Issuu on Google+

anno IX | numero 100 | mercoledì 06 giugno 2012 Roma, Via Cristoforo Colombo 134 | Tel. 06.89763157 | info@cinquegiorni.it | Pubblicità: Arepo Comunicazione - Tel. 02 87246197/8 | 06 89763161

DISCARICA A PIAN DELL’OLMO

p12

Blocchi stradali, scioperi della fame e barricate contro la scelta del prefetto

RIANO SI RIBELLA Sottile promette nuovi rilievi. Manifestanti: avanti come in Val di Susa

E sulla decisione il Pdl romano si spacca

p3

TRAGEDIA A BOCCEA

BIMBA CADE DA PALAZZO E MUORE La piccola di 3 anni è precipitata

p10

dal quarto piano ed è deceduta all’ospedale Gemelli Municipi

SABBIA BOLLENTE Roma riabbraccia le stelle del World Tour di beach volley. Appuntamento al Foro Italico dal 12 al 17 giugno p18

Quindici famiglie senza casa occupano l’ex scuola materna di viale Vega a Ostia Levante pagina 6

Provincia Lettere anonime contro l’assessore Zangrilli. Presentato un esposto per individuare il responsabile pagina 14

Tempo libero Al via stesera MAshRome Film Fest. Contaminazioni cinematografiche alla Casa dell’Architettura pagina 16


2

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

RIFIUTI

L’OPERAZIONE

istituzioni

Il Pdl si spacca sul sito di Pian dell’Olmo. Lunedi riunione tra Sammarco, Cangemi e Giacomini p4

L’INIZIATIVA

Ieri il convegno “L’Italia di chi nasce e di chi la ama”

Cittadinanza onoraria a 300 piccoli studenti

Sequestri per 23 milioni dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma p4

LAURENTINA

Inaugurato il parco giochi di via Vincenzo Vivenza Il Presidente della Provincia Nicola Zingaretti inaugura il parco giochi di via Vincenzo Vivenza a Monte Migliore, la borgata sulla via Laurentina tra Trigoria e Pomezia. Presenti anche l'Assessore alllo Sport della Provincia Patrizia Prestipino, il Presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta, i consiglieri municipali Santoro e Con-

I giovani, nati nel nostro Paese da genitori stranieri frequentano l’istituto “Di Donato” nel quartiere Esquilino

N

ati in Italia da genitori stranieri, frequentano una scuola nel centro di Roma, si appassionano per i calciatori del campionato, ma per la legge non possono ancora considerarsi cittadini italiani . Da oggi, però, 300 bambini dell'istituto Di Donato all'Esquilino che comprende classi di scuola materna, primaria e media inferiore, possono sentirsi ancora più integrati. Infatti ieri Nicola Zingaretti ha consegnato loro gli attestati di cittadinanza onoraria e la copia della Costituzione italiana, al termine di un convegno dal titolo «L'Italia di chi nasce e di chi la ama» al quale ha partecipato anche il ministro per l'Integrazione e la Cooperazione Andrea Riccardi. Un atto simbolico quello del presidente della provincia di Roma «contento e orgoglioso dell'iniziativa» in un luogo «dove bambini provenienti da tutto il mondo sono perfettamente integrati. Questo dimostra che l'immigrazione è un problema solo se non ci sono politiche.» Per il ministro Riccardi serve un cambio di mentalità che porti all'approvazione della legge sulla cittadinanza ai figli degli immigrati. «Oggi - ha detto- la cultura pubblica è più matura e saggia ma non è stata ancora ricucita quella frattura tra

Paese reale e Paese legale.» Erano presenti alla consegna degli attestati anche il presidente della Provincia di Pesaro- Urbino Matteo Ricci e l'assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Roma Claudio Cecchini. L'iniziativa si è svolta nel cuore del quartiere multietnico Esquilino, in un plesso scolastico dove il 50% degli alunni di origine non italiana. I 300 attestati della Provincia di 300 sono stati consegnati alla dirigente della scuola, la professoressa Maria Letizia Ciferri, che li consegnerà ad altrettanti bambini e bambine. cinque

MUNICIPIO IV

Quotidiano gratuito DIRETTORE: GIULIANO LONGO DIRETTORE RESPONSABILE: CHRISTIAN POCCIA EDITORE: EDIZIONI METROPOLITANE SRL Via Cristoforo Colombo, 134 - 00147 Roma TEL: 06.89763157 EMAIL: info@cinquegiorni.it

PUBBLICITÀ: AREPO COMUNICAZIONE Via Lentasio, 7 - 20122 Milano

TEL: 02.87246197/8 - 06.89763161 FAX: 02.58300662 EMAIL: info@arepocomunicazione.com PROGETTO GRAFICO: BEECOM SRL TEL: 06.89763156 EMAIL: beecom@beecom.it STAMPA: LITOSUD

SRL

Via C. Pesenti, 31 - 00156 Roma Via Aldo Moro, 2 - 20060 Pessano con Bornago (MI) Registrazione del Tribunale di Roma n. 155 del 23/04/2004

tenta. L'area giochi è una delle 75 realizzate o da realizzare a breve con fondi della Provincia il cui obiettivo è quello di completarne 100 entro il 2013, con un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro. Nel parco verrà collocato un albero a simbolo del riconoscimento conferito alla Provincia nel 2011 dal Ministero dell'Economia in qualità di vincitrice del premio “Progetti sostenibili 2011” finalizzato alla riduzione degli agenti inquinanti, e per rappresentare la volontà di uno sviluppo della qualità di vita che l'Ente intende realizzare in collaborazione con i cittadini. Nel corso dell'evento la Provincia ha consegnato al comitato locale quattro contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti e una compostiera per il riciclaggio dell'umido, assieme a buste per la spesa riutilizzabili. Un segno ulteriore di attenzione per la qualità della vita che si raggiunge attraverso comportamenti virtuosi dei cittadini in sinergia con le istituzioni politiche locali.

Pubblicizzato in un manifesto

Bufalotta, lo strano incontro tra Aurigemma (Pdl) e Coratti (Pd) Nel panorama della politica cittadina e municipale pensavamo di averne viste delle belle ma questa,forse le supera tutte. I cittadini del quarto municipio stamattina si sono svegliati con centinaia di manifesti affissi in modo rigorosamente abusivo che pubblicizzavano un incontro tra due politici locali su un problema locale di viabilità la rotonda di via della bufalotta. Fin qui tutto a posto direte voi ma se sul manifesto sono l'assessore alla mobilità Antonello Aurigemma (Pdl) e Mirko Coratti (PD) è davvero tutto regolare? Se a tale inaugurazione avesse presenziato il Presidente del mu-

nicipio Bonelli e l'assessore, beh la cosa avrebbe avuto un senso ma,direbbe il Tonino nazionale, i due che ci azzeccano? Tutto questo ad ingarbugliare ancora di più la testa degli elettori che sicuramente ci avranno capito poco. Mirko Coratti,già DC poi forza italia e udeur ora democratico e l'assessore un po guascone della giunta Aledanno gia D.C., Forza Italia e ora area Pdl ma Laboratorio Roma... Grandi manovre in vista delle amministrative 2013, gran rimescolamento di carte...Il centrosinistra avrà di che giorni e di che preoccuparsene? Ai posteri l'ardua sentenza. Orazio Ilic


TEL:

3

mercoledì 6 giugno 2012

06.89763157

istituzioni RIFIUTI

Lunedì riunione lampo tra il coordinatore Sammarco, l’assessore Cangemi e il presidente Giacomini

Il Pdl si spacca su Pian dell’Olmo R

iunione lampo l'altro ieri fra gli esponenti della componente ex Forza Italia del Pdl romano. Così l'on.Gianfranco Sammarco, l'assessore regionale alla sicurezza Giuseppe Emanuele Cangemi ed il potentissimo presidente del municipio XX Gianni Giacomini si sono incontrati per porre l'altolà al sindaco Gianni Alemanno. Il monito era arrivato al sindaco prima che entrasse nella riunione con il commissario Sottile, sostenuto dal ministro all'ambiente Clini, che avrebbe poi deciso di ubicare la discarica che dovrà sostituire Malagrotta a Pian dell'Olmo. Decisione che in qualche modo Alemanno, e non solo, aveva condiviso quale ultima spiaggia sia pure fra le proteste generali da molte parti. Ora i tre sono proprio intenzionati a ribaltare il tavolo da gioco e ad aprire un problema politico all'interno della maggioranza che governa questa città. Giacomini era già uscito allo scoperto ieri con una durissima critica sulla scelta di pian dell'Olmo, presentandosi ormai, con dichiarazioni infuocate ed interviste senza peli sulla lingua, come l'animatore di una protesta che potrebbe addirittura, nei prossimi giorni, bloccare i lavori dell'aula Giulio Cesare nel caso la decisione per la discarica non venga revocata. Intanto, come ci ha confermato lo stesso presidente del XX, si sta preparando una mozione al consiglio di Roma Capitale da parte dei consiglieri della sua area (e forse non solo) che dovrà chiarire una volta per tutte il gioco delle parti. Chi ci sta e chi non ci sta. Giacomini afferma di voler stare solo dalla parte dei cittadini

che vivono sul territorio del suo municipio e nell'area limitrofa di Riano. Gli altri, i politici, dovranno venire allo scoperto. In questo modo si apre davvero un grosso problema politico nella maggioranza e non solo, perché anche dall'opposizione sono venute ieri dichiarazioni non ostili alla scelta del Commissario, grondanti di critiche ad Alemanno per il modo in cui ha gestito la partita dei rifiuti in questi quattro anni pur avendo avuto tutto il tempo per inserirsi nel gioco. Se Giacomini, Sammarco e Cangemi si sono mossi in modo così determinato è perché contano anche sul sostegno di esponenti dei vertici nazionali del loro partito, non ultimo dell'on. Fabrizio Cicchitto. La determinazione del presidente del XX va invece presa davvero seriamente perché «è deciso ad andare sino in fondo nell'interesse della gente, la sua gente - ci dice- che oggi dovrà subire una discarica laddove si è scartata a suo tempo l'ipotesi di costruire lo stadio della Lazio proprio per quei vincoli idrogeologici oggi improvvisamente scomparsi». E andare avanti «sino in fondo» potrebbe anche significare aprire una crisi nel governo della Capitale il cui annuncio minaccioso si è avuto proprio ieri mattina quando è mancato il numero legale al Consiglio rinviato a questa mattina. Brutto segnale per la maggioranza e guai seri per l'opposizione, se davvero si dovrà votare in aula la mozione che possiamo tranquillamente etichettare come la "mozione Giacomini." Giuliano Longo

CAMPIDOGLIO

Acea, oltre 150mila emendamenti Sono più di 150mila tra emendamenti e ordini del giorno alla famosa delibera Acea che, se stampati per tutti i gruppi consiliari, avrebbero raggiunto la cifra di più di un milione e mezzo di copie. Si sarebbe potuto coprire per tre volte la superficie del Colosseo e il loro peso sarebbe stato uguale a quello di una Smart. Invece, si è scelto di stamparne 'solo' alcune copie e distribuire i documenti in file all'interno di una pen drive. Però «nun se pò fà» per il sindaco di Roma Gianni Alemanno, che oggi ha fatto una conferenza stampa con alle spalle una montagna di scatoloni. «Non sto per dargli fuoco come Calderoli», ma «tutti questi documenti hanno un valore politico: sono stati

riprodotti al Pc, con firme non autografe, e con piccoli cambiamenti l'uno dall'altro». Quindi, «non credo che l'obiettivo sia mantenere l'acqua pubblica bensì far cadere la giunta; questa città da sempre ha il peso di una sinistra che alza un muro ideologico. Quello che stiamo vedendo in queste settimane, non è un normale ostruzionismo ma una lesione del principio di democrazia». Terminata la sceneggiata Alemanno ha annunciato che oggi, con la ripresa dei lavori d'aula sospesi ieri ed in seconda convocazione, l'assessore al Bilancio Carmine Lamanda chiederà un accorpamento degli emendamenti e ordini del giorno per snellire i lavori. «Siamo disposti a

modificare la delibera - ha detto Alemanno - ma non possiamo rimangiarcela». Ma l'opposizione non si fa commuovere dall'exibition del sindaco ad uso e consumo di cronisti e telecamere ed il capogruppo del Pd Umberto Marroni fa sapere che non accetterà alcun accorpamento perché nessun voto dell'aula può modificare i regolamenti che la governano. «E' come se il voto del Parlamento, in una seduta normale potesse cambiare la Costituzione - aggiunge Marroni. Chi lo pensa è un analfabeta della democrazia.» Nel frattempo ha scritto una lettera al Prefetto Pecoraro, al Segretario generale e al Presidente dell'Assemblea Capitolina sulle forzature annun-

ciate del sindaco. Molto critici anche i consiglieri del gruppo UDC, Alessandro Onorato, Paolo Voltaggio, Rocco Belfronte, Pasquale De Luca e Francesco Smedile. «In Aula Giulio Cesare siamo andati oltre ogni limite» denunciano. Infatti a venti giorni dalla scadenza obbligata per l'approvazione del bilancio, il sindaco ha indetto una conferenza stampa per imporre la sua linea all'Aula, perché è la decima volta in quaranta giorni che la maggioranza non ha il numero legale. Ieri addirittura non si è nemmeno riusciti ad aprire la seduta, quindi «Roma é bloccata solo da chi ha vinto le elezioni e non ha piú la maggioranza» concludono i consiglieri. Luigina D'Emilio

LA POLEMICA

Scontro sul funzionamento degli impianti Ama Ci sono delle evidenti contraddizioni fra i dati forniti dall'Ama sul funzionamento degli impianti per il Trattamento meccanico e biologico di rifiuti (Tmb) nel primo quadrimestre 2012 e quelli contenuti nella relazione dei carabinieri del Noe. infatti per i carabinieri gli impianti di trattamento dei rifiuti funzionano solo dal 22% al 66%, mentre l' Ama ha recentemente dichiarato che lavorano al 95%. Gianluca Peciola, consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà fa tuttavia notare che i dati forniti dall'Ama non possono corrispondere alla verità, in considerazione anche del richiamo della Commissione europea proprio sull'inefficienza degli impianti regionali. rilevata la contraddizione il Vicepresidente della Commissione Ambiente, Athos De Luca, ha rivolto una interrogazione urgente al Sindaco e all’Assessore Visconti, sulle ragioni di questa gravissima violazione di legge di AMA, che accelera l’esaurimento della discarica e non attua il riciclo di rifiuti. De Luca, chiede inoltre di sapere le ragioni delle informazioni non rispondenti al vero, riguardo i dati forniti da AMA. Secondo il rappresentante del PD, nel comportamento dell’Azienda, si ravvisano profili anche di carattere penale, quale falso ideologico. Le scuse adottate da AMA e relative allo sciopero e all’emergenza neve, per De Luca appaiono inqualificabili e in ogni caso, AMA avrebbe dovuto fornire i dati reali, rispetto al trattamento dei rifiuti. «Ci domandiamo se non vi siano stati interessi particolari, nel cattivo funzionamento dei quattro impianti di cui dispone la capitale, due privati e due pubblici». Il capogruppo del Pd alla Pisana Esterino Montino ricorda invece che l'Ama aveva l’autorizzazione e il finanziamento per realizzare il secondo impianto di trattamento per 290 tonnellate al giorno, non l’ha mai fatto. I due impianti per il Tmb di Salaria e Rocca Cencia, hanno continuato invece a lavorare fino a un massimo del 60% delle loro capacità. «Lo avevamo denunciato mesi fa, lo confermano oggi anche i Carabinieri del Noe, lo sapeva il commissario Pecoraro, lo sa il Prefetto Sottile. Lo hanno scritto i giornali» prosegue Montino «ora che l’emergenza è scoppiata» si viene a dire che nel 2016 si può arrivare al 65% di differenziata. «Possibilità finora negata conclude Montino. Alemanno conferma che l’emergenza rifiuti a Roma e nel Lazio e tutto quello che sta comportando è frutto del suo malgoverno». cinque


4

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

istituzioni CRIMINALITÀ

Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma

“Operazione Trapasso” Sequestri per 23 milioni

IL CASO

I vigili urbani restano senza tessera Atac I 6.300 vigili di Roma Capitale, ancora una volta, sono sotto il tiro incrociato dei dissapori emersi tra la Pisana e il Campidoglio. Infatti le stesse istituzioni locali non riescono neanche più a garantire

Le aziende operavano nel settore della distribuzione alimentare per prestigiosi marchi di cibi surgelati

I

finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sequestrato ieri le quote di sette società, del valore di oltre 23 milioni, appartenenti al gruppo MALAVOLTA che opera a livello nazionale nel settore della alimentazione. L’operazione, denominata “trapasso” prefigura per quattordici indagati, l’ipotesi di bancarotta fraudolenta di sedici società appartenenti gruppo. Fra gli indagati dalla Procura di Roma, Aristide Mario, capostipite dei Malavolta, Andrea e Romano, quest’ultimo già presidente del Teramo calcio. Il valore dei beni distratti dalle casse delle società fallite è di 64 milioni mentre il passivo fallimentare risulta di 100 milioni, 10,5 dei quali verso l'Erario. Tra le altre ipotesi di reato anche quella di riciclaggio nei confronti della moglie di Mario MALAVOLTA, Annalisa PIZZETTI, alla quale sono state intestate le quote di una società immobiliare quale compenso della separazione probabilmente preordinata. Questa immobiliare sequestrata, rappresentava la “cassaforte di famiglia”, che custodiva parte del patrimonio incluso un appartamento di lusso a Cortina D’Ampezzo. L’inchiesta condotta dai Finanzieri nasce nel 2008 con il fallimento della capogruppo “MALAVOLTA CORPORATE S.p.A.”. Una holding riconducibile ai fratelli Mario ed Andrea MALAVOL-

TA, a capo dell’omonimo gruppo. Questa società era leader nazionale nella produzione e distribuzione di prodotti da forno surgelati con prestigiosi marchi quali Findus, Algida, Centrale del Latte di Roma, Carte d’Or, Tonini, Nestlé, Bistefani. Alla Corporate fino al luglio 2007, facevano capo più di 30 società commerciali con fatturato annuo di 300 milioni e circa 1.000 dipendenti (più l’indotto) negli stabilimenti sparsi soprattutto Lazio, Abruzzo, Marche e Friuli Venezia Giulia. Le indagini hanno appurato che la capogruppo si era data un gran da fare con operazioni di riorganizzazione societaria, alienazioni di partecipazioni, cessioni di beni mobili ed immobili, pianificate con la collaborazione di due commercialisti capitolini, Maurizio BARRA e Francesco MINNETTI, an-

ch’essi indagati per concorso in bancarotta. Con queste operazioni la Corporate, poco prima del fallimento, era stata “spogliata” di tutte le redditizie partecipazioni di cui deteneva il controllo, danneggiando i creditori e il Fisco. A quel punto 15 società del gruppo sono state deliberatamente avviate al fallimento. Il bottino della precedente ‘spoliazione’ (beni strumentali, crediti, contratti in corso, dipendenti ecc.) andava poi a beneficio delle nuove società controllate dalla famiglia. Tra quest’ultime ci sono appunto le 7 società (“good company”) sequestrate dalla Finanza che, avendo beneficiato dei beni sottratti alle fallite, hanno potuto operare senza debiti che rimanevano invece alle società decotte (“bad company”). gl

la tessera del 'trambus' per i 6300 uomini e donne in divisa della Polizia Locale di Roma. la notizia è che le 6300 tessere, fino a ieri utilizzate dai Vigili Urbani per muoversi all’interno della Capitale per servizio, sono state ritirate e direttamente distrutte così come disposto dal Comando del Corpo con nota prot.97819, senza prevedere la sostituzione con altre tessere valide. Pertanto i Vigili di Roma Capitale sono rimasti appiedati e se vogliono raggiungere celermente il posto di servizio, distante anche qualche chilometro, devono mettere mano alle tasche e pagarsi il biglietto oppure possono andare a piedi o meglio ancora, con la propria autovettura intasando ulteriormente il traffico impazzito di questa città. Questa storia del biglietto Atac 'metrobus' che i Vigili Urbani si debbono pagare è vecchia e viene riproposta ogni volta che l’Azienda di trasporto pubblico non riesce a incassare la sovvenzione di Roma Capitale e della Regione Lazio. Così in una nota il sindacato dei vigili Ospol, diffida il Comune, la Regione e la Presidenza della 'metrobus'-Atac a disporre l’immediata fornitura di nuove tessere “card-metrobus” per tutti gli Agenti della Polizia Locale con qualifica di Polizia Stradale, Polizia Giudiziaria e Pubblica Sicurezza così come previsto dalla legge. Nel caso le tessere non venissero distribuite, l’Ospol riterrà responsabili degli eventuali disservizi gli assessorati e le direzioni competenti. cinque

SOLIDARIETÀ

Continua l’impegno della Caritas per le popolazioni dell’Emilia Molte le iniziative anche da parte dei circoli del partito democratico Continua l’impegno della Chiesa cattolica per le popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto. La Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, dopo aver messo a disposizione un milione di euro proveniente dai fondi dell’otto per mille, ha indetto una colletta nazionale da tenersi in tutte le chiese domenica 10 giugno, solennità del Corpus Domini. Il ricavato dovrà es-

sere consegnato tempestivamente alle rispettive Caritas diocesane, che provvederanno a inoltrarlo a Caritas Italiana, già operativa nelle zone colpite con un proprio Centro di coordinamento. Per contribuire alla colletta e per sostenere gli interventi promossi dalla rete Caritas è possibile fare un’offerta attraverso il c/c postale n. 82881004 intestato a Caritas diocesana di Roma, Piazza San Giovanni in Laterano 6/A, 00184 Roma; oppure attraverso bonifico bancario presso Banco Posta (IBAN: IT77K0760103200000082881 004). In entrambe i casi, spe-

cificare nella causale “Terremoto Nord Italia 2012”. Anche il Pd della Provincia di Roma sta pianificando con i suoi circoli una serie di iniziative per la raccolta di materiale per le persone attualmente costrette nelle tendopoli. I luoghi e gli orari  delle iniziative sinora pianificate sono: Circolo  Pd di  Labico, a Labico  in piazza della chiesa 16 il giovedì dalle 18 alle 20 e la domenica dalle 10 alle 12.30; sede dell’Associazione culturale Clan Banlieue, in via palazzo colonna 6, a  Marino, dalle ore 17 in poi tranne il lunedì; circolo Pd   di Pavona in via Como 2d giovedì 7 dalle 16; circolo Pd di Nemi, lunedì martedì e giovedì dalle 18 alle 20, sabato dalle 10 alle 12; circolo  Pd di Campoleone il martedì e il venerdì dalle 17 e 30 alle 19 e 30 e il sabato dalle ore 10 alle ore 12; circolo Pd di Colleferro oggi dalle 15.30 alle 19.00, ve-

nerdì 8 dalle 15.30 alle 19.00; circolo Pd di Ciampino dal lunedì al venerdì dalle ore 18 alle ore 20 in Via della Folgarella 47; circolo Pd di Anzio centro,  oggi dalle ore 18 alle 19.30 e sabato 9 giugno dalle 10 alle 11.30 in via Aldobrandini 11. Iniziative  analoghe verranno assunte nelle prossime ore dai circoli di Anguillara Sabazia, Anzio Lavinio,   Marcellina, Cave, Albano Cecchina, Albano centro,   e Genazzano, Si ricorda infine che   il PD dell'Emilia-Romagna, d'intesa con il Partito Nazionale e con le Unioni provinciali di Modena e Ferrara, ha aperto un conto corrente su cui è possibile da subito fare versamenti: IT02 N031 2702 4100 0000 000 1 494, presso UNIPOL BANCA Intestato "EMERGENZA TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA - Partito Democratico Emilia-Romagna" Causale "Emergenza terremoto".


6

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

MUNICIPI LA VOCE DEI TERRITORI MUNICIPIO XIII

Quindici famiglie senza casa si sono installati nell’edificio non utilizzato in viale Vega

Sfollati occupano l’ex materna Si tratta del terzo tentativo a Ostia nel giro di tre mesi: a novembre fu trasformato in casa il plesso di un asilo in ristrutturazione in via Cozza, poco dopo lo stabile in via delle Sirene

Residenti contro la costruzione di un campetto di calcio

di Valeria Costantini

S

enza lavoro, sotto sfratto, inseriti nelle infinite liste di attesa per gli alloggi popolari. Sono diverse e tutte disperate le situazioni, che hanno spinto un gruppo di senzacasa a occupare ieri mattina l'ex scuola materna di viale Vega a Ostia levante. Un plesso da tempo oggetto di lavori di ristrutturazione, che non ci ha messo molto a finire nel mirino degli sfollati del territorio. Proprio come era avvenuto a novembre 2011 per l'asilo nido Doremidiverto di via Cozza, cantiere fantasma che attendeva la riqualificazione da due milioni di euro del Municipio XIII, trasformato in "casa" per due settimane da una decina di persone in difficoltà. I disperati erano stati sgomberati dopo due settimane, ma la Doremi resta tutt'ora un deserto: i lavori infatti non sono ancora partiti. Destino simile per la materna di viale Vega. Una quindicina i nuclei familiari che si sono autodenunciati per l'occupazione della struttura. Stranieri ma anche italiani, provengono da realtà diverse. «Io sono stata sfrattata insieme ai miei figli da un appartamento di Ostia, non sapevo dove altro andare», racconta una giovane mamma rumena, nella scuola insieme a bambini piccoli, anziani e disabili.

MUNICIPIO XVIII

Una mamma Io sono stata sfrattata insieme ai miei figli da un appartamento di Ostia, non sapevo dove altro andare

«Persone comuni che, di fronte ad una politica che conosce soltanto gli strumenti degli sfratti, dei progetti faraonici e delle colate di cemento per gli amici costruttori, intraprende la via dell'autorganizzazione, cercando una soluzione alternativa alla problematica basilare dell'emergenza abitativa. - dichiara David del Collettivo L'Officina che ha portato solidarietà agli sfollati Non a caso si tratta del terzo tentativo di occupazione a scopo abitativo ad Ostia nel giro di tre mesi, dopo la Doremi e lo stabile in via delle Sirene. Insieme al problema degli asili, l'emergenza abitativa è un altro tema caldo da affrontare».

I residenti del comprensorio “I Lauri” contro i disagi che provocherà la realizzazione di un campo di calcio a ridosso delle loro abitazioni. La controversia si trascina da cinque anni, da quando il Comune di Roma emanò un avviso pubblico per la realizzazione da parte dei privati di un campo sportivo su un’area pubblica. Come accesso all’impianto era previsto l’adeguamento di un viottolo che costeggia il comprensorio “I Lauri” e che oggi è delimitato da alcuni muretti. In questi mesi il Municipio 18, insieme ai residenti e al concessionario, stavano lavorando per trovare una soluzione che salvaguardasse la vivibilità del comprensorio. Invece è arrivata la notizia dell’imminente demolizione dei manufatti che ha scatenato la protesta dei residenti che a centinaia si sono schierati contro l’abbattimento e giovedì scorso hanno manifestato. Presenti anche il presidente del Municipio 18 Daniele Giannini ed alcuni consiglieri municipali. «Il nostro obiettivo è preservare la tranquillità dei residenti. Inoltre - aggiunge Giannini - è inconsueto che alcuni esponenti del Pd locale si vantino di aver fatto stanziare un milione di euro da Roma Capitale per un campo da calcio che gli aggiudicatari del bando comunale dovrebbero realizzare a proprie spese. In questo periodo di profonda crisi economica quelle risorse sarebbero state più utili per opere pubbliche necessarie a Casalotti». Insieme ai cittadini ha manifestato il presidente della commissione sport del Municipio 18 Raimondo Fabbri, che ha dichiarato: «Esiste un campo da calcio a poche centinaia di metri da qui, perciò auspico che l’Amministrazione Capitolina insieme al Municipio e ai residenti, trovi una soluzione adeguata alle esigenze del territorio».


8

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

LA VOCE DEI TERRITORI OSTIA

Il 15 giugno parte il programma di prevenzione della Regione

Mare sicuro, arrivano 20 ambulanze sul lungomare I mezzi saranno collocati in prossimità degli stabilimenti balneari per consentire interventi immediati sui codici verdi e per non intasare l’ospedale di zona. La Capitaneria di porto invece provvederà alla formazione del personale Ares sulle metodiche di soccorso in mare di Cristina Ferrucci

T

utto pronto per l’operazione Mare sicuro. Al via la III edizione del piano “Estate sicura”, il programma di sicurezza della Regione Lazio in collaborazione con la Guardia Costiera, per il monitoraggio delle spiagge durante il periodo estivo è stato già presentato alla Pisana la scorsa settimana ma partirà il prossimo 15 giugno fino al 16 settembre. In programma: venti ambulanze in più dislocate su tutto la costa. I mezzi saranno collocati in prossimità degli stabilimenti balneari per consentire interventi immediati sui codici verdi e per non intasare quindi l’ospedale di zona, il Grassi di Ostia. Ma non è tutto: turisti e romani avranno a disposizione anche un numero verde – tel. 06.58702464 – per le assistenze e il informazioni delle cure primarie. Infine, è stato già tradotto in cinque lingue, il modulo di segnala-

zione Ares 118 presso alberghi, hotel e pensioni. In caso di turisti affetti da una patologia cronica la struttura ricettiva può preallertare il 118 affinché, in caso di necessità, la rete del’emergenza sia pronta ad intervenire. La Capitaneria di porto invece provvederà alla formazione del personale Ares sulle metodiche di soccorso in mare per rendere efficienti e qualificati eventuali interventi via mare. Infine, le sale operative saranno in costante comunicazione attraverso la linea definita “punto punto” delle sale operative di Roma Capitale e della Capitaneria per favorire un contatto diretto assicurando così interventi immediati.

CENTRO STORICO

TORMARANCIA

Bonificato giardino in via Odescalchi, Catarci: «Ora via lo scheletro del palazzo» Tagliata l'erba, ripristinata la recinzione e effettuata una disinfestazione: è terminata la bonifica dell'area in via Odescalchi, zona Tormarancia, di proprietà dell’Istituto San Michele. L'operazione è stata portata a termine dopo l'incontro operativo con Ama, Istituto San Michele e polizia locale convocato dal Municipio XI il quale è tornato a chiedere «all’Istituto San Michele un intervento risolutivo sull’imponente scheletro di cemento armato abbandonato in Via Cerbara, fonte di numerosi problemi. La struttura, non è mai stata ultimata e oltre ad essere un visibile segno dello sperpero del denaro pubblico, è pure un’offesa al decoro e alla vivibilità del quartiere». Contemporaneamente, il Municipio XI ha ribadito in una lettera al sindaco che è necessario reperire idonei edifici dove poter ospitare i profughi afghani, in modo da protrarre il meno possibile l’utilizzo della tensostruttura provvisoria lì allestita. «Essa è di per sé un arredo emergenziale e risulta sistemazione precaria malgrado abbia rappresentato un miglioramento indubbio rispetto al disumano campo spontaneo che stava a ridosso della stazione Ostiense, grazie soprattutto alla professionalità del personale della cooperativa sociale impegnato nel servizio. Il sindaco nei mesi scorsi, raccogliendo le lamentele di alcuni cittadini, rilasciava pubbliche dichiarazioni in cui annunciava l’imminente chiusura della tensostruttura, sicuramente avendo già in mente un luogo più adatto all’accoglienza. Ma tra il dire e il fare del centro destra capitolino c’è sempre di mezzo qualche mare», dichiarano  Andrea Catarci, presidente del Municipio Roma XI e Nicola Cefali, assessore municipale alla Scuola.

La segnalazione di Sequi e Caratelli

«Un bazar abusivo a due passi da Palazzo Chigi» Fabrizo Sequi presidente della Commissione Trasparenza e il consigliere Augusto Caratelli Commissario della commissione Commercio segnalano la possibilità di un illecito a due passi da Palazzo Chigi. «Dalle indagini svolte dalle commissioni Trasparenza e Commercio del Municipio Centro Storico e dalle relazioni preliminari degli uffici sembrerebbe che un chiosco che precedentemente vendeva biglietti per trasporto Atac è stato misteriosamente trasformato in negozio cinese di vendita di pelletteria come borse, cinte ed altri oggetti». La cosa più grave che rilevano i

VIA DUE PONTI

presidenti di Commissione e i commissari del Municipio è che dalle prime informazioni raccolte presso l’ufficio Suap «tale attività risulterebbe assente dagli archivi del Municipio, se così fosse chiediamo le immediate dimissione del dirigente incaricato e l’apertura di una inchiesta che faccia chiarezza su ciò che accade negli uffici dello storico Municipio. Appare assurdo che al Centro di Roma nessuno si accorga di queste incredibili illegalità, dove improvvisati imprenditori possano esercitare violando così palesemente le norme di questa città».

Lavori stradali

Finito primo intervento per collettore fognario È terminato il primo l'intervento di lavori per il completamento del Collettore Fognario del I° Lotto dell’Adduttrice della Crescenza: cantiere chiuso lungo via Due Ponti,sul tratto antistante le attività commerciali, eseguito consentendo il passaggio su una corsia del traffico locale. Attualmente sono in corso i lavori lungo il tratto che va dal civico n. 156 di via Due Ponti fino a via Signa. Si tratta di lavori che saranno completati entro il 14 luglio ed eseguiti

con la completa interruzione del traffico veicolare locale. L'intervento per quanto riguarda il traffico di attraversamento rimane interrotto tra via della Crescenza e via Signa, come da inizio lavori.Per quanto riguarda invece il traffico locale sarà consentito l’accesso alle attività private e alle abitazioni dall’ingresso di via della Crescenza e dall’ingresso di via Signa in relazione all’avanzamento del cantiere. Lo rende noto un comunicato di Agenzia per la mobilità.


TEL:

06.89763157

FINOCCHIO

Le richieste degli studenti della “Domenico Savio” al sindaco

«Vogliamo trasporti, ecologia e sicurezza»

Il primo cittadino ha incontrato i ragazzi della scuola media statale che hanno redatto il libro “Caro sindaco” dove sono raccolte le loro richieste. Durante l’incontro Alemanno ha assicurato che l’area verde “Collina della Pace” sarà presto sottratta al degrado

L

a sicurezza, i trasporti, la raccolta differenziata. Sono questi i principali temi contenuti nel libro "Caro sindaco" (ideato ed edito da Gianni Cerreta), che raccoglie le lettere che 200 ragazzi del Municipio VIII, di 13-14 anni, hanno scritto al sindaco di Roma, Gianni Alemanno, illustrando, le problematiche del loro quartiere. Il sindaco, insieme al presidente del Municipio VIII, Massimiliano Lorenzotti, ha incontrato i ragazzi alla Scuola media statale "Domenico Savio", nella Borgata Finocchio, ascoltando le loro richieste, come quella di avere maggiore sicurezza, mezzi pubblici che passino più spesso, una biblioteca ed un maggior numero di cassonetti

9

mercoledì 6 giugno 2012

per la raccolta differenziata. «Voi forse vi sentite abbandonati - ha detto il sindaco rivolgendosi ai ragazzi - ma siete la speranza. Ogni volta che vi sentite soli o avete delle difficoltà sappiate che non siete soli, perché Roma vi guarda e confida in voi e in quello che fate». Nelle lettere dei ragazzi, che sono state scannerizzate e raccolte in un volume, una delle richieste più insistenti riEntro l'estate la guarda il parco Collina della Pace, poco fruibile perché Collina della Pace frequentato da alcolisti e sarà pronta e rom. Nel 2001 l'area fu condiventerà luogo di fiscata alla Banda della Magliana, restituita ai cittadini aggregazione e assegnata al Comune di Roma per usi sociali, ma attualmente versa in uno stato di degrado. «La Collina della Pace sarà riconsegnata al quartiere, non si può lasciarla al degrado. Entro l'estate sarà pronta e diventerà un grande luogo di aggregazione», ha assicurato il primo cittadino. Al termine dell'incontro gli studenti, libro alla mano, si sono messi in fila davanti alla cattedra dove sedeva il sindaco per farsi autografare la propria copia.

Alemanno

Municipio XI

Al via il premio letterario Presentato ieri il Premio letterario lidia Michelangeli, giunta all’ottava edizione. Quest’anno le classi partecipanti sono 43 per un numero complessivo di 900 alunni, distribuiti nei Municipi X, XI e XII. «Il nostro Municipio ha intensificato il legame tra gli istituti scolastici e il territorio, condividendo l’obiettivo di creare un luogo di scambio culturale e di confronto teso a migliorare l’inserimento dei più giovani nel tessuto sociale che li circonda», dichiarano Andrea Catarci, presidente del Municipio XI e Valeria Baglio, presidente del Consiglio del Municipio XI.

Municipio XII

Mostra a scuola sulla natura Inaugurata ieri la mostra collettiva sulle specie animali e vegetali in Italia organizzata dalle classi dell’istituto Carlo Avolio. Presenti, tra gli altri, al vernissage il minisindaco Pasquale calzetta e l’assessore capitolino Gianluigi De Palo. Gli studenti invitano a scoprire con loro le varie specie animali, le varie piante e i loro prodotti in un percorso dove loro indosseranno le vesti di veri esperti zoologi e biologi, dando informazioni e rispondendo alle vs domande e curiosità. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino all'8 dalle ore 14,30a alle 16,30.


10

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

CRONACA BOCCEA

La piccola è caduta dal quarto piano. Ricoverata in condizioni disperate è deceduta dopo poche ore

Precipita dal palazzo: muore bimba La bambina, di 3 anni, è salita su una poltrona sistemata sotto la finestra ed è caduta giù mentre la madre era impegnata a fare le pulizie. La polizia ipotizza l’incidente, ma non si escludono che per il genitore possano profilarsi ipotesi di responsabilità per l’accaduto

T

remenda tragedia in zona Boccea: ieri una bimba di 3 anni è precipitata da una finestra della sua abitazione al quarto piano di un palazzo popolare di via Michele Bonelli e trasportata al Gemelli in condizioni disperate con un gravissimo trauma cranico con emorragia. È morta dopo alcune ore. La bambina era in casa con la madre che è sotto shock. Familiari e amici hanno fatto la spola per tutta la giornata al pronto soccorso dell’ospedale sperando in un recupero fisico della piccola, che purtoppo non è mai arrivato. Quando i medici hanno dato il triste annuncio i genitori sono esplosi in lacrime, poi hanno dato il consenso alla donazione degli organi. La bimba sarebbe caduta all'interno del cortile del palazzo intorno alle 9.30, durante un momento di distrazione della madre. Da una prima ricostruzione degli agenti del commissariato Primavalle, la bimba è salita su una poltrona sistemata sotto la finestra ed è caduta giù

mentre la madre era impegnata a fare le pulizie. La polizia continua ad indagare per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto nell'edificio popolare di via Bonelli. Al momento si ipotizza l'incidente, ma non è escluso che per la madre possano profilarsi ipotesi di responsabilità per l'accaduto. Con la mamma e la bimba viveva anche il nonno che ieri mattina non era in casa.

Ci lascia la mamma di Valerio Verbano Se ne è andata ieri sera Carla Verbano, che fino all'ultimo ha lottato per avere verità sull'omicidio del figlio Valerio assassinato 30 anni fa. La donna combatteva da anni contro un male che la tormentava. I funerali si dovrebbero svolgere nella palestra popolare dedicata al figlio.

APPIA

Acilia

Rifiutato danneggia il citofono dell’ex e la minaccia: preso È finito l’incubo per una romana di 36 anni residente in via Vincenzo Petra, perseguitata da tempo dall’ex. L’altro pomeriggio, L.G., elettricista 38enne è tornato a casa della donna chiedendo di tornare a vivere insieme. Di fronte al rifiuto della donna, l’uomo si è attaccato al citofono e l’ha apostrofata con parole ingiuriose; poco dopoha reciso il cavo elettrico che alimenta l’abitazione e danneggiato il citofono. La donna, in preda al panico ha chiamato i carabinieri ma, al loro arrivo, l’uomo era già andato via. In serata poi, l’ex, completamente ubriaco è tornato a far visita alla donna, questa volta però ad attenderlo c’erano i carabinieri di Acilia che sono intervenuti per bloccarlo. Dopo una breve colluttazione con i militari, l’uomo è stato arrestato.

Il luogo dell’incidente

Davanti a un bar in via Gino Capponi

Accoltella un amico al culmine di una lite Cerca un amico per chiarirsi dopo una lite, ma finisce per accoltellarlo. Quando gli agenti del reparto volanti e quelli del commissariato Appio sono intervenuti l’altro pomeriggio in via Gino Capponi, nei pressi di un bar, hanno soccorso un uomo con diverse ferite da arma da taglio. I poliziotti hanno raccolto informazioni dalla vittima e da alcuni testimoni che hanno assistito

al fatto e che avevano segnalato l’aggressione al 113. Pochi minuti dopo, nel corso di una battuta effettuata nella zona, hanno individuato l’aggressore in via Giovanni Botero e lo hanno accompagnato negli uffici di polizia. Agli agenti l’uomo ha dichiarato che era sua intenzione costituirsi. Al termine degli accertamenti A.A., 34enne romano, è stato sottoposto

a fermo di indiziato di delitto per il reato di tentato omicidio. La vittima è stata soccorsa in ospedale, mentre gli investigatori proseguono le indagini per chiarire i motivi all’origine della lite. Le prime ipotesi investigative farebbero propendere per motivi di affari non concretizzatisi tra i due, a cui ricollegare forse un precedente diverbio.

IN BREVE

San Giovanni

Picchiato dopo partita

Palazzaccio

Tiburtina

Sequestrate centinaia di scarpe contraffatte

Vicequestore e 4 ispettori indagati

Falso allarme bomba Palpeggia ragazzino in edificio Cassazione alla fermata del bus

Blitz al mercato della zona noto per la vendita di capi d’abbigliamento. Gli investigator hanno denunciato F.A., senegalese, sorpreso a rifornire di merce contraffatta i venditori ambulanti. All’interno della sua autovettura, i poliziotti hanno sequestrato centinaia di paia di scarpe, con famosi marchi commerciali contraffatti. Gli agenti hanno accertato che la merce veniva consegnata, quotidianamente, in piccole quantità ai venditori, direttamente sul luogo di lavoro.

Stefano Gugliotta, 26 anni, fu pestato dopo la finale di Coppa Italia tra Roma e Inter il 5 maggio del 2010, senza nemmeno essere stato alla partita. Nove agenti che fermarono il ragazzo in via del Pinturicchio sono già a processo. Ieri sono stati iscritti nel registro degli indagati per calunnia, falso ideologico, abuso di potere e violazione dei doveri inerenti alla pubblica funzione il vicequestore Massimo Improta e i 4 ispettori in relazion eal verbale di arresto.

Falso allarme bomba alla Cassazione. Una telefonata anonima è arrivata ieri mattina intorno alle 10 al centralino del Palazzaccio, sede della Cassazione, per segnalare la presenza di un pacco bomba in un bagno delle donne. Sul posto son o giunti polizia e carabinieri che hanno controllato tutto l’edificio.. Dalla bonifica interna ed esterna non è stato trovato nulla e l'allarme é rientrato al termine degli accertamenti. Secondo quanto i dipendenti non sono stati evacuati.

Un italiano di 45 anni è stato arrestato per violenza sessuale ai danni di minore dopo aver palpeggiato un 15enne alla fermata degli autobus della stazione Tiburtina. L'episodio è avvenuto intorno alle 20 la scorsa sera. Il giovane ha chiamato la polizia e ha raccontato che l'uomo, con un altro precedente simile, dopo averlo guardato insistentemente si è avvicinato e ha iniziato a toccarlo. L'uomo è stato individuato e arrestato dagli agenti del commissariato San Lorenzo.


12 FRASCATI Caccia al misterioso mittente delle lettere indirizzate contro l’assessore Zangrilli p14

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

PROVINCIA

ARDEA Nuovo caso di tubercolosi in una scuola di Ardea Ricoverata in ospedale una bidella p15

IL DOPO MALAGROTTA Clima infuocato a Riano all’indomani della scelta della nuova discarica destinata a sostituire Malagrotta

LA GUERRA DEI RIFIUTI IL PREFETTO

I CITTADINI

«Faremotutteleverifiche» «AvanticomeinValdiSusa» V

entiquattr'ore dopo l'annuncio il per il prefetto s'intende, si procederà prefetto Goffredo Sottile ha già agli espropri. pronto il piano per l'apertura della «Non e' influente che i terreni siano nuova discarica di Pian dell'Olmo desti- dell'avvocato Manlio Cerroni. L'affidanata a sostituire “temporaneamente” mento diretto mi sentirei di escluderlo, Malagrotta. Ma i tempi si annunciano perche' e' vero che e' necessaria una "procedura coerente con la somma urtutt'altro che brevi. genza, ma senza derogare «Con la presidente Polverini le norme europee. Si puo' abbiamo fatto un primo cronopensare a una gara limitaprogramma - ha spiegato ieri ta, individuando le imprese Sottile. Faremo una riunione che possono realizzare una tecnica. La Regione e' soggetto discarica del genere». attuatore per la realizzazione Inevitabile la proroga di della discarica. Al tempo stesso Malagrotta, ma sui tempi io stamattina ho ricevuto il seè ancora mistero. gretario generale dell'autorita' «Per il minimo indispendi bacino del Tevere, - ha agsabile - ha detto il comgiunto - c'e' stato uno scambio missario - La discarica temdi idee. Faremo quegli accerporanea di Pian dell'Olmo tamenti che sono doverosi. Il Sottile potrebbe essere operativa primo ad essere preoccupato entro l'anno, speriamo, ma del buon esito di queste ispe- promette nuovi rilievi nell’area su questo non prenderei zioni e accertamenti e verifiche sono proprio io perche' chiaPoi si passerà impegno». Un pensiero anche alle proramente la tutela della salute agli espropri teste in corso a Riano. del cittadino, e' la preoccupa«Chi strilla ha sempre torzione prioritaria rispetto a tutto il resto. So che e' facile dirlo, ed e' diffi- to. Chi esprime col dialogo le proprie cile essere creduti, pero' la verita' e' ragioni, ha gia' una parte di ragione. questa. Faremo indagini molto appro- Credo di poter dare ampie rassicurazioni fondite. Del resto ci sono imposte, non - ha aggiunto Sottile - Quando dico che le stabiliamo noi ma l'Europa e la nostra la discarica e' ben gestita, non provoca legislazione nazionale, sono norme se- problemi, non e' che dico la verita' ma vere. La discarica sara' provvisoria, per- dico la realta', dico quello che avviene che' la Regione dovra' poi attuare il suo in tantissime parti anche dell'Italia. Le piano rifiuti, e dunque c'e' una limitazione compensazioni sono un problema che ancora non ho affrontato, ma dovremo temporale congenita della discarica». Se i rilievi avranno un esito positivo, mettere in campo».

C

entinaia di persone incatenate davanti qualcosa. Siamo noi nella legalita', stiamo al sito, due vie bloccate e momenti di solo difendendo il nostro territorio». Incatensione con le forze dell'ordine. Sono tenata vicino a lei Cristina Venti, consigliere solo i primi effetti di una protesta a oltranza comunale di Riano: «Giocano con la vita di che assumerà col passare dei giorni una 160.000 persone, ma io allora preferisco resistenza simile a quella della Val di Susa, morire di fame piuttosto che di tumore». A assicurano i manifestanti di Riano. Subito digiuno, nel vicino paese di Castelnuovo di Porto, anche un ragazzo disadopo l'annuncio del prefetto bile, Domenico Aldorasi, che una decina di cittadini ha occuha postato un video su Facepato la via Tiberina. I manifebook. stanti hanno trascorso la notte C'è chi ha lasciato poi il lavoro. in strada. La polizia stradale e Bruno Ghetti, uomo "simbolo" la polizia municipale hanno dedella protesta, è incatenato al viato il traffico su altre direttrici cancello della cava. Pensiocome via Salaria. Stessa situanato, meccanico di mezzi agrizione anche sulla via Flaminia coli, poi una carriera come ad opera di una decina di rapsindacalista Cgil dei braccianti, presentanti dell'associazione Ghetti abita a 250 metri dal Casapound. «L'immondizia ucsito. «Ma sia chiaro - specifica cide», si legge in uno degli striBloccate la che non e' il problema di scioni. «Questo posto sta per Tiberina e la -Bruno Ghetti, ma il problema essere invaso da una gigante del popolo di tutta Riano. C'e' Flaminia discarica - ha detto Andrea Anun borghetto qui vicino, ad tonini, leader di CasaPound, riDecine di esempio, che dista 150 metri volgendosi alle numerose auto persone dalla cava. Clini ci aveva tranin coda - Il commissario straordinario sta decidendo di rovi- incatenate e in quillizzati quando disse che come segnalato nare ed uccidere un intero tersciopero della quest'area, dall'autorita' di bacino, non ritorio, per altro già gravato da fame era idonea a causa delle diffinumerose piaghe». Altri hanno colta' di coibentazione del tufo. messo in atto uno sciopero della fame. «Andremo avanti finche' Clini non Ora che succede? Inoltre la cava e' piccola, rispettera' la legalita' e la Costituzione - durerebbe poco come discarica, e non vordice la signora Gabriella, una delle donne remmo che fosse un modo per aprire la che si sono incatenate - Ci fidavamo di strada all'utilizzo di Quadro Alto che dista Clini e invece oggi a Riano siamo in lutto. da qui circa 500 metri». Ieri i sindaci della Non ce ne andremo finche' il ministro, o Valle del Tevere hanno chiesto un incontro chi per lui, non verra' qui a farci sapere al presidente Giorgio Napolitano.

Impianti, Cerroni vince ancora ad Albano laziale Il Tar del Lazio ha accolto la domanda di sospensiva della Pontina Ambiente bloccando l'atto con cui il Comune aveva ordinato di liberare l'area in cui avviene lo stoccaggio di 70 container di “materiale tecnologico”

Un'altra vittoria legale per Manlio Cerroni, stavolta sulla discarica di Roncigliano. A dare ragione alla “Pontina Ambiente” del noto avvocato romano ieri è stato il Tar del Lazio che ha accolto la domanda di sospensiva della società, bloccando l'atto con cui il Comune di Albano aveva ordinato di liberare l'area in cui avviene lo stoccaggio di 70 container di “materiale tecnologico”. Di fatto il deposito non è più illegale e ora la “Pontina Ambiente” può utilizzare quei pezzi per assemblare il termovalorizzatore.

Secondo i giudici, fino alla discussione nel merito della vicenda, non si può rischiare di causare un “danno irreparabile” all'azienda dell'avvocato. L'inceneritore di Roncigliano, nella sostanza, è più vicino e Cerroni può festeggiare l'ennesimo successo nelle aule di tribunale. Una sentenza che, come è facile immaginare, ha scatenato la reazione di chi sta affrontando da tempo una battaglia contro la struttura di Roncigliano. «Se pensano di fermarci si sbagliano di grosso. Si va avanti, più determinati che

mai» promette battaglia l'Associazione Differenziati. Una posizione confermata anche dal leader del coordinamento No Inc, Daniele Castri, che annuncia che il movimento si costituirà al Tar dimostrando che lo stoccaggio di quel materiale è abusivo. Lo stesso No Inc ha presentato un ricorso alla Corte di giustizia europea, all'Autorità di vigilanza sui lavori pubblici e all'Agenzia sulla concorrenza contro il cantiere dell'inceneritore. tipo


TEL:

13

mercoledì 6 giugno 2012

06.89763157

CRONACA CECCHINA

Disperato per la separazione si introduce nell’abitazione dell’ex NOTIZIE IN BREVE

Tenta suicidio e incendia tre case Un altro tentato suicidio, stavolta (per fortuna) non andato a buon fine. Anche se la scelta ha causato danni seri a qualcun altro. L'episodio è accaduto nel pomeriggio di lunedì attorno alle 15 a Cecchina quando un uomo di 41 anni, disperato per la separazione dalla ex moglie avvenuta qualche mese prima che evidentemente non aveva mai accettato, ha deciso di dare fuoco ad un appartamento di via Portogallo. Non il suo, però, ma proprio quello dell'ex

TOR SAN LORENZO

convivente, in quel momento uscita di casa per andare a prendere i due figli a scuola. L'uomo è riuscito a intrufolarsi nell'abitazione, al primo piano della palazzina, e a quel punto avrebbe cosparso la casa di una quantità notevole di liquido infiammabile, appiccando poi il fuoco. Immediato l'intervento sul posto dei carabinieri comandati dal maresciallo Enrico Cortese e dei vigili del fuoco che hanno spento l'incendio. Le fiamme, comunque, han-

no danneggiato e reso inagibile altri due appartamenti della palazzina, oltre a quello dell'ex moglie del 41enne: le famiglie sono state temporaneamente collocate dal Comune (proprietario delle case di via Portogallo) in alberghi della zona. L'aspirante suicida, che aveva già provato a togliersi la vita, ha rimediato solo qualche ustione: ricoverato all'ospedale di Albano ne avrà per pochi giorni. tipo

Ladri bulgari professionisti in manette

Auto di lusso rubate e riciclate all’estero di Diego Cappelli

R

ubavano e smontavano auto di lusso, per poi piazzarle o piazzare i vari pezzi una volta raggiunto il loro paese d’origine. Cinque cittadini bulgari, di età compresa fra i 27 e i 45 anni, sono stati arrestati dai carabinieri dell’aliquota radiomobile di Anzio in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Velletri con l’accusa di riciclaggio. Sono stati beccati in flagranza di reato a Colle Romito, località Tor San Lorenzo, mentre caricavano alcune vetture su una bisarca. Alla vista dei militari gli uomini hanno tentato di allontanarsi dal mezzo pesante senza dare nell’occhi ma le divise, giunte sul posto con due pattuglie utilizzate per i controlli di routine in orario notturno, si sono insospettite e hanno voluto procedere a un accurato controllo. Parte dei veicoli posizionati sul ri-

morchio aveva i documenti in regola ma altre due vetture, una Bmw serie 3 coupé e una serie 1, si trovavano posizionate in modo da camuffarsi tra le altre e soprattutto erano in parte smontate, senza targhe nè documenti e prive anche del numero di telaio, reso illeg-

gibile tramite abrasione e successiva verniciatura. I carabinieri hanno poi esteso i controlli a un’abitazione vicina, rinvenendo e sequestrando un’altra costosa autovettura, una Bmw X5 nuovo modello, anch’essa parzialmente smembrata e con alcune parti di carrozzeria

appositamente prese a martellate nell’intento di farla sembrare in panne. Attraverso alcuni scontrini e schede carburante trovati negli abitacoli i militari sono risaliti ai legittimi proprietari dei primi due mezzi, i quali hanno confermato di essere stati vittima di furti solo pochi giorni prima in diversi quartieri di Roma. Ancora in corso, invece, le verifiche sulla X5 e le indagini tese ad appurare se la banda avesse effettuato altri furti con lo stesso modus operandi. Al termine delle operazioni i carabinieri della compagnia neroniana hanno sequestrato la bisarca con le cinque autovetture “regolari” e le altre tre oggetto di furto (che verranno restituite ai rispettivi proprietari) circa 12mila euro in contanti rinvenuti nella disponibilità dei malviventi, attrezzi vari e i componenti già smontati dalle auto “cannibalizzate”. Gli stranieri, una volta arrestati, sono stati condotti presso il carcere di Velletri.

Gaia, nuovo rischio per gli stipendi Le casse del Gaia sono di nuovo al verde e l’azienda così non può pagare gli stipendi. Una situazione che si ripete da ormai due anni, ora però, ed è la prima volta quest'anno, i sindacati minacciano uno sciopero a oltranza. «Nelle casse del Gaia non ci sono risorse se i Comuni, ancora una volta debitori, non versano i canoni di servizio, proclameremo lo stato di agitazione - annunciano Cgil, Cisl,

Uil e Ugl - non escludendo una o più giornate di sciopero». Torna così lo spettro dei cassonetti debordanti con i camion in coda davanti alla discarica di Colle Fagiolara. I Comuni morosi intanto sono stati citati in tribunale. Solo Subiaco ne ha ricevuto uno da un milione e 276mila euro. Se la situazione dovesse persistere inoltre è previsto anche un blocco dei cancelli di Colle Fagiolara a chi

non ha saldato i debiti. E se nel breve termine regna l’incertezza anche per il futuro non arrivano buone notizie visto che la Regione è in ritardo sulla costituzione di Lazio Ambiente spa. Ad agevolare il percorso potrebbero giovare quei 28 milioni di euro di risarcimenti danni inflitti ad ex amministratori e al direttore dell'azienda nella recente sentenza emessa dalla Corte dei Conti. 

Pomezia

Operaio cade: è grave Grave incidente ieri pomeriggio in una ditta che si occupa di refrigerazioni a Pomezia. Un operaio romano di 45 anni, intorno alle 15.30, è caduto dal tetto di un capannone in via Monachella Vecchia. L'uomo, dopo un volo di circa 7 metri, è stato trasportato in gravissime condizioni con l'eliambulanza al San Camillo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Pomezia. Da valutare le condizioni di lavoro e la dinamica dell’incidente. cinque

Castelli

Blitz antiprostituzione Vasta operazione anti-prostituzione dei carabinieri che hanno effettuato controlli nei comuni di Grottaferrata, Rocca di Papa, Monte Compatri e in particolare in località Pratoni del Vivaro, nel comune di Rocca Priora. Denunciate per atti contrari alla pubblica decenza cinque giovani squillo romene che indossavano abiti molto succinti e tenevano atteggiamenti indecorosi. tp

Marino

Catturato un serpente Era stato avvistato nelle zone centrali di Marino provocando non poco spavento. Ieri la polizia locale, con la collaborazione del dipartimento veterinario dell'Asl Rmh, ha catturato in piazza San Barnaba un esemplare adulto femmina di Colubro di Esculapio, un serpente dal morso comunque non velenoso. L'animale è stato avvolto in un sacco di cotone e successivamente liberato nei boschi. tp

Fiumicino

Eternit vicino le scuole «Abbiamo aspettato un giorno, poi due. Poi ci siamo detti: ci sarà un problema momentaneo, aspettiamo ancora un po'. E' passata più di una settimana, e il pericolo sta ancora lì». La denuncia è di Mario Russo D'Auria, leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino) e fa riferimento ad un camino in eternit, un'intera canna fumaria, abbandonata da qualche incosciente proprio nel piazzaletto dietro alla Asl, nei pressi delle scuole. cinque

Pomezia

Ladri di gasolio Due cittadini romeni, entrambi trentenni e già noti alle forze dell’ordine, l’altra notte sono stati beccati in flagrante dai carabinieri della compagnia di Pomezia mentre stavano asportando circa 60 litri di gasolio da alcuni mezzi parcheggiati all’interno di un’impresa edile di Torvaianica. A fare da “palo” una donna in stato di gravidanza, denunciata in stato di libertà. I ladri di carburante non hanno opposto resistenza all’arresto e sono stati condotti presso il tribunale di Velletri.


14

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

POLITICA FRASCATI

Caccia al misterioso mittente delle lettere indirizzate contro l’assessore all’Urbanistica

Messaggero anonimo Attacco a Zangrilli

Secondo l’”accusatore” l’esponente del Pd avrebbe coltivato interessi nel piano integrato 1 di Grotte Portella attraverso una srl messa in liquidazione. Presentato un esposto ai carabinieri di Marco Caroni

A

Palazzo Marconi volano stracci e volteggiano corvi: si insinuano sospetti e si spediscono plichi che vorrebbero nascondere segreti e imbarazzanti verità. Una trama ordita da responsabili ancora senza volto sulla quale stanno indagando anche i carabinieri di Frascati. «E’ iniziata la caccia per abbattere i corvi», ha detto qualche giorno fa nel corso del Consiglio comunale l’assessore all’Urbanistica Ercole Zangrilli: proprio l’Amministrazione comunale e il Pd sono al centro delle attenzioni particolari di quell’anonimo che in questi giorni sta recapitando ai consiglieri comunali e ad altri soggetti un misterioso plico. All’interno una visura della camera di commercio industria ed agricoltura di Frosinone, relativa alla società “Sviluppo turistico ed immobiliare srl” della quale dal 1 giugno 2007 al 21 luglio 2009 lo stesso Zangrilli fu amministratore. Non solo: l’accusa tutt’altro che velata che si rivolge all’assessore tuscolano all’Urbanistica è contenuta tutta nella frase “Grandi affari a Frascati, viva Grotte Portella! Che bravi amministratori!”, facendo chiaro riferimento al piano integrato 1 che vedrà arrivare ai piedi di Frascati 254mila metri cubi di cemento ripartiti in terziario-commerciale, direzionale e residenziale. A col-

IL PROVVEDIMENTO

Una storia lunga infuocata dalle polemiche E’ una storia antica ma avviata, nella forma attuale, nell’estate 2007 con l’approvazione da parte del Consiglio comunale di Frascati del piano Urbanistico integrato di Grotte Portella. Un intervento - la cosiddetta Frascati 2 - come ebbe modo di annunciare trionfalmente l’amministrazione comunale, che avrebbe risparmiato al territorio 700mila metri cubi di fabbricati, riuscendo a tutelare l’unica fascia di terreni ancora liberi tra Frascati e la periferia romana. Un progetto urbanistico che da anni scalda e accalora la politica frascatana. Proprio in questi giorni, però, l’iter burocratico approvativo ha compiuto un importante passo in avanti con l’approvazione, da parte dell’assessorato regionale all’Ambiente, della Vas (Valutazione ambientale strategica). I prossimi passaggi, di un percorso ancora lungo, prevedono una conferenza di servizi con la quale chiudere una procedura che poi approderà all’assessorato regionale all’Urbanistica. L’iter potrebbe concludersi ancora in Consiglio comunale per le eventuali osservazioni avanzate dal competente assessorato. Un progetto sul quale, da sempre, l’opposizione consiliare è fortemente contraria. Mar. Ca. legare, nelle intenzioni dell’anonimo mittente di plichi, Zangrilli, la srl ciociara e Grotte Portella sarebbe non solo la delega all’Urbanistica ma anche e soprattutto la presenza nella medesima società di Luciano Andreotti, uno dei tecnici progettisti dell’intervento integrato liquidato dal Consiglio comunale nell’estate 2007. Ma Zangrilli non ci sta e dopo aver rimesso nelle mani del sindaco Di Tommaso la propria delega (ma Di Tommaso ha respinto le

dimissioni), ha sporto denuncia ai militari dell’Arma. «L’esistenza e la consegna per via postale di questi plichi – dice Zangrilli – mi è stata presentata da un consigliere di maggioranza: ho subito informato il sindaco e gli ho messo a disposizione la delega, fosse solo per non creare qualsiasi forma di problema e strumentalizzazione. Quindi, anche su suggerimento del sindaco, mi sono recato presso i carabinieri di Frascati ai quali ho esposto la questione e ho presentato

una denuncia circostanziata cercando di dare, spero, degli indizi utili su come, dove e a chi è stato recapitato il dossier. Non comprendo lo scopo di questa azione: trovo riduttivo parlare di interessi, come ho già evidenziato alle forze dell’ordine solo perché tra i soci era presente l'architetto Andreotti scelto qualche anno dopo dai privati, ribadisco dai privati, come progettista di Grotte Portella e che peraltro conobbi in quel frangente». Zangrilli vuole fare chiarezza.

creditamenti, sia per tutta una serie di gravi problemi personali il progetto della casa di riposo non si è po-

L’ASSESSORE Non comprendo lo scopo di questa azione: trovo riduttivo parlare di interessi. L’atto di cui sono stato oggetto è vile: un evidente tentativo di sciacallaggio che rispedisco al mittente «Quella società, della quale facevano parte altre persone e della quale sapevano in molti proprio perché non doveva essere un segreto, nacque per un motivo specifico, ovvero la realizzazione di una Casa di riposo per anziani a Monte San Giovanni Campano in provincia di Frosinone (questo il chiaro motivo per cui la società è stata registrata nel capoluogo ciociaro). Purtroppo sia a causa del deficit della sanità regionale per cui non venivano rilasciati più ac-

tuto realizzare. La società, dalla quale sono uscito nel 2009, è stata messa in liquidazione nel 2011 senza aver praticamente mai operato. Se qualcuno pensa di utilizzare questi mezzi per creare nuovi scandali nel solito ambito urbanistico mettendo in mezzo il sottoscritto o l’Amministrazione credo abbia sbagliato il bersaglio. Non mi lascerò condizionare nell'esercizio della mia delega: anzi andrò avanti con la maggior consapevolezza che dalla politica, almeno quella fat-

ta in questo modo, ci si deve aspettare di tutto. Sono però fiducioso nell’operato dei carabinieri che vorrei ringraziare, perché hanno dimostrato ancora una volta di essere, in ogni caso vicino anche alle istituzioni e ai loro rappresentanti. Vorrei ringraziare inoltre quanti nell’Amministrazione sia in maggioranza che in opposizione mi hanno dimostrato solidarietà per questo vile attacco». A scanso di ulteriori equivoci o speculazioni, sempre in attesa che qualcuno dei destinatari tiri fuori il plico in questione (che in questi giorni sta arrivando in molte cassette di palazzo Marconi e non solo), Zangrilli aggiunge. «Chi pensa di colpirmi perché crede che io abbia voglia e velleità di correre a sindaco nel 2014 è assolutamente fuori strada. L’atto (e le minacce) di cui sono stato oggetto è vile: un evidente tentativo di sciacallaggio che rispedisco al mittente». In attesa di sapere che faccia abbia.

IN BREVE

Colleferro

FIUMICINO

Frascati

Monti Lepini

Un centro Nuova rotta commerciale biologico verso Newcastle

Cordoglio per la morte di Mancini

Emergenza neve Escluse le Pmi

Prende il via una mostra-mercato periodica di prodotti biologici. Domenica prossima 10 giugno, in viale XXV aprile, si tiene il primo dei sette incontri previsti quest’anno (ma altri ce ne saranno nel 2013), nei quali le aziende nazionali più importanti del settore esporranno i loro prodotti bio. La nuova iniziativa, che prende il nome di “Centro Commerciale Naturale Biologico”, è organizzata dal Comune con l’Associazione Territoriale Commercianti Riuniti di Colleferro.

Cordoglio e profonda tristezza nel mondo politico frascatano per la scomparsa di Generoso Mancini, consigliere comunale del Pd locale. Il politico, 63 anni, si è spento domenica sera stroncato da una malattia, lasciando la moglie e i tre figli. «La politica ha bisogno di esempi come quello che Generoso ha offerto» lo ha ricordato il centrosinistra locale.

E’ stato pubblicato l’elenco dei comuni le cui PMI (Piccole e medie imprese) saranno ammesse a poter beneficiare del fondo per il sostegno all’accesso al credito dopo le nevicate eccezionali del febbraio 2012. «Siamo veramente amareggiati e delusi – spiegano gli assessori della XVIII Comunità Montana Giordano Scursatone e Cesare Ferretti – perché i comuni della nostra zona a sud di Roma a cavallo dei Monti Lepini sono stati esclusi».

La compagnia aerea inglese Jet2.com, ha inaugurato il nuovo volo Roma-Newcastle. La rotta sara' operata all' aeroporto di Fiumicino due volte a settimana, il giovedi' e il sabato nel periodo fino al 4 novembre, con Boeing 737-300 da 148 posti l' uno. Il nuovo volo per Newcastle di Jet2.com, vettore che in Gran Bretagna opera su 40 destinazioni, va ad aggiungersi ai collegamenti che la compagnia aerea ' low fare' gia' assicura dall' aeroporto di Fiumicino.

tp


TEL:

15

mercoledì 6 giugno 2012

06.89763157

LA VOCE DEI TERRITORI ARDEA

Dopo Fiumicino e Monte Porzio, nuovo allarme in una materna. Bidella ricoverata in ospedale

Un altro caso di tubercolosi a scuola Il personale della Asl RmH ha spiegato ai genitori dei bambini che tutti i pericoli di trasmissione della malattia sono stati azzerati di Diego Cappelli

D

opo meno di una settimana dall’allarme proveniente da una scuola per l’infanzia di Fiumicino, dal litorale arriva la segnalazione di un altro caso di tubercolosi. Stavolta la preoccupazione corre sui banchi di una scuola materna sul lungomare di Ardea, dove i sintomi del contagio sono stati ravvisati, lo scorso fine settimana, su una bidella tuttora ricove-

FIUMICINO

ANZIO

Riuniti, manca il personale Chiude Pediatria «Carenza di infermieri e conseguente impossibilità di sostituire il personale in ferie durante la stagione estiva: queste le motivazioni che hanno portato la direzione sanitaria dell’ospedale “Riuniti” di Anzio a chiudere i battenti del reparto di pediatria fino al prossimo 15 settembre. Alfonso Ciriaco Consolante, direttore sanitario del nosocomio neroniano, ha fatto sapere che si tratta di una decisione inevitabile, che segue i ripetuti “no” della Regione alle numerose richieste di assunzione fatte dalla Asl e ritenute necessarie per tamponare l’emergenza complessiva nella quale versano i reparti. Perché se si svuotano gli otto posti letto di pediatria, ostetricia e ginecologia non se la passano meglio e il rischio nel medio termine, se dagli uffici di via Colombo proseguirà la linea del silenzio, resta concreto. A tale proposito il Partito democratico di Anzio presenterà un’interrogazione in Consiglio comunale e provinciale, mentre il personale dell’ospedale e le organizzazioni sindacali hanno indetto una manifestazione di protesta per questa mattina, alle ore 10, davanti la casa comunale di Villa Corsini Sarsina. dc

rata per gli accertamenti e le relative cure. Nell’incontro informativo organizzato ieri mattina il personale della Asl RmH ha spiegato ai genitori dei bambini che tutti i pericoli di trasmissione della malattia sono stati azzerati “in quanto il paziente affetto da tbc è stato isolato e si trova in ambiente protetto e che sono in corso tutti i provvedimenti di prevenzione

previsti dai protocolli sanitari. La direzione sanitaria aziendale, in stretto contatto con il sindaco di Ardea, si è subito assicurata la collaborazione dell’ospedale Bambino Gesù per i controlli sui bambini, mentre i servizi di pneumologia aziendale provvederanno alle misure preventive da adottare sugli adulti”. Per la Asl, dunque, la situazione è sotto controllo e basterà adottare le

normali misure di profilassi anche considerando lo stato impeccabile dei locali, perfetti dal punto di vista igienico e ben areati. Elementi, questi, che insieme al mancato riscontro di nuovi casi di contagio o di sintomatologie in linea con quelle accusate la scorsa settimana dalla bidella hanno messo d’accordo sanitari, Amministrazione e personale scolastico sulla prosecuzione regolare dell’attività educativa. Per alcuni papà e mamme, però, la situazione andava gestita diversamente. Perché la comunicazione del caso di contagio e l’eventuale ordinanza di chiusura andavano fatte venerdì al massimo e non dopo 5 giorni, invece solo lunedì sono stati informati i genitori e lo stesso sindaco Luca Di Fiori, che ha ammesso candidamente di essere venuto a conoscenza dei fatti tramite alcuni giornalisti.

Parte oggi la tre giorni di discussione. L’opposizione presenta dodici emendamenti, frutto del confronto con i cittadini

Al via la maratona del bilancio, scontro in Consiglio rettivi al bilancio che si traducono in proposte “concrete e fattibili”. Per contro, secondo il capogruppo Pd, Michela Califano, ed il collega di partito, Paolo Calicchio, la maggioranza avrebbe messo in campo “un bilancio arraffone, pieno zeppo di opere che non verranno realizzate, con investimenti pari a zero per turismo, sport e sociale, senza un briciolo di lungimiranza in cui Fiumicino è destinata a rimanere ingessata nell’ennesima manovra senza né capo né coda, senza alcun tipo di condivisione”. Quanto agli emendamenti, il Pd ne presenterà nove, tre dei quali per il nord. Tra questi, spicca la proposta di Paolo Calicchio di stanziare un fondo come base per un piano concreto di risanamento della città, combattendo l’amianto. Si tratterebbe di realiz-

zare una mappatura completa del territorio e di tutti quegli edifici e strutture che contengano questo elemento tossico incentivando i cittadini attraverso dei bonus economici a sbarazzarsene. Un altro emendamento chiede di realizzare un nuovo palazzo comunale di fronte all’attuale. Come reperire i fondi? Accensione di mutuo il cui rateo andrebbe ripagato con i 400 mila euro spesi in affitto ogni anno  raggruppando in una sola struttura i servizi del comune, i vigili urbani, i servizi sociali. IdV presenterà tre emendamenti per barriere fonoassorbenti lungo la nuova via di Villa Guglielmi, illuminazione pubblica nei pressi di Parco Bezzi e la messa a norma della palestra della scuola Grassi con la realizzazione di docce. Maria Grazia Stella

Albano

Castelli Romani

Una festa per Disinfestazione conoscere la Francia contro gli insetti

Nuova spazzatrice per il centro storico

Doppia nomina in Federparchi

Un'iniziativa culturale per conoscere le tradizioni di Cave e della Francia. Sabato 9 giugno, a Villetta Ortensia l'associaizone "Amici di Le Cateau" organizza una serata di degustazioni enogastronimiche a suon di musica popolare con il gruppo musicale Aranira, con il patrocinio dell'assessorato alla cultura e al gemellaggio del comune. Un'iniziativa per far conoscere ai più il famoso gemellaggio di Cave con Ville du Cateau-Cambresis.

Il servizio di pulizia si intensifica e si migliora con l’arrivo di una nuova spazzatrice. Le dimensioni ridotte del nuovo mezzo permetteranno di arrivare con facilità nelle vie più piccole del territorio, in particolare nel centro storico, e sui marciapiedi. «La spazzatrice verrà utilizzata ad Albano, Cecchina e Pavona – commenta il consigliere Luca Andreassi – in particolare in tutti quei luoghi fino ad oggi raggiungibili solo dal singolo operatore».

Doppia nomina per i Castelli Romani all'interno del Consiglio Direttivo di Federparchi, che annovererà, per i prossimi tre anni, ben due esponenti del Parco naturale regionale dei Castelli Romani. Il commissario straordinario dell'Ente, Matteo Mauro Orciuoli, e il direttore, Paolo Giuntarelli, sono infatti stati nominati nel corso del settimo congresso nazionale della Federazione, svoltosi nei giorni scorsi ad Alberese, nel Parco regionale della Maremma, che ha confermato Giampiero

Prende il via oggi la maratona per la discussione del bilancio. Per tre giorni l’aula Karol Wojtila di Fiumicino ospiterà i lavori del consiglio comunale, lavori che si annunciano decisamente “vivaci”. L’opposizione, rappresentata dal Partito Democratico e da Italia dei valori, presenterà dodici emendamenti. Si spazierà dal sociale all’ambiente, dalla sicurezza allo sport. Un’attenzione a trecentosessanta gradi, insomma, sarà riservata a tutti quei problemi che rappresentano una priorità per Fiumicino e per le diverse località sparse sul territorio. Gli emendamenti scaturiscono infatti dal lavoro svolto dai circoli territoriali Pd e IdV che, attraverso l’ascolto ed il confronto diretti con i cittadini, hanno raccolto le richieste specifiche, proponendo così dei cor-

In aula

Severini nuovo consigliere Sarà ufficializzata oggi la nomina di Roberto Severini a consigliere del Comune di Fiumicino. Severini subentra al dimissionario Luigi Satta, consigliere della lista civica Noi insieme, per la stessa lista. Il neo consigliere, residente ad Aranova, nel nord del territorio, è attivo da anni con l’associazione Crescere insieme nei campi del sociale, sport e cultura. MGS

IN BREVE

Cave

Pomezia

Nei giorni 6-7-8 giugno 2012 verrà effettuata la disinfestazione contro gli insetti alati nel territorio del Comune di Pomezia. Si invitano i cittadini a collaborare segnalando eventuali focolai di infestazione. Durante i trattamenti, nonostante le sostanze usate siano innocue a persone ed animali domestici, si consiglia di non tenere all’esterno delle proprie abitazioni: sostanze alimentari, indumenti e animali e di chiudere le finestre.


16

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

TEMPOLIBERO Alla Casa dell’Architettura

MAshRome Film Fest

L’inedito già visto

Opere visive che nascono dal remix di videoclip, spot, reportage e anime. Quattro giorni e quattrocento produzioni per scoprire stili e contaminazioni delle nuove sperimentazioni multimediali nel primo festival italiano “in stile blob”. Opening party alle 19

M

usica, arte contemporanea, fotografia, cinema. Forme ed espressioni di un unico, grande processo creativo. Quello “mixato”, come fanno i migliori dj, e proposto nella prima edizione della rassegna “MAshRome Film Fest”, vero e proprio omaggio alla contaminazione tra stili e generi solo apparentemente distanti: apparentemente a se stanti. In scena da oggi al 9 giugno alla Casa dell’Architettura di piazza Manfredo Fanti, lo spirito della manifestazione è uno soltanto. Uno, nessuno e centomila a guardare bene. Come da titolo, infatti, questo è un festival del “mash up”, termine inglese che letteralmente si può tradurre con “purè”, ma che indica anche l’azione culinaria dello “schiacciare” e del “passare” frutta o verdura di turno.

Ma sono mash up anche “Blob” di Enrico Ghezzi e “Life in a day” di Ridley Scott, tanto per intenderci. In poche parole, qui si sta parlando di un amalgama. La stessa che, in ambito cinematografico, vuole mettere in mostra l’innovativa kermesse ideata da Alessandra Lo Russo e Mariangela Matarozzo. Un montaggio di suoni e immagini che, estratti da fonti diverse (siano esse schegge di videoclip, spot pubblicitari, performance art, documentari, reportage, cinema, animazione), vengono mescolati per formare una nuova opera visiva. Questa contaminazione arricchisce di significato le immagini preesistenti, donando un nuovo valore artistico all’opera filmica. La gara-esposizione si compone di tre sezioni principali. La prima, “MashPrime”, dedicata ai

lavori non convenzionali che si avvalgono del supporto di opere del cinema classico; la seconda, “NewMashExperience”, nella quale si trovano opere internazionali realizzate con l’utilizzo delle nuove tecnologie; infine la terza, “Talented Youth”, che si occupa dei prodotti di giovani studenti delle scuole di cinema. In concorso ci sono oltre quattrocento opere - si tratta di video inediti, film collettivi, installazioni ed esibizioni live - che saranno valutate da una giuria composta da illustri personalità del mondo dell’arte. Non mancheranno poi dj e vj set all’insegna, naturalmente, del remix. Appuntamento all’opening party stasera alle 19. Maggiori info e programma completo al sito www.mashrome.org. Fra. Ga.

APPUNTAMENTI DI OGGI

Bibliotechina

Orion

Juveniles, il nuovo dell’electropop

Il punk celtico dei Dropkick Murphy’s

Dalla Francia arrivano alla Bibliotechina gli Juveniles, tre ragazzi che fanno del synth una vera e propria ragione di vita. Post punk, new wave, electro pop. La band formata da Jean-Sylvain, Pierre e Thibaut rilegge i canoni di questi generi, assecondando soprattutto i propri capricci utilizzando sintetizzatori molto più vecchi di loro. Con il loro singolo “We are young”, pubblicato su una label importante come Kitsunè, hanno cominciato ad andare alla conquista dell’Europa e stasera, alle 23, sono chiamati a inaugurare estivi firmati Future Island nella location più verde del clubbing romano.

Pionieri del genere “celtic punk”, arrivano all’Orion i Dropkick Murphy’s, pronti ad animare il palco della Capitale con un set che ripercorrerà quasi quindici anni di grande irish punk nello stile di The Pogues e Stiff Little Fingers e con la presentazione dell’ultimo album, uscito nel 2011, intitolato “Going out in style”, settimo disco in studio per la band, nel quale spiccano fra l’altro le partecipazioni illustri di Bruce Springsteen, Fat Mike, Chris Cheney Milan Lucic, Bobby Orr, e Lenny Clarke. Il disco è un concept che ruota intorno alla immaginaria figura di Cornelius Larkin. Inizio alle ore 21.15.

“We are young” è il titolo della loro hit più famosa

La band presenta l’ultimo disco “Going out in style”


TEL:

17

mercoledì 6 giugno 2012

06.89763157

Stasera e domani al Teatro de’ Servi

12 SPETTACOLI

IN 90 MINUTI

vertente quotidianità napoletana; “L’ultimo rigore”, al centro le scelte importanti della vita; “Non sarà mica la fine del mondo?”: due genitori e due professori a confronto; “Una ricetta per single”, storia di quattro amiche e del ritorno di un ex comune; “Padania libre”, ovvero nord e sud a confronto; “Guerra di bugie”, il classico teatro degli equivoci; “C’eravamo troppo amati”, quando l’amore comincia dal divorzio; “Non c’è due senza te”, sulla bigamia e “Io so che tu sai che la famiglia non sa”, una ricetta per uscire vivi da una cena fra parenti.

Stasera e domani al Teatro de’ Servi l’appuntamento con “Assaggi di stagione”, condotto da Michele La Ginestra. Tutti in una volta, sul palco, i trailer degli spettacoli in cartellone da settembre prossimo, condensati in pochi minuti ciascunto. Questi gli “assaggi” in programma: “Finchè vita non ci separi”, bignami del giorno più importante e più stressante della vita di un uomo: il matrimonio; “Bamboccioni”, commedia sui 40enni mammoni”; “Insieme a te non ci sto più, in cui il tema è il terremoto di coppia; “Giggino passaguai”, affresco divertente della di-

“Tender Napalm” in scena all’India

Lui, lei e l’eterna lotta dei sensi Due amanti senza nome Si accusano, si minacciano, si desiderano e si amano. Gli allievi dell’Accademia Silvio D’Amico interpretano l’opera del visionario Philip Ridley Sul palco uno tsunami perverso di profonda umanità

D

ue amanti, un uomo e una donna, si affrontano e si dilaniano sul tema dell'amore. Questo il cuore di "Tender Napalm" del commediografo inglese Philip Ridley, il testo scelto per il saggio di fine anno degli allievi del secondo anno del corso di recitazione dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico", in scena da stasera fino al 9 giugno al Teatro India, con la regia di Massimiliano Farau. La coppia di protagonisti non ha un'identità, non vive in un luogo preciso, tutto quello che sappiamo di loro è ciò che riusciamo a ricostruire dalle loro parole, dalle accuse e dai loro ricordi. Man mano che il discorso e lo scontro proseguono, le loro identità restano anonime ma si scopre che le uniche coordinate certe sono quelle geografiche: entrambi vengono dall'East End di Londra, portandosi dietro le stigmate e i ricordi della vita nella periferia, tra dolore e perdita. In un confronto verbale serrato e senza esclusione di colpi (che richiama alla memoria altri opere simili, da "Tradimenti" di Harold Pinter a "Chi ha paura di Virginia Wolf" di Edward

Albee, passando per "Danza di morte" di August Strindberg) emergono di volta in volta fantasie sessuali, giochi di ruolo, immaginifiche narrazioni orali, per uno strano corteggiamento erotico e distruttivo che mischia tenerezza e violenza, amore e brutalità. Dalla cruda realtà dei loro violenti e bizzarri atti sessuali si passa all'onirico e visionario scenario che all'improvviso i due iniziano a rievocare, creando l'illusione di essere davvero naufragati su un'isola deserta sconvolta da uno tsunami e minacciata da mostri marini, alieni e scimmie feroci. Tutto questo non è altro che un modo per venire a patti con il lutto, la sofferenza e il

naufragio dell'amore, da cui poi è possibile forse rifondare l'unione dei due amanti, come testimonia la ripresa nel finale delle stesse battute iniziali con una leggera variazione, sebbene le dichiarazioni d'amore finali lascino l'impressione di non aver del tutto superato la tempesta, prefigurando un futuro costretto a navigare a vista nell'attesta inquieta di un nuovo naufragio. Andato in scena per la prima al Southwark Playhouse di Londra il 19 aprile 2011, "Tender napalm" sta per concludere la lunga tournée che lo ha visto rappresentato nelle principali città inglesi. Chiara Cecchini

Le Mura

Auditorium Mecenate

Rock alternativo con Yes Daddy Yes

“Cerealia”, al via la rassegna

Sperimentazione, rock alternativo e le atmosfere della scena indipendente italiana degli anni Novanta. Sono questi i tratti distintivi degli Yes Daddy Yes, giovane band di Agropoli (Salerno) che approda al circolo Le Mura di via di Porta Labicana, 24 per presentare il disco di debutto, uscito lo scorso febbraio, intitolato “Senza religione”. Un album che suona punk e rock, con riff di chitarra dal sapore primordiale che accompagnano una pur forte dimensione melodica una non indifferente capacità di scrivere ottimi testi. Il lavoro è stato prodotto da Enzo Moretto degli A Toys Orchestra.

Cultura, ambiente, territorio, società, economia, alimentazione, turismo: sono queste le tematiche affrontate dal festival “Cerealia”, dedicato al mondo dei cereali, al via oggi all’Auditorium Mecenate di Vallepietra. Di scena fino al l’11 giugno, la seconda edizione della rassegna proporràattività fra le più varie: tavole rotonde, incontri, performance, degustazioni, visite guidate, mostre e laboratori didattici. L’intento di Cerealia è ricostruire la catena di valore tra il territorio di produzione e la tavola del consumatore, riportando in vita anche usi e costumi antichi fondati sul rispetto della terra.

“Senza religione” è il disco di debutto del gruppo

Fino all’11 giugno Info: www.cerealialudi.org


18

mercoledì 6 giugno 2012

WEB:

cinquegiorni.it @: info@cinquegiorni.it

Scacchi/Oggi a Frascati

Scherma/Coppa del Mondo

Memorial Marcotulli

Bene i due castellani

Oggi alle ore 17 nella sala consiliare del Comune di Frascati si terrà la “Giornata Scacchistica Giovanile – 3° Memorial Giancarlo Marcotulli”, iniziativa realizzata in collaborazione con l'Asd Frascati Scacchi, che ricorda la figura dell’ex vice sindaco. Il memorial coinvolgerà i giovani studenti delle scuole primarie in un’appassionate torneo di scacchi.

BEACH VOLLEY

SPORT

Appuntamento al Foro Italico dal 12 al 17 giugno

Roma riabbraccia il World Tour e le sue stelle

Per la vicinanza con i Giochi di Londra, nella capitale arriveranno le migliori coppie del mondo. L’Italia farà il tifo per Greta Cicolari e Marta Menegatti

Foto Pizzi

I

l Foro Italico è pronto ad ospitare le stelle del beach volley. A 12 mesi dal mondiale che si è disputato nella capitale, le migliori coppie della pallavolo sulla sabbia tornano a Roma dal 12 al 17 giugno per il Beach Tour. A poche settimane dall’appuntamento con le Olimpiadi di Londra 2012, la tappa romana della manifestazione diventa un appuntamento fondamentale, proprio perchè assegna dei punti importanti in chiave olimpica. Proprio la vicinanza con i giochi di Londra, ha fatto sì che confermassero la loro partecipazione al torneo romano le migliori coppie al mondo. Tra le più attese ci saranno le due formazioni che lo scorso anno si sono laureate campionessemondiali, le brasiliane Larissa-Juliana, prime nel torneo femminile, e i connazionali Alison-Emanuel primi nel tabellone maschile. A cercare di fermare i due binomi verdeoro campioni del calibro di Todd Rogers e Phil Dalhauser, primi a Pechino 2008 e nella prima edizione del Beach Tour a Roma nel 2010, e un binomio al femminile come quello formato da Misty May Treanor e Kerry Walsh, che anche loro difenderanno a Londra l’oro conquistato a Pechino 2008. A Roma molte delle speranze azzurre sono legate al binomio formato da Greta Cicolari e Marta Menegatti, al momento l’unico con il posto assicurato per Londra. Vicini all’obiettivo olimpico, ma non ancora qualificati, Daniele Lupo e Paolo Nicolai, che proprio sui campi del Foro Italico cercano gli ultimi punti necessari per conquistare il tanto agognato pass olimpico. Si parte con le qualificazioni lunedì 12, da martedì 13 invece spazio alle gare del tabellone principale. Sabato 16 giugno quarti di finale e semifinali, domenica le finali. Per gli appassionati romani sarà poi possibile assistere a tutte le gare del World Tour in maniera assolutamente gratuita. Paolo Pizzi

Frascati esulta. Valerio Aspromonte centra un 3° posto nella prova di Coppa del Mondo a San Pietroburgo, fermato in semifinale dall’azzurro Cassarà, poi vincitore. La brillante prestazione del fiorettista alimenta le speranze di una convocazione olimpica per la prova individuale. Bene anche Ilaria Salvatori, che nella prova a squadre di fioretto con il Dream Team ha vinto l’oro contro la Russia. (tp)

CALCIO/ECCELLENZA

Indagato per le scommesse ma in campo con il Maccarese Bufera su Zamperini Il Ladispoli ha messo tutti d’accordo. O quasi. La salvezza ai play out della squadra tirrenica ha un po’ attenuato i toni della polemica scatenatasi attorno alla figura di Alessandro Zamperini. Il giocatore, uno dei grandi inquisiti dell’inchiesta sul calcioscommesse, ha giocato la parte finale della stagione (dal 9 maggio) con la maglia del Maccarese, nel campionato di Eccellenza laziale, probabilmente per l’amicizia che lo lega ai dirigenti della società. Zamperini, d’altronde, fa parte di una famiglia di noti ristoratori di Fregene e dunque, evidentemente, prima di dedicarsi alle “fatiche processuali” (sportive e penali) ha voluto coltivare la sua passione per il calcio. Ma qualcuno non ha gradito. Succede, infatti, che il Maccarese alla fine del campionato guadagna il diritto a uno spareggio contro il Fiumicino per evitare la retrocessione diretta in Promozione. Il difensore nato nelle giovanili della Roma diviene assoluto protagonista pareggiando i conti a pochi minuti dal termine e poi siglando pure una delle altre tre reti del Maccarese nei supplementari: risultato finale 4-1, Fiumicino retrocesso e furibondo per la presenza di Zamperini in campo che tra l’altro può giocare anche la successiva gara con il Ladispoli per i play out visto che la sentenza sportiva che lo riguarda slitta e la richiesta del procuratore federale Palazzi (5 anni di squalifica) viene “congelata”. E mentre il Fiumicino protesta sotto la sede della Federazione italiana gioco calcio, il Maccarese prepara l’altra “finale” per centrare un’incredibile salvezza. Stavolta, però, a condannare Zamperini e la squadra del presidente Andrea Calce è il campo: con i gol di Castelletti e Provinciali è il Ladispoli a guadagnarsi la permanenza nel campionato di Eccellenza e l’arbitro Tamboleo di Formia espelle pure il difensore ex Roma per una “sbracciata” nei confronti di un avversario. Fiumicino e Maccarese, eventuali ripescaggi a parte, si ritroveranno nel prossimo torneo di Promozione una di fronte all’altra. Stavolta, quasi certamente, senza Zamperini in campo. (tipo)

IN BREVE

Football/Ifl

Football/Lenaf

Hockey su prato

Manifestazioni

Lazio Marines, altri I Grizzlies vincono due atleti infortunati anche a Napoli

Coppa Italia, De Sisti Tor di Quinto, torna il Roma solo quinta villaggio del fitness

I MisterSex Lazio Marines continuano a lottare contro una serie di infortuni, che gli tolgono giocatori preziosi. Nell’ultima gara contro i Warriors Bologna, i biancazzurri hanno dovuto rinunciare al quarterback Stan Bedwell e al giovanissimo qb left handed Aaron Contesini. La gara è finita 42-36 dopo 4 riprese di gioco caratterizzate da continui botta e risposta da parte di due squadre che avevano stimoli ben diversi. Per i Lazio Marines (ormai salvi) c’è la consapevolezza di aver vissuto un’annata sfortunata, ma anche la soddisfazione di aver giocato alla pari con molte squadre.

La De Sisti Roma conclude la sua stagione con un deludente quinto posto nella Final Eight di Coppa Italia disputata all’Acquacetosa. Ancora un successo per il Bra che in finale ha sconfitto un buon Bonomi. La De Sisti ha perso solo la partita di esordio con la Tevere per 1 a 0, ma non sono bastate poi le due vittorie con Bonomi e Bondeno e il pareggio con il Suelli per migliorare la classifica. Per i giallorossi è stata una stagione a corrente alternata: buon piazzamento nell’indoor e in Coppa Campioni ma deludente 4° posto in campionato e 5° in Coppa Italia.

Con il primo posto nel girone sud già al sicuro, i Grizzlies hanno affrontato la difficile trasferta in casa dei Briganti Napoli con una gran voglia di fare bene. Il team romano ha messo in campo come al solito la migliore difesa del campionato e un reparto offensivo che ha ormai iniziato a girare al meglio, e per i padroni di casa non c’è stato nulla da fare (1431). Gli orsi capitolini attendono i verdetti delle partite di recupero per conoscere l’avversaria che verrà a Roma a disputare i quarti di finale, con la speranza anche di recuperare alcuni infortunati.

Oggi apre i battenti Mondofitness, evento giunto alla XIII edizione. Il Villaggio, punto di riferimento di tutti coloro che amano lo sport attivo all’aria aperta, regalerà quest’anno 94 giorni di emozionante e coinvolgente attività nella solita accogliente location di viale Tor di Quinto, 30.000 mq dove dedicarsi alle discipline del fitness, del wellness, del beach e delle discipline tradizionali. Saranno 20 le aree attrezzate, con spazi  per rilassarsi, punti di ristoro, benessere e divertimento. Novità assolute: piscina, pista di ghiaccio e percorso avventura. E tanti eventi in calendario.


TEL:

19

mercoledì 6 giugno 2012

06.89763157

QUESTA SERA... IN TV

L’OROSCOPO ARIETE

21 Marzo 20 Aprile CANCRO

22 Giugno 22 Luglio BILANCIA

23 Settembre 23 Ottobre CAPRICORNO

22 Dicembre 20 Gennaio

Siete più solitari che mai. Provate ad uscire per fare nuove conoscenze e movimentare un pò la routine. Programmate un bel viaggio. Energia ed umore in calo. Avrete voglia di mollare tutto e andare al mare, lasciando tutto sulle spalle dei vostri colleghi.

Oggi sarete efficienti e brillanti sul lavoro. Sopratutto saranno apprezzate le vostre qualità di autocontrollo, che saprete mantenere nelle situazioni più difficili. La stanchezza ed il nervosismo stanno prendendo il sopravvento, tanto da togliervi il sonno. Rimediate presto, state togliendo tempo agli affetti più cari.

TORO

21 Aprile 20 Maggio LEONE

23 Luglio 22 Agosto SCORPIONE

24 Ottobre 21 Novembre ACQUARIO

21 Gennaio 19 Febbraio

Con Nettuno dalla vostra parte troverete tutto quello di cui avete bisogno. Affidatevi al vostro intuito. Se per esempio pensate ad una nuova attività questo è il momento giusto, Gli influssi positivi della Luna vi aiuteranno per trovare nuovi contatti interessanti sul lavoro. Fate attenzione perchè siete veramente arrivati ad un punto di svolta. Oggi stringerete nuovi legami in vista di un obiettivo che non potreste raggiungere da soli. Grazie al vostro intuito capirete subito su chi contare. Siete stanchi e demotivati. Fatevi forza e reagite, non aspettate invano che qualcuno lo faccia al posto vostro.

GEMELLI

21 Maggio 21 Giugno VERGINE

Dopo una brutta mattinanta, potrete finalmente concentrarvi sul lavoro. Il vostro entusiasmo sarà d’esempio per i colleghi anche i più svogliati. Problemi di comunicazione, oggi proprio non riuscite a farvi sentire nonostante che vi impegnate al massimo.

23 Agosto 22 Settembre SAGITTARIO

22 Novembre 21 Dicembre PESCI

Grazie alla Luna favorevole oggi il vostro intuito sarà molto raffinato, tanto da riuscire a percepire lo stato d’animo di chi vi è intorno.

Giove vi aiuterà a rendere la vostra relazione più piccante con una passione travolgente per il vostro partner.

20 Febbraio 20 Marzo

RAI UNO

20.00 - Tg1 20.30 - Affari tuoi 21.20 - Primaserata Porta a

Porta 23.55 - Testimoni e protagonisti del XXI Secolo

RAI DUE

20.30 - Tg2 21.05 - Squadra Speciale Cobra 11

22.50 - Tg2 23.05 - Donne: l'Italia che vogliamo

RAI TRE

20.00 - Blob 20.10 - Le storie 20.35 - Un posto al Sole

21.05 - Chi l'ha visto? 23.15 - Doc 3 00.00 - Tg3 Linea Notte

CANALE CINQUE

20.00 - Tg5 20.30 - Meteo 5 20.31 - Striscia la notizia

21.10 - Le tre rose di Eva 23.20 - Gli ostacoli del cuore 01.30 - Tg5 Notte

ITALIA UNO

19.25 - C.S.I. Miami 20.20 - C.S.I. Miami 21.10 - Svalvolati on the Road

23.15 - Quel nano infame 01.15 - Nip/Tuck 02.10 - Saving Grace

RETE QUATTRO

19.35 - Ieri e oggi in Tv 19.40 - Tempesta d'amore 20.10 - La signora in giallo

21.10 - Apocalypse - Il grande racconto della storia

LA 7

20.00 - Tg La7 20.30 - Otto e mezzo 21.10 - Il mio amico Eric

23.20 - N.Y.P.D. 00.05 - Tg La7 00.10 - Tg La7 - Sport

annunci APR srl - Tel. 06.89763161 - e-mail: aprpubblicita@gmail.com

CerCasi persone che abbiano assistito all'incidente avvenuto in data 26.12.2011 alle ore 12.15 circa in Castelgandolfo (Rm) lungo la SP 297, altezza Km 5+700 e che ha visto coinvolta una moto Yamaha R6, tg CG 61410, con un'altro automezzo (moto, autovettura. ecc...) Si prega qualora si è in possesso di notizie utili in merito di contattare i secell. guenti recapiti 3477245200

artigiano edile esegue ogni tipo di ristrutturazione: ville, casali, capannoni e appartamenti di ogni genere, pavimentazioni di ogni genere, prezzi onesti referenza e qualità, preventivi gratuiti. tel. 347.8692221 autista con auto propria

si offre per accompagnare persone anche anziane per commissioni, viaggi, ed altro; per aeroporto ciampino fiumicino andata e ritorno, per lavori domestici, manutenzione giardino, pittura, muratura, massima serietà tel 335.7206029

che. Inoltre possiedo l'attestato di HCCP 155. Per contatti 320.5568258 Coppia marito e moglie cerca lavoro ovunque con vitto, alloggio e stipendio tel. 339.7762166

Cameriere giovane bella presenza, con esperienza ultradecennale, offresi per lavoro anche lungo orario per bar ristoranti pizzerie Tel. 348.0430955

ditta ita con p.iva - cciaa - esegue da 31 anni lavori edili e ristrutturazioni complete, impianti elettr. termoidr. (46/90), costi onesti, qualità e serietà tel. 349.8937398

Coppia italiana alla pari massima affidabilità ed ottime referenze si propone in zona per custodia immobili, aiuto domestico, giardinaggio o altro da concordare, richiesto solo alloggio tel. 338.7916756

domestiCa della comunità europea disponibile subito e per periodo illimitato cerca lavoro con vitto e alloggio ovunque in Italia o/e estero. Ottima con bambini,anziani,governo casa,ecc. Libera per viaggi. Tel. 339.7762166

CerCo lavoro come barista, barman e cameriere a Roma. Ho un'esperienza di circa vent'anni nel settore, avendo lavorato in bar, alberghi e strutture turisti-

donna uCraina 45 anni con esperienza regolare permesso di soggiorno offresi come colf lavoro domestico a ore o pulizie ufficio 327.4739025

elettriCista, 37 anni, esperienza impianti civili ed industriali, cerco lavoro tel. 329.0439214 giardiniere Perito Agra-

rio iscritto all'albo,offresi per lavori di: perizie, potature e abbattimenti, analisi di stabilità delle alberature, trattamenti per il punteruolo rosso, disinfestazioni zanzare, censimenti fitopatologici, impianti di irrigazione per giardini e terrazzi, prati pronti e/o seminati, manutenzione di parchi, giardini, condomini. Roma e Provincia Est. Esperienza pluriennale. 393.1635080 Mirko

giovane bengalese regolare, da tanti anni in Italia, educato e referenziato offresi come esperto aiuto cuoco, gastronomo, tutto fare in cucina o in bar preferibilmente ore 10,00 15,30 16,00 zona marconi, trastevere, eur, centro sto-

rico 339.8733818 maioliCaro ita espertissimo (+di 34 anni) posa a regola d'arte ogni tipo di pavimenti e rivestimenti da euro 8 al mq rifiniti, ristrutturazioni complete a costi onesti perizia qualità serietà prev gratis tel. 328.8323221 muratore abile ita con p.iva (c.c.i.a.a. e durc), da 30 anni esegue a regola d'arte restauri edili rifiniti a 140 euro al mq, impianti elettrici termoidraulici (46/90), costi onesti, qualità tel. referenze serietà 340.3175936 pittore abile ita da 27 anni esegue ogni tipo di tinta, parati ,stucchi antichi, cartongesso, controsoffitti, restauri completi a costi onesti serieta garanzie perizia tel 340.3175934 restauri completi chiavi in mano ita (p.iva-cciaa) esegue da 33 anni a €140

al mq,impianti elettr. termoidra (46/90) bagni finiti a euro 2300, pitture, impermealizzazioni, isolamenti, referenze garanzie costi modici tel 392.3649999

a.a.a.a.a. Castelli romani, novità, bellissima signora super sensuale, particolarmente disponibile, preliminari senza limiti, tantissime coccole e giochini particolari. Contattami tutti i giorni dalle 10 alle 20. 345.8181883 massaggio rilassante completo, massaggiatrice orientale disponibile e paziente esegue, zona zona Palmarola Roma nord, vicino selva candida, casa indipendente, tutti i giorni, chiamami tel. 389.4467904



Numero 06 Giugno 2012