Issuu on Google+

Una mostra “scaldacuore”. Uno spettacolo esilarante. Una gita a sorpresa. Senza trascurare il piacere di un aperitivo o di un piatto a km zero. Da Torino a Palermo, il meglio che l’Italia offre - anche gratis - per entrare con sprint nel 2013. E qualche suggerimento su quello che voi potete offrire... Hanno collaborato: Rita Cenni, Chiara Dino, Lia Ferrari, Maria Egizia Fiaschetti, Mariateresa Montaruli, Cristiano Vitali

RISTORANTE Adottate la filosofia del km zero. Da DausinCibi vicini, il menu si fa di settimana in settimana, come nelle trattorie di una volta, in base a “quel che c’è”. Scordatevi i pomodori, se non di stagione. Ma con ingredienti buoni, il piatto è fatto. Via Goito 9, tel. 011. 6693933.

APERITIVO

ANGOLO SEGRETO

FUORI PORTA

VOLONTARIATO

Fino al 29 dicembre, il bar del Circolo dei lettori intitola l’aperitivo ad August Strindberg. Tra gli assaggi, kötbullardiaringhe. Via Bogino 9, barneysbar.it

Alle spalle del Teatro Regio, la Cavallerizza Reale è un vicino da conoscere meglio. Entrando nel borgo delle ex scuderie (progettate nel 1740), sperimentate il ritmo del flâneur (cioè immaginate di camminare con una tartaruga al guinzaglio). Via Verdi 9.

Rinascere tra boschi e brughiere di un parco secolare. La Mandria non è lontano e chiude solo in caso di maltempo. Il 28 dicembre, trekking al calar del sole. Il 29, notturna in trenino. Scelta dal peso filosofico: camminare o lasciarsi trasportare? Info: parcomandria.it

La vigilia di Natale, dalle tre del pomeriggio, i Frati Minori di Sant’Antonio allestiscono una tenda per i senza tetto a Porta Nuova. La mensa dei poveri, presso il Convento in via Sant’Antonio da Padova, chiude solo il 26. Per offrirsi volontari: 011.5621917.

Al Villaggio Crespi d’Adda, il borgo per dipendenti e famiglie costruito attorno all’opificio tessile Crespi. Per nostalgici dickensiani. Tel. 02.90987191.

Cominciate dalle Onlus. Hanno bisogno costante di volontari. Anche dopo Natale. Al Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana per esempio l’obiettivo è la qualità del tempo libero dei giovani con svanta g g io intel lettivo. Tel. 02.55012453.

A Mirandola, la cittadina emiliana tra le più colpite dal terremoto, appuntamento alle 18 del 26 dicembre per il concerto del Coro cittadino nella tensostruttura che, con la sua stagione teatrale a pieno ritmo, è un altro caso esemplare di coraggio e capacità di rinascita.

BiblioBologna, la neonata associazione che sostiene le biblioteche pubbliche, “arruola” volontari per leggere ai bambini, per le aperture domenicali in Sala Borsa e come tutor - alle postazioni internet - per gli stranieri e chi cerca lavoro. Mail: bibliobologna@libero.it

Temakinho è la prima temakeria brasileira in Europa. Ovvero l’incrocio tra temaki (roll di alghe ripieni) giapponesi e sapori brasiliani, tra cui caipirinhas, samba e bossa nova. Perché non dobbiamo perdere il ritmo, soprattutto d’inverno. Ripa di Porta Ticinese 37.

Quattro tavoli, un bicchiere di vino, spritz, Campari, cose milanesi. È Pause, un bar striminzito dove tutto è affettuosamente d’antan. Tel. 02.39521611.

Tortellini fra i migliori della città, bolliti e arrosti con creme fritte, galantina. Da Bertino, storica trattoria a gestione familiare di via delle Lame 55, il menu della tradizione si gusta in una location vintage che farebbe impazzire Pedro Almodóvar. Info: ristorantedabertino.it

Decisamente rinforzato, con ingredienti tutti a km zero, l’aperitivo dell’appena nata Bolpetta, sotto la Loggia della Mercanzia. Una joint-venture bolognese-argentina per polpette di tutti i tipi da abbinare a bollicine di frizzante qualità. Info: bolpetta.com

io donna – 22 dicembre 2012

Milano capitale degli studi (visitabili, non tutti lo sanno) dei designer, come la Fondazione Vico Magistretti, l’autore della lampada Eclisse. Tel. 02.76002964. Da scoprire: il Museo del Patrimonio Industriale. In mostra, per i nostalgici, la storia della Giordani, la fabbrica di giocattoli e carrozzine. Info: 051.6356611

55


12_22_12_iodonna_barneys