Page 34

La presenza immigrata in provincia di Trento: alcuni indicatori essenziali (31.12.2015)

Popolazione straniera residente 48.466 unità (-3,3% rispetto al 2014). Componente femminile: 53,7%. Incidenza totale sulla popolazione residente: 9,0%. Macro-aree geografiche di provenienza Unione europea (28 Paesi): 29,6%; Europa centro-orientale: 36,2%; Africa settentrionale: 12,4%; Asia: 11,9%; America centro-meridionale: 5,5%; Altri (Nord America/Oceania/altri paesi africani/altri paesi europei): 4,4%. Primi gruppi nazionali Romania (21,1%); Albania (13,2%); Marocco (8,5%); Macedonia (5,8%); Moldova (5,6%); Ucraina (5,4%); Pakistan (5,2%); Tunisia (2,6%); Polonia (2,6%); Cina (2,4%). Motivi del soggiorno Lavoro (47,4%); Famiglia (45,7%); Studio (2,5%); Altri motivi (4,4%). Nati stranieri nel 2015: 864 (+3,7% rispetto al 2014). Incidenza sul totale dei nati: 17,9%. Tasso di natalità della popolazione residente con cittadinanza straniera: 17,53‰. Alunni con cittadinanza non italiana (a.s. 2015/2016): 9.679 (11,9% del totale degli alunni) (-0,6% rispetto all’a.s. 2014/2015). Distribuzione per ordine di scuola: Scuole dell’infanzia (23,9%); primarie (38,3%); secondarie di I grado (20,3%); secondarie di II grado (17,5%). Ricoveri di pazienti stranieri nel 2015: 6.778 (-1,9% rispetto al 2014). Accessi di cittadini stranieri alle strutture di pronto soccorso nel 2015: 31.630 (+0,7% rispetto al 2014). Assunzioni di lavoratori stranieri nel 2015: 43.590 (+1,5% rispetto al 2014). Distribuzione per settori: Agricoltura (39,4%); Industria (11,1%); Terziario (49,4%).

infosociale 49

32

Rapporto immigrazione in Trentino 2016  
Advertisement