Page 1

Programma di legislatura

2014-2019

IDEE PER MONTECALVO IN FOGLIA

... PROSEGUE L'IMPEGNO COMUNE


Donatella Paganelli

Candidata SINDACO per la lista di CENTROSINISTRA "Impegno Comune"

2009/2014....PROSEGUE L’IMPEGNO COMUNE… 2014/2019

Dopo cinque anni di intenso lavoro amministrativo al governo di questo Comune, della cui attività e risultati avete potuto leggere nel Notiziario Comunale recapitatovi, siamo oggi a riproporci alla guida e al servizio di Montecalvo in Foglia. Ci ricandidiamo dopo aver maturato cinque anni di esperienza, facendo tesoro dei risultati raggiunti ma anche delle difficoltà e degli ostacoli incontrati, per affrontare con più consapevolezza il futuro. In questa breve illustrazione del programma per la prossima legislatura, vogliamo in primo luogo manifestarvi la nostra idea di sviluppo del territorio dove l’intrecciarsi di sinergie ed opportunità sarà da cogliere in un contesto territoriale più ampio della realtà locale. La lista che presentiamo è un mix fra riconferme e rinnovamento: alcuni amici hanno deciso di fermarsi e altri di aggiungersi, con naturalezza, in una staffetta nell’ “Impegno Comune “ volto a migliorare la vivibilità e la coesione della nostra comunità. Il nostro concetto di squadra ha funzionato … e sul concetto di squadra intendiamo proseguire, sia come compagine amministrativa sia come insieme di forze presenti nel nostro territorio.


PROGRAMMA DI LEGISLATURA lista "IMPEGNO COMUNE"

assetto istituzionale

Con la recente costituzione dell’Unione dei Comuni fra Montecalvo in Foglia, Petriano e Tavoleto con sede nel nostro Comune, abbiamo creato lo strumento per la gestione associata dei servizi.

Sarà compito delle nuove Amministrazioni plasmare tale strumento al fine di renderlo funzionale ad offrire servizi efficienti alla cittadinanza, promuovendo le professionalità e con il tempo riducendo i costi. Il primo obiettivo dell’Unione è allargarla anche al Comune di Auditore e assorbire le funzioni del Consorzio di Cà Lanciarino per la gestione dei servizi scolastici. Ricordiamo che tale Consorzio, del quale fa parte anche il Comune di Urbino, deve essere soppresso per disposizioni di legge. Saremo pronti e aperti a scenari istituzionali che prevedano, sempre previa condivisione con la cittadinanza, possibili fusioni territoriali o forme d’integrazione fra territori più ampi e omogenei, al fine di creare bacini d’interesse comune.

ambiente e territorio

Il raggiungimento del fondamentale obiettivo della chiusura della Discarica di Ca’ Mascio e il grande risultato ottenuto dai cittadini con percentuali di raccolta differenziata intorno al 65%, sono punto di partenza per proseguire l’opera di sensibilizzazione e d’informazione per migliorare ancora. Sarà nostra premura interloquire con MMS Ecologica, gestore del sito, per individuare modalità e sistemi di raccolta più funzionali ad una determinazione puntuale della tariffazione in base ai rifiuti prodotti. Occorre inoltre definire un progetto di valorizzazione del sito di discarica, in collaborazione e sintonia con MMS Ecologica e il Dipartimento di Scienze della Terra, della Vita e dell’Ambiente dell’Università di Urbino. Quest’ultimo ha già terminato una prima fase di studio e monitoraggio finalizzata ad individuare le condizioni ottimali di ripristino.


L’obiettivo è quello di realizzare interventi compatibili ed entrare in un circuito di visite di studio e approfondimenti in materia ambientale. Il territorio comunale, circa 18 km quadrati, costituisce una delle aree che compongono la Rete Natura 2000 (ovvero il principale strumento della Politica Comunitaria per la conservazione della biodiversità): è la “rete ecologica” dell’Unione Europea, istituita con la Direttiva 92/43/CEE “Habitat” e finalizzata a garantire il mantenimento degli habitat naturali e delle specie minacciate o rare. Fondamento della direttiva non è la sola rigida protezione di ambienti naturali, ma il mantenimento di un equilibrio tra attività antropiche e natura: mantenimento quindi sia dell’ambiente naturale che naturalizzato, degli elementi paesaggistici e delle attività agricole tradizionali. La varietà naturale presente nel nostro Comune costituisce un bene prezioso e un mezzo per la valorizzazione socio-culturale del territorio, ma richiede anche un continuo impegno per fronteggiare i fenomeni naturali talvolta dannosi che ne derivano. Tra questi si distinguono per frequenza e impatto le piene del fiume Foglia e le frane. L’analisi delle cause delle piene, sicuramente molteplici e non tutte dipendenti dalle attività umane, deve portare all’individuazione di interventi mirati alla prevenzione dei danni e del fenomeno stesso. Per far ciò si cercherà l’indispensabile collaborazione del rinnovato Consorzio di Bonifica e degli Enti preposti, al fine di effettuare piccoli ma diffusi interventi di ripristino e di pulizia dell’alveo, oltre ad individuare zone da adibire a naturali casse di espansione delle acque, al fine di conciliare nel miglior modo possibile l’interesse pubblico con quello privato. Alcuni di questi interventi sono già stati definiti e presto verranno realizzati, come ampiamente descritto nel Notiziario Comunale ultimo. Anche nel caso delle frane si ritiene utile da parte dell’Amministrazione Comunale l’individuazione delle cause per definire tutti i possibili interventi di prevenzione, con un controllo del territorio finalizzato alla ricerca di una corretta gestione delle acque meteoriche. In generale l’impegno che ci si assume nei confronti del territorio è quello di un’attenta analisi dei problemi ambientali locali, finalizzata alla ricerca di soluzioni il più possibile semplici ed economiche. Si ritiene fondamentale la collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, gli imprenditori agricoli e la cittadinanza nella convinzione che la tutela dell’ambiente sia l’indispensabile punto di partenza per il benessere di coloro che lo abitano. Pur non essendo il nostro Comune ricco di musei o monumenti, tuttavia può vantare un patrimonio naturale che può e deve essere valorizzato dal punto di vista didattico e turistico.

politiche sociali

Il Comune è l’Ente più a diretto contatto con il cittadino ed è il luogo dove si ricercano le soluzioni alle più particolari situazioni di disagio, specie nelle piccole realtà come la nostra. In questi cinque anni di grave crisi economica ed occupazionale ci siamo adoperati, utilizzando al meglio le risorse disponibili, sia tramite il nostro servizio di assistenza sociale che tramite bandi o misure specifiche, attenuando per quanto possibile i tanti casi di disagio. E così vorremmo proseguire in futuro.


Negli ultimi cinque anni, le politiche di rigore ed austerità hanno portato alla diminuzione dei consumi, rallentando il mercato interno e di conseguenza il benessere al quale eravamo abituati. Con la globalizzazione dei mercati, il nostro tessuto produttivo fatto di piccole e medie imprese incontra grosse difficoltà e l’export non è comunque riuscito a compensare la stagnazione dei consumi interni. Continueremo ad essere una Amministrazione vicina agli artigiani e all’imprenditoria in genere, così come abbiamo fatto in passato attenuando le aliquote IMU sugli immobili adibiti ad attività produttive, e riducendo la TARES, oggi TARI, per le attività economiche (particolarmente colpite) che effettuano la raccolta differenziata della frazione umida. Niente sarà più come prima, ne dobbiamo prendere atto, ma questo non significa che dobbiamo abbassare le nostre aspettative di benessere … tutte le gravi crisi rappresentano in se la fine di processi di crescita ma anche inizi di nuove opportunità e per quello che sarà di nostra competenza cercheremo di agevolarne i percorsi. Vogliamo essere un Comune energico e vitale che contribuisca a reagire alla crisi utilizzando al meglio le risorse presenti nel territorio. Consapevoli che per mantenere un alto livello di coesione sociale oltre a lavoro, sviluppo ed occupazione, sia necessaria anche una rete di solidarietà costituita non solo dall’Ente pubblico ma anche da tutte quelle associazioni con le quali abbiamo collaborato in questi anni per non lasciare indietro nessuno sia sotto l’aspetto sostanziale che morale. Sarà necessario ripensare un nuovo sistema di welfare utilizzando le risorse disponibili, perseguendo la strada dell’innovazione sociale e della riorganizzazione dei servizi grazie sia a sinergie con il sistema delle imprese del terzo settore, sia tramite la valorizzazione della partecipazione delle associazioni e cittadini. E’ nostra intenzione proseguire nelle Politiche di Integrazione come già fatto con la scuola di italiano per stranieri e proporre l’attivazione di altre iniziative funzionali a creare coesione e responsabilità fra diverse culture.

opere pubbliche, infrastrutture, recupero edilizio e politiche abitative

Nella prossima legislatura cercheremo di portare a termine quanto già pianificato, continuando a lavorare sulle linee programmatiche previste cinque anni fa e proseguendo nella riqualificazione delle aree urbane ed in particolare: Bando per la realizzazione di un Centro di Aggregazione Giovanile a Cà Gallo, costo 600.000 €, per il quale siamo beneficiari di fondi FAS per 270.000 € e il resto da finanziare con la permuta di aree di proprietà comunale. Riteniamo quest’opera di vitale importanza per la frazione e per tutto il territorio comunale.


Ricordiamo che l’intervento è frutto della lungimiranza di questa Amministrazione che è riuscita ad entrare in possesso dell’intera area ex Five Jeans ad un costo estremamente conveniente (132.500 €). L’intervento di demolizione della struttura più fatiscente ha permesso una prima bonifica dell’area … con la possibile realizzazione dell’opera si arriverebbe alla completa riqualificazione urbana della zona. Siamo impegnati allo stesso modo sulla ex-Giesse a Borgo Massano, dove ci siamo proposti di anticipare le spese di demolizione e bonifica dell’area in accordo con il Commissario Giudiziale inserendoci fra i creditori in pre-deduzione. L’operazione darà respiro e decoro ad una delle parti più centrali della frazione a ridosso fra l’altro dell’edificio scolastico. Siamo già a buon punto, avendo il Giudice del Tribunale di Urbino autorizzato l’operazione: si tratta solo di procedere tecnicamente nella realizzazione dell’intervento. Non verrà neppure meno l’impegno per cercare di dare una soluzione al recupero dell’edificio dell’ ex-Giovanni XXIII a Montecalvo in Foglia. Si tratterebbe di attribuirgli una funzionalità, visto che l’immobile è ancora in buono stato e anche in questo caso sotto la curatela fallimentare del Tribunale di Urbino. Proseguiremo lo sforzo nel trovare una soluzione atta a realizzare l’uscita della zona artigianale di Cà Gallo; abbiamo già avuto modo di spiegare che si tratta di una lottizzazione privata con convenzione decennale che prevede lo scomputo degli oneri in opere, fra cui la strada. Verificheremo la quantificazione dei costi di realizzo per eventualmente rivedere i termini della convenzione con il benestare dei lottizzanti, cercando di accelerare i tempi, per poi recuperare le somme anticipate al momento della richiesta dell’edificabilità dei lotti. Purtroppo la grave crisi economica non facilita interventi di recupero edilizio e di fabbricati dismessi. Riteniamo pertanto opportuno avviare una politica fiscale per premiare chi investirà in tale direzione, prevedendo una detassazione dalle imposte locali per le unità abitative e produttive ristrutturate o recuperate (per un determinato numero di anni). Il nostro impegno sarà quello di mettere a punto un regolamento comunale in tal senso. Non si prevederanno ulteriori aree di espansione urbanistica, cercando di ridurre su richiesta quelle già esistenti, compatibilmente con le esigenze di interesse generale per cercare di arrivare ad un consumo limitato di territorio. L’ERAP (Ente Regionale Alloggi Popolari) sta ultimando la realizzazione di n° 7 appartamenti a Borgo Massano. Valuteremo in base alla consistenza delle graduatorie se proseguire con altri interventi o meno, considerando la disponibilità complessiva degli alloggi popolari dell’intero territorio comunale. Per quanto riguarda la metanizzazione del Capoluogo abbiamo chiesto di inserire l'opera nell'offerta della prossima gara della distribuzione del gas - metano che riguarderà l'intero territorio Provinciale, unitamente ad altri comuni che hanno la stessa necessità, quale elemento base del capitolato della gara stessa.


Abbiamo già avuto incontri con i funzionari del Comune di Pesaro, ente capofila, e l'advisor che cura tutto il procedimento di gara (che si dovrebbe svolgere entro l’estate prossima). La nostra attenzione sarà come sempre nella cura e mantenimento dell’arredo urbano, ed avendo lo Stato Centrale allentato un po’ la morsa sui mutui potremo riprendere alcuni investimenti sulla realizzazione e manutenzione di marciapiedi, piste pedonali e aree pubbliche di intrattenimento. Non da ultimo, ma questo vale come concetto generale, occorrerà avvalersi di professionalità in grado di intercettare le opportunità date dai bandi e finanziamenti europei, e questo pensiamo si possa fare attraverso l’Unione dei Comuni prevedendo progettualità anche su più larga scala.

impianti sportivi

Come ormai noto siamo impegnati a fare del Centro Sportivo di Cà Gallo un centro polivalente di attrazione territoriale dove possono convivere varie discipline, dal calcio, al tennis e pallavolo. E’ in fase di attuazione un progetto della A.S.D. Valfoglia che cura il settore giovanile calcio (circa 180 ragazzi del territorio), e che tramite la partecipazione ad un nostro bando comunale è impegnata a realizzare un campo in sintetico in sostituzione del campo di allenamento in pozzolana, e di un campo di pallavolo. Ci impegneremo invece con fondi del bilancio comunale per il rifacimento del tappeto del campo da tennis e della relativa recinzione. Naturalmente saremo attenti a valutare altre esigenze su tutto il territorio comunale.

strutture scolastiche e servizi educativi

E’ nostra intenzione potenziare il polo scolastico di Cà Lanciarino, costruendo una nuova struttura da adibire a scuola dell’infanzia. Abbiamo già, tramite l’ufficio tecnico comunale, predisposto un progetto a tal fine e della cui esigenza è già stata fatta nota alla Presidenza del Consiglio per la predisposizione del piano per l’edilizia scolastica. Sui servizi educativi pensiamo di aver dato prova di massima attenzione e sensibilità sia in termini di adeguamento e cura degli edifici sia continuando ad investire in termini di bilancio, nelle ore per gli insegnanti di sostegno a supporto di quelle statali, nelle ludoteche, nei campi estivi, nelle vacanze verdi e azzurre, nell’esperienza scuola – lavoro, nel potenziamento della Biblioteca Comunale.


Proseguiremo in questa strada cercando di migliorare ed arricchire l’offerta magari anche con idee nuove, come la creazione di spazi di studio per studenti universitari. In questi anni non abbiamo mai fatto mancare il nostro contributo a sostegno della scuola d’infanzia privata “ Peter Pan “ di Borgo Massano ed anche nel bilancio corrente sono previste somme a tal fine. Così ci impegneremo negli anni futuri.

risparmio energetico

Di quanto fatto in questo campo, in questi cinque anni, ne abbiamo dato ampiamente resoconto nell’ultimo Notiziario Comunale. Durante la prossima legislatura ci concentreremo su interventi di risparmio energetico negli edifici pubblici, cercando anche di valutare tutte le potenzialità per l’installazione di impianti di produzione di energia atti ad alimentare l’autoconsumo. Si provvederà in forma graduale a portare a termine la sostituzione dei pali della pubblica illuminazione più obsoleti, operazione in parte già in fase di attuazione con gli interventi programmati, in modo da arrivare all’ammodernamento complessivo di tutta l’impiantistica dell’illuminazione pubblica.

volontariato ed attività ricreative

Abbiamo già avuto modo di scrivere nel Notiziario distribuito della funzione determinante delle tante Associazioni nel nostro territorio. Noi pensiamo di aver contribuito in questi cinque anni a valorizzarne il ruolo, rendendoci attivi, partecipi e propositivi in tutte le forme di collaborazione nell’autonomia e rispetto dei ruoli specifici. Insieme abbiamo realizzato ed ideato molto anche in modo innovativo, non resta che proseguire con la stessa determinazione che abbiamo già dimostrato … il nostro concetto di squadra abbraccia tutta la comunità in cui viviamo perché … ”gli altri siamo noi” e il compito di una Amministrazione Comunale è operare sempre per creare la massima coesione per il Bene di Tutti.

partecipazione e informazione

Tante sono, in definitiva, le tematiche e i progetti in cui, come Amministratori, ci siamo impegnati. Tuttavia, questi sforzi sarebbero risultati meno efficaci, o per lo meno sarebbero stati percepiti tali, se non vi avessimo affiancato una strategia di comunicazione e condivisione delle informazioni sfruttando anche i mezzi messi a disposizione dalla moderne tecnologie.


Appena insediati nel 2009, ci siamo fatti carico sia del rinnovamento straordinario iniziale che della gestione ordinaria giornaliera del sito web istituzionale che vi invitiamo a visitare (www.comune.montecalvo.pu.it). Il portale comunale è diventato così non solo un contenitore sempre aggiornato al servizio dei cittadini e professionisti con notizie, avvisi, documenti, ecc … ma è a tutt’oggi punto di riferimento per completezza, articolazione e ampiezza dei contenuti a livello provinciale. Il sito istituzionale si aggiunge ai tradizionali canali di comunicazione e confronto con l’Amministrazione grazie alla possibilità di inoltrare segnalazioni e proposte nell’apposita area “Scrivi al Sindaco”. Sempre al passo con la società e i modi di comunicare che si evolvono, l’Amministrazione Comunale ha anche recentemente ritenuto opportuno di dotare l’Ente Comune di una pagina istituzionale (www.facebook.com/montecalvoinfoglia) sul social network Facebook, in modo da sfruttarne le indubbie capacità di diffusione e condivisione delle informazioni. Vi invitiamo anzi a diventare Fan della pagina, cliccando su “Mi Piace” in modo da essere sempre e tempestivamente aggiornati su tutto ciò che accade nel nostro territorio (per trasparenza, sia la gestione del sito web che della pagina FB avviene senza alcun aggravio sul bilancio comunale). Il portale istituzionale e la pagina FB vanno ad integrare ed arricchire le già numerose e continue occasioni di informazione e confronto tra Amministrazione e Cittadini. Tali momenti di incontro continueranno ad essere programmati con cura, come lo sono stati nell’arco dei cinque anni. Vi invitiamo fin d’ora a parteciparvi sempre più numerosi certi dell’importanza del contributo in termini di idee, suggerimenti e punti di vista differenti che ogni cittadino può offrire. Tutte queste iniziative vanno a nostro avviso mantenute, potenziate e migliorate affinché cresca la consapevolezza e lo spirito di partecipazione all’interno della nostra comunità.

Cari concittadini, queste sono le nostre idee programmatiche per la prossima legislatura. Sul nostro “Impegno Comune” pensiamo, in questi cinque anni, di aver dato dimostrazione di passione, affidabilità, concretezza e innovazione. Oggi la nostra lista può contare sia sull’esperienza maturata che su nuove energie e vi chiediamo ancora una volta un voto per la lista “IMPEGNO COMUNE”.


Candidata alla Carica di Sindaco

DONATELLA PAGANELLI

Nata a Urbino il 14/06/1959 , coniugata a San Giorgio, due figli. Segretaria d’azienda, con anni di attività sindacale ha maturato esperienze sulle problematiche sociali ed economiche del mondo del lavoro. Nella legislatura 2009-2014 ha ricoperto il ruolo sia di Vice-Sindaco che di Assessore alle politiche sociali.

Candidati alla Carica di Consigliere Comunale

ANNIBALI MAURO

Nato a Urbino il 23.05.1955 , coniugato a Montecalvo in Foglia, risiede attualmente a Pesaro. Biologo presso l’ Ospedale S.Salvatore di Pesaro Allenatore di calcio di società dilettantistiche. Nella legislatura 2009-2014 ha ricoperto il ruolo di Assessore allo Sport. LUISA BUSETTO

Nata a Pesaro il 16.05.1964 , coniugata a Montecalvo in Foglia, due figlie. Perito agrario e Titolare di un'azienda agrituristica. PAOLA CAPPUCCINI

Nata a Fermignano il 03.02.1967 , risiede a Borgo Massano, due figli. Collaboratrice famigliare. Ha l'hobby per l'arte della commedia dialettale.

DOMENICO SAVIO CECCAROLI

Nato a Sassocorvaro il 22.01.1961, risiede a Ca' Gallo. Diplomato in materie tecniche. Ha lavorato in C.N.A. nel periodo 1981-1996 ricoprendo ruoli nella dirigenza provinciale. Assicuratore dal 1996 al 2013. Sindaco uscente di Montecalvo in Foglia. FRANCESCA FEDRIGHELI

Nata a Pesaro il 01.11.1974 , coniugata a Borgo Massano, un figlio. Impiegata presso la C.N.A di Mercatale.


MARCO GALLI

Nato a Macerata Feltria il 19/07/1976 , risiede a San Giorgio. Ha frequentato la Facoltà di Giurisprudenza a Urbino.E' impegnato nel settore della ristorazione; ha l’hobby per la musica. Attualmente ricopre il ruolo di Segretario del Circolo del Partito Democratico di Montecalvo in Foglia. CHRISTIAN GIULIONI

Nato a Urbino il 12/06/1979 , coniugato a San Giorgio. Laureato in Economia Aziendale ad Urbino. E' impiegato presso azienda di arredobagno. Nella legislatura 2009-2014 ha ricoperto il ruolo prima di Capogruppo di Maggioranza, poi quello di Assessore al Bilancio. DEBORA GIUNCHETTI

Nata a Urbino il 21.06.1991 , risiede a San Giorgio. Laurenda presso la facoltà di Lingue ad Urbino. Ha svolto lo scorso anno il servizio civile. MATTIA MAURI

Nato a Sassocorvaro il 15.09.1991 , risiede a Ca' Gallo. Laureando presso la facoltà di Scienze Motorie di Urbino. Istruttore nel settore Giovanile Calcio, nonchè calciatore a livello dilettantistico. MORRI MORENA

Nata a Sassocorvaro il 15.02.1976 , coniugata a Ca' Gallo, una figlia. Laureata in Giurisprudenza. Ha maturato esperienza in materie giuridiche presso uno studio legale. .

Fac - simile

Montecalvo in Foglia - ELEZIONI DEL 25 MAGGIO 2014 PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO COMUNALE

Voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere

PAGANELLI DONATELLA Voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere

Vota così Lista n.2


Lista n.2

Candidata alla carica di Sindaco PAGANELLI DONATELLA

14.06.1959

Candidati alla carica di Consigliere Comunale ANNIBALI MAURO

23.05.1955

BUSETTO LUISA

16.05.1964

CAPPUCCINI PAOLA

13.02.1967

CECCAROLI DOMENICO SAVIO

22.01.1961

FEDRIGHELLI FRANCESCA

16.05.1964

GALLI MARCO

01.11.1974

GIULIONI CHRISTIAN

12.06.1979

GIUNCHETTI DEBORA

21.06.1991

MAURI MATTIA

15.09.1991

MORRI MORENA

15.02.1976

Committente responsabile Bruno Giunchetti

Programma di Legislatura 2014-2019 - Lista "Impegno Comune"Impegno comune2014ok  

25 Maggio 2014 - Elezioni Amministrative 2014 - Montecalvo in Foglia

Advertisement