Page 1

Il Museo dei Sensi • Sedia Grü • Scraps Wind of Change • Jam 115 • 11 Hostel • Tinker Bedroom • Quinto piano • Casa Ballabio • Form House • Thysdrus El Jem

Portfolio


A cura di Chiara Viganò

Curriculum Vitae e Portfolio di Chiara Viganò


Mi chiamo Chiara Viganò, residente a Ballabio in provincia di Lecco. Fin da piccola il mio interesse è sempre stato sporcarmi le mani di pittura, infatti ho intrapreso gli studi presso il Liceo Artistico Medardo Rosso di Lecco, indirizzo Arti Figurative. In concomitanza con gli studi ho praticato uno stage formativo per la costruzione di cornici presso Poster House Sas di Pellegrino Giuseppe. Qui ho potuto affinare la mia creatività e le mie capacità nel lavorare cornici di vario genere e oggettistica di Design. Nonostante questo amore per l’arte, ho deciso di non continuare questo percorso ma seguire un’altra strada universitaria vista la passione per il design del trasporto e automazione, soprattutto per quanto riguarda le automobili. Mi sono iscritta nel 2016 al Politecnico di Milano – Facoltà del Design degli interni, dove mi sono Laureata a settembre 2019.

5


Chiara Viganò Curriculum Vitae

Contatti

Indirizzo: Via Valgrande 4, int. 4, Ballabio (LC) 23811 Telefono: 3485661335 E-mail: chiarolla.7@gmail.com Cittadinanza: Italiana Data di nascita: 14/01/1997

6

Portfolio


Istruzione e formazione Date (da – a): 2016 – 2019 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Politecnico di Milano, Facoltà del Design – Design degli interni Principali materie/abilità professionali oggetto dello studio: Design degli interni – particolare attenzione al sistema inteso come interno di un ambiente (residenza, ufficio, museo …). Formazione completa riguardante i metodi di rappresentazione di piante, sezioni, prospetti, spaccati assonometrici ed esplosi; alta formazione nella progettazione di interni di vari edifici (residenza, ufficio, museo …) con particolare attenzione alla creazione di un concept e del progetto vero e proprio in gruppo o singolarmente. Alta formazione nell’uso di programmi specifici per la progettazione come Autocad, 3D studio Max, Blender per la modellazione 3D, Suite Adobe (InDesign, Illustrator, Photoshop, Lightroom, After Effects, Premiere Pro, Adobe Dimension, Adobe XD) e pacchetto Office (Word, Excel, Outlook e Power Point). Alta Formazione dell’utilizzo di macchinari presenti: Laboratorio prototipi e Allestimenti quali Sega a Nastro, traforo, trapani portatili e a colonna, levigatrice orbitale e a nastro, seghetto alternativo, e piccole capacità col tornio; Laboratorio Immagine quali macchine fotografiche reflex Nikon, treppiedi e set specifici per la fotografia

industriale. Competenze acquisite anche in campo della progettazione grafica tramite i software di impaginazione come Indesign e Illustrator per le immagini vettoriali. Particolare attenzione al sistema inteso come prodotto, servizio e comunicazione. Approfondimento sull’applicazione del materiale legno e del suo sistema produttivo. Qualifiche conseguite: Laurea in Design degli Interni - Disegno Industriale. Votazione conseguita: 104/110 Date (da – a): 2011/2016 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Liceo Artistico Medardo Rosso Lecco, LC, 23900 Principali materie/abilità professionali oggetto dello studio: Formazione completa nel biennio delle principali regole rappresentative del disegno tecnico (proiezioni ortogonali, assonometrie, teoria delle ombre e regole prospettiche), grafico (studio di loghi) e pittorico (studio di modelli dal vero, varie tecniche pittoriche di rappresentazione, modalità di rappresentazione come fumetti o storyboard) e conoscenza delle modalità di rappresentazione scultorea (creta e vari materiali); scelta dell’indirizzo Arti Figurative nel triennio, con formazione completa riguardo le modalità di rappresentazione pittorica e copia dal vero da modello scultoreo o vivente e completa formazione sulla rappresentazione scultorea, inoltre formazione completa riguardo alle modalità di progettazione in vista della seconda prova di maturità. Qualifiche conseguite: Diploma di Liceo Artistico. Curriculum Vitae

7


Esperienza lavorativa Date (da – a): Estate 2015 Nome e indirizzo del datore di lavoro: Poster House Sas di Giuseppe Pellegrino, Via Antonio Bonaiti, 2, Lecco LC, 23900. Tipo Azienda o settore: Negozio di cornici e di oggettistica realizzata in loco o da terzi. Tipo di impiego: Stage formativo – realizzazione di cornici per diversi tipi di dipinti o elementi di design come apparecchi di illuminazione. Principali mansioni e responsabilità: Realizzazione di cornici per diversi tipi di dipinti o elementi di design come apparecchi di illuminazione. Una volta montata la cornice in base ai processi di realizzazione, viene realizzato il quadro completo: cornice, vetro, retro del quadro e dipinto, con possibile passepartout. Relazioni con il cliente.

Date (da – a): 2018/2019 Tipo di esperienza: Partecipazione al concorso indetto da JobFarm Milano (Via Gaetana Agnesi, 3, Milano MI, 20135), per la riqualifica e progettazione degli spazi e immagine coordinata di un edificio in Via Giambellino 115, Milano MI, 20146. Per la partecipazione a questo concorso vengono erogati 2 CFU in più. Date (da – a): 2018/2019 Tipo di esperienza: Redazione di un Design Explorer, cioè una raccolta di eventi collegati alla facoltà di Design per il conferimento di 3 CFU in più.

Date (da – a): 2018/2019 Tipo di esperienza: realizzazione di una sedia per uno spazio sociale chiamato QuasiLocanda, (Villapizzone, Milano MI, 20156), durante il corso di Wood Design presso il Politecnico di Milano – Campus Esperienze didattiche Bovisa. La sedia deve essere per bambini e realizzata in legno, in collaborazione con Date (da – a): 2017/2018 il Polo Formativo legno Arredo di Lentate Tipo di esperienza: Esposizione al sul Seveso (Via Don Carlo Gnocchi, fuorisalone 2018 del progetto universitario 10, Lentate sul Seveso MB, 20823) con di Metaprogetto sulla progettazione FederLegno. di un ostello (11 hostel), presso il New Generation Hostel di città studi, Via Date (da - a): 17 giugno 2019 - 21 giugno Giuseppe Ponzio 75, Milano MI, 20131. 2019

Date (da – a): 2018/2019 Tipo di esperienza: Partecipazione al concorso indetto da Adidas per il laboratorio di Sintesi finale al Politecnico di Milano – Facoltà del design. Realizzazione di un edificio galleggiante sulla Darsena di Milano, contenente un Temporary Store per Adidas, grandezza equivalente a uno o più container.

8

Portfolio

Tipo di esperienza: Workshop interdisciplinare in collaborazione dell’azienda CMC 2.0 nell’ambito della prefabbricazione edilizia. Lo scopo del workshop è stato quello di creare due moduli abitativi, un monolocale e uno per un numero di quattro persone che seguisse determinati blocchi di pareti prestabilite.


Competenze linguistiche Inglese

Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità orale

Competenze tecniche Pacchetto Office (Word, Power Point, Excel, Outlook) Autocad (2D e 3D) 3D Studio Max (Mental Ray e Vray) Blender InDesign Illustrator Photoshop Lightroom Aftereffects Premiere Pro Adobe Dimension Adobe XD Cinema 4D Vray Sketchup Archicad Realtà aumentata BIMX Github

Patenti: Patente automobilistica B

Curriculum Vitae

9


La suddivisione dei progetti universitari è dettata dai diversi macro temi presi in considerazione durante il triennio: Natura, Ospitalità e Pubblico/Privato e Architetture. Natura inteso come ideazione di spazi che richiamano ambienti naturalistici e sensoriali. Ospitalità inteso come ideazione di spazi dedicati al temporary living come ostelli o centri adibiti a foresterie. Pubblico/Privato inteso come ideazione di spazi in cui sia presente solo la sfera dell’uno, o dell’altro o entrambe. Infine Architetture inteso come studio di edifici storici e moderni.

10

Portfolio


Indice 1

NATURA

13

1.1 1.2 1.3 1.4

NowHere Il Museo dei Sensi Sedia Gru Scraps

14 18 24 26

OSPITALITÀ

31

Jam 115 11 Hostel Tinker Bedroom

32 34 36

PUBBLICO/PRIVATO

39

Quinto Piano Casa Ballabio

40 44

ARCHITETTURE

12

FORM House Thysdrus El Jem

12 12

2 2.1 2.2 2.3

3 3.1 3.2

4 4.1 4.2

Indice

11


12

Portfolio


NATURA

Natura

13


NOWHERE NowHere Villaggio per escursionisti in una terra islandese secondo moduli prefabbricati NowHere è un progetto realizzato per un workshop erogato dall’azienda C.M.C 2.0 nell’ambito della prefabbricazione edilizia. Lo scopo del workshop è stato quello di creare due moduli abitativi, un monolocale e uno per un numero di quattro persone che seguisse determinati blocchi di pareti prestabilite. In questo caso si è deciso di optare per la creazione di una serie di abitazioni e spazi comuni che, inseriti in un contesto, creassero un villaggio per un determinato target. NowHere è stato posizionato nella distesa di Landmannalaugar in Islanda, con l’esigenza di offrire una zona d’appoggio, comfort e relax per escursionisti che vengono in questa landa a visitare le sue particolari elementi naturalistici, tra cui la suggestiva aurora boreale. Infatti, i diversi moduli (1a e 1b) vengono attrezzati di ampie vetrate per l’osservazione in vari punti dell’ambiente interno questo fenomeno naturale che si verifica in vari periodi dell’anno.

Workshop Interdisciplinare | a.a. 2018/2019 Docenti: Massimo Reccanello, azienda C.M.C 2.0

14

Portfolio


Dall’alto: Planimetria del villaggio NowHere ubicato in Islanda; Prospetto monolocale; Sezione Monolocale; Vista esterna dell’abitazione per quattro persone con Aurora Boreale.

NowHere

15


16

Portfolio


NowHere

17


IL MUSEO DEI SENSI ‘900 Studio sul Museo del ‘900 ubicato a Milano

Gli sketches relativi al Laboratorio di Elementi Visivi sono uno studio preliminare riguardo il Museo del ‘900, ubicato a Milano, come analisi territoriale per un successivo progetto finale. Questi comprendono in primis le sedie realizzate appositamente per il Museo dall’architetto Italo Rota, monoscocca in multistrato di faggio con finitura in rovere naturale; la rampa a spirale, è stata realizzata in resina, un materiale polimerico particolare per la sua elevata resistenza.

Laboratorio di Elementi Visivi del progetto | a.a. 2016/2017 Docenti: Massimiliano Maini, Giovanna Vitale, Sergio Oriani

18

Portfolio


‘900

19


IL MUSEO DEI SENSI Pericolo Rappresentazione del senso “pericolo” secondo elementi architettonici visivi

“Pericolo” è un progetto di allestimento di un’ipotetica mostra presso il Museo del ‘900, a Milano, dedicata al “Museo dei Sensi”: attraverso dei modelli in scala vengono rappresentate 12 sensazioni differenti. Pericolo, quindi, è pensato per essere esposto all’interno di questo celebre museo milanese, precisamente nello spazio espositivo dedicato a Lucio Fontana. L’indagine è focalizzata sul senso del pericolo, il quale è stato declinato nella scelta dei materiali e nel loro posizionamento, considerando le necessità primarie di un gruppo di 5 persone, ovvero comunicare, mangiare, riposare, attraversare e pensare, azioni quotidiane necessarie alla sopravvivenza. L’Habitat realizzato, apparentemente, sembra soddisfare questi bisogni, ma evidenzia lo stato di pericolo e precarietà della struttura.

Laboratorio di Elementi Visivi del progetto | a.a. 2016/2017 Docenti: Massimiliano Maini, Giovanna Vitale, Sergio Oriani

20

Portfolio


70

117

181

20

318 600

420 330

165

20

70 89

137 163 600 135 55 110

Pericolo

21


22

Portfolio


Pericolo

23


SEDIA GRU Gru Sedia per bambini per un apprendimento attivo

Sedia Grü offre una seduta comoda e adatta ad un utilizzo essenziale per bambini. La natura ripiegabile e apribile della sedia offre al bambino un uso attivo e fl essibile della stessa, infatti la presenza di cerniere sulla superfi cie lignea consente la variazione della posizione della seduta e delle gambe per permettere al piccolo utente un’elasticità nella disposizione e la possibilità di imparare ad aprire o chiudere un elemento progettato apposta per lui, offrendo un apprendimento attivo.

GRU GRU Laboratorio di Wood Design | a.a. 2018/2019 Docenti: Mariano Chernicoff

24

Portfolio


Sedia Gru

25


SCRAPS Scraps - Wind Of Change Piattaforma galleggiante che racchiude in sé i tre elementi principali della natura: Aria, Acqua e Terra

Scraps - Wind Of Change è una piattaforma galleggiante posizionata nella zona dei Navigli e, grazie alla sua atmosfera suggestiva della Darsena, essa crea un ambiente unico e riflessivo basato sul concetto di temporary store, dedicato all’acquisto di prodotti composti da materiali sostenibili Adidas. La struttura ha l’obiettivo di ricreare una sensazione di immersione completa nella natura, entrando in contatto con essa a livello di ambiente oppure con una sua simulazione. Il progetto, infatti, ruota attorno a tre elementi fondamentali: acqua, aria e terra. Tutti questi elementi hanno la funzione di far riflettere gli utenti sull’attuale tematica della sostenibilità ambientale, ricordando che la natura è più forte, ma bisogna aiutarla.

Laboratorio di Sintesi Finale | a.a. 2018/2019 Docenti: Silvia Piardi, Alessandro Villa, Michele Ottomanelli

26

Portfolio


Scraps

27


Pianta 28

Portfolio


Assonometria

Scraps

29


30

Portfolio


OSPITALITÀ

Ospitalità

31


JAM 115 Darjeeling Un viaggio formativo per un bagaglio di esperienze

Darjeeling – Tracks Of Life è il progetto della zona Foresteria di una struttura esistente situata in Via Giambellino 115. L’obiettivo è di convertirla in uno spazio multifunzionale con attenzione nei confronti della socialità ed innovazione. La zona progettata è un convitto/ educandato, dedicata agli ospiti della struttura che la raggiungeranno e si fermeranno per un breve periodo a scopo formativo e per workshop laboratoriali. Gli interni richiamano la storia meno recente dell’edificio di ex Officina ElettroFerroviaria. Gli elementi modulari dei letti richiamano le cuccette dei treni e schermano la zona notte, trasportando le persone da una situazione precaria ad una brillante. La palette cromatica comprende colori desaturati, in relazione con la natura e la reminescenza del passato, ispirati al film “Il treno per il Darjeeling” (Wes Anderson).

Antropologia | a.a. 2018/2019 Docenti: Leonardo Cascitelli, Luisa Lucà, Maurizio Splendore, Gianluca Carella

32

Portfolio


Jam 115

33


11 HOSTEL 11 Hostel Arte, Film, Hype, silenzio e nostalgia, per un’ospitalità low cost

11 Hostel è un progetto realizzato nell’ambito della creazione di un ambiente dedicato a “Hospitality for Temporary Living” secondo un edificio già esistente: Casa dello studente “Leonardo da Vinci” in Viale Romagna 62, Milano. Il brief di progetto richiedeva la creazione di uno spazio per un determinato target secondo un possibile Brand/committenza scelto da ciascun team di progettisti, in base ai trend del momento ricercati grazie a una piattaforma online chiamata NextAtlas. In questo caso, il committente scelto è Netflix per un determinato target, quale Coppie e amanti dell’arte. Perché Netflix? Ricercando i trend del momento è risultato come stabile la serie TV “Stranger Things” e gli “anni 80”. Inoltre, Netflix ha come punti cardine diversi termini, quali: Condivisione, portabilità, scelta, libertà, disponibilità economica, internazionalità, visibilità e accessibilità economica.

Laboratorio di Metaprogetto | a.a. 2017/2018 Docenti: Massimo Antinarelli, Maria Rosaria Scelsi

34

Portfolio


11 Hostel

35


TINKER Tinker Bedroom Una camera quadrupla a tema Tinker Hatfield’s Nike

Tinker Bedroom è una stanza che riprende la visione di Tinker Hatfield nel progettare una scarpa Nike, quali le Air Max 1. “La Nike incapsulava un gas in un cuscinetto di poliuretano come ammortizzatore, e io pensai: espandiamo questo cuscinetto e manteniamolo stabile, ma rimuoviamo una parte laterale delle intersuole per renderlo visibile. Ero stato a Parigi e ho visitato un edificio molto controverso, amato e molto spesso odiato, Il centro Georges Pompidou, progettato da Renzo Piano. L’edificio metteva in mostra tutte le parti meccaniche. Questo edificio fu di grande ispirazione per me e fu così che decisi di esporre i cuscinetti delle Air Max”. (Tinker Hatfield). Secondo la logica “far vedere le parti interne” di un oggetto o edificio, come i cuscinetti Nike, Anche la stanza rende visibili alcune cose che abitualmente sono nascoste: struttura dei muri interni simili alle abitazioni americane a reticolo in legno e muratura sottostante in MDF. Laboratorio di Metaprogetto | a.a. 2017/2018 Docenti: Massimo Antinarelli, Maria Rosaria Scelsi

36

Portfolio


Tinker

37


38

Portfolio


PUBBLICO/PRIVATO

Pubblico/Privato

39


QUINTO PIANO Quinto Piano Spazio Pubblico/Privato per un musicista Quinto Piano è un progetto di una residenza per musicisti a Milano, in via Colonna 7 sopra alla scuola di Musica Ricordi Music School e di fronte alla casa di riposo Giuseppe Verdi, nella quale il pubblico influenza in maniera semi completa lo spazio privato, per il musicista che dovrà alloggiare in un determinato periodo di tempo. Partendo da un frammento di fotografia di un’abitazione celebre, Maison De Verre di Pierre Chereau, è stato necessario creare un progetto d’interni incentrati sul rapporto che intercorre tra spazi pubblici e privati. L’ambiente racchiude, quindi, le funzioni proprie di un’abitazione, ma allo stesso tempo anche una funzione pubblica. Questo spazio, infatti, è adibito alla figura di un musicista emergente tipo che durante la settimana alloggia all’interno di essa, da solo o accompagnato eventualmente, ma durante la sera e durante gli eventi stabiliti, si esibisce per un pubblico pagante (almeno 20 persone circa). Un organizzatore, poi, definisce il calendario di esibizioni e gestisce la reception, accogliendo il pubblico. Laboratorio di Design degli Interni | a.a. 2017/2018 Docenti: Matteo Pirola, Davide Rapp

40

Portfolio


QUINTO PIANO

Quinto Piano

41


42

Portfolio


Quinto Piano

43


CASA BALLABIO Interni Simulazione di un interno di una casa esistente

Casa Ballabio è una simulazione di un ambiente “Camera da letto” creata con un programma per la modellazione digitale 3D, 3Ds Max, il quale ha permesso di generare 3 diversi tipi di rendering fotorealistici: due riguardanti la rappresentazione qualitativa in scena notturna (luci artificiali) e uno riguardante la rappresentazione qualitativa in scena diurna (luce naturale solare). Inoltre è stato richiesto di realizzare una rappresentazione tecnica della luminanza in una scena diurna e una rappresentazione tecnica dell’illuminamento in una scena notturna, quindi luci artificiali.

Simulazione degli Interni | a.a. 2017/2018 Docenti: Maurizio Rossi

44

Portfolio


Casa Ballabio

45


46

Portfolio


ARCHITETTURE

Architetture

47


FORM HOUSE House for a Photographer Casa per un fotografo a Shiga, Giappone House for a photographer è un lavoro di studio di un’abitazione esistente per l’apprendimento di software per la modellazione digitale di uno spazio, 3D studio Max e Blender, e i metodi rappresentativi di un oggetto 3D, topologia e Ambient Occlusion. Il soggetto preso in considerazione è una residenza per un fotografo realizzato dal gruppo FORM e Kiuchi Kimura architects, in Giappone nel 2017. Il punto fulcro di questo spazio è il Corridoio, possiede altezze e tonalità differenti e grazie alla possibilità di ingresso della luce proveniente da un oculo, si creano degli effetti chiaroscurali al suo interno molto suggestivi e teatrali. Lo scopo principale di questo lavoro era riprodurre due immagini esistenti sul sito “arch daily” di questo edificio secondo le regole della modellazione digitale, rendendo visibile la topologia dell’oggetto. In questo caso le due immagini prescelte sono state l’esterno e la zona dell’oculo con il fascio di luce che entra al suo interno.

Modellazione digitale dello Spazio | a.a. 2017/2018 Docenti: Marco Ferrara

48

Portfolio


FORM House

49


EL JEM Thysdrus El Jem Ricostruzione di un anfiteatro Romano

Thysdrus - El Jem è un Anfiteatro di epoca romana. Questo progetto prevede la ricostruzione storica dell’intero edificio tramite l’utilizzo di software per la progettazione 2D quale Autocad. Lo studio parte dall’analisi della forma ovale dell’anfiteatro fino ad arrivare alla ricostruzione totale tramite la rappresentazione delle piante, sezioni e 3D completo.

Strumenti e Metodi del Progetto | a.a. 2017/2018 Docenti: Giuseppe Amoruso

50

Portfolio


Prospetto

A

A’

Sezione A-A’

Thysdrus El Jem

51


52

Portfolio


Grazie

53


54

Portfolio


55


Il Museo dei Sensi • Sedia Grü • Scraps Wind of Change • Jam 115 • 11 Hostel • Tinker Bedroom • Quinto piano • Casa Ballabio • Form House • Thysdrus El Jem

Profile for Chiara Viganò

Portfolio Chiara Viganò  

Portfolio Chiara Viganò

Portfolio Chiara Viganò  

Portfolio Chiara Viganò

Advertisement