Issuu on Google+

la Repubblica DOMENICA 24 FEBBRAIO 2013

TORINO

■ XVIII

Appuntamenti ABBA & MADDALENE

Dalle 8 alle 18 tra piazza Abba e via Maddalene si svolge il Mercatino dell’Antiquariato minore con un centinaio di espositori e collezioni, rarità, vintage er antichità. Info 333/273220. BARRUMBA IL MERCATINO

Come ogni quarta domenica del mese, in via Di Nanni si svolge il

GIORNO&NOTTE consueto Mercatino dell’Usato organizzato dall’associazione Barrumba, con la presenza di antiquari, artigiani, hobbysti e produttori. Info www.associazionebarrumba.com

libretto di Lorenzo Da Ponte con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio diretti da Christopher Hogwood e Claudio Fenoglio, per la regia di Michele Placido. Info 011/8815241-2.

DON GIOVANNI REGALE

OPERETTA CIN CI LÀ

Recita pomeridiana alle 15, al Teatro Regio di piazza Castello 251, dove va in scena il «Don Giovanni» di Wolfgang Amadeus Mozart: dramma giocoso in due atti su

Alle 16 all’Alfa Teatro in via Casalborgone 16/a va in scena uno spettacolo tratto dall’operetta «Cin ci là» di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato con la compagnia stabile di

Massimiliano Finazzer Flory questo pomeriggio al Circolo dei Lettori

M

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lingotto e Teatro Vittoria

Schumann diviso in due la serata classica di domani Miriam Rigamonti domani nella sala Cinquecento del Lingotto

OMBRE D’OGGETTI

UGUALE & DIFFORME

S

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per «I Concerti Aperitivo» alle 11 al Piccolo Regio Puccini in piazza Castello 215, il Coro del Teatro Regio «SoleVoci» (Cristiana Cordero, Angelica Buzzolan, Pierangelo Aimé, Franco Rizzo, Marco Sportelli e Davide Motta Frè) propone pagine di Battiato, The

DOMENICA IN JAZZ

Dalle 22 al Magazzino di Gilgamesh in piazza Moncenisio 13/bis, «Domenica in Jazz» con il chitarrista Massimo Gallo, Isabella Rizzo al contrabbasso, Paolo Zirilli al pianoforte ed Enzo Zirilli alla batteria.

GIPSY IN DROGHERIA

Dalle 20 alle 23 alla Drogheria di piazza Vittorio, con l’associazione culturale Blue Train, aperitivo musicale con il Bipsy Blood Duo: Gabriele Tommaso alla chitarra elettrica, Michelangelo Tommaso alla batteria e Simone «Monne» Bellavia al basso. Info www.ladrogheria.it e 011/8122414.

Alle 16 alla Pinacoteca Agnelli del Lingotto, si possono scoprire le opere di Warhol e Banksy e durante il laboratorio i bambini affronteranno il tema del ritratto. Info 011/0062713. TINTE DI TERRA

LA VOCE del

monello

Alle 16 alla fattoria Propolis in strada del Nobile 86 interno 92, si svolge il laboratorio «Tinte di terra» per giocare con un viaggio in filastrocca tra le meraviglie della natura. Info 011/6601591.

I suoni ritrovati (e restaurati) del capolavoro di Charlot

MITICI GEROGLIFICI

NICOLA GALLINO

Al Museo Egizio in via Accademia delle Scienze, dalle 10.30 è previsto il percorso-laboratorio per famiglie «Geroglifici… che emozione!». Info www. muesoegizio. it

A UN po’ di anni la proiezione dei film muti con musica dal vivo è diventata un genere culto, e praticamente ogni volta fa il pieno. Sia quelle con sonorizzazioni contemporanee — un live electronics o un dj set che su Murnau e Pabst ci stanno da dio — sia quelle con le improvvisazioni al pianoforte del «maestro illustratore» come si faceva allora. C’è poi un

D

C’ERA UNA VOLTA

chumann al Lingotto o al Vittoria? Domani alle 20.30 nella Sala Cinquecento del Lingotto per la stagione «Giovani per tutti» la pianista Miriam Rigamonti esegue «Variazioni Abegg op.1» di Schumann, «Sei pezzi op.118» di Brahms, «Fantasia op.49» e «Barcarolle op.60» di Chopin, «Sonata n.2 op.19» di Skrjabin. Sempre domani alle 21 al Vittoria, per l’Accademia Tempia, il Trio Arché (Massimo Marin, violino, Dario Destefano violoncello, Francesco Cipolletta, pianoforte, con Umberto Fantini, violino, e Kristina Porebska, viola, suonano «Trio per archi op.20» di Radicati, «Quartetto in sol minore” di Ghebart e «Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e archi op.44» di Schumann. (s.fr.)

VOCI ALL’APERITIVO

Info www.magazzinodigilgamesh.it

Al Regio, già tutto esaurito, la proiezione di “The Kid” con la partitura diretta da Brock sul podio della Filarmonica ‘900

Incontri Alle 15 alla Gam in via Magenta 31, si svolge il laboratorio per ragazzi «Ombre oggettivate» nel corso del quale i ragazzi potranno realizzare la propria silhouette personalizzata. Info 011/4429546-7.

assimiliano Finazzer Flory è stato assessore alla Cultura, mal sopportato, della giunta Moratti a Milano. Ma è anche attore, intellettuale, scrittore e soprattutto epigono del futurismo, lui dice. Oggi alle 16 al Circolo dei Lettori, in via Bogino 9, porta in scena «Pinocchio. Storia di un burattino», spettacolo che rappresenterà il nostro Paese nell’Anno della Cultura Italiana in America, in una tournèe attraverso gli Stati Uniti. Uno show fra teatro e musica, di Nino Rota e Fiorenzo Carpi, in cui Finazzer dà voce a tutti i personaggi, da Geppetto alla fata dai capelli turchini. Al pianoforte Gianluca Pezzino, scenografia di Bartolucci. Info 011/4326827, www.circololettori.it, biglietto intero 7 euro, ridotto 5. (r.t.)

Beatles, The Manhattan Transfer, Paolo Conte, Jason Mraz, The Beach Boys, Queen. Biglietto 10/5 euro; info 011/8815241-2.

L’evento

Circolo dei Lettori

Finazzer Flory è Pinocchio e anche gli altri personaggi

operette AlfaFolies per la regia di Augusto Grilli. Info www.alfateatro.com

Dalle 14 alle 19 al museo A come Ambiente in corso Umbria 90 si tiene un laboratorio di costruzioni di carta e cartone «C’era una volta un re, un ranocchio, un…». Info museoambiente. org EHI, ASTROKID

Alle 11 alla Feltrinelli Express della stazione di Porta Nuova, per il ciclo «Astrokids», l’astronomo Luca Zangrilli parla di «Marte: il pianeta della posta accanto». Info 011/5620830. (g. c.)

Chaplin era un genio totale Figlio di guitti da circo a nove anni sapeva già suonare bene il violino e il violoncello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

terzo genere sciccosissimo. Le colonne sonore originali ritrovate e restaurate da specialisti come il direttore americano Timothy Brock. È lui che ha ricostruito la partitura di «Cabiria» di Pastrone, messa assieme dal maestro torinese Manlio

Mazza attorno alla «Sinfonia del fuoco» di Ildebrando Pizzetti. Ed è sempre lui che l’ha riportata al Teatro Regio in un’elettrizzante serata olimpica il 13 marzo 2006. Torino città del cinema ha fatto subito sua questa tradizione: e la Filarmonica ‘900 del Regio si è specializzata nel lavoro di riscoperta. Nel 2005 «Tempi moderni» di Chaplin. Nel 2006 «Cabiria». Nel 2007 ancora il Chaplin di «Luci della città». E domani sera alle 20.30 il primo lungometraggio di Charlot: «The Kid», il leggendario «Monello». Sul podio del Teatro Regio il maestro Brock, un sold out annunciato da settimane. «Il monello» viene girato dal luglio 1919 al luglio 1920 ed esce in America il 6 febbraio 1921. Viene proiettato in tutto il mondo e riscuote ovunque un successo strepitoso. Dietro la strana coppia formata dal Vagabondo e dal tenero e impertinente Jackie Coogan, di appena cinque anni, c’è un episodio malinconico. Il 7 luglio 1919 nasce il primo figlio di Chaplin, Norman Spencer, che purtroppo muore tre giorni dopo. Scosso, Chaplin con-

centra la sostanza del film sul rapporto fra l’adulto e il bambino, creature fragili e stralunate, poetiche e a modo loro ribelli. Ne esce il capolavoro dolceamaro che sappiamo. Meno nota è la storia della colonna sonora. Chaplin era un genio totale. Figlio di guitti da circo, a nove anni sapeva già suonare bene il violino e il violoncello e continua a farlo sul palco da attore di varietà in Inghilterra e poi in America. Nel 1931 si scrive le musiche di «Luci della città», poi la canzoncina in similesperanto di «Tempi moderni». E

Venerdì il rapper Entics all’Hiroshima dove il giorno dopo approdano i Gemelli Diversi ALBERTO CAMPO UNEDI’. Un disco in mancanza d’altro: l’intrigante esperimento di musica telepatica compiuto dai californiani Matmos in “The Marriage Of Two Minds”. MARTEDI’. Due appuntamenti agli antipodi: Franco Califano canta a “Le Roi, quando alle Lavanderie Ramone va in scena l’angoloso rock degli Avvolte. MERCOLEDI’. In città la scelta è fra il blues della svedese Sofie Reed, in azione al Magazzino di Gilgamesh, e l’indie rock nostrano dei Nadar Solo, dal vivo all’Astoria con Pierpaolo Capovilla ospite. Fuori porta spicca lo show dei Marlene Kuntz all’Auditorium Civico di Borgo San Dalmazzo. E

NOTE(S)

L

Da Califano a Buena Vista è il trionfo dell’esperienza intanto al cinema – in varie sale cittadine e piemontesi - c’è l’unica possibilità di assistere a “Live At The Bowl ’68”, film concerto sui Doors. GIOVEDI’. Una chance sola a Torino: il trittico black metal composto dai norvegesi Taake, Helheim e Orkan allo United. Maggiore varietà altrove: da Cisco, sul palco del Diavolo Rosso di Asti, all’orchestra livornese di ukulele Sinfonico Honolulu, alla Maison Musique di Rivoli (e la sera seguente al Diavolo Rosso)

Il gusto decadente del francese Rover si può ammirare allo Spazio 211 con special guest Mauro “Giò” Giovanardi, mentre il cantautore piacentino Daniele Ronda è al Galì di Cuneo (con replica 24 ore dopo al Cafè Baladin di Saluzzo). VENERDI’. Riflettori puntati sull’Hiroshima Mon Amour,

dove approda il rapper milanese Entics. In alternativa: il gusto decadente del francese Timothée Régnier, in arte Rover, allo Spazio 211 e il virtuoso statunitense dell’Hammond Charlie Wood al Folkclub. Frattanto la tournée di Niccolò Fabi – con Roberto Angelini al seguito - fa scalo al Civico di Vercelli e al Pantagruel di Casale Monferrato si ascoltano le canzoni crepuscolari del norvegese Terje Nordgarden. SABATO. Ancora l’Hiroshi-

ma in primo piano, questa volta coi Gemelli Diversi. E poi: il blues della cantante di Chicago Delores Scottda Gilgamesh e i gitani francesi Bratsch al Folkclub, con feste di compleanno per Soulful Orchestra, che celebra la ricorrenza al 211, ed El Barrio, dov’è attrazione principale la cantautrice irlandese Wallis Bird. Spostandoci, troviamo i torinesi Titor al Ratatoj di Saluzzo e il milanese Giuliano Dottori che interpreta Dylan al Big Lebowski di Novara. DOMENICA. Al Colosseo va in scena ciò che resta del Buena Vista Social Club. Tutt’altra musica all’Astoria, con gli indipendenti gli irlandesi Girls Names affiancati dai promettenti pesaresi Brothers In Law. © RIPRODUZIONE RISERVATA

CALIFFO Francp Califano martedì a Le Roi


13_02_24_larepubblica_finazzer