Issuu on Google+

ATTUALITÀ

INTERVISTE

DAI COMUNI

EVENTI&CULTURA

LIBRI

MUSICA

MODA

BENESSERE

CUCINA


L’Arredamento e Lo Stile

NOVITÀ DIVANO CASTLE 3 LETTI

PRODUZIONE ITALIANA CERTIFICATA E GARANTITA CAMPAGNE PROMOZIONALI PRESSO I CENTRI COMMERCIALI

CON SCONTI A PARTIRE DAL 30%

• SPECIALISTI IN DIVANI LETTO • MISURE E RIVESTIMENTI A SCELTA • MATERASSI DA LETTO E DA DIVANO

LETTO DI OGNI MISURA E COMPOSIZIONE

• PRODOTTI PERSONALIZZATI E SU MISURA

• PRODUZIONE ESCLUSIVAMENTE

ITALIANA, CERTIFICATA E GARANTITA

• MODELLI ANCHE SU DISEGNO DEL CLIENTE

DISPONIBILI A FORNIRE PREVENTIVI GRATUITI A DOMICILIO CONTATTI: SEDE UFFICIO IN

CORSO TRAIANO 24/10 - 10135 TORINO

TIZIANA 348 262 56 22


Chieri Notizie Periodico d’informazione Anno 1° Dicembre 2011 N. 7/2011 Supplemento al quotidiano on line Chieri Notizie.it Reg. Trib. Torino n. 37 del 29/4/2008 ROC n. 17050 Direttore responsabile: Fabio Cirantineo Grafica: Rosa Zecchino Stampa: MarcoGraf srl (To) Chieri Notizie è distribuito gratuitamente nei comuni di: Chieri, Andezeno, Arignagno, Riva, Poirino, Trofarello, Cambiano, Santena, Pino T.se, Moncalieri, Nichelino, Castelnuovo Don Bosco Hanno collaborato: Luigi Cirantineo, Marco Liguori, Eleonora Barbieri, Laura Consorte, Alberto Guggino, Lorenzo La Scala, Sergio Fasano, Giulia Gagliardi Redazione: Via Diverio 11 10023 Chieri Per comunicati stampa e informazioni: Tel. 011 94 00 615 info@radiochieri.it Pubblicità su Chieri Notizie & Radio Chieri: Cel. 338 46 44 532 info@radiochieri.it È vietata la riproduzione di testi, fotografie, studio grafico se non previa autorizzazione dell’editore. L’editore non è in alcun modo responsabile per marchi o slogan usati dagli inserzionisti.

4

DICEMBRE 2011

il punto

e pensionati! ri to ra vo la r pe ci ifi cr sa di le ta Na ione di lotta l’incipit fosse una dichiaraz or più nti. Purtroppo, nonostante

ra Mo modo anc È stata presentata la Manov continua sempre a colpire i soliti noti e per di più in ra nov ma la e, alla sperequazion e pensionati. portare l’Iva dal 10 all’11% discriminante: lavoratori e onale Irpef all’1,23%, oppure o dizi iale l’ad re soc e alza sion inn di i pen la ion Consentire alle Reg molto più l’anziana con tutti allo stesso modo, ma no non fa alcuna dal 20 al 23% non colpisce tinaio di euro in più o in me cen un o ltim st’u que per Se tratto precario . con nte un esta ha o ben l’operaio che il è in cassa integrazione o ima e. min e sion pen la la fetta esigua del popolazion differenza, per chi vive con non stiamo parlando di una ne o pre sta poc (ba da a eri cos pov è più i non a reddito ridicolo uta, visto che anche che l’inflazione sia conten la vita. Anche I pensionati devono sperare sione allinearsi col costo del pen loro la no ran ved non , o attuale. se) ian me ital al io o nar eur dere più di 635 quello che è lo sce videnziali non è equo per iva, ma nella pre tita uti par trib la con ire apr dei ad nto ti me l’au lavorare, sono costret di pur i, van n lunga inferiori gio lti gra di mo le che tute Sappiamo infatti ma con stipendio e e ent end dip oro utto quelav prio videnziale colpisce sopratt sostanza a fare un vero e pro incrementare l’aliquota pre , ene Ebb ge. leg la dal e a quelle previst dagnaolazione aiuterà solo le banche a gua , se è ste fasce deboli della pop orto inferiore ai 1000 euro iale imp di enz i vid uist pre acq gli rma re rifo cia Così come trac sione. Quanto alla to ad una seria lotta all’eva ppo sostenibile, re più commissioni e non cer sono il segreto per uno svilu ca ogi nol tec e zion ova inn da ultrasessaned più lo ppo per svilu e ata vero che ricerca e occupazionale form bas una con resa imp un’ come si può pensare che i? genitori occupano i tenni possa avere tali requisit nel mondo del lavoro se i loro zio spa si ino trov i van gio i non se ne vanno? Se invece Come si può pensare che anzi hanno dei benefici se ed loro rare ent o ber reb posti nei quali dov chi li possiede, ma che privati che servono solo a fossero toccati i patrimoni tanti sacrifici ai soliti iati arm risp ro bbe mia, si sare drata e la tassa non fanno “girare” l’econo cilin ssa erbollo per le auto di gro sup il o son a cos a Poc i. not efficace propugnare to barca. Sarebbe stato più per l’occupazione del pos dei cittadini italiani za den rettamente la reale resi cor inire def a utili nti me stru i formalmente di ro ed il reale possesso di ben manovra sarebla che pagano le tasse all’este del tà isivi re. In questo caso l’inc proprietà di società stranie a. equ più he anc ed ificativa be stata certamente più sign Fabio Cirantineo te!! Fes ne Buo Il direttore responsabile

questo mese...

Pag. 6-7-8-9

Pag. 18-19-20

Pag. 26-27

Pag. 10-11

Tutti gli appuntamenti da non perdere

Pag. 28

Politica: la maggioranza tiene e Di Pietro difende Pellegrino Attualità, Società, Economia

Pag. 12

Il nuovo Gialdo, che spettacolo!

Pag. 21-22-23 Pag. 24

Curiosando …in città & dintorni

Radio Chieri: speciale Natale, musica e curiosità

Il Natale chierese tra luci e ombre

Informa Lavoro: sicurezza e scadenze fiscali

Pag. 14-15-16

Pag. 25

Speciale Natale: consigli per gli acquisti InCucina: curiosità e ricette

Pag. 30

Oroscopo del mese: salute, amore e lavoro


POLITICA

attualità

REGOLAMENTO DI CONTI

Iannò e Foglio lanciano una mozione di sfiducia all’assessore Pellegrino, ma il tentativo fallisce, al voto abbandonati anche dall’opposizione Pellegrino si difende: <<attaccato dal Corriere per una presunta sosta in una zona riservata ai disabili? La foto non è chiara , potrebbe essere un fotomontaggio. Stanco di queste situazioni , pronto anche ad eventuali dimissioni…>>.

E l’opposizione si “spacca” con il PD che vota a favore e Vincenzo Cucci dell’IdV che vota contro la sfiducia

uesta volta si è scomodato anche Di Pietro, leader maximo dell’Italia dei Valori che “assolve” l’assessore Pellegrino, attraverso una dichiarazione ripresa dall’esponente IdV chierese Vincenzo Cucci nel corso della seduta consiliare di fine mese. Per l’ex magistrato bisogna smetterla di dare “la caccia alle streghe”. Di Pietro si riferisce al comportamento strumentale tenuto da certa stampa, che fomenta, strumentalizza e attacca la dignità dell’uomo per fini politici. La dichiarazione viene messa “agli atti” durante il Consiglio comunale, una seduta incandescente che mette al centro la “mozione di sfiducia” contro Pellegrino. L’assessore alla cultura di Chieri, si presume, abbia lasciato l’auto in un parcheggio riservato ai disabili presso la Biblioteca Comunale. “Progettazione chierese”, affila i coltelli, lo accusa di essere recidivo e

Q

6

DICEMBRE 2011

formula immediatamente una mozione di sfiducia, Pellegrino dopo aver spiegato l’accaduto “accende le polemiche” in Sala e rimanda il suo incarico al sindaco. Il Consiglio vota e gli rinnova la fiducia. Iannò e Foglio non incassano i voti sperati e l’ennesimo tentativo di “ribaltone” finisce in archivio. <<Si è trattato di un regolamento di conti tra i due “ribelli” e Lancione- dichiara Pellegrinoattraverso un sistema di persecuzione nei miei confronti. Mi vengono dei dubbi su quella foto pubblicata dal Corriere, io non ricordo neanche se fosse la mia auto, potrebbe trattarsi anche di un fotomontaggio. L’articolo è vago con l’intento unico di sfregiare la mia immagine, la dignità della persona. Purtroppo è un tipo di politica che non mi appartiene più, siamo al

Caivano dell’UdC: <<chi non ha mai parcheggiato in divieto di sosta? Ipocrisia e strumentalizzazione. È stato montato un finto caso per regolare i conti contro il Sindaco>>. limite della decenza, si perseguita la persona con una cattiveria e faziosità che ha dell’incredibile. Si tenta di distruggere l’uomo per arrivare ad uno scopo politico. È assurdo. Sono pronto a dare anche le dimissioni.>> La pensa come Pellegrino anche Vincenzo Cucci dell’Italia dei Valori, membro dell’opposizione, che ha votato contro la sfiducia: <<È un fatto scandaloso quello che è successo oggi, io conosco Pellegrino e lo reputo il miglior assessore alla cultura di Chieri degli ultimi tempi. Una persona disponibile, generosa e cordiale. Non merita questo trattamento, è evidente che possa esserci uno sbaglio, un errore del-


l’uomo, ma non si può prendere come pretesto per annientare l’avversario politico. Il giornalista che ha scritto l’articolo ha mortificato la dignità di una persona, ha giocato su cose serie, è imperdonabile la superficialità utilizzata da certa stampa >>. Cosa dice la dichiarazione di Di Pietro che lei stesso ha messo agli atti durante la seduta? <<Dice quello che pensiamo tutti noi dell’Italia dei Valori della sezione provinciale, ovvero che è il momento di smetterla con “la caccia alle streghe”, è tempo di agire per il bene del paese e non dobbiamo continuare con questi teatrini>>. <<Finalmente abbiamo capito da che parte stanno Iannò e Fogliodichiara Pasquale Stellato del PdLsono all’opposizione ma non quella moderata, sono oltre, dopo Vendola. Con questa mozione di sfiducia hanno mostrato le carte, sono arrabbiati con Lancione perché non gli ha dato la “poltrona”che sognavano quando erano dalla nostra

parte, adesso utilizzano ogni strumento per infangare assessori e Giunta. Mi meraviglio di Iannò, solo l’anno scorso difendeva Pellegrino sul caso dei disabili e adesso gli vota la sfiducia. Questa politica del “ribaltone” è poco dignitosa per loro e la città non lo merita>>. Per Roberto Foglio, tirato in causa più volte dai consiglieri di maggioranza: << La mozione di sfiducia è per la violazione di un senso civico. Pellegrino poteva chiedere scusa e tutto sarebbe finito>>. La replica arriva immediata da Vincenzo Caivano dell’UdC: <<Siete ipocriti, fate i finti puritani, ma vorrei sapere chi di voi non ha mai commesso un’infrazione? Chi non ha mai parcheggiato in un divieto di sosta in tutta la sua vita? È solo strumentale e faziosa la vostra mozione>> Alla discussione, sempre più animata, interviene anche Riccardo Civera del Pd:<< All’inizio non avevo ben capito la gravità dell’accaduto,

adesso mi sarei aspettato le scuse dell’assessore e non giustificazioni che non servono a nulla. Il fatto è grave e non favorisce l’immagine della città, ci risiamo con le figuracce a livello nazionale, abbiamo scomodato anche Di Pietro>>. A Civera replica Roberto Castella del PdL: <<Ma come, mezz’ora fa non sapevi neanche di cosa si discuteva, perché è stata fatta la mozione, adesso all’improvviso ti sei ringalluzzito? Siamo alle solite a voi piace strumentalizzare qualsiasi cosa anche se in questo caso stiamo giudicando il nulla. Il giornalista non spiega nulla: quanto è rimasta quell’auto nel parcheggio? È davvero la sua? Lo aveva già fatto in passato? Discutiamo sul se e sul ma. E poi se dovessimo valutare i reati commessi dai consiglieri o assessori quanti di voi dovrebbero essere sanzionati perché bestemmiano durante le sedute? Anche questo è un reato punibile!>>.

POLITICA

attualità

Fabio Cirantineo

DICEMBRE 2011

7


POLITICA

attualità

Ma quanti altri politici hanno commesso lo stesso errore?

Consiglieri di sinistra e destra incappati in divieti di sosta

asta fare un giro sul web per scoprire che decine di politici di sinistra e di destra, hanno commesso infrazioni al codice della strada. Dalla sosta vietata in zone per disabili, all’infrazione del limite di velocità, alla sosta in doppia fila . Addirittura in un caso, la Giunta di centro-sinistra di un paese della Campania, ha introdotto il parcheggio a pagamento per i disabili. Ma in questi casi nessuno si è dimesso e nessuno ha mai presentato una “mozione di sfiducia”. Sono sempre rimasti al loro posto. Tra quelli segnalati dalla “rete” c’è il caso di Agostino Nuzzolo, Assessore alla Mobilità di Napoli dell’allora Giunta Iervolino. L’auto del politico risultava essere irregolarmente parcheggiata sulle strisce riservate ai disabili. Una volta denunciato il fatto, l’assessore fu “ripreso” dal sindaco Iervolino e niente più. Un altro fatto curioso arriva da San Giorgio a Cremano, sempre in provincia di Napoli, in questo caso per “fare cassa” la Giunta comunale di centrosinistra introdusse il parcheggio a pagamento per i disabili: 1 euro per ogni ora di sosta e 2 euro per la

B

tariffa notturna. Ci fu la “rivolta” dei cittadini ma per il sindaco e la sua amministrazione nessuna sfiducia. Anche Sanremo fu protagonista di un caso simile con la denuncia all’Assessore ai Lavori Pubblici Umberto Bellini della giunta di centro-destra guidata dal sindaco Zoccorato. Bellini fu scoperto dopo aver parcheggiato nel posto riservato ai disabili. La macchina risultò parcheggiata il 24 marzo e l’11 luglio 2011 davanti al Comune, durante il Consiglio Comunale, nel posto riservato ai disabili. Anche in questo caso nessuna dimissione e nessuna sfiducia per l’assessore.

8

DICEMBRE 2011


TEMPO LIBERO

LO SCI CLUB LA LESA RIPARTE CON LA STAGIONE SCIISTICA, APERTE LE ISCRIZIONI

Lo Sci Club La Lesa con quasi 25 anni di vita, nasce per il piacere di trascorrere insieme ore di divertimento sulla neve e dalla passione per la montagna e lo sci. Con il passare del tempo il gruppo è diventato sempre più numeroso, ora conta quasi 250 soci, allo sci tradizionale si è affiancato lo snowboard, la voglia di stare insieme e di divertimento è ancora aumentata. La sede “storica” è a Pino, in via Martini 16, dove si ritrovano i soci e dove vengono preparate le varie uscite. Ogni stagione prevede varie uscite, in località sempre diverse, spaziando dal Piemonte alle piste francesi; ogni volta si scia e si visita un comprensorio nuovo. Lo Sci Club organizza da anni corsi di sci e di snowboard per tutti i livelli, dal principiante assoluto, allo sciatore già esperto che però vuole comunque affinare la tecnica, sino ad arrivare ai corsi per agonisti (tra i famosi “pali”da gara). Ogni corso dura mediamente 18 ore, suddivise in sei uscite e si è sempre seguiti da maestri competenti ed esperti . Per chi invece vuole sciare da “turista” godendo senza assilli i panorami, nasce da quest’anno lo Skiingiro, un servizio gratuito di accompagnamento alla scoperta delle più belle piste del comprensorio, un modo bellissimo per trascorrere in compagnia la giornata sulla neve. Giornata che si conclude con il ritorno dei soci al bus che riporta a casa, stanchi, dopo ore di sci, ma contenti per la bella giornata passata insieme e con la mente magari già proiettata alla prossima uscita! Per informazioni: www.sciclublalesa.com

DICEMBRE 2011

9


attualità

Le associazioni no profit chieresi premiate dal Comune con spazi gratuiti ra le iniziative che l’amministrazione chierese ha messo in atto per sostenere concretamente l’associazionismo presente sul territorio, la più recente prevede l’assegnazione a titolo gratuito di alcuni locali all’interno dell’edificio San Filippo agli enti no profit della città. Una ventina le associazioni che hanno aderito al bando per l’usufrutto degli spazi, stipulando con il Comune una convenzione che durerà fino al 2015 e che prevede l’uso di alcune stanze, per cui non dovranno corrispondere né oneri per l’affitto né le spese per le utenze energetiche. La sede, che si trova in Via Vittorio Emanuele 65, è stata inaugurata, alla presenza delle autorità, dei volontari e della cittadinanza. A tagliare il nastro che ha dato il via ufficiale all’apertura dei locali sono stati l’assessore regionale alla Cultura Michele Coppola e il sindaco di Chieri Francesco Lancione, sulle note dell’Inno d’Italia suonato dalla Filarmonica Chierese. Coinvolti nell’iniziativa sono svariati enti che operano sul territorio chierese, da quelli di carattere culturale, musicale e artistico, alle associazioni sportive, ricreative e d’arma. In particolare, al pian terreno dell’edificio sono ospitate: Associazione Pompieri senza frontiere Onlus, Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Chieri, Associazione Nazionale Alpini e Coro

F

Arco Alpini, Circolo attività subacquee Chieri, Associazione Confraternita di Sant’Irene, Circolo scacchi Torre Arco, Associazione Atletica chierese & Leo; al piano ammezzato: Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia e Associazione Tutela ambiente animali Chieri e, infine, al primo piano: Associazione Nazionale Mutilati e invalidi di guerra, Unione Nazionale Ufficiali in congedo d’Italia, Unitre, Associazione Culturale Vatra Arbereshe onlus, Associazione Club Campeggiatori chieresi, Ovidio - associazione culturale e sociale italo-rumena, Associazione

POLITICA L’ASSESSORE ALL’URBANISTICA PACIELLO LASCIA L’INCARICO PER IMPEGNI PROFESSIONALI L’assessore all’Urbanistica ed Edilizia Privata, Mobilità ed Espropri, Luciano Paciello, lascia a causa dei suoi impegni professionali. Questa scelta è motivata dai pressanti impegni professionali, come racconta lui stesso: <<per lo svolgimento dei miei incarichi professionali, cresciuti in questi ultimi due anni e mezzo, sono spesso a Torino e, per udienze, lontano da Chieri. Collaborare all’amministrazione di una città come Chieri richiede tempo, specie per portare a compimento tutte le iniziative sin qui promosse dal Sindaco nel settore dell’urbanistica. Quindi ho dovuto necessariamente rimettere, con molto

10

DICEMBRE 2011

dispiacere, le deleghe al Sindaco. Mi sono posto il problema se così facendo avrei tradito la fiducia di tutti quegli elettori che hanno indicato nella mia persona il candidato ideale per loro. In realtà penso che la gran parte di coloro che hanno scritto il mio nome sulla scheda elettorale, come la gran parte dei chieresi che hanno votato i candidati che compongono la maggioranza, lo abbiano fatto perché avrei concorso con Francesco ad amministrare

Veneti del Chierese, Associazione Filarmonica Chierese e Associazione Corale civica Musicainsieme. Come spiega l’assessore Antonio Zullo: «la volontà dell’amministrazione nell’invitare le associazioni senza fine di lucro della città a stipulare la convenzione per l’uso gratuito dei locali è stata quella di sostenerle in modo concreto, fornendo gli spazi necessari per portare avanti le loro attività. In cambio esse dovranno restituire quanto ricevuto in termini di eventi, iniziative o servizi alla cittadinanza, ciascuna nell’ambito delle proprie competenze». G.G.

la nostra Città. A lui continuerò a fornire appoggio, qualora ve ne sarà bisogno, perché so che ci accomuna un solo e unico spirito: il bene di Chieri e dei chieresi, a prescindere da qualsiasi altra valutazione. Continuerò quindi a lavorare all’interno della Lista per Chieri perché si formi un’aggregazione di chieresi moderati>>. A Paciello è giunto il ringraziamento di tutta la Giunta, che ha apprezzato il lavoro svolto nei due anni in cui ha ricoperto il ruolo di assessore. In particolare a lui si devono alcune iniziative, come, per esempio, il bando per le attività produttive e l’invito a manifestare interesse per le cubature pubbliche. Al suo posto dovrebbe entrare Valter Cravero, classe 1965, sposato con un figlio e una bambina indiana adottata a distanza. Ha una formazione specifica nel ramo commerciale e manageriale e ha ricoperto ruoli dirigenziali a livello internazionale.


Nel cortile di San Filippo una pista di pattinaggio per il periodo di Natale

l via le iniziative del Comune di Chieri per festeggiare il periodo natalizio e offrire una possibilità di svago a cittadini e turisti. Fino al 22 gennaio, infatti, sarà disponibile la prima delle numerose iniziative legate alle festività natalizie. Verrà messa a disposizione una pista di pattinaggio all’interno del cortile del chiostro di San Filippo. L’idea nasce con l’intento di creare uno spazio aggregativo e divertente, che possa integrarsi con il contesto natalizio del centro storico. Il Comune di Chieri ha patrocinato l’evento, garantendo la disponibilità dell’area per l’iniziativa che si rivolge in modo particolare ai più piccoli. I bambini delle scuole elementari e medie residenti a Chieri avranno infatti accesso con convenzioni alla pista di pattinaggio. La pista resterà aperta dalle 15 alle 23 con orario feriale e dalle 10 alle 23,30 con orario festivo. Saranno organizzati eventi per tutto il periodo natalizio con esibizioni di atleti, stanze delle fiabe, posta di Babbo Natale,

A

SOCIETÀ DA GENNAIO AUMENTO DELLE TARIFFE SUI TRASPORTI PUBBLICI La riduzione dei trasferimenti statali per il trasporto pubblico locale e le necessità di contenimento della spesa verranno affrontate, come proposto dall’assessore della Regione Piemonte Barbara Bonino, con una razionalizzazione dei servizi minimi per gli anni 2012, 2013 e 2014, che si tradurrà in una riduzione annuale del 10% delle risorse per i servizi ferroviari con decorrenza 1° luglio 2012 e del 5% dal 1° gennaio 2012 per i servizi effettuati tramite autobus. Dal 2012 i biglietti ordinari subiranno dunque un aumento sostanziale: si pagherà un 6% in più sugli abbonamenti, un 10% in più sui biglietti di bus, tram e metro e addirittura un 18% in più sui biglietti ferroviari. Gli incrementi delle tariffe, però, non sono gli unici accorgimenti sui quali stanno lavorando in Regione. Sarà importante evitare gli sprechi, fa sapere l’assessore Barbara Bonino, e individuare quali servizi sono utili e quali no. “Serve una valutazione che tenga conto delle distanze, del numero dei passeggeri e della redditività delle linee - dice la Bonino I tragitti non superiori a 10-12 chilometri dovranno essere serviti da autobus”.

mercatini e bancarelle natalizie. Inoltre sono previste attività dimostrative e di avviamento, corsi con istruttori federali per tutte le età. «Si tratta di un’iniziativa che vuole offrire un connubio all’esigenza attrattiva e quella sportiva – dichiara Luigi Sodano, assessore al turismo del Comune di Chieri – Con questa pista di pattinaggio offriamo uno spazio nuovo in una zona importante e centrale della Città. L’apertura nei confronti dei più piccoli è una proposta aggregativa e siamo sicuri che sarà apprezzata. Sempre per il periodo natalizio prenderanno vita nel centro città anche le altre iniziative legate alle feste».

SOCIETÀ

attualità

POLITICA

ROBERTO FOGLIO LASCIA LA PRESIDENZA DEL CONSORZIO SOCIO ASSISTENZIALE

Il fondatore di Progettazione Chierese, si dimette da Presidente del Consorzio socio assistenziale. Foglio era stato incaricato dalla Giunta Lancione in quanto eletto nelle file del Popolo delle Libertà. <<Ho perso ogni stima nei confronti del sindaco- spiega Foglio- comincio ad avere dei seri dubbi anche sul PdL. Per questo ho deciso di lasciare la presidenza del Consorzio. Adesso sono all’opposizione e farò di tutto per sottolineare gli errori di questa Giunta>>. In risposta arriva la dichiarazione del sindaco Lancione che tuona: <<Foglio e Iannò vogliono sfiancare questa Giunta, ma noi teniamo duro e andiamo avanti. Utilizzano un metodo scorretto e squallido di fare politica. Ce li siamo tolti dal gruppo, meglio così, adesso sono all’opposizione! Per il Consorzio, non sarà difficile trovare un sostituto, ci consulteremo e daremo via all’assegnazione>>.

SALDI INVERNALI, ANCHE A CHIERI SI PARTE IL 5 GENNAIO

Le date di inizio dei saldi di fine stagione 2012 praticati dalle imprese commerciali saranno, come proposto dall’assessore della Regione Piemonte William Casoni, giovedì 5 gennaio per la stagione invernale e sabato 7 luglio per quella estiva. Qualcuno però vorrebbe anticiparli prima di Natale. L’iniziativa parte da Carlo Rienzi, presidente dell’ associazione consumatori Codacons che dichiara «la crisi economica, il carovita imperante e la scarsa fiducia dei cittadini minacciano le vendite nel periodo natalizio». Le previsioni del Codacons valutano diversamente l’entità delle riduzioni a seconda del settore: «quelli dell’abbigliamento e calzature, dei viaggi, della ristorazione, estetica e profumeria e della cultura dovrebbero essere i più colpiti, arrivando fino a far registrare una discesa del 20%». Contro la minaccia di chiusura a inizio 2012 che pende su molti esercizi, il Codacons chiede al governo Monti «di intervenire anticipando i saldi invernali a dicembre». Una soluzione alternativa, sempre secondo l’associazione, verrebbe dall’esperienza americana, ed è l’istituzione di giornate di vendite promozionali straordinarie come i ‘Black Friday’ (a sorpresa le vendite in Usa nella sola giornata sono aumentate del 6,6% rispetto all’anno scorso al record di 11,4 miliardi di dollari). DICEMBRE 2011

11


SALUTE&BENESSERE

Consigli utili dopo le “abbuffate” di Natale e Capodanno...

di Lorenzo La Scala

Mi è arrivata l’e-mail del Direttore che testualmente dice: <<Ciao Lorenzo per il numero di dicembre, hai per caso dei consigli su come comportarsi con i vari cenoni e sopratutto per tornare in forma dopo le “abbuffate”?>> Ho cominciato a pensare; mi sono chiesto ma quante persone sanno e quante non sanno come fare per tornare in forma dopo le festività? Non ho un dato percentuale che mi dia questa informazione. Credo, però che chi leggerà questo articolo sia o un appassionato di salute e benessere ( legge per vedere se c’è qualcosa di nuovo) o qualcuno che non apprezza più il suo stato di forma e cerca suggerimenti per attivarsi e fare qualcosa di positivo per se stesso/a. Mi rivolgo a entrambe le tipologie e rispondo alla domanda: cosa fare ”per ritornare in forma dopo le abbuffate natalizie?”, ritornare in forma vuol dire che prima di Natale lo si era e quindi non sarà difficile per queste persone: basterà riprendere le vecchie sane abitudini per sentirsi bene, nuovamente agili, forti, e ritrovare il peso ideale, anche se magari leggermente aumentato a causa del ” panettone”. Quando invece i lauti banchetti natalizi hanno peggiorato una situazione di scarsa forma fisica già esistente, è l’occasione per iniziare un nuovo stile di vita. Immaginate di avere un conto corrente della salute; cosa si fa generalmente con un conto corrente bancario? Si fanno prelievi o versamenti; anche nel conto corrente della salute si possono fare prelievi e versamenti. Semplificando: sane abitudini di vita sono i versamenti e cattive abitudini corrispondono a prelievi. Ora come tutti i conti correnti è meglio averli pieni e non in rosso…che ne dite? Com’è il vostro conto corrente della salute in questo periodo ? Non voglio soffermarmi

EVENTI

sui consigli che in realtà si possono trovare su qualsiasi rivista di salute, editoriali di quotidiani su internet, dal vostro medico ecc. . Oramai tutti concordano su due consigli di base: fare una regolare attività fisica e mangiare in modo equilibrato prodotti il più possibile naturali . Probabilmente chiedete a una qualsiasi persona per strada come fare a stare in salute e vi dirà le stesse cose. Non manca sicuramente l’informazione al riguardo. Per questo motivo mi voglio soffermare

invece su un concetto più generale ma forse più importante: mettendo da parte gli aspetti generici della genetica possiamo dire che noi siamo la somma delle nostre abitudini: infatti è più importante occuparsi delle abitudini che abbiamo per 358 giorni all’anno che non le trasgressioni che possiamo fare nella settimana tra natale e capodanno. Un esempio: una persona che ha l’abitudine di prendere 3 caffè al giorno con un cucchiaino di zucchero assume circa 20 calorie; in un giorno questa persona introdurrà 60 calorie al giorno a fine anno avrà introdotto 21900 calorie bevendo 3 caffè al giorno 21900 calorie equivalgono a circa 3 kg di peso corporeo. È facile intuire che cosa potrebbe succedere al corpo di questa persona se cambiasse questa semplice abitudine. Un uomo di

75 kg che cammina (marcia) a passo sostenuto consuma circa 450 calorie in un’ora; ora immaginate che quest’uomo abbia l’abitudine di camminare 30’ al giorno a passo sostenuto; immaginiamo che faccia questa camminata 4 volte la settimana; in un anno camminerebbe per 104 ore consumerebbe 900 calorie alla settimana che in un anno equivalgono a 46800 calorie, che equivalgono a 6/7 kg di peso corporeo. Vedete come piccole e semplici abitudini proiettate in arco di tempo lungo possono dare risultati importanti. Purtroppo molto spesso dimentichiamo che quello che siamo adesso a livello fisico, mentale ed emotivo è anche il risultato di quello che è stato fatto in passato da noi e da altri: è la somma di una serie di comportamenti. Dal 1987 mi occupo di fitness e faccio fare attività fisica a persone di età diverse; in questi 24 anni ho potuto notare che durante il mese di dicembre, in particolare dopo la festa dell’immacolata, 8 dicembre, c’è un calo considerevole di partecipanti (già iscritti) alle varie lezioni, c’è anche un calo delle iscrizioni. Appena dopo l’epifania la palestra si riempie nuovamente di partecipanti e di nuovi iscritti. Si attende il nuovo anno e con esso si portano i buoni propositi, sembra quasi che prima ci si lascia andare un po’, verso il basso per poi riprendere con nuovo slancio ed energia. Ora io sento e credo che la parola magica per il cambiamento sia la parola “ADESSO”. Anni fa entrai in un disco pub in Portogallo dietro il bancone del barista c’era un cartello con su scritto “da domani è tutto gratis”, ogni sera passavo in quel pub e la scritta non cambiava…spesso anche noi usiamo la stessa scritta. “ da domani”…mi metto in forma, faccio attività fisica, smetto di fumare, mangio in modo sano…ecc vi è mai capitato? Se in futuro vorrete sentirvi bene nel vostro corpo, cominciate adesso a fare qualcosa di diverso da quello che siete abituati fare; vivete nella consapevolezza che piccole abitudini regolari portano significativi e auspicabili risultati . Per informazioni: www.equilibrea.it

ATLANTE JUNIOR VILLAGE APRE AL NUOVO GIALDO E INVITA ALLO SPORT, GRANDE SUCCESSO PER L’ARRAMPICATA SPORTIVA

In un “Gialdo” gremito di persone, si è svolta con successo la festa che ha fatto da corona all’apertura di Montello-Atlante Junior Village. Con la collaborazione dall’associazione Triskellclimbing si sono svolte esibizioni di Arrampicata sportiva con gare aperte a tutti i ragazzi e bambini. Per l’arrampicata si può provare l’ebbrezza della disciplina e fare avvicinare bambini e ragazzi allo sport richiamando l’attenzione anche sul centro di arrampicata della vicina palestra del PalaMalaffei di Buttigliera d’Asti gestita in partnership dall’associazione Triskellclimbing e da Atlante. Atlante e sport, un binomio indissolubile che nel tempo caratterizza la presenza di Atlante sul mercato delle attrezzature e dell’abbigliamento sportivo. Una presenza in grado di garantire qualità e chiarezza nel proporre soluzioni integrate per molte discipline sportive. Nei magazzini Atlante le migliori marche dei prodotti dello sport fanno da passerella in un mondo ricco di suggestioni per chi vuole avvicinarsi alle varie discipline sportive. Una passerella discreta e mirata a coprire le esigenze di un mercato in continua evoluzione. Info: www.montellospa.it 12

DICEMBRE 2011


DICEMBRE 2011

13


...succede in Città

Per il commercio chierese un Natale tra dubbi e incertezze

La rivolta dei commercianti del centro storico: <<Rabbia per l’apertura del nuovo Gialdo, sotto accusa la vecchia amministrazione Gay, nel mirino anche l’Ascom e le iniziative in centro>>. er i commercianti del centro storico il segnale è palesemente negativo. Il clima natalizio non porta “buon umore” nel vie centrali della città. C’è da fare i conti con un calo dei consumi che significa meno vendite. Le prospettive non sono incoraggianti con le tredicesime più leggere, l’introduzione di nuove e vecchie tasse oramai alle porte e la recente apertura del mega Gialdo che ha mandato su tutte le furie gli storici negozianti della città. << Sono arrabbiata e rassegnata- spiega Antonella M. proprietaria di un negozio di accessori per la casa in via Marconilavoro da 25 anni a Chieri, ho contribuito allo sviluppo della città offrendo la mia competenza, professionalità e prodotti di qualità. Ho sempre pagato le tasse e il contributo all’associazione di categoria. E come mi hanno ricompensata? Mettendomi vicino sempre più concorrenza e senza darmi mai uno straccio di tutela. Sono sola, se mi ammalo vengo a lavorare lo stesso sennò mi multano, se pago in ritardo un centesimo di inps, irap mi sanzionano pesantemente e adesso ci hanno dato l’ultimo colpo di grazia con l’apertura di altri 40 negozi a meno di un chilometro dal punto vendita. Sono amareggiata>>. Stesso stato d’animo anche per il Sig. Antonio R., responsabile di un’agenzia immobiliare in via Vittorio Emanuele:

P

14

DICEMBRE 2011


...succede in Città << Per anni siamo riusciti a cavarcela perché avevamo il privilegio di essere in centro, nella strada principale, ma da qualche anno le cose sono cambiate. Io mi occupo di immobili e vivo una “crisi” diversa dai miei colleghi, mi rendo conto, però, che le ultime aperture stanno collassando i consumi in maniera drammatica. Dopo solo qualche settimana dall’apertura del nuovo Gialdo avvertiamo un calo nelle vendite del 15-20 %. Questo vuol dire chiudere il mese senza riuscire a pagare l’affitto e i dipendenti, si rischia la chiusura di attività storiche >>. A chi imputare questa mancanza di attenzione nei vostri confronti? << La colpa - continua la Sig.ra Paola R. storica commerciante di calzature- è di chi ha dato la possibilità per costruire un altro centro commerciale a Chieri. Non ne avevamo bisogno, siamo già al limite. I consumi crollano ma l’offerta aumenta, c’è qualcosa di strano o no? L’errore è stato commesso nel 2001 quando, l’allora sindaco Gay ha accettato l’ampliamento aiutando i loro storici “amici” della Coop a poter pianificare una mega struttura senza farsi nessuno scrupolo. In poche parole: se ne sono fregati di tutto e tutti. Dieci anni dopo ecco il disastro!>> La rabbia non sembra placarsi neanche nelle parole di Loredana, titolare di un centro estetico: <<Incazzati neri, siamo incazzati neri! Ero finalmente riuscita ad ingranare. Dopo tre anni di start- up, i primi due anni a recuperare i costi , ho cominciato a guadagnare qualcosa e conquistare qualche nuovo cliente. Da settimane sono tutti al Gialdo o al Pam. Io a differenza di altri miei colleghi sono favorevole ai centri commerciali perché offrono opportunità e concorrenza, possiamo migliorare i nostri servizi analizzando i loro punti deboli. In compenso devo però accedere a servizi, che mi permettano di essere competitiva, come eventi, promozioni, feste di via, pubblicità. In tre anni ho visto qualche lumi-

naria e una musichetta in filodiffusione: canzonette di natale mielose e lente che non coprono neanche tutta la via. L’Ascom che rappresenta gran parte dei negozi , a mio parere, ha fatto ben poco. A Natale c’è bisogno di creare eventi, portare qualche artista di richiamo, organizzare concerti, mercatini a tema. Non serve solo lamentarsi e dare la colpa agli “altri”. E poi basta insistere su Torino. L’Ascom rivolge gran parte della pubblicità sui mezzi di Torino, è un grave errore. I torinesi hanno già tutto perché dovrebbero venire a trascorrere il loro shopping natalizio a Chieri? in via Vittorio? Secondo lei se fossi a Torino in Via Roma, in Piazza Castello oppure a Le Gru, perché dovrei farmi quasi un’ora di macchina per venire a Chieri? Ho già tutto ciò che mi serve sul posto. L’Ascom spende migliaia di euro su giornali di Torino invece di investire nell’astigiano e nelle aree limitrofe. Hanno contributi per 15-20 mila euro da poter spendere in eventi d’attrazione e altro. Credo che le risorse vengano impiegate in modo sbagliato e questo si trasforma nell’ennesima beffa ai nostri danni>>.

L’ASCOM: <<Le risorse vengono investite per la pubblicità mirata a Torino, preferiamo una clientela che possa spendere e di qualità…>>.

Il Presidente dell’Ascom, Ferdinando Scimone tirato in causa dai commercianti replica: <<Abbiamo fatto sempre il massimo consentito dalle risorse a nostra disposizione, tentiamo di organizzare il meglio insieme all’amministrazione che nei nostri confronti è sempre stata disponibile. Le accuse sono ingiuste perché tentiamo di portare a Chieri una clientela di un certo prestigio presente sul territorio ed è per questo che pianifichiamo pubblicità mirata su Torino. Ci interessa un target di qualità che possa spendere e che dia lustro al nostro centro>>. Non le sembra discriminatoria come affer-

DICEMBRE 2011

15


...succede in Città

mazione. In un momento di crisi ci si può permettere di scegliere anche il tipo di clientela? << Non è discriminatoria. È un pensiero “commerciale”. Prediligo potermi rivolgere ad un certo tipo di clientela come quella di Torino che offre qualità e che possa “spendere” e non quella di Passerano Marmorito che non ci interessa>>. Alcuni si lamentano delle poche iniziative per far “rinascere” il centro. << Ricordo che il centro storico è una cosa e il negozio un’altra. Nel senso che il centro è della città, ogni iniziativa va discussa con l’amministrazione che rimane unica responsabile della “vetrina” della città. Gli eventi sono sempre stati organizzati insieme ma non essendo su una “piazza privata” devono essere realizzati congiuntamente con il Comune. Questo può dare certamente dei vantaggi ma anche degli svantaggi. A proposito di nuove idee, per questo Natale lanceremo una nuova iniziativa che si chiama “Slow Shopping”, in pratica sosterremo l’acquisto di qualità con-

16

DICEMBRE 2011

tro il consumismo sfrenato proposto dagli ipermercati che si basa solo sul prezzo e sul “mordi e fuggi”. Credo che il commercio debba essere coltivato e non messo in difficoltà>>. Cosa ne pensa di queste nuove aperture: dal Gialdo al nuovo fast food? <<Sono sempre stato contrario. Non volevo l’ampliamente del Gialdo così come mi oppongo al nuovo McDonald’s. Si vuol far credere che si possano aumentare posti di lavoro, ma se da una parte li crei dall’altra li elimini. Con il nuovo fast food verrano messi in pericolo i posti di lavoro di 22 locali di pizza al taglio. Dobbiamo sempre fare i conti con la realtà!>>

L’assessore al commercio Luigi Sodano: <<mi sono sempre opposto all’ampliamento dell’Ipercoop, per Natale una serie di iniziative per far rinascere il centro storico come la Pista da pattinaggio, da gennaio aperture concordate con tutti gli operatori…>>. La rabbia dei commercianti si scaglia anche contro l’amministrazione, potevate impedire l’ampliamento? << Nel 2001 la sinistra governava la città – spiega Sodano- e Lancione non credo avesse già il desiderio di candidarsi a sindaco. In quel periodo mi ricordo però che il sindaco era Agostino Gay e

l’assessore all’urbanistica, che ebbe l’incarico di verificare tutto il progetto di ampliamento per la nuova Coop, era Piero Giovannone. In quel periodo io facevo opposizione e non votai per l’ampliamento. In sostanza, la Giunta Lancione ha preso atto di un progetto già approvato in passato dalla sinistra ed ha potuto soltanto verificare che la realizzazione rispettasse tutte le procedure di urbanistica concordate>>. Ha parlato di procedure da rispettare, sul lato occupazionale siete soddisfatti? <<Se devo essere sincero ci aspettavamo qualcosa in più come numero di assunzioni di persone chieresi da parte dell’Ipercoop, perchè c’era uno specifico impegno in tal senso>>. In previsione del Natale quale iniziative ci saranno per dare maggiore impulso agli acquisti in centro? <<È prevista l’apertura della pista di pattinaggio nel cortile di San Filippo, organizzata da un’associazione a spese proprie e supportata logisticamente dal comune. Si tratta di un’iniziativa di grande rilievo che farà senz’altro affluire molto pubblico in centro. Stiamo anche valutando l’ipotesi di fare un mercatino dell’antiquariato in più nel periodo prenatalizio. Stiamo offrendo il maggior supporto possibile, economico e logistico, al commercio fisso ed ambulante per potenziare e rendere più attraenti le consuete iniziative. A parte il periodo natalizio, tengo a precisare che cercheremo di fare in modo che l’apertura del nuovo centro commerciale non stravolga il commercio delle altre zone della città ed anzi, se possibile, si integri con esso. Al riguardo preciso che, per quanto riguarda la normativa comunale, concerteremo le aperture straordinarie con tutti gli operatori del commercio presenti sul territorio. Allo stato, pertanto, una volta passato il periodo natalizio, l’Ipercoop sarà chiusa alla domenica>>. Fabio Cirantineo


...succede in Città

CHE SPETTACOLO... IL SUPER GIALD Entusiasmo alle stelle per il lancio del nuovo centro commerciale, tutto esaurito nei primi week-end di apertura

he spettacolo, non ho mai visto nulla di simile a Chieri>>. Così ha esordito, Marcella, affezionata cliente dello storico Gialdo, entrando nel nuovo centro durante l’inaugurazione del mese scorso. Dopo dieci anni di polemiche e rinvii, finalmente prende vita il nuovo Gialdo, una struttura commerciale multipiano con 80 negozi (39 nuovi) e con una grande e rinnovata Ipercoop. E l’entusiasmo del pubblico si è immediatamente fatto sentire: parcheggi esauriti nei primi week- end di apertura, negozi pieni di curiosi e clientela giunta da ogni parte del Piemonte. Angela Marri, arriva da Alba con tutta la famiglia al seguito: << Complimenti a Chieri per questa bella novità. In realtà solo adesso scopro che esiste una parte storica del centro commerciale, meglio tardi che mai. Abbiamo trascorso una bella oretta passeggiando con tutta la famiglia, ci siamo fermati per un pezzo di pizza, adesso un pò di shopping per il Natale. Se avanza tempo facciamo un giro anche nel centro storico>>.

«C

18

DICEMBRE 2011

La voglia di accaparrarsi i prodotti in offerta ha spinto anche la famiglia Benedicenti di Santena a prendere d’assedio l’Ipercoop:<<Si compra bene, c’è tanta gente e coda alle casse, ma si fa una bella spesa risparmiando un pò di euro. Il nuovo iper è completo, c’è di tutto ed è enorme. Nel reparto pescheria, ho acquistato del pesce che trovo conveniente e di qualità>>. Dal piano interrato che ospita la maggior parte dei negozi della galleria (30) è un attimo tornare al livello superiore , grazie alla scala mobile, dove sono collocati altri dieci negozi e raggiungere la zona dedicata all’elettronica. <<Non sembra di essere a Chieri - spiega Antonella, rivese e commessa del negozio- l’impressione è quella della grande città. È stupendo poter pensare che non dovrò più andare a Moncalieri oppure ad Asti per trovare prodotti in offerta. Mi piace l’idea di aver a disposizione dalle 8,30 alle 21,00 un punto commerciale sotto casa>>.


DO

...succede in Città

TUTTI I NUMERI DEL NUOVO MEGA GIALDO 57.000.000 6.500.000 4.000.000 500.000 35.000 8.840 4.500 3.300 1.500 400 220 76 45 59 39 25 21 15 8.30 7 2 2 2 1

euro d’investimento totale euro in oneri di urbanizzazione euro per l’acquisto dell’area euro la realizzazione del cubotto d’interconnessione metri quadri di area edificata metri quadri commerciali metri quadri di Ipercoop metri quadri di galleria nuovi posti auto dipendenti complessivi dipendenti complessivi nell’Ipercoop dipendenti chieresi dipendenti del vecchio supermercato dipendenti assunti da zone limitrofe nuovi negozi dipendenti trasferiti da altre zone l’orario di chiusura mesi di lavoro per completare la struttura l’orario di apertura i giorni di apertura kw, l’impianto fotovoltaico realizzato livelli scale mobili ponte di interconnessione

DICEMBRE 2011

19


...succede in Città Anche i più giovani sembrano interessati al nuovo Gialdo, come ci conferma Marica, 17enne, studentessa chierese del Monti: << Mi trovo bene, sono contenta , posso finalmente dire che nella mia città c’è un vero centro commerciale con tutti i servizi e tutti i prodotti che prima non si trovavano se non a Torino o Moncalieri. Per il resto è simile a tutti gli altri, non trovo novità particolari>>. E prima di concludere, la studentessa ammette: <<Finalmente, se con le mie compagne “tagliamo da scuola” sappiamo che c’è un posto al coperto dove trascorrere la mattinata, ma questo ti prego non scriverlo!>> Il Super Gialdo incuriosisce anche per il nuovo corridoio d’interconnessione, al coperto, che collega la nuova struttura con la galleria di Via Conte Rossi di Montelera. Qui si trova la parte storica, con i 40 negozi che 25 anni fa hanno dato vita al brand “Gialdo” e che hanno contribuito con tanti sacrifici a raggiungere il traguardo dell’ampliamento, conquistando la fiducia degli investitori. <<Io resto affezionata a questa galleria –dichiara Ivana Fasanoperché sono cliente fedele di alcuni negozi che per anni mi hanno servito con cordialità. Non potrei far a meno di loro, si è instaurato un rapporto di amicizia. Mi piace poter passare da una parte all’altra del Gialdo così velocemente, il ponte è strategico, comodo e trasforma la struttura in un solo grande complesso >>. Tra decine di clienti entusiasti qualcuno sembra essere meno soddisfatto come il Sig. Franco, pensionato chierese che cerca la mia attenzione per poter sfogare la sua rabbia: <<Io abito a duecento metri dal Gialdo, non sa cosa ho passato per due anni tra lavori, rumori, cantieri. Finalmente le ruspe se ne sono andate ma adesso ci sono centinaia di auto e clacson, quando potrò riposare in pace a casa mia? E poi tutto questo caos per ritrovarsi un grande negozio con le stesse cose che trovi ovunque, a me basta e avanza FC quello che c’è. Ai miei tempi…>>.

20

DICEMBRE 2011

TUTTI I NEGOZI DEL NUOVO GIALDO IPERMERCATO COOP LAVASECCO SERVIZI RAPIDI MONFORT OTTICA VODAFONE ONE EVERGREEN STROILI ORO TEZENIS ACCESSORI & CO. SAILMOIRAGHI & VIGANO’ MODUS SERVIZIO BANCOMAT –BANCA ALBA OVS INDUSTRY TALLY WEIJL IDEXÈ UNDERCOLORS

È ARRIVATO PAOLINO DEICHMANN UNITED COLORS OF BENETTON OLTRE SWAROSKY MOTIVI L’ISOLA VERDE ERBORISTERIA TOYS & MORE GAME STOP LA CAVEJA MONTELLO-ATLANTE JUNIOR TRONY PIZZA A GO GO YO FOR YOU HEINEKEN


eventi&cultura

AGENDA APPUNTAMENTI A CHIERI FINO A SABATO 31 DICEMBRE 2011 Galleria d’Arte “Il Quadrato” (Palazzo Solaro Salone del Ghetto Ebraico via della Pace, 8 - Chieri) Mostra temporanea Ordire il segno di Marcello Gobbi (www.marcellogobbi.it) inaugurazione sabato 26 novembre 2011, ore 18 con la presenza dell’artista orario mar-sab ore 16.30-19 a cura di Il Quadrato con il patrocinio di Città di Chieri info tel. 011 940 86 72 - cell. 360 444 264 ingresso libero GIOVEDÌ 15 DICEMBRE ore 21, Chiesa di Santa Maria della Pace in Lilio (Via Albussano, 17) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Concerto spirituale Coro Karl Richter della Parrocchia CavorettoPilonetto (Torino) direttore don Paolo Fini Repertorio musiche sacre e canti della Comunità Ecumenica di Taizé ingresso libero VENERDÌ 16 DICEMBRE ore 21, Sala Conferenze Biblioteca

Civica “Nicolò e Paola Francone” (via Vittorio Emanuele II, 1) Presentazione del volume Consoli e Ambasciatori a Torino (1861-2011) Il volume descrive la storia della missione consolare attraverso i secoli e presenta l’elenco completo dei Consoli

degli ultimi 150 anni a Torino. Inoltre aneddoti e curiosità su personaggi, eventi, uniformi diplomatiche e consolari ed approfondimenti su alcune legazioni a Torino relatore Maria Eugenia Veneri a cura di Città di Chieri ingresso libero

ore 21, Salone Chiesa di San Domenico (Via San Domenico) Messa d’Organo – III edizione Conferenza Lorenzo Perosi ed “Il Natale del Redentore” relatore Arturo Sacchetti ingresso libero

ore 21, Centro Area Caselli (Piazza Caselli, 19) Conferenze “Costruire la Pace con il potere della gente” La primavera araba Le insurrezioni popolari nel mondo arabo relatore Nanni Salio, presidente Centro Studi Sereno Regis a cura di Comitato Pace e Liberazione Internazionale del Comune di Chieri ingresso libero VENERDÌ 16 E SABATO 17 DICEMBRE piazza Europa II Rally della Collina venerdì, ore 18-23, verifiche sportive e tecniche sabato, ore 9-16, partenza I concorrente alle ore 9 ed arrivo e premiazione alle ore 16 a cura di Rally Team Eventi – 011 274 54 99 – www.rallyteameventi.it SABATO 17 DICEMBRE ore 16, Cinema Splendor (Via XX Settembre) Natale… al cinema Nativity (2006) di Catherine Hardwicke con Shohreh Aghdashloo, Keisha Castle-Hughes, Eriq Ebouaney info Cinema Splendor – tel. 011 942 16 01 ingresso € 3,00

ore 20.30, Chiesa di San Guglielmo (piazza Mazzini) Festival di Tradizioni Natalizie Romene – II edizione Concerto di musiche tradizionali natalizie romene a cura di Aripi de Lumina e Scuola d’Arte di Ramnicu Valcea (Romania) info Aripi de Lumina - cell. 388 160 77 74 – aripidelumina@yahoo.it – aripidelumina.blogspot.com con il patrocinio Città di Chieri ingresso libero ore 21, Collegiata di Santa Maria della Scala (Piazza Duomo) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Duomo Gospel Choir direttore Roberto Magnaghi Repertorio gospel ingresso libero

DICEMBRE 2011

21


eventi&cultura

AGENDA APPUNTAMENTI A CHIERI DOMENICA 18 DICEMBRE ore 13.30-18.30, Via Palazzo di Città Shopping Mercati straordinari

ore 15, Cinema Splendor (Via XX Settembre) Natale… al cinema Nativity (2006) di Catherine Hardwicke con Shohreh Aghdashloo, Keisha Castle-Hughes, Eriq Ebouaney info Cinema Splendor – tel. 011 942 16 01 ingresso € 3,00 ore 15, partenza da Piazza Mazzini fino a Via San Domenico e Piazza Cavour Festival di Tradizioni Natalizie Romene – II edizione Danze, musica e sfilata di costumi tradizionali ore 15-17, piazza Cavour,

22

DICEMBRE 2011

Atelier all’aperto artigiani romeni all’opera a cura di Aripi de Lumina cell. 388 160 77 74 – aripidelumina@yahoo.it – aripidelumina.blogspot.com con il patrocinio Città di Chieri

ore 17, Chiesa di Sant’Antonio Abate (Via Vittorio Emanuele II ang. Piazza Cavour) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Corale InCantando direttore Mario Monasterolo musiche di Elgar, Watts, Berlin ingresso libero ore 18.30, Chiesa di San Guglielmo (Piazza Mazzini) Festival di Tradizioni Natalizie Romene – II edizione Concerto di Natale musiche bizantine e tradizionali romene ingresso libero

FINO AL 31 DICEMBRE 2011 Chiesa di San Guglielmo (piazza Mazzini) Festival di Tradizioni Natalizie Romene – II edizione Mostra Ritorno alla fede Esposizione di arte sacra a cura della Scuola d’Arte di Ramnicu Valcea (Romania) e della Scuola di Catechismo della Parrocchia Ortodossa di Chieri inaugurazione martedì 6 dicembre 2011, ore 20.30, inaugurazione apertura da sabato 10 a sabato 31 dicembre 2011, sab ore 20-22 e dom ore 9-14 a cura di Aripi de Lumina cell. 388 160 77 74 – aripidelumina@yahoo.it – aripidelumina.blogspot.com con il patrocinio Città di Chieri ingresso libero

SABATO 24 DICEMBRE ore 15-19, centro storico (Via Vittorio Emanuele II) Intrattenimento musicale con cornamuse

ore 17, Sala Conceria (Via Conceria, 2) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Concerto del 150° Natale dell’Unità d’Italia Orchestra Chieri Sinfonietta, direttore Giorgio Agnetti Coro Vivaldi di Cambiano, direttore Luisa Mazzone vocalist Giovanna Gattuso direzione artistica Circolo Cameristico Piemontese – cell. 347 711 84 19 – www.ccpiemontese.it musiche di J. Strauss, A.C. Adam, J. Williams e brani dell’Unità d’Italia si ringraziano Martini e Rossi, Ferrero, Monviso, Trevisan ingresso libero


eventi&cultura

AGENDA APPUNTAMENTI A CHIERI ore 23, Collegiata di Santa Maria della Scala (Piazza Duomo) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Veglia di preghiera Coro del Duomo direttore Enzo Cerrato ingresso libero LUNEDÌ 26 DICEMBRE ore 17, Sala Conceria (via Conceria, 2)

Teatro Il Teatro di Gianduja Spettacoli realizzati con marionette a filo a cura di Grilli Spettacoli ed Alfateatro ingresso libero

VENERDÌ 6 GENNAIO 2012 ore 16, Casa di Riposo Orfanelle (Via Tana, 5) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Coro Gruppo Solidarietà per la Verde Età direttore Lorenzo Pertusio Repertorio natalizio DOMENICA 8 GENNAIO 2012 ore 10.40, Chiesa di San Domenico (via San

Domenico) Messa d’Organo – III edizione Messa d’organo – II Battesimo del Signore organo Omar Caputi musiche di Guilmant, Balbastre, Daquin ingresso libero ore 16, Casa di Riposo Giovanni XXIII (via Cottolengo, 1) Nataleincoro e…in Musica – XXIII edizione Coro Gruppo Solidarietà per la Verde Età direttore Lorenzo Pertusio Repertorio natalizio ingresso libero FINO A DOMENICA 8 GENNAIO 2012 Galleria Civica di Palazzo Opesso (via San Giorgio, 3) Mostra d’Arte Verde Bianco

Rosso (collettiva di fine anno dell’Unione Artisti del Chierese) e XV Incontro d’Arte ChieriEpinal Per l’Academie d’Arts Plastiques d’Epinal (città francese gemellata con Chieri dall’anno 2000) esporranno Sophie Ancel, Michel Brouard, Marie Therese Luc Chanel, Patrick Santenac inaugurazione venerdì 16 dicembre, ore 18 apertura da lunedì a venerdì ore 16-19, sabato e festivi ore 10.30-12.30 e 16-19 chiusura galleria da sabato 31 dicembre 2011 a sabato 4 gennaio 2012 a cura di Unione Artisti del Chierese, Academie d’Arts Plastiques d’Epinal con il patrocinio e la collaborazione di Città di Chieri info 338 226 43 31 ingresso libero

DICEMBRE 2011

23


Musica & Radio

SPECIALE

Happy Christmas

Le migliori canzoni di Natale consigliate e trasmesse su Radio Chieri

L’atmosfera natalizia inizia a farsi sentire. Perchè crisi e spread non sono (ancora e per fortuna) riusciti a cancellare la gioia di un momento che per, cristiani e non, è soprattutto bisogno di riflettere e ripartire con una buona dose di speranza e buoni sentimenti. La redazione di Radio Chieri ha voluto consigliarvi per l’occasione una raccolta delle migliori canzoni natalizie della storia, cercando però di essere originale e preferendo quelle più alternative e anticonformiste, non sempre buoniste e spesso ruvidamente rock, ma tutte in grado di arrivare al cuore di chi le ascolta. Canzoni per una colonna sonora un pò diversa dal solito, alla quale abbiamo però voluto aggiungere dei classici intramontabili che non potevano mancare. Questi brani saranno “ on air” dall’ 8 dicembre sulla nostra emittente. Una programmazione speciale, dedicata al Natale, sarà trasmessa la notte del 24 dicembre e per tutta la giornata del 25. Iniziamo con una lista di brani arcinoti che costituiscono i più grandi classici della canzone natalizia, con particolare riferimento alla tradizione italiana.

★ Jingle Bells ★ Stille Nacht - Silent Night (Astro del ciel)

★ White Christmas (Bianco Natale)

★ Tu scendi dalle stelle ★ O Tannanbaum (L’albero di Natale) ★ Adeste Fidelis (Venite fedeli) ★ Auld Lang Syne (Il valzer delle candele)

Questo secondo gruppo contiene dei brani molto noti sopratutto nelle nazioni anglofone e la loro qualità dipende sopratutto dall’interpretazione: alcune sono eccellenti, altre godibilissime ed altre mielose.

★ Santa Claus is Comin’ to Town ★ The Christmas Song (Merry Christmas to You)

★ Do they know it’s Christmas ★ We Wish You a Merry Christmas ★ Let It Snow! Let it Snow! Let It Snow! ★ Last Christmas ★ And the Angels Sing ★ I’ll Be Home for Christmas ★ Jingle Bells Rock ★ All I Want for Christmas Is You

24

DICEMBRE 2011

Infine, un trittico di brani che costituiscono le nostre preferite, magari meno note, ma splendide.

★ Little Drummer Boy di Bing Crosby & David Bowie

★ Santa Baby di Etta James ★ Happy ‘Xmas di John Lennon

Qualche curiosità

Le canzoni di Natale più suonate nel mondo negli ultimi dieci anni

La classifica è della britannica PPL e rivela quali sono le canzoni di Natale più suonate negli ultimi dieci anni. Cambio al vertice: “All I Want For Christmas Is You”, il brano del 1994 interpretato da Mariah Carey ha scalzato al primo posto “Last Christmas” degli Wham che è finita in seconda posizione. La ’sorpresa’ è più che altro nella quantità di brani in classifica (li trovate tutti dopo il salto) incisi negli anni ‘80: otto dei primi venti arrivano dal quel decennio e, tra le canzoni ’storiche’ c’è solo il classicissimo “White Christmas” di Bing Crosby (che è anche la traccia più vecchia, essendo datata 1942). La celeberrima “Do they know it’s Christmas” è scivolata invece al sesto posto, segno che forse le lamentele di Sir Bob Geldof non sono proprio ingiustificate… . Ulteriore considerazione viene invece da un’altra ricerca, legata comunque a quella di PPL. Il sito MusicWorks infatti, rivela che il primo giorno di dicembre è quello in cui oltre il 50% degli acquirenti vuole iniziare a sentire i brani preferiti di Natale mentre fa shopping. E voi? Avete una canzone in cui non sopportate di imbattervi o che invece rappresenta il segno inequivocabile dell’arrivo del Natale?

Chiedetela a Radio Chieri: info@radiochieri.it


“Anche Babbo Natale adempie alle norme sulla sicurezza sul lavoro” o pensato, per questo nostro incontro pre-natalizio, di proporVi un esempio riassuntivo, un po’ “sui generis”, di quanto abbiamo già visto nelle precedenti occasioni circa il Documento di Valutazione dei Rischi. Parleremo quindi degli adempimenti per la sicurezza sul lavoro della Ditta SANTA CLAUS Onlus, da noi nota come “BABBO NATALE”. Dunque, come sappiamo, il punto di partenza è il Documento di Valutazione dei Rischi. La “BABBO NATALE”, come noto, è articolata in diverse aree funzionali: • la produzione di giocattoli, a sua volta divisa per reparti di produzione per le varie tipologie correlate all’età dei destinatari, da zero a 150 anni o più, a seconda • gli uffici di gestione della produzione delle materie prime e dei semilavorati. Non c’è l’ufficio acquisti perché la “BABBO NATALE” è una azienda magica e tutto ciò che occorre alla pro-

H

IL DURC

duzione è appunto prodotto in loco tramite bacchette magiche. • il reparto spedizioni che cura anche la manutenzione dei mezzi di consegna (slitte volanti) e delle necessarie renne locomotrici (stallaggio, manutenzione degli zoccoli volanti, bardature in raso rosso e brillanti, etc...) • e naturalmente l’Ufficio che cura la ricezione delle lettere a Babbo Natale con i desideri dei bambini buoni (e non solo dei bambini!) e la spedizione dei pacchi dono effettuata direttamente da Babbo Natale in persona, agevolato in ciò dal dono dell’ubiquità e multipla presenza. Il DVR della Ditta “BABBO NATALE”sarà quindi anche lui organizzato in sezioni. Si dovrà, con competenza, occhio esperto ed esperienza, individuare tutti i possibili rischi derivanti in primo luogo dall’ambiente (attenzione al ghiaccio, essendo la “BABBO NATALE” sita al Polo nord), quindi dalle strutture

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva, detto DURC, è un certificato che attesta la regolarità di un’impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile. I soggetti tenuti alla richiesta del DURC rientrano in due categorie: • datori di lavoro ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale previsti dall’ordinamento nonché ai fini della fruizione dei benefici e sovvenzioni previsti dalla disciplina comunitaria; • datori di lavoro e lavoratori autonomi nell’ambito delle procedure di appalto di opere, servizi e forniture pubblici e nei lavori privati dell’edilizia. Le azienda effettuano un’unica richiesta di rilascio della regolarità contributiva ad uno degli enti citati. Il Durc può essere richiesto dalle imprese, direttamente o attraverso i consulenti o le Associazioni, dagli enti pubblici appaltanti, dalle SOA.

(castello di ghiaccio, passerelle ponti sospesi), dagli impianti (raffreddamento per garantire la stabilità delle strutture in ghiaccio del castello di Babbo Natale, illuminazione a mezzo aurora polare, che peraltro non comporta rischi di folgorazione) e dalle attrezzature specifiche di produzione azionate e gestite da un esercito di folletti. Un aspetto importante e spesso non considerato è rappresentato dall’interferenza tra le attività dei vari reparti e uffici. Questo è un punto molto importante. Una volta, in una Azienda a latitudini assai inferiori, mi è capitato di osservare come il tragitto dei muletti di trasporto merci passava a un 1,5 (un metro e mezzo!) dalla porta di uscita degli uffici interni all’officina, senza protezione alcuna. Quindi occhio e attenzione! Buon lavoro e soprattutto Buon Natale e Felice anno nuovo a tutti!! Ing. Marco Tartari www.ergo-servizi-sicurezza.com

INFORMALAVORO

LAVORARE IN SICUREZZA

Il DURC viene emesso al 31° giorno dalla richiesta. Il decorso dei 30 giorni è sospeso per un termine non superiore a 15 giorni per consentire la regolarizzazione della situazione debitoria, quando venga accertata una situazione di irregolarità (“Preavviso di accertamento negativo”). In linea generale la validità del DURC è di 3 dalla data di rilascio per i lavori privati in edilizia mentre per gli appalti pubblici di lavori e forniture la validità è relativa all’appalto specifico. In tutti gli altri casi la validità è legata allo specifico motivo della richiesta. Il DURC viene spedito tramite posta, a mezzo A.R. all’indirizzo del richiedente. I possessori di caselle di Posta Elettronica Certificata (PEC) possono ricevere notizie in merito alla procedura tramite tale canale telematico. Nel caso di DURC negativo, l’impresa nei lavori pubblici perderà l’aggiudicazione dell’appalto, non potrà stipulare contratti di appalto o subappalto e non avrà diritto al pagamento delle liquidazioni finali. Nei lavori privati avrà la sospensione del titolo abilitativo. Precisiamo che se è in corso una dilazione dei debiti dell’azienda il DURC viene emesso regolare. Per informazioni: Studio Sacco, tel. 011 941 52 37.

DICEMBRE 2011

25


IDEE REGALO PER LA CASA a cura di “Aladino Concept Store” In questi giorni comincia a salire l’ansia da regalo, soprattutto quando a ricevere il nostro pacchetto sarà il nostro ragazzo, nostra madre o la nostra migliore amica. Scoprire cosa può piacergli e cercare di sorprenderlo anche quest’anno con un regalo originale sarà un’ardua impresa. Ecco per voi alcune idee regalo consigliate da “ALADINO CONCEPT STORE”.

Lampade Joyo, illumina a risparmio energetico, contiene grazie ad un comodo svuotatasche a comparti, ricarica i tuoi accessori grazie a 3 switch usb

Reload (Emporium), lampada a sospensione con materiale plastico di riciclo

Toast Cd, porta compact disc e dvd, trasparente in vari colori

Set di valigie da viaggio, 3 versioni firmate Disney con vari personaggi

Orologio disco, fa parte di una collezione di complemento d’arredo

Lamscadina, lampada decorativa portatile per interni ed esterni

Chian Bottle Holder, Portabottiglia a catena rigida

26

DICEMBRE 2011

Per saperne di più venite a trovarci in Via Conte Rossi di Montelera 51 a Chieri, presso “IL GIALDO”, oppure telefonate al n. 011 94 70 545.


qualche idea regalo!

a cura di Alessandro Rizzo

Tra i regali per questo imminente Natale , non possono mancare videogiochi, computer, accessori pc, cellulari, console, da far trovare sotto l’albero delle persone a cui volete bene. E perché questo dono sia davvero indimenticabile, bisogna scegliere un regalo che valga la pena, che sia utile, emozionane, coinvolgente. Ecco alcune idee Hi-tech da non perdere, scelte da “Mondo Pc”.

Notebook Samsung Np 300 Processore Intel b940, 4gb DDr3, 1666 MHz, masterizzatore, DVD, Windows 7 Home Premium Super Offerta: 460,00 €

Webcam Creative 15 megapixel per Windows/Mac/Linux A partire da 6,00 €

Notebook Acer Aspire 5560G Processore AMD A Turbo Core, scheda video Radeon Hd 6480G, masterizzatore, DVD Super Offerta: 560,00 €

Chiavette USB 2.0, da 4-8 GB della Kingston (prova le nuove Urdrive)

Scheda Video Radeon HD5450, 2GB dedicati, Uscita video-supervideo e full HD

Stampante EPSON SX 235W con WI FI, scanner e stampi da smartphone via email Super Offerta: 45,00 €

INTERNET&TECNOLOGIE

NATALE HI-TECH:

OMAGGIO DI NATALE

Per chi acquista un qualsiasi prodotto, Mondo Pc regala n. 1 antivirus internet security Norton/Kaspersky, valido per n. 1 computer con licenza commerciale

DICEMBRE 2011

27


QUALCHE CURIOSIT À...

in Cucina

La spesa Consapevole fa bene alla salute (1° parte)... a cura di Alberto Guggino

Gli ingredienti, questi sconosciuti

La prima cosa da sapere, per una spesa consapevole, è che gli ingredienti del prodotto che abbiamo scelto sono elencati in ordine di quantità, con i più presenti elencati per primi. Ma non sempre è così chiaro. Ad esempio gli zuccheri: la quantità di zuccheri presenti in un determinato alimento potrebbe infatti non essere chiara, alcuni produttori utilizzano il trucco di indicare diversi tipi di zucchero (saccarosio, fruttosio, sciroppo di cereali, sciroppo di grano, zucchero di canna non raffinato, destrosio e altri zuccheri) in modo che la quantità di zucchero non compaia tra le prime posizioni dell’elenco degli ingredienti. Questo è un vero e proprio inganno che sposta artificialmente lo zucchero più in basso nella lista e non informa, di fatto, sul contenuto reale di zuccheri presente nel prodotto. Altro esempio di informazione fuorviante è l’eetichetta imbottita: è un Anche una pratica abituale come la spesa al supermertrucco molto usato dai produttori del cosiddetto “jjunk-food” (cibo spazzatura) e cato può risultare fondamentale per la salute, infatti non consiste nel gonfiare la lista degli ingredienti con prodotti “ssalutari” (bacche, vi è luogo più pericoloso ma nel contempo più salutare erbe, super-cibi) ma che sono presenti in quantità irrilevanti e la cui somminidell’ipermercato vicino a casa. La questione è non farsi strazione non produce reali effetti sulla salute. Altri ingredienti invece, pare trovare sprovveduti e capire ciò che si sta acquistando. impossibile, potrebbero essere addirittura dannosi alla salute. Sono quelli i cui Facendo la nostra spesa al supermercato dovremmo quin- nomi, molto spesso, non sono alla portata di tutti. Certo è che se al posto di di sempre aver presente che stiamo acquistando prodot- “cconservante E250” (usato soprattutto negli insaccati) fosse indicato “nnitrito di ti destinati a essere introdotti nel nostro corpo e che sodio”, di cui è stata provata la tossicità (causa tumori a cervello, pancreas, questi prodotti possono far ammalare o risanare. Ecco colon), saremmo sicuramente più consapevoli di quanto stiamo acquistando. quindi una piccola e non esaustiva guida per rendere Questi sono solo alcuni esempi su come “affrontare” una lista di ingredienti, spespiù consapevole la nostra spesa al supermercato, per so non comprensibile se non agli addetti ai lavori: non dare nulla per assodato, acquistare solo alimenti di cui effettivamente abbiamo non farsi trovare impreparati di fronte ad un ingrediente sconosciuto e nel dubbio, necessità per la nostra quotidiana alimentazione e per non acquistare, vi sarà certamente un prodotto simile accanto a questo che constare lontano dai cibi non propriamente sani. terrà ingredienti più comprensibili.

Le ricette del territorio

BRASATO AL FREISA Ingredienti • 1 taglio da 700 g carne di vitello • 1 l di freisa di Chieri • 4 chiodi di garofano • 4 bacche di ginepro • 1 bastoncino di cannella • 2 cipolle • 2 carote • 2 coste di sedano • Rosmarino, alloro • 1 bicchiere di Marsala secco • 2 cucchiai di conserva di pomodoro • 2 cucchiai di farina

28

DICEMBRE 2011

a cura di Sergio Fasano

Preparazione Mettere in un contenitore la carne (taglio della vena, scamone oppure “brut e bun”) con il litro di freisa di Chieri, i chiodi di garofano, le bacche di ginepro, la cannella, le cipolle, le carote, il sedano tagliati a pezzetti, 1 rametto di rosmarino e 1 foglia di alloro, conservare il tutto in frigo. Dopo circa 7/8 ore, togliere la carne, rosolarla in una pentola con poco olio, aggiungere le verdure senza il vino, rosolare ancora. Aggiungere poi il vino della marinatura, coprire col coperchio e cuocere per un’ora a fuoco lento. Unire il marsala e la conserva di pomodoro. Cuocere per circa 1/2 ora a fuoco lento senza

coperchio. Togliere la carne, sciogliere in 1/2 bicchiere d’acqua i cucchiai di farina, aggiungerli al composto di vino e verdure, sobbollire per 5 minuti. Passare il tutto al passaverdure. Con la salsa ottenuta, servire il brasato tagliato a fettine. Infor mazioni • Ingredienti per: 5 - 6 persone • Tempo di cottura: 1 ora 1/2 • Tempo di preparazione: 30 min • Difficoltà: Ricetta Media


VENDITA case & alloggi

AFFITTO alloggi, case & varie

• 67 CHIERI zona piazza Europa VENDE BILOCALE piano terra in condominio di recente costruzione, soggiorno con angolo cottura, camera, bagno, 2 arie, ampia cantina, giardino condominiale. Termoautonomo. Attualmente produttivo di reddito. € 92.000. TEL. 0119422000

• 08 CHIERI zona pedonale AFFITTA LOFT RISTRUTTURATO PARZIALMENTE ARREDATO. Termoautonomo. € 490. TEL. 0119422000

• 39 CHIERI zona P.zza Cavour VENDE APPARTAMENTO NUOVO piano terra con giardino privato, salone, cucina abitabile, 3 servizi, 3 camere, cabina armadio, 2 posti auto. Trattative in sede. TEL. 0119422000

• 60 CHIERI zona ACI VENDE APPARTAMENTO, 5° piano, tinello, cucinino, 2 camere, bagno, ripostiglio, 2 balconi, cantina, bella vista. € 115.000 + € 25.000 box. TEL. 0119422000 • 07 SANTENA zona centro, fronte piazza Principale VENDE APPARTAMENTO 2° piano, ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, servizio, cantina. € 150.000 + € 25.000 box TEL. 0119422000

• 40 CHIERI P.ta Torino VENDE APPARTAMENTO 1° piano, ampio tinello, cucinino con terrazzo, bagno, camera da letto, ripostiglio, 2 arie, balcone, ampia cantina. A reddito € 400. € 118.000. TEL. 0119422000

• 52 CHIERI centro CEDESI LICENZA BAR-RISTORANTE ben avviato e completamente arredato. TEL. 0119422000

• 66 MORIONDO T.SE VENDE APPARTAMENTI DI NUOVA COSTRUZIONE, su due livelli, con giardino privato. Da € 195.000. TEL. 0119422000

• 48 CHIERI centro AFFITTA BILOCALE NUOVO ARREDATO, termoautonomo. € 450 + € 50 BOX. TEL. 0119422000

• 16 PAVAROLO AFFITTA BILOCALE in villa piano terra, soggiorno, lavanderia, cucinotta, camera da letto soppalcata, servizio, ampia cantina, posto auto in cortile e giardinetto ad uso esclusivo. Termoautonomo. € 330. TEL. 0119422000

• 07 CHIERI zona Murè AFFITTA APPARTAMENTO 4° piano, splendida vista, ingresso, soggiorno, sala da pranzo, cucinino con terrazzino, camera da letto, bagno, balcone, 2 arie, cantina. € 400. TEL. 0119422000 • 44 CHIERI zona ospedale AFFITTA MONOLOCALE ARREDATO, 1° piano con ascensore, 1 vano e servizio. Termoautonomo. Libero da Marzo 2012. € 330. TEL. 0119422000 • 06 CHIERI centro AFFITTA LOCALE COMMERCIALE e UFFICIO da € 580. TEL. 0119422000

• 11 CHIERI zona Lazzaretti AFFITTA APPARTAMENTO CON TERRAZZO, soggiorno con angolo cottura, 2 camere, servizio, cantina. Termoautonomo. € 540 + € 50 BOX. TEL. 0119422000

• 52 CHIERI centro AFFITTA BILOCALE NUOVO PARZIALMENTE ARREDATO, terrazzo grande, termoautonomo. TEL. 0119422000

• 47 CHIERI centro AFFITTA APPARTAMENTO ARREDATO, 2° piano senza ascensore, soggiorno, cucina, 2 camere, 2 bagni, termoautonomo. € 600. TEL. 0119422000

• 18 RIVA PR. CHIERI AFFITTA APPARTAMENTO soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno grande, cantina con finestra, orto. € 150 + € 50 box. TEL. 0119422000

• 01 CHIERI zona comoda al centro AFFITTA APPARTAMENTO ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno, ripostiglio, balcone, cantina. € 450 + € 50 box. TEL. 0119422000

• 39 CHIERI Via Vittorio Emanuele AFFITTA BILOCALE NUOVO, soggiorno con angolo cottura, camera da letto, bagno, 1 balcone, 2 arie. Termoautonomo. € 480. TEL. 0119422000

• 17 CAMBIANO fronte strada di forte passaggio AFFITTA CAPANNONE con magazzino e uffici per un complessivo di 400mq, 80mq di COMMERCIALE ampio parcheggio privato. TEL. 0119422000

Auguri di Buon Natale vo!! o Nuo e Felice Ann


OROSCOPO Dicembre ARIETE (21/3 - 20/4) Per i nati sotto al segno zodiacale dell’ariete questo mese sarà un periodo di attesa senza particolari novità, e caratterizzato da un generale benessere ed una situazione di sana stabilità. Nel passato più recente avete ottenuto gran parte di quelli che erano vostri obiettivi e per ora potreste quasi adagiarvi sugli allori, certo, senza esagerare, poichè per mantenere quello per cui avete lottato dovrete mantenere una lucidità mentale ed una concretezza di ragionamenti assolutamente non comune. Il periodo è di quelli giusti per pianificare per il futuro non proprio prossimo: progetti a lunga scadenza ed affari che non si concluderanno prima del secondo bimestre del prossimo anno. Sentimentalmente non cercate di stravolgere la vostra stabilità puntando a obiettivi ideali e dalla difficile realizzazione in poco tempo: siate realisti e non tracotanti, cercate insomma di mantenere i piedi per terra più che potete, senza per questo demoralizzarvi o sentirvi meno importanti. Prestate attenzione ai piccoli acciacchi fisici e riguardatevi: non abusate del vostro corpo e prestate per esso le stesse attenzioni che vi consentirebbero di essere al massimo della forma. TORO (21/4 - 20/5) Per i segni zodiacali del toro questo fine dell’anno sarà davvero un periodo scoppiettante e ricco di avvenimenti, compresi piacevoli imprevisti. State mettendo davvero molto impegno per perseguire a dovere i vostri obiettivi, che in questo ultimo periodo sono davvero lungimiranti e a lungo termine. Concentratevi per quanto potete su di essi, evitando piccole distrazioni che potrebbero allontanarvi e non lasciare la vostra concentrazione al massimo come sempre. Dal punto di vista lavorativo state rendendo davvero molto, e siete davvero concentrati nei vostri affari e nei vostri impegni: cercate di fare in modo che questi ultimi non soffochino la vostra vita sentimentale e privata, che ultimamente avrebbe bisogno del respiro dovuto. Con amici e conoscenti riuscite davvero ad essere brillanti e di conforto, certo è il fatto che talvolta potreste riuscire a moderarvi e ad apportare il vostro aiuto concreto nelle situazioni in cui esso viene richiesto ed è necessario. La salute in questo periodo non vi abbandona, piccoli momenti di stress potrebbero palesarsi, ma nulla che non si possa tenere a bada con un po’ di attività fisica. GEMELLI (21/5 - 21/6) Un mese di dicembre che si rivelerà un mese di grandi impegni lavorativi. Sarà davvero difficile per voi trovare dei momenti liberi in un periodo in cui tutti richiederanno la vostra presenza: starà a voi saper gestire al meglio il vostro tempo senza deludere nessuna delle persone che vi richiede. Non vi potete certo lamentare di come vanno gli affari dal punto di vista lavorativo. Gli affetti non vi mancano, ma siete soliti ostentare troppa fiducia in voi stessi e la cosa potrebbe non piacere a tante delle persone che vi stanno attorno. Dal punto di vista fisico non avete nulla di cui lamentarvi: la salute non vi abbandona in un periodo in cui avrete sempre bisogno di essere in forma e al meglio delle vostre forze, ma non dovrete per questo trascurare qualche piccolo segno di affaticamento che potrebbe richiedere da parte volta un po’ più di tempo da dedicare a voi stessi. Dovrete saper dosare, fra i vostri impegni anche delle pause per rigenerarvi fisicamente, e far sì di essere nelle condizioni di massima lucidità possibile. CANCRO (22/6 - 22/7) Questo mese è per voi del segno zodiacale del cancro un periodo di transizione: un periodo nel quale non pianificare nulla a lungo termine, ma piuttosto vivere giorno per giorno. Cercate di vivere senza programmare le cose, ma piuttosto puntando a obiettivi conseguibili un po’ alla volta, senza per questo eccedere in cervellotici ragionamenti e dispendi di risorse mentali. La vostra forma vi renderà tuttavia più brillanti e smaglianti di quanto non possiate immaginare: sarà questa la giusta occasione per fare nuove conoscenze e sfruttare senza problemi la vostra buona disposizione mentale. Evitate gli scontri diretti con le persone che magari vi irritano e vi possono dare fastidio: la diplomazia sarà un’arma vincente in più occasioni di quanto non possiate immaginare. I vostri rapporti con la famiglia in questo periodo forse non sono dei migliori: non cercate delle colpe dove non ci sono o è difficile trovarle, fate piuttosto un’indagine in voi stessi, per capire che talvolta vi occorrerebbe più calma e sangue freddo nell’affrontare le discussioni. Verso fine anno saranno davvero giorni scoppiettanti per voi, e le sorprese piacevoli non mancheranno. LEONE (23/7 - 23/8) I nati sotto al segno zodiacale del leone beneficiano in questo periodo di una quantità inimmaginabile di influssi positivi: starà alla loro arguzia, in ogni caso, saperne trarre il meglio il qualsiasi situazione si trovino. Siete davvero al top e non avete da invidiare proprio nulla a nessuno: purtroppo invece chi vi sta attorno potrebbe manifestare un po’ di invidia per voi, ma cercate di essere superiori e guardare soltanto e sempre ai vostri interessi e ai vostri affari. Dal punti di vista affettivo state forse un po’ troppo trascurando i vostri sentimenti: vi state dedicando davvero molto ai vostri impegni e le persone a cui siete legati sentimentalmente potrebbero percepire da parte vostra una forma insolita di distacco, che sicuramente non sarà apprezzata e talvolta potrebbe anche esservi fatta debitamente pesare. Tante le occasioni che a livello di fortuna potrebbero avere esiti positivi nei vostri confronti: qualcosa di inaspettatamente positivo potrebbe essere alle porte per la vostra felicità, cercate tuttavia di mantenere i piedi per terra e di non eccedere con gli entusiasmi prima di essere certi delle cose: qualche seppur rara e lieve delusione potrebbe infastidirvi e irritarvi. VERGINE (24/8 - 22/9) Per i nati sotto al segno zodiacale della vergoine sarà questo il periodo giusto per fare nuove conoscenze e trarre qualcosa di positivo dalle conoscenze già in atto. Cercate tuttavia di non apparire opportunisti agli occhi del prossimo e di tirare fuori anche del sentimento e qualcosa di buono dal vostro essere. Nei rapporti interpersonali state davvero andando forte: siete spigliati negli approcci, sicuri di voi stessi e non avete problemi a palesare il vostro pensiero anche su posizioni che alcuni potrebbero ritenere scottanti: cercate tuttavia di essere politicamente corretti e non esporvi troppo in situazioni in cui correreste il rischio di essere criticati. Ultimamente molto presenti in famiglia, cercate di trovar anche un po’ di spazio per voi stessi: cercate di dedicarvi agli interessi con cui, se poteste, occupereste gran parte della giornata, non trascurando tuttavia gli impegni che vi riguardano direttamente e da cui dipendono i vostri risultati lavorativi e non solo. La salute in questo periodo non sarà proprio il vostro forte, e qualche piccolo acciacco potrebbe crearvi qualche piccolo problema di passaggio.

30

DICEMBRE 2011

BILANCIA (23/9 - 22/10) Questo dicembre 2011 sarà per voi nati sotto al segno zodiacale della bilancia un periodo in cui consolidare le posizioni che avete a fatica conquistato nel periodo del passato recente. Siete ormai consapevoli di quello per cui avete lottato, e, sapendo di avere raggiunto i vostri obiettivi a breve termine, non crogiolatevi negli stessi, ma cercate di porvene degli altri, superiori e possibilmente raggiungibili. Un vostro frequente errore è volere sempre tutto e subito, senza affrontare quei piccoli passi e quelle piccole ascese di stile che caratterizzano la vita di ciascuno: misuratevi a poco a poco con i problemi e cercate di guadagnarvi i risultati sforzandovi un poco alla volta. Molto frizzanti dal punto di vista affettivo e sentimentale, siete spesso propensi a farvi tentare anche più del dovuto, ma non esagerate nel concedere troppe attenzioni, qualcuno potrebbe non apprezzare i vostri atteggiamenti esuberanti, farvene delle colpe e non soltanto. Poco presenti con la famiglia sarebbe forse il caso metteste in pratica qualche piccola abitudine per far sì che i rapporti rimangano buoni come lo sono ora: il distacco non è mai apprezzato da chi vi sta attorno, ma ne siete ben consapevoli. SCORPIONE (23/10 - 22/11) Per i nati sotto al segno zodiacale dello scorpione potrebbe essere un mese non molto movimentato, seppur non privo di qualche sorpresa. La situazione appare fin dall’inizio abbastanza tranquilla: niente di preoccupante all’orizzonte e una vita che prosegue secondo una routine a cui ormai vi state quasi affezionando. Non c’è quasi nulla di cui possiate lamentarvi. Invece potrebbe essere proprio in questo periodo il momento giusto per dare una piccola svolta alla vostra quotidianità: non si tratta di nulla che sia a lungo termine o di definitivo, ma di qualcosa che possa trasmettere un po’ di brio alla vostra esistenza quotidiana. Sentimentalmente siete al massimo della forma e chi vi sta attorno vi è davvero molto affezionato: cercate di non eccedere in sicurezza in voi stessi quando non è il caso, ma soprattutto date le giuste attenzioni quando vi vengono richieste, senza paura di apparire deboli o cedevoli. La salute in questo periodo è davvero il vostro forte e vi state permettendo dei lussi che fino a poco tempo fa per il vostro fisico sarebbero stati proprio eccessivi: dedicatevi all’attività fisica, ma non ostentate passioni particolari. SAGITTARIO (23/11 - 21/12) Per voi del segno zodiacale del sagittario sarà senza ombra di dubbio un periodo di cambiamenti. Avete voglia di rompere con la routine che ha caratterizzato questo ultimo vostro periodo di esistenza, e sarà questo probabilmente il periodo più felice per intraprendere delle scelte di cambiamento. Sul lavoro avete senza dubbio il desiderio di avere qualcosa di più di quello che avete e che vi sta stretto, non abbiate il timore di fare le vostre rimostranze, e fatevi coraggio anche se la situazione potrebbe non essere fra le più favorevoli: la vostra arma deve essere la completa fiducia nelle vostre capacità e nelle vostre doti che spesso sono state riconosciute anche dalle persone che vi stanno vicino. Non state dando il massimo alle persone con cui intrattenete un rapporto: cercate di non limitare la vostra presenza alle occasioni di comodo, chi vi sta vicino conosce bene i vostri atteggiamenti, e non si limiterà a poche e saltuarie critiche nei vostri confronti. Sarebbe opportuno e consigliabile da parte vostra un lieve mutamento di atteggiamento in questo senso: meno orgoglio e più disponibilità, non abbiate dubbi, sarà apprezzato. CAPRICORNO (22/12 - 20/1) Sarà il periodo giusto per far valere le proprie ragioni e per dare una scrollata ad una situazione da molto tempo statica. Non abbiate timore nell’esprimere le vostre posizioni anche qualora esse possano risultare scomode a prima vista: le persone che vi stanno vicino e vi frequentano, se dapprima potrebbero manifestare un po’ di stupore per i vostri scatti repentini, a poco a poco impareranno ad apprezzare la vostra sincerità e il vostro modo di porvi. Cercate di prestare più attenzione alle frequentazioni che avete e cercate di migliorare il vostro metro di giudizio nei confronti degli altri: spesso avete sbagliato le vostre valutazioni, sia in bene che in male, ed è giusto per voi il momento di non commettere più tali banali e superficiali errori. La situazione, sentimentale, è quella giusta per impostare qualcosa di nuovo, avete finalmente acquisito quelle doti che vi si richiedevano per questo, e probabilmente arrivato il momento di mettersi in gioco ed essere a disposizione di chi potrebbe manifestare interesse nei vostri confronti. ACQUARIO (21/1 - 19/2) Per voi dell’acquario, questo dicembre 2011 sarà sicuramente un mese di attesa e dalle grandi aspettative. La pazienza sarà una dote di cui dovrete far tesoro: non abbiate tensione e fretta nel chiudere al più presto possibile le situazioni che vi riguardano, ma ponderate al meglio e aspettate il momento più favorevole per concretizzare qualche colpo. Tante le occasioni che non si faranno aspettare dal punto di vista affettivo, ma dovrete essere voi in grado di sapervi autodeterminare al momento giusto: non cercate di forzare i passi quando non è il caso, e nello stesso tempo cercate di rendervi disponibili e siate presenti nelle occasioni in cui siete ben disposti, non quando non siete al top. Prestate attenzione ai piccoli acciacchi fisici e tenete in debita considerazione la vostra salute: non eccedete con gli stress che per il vostro fisico sono intollerabili e abbiate la dovuta cura del vostro corpo. Cercate nello stesso tempo di non demoralizzarvi per qualche piccolo acciacco passeggero, la stagione porta anche questo; il contatto col prossimo e la giusta e dosata vita sociale saranno la cura migliore per qualche piccolo vostro stress. PESCI (20/2 - 20/3) Un mese pieno di aspettative per i nati sotto al segno zodiacale dei pesci: non mancano le sorprese, ma quello che vi darà più soddisfazione, saranno i risultati ottenuti con le vostre forze e le vostre fatiche. Siete nel pieno di una situazione favorevole garantita dagli astri, e dovete fare di tutto per cogliere il meglio delle tante e buone occasioni che vi si prospetteranno in questo fine 2011: sul lavoro non mancheranno possibili cambiamenti in meglio, una svolta positiva che potrebbe farvi radicalmente cambiare le vostre prospettive. Dal punto di vista affettivo saranno probabilmente meno le notizie che potrebbero far cambiare la vostra situazione attuale: una stabilità ormai costante, che dovrebbe se non altro rendervi felici e soddisfatti, non desiderate troppo e cercate di essere soddisfatti di quello che avete, senza provare stravolgimenti inopportuni di una situazione nel complesso sicuramente positiva e soddisfacente. In famiglia fate spesso mancare la vostra presenza e le vostre attenzioni, e qualche volta questa circostanza potrebbe esservi rinfacciata: non siate bruschi e netti nelle vostre risposte, cercate di comprendere le ragioni di chi vi fa certe osservazioni.



Chieri Notizie