Page 1

T1 CV PR T2

LA STAMPA DOMENICA 20 GENNAIO 2013

alle 16

.

Giorno e Notte .59

Teatro Educatorio

Cubo

Divina Commedia

I vestiti nuovi dell’imperatore

Con Pinocchio la favola continua

Musica psichedelica con la rock band

Alle 16 al Teatro Educatorio della Provvidenza in Corso Govone 16 a Torino, all’interno dell’isola pedonale della Crocetta, per la Nona Stagione di Teatro di Figura per famiglie Le Figure dell’Inverno, la compagnia l’Uovo de L’Aquila presenta «I vestiti nuovi dell’imperatore». Uno spettacolo con attori e figure, tratto dalla fiaba di H.C. Andersen.

Alle ore 21, presso il «Cubo», in via Pallavicino 35, la rassegna Schegge III edizione, porta in scena «Requiem for Pinocchio» della compagnia Le vie del fool. Per questa spettacolo si è immaginato un possibile percorso che desse un seguito alla favola, attingendo da questa come se fosse il presupposto della vita che Pinocchio «vivrà» nel mondo reale.

alle 21

alle 22

Domenica sera all’insegna della musica italiana e internazionale alla Divina Commedia di via San Donato 47, dove alle 22 è di scena la rock band 10HP. Specialità della casa è la musica psichedelica, declinata tanto alla maniera del pop nostrano quanto alle leggende di quello anglosassone, su tutti i Pink Floyd. Ingresso libero.

Tra i ricordi

blocknotes

Gaber con la figlia Dalia bambina e Mina: i due artisti lavoravano spesso insieme, nei varietà del sabato sera tv Anni 60

SPETTACOLI

Gian Burrasca Alle 11 Assemblea Teatro propone lo spettacolo «Gianni detto Burrasca» con la regia di Gianluigi Gherzi e in scena Cristina Voglino, Angelo Scarafiotti e Roberta Fornier. Ingresso: 5 euro. Teatro Agnelli via Sarpi 111 La cantante Estel Luz davanti all’arco del Lingotto

Arsenico

Curiosità

La musica giovane racconta Torino nel video su Mtv Il nuovo clip Now think about it della band torinese Dotvibes

L’approfondimento Unviaggiospeciale nelteatro-canzone Il grande maestro «Gaber se fosse Gaber» è l’incontro lettura realizzato da Andrea Scanzi

 Sarà un viaggio nei conte-

nuti del teatro canzone ma anche la riproposizione di una parte del repertorio popolare. «Gaber se fosse Gaber», di e con Andrea Scanzi, la parte della maratona al Circolo dei Lettori in programma alle 17,30, è una specie di incontro/lettura. «Sempre con l’aiuto dei filmati, Scanzi approfondisce la sua personalità: chi lo conosce già, avrà notizie nuove, chi non lo conosce lo scoprirà», racconta Dalia Gaberscik. La figlia di Gaber e Ombretta Colli gestisce

un’agenzia di comunicazioni, la Goigest, e usa il cognome vero e intero della famiglia, di origine istriana. E sempre per ricordare il grande Giorgio, domani sera, ore 21,05, Fabio Fazio gli dedicherà uno speciale di «Che tempo che fa» su Raitre: scanditi da musica e parole, si ripercorreranno i momenti salienti della vita e della carriera di Gaber attraverso la testimonianza di Sandro Luporini, suo storico coautore, insieme alle interpretazioni degli artisti. [ALE. COM.]

LUCA INDEMINI

Il tempo è scandito dall’inesorabile scorrere delle ore: dalle 6 del mattino a notte fonda, fino all’alba del nuovo giorno. Il video di «Now think about it», nuovo singolo dei torinesi Dotvibes, già visibile su www.youtube.com/dotvibes, a partire da domani sarà in alta rotazione su Mtv Music, canale 67 del digitale terrestre, grazie alla piattaforma Mtv New Generation, che ha incoronato i Dotvibes come artisti del mese. Sarà un’ottima occasione per portare anche Torino sul canale musicale. La città è infatti la vera protagonista del clip diretto da Giuseppe Moreto. Una Torino liquida, raccontata attraverso immagini distorte, con effetti grandangolari. Una Torino insolita, europea, dove architetture storiche si mescolano alla modernità dei nuovi simboli urbani. Dalla passerella dell’Arco Olimpico si passa a Porta Pila, dal cantiere del Grattacielo in zona Porta Susa ci si sposta sul lungo Po e al Parco Michelotti, museo a cielo aperto dedicato alla street art. La calda voce di Estel Luz fa da «Cicerone» in questo viaggio nel tempo e nello spazio. La suggestiva struttura del capannone dello strippag-

Recensione/2

IRENE CABIATI

Sguardi di speranza dalla Namibia

opo la tappa sul ghiaccio bollente dell’Islanda, Antonio Crescenzo torna al Museo di Scienze con un reportage sulla Namibia in mostra fino al 4 marzo. Non è un professionista della fotografia e attraverso l’obiettivo mette in scena la propria interpretazione del mondo come viaggiatore. In questo caso è il fiato

D

gio a Parco Dora, ormai entrata nell’immaginario urbano torinese, apre la giornata, mentre l’orologio segna «6:00 AM». Una melodia magnetica, quasi ipnotica, scandita da una ritmica potente, batte il tempo. Le sonorità sono quelle che caratterizzano il gruppo nato nel 2005: un new roots in cui il reggae si mischia a un’anima hip hop soul, su cui si innesta un sound più moderno, elettronico, di respiro internazionale. Passato e futuro, tradizione e innovazione permeano i suoni e le immagini. Si passa dalle architettura inaspettate della nuova via Livorno allo storico Villaggio Leumann su corso Francia, ai luoghi dell’immigrazione, tra le vie e i palazzi di Madonna di Campagna. E poi ancora il Parco Colletta, Palazzo Madama, le case di ringhiera, via Milano che porta in centro la periferia multiculturale di corso Giulio Cesare, e i mercati di Vanchiglia e Vanchiglietta. Le immagini accelerano, scorrono di lato come sullo schermo di uno smartphone, finché l’oscurità scende sul profilo di Torino. «End of day is the beginning of a brand new day / La fine del giorno è l’inizio di un giorno nuovo di zecca». Mentre la voce di Estel Luz nel ritornello invita a «pensarci su», la scritta annuncia l’inesorabile circolarità del tempo. Le ore si rincorrono, fino alle «6:00 AM. AGAIN». Pronti a ricominciare. Biglietto da visita perfetto per il nuvo Ep dei Dotvibes, atteso per aprile in versione digitale, che lancerà ufficialmente il nuovo tour della band.

dell’Africa dove il calore delle dune ha lo stessa intensità dello sguardo delle timide prede del safari fotografico. E dove il sorriso solare delle persone ci ricorda che nel continente tutt’ora scosso da fremiti di guerra c’è ancora spazio per la speranza. La mostra è realizzata in collaborazione con Davide Boimben presidente dell’Associazione Italiana Esperti d’Africa i cui esperti conducono visite gratuite alla mostra ogni fine settimana.

Oggi spettacolo alle 16 per la commedia brillante «Arsenico e vecchi merletti», in scena sino al 27 gennaio, con Adriana Innocenti e Piero Nuti. Biglietto: 23 euro. Teatro Erba corso Moncalieri 241

Re Orcone Alle 16 la compagnia «Il calzino sinistro» mette in scena «La fiaba di re Orcone e della magica pozione», spettacolo con attore e pupazzi e la regia di Walter Broggini. Per spettatori dai 4 anni in su; ingresso: 6 euro. Teatro Monterosa via Brandizzo 65

I tre porcellini È la favola che gli attori di Pandemonium Teatro propongono ai piccoli spettatori alle 16. Ingresso: 5 euro. Collegno, Auditorium Arpino, via Bussoleno 50

Circo Alle 16 Cirko Vertigo, in collaborazione con Teatro Uno/ Dottor Bostik, porta sul palcoscenico «Kabaret Vertigo», spettacolo di arte e creatività circense. Ingresso: 5 euro. Teatro Superga, Nichelino, piazzetta Macario

dro Sallusti dal titolo «Sarà un’Italia governabile?». Circolo dei Lettori via Bogino 9

Israele Alle 15,30 incontro con Giovanni Quer, che interviene sul tema «Israele e la difesa dei diritti umani». A cura dell’Associazione Italia-Israele. Fondazione Camis de Fonseca, via Pietro Micca 15

VARIE

Racconti Alle 18 ultimo incontro del ciclo di letture dedicate a «Storie proprio così» di Kipling: voce di Francesca Vettori e suoni curati da Laura Culver. Ingresso: 6 euro. Museo Regionale di Scienze Naturali, via Giolitti 36

Atterraggio lunare Alle 11 laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni «Astrokids: atterriamo sulla luna», organizzato in collaborazione con l’Osservatorio Astrofisico. Feltrinelli Express stazione Porta Nuova

Mercatino Mercatino dei produttori Cia «La spesa in campagna», allestito ogni terza domenica del mese dalle 8 alle 19: esposti i prodotti del territorio e della tradizione piemontese, con tipicità gastronomiche. Piazza Bodoni

Giornata della Memoria Alle 21 proiezione del film «Vento di primavera» di Rose Bosch, Parigi 1942: l’arresto di oltre 13 mila ebrei sottoposti al regime delle leggi razziali. Cascina Roccafranca, via Rubino 45

L’asina Geraldina

Fantasmi

Accompagnata come sempre da Claudio Zanotto Contino, alle 16 proporrà il racconto «Il Vangelo secondo l’Asina - La Natività», un testo di Luciano Nattino. Ingresso libero. Cuceglio Canavese Cortile Contino piazza Porta Pia 16

La sezione didattica della società Barburin organizza alle 16 l’attività ludica «La grande caccia al tesoro di Ghostbuster l’Acchiappafantasmi»: i bambini dovranno seguire le tracce nelle vie del centro. Ritrovo in piazza Castello, fronte Palazzo Madama

MUSICA

Organo In occasione della festa di Don Bosco, alle 16 concerto per organo e soprano con l’interprete Juliana Chang e il musicista Fausto Caporali. Ingresso libero. Parrocchia Gesù Adolescente via Luserna di Rorà 16

INCONTRI

Tribuna politica Alle 11 per il ciclo «Tribuna politica - Il Circolo degli elettori», confronto tra Marco Travaglio e Alessan-

MOSTRE

Malinconia Visita guidata alle 16 in Wunderkammer, dove è esposta l’opera dello scultore Davide Calandra «L’aratro», e percorso nelle collezioni ispirato al tema «Malinconia». Ingresso la: 10 euro; visita: 4 euro. Gam, via Magenta 31

Dante Alle 17 itinerario guidato dedicato alla mostra su Dante Alighieri e la Divina Commedia. Palazzo Madama piazza Castello a cura di Tiziana Platzer giornonotte@lastampa.it

Gaber Day La Stampa  

Rassegna stampa 20-21 gennaio

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you