Page 1

T1 CV PR T2

70 .Giorno e Notte

STAMPA .LA DOMENICA 21 OTTOBRE 2012

Feltrinelli Express

Pagine e storie tutte da colorare alle 11,30

PAGINE A CURA DI ANTONELLA AMAPANE E ANTONELLA TORRA Per le vostre segnalazioni giornonotte@lastampa.it

Agnelli

Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda Con «Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda» si inaugura oggi all’Agnelli «Domenica mattina teatro». Per 14 domeniche, sempre alle ore 11, Assemblea Teatro propone Re Artù spettacoli dedicati ai più piccoli che spaziano dai titoli classici che reinventano le fiabe, a temi e personaggi legati alla contemporaneità. Stamattina i bimbi si potranno divertire seguendo le avventure del castello di Camelot con Re Artù e Ginevra, mago Merlino, Lancillotto e altri cavalieri. Messa in scena adatta dai 3 ai 10 anni con Paola Raho e Valentina Volpatto. [F. CAS.]

Alfa Teatro

Iburattiniraccontano CappuccettoRosso La celebre fiaba «Cappuccetto rosso» rivive oggi alle 16,30 sul palcoscenico dell’Alfa Teatro (tel: 011/81.93.529, www.alfateatro.com). Protagonisti i Marco Grilli burattini in legno scolpiti da Monique Quartini che, animati da Marco Grilli, cantano e raccontano la storia della vivace bambina che nel bosco incontra tanti animali tra cui il Lupo Cattivo. Ci saranno anche la Nonna, il Cacciatore e molti altri personaggi in un’avventura che tra ingenuità e coraggio, meraviglia e divertimento, propone molti temi su cui riflettere, in uno spettacolo adatto a tutte le età. [F. CAS.]

Rosta

Auto da rottamare tornano in pista La manifestazione automobilistica più pazza d’Italia fra auto da rottamare ideata da Fulvio Micellone è di scena oggi a Rosta, in corso Moncenisio 96. In Jimmy Ghione perfetto stile crash derby americano, con il commento in diretta dello speaker Lorenzo Richetto, dalle 10 in località Soldanella si disputeranno le prove cronometrate che determineranno la griglia di partenza. Il via all’Autodemolision verrà dato alle 14, dopo la presentazione dei piloti. Scenderanno in pista anche l’inviato di Striscia la Notizia Jimmy Ghione e l’ex pilota di Formula 1 Arturo Merzario. L’ingresso costa 10 euro. [N. PEN.]

Pagine da colorare, storie divertenti e buffe e attività creative: alle 11,30, alla Feltrinelli Express (stazione Porta Nuova), Ilenia Speranza conduce un laboratorio per bambini dedicato a Richard Scarry, scrittore e illustratore statunitense, che ha pubblicato oltre 300 libri per ragazzi e ha venduto più di 300 milioni di copie in tutto il mondo.

Televisione

Elio e le storie torinesi Bis a “X Factor” Dopo i Moderni il cantante sceglie tre ragazze ELENA MASUELLI

Dal look stravagante alle cantanti in gara, è tutto targato Torino l’X Factor di Elio. Il leader delle Storie Tese deve i travestimenti che sfoggia nella sesta edizione del talent, il giovedì live su Sky Uno e questa sera alle 20,30 su Cielo, agli abiti dello stilista Carlo Pignatelli e a baffi e parrucche di Mario Audello. Ma il feeling con la città diventa assoluto se si guardano le concorrenti: dopo avere portato lo scorso anno I Moderni sul secondo gradino del podio, per la sua nuova squadra, Under 24 donne, fra i 60 mila che hanno partecipato ai provini ha scelto tutte voci cresciute a Torino. Ha conquistato un posto in extremis e ha rischiato di uscire alla prima puntata, salvandosi al ballottaggio, Yendry Fiorentino, 18enne nata a LA PRIMA PUNTATA

Va in onda questa sera in chiaro su «Cielo» Santo Domingo, dove è cresciuta fino ai tre anni. A Torino vive con madre, padre adottivo e due fratelli. Pelle ambrata, occhi neri, viso e fisico da modella, l’estate scorsa ha ottenuto la fascia di Miss Deborah alle selezioni provinciali di Miss Italia e ha partecipato al video «Criminal Love», del rapper Zuli. Per sua ammissione «pigra e ritardataria», allo show è arrivata per caso: «Mi sono iscritta con una compagna di scuola – racconta - per gioco». E infatti la sua passione per il canto è recentissima: non è mai stata a un concerto, non si era mai esibita in pubblico prima del debutto sul palco del Teatro della Luna di Assago. Il suo mito è Beyoncé. «Determinata, ma troppo

VOCE DEL VERBO MODA

A lezione di tacchi e alla scoperta dei profumi

Roberta Rossi, autrice del libro «Lezione di tacchi»

Ultimi incontri di stile. Si comincia dall’alto. A «Lezione di tacchi» stamane (ore 12) alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di via Modane 16: partendo dal suo libro, l’imprenditrice Roberta Rossi svela alle donne come portare ogni tipo calzatura, anche la più vertiginosa. E lei sì che se ne intende: collezionista (oltre duemila modelli), per anni direttore di sviluppo del prodotto dell’azienda di famiglia (la Rossi Moda) ha collaborato con i creativi di grandi griffe come Yves Saint Laurent, Marc Jacobs, Donna Karan, Pucci. Sarà anche possibile visitare la mostra «For President. Viaggio nelle campagne elettorali americane» a cura del direttore della Stampa Mario Calabresi e Francesco Bonami. Invece, al Circolo dei Lettori (ore 11, via Bogino 9) l’attrice Lella Costa - a colloquio con il giornalista Antonio Mancinelli - propone un’incursione semiseria nel guardaroba maschile. Ancora al Circolo (ore 15) lo scrittore

n

Recensione/1

PAOLO FERRARI

L’album da ko di un peso massimo

È

Giuseppe Scaraffia analizza «Le principali voci italiane della moda», a partire da alcune parole chiave: il dandy, lo snob, il bel tenebroso, la femme fatale. Alle 16, il famoso «naso» torinese Laura Tonatto racconta di profumi, di quel particolare rapporto che intrattengono con i sensi, le arti e la vita quotidiana. Allo store KWay, via Roma 264, alle 16,30 gli scrittori Stefania Bertola, Luca Ragagnin e Ennio Remmert si confrontano su cosa sia «smart» e cosa no. Il capo da cui prendere spunto è il K-Way, la risposta waterproof della moda a un problema reale, la più «smart». La rassegna chiude in serata al Circolo (ore 18) ospitando un outsider dell’hair design: Franco Curletto. Intervistato dal giornalista Cesare Cunaccia, parla delle contaminazioni del suo lavoro con l’arte, la musica e il cinema; e racconta il progetto frutto dell’incontro tra l’estro del coiffeur e l’occhio sofisticato del fotografo Gio[E.D.S.] vanni Gastel.

un colossal alternativo «Tutti dentro», l’ultimo lavoro del trentottenne Dj Fede: nientemeno che un doppio cd per un totale di quaranta tracce. Il produttore torinese crea basi originali e raffinate, mettendo alla prova la sua popolarità con la chiamata in causa di ospiti di vertice della scena nazionale. E tutti, ancora

Protagoniste sensibile» si definisce Noemi Da sinistra Yendry Fiorentino, 18enne nata a Santo Domingo, a Torino da quando aveva 3 anni; Cixi, nome d’arte di Eleonora Bosio, 16 anni di Cambiano; Elio e Noemi Lucco Borlera, 19 anni, ribattezzata Nice

Lucco Borlera, 19 anni, ribattezzata Nice. Una scelta quasi obbligata quella dello pseudonimo, per differenziarsi dalla celebre omonima resa celebre da X Factor. Canta da quando aveva 12 anni, ama il reggae di Bob Marley, i Led Zeppelin, Janis Joplin, Cat Stevens, De André. Si esibisce live nelle piazze e intanto studia Lingue all’Università e segue i corsi di canto dell’Accademia C.M.S. Il suo rifugio, un posto che considera «magico e senza tristezze», è il Parco del Valentino. Per l’esor-

una volta, rispondo presente, perché il nostro Federico Grazziottin è una garanzia in termini artistici, umani e professionali. Ecco dunque che a mettere rime sui suoi beat sono Guè Pequeno Jake La Furia del Club Dogo, Tormento, Bunna degli Africa Unite e Ghemon, Vacca e Bassi Maestro, Ensi e Primo, con gran finale «Torino violenta» a tutto noir rinforzato dal basso di Cato Senatore. L’album da KO di un peso massimo.


La Stampa - 21 ottobre  

Rassegna stampa - Voce del Verbo Moda - Ottobre 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you