Issuu on Google+

T1 CV PR T2

LA STAMPA DOMENICA 10 MARZO 2013

alle 16,30

.

Giorno e Notte .59

Teatro Civico

Colosseo

Magazzino di Gilgamesh

Due ragazzi dalla vita difficile

Come una volta in jeans e maglietta

Nine Below Zero, il blues britannico

Ritorna a Settimo Torinese, nel Teatro Civico di via dei Partigiani 4 (tel: 011/802.84.56), la rassegna di teatro per ragazzi e Domeniche al Garybaldi, del Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte con Santibriganti. Oggi alle 16, 30, «Yoyo piederuota», di Maurizio Bàbuin, (biglietti a 5 euro, omaggio sotto i 3 anni): storia di un ragazzino scontroso e di una bambina in sedia a rotelle.

alle 18

Protagonista nei giorni scorsi persino come speaker di Radio Veronica One, Nino D’Angelo si esibisce oggi alle 18 al Teatro Colosseo (via Madama Cristina 71). Lo spettacolo s’intitola «C’era una volta... un jeans e una maglietta» e offre una carrellata sulla carriera del cantante napoletano. I biglietti costano 28 euro per la platea e 22 euro in galleria.

alle 22

Stasera al Magazzino di Gilgamesh (piazza Moncenisio 13 bis) c’è una fra le formazioni di primo piano della scena blues britannica: si chiama Nine Below Zero, è nata nel ’77 su iniziativa del chitarrista Dennis Greaves e dell’armonicista Mark Feltham, in questa tournèe europea affiancati da Gerry McAvoy al basso e Brendan O’Neill alla batteria. La performance inizia alle 22, ingresso 15 euro.

blocknotes LIBRI

Non fumare

Una buffa scena di «Pigiami»

Casa del Teatro Ragazzi

Trent’anni in pigiama per far ridere

CIRCOLO DEI LETTORI

Tre lezioni per cogliere la forza espressiva dell’Odissea Le immortali gesta dell’eroe greco per eccellenza rivivono nella rassegna «Ulisse che torna dal mare. Viaggio nella modernità dei miti» organizzata dal Circolo dei Lettori. Tre incontri, con altrettanti appassionati e studiosi di Omero che racconteranno la loro versione del mitico ritorno a casa dell’«uomo dal multiforme ingegno», con diverse chiavi d’interpretazione dell’antichità e della memoria storica collettiva. Ad aprire il ciclo, questa mattina alle 11 nella sala grande di via Bogino 9, sarà il giornalista Pietrangelo Buttafuoco, che terrà una lezione su «La forza dell’oralità» ricostruendo la potenza espressiva dell’Odissea, poema inizialmente tramandato solo per via verbale

da aedi e rapsodi, anche grazie ai suoni e al ritmo dei suoi ventiquattro canti. L’ingresso è libero; dalle 12 alle 15,30 Omero nell’adiacente sala Filosofi il Barney’s servirà il brunch al costo di 12 euro. La rassegna proseguirà il 7 aprile con Piero Dofles, che parlerà de «La società felice» dei Feaci, che misero a disposizione di Ulisse la nave per il rientro, e sarà chiusa il 12 maggio da Piero Boitani con un’analisi su «Itaca, andata e ritorno». [N.P.] Circolo dei Lettori via Bogino 9 Tel: 011/43.26.827

Recensione/2

FRANCA CASSINE

Hansel e Gretel in platea

P

Ha fatto divertire diverse menti e diventando un classico generazioni di piccoli spetta- del teatro per ragazzi. tori «Pigiami», lo storico «Dall’osservazione dei picspettacolo dedicato ai bam- coli – prosegue Melano – hanbini che quest’anno spegne le no preso forma le prime imsue prime trenta candeline. provvisazioni nelle quali gli Una longevità che i tre idea- attori non facevano finta di estori e creatori, Nino D’Intro- sere loro ma, utilizzando le na, Graziano Melano e Giaco- azioni, i gesti che avevano vimo Ravicchio, non avrebbero sto nei bimbi stessi, concatemai immaginato. Per festeg- navano una serie di scene sul giare quest’importante tra- tema dell’amico immaginario. guardo la messa in scena vie- Questo ha portato alla costrune riproposta oggi alle 16,30 zione di una trama che però con replica anche venerdì 15 non è quella di una storia ma e sabato 16 alle 21 e domenica di una situazione». La rappre17 alle 16,30 alla Casa del Tea- sentazione è ambientata in catro Ragazzi (biglietti a 9 euro mera da letto quando è ora di l’intero, 8 il ridotto). dormire e vede il protagonista «L’idea – spiega Graziano ritornare fanciullo grazie alla Melano, diretriscoperta del tore artistico LONGEVITÀ piacere di giocadella Fonda- «Il segreto? La storia re e di viaggiare zione Trg – con la fantasia. è nata osservando nacque a inizio Se all’inizio i bambini giocare» «Pigiami» è staAnni 80. Allora si faceva to recitato da molta sperimentazione nelle Nino D’Introna e Giacomo Rascuole materne. Io, Nino e vicchio, dal 1995 il testimone è Giacomo, quando facevamo passato a Pasquale Buonarodei laboratori con i bimbi li ta e Alessandro Pisci che lo osservavamo mentre gioca- portano in giro ancora oggi. vano senza l’interferenza «Lo spettacolo – conclude degli adulti e ci rendevamo Melano - è rimasto lo stesso. conto che si divertivano in La cosa che mi stupì già i primaniera semplice attraver- mi anni che lo presentammo so la finzione. Usavano og- fuori dall’Italia, fu vedere i getti facendoli diventare al- bambini di tutti i continenti tro e tra di loro creano dei interessati alla stessa cosa. rapporti di amicizia, insom- Credo che il segreto della sua ma inscenavano una piccola longevità sia stato proprio il commedia. Quello che face- fatto di aver attinto dal comvano era teatro puro». portamento piccoli. E’ un po’ Raccogliendo questi sti- come fosse un distillato unimoli il progetto si è trasfor- versale di quello che è insito mato in un lavoro di successo in ognuno di noi». [F. C.] replicato in giro per il mondo Casa del Teatro Ragazzi e Giovani più di 2.000 volte, aggiudiCorso G. Ferraris 266 candosi numerosi riconosciTel: 011/197.40.280

ensato per le famiglie «Hansel e Gretel», lo spettacolo dello Stabile in programma al Carignano ogni fine settimana fino al 7 aprile (oggi alle 10,30 e il sabato alle 16), è un bel modo non solo di godere di un piacevole allestimento, ma di vivere in maniera insolita uno dei gioielli cittadini. La regista Eleonora Moro, pren-

dendo spunto dalla fiaba dei fratelli Grimm, ha creato una messa in scena che utilizza a pieno gli spazi della sala. La recita inizia già nel foyer, prosegue in platea e gli attori non sono sul palco ma si muovono tra il pubblico. Le scenografie semplici e ben curate, i curiosi oggetti di scena e i bellissimi costumi, contribuiscono a rendere magica l’atmosfera. Bravissimi i giovani interpreti in un allestimento divertente, consigliato a grandi e piccini.

Dalle 15, per gli incontri Il Museo in un Libro, presentazione del volume «101 motivi per non fumare», di Fabio Beatrice e Johann Rossi Mason, edizione Guerini e Associati Libri, con prefazione di Luciana Litizzetto. Evento realizzato con Bievol–Bioetica Europa e Volontariato onlus. Tel: 011/070.25.35 Museo A come Ambiente, corso Umbria 90

SPETTACOLI

Carmelo Bene Alle 17, per Arte Transitiva 2013 diretta da Stalker Teatro, va in scena «Prati-cantato teatrale per resuscitare il mostro Carmelo/Bene» secondo studio dal progetto «Per il Bene di Carmelo», scritto e diretto dalla coreografa e regista torinese Erika Di Crescenzo. Ingresso a 9 euro, ridotto a 7. Gratuito per cassintegrati e disoccupati. Prenotazioni al 348/896.27.00; www.cielabagarre.com. Officine Caos, piazza Montale 18

Antonello Costa Alle 16, Antonello Costa in «All in» ovvero «25 anni da guitto del Varietà». Nello spettacolo, l’attore ripercorre 5 lustri di carriera, interpretando alcuni dei suoi personaggi più noti. In scena anche Annalisa Costa. Biglietti a 19 euro, ridotti a 17. Prenotazioni: 011/257.881. Teatro Cardinal Massaia, via Sospello 32

La coppia Per la stagione Mille modi di fare teatro, alle 21 va in scena «Se rinasco, rinasco donna. Se muoio no» a cura dell’associazione Esia. Biglietti a 12 euro, ridotti a 10; prenotazioni: 011/207.58.59. Teatro Araldo, via Chiomonte 3

Per i piccoli Per «Futuri oggi», alle 16 è in scena «L’aggiustaorsetti» della compagnia Piccionaia di Vicenza. Biglietti a 4 euro per i bimbi dai 5 anni in su; a fine spettacolo, merenda. Chivasso, Teatrino Civico, piazza C. A. Dalla Chiesa

MUSICA

Traviata Ancora una trentina di biglietti disponibili, in vendita dalle 14, per le recita de «La traviata», in programma per le 15. Il melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi, su libretto di Francesco Maria Piave dal dramma «La Dame aux camélias» di Alexandre Dumas figlio, è diretto da Corrado Rovaris: regia (e costumi) di Laurent Pelly, ri-

presa da Anna Maria Bruzzese, scene di Chantal Thomas. Tel: 011/8815.557; www.teatroregio.torino.it. Teatro Regio, piazza Castello

Attilio Piovano Per la XXI stagione di Polincontri Classica, domani alle 18, in Aula Magna Giovanni Agnelli (ingresso libero), protagonista Attilio Piovano, con una conferenza-audizione dal titolo «Alchimie timbriche e raffinatezze armoniche nella musica da camera di Debussy e Ravel». Politecnico, corso Duca degli Abruzzi 24

MUSEI

Fontanesi Due appuntamenti per oggi. Alle 11, «Antonio Fontanesi: una vita avventurosa», conferenza e visita a tema alla mostra, dedicata all’artista fondatore del paesaggismo piemontese. Costo: 10 euro, ridotto a 8; prenotazione allo 011/837.688 int.3. Alle 15, «Domeniche per famiglie al museo Accorsi-Ometto», attività per bambini dai 6 ai 13 anni: dalle 15,30. Costa 3 euro a bimbo. Fondazione Accorsi-Ometto, via Po 55

Il Borgo da toccare Appuntamento alle 12 con «Museo da toccare e da scoprire», percorso interattivo per grandi e piccoli, con la possibilità di toccare gli arredi del Borgo. Costi: 6 euro, ridotto a 5, gratuito ragazzi fino a 18 anni; tel: 011/443.17.01. Borgo Medievale, viale Virgilio, parco del Valentino

Il disegno Alle 16, visita guidata alla nuova mostra «La seduzione del disegno», allestita nell’Exhibition Area. L’esposizione, curata da Virginia Bertone, offre al pubblico l’occasione per ripercorrere la collezione grafica del museo, un patrimonio rimasto a lungo segreto. Ingresso a 10 euro, ridotto a 8, gratis sino a 18 anni. Visita guidata a 4 euro. Tel: 011/442.95.18. Gam, via Magenta 31

Cioccolato Alle 15,30, «Sbaffi di cioccolato»: nella Sala Ceramiche, i bambini saranno invitati a scoprire l’amato cioccolato attraverso i sensi dell’olfatto, del tatto e della vista per completare l’esperienza sensoriale in laboratorio. Ingresso a 10 euro, ridotto a 8, gratis sino a 18 anni. Attività a 5 euro (tel: 011/443.35.01). Alle 17, c’è «Tesori del patrimonio culturale albanese»: visita guidata alla mostra (cosa 4 euro). Palazzo Madama, piazza Castello a cura di Silvia Francia giornonotte@lastampa.it


13_03_11_larepubblica_ulissechetornadalmare