Page 1

Via Bonsi, 45 47921 Rimini tel. 0541 780332

redazione@chiamamicitta.net

www.chiamamicitta.net

7 - 27 agosto 2013

gratis a casa tua e nei dispenser

saludecio

LA ROSA DEGLI EVENTI

800 Festival, la XXXI edizione

Tutti gli appuntamenti della Riviera

Aperta anche d’inverno”

pag. 12-13

pag. 15

gabriele, il bagnino d’italia “La spiaggia del futuro?

Anno XXIV n. 716

LA RIVIERA è SEMPRE DI MODA

in Chiamami Rosa Foto Bove - Petrangeli


2

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net


7 - 27 agosto 2013

B

Il lato

3

dell’estate

Lunedì 5 agosto in piazza Cavour si sono svolte le sfilate del fashion made in Rimini

LA RIVIERA è SEMPRE DI MODA

L

unedì 5 agosto nel cuore di Rimini si è rinnovato il miracolo dell’eleganza e della bellezza. In piazza Cavour si sono svolte le sfilate di moda di Riviera delle Mode, dodicesima edizione. Una piazza gremita per la passerella allestita sulla scalinata dell’Arengo. Tutte le creazioni erano di imprese della provincia di Rimini, che aderiscono al Consorzio costituito presso CNA: costumi da bagno, con Linea Mare Blu e Bikini; abiti donna, con Oviessse, GIO.TTA e Adeline Creazioni in stoffa; bimbi, con Tobiligi di Riccione; L’artigiano di Riccione con le sue calzature; Mitzi Saida Neri che ha ispirato la sfilata ai 50 anni di Eva Kant.

Riviera delle Mode è un’iniziativa che ne comprendeva tante altre, come “Modella per una sera”, la selezione per nuovi volti da lanciare nel mondo del fashion, che si era svolta sabato 3 agosto al centro commerciale I Malatesta. Delle 13 concorrenti che si erano presentate, ne sono state scelte quattro, che hanno avuto così l’opportunità di sfilare per la prima volta davanti al pubblico. Alla fine la più votata è stata Silvia Carosini, 25enne di Rimini. è nata anche una collaborazione con l’Associazione culturale Calabaza, che inventa laboratori creativi per i bimbi, anche quelli diversamente abili. E anche loro hanno avuto il palco di Piazza Cavour a disposizione.

SONDAGGIO IN RETE CON APP IN REGALO

C

ontinua l’indagine statistica sui turisti promossa dalla Provincia di Rimini con l’applicazione Statistica 2.0, realizzata nell’ambito del progetto S.T.A.R (un progetto IPA Adriatico concepito per creare uno scambio di conoscenze nel settore del Turismo tra alcuni dei paesi che si affacciano sul mare Adriatico) con l’obiettivo di raccogliere suggerimenti per migliorare i servizi turistici, non solo tra gli ospiti delle strutture ricettive, ma anche tra i visitatori in giornata, un segmento

Foto Bove - Petrangeli

Chi partecipa all’indagine statistica sul turismo della Provincia riceverà gratis le ricette per il pesce azzurro scritte dai riminesi doc

spesso ignorato dalle statistiche. L’indagine è partita, a fine luglio, dalla spiaggia di Rimini in collaborazione con il consorzio dei bagnini “Spiaggia Rimini Network” che ha messo a disposizione la propria rete wi-fi gratuita e continuerà nel comune di Mondaino durante le giornate del palio (22-25 agosto 2013) sempre tramite la rete wi-fi gratuita installata per l’occasione da SISOLE s.r.l.. Statistica 2.0 è una nuova modalità di rilevazione dati che sfrutta le potenzialità della rete

wi-fi per rendere gradevole la compilazione di questionari (disponibili in cinque lingue: Italiano, Inglese, Francese, Tedesco e Russo) che vengono “catturati” dal captive portal, incaricato di somministrare l’app-questionario a coloro che si collegano alla rete. Durante la compilazione del questionario, le risposte fornite costruiscono, tramite immagini evocative, una cartolina personalizzata che può essere condivisa con gli amici sui principali social network inviata tramite e-mail.

Il sistema “ricompensa” la collaborazione del rispondente con la possibilità di scaricare un micro-ebook con ricette sul pesce azzurro scritte dai riminesi. Questa prima fase di indagine, terminerà a fine settembre con un primo report, che verrà presentato dall’Assessore agli Osservatori Statistici, Juri Magrini e conterrà una analisi sulle potenzialità dei nuovi sistemi tecnologici per le indagini statistiche realizzate con budget economici.

REDAZIONE - Pubblicità Rimini, Via Bonsi, 45 Tel. 0541 - 780332 - 780544 Fax 0541 - 784170 redazione@chiamamicitta.net codice ISNN 1971 - 565X - DIREZIONE - Direttore Responsabile Stefano Cicchetti Responsabile Privacy: Stefano Cicchetti Caporedattore: Claudio Costantini Segretaria di Redazione: Sara Sparaventi Redazione: Lorella Barlaam (cultura), Matteo Ortalli (spettacoli) Coordinatore progetto “Zeinta di Borg”: Antonio Cuccolo. AMMINISTRAZIONE - Proprietà: Ondalibera Srl Cap. Soc. Responsabile amministrazione: Madelena Cerbara Grafica: Agenzia NFC diAmedeo Bartolini & Co., via XX Settembre 32 - Rimini Stampa: Galeati Industrie Grafiche Via Selice, 188/189 Imola (BO) Distribuzione: Agenzia Rimini Marketing. Aut. del Trib. di Rimini n. 19 del 13/8/1988 Sede Legale: Via Bonsi, 45.


4

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net


7 - 27 agosto 2013

di Lia Celi

5

Sorrisi e cassoni

Giornate più brevi, ma l’estate ha ancora molto da dire

V

abbè, dedicare una rubrica alle giornate che si fanno più corte è ammettere di essere soprattutto a corto di argomenti. Eppure alzi la mano chi durante la cena in spiaggia non ci resta male quando si accorge che alle nove è quasi buio. Esattamente come quando aveva dieci anni e si rendeva conto che dell’estate, apparentemente infinita se vista dall’ultimo giorno di scuola, già si cominciava a intravedere il fondo, e in fondo a quel fondo c’era un altro primo giorno di scuola. Il magone è sempre quello, oggi come allora, per le persone sane di mente che apprezzano la lunga carezza della luce solare, il caldo e i ritmi oziosi della bella stagione. Certo certo, l’autunno ha il suo perché, specie a Rimini, quando a fine settembre

solo per poterli annusare. Ma personalmente diffido di chi sostiene di preferire il freddo, il buio e il trantran del periodo lavorativo e d’estate si reca esclusivamente nei Paesi nordici, dove c’è un’unica finestrina di bello stabile verso la metà di luglio, e poi è sempre variabile fra il grigio, il grigiochiaro e il grigio plumbeo, con temperatura mai superiore ai 18 gradi. In genere l’estatofobo scandinavicòfilo è un eterno scontento non tanto sicuro del proprio corpo, che odia l’estate in quanto prevede di scoprire porzioni di pelle troppo più vaste di quanto permette il suo fragile ego. Odia i costumi da bagno, i calzoni corti e soprattutto i sandali: porta scarpe e calzini anche con 25 gradi, trasformandoli in un’arma batteriologica

NON è MAI TROPPO CALDO arruffa le piume e si predispone al periodo invernale, eppure continua a regalare miniature di giornate estive, più brevi e tiepide ma con la dolcezza languida delle pesche tardive, mentre le foglie secche già svolazzano sul lungomare. E non parliamo dell’inverno, con il mare in tempesta e le dune di sabbia scintillante, e la sera, in centro storico, sospesi nell’aria fredda, refoli di profumo di legna bruciata nelle stufe - sì, si sentono ancora, credo di essere andata ad abitare nel centro storico

L’autunno avrà il suo fascino, ma allora come mai gli Scandinavi ci invidiano tanto?

vietata da tutte le convenzioni internazionali. La cosa buffa è che gli abitanti dei freddi paesi da lui tanto amati adorano il sole e il caldo, si spogliano allegramente al primo tepore e finché possono girano allegramente in maglietta calzoncini e - va da sé - sandali. Anzi, vengono a Sud per poter godere del meraviglioso regalo che l’astronomia fa all’Europa meridionale, tre mesi di luce e tepore. Alle loro latitudini ad agosto le giornate sono più lunghe

agenzia

delle nostre, il sole tramonta alle 22, ma la luce è già cinerea e freddina, il nostro ultimo scorcio d’estate romagnola per loro è puro lusso, una specie di succursale del paradiso terrestre dove si gira praticamente nudi e si mangiano meravigliosi frutti (non proprio gratis come nell’Eden, ma non si può avere tutto). Godiamolo insieme a loro, mentre gli amici «sgodevoli» sono partiti per l’ennesima vacanza a Capo Nord. www.liaceli.com


6

7 - 27 agosto 2013


7 - 27 agosto 2013

di Nando Piccari

7

Così è... se non vi piace

E qualche bagnino non fa mancare le occasioni per ridere di noi

E

gregio lettore, gentile lettrice beatamente sdraiati sotto l’ombrellone, temo che chi di voi abbia letto in questi giorni “La Voce di Romagna”, ben difficilmente l’anno prossimo tornerà non dico a Rimini o su altre spiagge della nostra provincia, ma addirittura in ogni luogo della Riviera Romagnola. Quel giornale pannellian-ciellin-berlusconiano vi ha infatti rivelato due verità che, tanto più in un’estate

La “tirata” sulla nostra ignoranza è invece del cesenate Maurizio Ferrini, “l’intellettuale del pedalò” reso celebre da “Quelli della notte” di Arbore, che forse ha voluto esprimere un concetto...a sua immagine e somiglianza. Più di tutti ce l’ha con i Riccionesi, tacciati di essere un po’ troppo eccessivi. Forse ha letto l’inquietante rivelazione del capo dei bagnini della Perla Verde sull’andamento della stagione turistica, il quale

come non essere profeti né in patria né all’estero di “vacche mezze magre”, sarebbe stato bene sottacere. La prima: in Romagna si mangia da schifo, «ovunque vai il menu è sempre quello, monotono e identico». La seconda: «in Romagna c’è il mito dell’ignoranza; i romagnoli sono convinti che senza cultura si sia più veri e spontanei». Pur aborrendo certo “romagnolismo” di maniera, non posso non investirmi del ruolo di avvocato difensore. A sferrare l’attacco al nostro “buon mangiare”, in nome del primato della sua connazionale “rapa rossa”, è l’inglese Nicholas Farrel, che però della Romagna adora il vino. Al punto che qualche tempo fa, criticando «la stupida mania dell’etilometro», ebbe a scrivere: «Io guido sempre ubriaco fradicio, non solo avendo filtrato due bicchieri di Sangiovese ma almeno dieci.» Non vi viene il sospetto che uno così, arrivata l’ora di pranzo, non sia più in grado di distinguere un pollo arrosto da un fritto di calamari?

assicura che «sono più la partenze degli arrivi»: come dire che un albergo contiene 100 turisti, ma le partenze sono 101. Va a finire che ha ragione Farrel: vi si mangiava talmente male che per rappresaglia hanno rapito lo chef. P.S. per i lettori indigeni Ho trascorso l’intera giornata del 16 luglio a Santarcangelo, convinto di potervi incontrare Romano Prodi. Nel mio piccolo, avrei voluto esortarlo a non angustiarsi troppo per le delusioni che sta procurandogli il PD, dal momento che anche i prodiani di più stretta osservanza si sono dati il loro bel daffare per ridurlo il mostriciattolo che si ritrova ad essere oggi. Il 7 giugno avevo infatti letto sul “Carlino” che il Professore «ha detto al vecchio compagno d’armi Pecci: Gianni, ritiriamo fuori il pullman!», con un evidente intento bellicoso conseguente all’invereconda bocciatura

Da Nicholas Farrel a Maurizio Ferrini tutti a sparlare della Romagna subita nella corsa al Quirinale. «A quando la partenza? – proseguiva l’articolo – Scorrendo il calendario, il dito è arrivato su martedì 16 luglio. Il luogo fissato si trova in Romagna, patria di Pecci: Santarcangelo. Anzi, il pullman partirebbe proprio dalla Pieve di San Michele Arcangelo». Come ormai tutti sanno, Gianni Pecci è colui che, avendo nel ‘96 telefonato per prenotare il famoso pullman con cui “L’Ulivo” avrebbe poi fatto il giro elettorale d’Italia, s’è in seguito auto-convinto di essere sta-

to l’ideatore di quella vittoriosa avventura politica, cosa che molti ancor oggi fanno finta di credere. Nonostante la notizia della “ripartenza di Prodi” da Santarcangelo fosse chiaramente ispirata da Pecci, io l’avevo ugualmente presa sul serio in quanto non proveniva da “La Voce”, che talvolta si sente in dovere di tributargli una compassionevole “marchetta”. Del pullman prodiano, invece, nemmeno l’ombra. L’unico torpedone che in quelle ore di vana attesa ho visto transitare dinanzi alla Pieve di San Michele era un rumoroso modello del primo dopoguerra, col muso in avanti, le gomme lisce un po’ sgonfie, piuttosto giù di vernice e con a bordo un paio di persone. Era lo “Iolibus” che trasportava alcuni “compari di congiura” in gita-premio, per aver tramato con successo contro il Sindaco del loro stesso partito.


8

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net


7 - 27 agosto 2013

di Giampaolo Proni

9

S/punto di vista

Levantini tra i romagnoli, meridionali tra i settentrionali, settentrionali con i meridionali, e quasi tutti immigrati

S

ono diventato riminese a 11 anni. O meglio, ho cominciato a prendere lezioni per diventarlo. Oggi mi sento di qui. A volte però, dopo 46 anni che ho a che fare con i riminesi, mi fa ancora comodo non essere nativo. Perché sono levantini tra i romagnoli, meridionali tra i settentrionali, settentrionali con i meridionali, e quasi tutti immigrati. Immigrati da vicino, genitori o nonni dalla Valmarecchia o Valconca, o immigrati da lontano, dal Sud, dalla Romagna, dalle Marche. I riminesi, quando sono

giro per il mondo. Forse la carne umana. Sempre che non inizia una gara alla patacata più grossa. Perché in tal caso qualche cannibale lo trovate di sicuro. Lavoratori. D’estate per mantenermi agli studi facevo il postino stagionale. Ricordo un collega che faceva tre lavori. Siccome i postini iniziano presto, all’una staccano, e così il pomeriggio stava nel negozio della moglie, e la sera faceva il pizzaiolo. Due lavori li facevano tutti, neanche chiederlo. Se qualcuno facesse uno studio sul carico

RIMINESI, PREGI E DIFETTI ignoranti, ne sono compiaciuti come nessuno al mondo. Praticamente, qui l’ignoranza è una specie di diploma. E di difetti ce ne sono altri, ma di fronte a quelli elencati, sono inezie. Poi, ci sono i pregi. Eccone alcuni. Curiosi. Oddio, quanto sono curiosi! Non c’è praticamente mestiere che non li attiri, paese che non vorrebbero vedere e soprattutto, lasciatemelo dire, maschi o femmine con i quali non andrebbero a letto. Non parlo solo degli uomini, sia chiaro. E provate a chiedere che cosa non hanno mangiato in

Ignoranti ma curiosi, avidi di cibo e di sesso, soprattutto lavoratori e organizzatori

lavorativo umano, credo che i riminesi potrebbero tenere testa ai cinesi, almeno sui tre mesi estivi. A Rimini si potrebbero fare studi seri sulle capacità umane di lavorare senza dormire. Altro che riduzione di orario. La riduzione di orario di un lavoro serviva solo per farne un altro. Questo stakanovismo però oggi è diminuito, perché di lavoro ce n’è di meno e perché molti giovani non hanno più quella tigna di guadagnarsi i propri soldi da soli. Imprenditori. Qui persino i preti mettono su imprese. Prendete Don Oreste:

con il suo sorriso da parroco di campagna ha messo in moto una grande organizzazione di carità e umanità. Perché qualsiasi sia la situazione in cui si trova, il riminese si guarda intorno e se c’è da organizzare un po’ meglio le cose, comincia subito. Magari con soluzioni non proprio eleganti, ma che funzionano. E’ il suo modo di far vedere che ti vuol bene. Gli ombrelloni, li abbiamo messi in fila perché la gente avesse la sua ombra in ordine. Saran mica belle quelle spiagge tutte disordinate!


10

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net informazione pubblicitaria

SEI DISOCCUPATO STAGIONALE?

Il Patronato Epasa CNA ti fa GRATIS la pratica per la MINI ASPI Chi perde il posto trova l’aiuto di EPASA Dal 01/01/2013 l’indennità MiniAspi sostituisce la precedente Disoccupazione stagionale (Disoccupazione Requisiti Ridotti)

COSA CAMBIA CON LA MINI-ASPI: • possono beneficiarne tutti i lavoratori stagionali, cioè anche gli apprendisti, i dipendenti pubblici con contratto a termine e i soci lavoratori di cooperativa (prima era rivolta solo a lavoratori dipendenti qualificati del settore privato) • il beneficio è erogato nel momento in cui sopraggiunge la disoccupazione e non nell’anno successivo • la domanda va presentata subito dopo la fine del rapporto e nel termine massimo di 68 gg (prima si presentava nel periodo gennaio/marzo dell’anno successivo) • bisogna presentarsi subito al centro per l’impiego per rilasciare la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro. • sono necessarie almeno 13 settimane di contribuzione nell’anno precedente la data di fine rapporto di lavoro (prima erano necessarie 78 gg e almeno un contributo versato nel biennio precedente) • l’indennità, così come il versamento dei contributi figurativi, ha una durata pari alla metà delle settimane di contribuzione del lavoratore nell’ultimo anno. Viene erogata mensilmente e non più in un’unica soluzione come in precedenza.

EPASA CNA TI AIUTA GRATUITAMENTE A VERIFICARE SE HAI I REQUISITI, A FARE LA DOMANDA E A INVIARLA

CNA Rimini, vantaggi per tutti Con la Card CNA Cittadini subito uno sconto del 20% sulla compilazione della dichiarazione dei redditi Da quest’anno CNA apre i suoi servizi e il suo sistema di convenzioni anche ai cittadini. Abiti in uno dei comuni della provincia di Rimini? Con la Card CNA Cittadini, ricevi immediatamente uno sconto del 20% sulla compilazione della dichiarazione dei redditi. Gli operatori del CAF, del Patronato Epasa, di CNA Pensionati sono pronti a rispondere alle tue domande, a darti un consiglio, a fornirti un’assistenza completa. Di più: con la Card CNA Cittadini accedi automaticamente ad agevolazioni e sconti da 10% al 20% su un’ampia gamma di servizi e acquisti: poliambulatori medici, studi dentistici, farmacie, ma anche ristoranti, vacanze, autonoleggio e trasporti, terme, informatica, acquisto automobili e numerose attività commerciali.

Cerchi qualità e risparmio? Benvenuto in CNA!

RIVOLGITI ALLE SEDI CNA

Riccione Viale Ceccarini 163 tel 0541/601273

S.Giovanni in Marignano Via Cabral 40 tel 0541/968008

Rimini P.le Tosi, 4 tel 0541/760262

Morciano Via Roma, 36 tel 0541/988923

Santarcangelo di r. Via Togliatti, 17 tel 0541/625656

Bellaria Igea Marina Via Orazio, 128 tel 0541/332060

Misano Adriatico Via Gramsci 51/a tel 0541/613109

Novafeltria Viale Angelo Battelli, 26 tel 0541/926010

Cattolica Via Cabral, 40 tel 0541/968008

Verucchio P.zza Risorgimento, 5 tel 0541/678013 Tel. 0541/760265


7 - 27 agosto 2013

di Enzo Pirroni

11

Storie e personaggi del nostro sport

QUEL ROVESCIO CHE IL DUCE NON VOLLE MAI IMPARARE

Piero Serafini fu al servizio di Mussolini nei campi da tennis di Riccione

I

l mio antico maestro di tennis (purtroppo fui suo allievo per un breve periodo) l’ottimo Piero Serafini (nato nel 1928), mi raccontava che essendo il figlio del custode dei campi da tennis dell’Azienda di Soggiorno di Riccione, già all’età di nove anni calpestava i courts come raccattapalle. E in quella veste aveva avuto modo di mettersi al servizio del Duce durante i suoi soggiorni balneari. Mussolini, infatti, fin dal 1926 aveva scelto Riccione come luogo per le sue vacanze estive. Nel 1934, Donna Rachele Guidi Mussolini, acquistò, con la intermediazione del podestà Pullè, villa Margherita, una costruzione in verità modesta, che sorgeva sulla via Litoranea all’incrocio con via Viola (ora viale Milano), dal giardino della quale si poteva accedere direttamente alla spiaggia. In seguito vennero apportati dei cambiamenti sostanziali: alla villa furono aggiunti un parco e un campo da tennis. Stando a quanto afferma il sublime scrittore Gianni Clerici, nel

suo magistrale libro “500 anni di tennis”, il Duce, inizialmente mostrava di disprezzare il gioco, tanto che rivolgendosi al presidente della federazione Augusto Turati, ebbe a dire stizzito: “E’ un gioco che non mi piace e non capisco”. “Forse non vi piace, perché non lo capite” ribatté Turati. La settimana seguente, il Duce, diede incarico al custode del Circolo Parioli, di costruire un campo nella propria residenza romana. Benito Mussolini non riuscì mai a diventare un ancorché mediocre giocatore. Colpiva dalla parte del “diritto” come se invece della racchetta impugnasse una roncola ed il “rovescio”, stando a quanto si può vedere in pliocenici spezzoni dell’Istituto Luce, si guardava bene dall’effettuarlo. Molti aneddoti circolano ancor oggi, circa l’idiosincrasia del Duce nei confronti di questo fondamentale colpo. Calliope Bianchi (1914), allora giovane studente, che nelle estati riccionesi ebbe la ventura di giocare più volte con lui, si dice, azzardasse a suggerirgli: “Vogliamo provare

Sportello Venerdì 9 – Sabato 10 agosto Baseball IBL: Rimini - Reggio Emilia 13a e 14a giornata di ritorno sul diamante riminese e i Pirati provano a mantenere la vetta della classifica in vista dei play off Domenica 11 agosto Tennis: Torneo Regionale FIT Al circolo tennis di Riccione le finali under 10 - 12 - 14 Podismo: 7 borgate macianesi Tradizionale appuntamento con la gara di 4 e 8 km dalle ore 16

con il rovescio, Eccellenza?” il Duce lo gelò guardandolo torvo: “Noi tireremo diritto!” affermò perentorio. E’ pur vero che questo aneddoto mi è stato raccontato mille volte e sempre il nome del palleggiatore e il luogo erano diversi. I circoli del tennis, si sa, sono come le vecchie barbierie, eterne sorgenti di chiacchiere. Piero Serafini, nell’immediato dopoguerra frequentò la Scuola Nazionale Maestri, ottenne il diploma e iniziò la sua lunga, prestigiosa carriera di insegnante: per tre anni fu a Forlì presso il Circolo Tennis Marconi, poi a Piacenza, al Circolo Tennis “Nino Bixio”, dove “creò” Giordano Maioli. Di solida estrazione borghese, dotato di ottima educazione, Maioli, riuscì a conquistare, nel 1966, il Titolo Italiano Assoluto battendo, a Catania, in un’emozionante finale, Nicola Pietrangeli. Fece anche parte de Nazionale di Coppa Davis e, per ultimo, fu anche Commissario Tecnico. Nel 1962, con la nascita del Centro Sportivo di Riccione, Piero Serafini, pose fine alle migra-

Giovedì 15 agosto Sport da tavola: Skimboard Day Al Vela Club Marano evoluzioni e numeri in riva al mare Domenica 18 agosto Vela: Trofeo Bragozzo Teresina La regata a cura dell’Ass. Bragozzo Teresina si svolge nello specchio di mare antistante Bellaria Igea Marina La Gran Fondo della Repubblica di San Marino Prima edizione della Gran Fondo della Repubblica di San Marino. Il percorso lungo prevede una distanza di 132 km e 2800 m di dislivello, mentre il percorso corto e la prova non competitiva copri-

Il campo da tennis di Villa Mussolini (Album Galavotti), Una finestra su Riccione, Guaraldi

zioni e si stabilì, definitivamente, nella sua città dove ancor oggi fa parte dello staff tecnico e organizzativo del T.C. Riccione. Tanti sono stati i giocatori da lui “formati”. Nel 2010, gli è stata conferita dal Presidente Napolitano, l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. Ne son trascorsi di anni da quando correva a raccogliere le palline per offrirle al Duce, ma il maestro Piero Serafini è sempre lì lieve e discreto, ultimo rappresentante di un gioco che ormai ha preso le distanze dal suo: il suo tennis era quello dei “gesti bianchi”, fatto di bon ton, eleganza e signorilità.

ranno 95 km con 1800 m di dislivello. La gara è valida come 5° prova del circuito Romagna Challenge ed inserita anche nel calendario degli eventi sportivi del Meeting di Rimini - www.lagranfondosanmarino.com VI Tappa del giro d’Italia in Handbike In concomitanza con la Gran Fondo San Marino, nove le tappe del percorso che prevedono 8 categorie, 4 maschili e 4 femminili e al leader di ogni classe sarà assegnata la Maglia Rosa. Lunedì 19 – Sabato 31 agosto Tennis: Torneo Racchette di Legno Un tuffo nel passato a Riccione per un revival in tenuta rigorosamente bianca e racchette anni ‘80

“Rimini for Mutoko”, raccolti 54 mila euro

270 giocatori al torneo di beach tennis per aiutare le attività in Zimbawe della dottoressa Pesaresi

Grande successo per “Rimini for Mutoko”, il grande torneo di beach tennis che è sceso in campo per sostenere l’ospedale di Mutoko in Zimbabwe e l’attività della dottoressa riminese Marilena Pesaresi. Il torneo si è concluso con grande successo di partecipazione che ha visto sui campi 270 giocatori, tra ragazzi e adulti, 85 aziende coinvolte e un folto pubblico, per un ricavato complessivo di 54.000 euro. Alla dottoressa Marilena Pesaresi - presente alla manifestazione durante le premiazioni affiancata dal dottor Massimo Migani - è stato consegnato un simbolico assegno con il ricavato del torneo L’evento sportivo è dunque cresciuto

sia nel numero dei partecipanti, che nell’aiuto che riesce a dare per i progetti portati avanti a Mutoko per l’Ospedale Luisa Guidotti e l’Orfanotrofio adiacente. Il ricavato dell’iniziativa di quest’anno sarà devoluto per realizzare i seguenti progetti: - un generatore di corrente con il container di protezione per dare luce e acqua a metà ospedale e alle abitazioni degli operatori che ne sono sprovvisti. - rifacimento della pavimentazione dei reparti di maternità e donne, come quello di pediatria già fatto in precedenza - sostenere i viaggi dei bambini affetti da gravi patologie per venire in Italia ed

essere operati “Operazione Cuore” Con il ricavato dalle precedenti edizioni sono già stati realizzati i seguenti progetti: - ampliamento dell’orfanotrofio con una camera di 80mq arredata - acquisto di un ecocardiografo portatile - costruzione della sala di radiologia con strumento Philips e con l’intervento di tecnici italiani che ne hanno permesso il funzionamento -strumenti per analisi Nel 2012 i fondi raccolti hanno raggiunto la cifra di 48.000 € con la partecipazione di 80 ditte benefattrici e la partecipazione al torneo di 240 giocatori.


12

7 - 27 agosto 2013

La Rosa

7 - 27 agosto

MERCOLEDÌ 7 AGOSTO Sala Pamphili - Rimini FELLINIANNO 2013 ESTATE. Il critico cinematografico Paolo Mereghetti spiegherà “Perché Fellini ci è sempre più necessario”.Via Cairoli 42. Ingresso gratuito. Ore 21.00. Info: 0541 704302 www.bibliotecagambalunga.it Teatro aperto - Poggio Berni ROID, ROID PATACA. Ultimo appuntamento della rassegna dialettale con la Compagnia “La Mulnela” che presenta: “E salòt da gl’ocasiòn… manchèdi!”. Ore 21.30. Info: 340 8915247 GIOVEDÌ 8 AGOSTO Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Roberto Pinotti presenta UFO: oltre il contatto (Mondadori). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 Museo La Casa Rossa - Bellaria SOTTOSALE. PAROLE A LUNGA CONSERVAZIONE. Sergio Barducci presenta “Niente è come prima” (AIEP). Ore 21.30. Parco Museo, via Pisino 1. In caso di maltempo, Palazzo del Turismo, via Leonardo da Vinci, 5. Info: Fondazione Verdeblu tel 0541 346808 Assessorato Turismo e Cultura tel 0541 343747 Viale Vespucci – Rimini Al Caffè delle Rose proseguono le serate organizzate da Conciliamoci sulla mediazione familiare. Il tema del prossimo incontro sarà “I figli oltre il conflitto. La mediazione familiare nella costruzione di nuove relazioni genitoriali”. Relatore Dott. Wilmer Michelini – Mediatore familiare, ore 21,00 VENERDÌ 9 AGOSTO Centro Storico - Saludecio 800 FESTIVAL. Secondo weekend per la 31° edizione dell’evento che trasforma l’intera Saludecio in una macchina del tempo, per visitare il passato. Una full immersion nell’800 da godere passeggiando per il Borgo, tra murales, animazioni e spettacoli, con Mostre e Musei che restano aperti fino a tarda notte. Anche il Teatro e la Biblioteca ospitano spettacoli e approfondimenti culturali, e l’enogastronomia e i mercatini sono a tema. Dal 9 all’11 agosto, tutte le sere dalle ore 19.00. Info e programma: 0541 869719 www.ottocentofestivalsaludecio.it Seminario di via Covignano - Rimini PARADISIACA - La magia e i colori del colle Paradiso: alla scoperta della cultura, dei sapori, dei suoni e dei colori della nostra città. Estemporanea di oltre 30 pittori riminesi e della Valmarecchia, stand gastronomici e uno spazio dedicato ai più piccoli con laboratori a tema e letture e il  teatro di strada de “La combriccola dei Lillipuziani”. “The Attachment trio” in concerto e visita guidata dello storico dell’arte Luca Vici, per conoscere l’antica Abbazia di Scolca ed il museo attiguo (indicativamente le visite saranno alle 17,30 e 19,15). Dalle 17,30 fino a tarda sera. SABATO 10 AGOSTO Piazzetta San Martino - Riccione MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Raul Casadei

La storia del Sic Museo Un museo composto da tre sale tematiche che ripercorre le tappe salienti della carriera di Simoncelli. Una galleria paragonabile ad un lungo viaggio all’interno della vita e delle gesta del Sic. La sala centrale racconta l’inizio della carriere del Sic con le sue passioni sportive dal kart al rally; una sala accoglie i cimeli delle classi 125 e 250cc tra cui la moto Gilera col numero 58 con cui vinse il campionato del mondo nel 2008;

mentre, l’altra è dedicata alla Moto GP ed ospita il box originale riconosciuto dal team San Carlo Honda Gresini. Il visitatore può interagire con gli oggetti all’interno della galleria stessa e toccarli con mano: dalla moto ai caschi, alle tute del Sic sino alle mitiche karatelle. Speciali immagini fotografiche, danno al visitatore la possibilità di rivivere i momenti indimenticabili della carriera di Marco. Presentando questo coupon all’ingresso del museo riceverete uno sconto di 3 Euro sull’ingresso. Casa della Cultura di Coriano in via Garibaldi 127.

presenta Bastava un grillo (per farci sognare) (Piemme. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 Piazza Sant’Agata - San Marino ETNOFESTIVAL 2013. RITMI DAL MONDO. Dal 10 al 13 agosto a San Marino si svolgerà la 16° edizione della kermesse dedicata alla world music, da non perdere perché propone musicisti in esclusiva per il festival oppure che si esibiscono per la prima volta in Italia. Quest’anno il fil rouge è il ritmo, humus profondo capace di unire le diverse sensibilità combinando passato e presente, strumenti della tradizione con quelli elettrici ed elettronici. Si parte con il gruppo Cubanísimo di Cuba, diretto dal pianista, compositore e produttore Ricardo Álvarez, si prosegue l’11 agosto con la cantante, danzatrice e percussionista della Costa d’Avorio Dobet Gnahoré, è la nuova grande voce dell’Africa, mentre il 12 agosto tocca al gruppo spagnolo La Musgaña e al trio basco Kalakan, e Gigi Biolcati, batterista e percussionista di formazione jazz, propone un Body percussion workshop. A chiudere il calendario, il 13 agosto, sarà il supergruppo europeo della musica world, Evening star, il cui album di debutto One è già cult. Ore 21.15, ingresso libero. Info: 0549 882914 www.visitsanmarino.com DOMENICA 11 AGOSTO Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Lella Costa presenta Come una specie di sorriso (Piemme). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 Palacongressi - Riccione PAROLE TRA NOI. Incontro con il cantautore Gino Paoli. Ore 21.15. Info: Block 60 tel. 0541 1812006 LUNEDÌ 12 AGOSTO Corte degli Agostiniani - Rimini FELLINIANNO 2013 ESTATE. Lo scrittore Marco Lodoli presenta “I vitelloni” di Federico Fellini 60 anni dopo. Via Cairoli 42. Ingresso gratuito. Ore 21.30. Info: 0541 704302 www.bibliotecagambalunga.it Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Valerio Massimo Manfredi presenta Il mio nome è Nessuno. Il giuramento (Mondadori). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 MARTEDÌ 13 AGOSTO Luoghi vari - Rimini SAGRA MUSICALE MALATESTIANA. Il 13 agosto salperà la 64° edizione di una delle più antiche e prestigiose rassegne musicali italiane. In calendario, grandi orchestre sinfoniche, direttori e solisti di spicco internazionale e progetti originali in cross over con altre arti. Tra gli ‘speciali’, un inedito tributo al grande regista riminese Federico Fellini. A inaugurare la Sagra sarà una nuova produzione dedicata alla musica barocca, “il palazzo di Atlante”, affidata al collettivo teatrale Anagoor. Prima assoluta, il 13 e 14 agosto al Ridotto del Teatro Galli. Il sipario sui concerti sinfonici, invece, si aprirà il 27 agosto al Palacongressi con la Rotterdam Philharmonic Orchestra, tra le due più importanti orchestre olandesi in campo internazionale. Guidata da Yannik NezetSeguin, eseguirà due celebri capolavori di Cajkovskij,


7 - 27 agosto 2013

degli eventi CULTURA

l’Ouverture fantasia in si minore “Romeo e Giulietta” e la Sinfonia n. 6 in si minore op. 74 “Patetica”, e un omaggio a Wagner che vedrà la soprano Anna Caterina Antonacci voce solista nei cinque Wesendonck-Lieder. Info: tel. 0541.704294–95-96 www.sagramusicalemalatestiana.it Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Antonella Boralevi presenta I baci di una notte (Rizzoli). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 DOMENICA 18 AGOSTO Sala Pamphili - Rimini FELLINIANNO 2013 ESTATE. Il filosofo Umberto Curi si misurerà con la “Geografia del soprannaturale: memoria e oblio a partire da Amarcord”. Via Cairoli 42. Ingresso gratuito. Ore 21.00. Info: 0541 704302 www.bibliotecagambalunga.it Nuovo Quartiere Fieristico - Rimini MEETING PER L’AMICIZIA TRA I POPOLI. Dal 18 al 24 agosto si svolgerà “Emergenza uomo”, la XXXIV edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli, il Festival estivo d’incontri, cultura, musica e spettacolo più frequentato del mondo. In tutte le edizioni, il Meeting non è stato solo terreno d’incontri, ma anche palcoscenico di musica, teatro, danza e cinema da paesi e culture diversi. Negli anni questi eventi si sono rivelati occasioni per un dialogo e un confronto tra uomini e popoli, offrendo a chi si trova a passare da Rimini alla fine d’agosto uno sguardo sul mondo. Orario: 10 - 24 circa. Ingresso: gratuito e libero, esclusi alcuni spettacoli. Info: 0541 783100 www.meetingrimini.org LUNEDÌ 19 AGOSTO Museo La Casa Rossa - Bellaria SOTTOSALE. PAROLE A LUNGA CONSERVAZIONE. Giovanna Cosenza presenta “Stasera mi butto” (et al. edizioni). Ore 21.30. Parco Museo, via Pisino 1. In caso di maltempo, Palazzo del Turismo, via Leonardo da Vinci, 5. Info: Fondazione Verdeblu tel 0541 346808 Assessorato Turismo e Cultura tel 0541 343747 MERCOLEDÌ 21 AGOSTO Palacongressi - Riccione PAROLE TRA NOI. Conversazione tra la cantautrice e scrittrice Nada e Catena Fiorello. Ore 21.15. Info: Block 60 tel. 0541 1812006 GIOVEDÌ 22 AGOSTO Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Mauro Corona presenta Guida poco che devi bere (Mondadori). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 VENERDÌ 23 AGOSTO Corte degli Agostiniani - Rimini FELLINIANNO 2013 ESTATE. Ivano Marescotti presenta Amarcord di Federico Fellini 40 anni dopo. Via Cairoli 42. Ingresso gratuito. Ore 21.30. Info: 0541 704302 www.bibliotecagambalunga.it Centro Storico - San Leo ALCHIMIAALCHIMIE 2013. Dal 23 al 26 agosto nell’antico borgo del Montefeltro torna il festival dedicato a

Giuseppe Balsamo conte di Cagliostro. Si comincia il 23 agosto con la cena nella Fortezza in cui Cagliostro morì prigioniero e conferenze a tema, per proseguire sino al 26 tra incontri, conferenze e presentazioni di libri. Dal 24 spettacoli e mercatino alchemico, nelle serate del 24 e 26 gran finale con spettacoli piro-musicali. Info, programma e prenotazioni tel. 0541 926967 - info@sanleo2000.it; www.san-leo.it SABATO 24 AGOSTO Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Sergio Zavoli presenta L’infinito istante (Mondadori). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 Museo La Casa Rossa - Bellaria SOTTOSALE. PAROLE A LUNGA CONSERVAZIONE. “Alfredo Panzini e le trasformazioni dell’Italia moderna”, dialogo con Marco Antonio Bazzocchi e Alessandro Scarsella. Ore 21.30. Parco Museo, via Pisino 1. In caso di maltempo, Palazzo del Turismo, via Leonardo da Vinci, 5. Info: Fondazione Verdeblu tel 0541 346808 Assessorato Turismo e Cultura tel 0541 343747 Palacongressi - Riccione PAROLE TRA NOI. Conversazione tra il giornalista sportivo Eraldo Pecci e lo showman Beppe Fiorello. Ore 21.15. Info: Block 60 tel. 0541 1812006 Sala Pamphili - Rimini FELLINIANNO 2013 ESTATE. Proiezione del documentario “Sulle tracce di Fellini”, di Gérald Morin (Svizzera 2013 (75’) alla presenza dell’autore. Via Cairoli 42. Ingresso gratuito. Ore 21.00. Info: 0541 704302 www.bibliotecagambalunga.it LUNEDÌ 26 AGOSTO Teatro degli Atti - Rimini SAGRA MUSICALE MALATESTIANA - PROGETTI COLLATERALI. “Verdi nell’aria”, omaggio a Giuseppe Verdi con il Coro Lirico Città di Rimini Amintore Galli. Soprano Gladys Rossi, tenore Deniz Leoni. Al pianoforte Davide Cavalli. Ore 21.30. Info e biglietti: 0541 793811 www.sagramusicalemalatestiana.it/progetti_collaterali/ MARTEDÌ 27 AGOSTO Vecchia Pescheria - Rimini MOBYCULT. INCONTRO CON L’AUTORE. Guido Meda Il miglior tempo (Rizzoli). Vecchia Pescheria di Piazza Cavour. Ore 21.30. Ingresso libero. Info: Facebook Moby Cult. Tel. 0541 23624 MARTEDÌ 27 - SABATO 31 AGOSTO Teatro Concordia Borgo Maggiore – San Marino VII Festival Teatrale della Cittadinanza Democratica: la rassegna teatrale incentrata sull’Educazione alla Cittadinanza. “La fabbrica dei preti”, di e con Giuliana Musso (27 agosto); “Gilgamèsc”, con Mimmo Conte e Ye-He (Luca) (28 agosto); “Lolita”, di V. Raimondi, E. Castellani con la collaborazione artistica di V. Todesco con Olga Bercini (29 agosto); “Song n.14”, Concerto teatrale di Lorenzo Monguzzi con Marco Paolini e con la Piccola Orchestra Variabile (30 agosto); corsisti Summer School e Junior Summer School in “Performance Finale” (31 agosto). Info: tel. 0549 - 882354 883030 web: www.unirsm.sm

13


14

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net


7 - 27 agosto 2013

15

degli eventi La Rosa SPETTACOLI 7 - 27 agosto

MERCOLEDÌ 7 AGOSTO Movida de Pais - Riccione Dalle 19 aperitivi, cene, dj set, musica dal vivo e mercatino vintage nei locali e lungo le vie del Vecchio Paese Al Caffè Centrale si mangiano le tagliatelle di una volta con la porchetta e la piadina, dalle 20,00 con musica dal vivo Terrazza della Funivia Borgo Maggiore - San Marino Voci e Suoni nel Borgo: “Virgole Fuggite” - Jazz moderno aperto a contaminazioni e improvvisazioni (7 agosto); “Martina Grossi Trio” - Tribute to Henry Mancini (18 agosto); “Notenoire 4ET” - musicale zigana dal mediterraneo ai balcani (22 agosto). Ore 21.15. Info: tel. 331 8536632 - www.allegrovivo.org Piano dei Mortai - San Marino Storie e Musica alle Torri: appuntamento alle Rocche di San Marino fra racconti e musica. Renzo Broccoli “La verde vision di San Marino”, alla voce Elisa Drei e al contrabbasso e voce Marco Forti. Per info trekking: 335 6013840 o 335 7341452. Info: tel. 331 8536632 - www.allegrovivo.org GIOVEDÌ 8 AGOSTO Coriano - Ospedaletto Festa t’la burgheda - Antica festa folkloristica con musica, balli, spettacoli e stand gastronomici Kiosko - Rimini Per l’appuntamento con la musica dal vivo del giovedì sera, tornano i Miami & the Groovers, il 15 agosto i Mock Up, il 22 agosto i Piano B, il 29 agosto Michela Prioli & Simone Oliva, dalle 22,00 VENERDÌ 9 AGOSTO Piazzale Roma - Riccione Max Gazzè in concerto. Il cantautore romano sul palco riccionese insieme alla rivelazione 2013 Levante e al suo tormentone “Alfonso”

sibilità di vedere le stelle con i telescopi, passeggiare per le vie del borgo fra bancarelle, cartomanti, luoghi incantati ed al termine cocomero e vino per tutti con un grande spettacolo pirotecnico

Centro Storico - Maiolo Sagra della spianata: manifestazione dedicata ad un prodotto tipico cotto a forno, per l’occasione sarà farcita con ottimi salumi presso l’antico forno restaurato

Rockisland - Rimini Cena sul molo e dj set per il Saturday Rock Fever

GIOVEDÌ 15 AGOSTO Valliano - Montescudo Festa della Madonna con stand gastronomici e musica

Kiosko - Rimini Tutti i sabati Kiosko ‘n roll, serata pop-rock con l’alternanza dei dj Capoz, Emi ed Enrica, tutti dj resident dell’invernale sabato Bradipop, per scatenarsi dal tramonto fino a notte SABATO 10 - DOMENICA 11 AGOSTO Centro Storico - Montescudo 41a Sagra della Patata. Durante la manifestazione Montescudo si propone come meraviglioso angolo di storia e natura a pochi passi dal mare, dove si potranno gustare i rinomati gnocchi, baccalà con patate, piadina e ricette particolari come i dolci ed il gelato di patate. Sabato sera stand gastronomici e orchestra. Domenica pomeriggio e sera stand gastronomici e orchestra, in chiusura spettacolo pirotecnico DOMENICA 11 Centro Storico - Coriano Castello sotto le stelle: serata dedicata al vino nel cortile del castello malatestiano Arena della Regina - Cattolica Gabriele Cirilli, reduce dai successi di “Il medico in Famiglia”, “Tale quale show”, arriva a Cattolica con uno spettacolo adatto ad ogni tipo di pubblico, ore 21.15. Info: 0541 1524657 - 335 3991404 - 340 7271065 www.e-events.it Kiosko - Rimini Sole, mare, spiaggia e… tanta musica live! Punk Goes Acoustic (Andrea Rock by Virgin Radio), il 18 agosto Lorenzo&Michela Acoustic duo + Mary Jane (tributo Alanis Morisette), il 25 agosto Sam Paglia Trio, dalle 18,00 Centro Storico - Pennabilli Festa delle allegre borgate: bambini, donne e uomini delle sette borgate del posto si misurano in tre prove per decretare poi la borgata vincitrice del Palio. Stand gastronomici e intrattenimento con orchestre romagnole

Kiosko - Rimini Tutti i venerdì KiosKo *Soul Session Night* by FunkRimini, dalle 19,00 Centro Storico - San Marino Estate in Centro: degustazioni, shopping, artisti di strada e musica dal vivo. Menù a tema per vivere il Centro Storico. Tutti i martedì e i venerdì dal calar del sole fino al 30 agosto. Ore: 18.30 Info: tel. 0549 882914 info@visitsanmarino.com - www.visitsanmarino.com VENERDÌ 9 - SABATO 10 AGOSTO Centro Storico - Santarcangelo Calici di Stelle: due serate nelle quali le vie di Santarcangelo si riempiono dei profumi e dei sapori dei migliori vini del territorio, allietate da musica e spettacoli. 52 aziende vinicole partecipanti provenienti dalle tre province romagnole, accanto ad ogni postazione si potranno degustare degli assaggi forniti dai locali abbinati all’azienda vinicola. Tutt’attorno i luoghi dedicati all’animazione con eventi musicali e teatrali dal vivo. SABATO 10 AGOSTO Centro Storico - Coriano Liscio, spaghetti e sangiovese: festa di ferragosto, con musica folcloristica, ballo su pista e sorprese Piazza San Lorenzo - Riccione San Lorenzo Sotto le Stelle: tradizionale appuntamento dedicato alle stelle con lo spettacolo di fuochi d’artificio. www.sanlorenzoriccione.it Piazza Cavour - Rimini Fuoco al Mito, la cottura del Parmigiano Reggiano. Nella suggestiva cornice del centro storico si propone uno spettacolo fatto di racconti, gesti e colori all’insegna della tradizione e degli antichi sapori. Gran finale con degustazione gratuita di scaglie di Parmigiano Reggiano stagionato abbinato a Lambruschi Reggiani della Cantina Fantesini di Bibbiano. Centro Storico - Talamello Notte Magica di San Lorenzo: concerto tributo ai Queen, pos-

DOMENICA 11 - LUNEDÌ 12 AGOSTO Centro Storico - Verucchio Calici di Stelle: nel centro storico del borgo medioevale, nella Rocca Malatestiana e nei tanti “balconi” naturali del paese si può ammirare un panorama notturno splendido sul mare Adriatico tra degustazioni di vino e cibo. Info 0541 671838 LUNEDÌ 12 - GIOVEDÌ 15 AGOSTO Centro Storico - Gemmano Sagra della pappardella al cinghiale: stands gastronomici con degustazione di vino, mostre fotografiche, mercatino, giochi popolari e musica dal vivo. Durante le quattro giornate si possono degustare molte specialità romagnole, iniziando dalle ghiotte pappardelle al cinghiale MARTEDÌ 13 AGOSTO Barrumba - Rimini Tutti i martedì performance dal vivo nello street bar di Gianni e Chicco

Spiaggia Rivabella - Rimini Concerto all’alba del coro di Rivabella, ore 6 Centro Storico - Montefiore Arriva la banda: festa con musica e penne all’arrabbiata SABATO 17 - DOMENICA 18 AGOSTO Centro Storico - Montegridolfo La Montegridolfo Liberata: rivocazione storica della battaglia, avvenuta il 31 agosto 1944, per la liberazione di Montegridolfo dall’occupazione tedesca della 2° Guerra Mondiale. La domenica verrà inscenata una vera battaglia con soldati, spari e cannonate. Le osterie proporranno i Cibi del passato: patate nella cenere, pannocchie, trippa, pane cotto nel forno e l’ormai nota cena povera a base di zuppe di fagioli e di ceci SABATO 17 AGOSTO Piazzale Roma - Riccione Si chiude la stagione dei concerti estivi di Radio Deejay con una speciale Deejay Night: sul palco di piazzale Roma Rudy Zerbi e Laura Antonini, Alessandro Cattelan, i Vitiello e altri personaggi della radio presenteranno gli ospiti della serata Francesco Sarcina, Fedez, Il Cile, Neffa e Marco Mengoni. Dopo oltre dieci anni di carriera con Le Vibrazioni, Francesco Sàrcina ricomincia da zero con il singolo intenso e scanzonato “Tutta la notte”; Fedez è invece uno degli artisti più promettenti del panorama musicale italiano, con il suo rap provocatorio, sarcastico e irriverente. Spazio ai giovani con il Cile, cantautore aretino che sa cogliere alla perfezione i disagi dei suoi coetanei fatti di rabbia, amore, sballo e riflessione; ritorno in grande stile per Neffa che dopo tre anni di silenzio ha conquistato le classifiche con il nuovo album “Molto Calmo”. Ultimo a salire sul palco Marco Mengoni, “Pronto a correre” a Riccione, per chiudere la fortunata stagione dei concerti di Radio Deejay. DOMENICA 18 AGOSTO Centro Sportivo Bruno Reffi - San Marino Testa clà funky party: una piacevole serata estiva con musica di gruppi sammarinesi e possibilità di cenare presso lo stand gastronomico. Dalle ore 14.00 alle ore 02.00 Info: tel. 339 3075451 Borgo Maggiore - San Marino Mercato dell’antiquariato: sotto il caratteristico porticato, ricordi e oggetti di un tempo ormai dimenticati, fanno ritorno nel mercatino ogni terza domenica del mese. Dalle ore 8.00 alle ore 20.00 Info: tel. 0549 883450 MARTEDì 20 AGOSTO Arena della Regina - Cattolica Alessandro Siani, il grande comico napoletano campione di incassi con i film “Benvenuti al Sud”, “Benvenuti al Nord” e “Il Principe Abusivo” ci coinvolgerà in uno spettacolo ricco di sketch, monologhi, ma anche molta improvvisazione, grande dote di Siani capace di uscire dagli schemi del copione; sul palco anche un orchestra live e 5 ballerini di breakdance che renderanno lo spettacolo scoppiettante, ore 21.15. Info: 0541 1524657 - 335 3991404 - 340 7271065 - www.e-events.it

Kiosko - Rimini Tutti i martedì l’appuntamento con CI ASPETTIAMO l’Aperitivo del Martedì! il KiosKo è lieto di offrirvi un tuffo nelle specialità romagnole con una selezione dei prodotti gastronomici della tradizione locale, abbinati a specialità di stagione o delle varie regioni d’Italia MERCOLEDÌ 14 AGOSTO Piazzale Roma - Riccione Deejay Night. Performance che mixa musica e risate: sul palco il comico di Colorado Pucci, Cristiano de Andrè, la sorpresa sanremese Nathalie, l’artista israeliano Sagi Rei, il rapper romano Coez, la giovane Mara Sottocornola e l’electro pop dei Simons Portocanale - Bellaria Igea Marina Buon ferragosto con i fuochi d’artificio

GIOVEDì 22 AGOSTO   Arena della Regina - Cattolica Teresa Mannino, la famosa comica siciliana in “Terrylmente divagante”, ore 21.15. Info: 0541 1524657 335 3991404 - 340 7271065 - www.e-events.it

Movida de Pais - Riccione Dalle 19 aperitivi, cene, dj set, musica dal vivo e mercatino vintage nei locali e lungo le vie del Vecchio Paese Al Caffè Centrale serata americana con hamburger, patatine e birra, dalle 20,00 con musica dal vivo

SABATO 24 - DOMENICA 25 AGOSTO Città - San Marino Party in Centro: party itinerante dislocato in alcune vie del Centro Storico di San Marino ricco di incontri, dibattiti, workshop e tanta musica. Info: tel. 333 4323879


il 3 nd a Riccione 16

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net

Pub - Bar

Ristoranti - Osterie

Montescudo

3 Specialità romagnole

4 Specialità carne e pesce

Cocktail bar

1

Cocktail- bar sul porto

il 3 nd a Rimini Specialità romagnole

Specialità di pesce

9

13

2

10 11

Specialità di pesce

Cucina tipica romagnola

8 12

Degustazione vini

Specialità pranzo vegetariano

Street-bar Pizzeria

Dall’aperitivo in poi

6

5

Specialità grigliate di carne e pesce

7 Ristorante Live music Club

14


7 - 27 agosto 2013

1

2

3

Ristorante Bellavista Via Roma, 1 MONTESCUDO - tel 0541/984818

Pub - Bar, Riccione Viale G. D’Annunzio, 4 - T. 0541 644152

Bar, Riccione C.so Fratelli Cervi, 143 - T. 0541 697443

17

4

5

Ristorante Caffè - Rimini Via Toby Dammit (1968), 2 - Tel. 0541 307541

Via Fratti, 45 - Morciano di R., tel. 0541 857791 - www.ilciccio.com

Pub, Rimini Via Blocknotes di un Regista, 6 T. 335 5974950

6

7

8

il ristorante preferito dai riminesi Via Flaminia, 11 Rimini Per prenotazioni: 0541 72 03 94 327 22 39 794 giardino interno aria climatizzata

9

Via Polet ti 32/Piazza Malatesta Rimini - Centro Storico Tel. 0541 787509

Bar enoteca, Rimini Piazza Cavour, 5 T. 0541 23439

10

11

A tavola in riva al mare

LOCALE Zona bagno AZZURRO 12 MARE AZZURRO 27 LE STELLE 30 LA DOLCE VITA 34 TRIPOLI 42 HABANA CAFè 44 ADRIATICO 49 STELLA MARINA 63 MAINA 65/66 LORD NELSON BEACH 69 FOUR STARS 79 VICTORY 86 IL CHIOSCO RISTOBAR 86/A LUNA ROSSA 99 MORGAN 105/A SPORT 127 OASI RISTOBAR 151 modenese 14

v. San Giuliano 43 B.go San Giuliano cell. 338 1298679 - tel. 0541 50641 angolodivinovegetariano@yahoo.it info@raviscatering.it - www.raviscatering.it facebook: angolo divino vegetariano

12

Ristorante, Rimini - Vicolo Pescheria, 5 Tel 0541 783986

13

RESTAURANT LIVE MUSIC CLUB www.rockislandrimini.net Terrazza sul mare | Specialità pesce e pizza | Tutte le domeniche aperitivo in terrazza Ristorante, live music club, Molo di Rimini - T. 0541 50178 - CenaMenù 339 4657399 - Concerti 339 4657399

14


7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net

3

4

6

1 4 2 7 5 3 9 8 6

5

7

12

7 8 6

8

9

7 6 5 9 8 3 2 1 4

1 4 2 7 5 3 9 8 6

8 2 9 3 4 1 5 6 7

5 1 4 8 7 6 3 9 2

6

8 3 5 2 6 6 4

2 7 9 3 4 1 8 6 5

8 3 2 6 1 4 9 5 7

7 6 5 9 8 3 2 1 4

5 1 4 8 7 6 3 9 2

4 1 3 8 5 6 7 2 9

8 2 9 3 4 1 5 6 7

5 8 6 2 7 9 3 4 1

1 4 2 7 5 3 9 8 6

3 9 4 5 6 8 1 7 2

9 8 5 6 1 4 2 7 3

9 4 7

9 5 3

6 9 1

3 6 7 5 9 2 4 1 8 9 4 1 7 2 5 6 8 3

1 9 5

6

1 2 8 4 9 7 5 3 6

6 7 3 2 8 9 1 5 4

6 9 1

6 5 7 1 3 2 4 9 8

7 3 8 9 2 5 6 4 1

5 3 1 6

4 7

4 5 6 1 3 7 8 2 9

9 4 7

9 8 5 6 1 4 2 7 3

6

2 9 1 4 6 8 7 3 5

1

9 1

8 3 2 6 1 4 9 5 7

5 8 6 2 7 9 3 4 1

6 5 7 1 3 2 4 9 8

6 9 7 9 69 45 3 5 1 9 71 9 2 8 86 2 3 5 27 68 6 1 8 4 3 4 3

5 1 4 8 7 6 3 9 2

8 3 2 6 1 4 9 5 7

8 2 9 3 4 1 5 6 7

2 7 9 3 4 1 8 6 5

9 8 5 6 1 4 2 7 3

4 1 3 8 5 6 7 2 9

6 7 3 2 8 9 1 5 4

5 8 6 2 7 9 3 4 1

7 3 8 9 2 5 6 4 1

3 9 4 5 6 8 1 7 2

4 5 6 1 3 7 8 2 9

5 3 1 6

1 2 8 4 9 7 5 3 6

2 9 1 4 6 8 7 3 5

1 9 2 8

6 9 1

5 1 4 8 7 6 3 9 2

9 3 7

5 4 2 9 3 6 4 7 8 4 6 1 4 5 8 9 7 4 8 6 4 3 5 8 9 2 6 5

1 2 8 4 9 7 5 3 6

3 9 4 5 6 8 1 7 2

4 1 3 8 5 6 7 2 9

2 7 9 3 4 1 8 6 5

7 6 5 9 8 3 2 1 4

3 6 7 5 9 2 4 1 8 9 4 1 7 2 5 6 8 3

sudoku

2

1

11

8 2 9 3 4 1 5 6 7

6 5 7 1 3 2 4 9 8

3 6 7 5 9 2 4 1 8

8 3 2 6 1 4 9 5 7

10

1 4 2 7 5 3 9 8 6

4 3 6

9 8 5 6 1 4 2 7 3

6 9 1

6 7 3 2 8 9 1 5 4

7 8 6

7 3 8 9 2 5 6 4 1

5 3 1 6

4 5 6 1 3 7 8 2 9

1 9 2 6 8

2 9 1 4 6 8 7 3 5

9 4 7

4 3 6

9 5 3

16

6 9 1

6 7 3 2 8 9 1 5 4

15

8 3 5 2 6

7 3 8 9 2 5 6 4 1

19

6 4

4 5 6 1 3 7 8 2 9

14

9 3 7 8 4 6 1 4 5 8 9 7 4 6 4 8 9 9 3 7 5 1 9 5

2 9 1 4 6 8 7 3 5

18

5 4 2

1 9 5

2 7 9 3 4 1 8 6 5

13

49

SOLUZIONI

4 1 3 8 5 6 7 2 9

17

47

24

48

46

5 6

23

45

44

22

43

5 8 6 2 7 9 3 4 1

21

42

41

3 9 4 5 6 8 1 7 2

20

40

28

39

37

27

36

1 2 8 4 9 7 5 3 6

26

38

35

4

6 5 7 1 3 2 4 9 8

25

34

32

32

31

28

31

27

30

26

24

29

29 30

23

37

25

22

41

21

36

20

19

VERTICALI 2. Musicista britannico 3. Pesci d’acqua dolce 4. Fondatore di Troia 5. Recipiente di pelle 6. Egli del poeta 7. Talvolta segue buona. 8. Cara, prediletta 5 4 2 9. Andare in breve 12. 9 Atti cui non ci si può 3 6 sottrarre 13. malsana 4 Esalazione 6 14. Stella delle Pleiadi 5 Squadra8 16. 19. Illustre, insigne 7 4 8 21. Sotto nei prefissi 24. Taglia la6barba 4 3 26. La più grande penisola del Mare Adriatico 8 9 2 27. Palmipede 7 Pronome femminile5 30. plurale

40

18

16

32. Complessi di unità militari 34. Matilde scrittrice 37. Albergo su strada 39. Filtrano il sangue 40. Strumenti musicali a corda 42. Gatto nella City 44. Caffè 46. In mezzo alla Pasqua

35

17

15

48. Né suoi, né miei 49. Azione penale contro il presunto offensore

39

14

ORIZZONTALI 1. Bruciatura 7. Fanno rinvenire 10. Voce del flipper 11. La medesima cosa 13. L’ultimo dei figli 15. Pesci pregiati 17. Spa in USA 18. Alte 20. Attrezzi da sarta 22. Struzzo australiano 23. Il fiume che bagna Berna 25. Qualifica un nome 28. Però 29. Targa di Messina 31. Mollusco marino che si accom7 8 pagna allo champagne 1 4 33. Associazione in breve 35. All’inizio vale tre 9 36. L’equipaggio di un’imbarcazione 38. Ben chiusa 41. A me a Lione 42. Cadaverici 43. Privato 9 3 45. Ha la manutenzione delle strade 47. Pasticcio … francese

34

9

11 12

13

33

8

38

10

7

33

6

44

5

43

4

42

3

47

2

46

1

a b r e v i c u cr

49

Giochi

45

i

48

18


7 - 27 agosto 2013

Cinema in piazza

cinema di qualità nel cuore dell’estate

L’

estate entra nel vivo e proseguono con successo le rassegne cinematografiche di Rimini agli Agostiniani e di Riccione Paese nel giardino della biblioteca comunale. Il programma degli agostiniani presenta per giovedì 8 agosto “Educazione Siberiana” di Gabriele Salvatores, adattamento personalizzato del romanzo di Lilin, a seguire venerdì 9 agosto un altro piccolo grande film di Wes Anderson “Moonrise Kingdom” un’opera perfetta da gustare

Moonrise Kingdom

anno 2013 “I vitelloni” 60 anni dopo con ingresso libero e presentazione di Marco Lodoli. Si prosegue il 15 agosto con “Come un tuono” di Derek Cianfrance, sabato 17 agosto

Educazione Siberiana

Il matrimonio che vorrei

con “La scelta di Barbara” di Christian Petzold e lunedì 19 agosto con “Il matrimonio che vorrei” di David Frankel, tre film poco visti in sala ma godibili e degni di attenzione. A chiudere la rassegna ci sarà martedì 20 agosto Maria Sole Tognazzi che Promised Land presenterà il suo ultimo film “Viaggio sola”, un lungometraggio con una sceneggiatura e una direzione con gli occhi. Domenica 11 agosto l’ultimo roman- di attori (Margherita Buy e Stefano tico “Promised Land” di Gus Van Accorsi) davvero notevole per il paSant e lunedì 12 agosto per Fellini- norama italiano.

Impianti Elettrici Civili e Industriali Illuminazione stradale Impianti TV - Sat Automazioni Domotica Impianti Antincendio Impianti Antifurti Video sorveglianza Impianti Fotovoltaici Impianti Climatizzazione Impianti aspirazione centralizzata tel. 347 3845993 mail: elettrika.impianti@libero.it

19

Viaggio sola

Passando a Riccione Paese e al suo Cinema in giardino segnalo due film premiatissimi: giovedì 8 agosto lo stravagante e immaginifico film di Ang Lee “Vita di Pi” premio Oscar

Come un tuono

2013 come miglior regia, venerdì 9 agosto il grande ritorno di Tornatore con “La migliore offerta” (recente trionfo ai David di Donatello 2013, miglior film, regia, scenografia, musiche e costumi). Da ammirare assolutamente sul grande schermo e in digitale sabato 10 agosto “Django Unchained” l’omaggio creativo di Quentin Tarantino allo spaghetti western italiano mentre domenica 11 agosto sarà in cartellone “Treno di notte per Lisbo-

na” di Billie August con Jeremy Irons, Cristopher Lee, Lena Olin, una pellicola letteraria che segna il ritorno in Europa del regista svedese. Per lunedì 12 e martedì 13 sono attese due anteprime della nuova stagione cinematografica, “Turbo”, dai realizzatori di Madagascar e Kung Fu Panda e “Monsters University” seguito Pixar di Monster & Co. Dopo una commedia italiana come “Amiche da Morire” della giovanissima Giorgia Farina, appuntamento con il grande cinema senza limiti

Il grande Gatsby

di Baz Luhrmann sabato 17 con “Il grande Gatsby” con Leonardo Di Caprio e Tobey Maguire. Neanche a farlo apposta chiude anche la rassegna di Riccione domenica 18 agosto “Viaggio sola” di Maria Sole Tognazzi. Buona estate sempre in compagnia del buon cinema. Paolo Bronzetti


20

7 - 27 agosto 2013

commerciale@ondalibera.net Informazione pubblicitaria

In campo dal 1985 su tutto il territorio nazionale

Quando Costruire è innovazione C.A.R. Il Consorzio Artigiani Romagnolo di Rimini

Il Consorzio Artigiani Romagnolo nasce nel 1985 grazie all’iniziativa degli artigiani edili ed impiantisti della Provincia di Rimini. Ad oggi opera attivamente su tutto il territorio nazionale offrendo un’ampia serie di servizi integrati per il mondo delle costruzioni, grazie all’esperienza acquisita negli anni e all’ambizione di svolgere ai più elevati livelli professionali i propri servizi. Il Consorzio, in costante crescita, si è dotato al proprio interno degli strumenti e delle figure professionali necessarie per operare in maniera efficiente ed efficace nell’ambito della gestione degli appalti pubblici e privati, incentivare la ricerca industriale e l’innovazione per il settore dell’edilizia in un’ottica di risparmio energetico e di sostenibilità ambientale per le nuove costruzioni, per le ristrutturazioni e per il recupero del patrimonio edilizio. Il consorzio vuole rappresentare una struttura fortemente radicata sul proprio territorio, essere fonte di rinnovamento culturale e tecnologico, interprete di riferimento per i propri interlocutori, offrendo servizi di qualità e guidare con passione i propri associati per renderli partner della rivalutazione e riqualificazione del patrimonio immobiliare e del territorio, promuovendo soluzioni nelle quali gli obbiettivi primari restano: • Soddisfazione del Cliente • Rispetto dell’ambiente • Risparmio energetico • Crescita della professionalità e del valore etico I campi d’interesse del Consorzio ri-

guardano tutto il processo edilizio ed i relativi settori, seguendo la pianificazione dell’intervento, i vari soggetti di progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di nuove costruzioni (sia del settore residenziale sia dell’edilizia specialistica) e del patrimonio edilizio esistente (dal recupero, al

restauro e alla manutenzione dei beni culturali). Se si pensa che gli edifici nel loro complesso sono responsabili ad oggi del 40 % del consumo globale di energia nell’Unione Europea, si capisce l’importanza di realizzare soluzioni a ridotto consumo energetico e a basso impatto ambientale, attraverso lo sfruttamento e l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, che costituiscono gli strumenti fondamentali e necessari per ridurre la dipendenza energetica, le emissioni di gas, ed il consumo idrico.

Si apre di fatto un nuovo scenario sulla modalità del costruire in un mercato dell’edili-zia in evoluzione e sempre più attento alla sostenibilità ambienta-

Efficienza e Qualità

le, attraverso le nuo-ve tecnologie costruttive ed impiantistiche trainate dalle Fonti Energetiche Rinnovabili (FER). La filosofia che ha sempre contraddistinto il Consorzio Artigiani Romagnolo è basata sulla consapevolezza che non bastano comunque solo grandi competenze nell’ambito tecnologico costruttivo, conoscenza e rispetto delle leggi, ma anche la pas-sione nel far bene e nel perseguire la qualità dell’opera. Per questo da sempre il Consorzio da voce alle proprie imprese, con scambio di informazioni ed esperienze che ampliano il Know how già acquisito, mantiene

rapporti di collaborazione con società di ingegneria e con i progettisti, si confronta con i propri committenti, fornisce assistenza legale e attività tecnico commerciali alle proprie imprese. Il Consorzio Artigiani Romagnolo inoltre è in grado di assicurare prestazioni altamente qualificate per lo svolgimento dell’intero pacchetto di service manutentivo, ordinario e straordinario (GLOBAL SERVICE), garantendo al committente il rapporto con un unico interlocutore, una riduzione dei tempi di risposta oltre ad un abbattimento dei costi di gestione. L’offerta del Consorzio è rivolta ad una clientela sia pubblica (enti, am-ministrazioni, ecc.) che privata (amministratori, società di gestione e singoli cittadini), che abbiano in gestione o di proprietà immobili di qualsiasi natura e tipologia.

CAR Consorzio Artigiani Romagnolo Soc. Coop. via Caduti di Marzabotto, 47 - Rimini Tel. 0541 793195 - Fax 0541 795955 - www.carrimini.it


7 - 27 agosto 2013

21

L’Agenda dei piccoli bri e disegni per bambini dai 3 anni. 23 agosto GRANDE NOTTE DI GIOCHI Dixit, Dobble, Bang e tanSANTARCANGELO. ti altri giochi da provare insieme; dai BIBLIOTECA BALDINI FAVOLE D’AGOSTO. LETTURE 10 anni, prenotazione consigliata. ANIMATE IN BIBLIOTECA. Per I bambini dai 3 anni partecipano con bambini dai 4 ai 10 anni, ogni lune- mamma e papà. Ore 21.00. dì d’agosto. Primo appuntamento il 5 Via Bertola 51/57 A. con “A scuola di buona educazione: Info: tel. 0541 25357 una storia che cammina”, con Lucie Ferrini e Mirella Serafini. Il 12, 19 e …da giovedì 8 agosto 26 agosto “Storie lette all’ombra del bosco”, storie animate in cui alberi, SANTARCANGELO. fiori, animali ed anche qualche pic- LUOGHI VARI colo mostro saranno i protagonisti. FAVOLE D’AGOSTO. XXIII EDICortiletto esterno della biblioteca co- ZIONE. Giovedì 8 agosto Le Pu-pazze presentano “Storie scadute. munale “A. Baldini”. Racconti in cucina” in Piazzetta NicoOre 21.15. Ingresso gratuito. letti a Santarcangelo. Giovedì 22 agoInfo: 0541 356299 sto in scena i burattini di Vladimiro Strinati in “La Marietta di legno”, al …da mercoledì 7 agosto Museo Etnografico Santarcangelo. Ore 21.00. Ingresso gratuito. In caso RIMINI. di maltempo gli spettacoli di SantarLIBRERIA VIALE DEI CILIEGI 17 EVENTI IN LIBRERIA. Giochi, at- cangelo si svolgeranno presso il Teatività e letture per crescere insieme. trino della Chiesa Collegiata, piazza 7 agosto, STORIE DI DINOSAURI, Balacchi 7; gli spettacoli di Poggio per bambini dai 3 anni. 9 agosto BO- Berni presso il Centro Sociale PolivaSCHI DIPINTI, laboratorio di pittu- lente, via Costa del Macello 2. ra su tela; dai 7 anni, su prenotazione, Info: IMC tel. 0541 624703 costo € 5 per i materiali, max 15 bam- www.metweb.org bini. 14 agosto STORIE DI SUPEREROI, libri e maschere per bambini Venerdì 10 agosto dai 3 anni. 16 agosto MAKEDO. DA UN BICCHIERE UN PERSO- ITALIA IN MINIATURA NAGGIO, laboratorio creativo dai FIGLI DELLE STELLE… IN PIGIAsette anni su prenotazione, costo € MA. Il Pigiama-party più pazzo della 5,50 per i materiali max 15 bambini. Riviera vi aspetta 21 agosto STORIE ALLA MODA li- a Italia in Minia…da lunedì 5 agosto

tura. Spettacoli a tema, musica, giochi e battaglia di cuscini sotto le stelle di San Lorenzo. Si entra alle 19.00, alle 20.00 presso il Luna Park della Scienza ci sarà lo Science Show con i Super Fisici, alle 21.00 nella Pala PlayStation Experience andrà in scena il SuperGalaxy Show, un favoloso viaggio nello spazio con l’astrofisico Massimo Teodorani. A seguire, alle 21.30 presso Piazza Italia, BIMBOBELL Show con giochi, animazione e pillow-fight per i bambini. Il Parco resterà aperto fino alle ore 24, le attrazioni fino alle 23.15. I bambini fino a 11 anni in pigiama entrano gratis, gli adulti in pigiama € 5. Info: tel. 0541 736736

dal fantasma di Sigismondo Pandolfo Malatesta, con degustazioni, esperienze sensoriali e racconti evocati da oggetti e opere esposti. Museo della Città, via Tonini 1. Ore 21.30. Ingresso a pagamento. Info e prenotazione: 347 4110474 www.museicomunalirimini.it Lunedì 19 e lunedì 26 agosto Italia in Miniatura Lunedì Family Day - Più Ninja che mai, bimbi fino a 11 anni solo 6 €. Info: tel. 0541 736736 …ANIMAZIONE, GIOCHI & CO. ANCHE A:

SAN MAURO MARE. “Bimbilandia”. Tutti i mercoledì fino al 21 agosto al Parco Campana spettacoli e animazioni pensati per bambini e famiglie. Info: 347 2228517. MISANO ADRIATICO. “Acchiappasogni”. Rassegna estiva di spettacoli di teatro per tutta la famiglia. Ogni lunedì, fino al 26 agosto, in piazza della Repubblica dalle 21.15. Info: 329 8147271. Sabato 11 agosto BELLARIA. “La tribù del sole”. Ogni martedì fino al 3 settembre, in RIMINI. diversi luoghi della città spettacoli e MUSEO DELLA CITTÀ ludobus da tutta Italia. IL FANTASMA DI SIGISMONDO. Tutti i sabati sera fino al 14 settembre, Info: 329 8147271. un percorso nell’epoca Malatestiana guidato RICCIONE. CASTELLO DEGLI AGOLANTI MARCONDIRONDIRONDELLO. X edizione della rassegna teatrale per ragazzi. Il Teatro Invito presenta “Giangatto e la strega Giuseppina”. Castello degli Agolanti, Via Caprera 27. Ore 21.30. Info: tel. 0541 607996

3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 4 t4 i.i3 4 min4 biri3 im ww.b w3 3 3 3 3 4 3 4 4 4 4 4 4 4344 3 44334 4 444433 STOP ALLA ZANZARA 3 3 4 4 4 4 STOP ALLA ZANZARA 3 3 4 4 4 4 4 4 …altre info su

Comune di Rimini

LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE

Comune di Rimini Anno 2013

LOTTA ALLADIZANZARA TIGRE CAMPAGNA PREVENZIONE E DISINFESTAZIONE Anno 2013 Quest’anno il Comune di Rimini, in collaborazione con gli operatori di Anthea, eseguirà il trattamento delle

caditoie pubblicheDI dove l’insetto si sviluppa inEparte, ed effettuerà una campagna di distribuzione di prodotto CAMPAGNA PREVENZIONE DISINFESTAZIONE

larvicida ai residenti. Si effettuerà una consegna porta a porta del prodotto nelle abitazioni con tombini nelle zone urbane nel periodo da giugno a luglio. L’obiettivo anche quello di responsabilizzare il cittadino nella Quest’anno il Comune di Rimini, in collaborazione con gli èoperatori di Anthea, eseguirà il trattamento delle gestione della sua proprietà Inoltre, per tutta la stagione, chicampagna non sarà di coinvolto nella campagna caditoie pubbliche dove l’insettoprivata. si sviluppa in parte, ed effettuerà una distribuzione di prodotto di distribuzione o assente durante iuna passaggi programmati, potràdel ritirare prodotti gratuiti la lotta alla larvicida ai residenti. Si effettuerà consegna porta a porta prodotto nellelarvicidi abitazioni con per tombini nelle zanzara tigre doveL’obiettivo sarà presente un banchetto con personale disponibile fornire zone urbane nelpresso periodoi seguenti da giugnopunti, a luglio. è anche quello di responsabilizzare il cittadinoa nella consigli, indicazioni di impiego e a raccogliere per problemi richieste d’intervento: gestione della sua proprietà privata. Inoltre, persegnalazioni tutta la stagione, chi nonesarà coinvolto nella campagna di mercato P.zza Cavour dal 25/05 al 21/09 tutti i sabati dalle 08.00 alle 12.00 zona corso d’Augusto - angolo Cavour; distribuzione o assente durante i passaggi programmati, potrà ritirare prodotti larvicidi gratuiti perpiazza la lotta alla - mercato 30/05 alpunti, 26/09dove tutti i sarà giovedì dalle 08.00 alle 12.00 zona Gondar - zona abar; zanzara tigreBellariva presso i dal seguenti presente un banchetto con piazzale personale disponibile fornire - mercato di Viserba dal 27/05eala 09/09 tutti i lunedì dalle 08.00 12.00 zona piazzale Baroni - centro per anziani; consigli, indicazioni di impiego raccogliere segnalazioni peralle problemi e richieste d’intervento: inoltre il prodotto larvicida sarà disponibile gratuitamente presso tutte le sette Farmacie Comunali di Rimini. - mercato P.zza Cavour dal 25/05 al 21/09 tutti i sabati dalle 08.00 alle 12.00 zona corso d’Augusto - angolo piazza Cavour; - mercato Bellariva dal 30/05 al 26/09 tutti i giovedì dalle 08.00 alle 12.00 zona piazzale Gondar - zona bar; COMUNE RIMINI IGIENE E SANITÀ - mercato di DI Viserba dalASSESSORATO 27/05 al 09/09 tutti i lunedì dalle 08.00 alle 12.00 zona piazzale Baroni - centro per anziani; - inoltre il prodotto larvicida sarà disponibile gratuitamente presso tutte le sette Farmacie Comunali di Rimini.

COMUNE DI RIMINI ASSESSORATO IGIENE E SANITÀ CENTRALINO DEDICATO 0541.767444 DALLE 07,30 ALLE 14,00 PER PROBLEMI – SEGNALAZIONI – INFORMAZIONI - DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ Anthea S.r.l. - Via della Lontra, 30 - 47923 Rimini - Tel. 0541.767411 - Fax 0541.753302 Web: www.anthearimini.it - E-mail: info@anthearimini.it - PEC:14,00 anthearimini@pec.it CENTRALINO DEDICATO 0541.767444 DALLE 07,30 ALLE PER PROBLEMI – SEGNALAZIONI – INFORMAZIONI - DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

Anthea S.r.l. - Via della Lontra, 30 - 47923 Rimini - Tel. 0541.767411 - Fax 0541.753302 Web: www.anthearimini.it - E-mail: info@anthearimini.it - PEC: anthearimini@pec.it

NOTIZIE E INFORMAZIONI La zanzara tigre (Aedes albopictus) è originaria del sud-est asiatico e in pochi anni si è diffusa anche sul NOTIZIE INFORMAZIONI nostroEterritorio. La Azanzara tigredella (Aedes albopictus) differenza zanzara comuneè originaria la “tigre” del è più piccola, di color presenta sud-est asiatico e inscuro pochi quasi anni sinero, è diffusa anchetipiche sul striature bianche sulle zampe, sul corpo ed una nostro territorio. longitudinale sul dorso. A striscia differenza della zanzara comune la “tigre” è più Pungedidicolor giorno, di quasi solito nero, al mattino e nel tardo piccola, scuro presenta tipiche pomeriggio, vola sulle a pochi centimetri dal suolo, striature bianche zampe, sul corpo ed per unacui pungelongitudinale soprattutto agli arti inferiori. striscia sul dorso. Ha densamente loro, Punge di giorno, colonizzato di solito al ambienti mattino diversi e nel fra tardo ma accomunati dalla presenza di acque stagnanti; pomeriggio, vola a pochi centimetri dal suolo, per cui questa zanzara ha propensione a riprodursi punge soprattutto agliuna artiforte inferiori. piccoli quantitativi d’acqua, sue larve sono Haindensamente colonizzato ambientilediversi fra loro, in fossi, canali, mentrestagnanti; nei centri maassenti accomunati dallalaghi, presenza di acque abitatizanzara l’infestazione è principalmente questa ha una forte propensione associata a riprodursialla presenza di: in piccoli quantitativi d’acqua, le sue larve sono ✓✓ caditoie e tombini assenti in fossi, laghi,pluviali; canali, mentre nei centri ✓ ✓ sottovasi; abitati l’infestazione è principalmente associata alla ✓✓ annaffiatoi, secchi e bacinelle; presenza di: ✓ ✓ bidoni e vasche; ✓✓ caditoie e tombini pluviali; ✓ bottiglie, bicchieri e barattoli abbandonati; ✓✓✓sottovasi; ✓✓ grondaie otturate; ✓✓ annaffiatoi, secchi e bacinelle; ✓✓ anfore e rocce ornamentali; ✓✓ bidoni e vasche; ✓✓ teli di plastica con pieghe ed avvallamenti; ✓✓ bottiglie, bicchieri e barattoli abbandonati; ✓✓ pneumatici usati. ✓✓ grondaie otturate; Tutti questi piccoli ambienti sono ideali focolai larvali ✓✓ anfore e rocce ornamentali; per la deposizione delle uova, che sommerse da ✓✓ teli di plastica con pieghe ed avvallamenti; ✓✓ pneumatici usati. Tutti questi piccoli ambienti sono ideali focolai larvali per la deposizione delle uova, che sommerse da

acqua a seguito di piogge od annaffiature, schiudono rapidamente, in pochi giorni (10-15 a seconda delle condizioni climatiche) le larve acquatiche diventano acqua di piogge adultia eseguito si alzano in volo.od annaffiature, schiudono rapidamente, in pochi giorni (10-15 a seconda delle REGOLE DI PREVENZIONE condizioni climatiche) le larve acquatiche diventano ✓✓ svuotare nel terreno l’acqua adulti e si alzanosettimanalmente in volo. contenuta nei sottovasi, annaffiatoi, secchi e piccoli bidoni; REGOLE DI PREVENZIONE ✓ coprire settimanalmente con reti da zanzariere o teli inl’acqua plastica ✓✓✓svuotare nel terreno (tenuti benneisottesi), vasche e bidoni; secchi e contenuta sottovasi, annaffiatoi, ✓piccoli ✓ controllare bidoni; periodicamente le grondaie per favorire dell’acqua; o teli in plastica ✓✓ coprire conil deflusso reti da zanzariere ✓(tenuti ✓ introdurre pesci predatori larve (ad es. i pesci ben sottesi), vasche e di bidoni; rossi) in fontane e vasche ornamentali; ✓✓ controllare periodicamente le grondaie per ✓favorire ✓ non ilabbandonare contenitori che possano deflusso dell’acqua; raccogliere l’acqua piovana; ✓✓ introdurre pesci predatori di larve (ad es. i pesci ✓rossi) ✓ pulire e trattaree vasche tombini ornamentali; e caditoie per la raccolta in fontane dell’acqua piovana con prodotti efficacia ✓✓ non abbandonare contenitori cheadpossano larvicida; raccogliere l’acqua piovana; ✓ limitare l’irrigazione giardinoperper evitare la ✓✓✓pulire e trattare tombinidel e caditoie la raccolta formazione di ristagni e luoghi umidi; dell’acqua piovana con prodotti ad efficacia ✓larvicida; ✓ non tenere piante acquatiche in vaso; ✓✓ non lasciare abbandonati oggetti e contenitori vari ✓✓ limitare l’irrigazione del giardino per evitare la (bacinelle, barattoli, giochi e giocattoli ecc…) che formazione di ristagni e luoghi umidi; possano formare piccole raccolte d’acqua; ✓✓ non tenere piante acquatiche in vaso; ✓✓ rimuovere la vegetazione spontanea che può ✓✓ non lasciare abbandonati oggetti e contenitori vari nascondere microfocolai e al contempo crea (bacinelle, barattoli, giochi e giocattoli ecc…) che riparo alla zanzara. possano formare piccole raccolte d’acqua; ✓✓ rimuovere la vegetazione spontanea che può nascondere microfocolai e al contempo crea riparo alla zanzara.


22

7 - 27 agosto 2013

Oroscopo Ariete (21/3 - 20/4) E’ in arrivo una sorpresa che sarà molto gradita e che veramente non vi aspettavate. Il periodo vi regalerà in generale delle belle emozioni per cui approfittatene per osare, sperimentare, organizzare serate speciali in compagnia della vostra “dolce metà” o degli amici più cari. Non ve ne pentirete!!!

Toro (21/4-20/5) Riuscirete a raggiungere l’obiettivo sperato, con le vostre sole forze e non avrete bisogno di nessun aiuto per far fede ai vostri impegni. Vivrete quindi delle emozioni intense che daranno inizio ad una fase magica, ricca di brio e di novità piacevoli che renderanno anche la vita sentimentale più equilibrata.

Gemelli (21/5-21/6) Concentrate la vostra attenzione sui progetti che desiderate realizzare, senza farvi penalizzare, nè da questioni familiari, nè da eventuali contrattempi. Sbizzarrite la vostra fantasia, creando occasioni ed effetti speciali nel rapporto di coppia; se siete single è il momento buono per conoscere persone interessanti.

Cancro (22/6-22/7) La forma fisica in questo periodo è molto buona e l’umore quasi alle stelle. Evitate le dispute e gli scontri e allontanate da voi chi non sprigiona energia positiva. Meglio rafforzare le alleanze per ottenere sicuri successi e godervi i risultati con meritata soddisfazione.

Leone (23/7-23/8) Si apre un periodo di meritata tranquillità. Soprattutto in ambito affettivo vi aspettano momenti di gioia anche grazie ad un invito insperato in cui non credevate più. E’ tempo di riaccendere la passione, per cui datevi da fare! Inventatevi qualcosa e farete star bene le persone a cui tenete di più…

Vergine (24/8-22/9) Il caldo di questi giorni vi rende un po’ aggressivi. Non esagerate a punzecchiare gli altri: troppo sarcasmo alla lunga potrebbe stancare. Cercate piuttosto di “rinfrescarvi” le idee passeggiando tra le fresche frasche dell’entroterra, a bordo piscina o semplicemente godendovi il tramonto sulla battigia.

Bilancia (23/9-22/10) Sarete meno impulsivi di quanto siate stati negli ultimi giorni, e la cosa vi aiuterà molto. Non dovete esagerare con i piani troppo dettagliati. Non è il caso di fare troppi conti e troppe strategie. Alle volte bisogna vivere la vita come viene!

Scorpione (23/10-22/11) Sarete poco malleabili e vorreste si facesse solo quello che dite voi. Non è questo il modo per conquistare le persone che vi piacciono! Ci vuole maggiore comprensione. Sarete premiati… alla fine!

Sagittario (23/11-21/12) Forti della volontà di concretizzare un desiderio, metterete da parte i mille impegni quotidiani. Tenete lontani il pessimismo e la sfiducia, non è il momento di abbandonare il vostro obiettivo. La costanza verrà premiata e ne sarà valsa la pena!

Capricorno (22/12-20/1) La cosa più saggia da fare in questo periodo è evitare le situazioni conflittuali, sia al lavoro, sia in famiglia o con gli amici. Attenzione a non farvi uscire di bocca parole delle quali, a mente lucida, potreste pentirvi. Nervosismo e stanchezza si eliminano con un po’ di relax… è ora di prendersi le ferie!

Acquario (21/1-19/2) Divertitevi ad apparire più sicuri di voi stessi e per una volta comportatevi come se il mondo fosse vostro. Dimostrandovi padroni della situazione creerete l’illusione negli altri di esserlo veramente… ma attenzione: non lasciatevi prendere troppo, per non scivolare nell’arroganza!

Pesci (20/2-20/3) Sarete affabili ed affettuosi come non mai e per gli altri sarà un piacere starvi vicino. Il periodo esalta alcune delle vostre migliori qualità: generosità, disponibilità e comprensione. E’ il momento giusto per iniziare a fare del volontariato!!!

EstaTEst

IL TUO CORPO DICE QUELLO CHE DICI TU?

«Il linguaggio del corpo fa parte della comunicazione non verbale» spiega Wikipedia. «In quest’ambito si interpretano, ai fini dell’interazione sociale, postura, gesti, movimenti, espressioni e mimica.» Un linguaggio quindi in gran parte inconsapevole, in cui è difficile mentire, perché la mimica rivela i pensieri e le intuizioni altrui più delle parole. E tu ne fai buon uso? Mettiti in gioco col nostro test, scegli la risposta che più ti somiglia, leggi il profilo che corrisponde alla tua maggioranza di A, B o C. Ti divertirai senz’altro e magari avrai qualche sorpresa!

1) DI SOLITO HAI LE MANI… A) Calde B) Fredde C) Sudate 2) TI CAPITA D’ARROSSIRE? A) Mi capitava in adolescenza, ora non più… B) Spesso, quando mi imbarazzo C) Mai successo… 3) TI CAPITA DI GESTICOLARE QUANDO PARLI? A) Sempre! Altrimenti non riesco a spiegarmi! B) Talvolta, per dare risalto a un’emozione C) Quasi mai

Falco Security & Service Via della Repubblica n. 100B Misano Adriatico (RN)

T. 347.3845993 - F. 0541.4807409

4) MENTRE PARLI, SPESSO TI ACCORGI CHE… A) Mi tocco le labbra o il viso B) Mi metto continuamente a posto i capelli, gli occhiali C) Tengo gli occhi bassi e reclino la testa 5) STAI BEVENDO QUALCOSA CON LUI/LEI A) Scherzando, bevo dal suo bicchiere… B) Sfioro spesso l’orlo del bicchiere mentre parliamo C) Butto giù senza sapere che sto bevendo 6) RIUNIONE CON IL CAPO! COME TIENI BRACCIA E GAMBE? A) Braccia poggiate comode sul tavolo e gambe rilassate B) Caviglie incrociate e mani in grembo C) Braccia conserte e gambe accavallate

7) SE QUALCUNO TI SALUTA TENDENDO LA MANO… A) La stringo con decisione B) La ‘avvolgo’ delicatamente C) Preferisco mantenere una distanza… 8) ENTRI IN ASCENSORE E CI SONO ALTRE PERSONE… A) Guardo le persone nel salutarle B) Fisso tutto il tempo chi sta salendo con me C) Tengo lo sguardo rigorosamente a terra 9) PARLANDO CON UN CARO/A AMICO/A A) Gli metto un braccio intorno alle spalle B) Può capitare che gli sfiori una mano… C) Non sento il bisogno di un contatto fisico

Maggioranza di A: La tua disinvoltura è notevole, stai bene con te stesso e con le persone, specie con quelle che ti piacciono, e riesci a comunicarglielo bene. Il tuo linguaggio corporeo sembra coerente con quello verbale, ed entrambi raccontano che sei a tuo agio nel mondo. Un consiglio? Alle volte la tua disinvoltura può sembrare eccessiva a chi è più riservato, un maggiore ascolto del corpo dell’altro non guasta! Maggioranza di B: Prima di entrare in scena preferisci osservare e ascoltare il linguaggio dell’altro per metterti in sintonia, sei rispettoso delle esigenze altrui e tendi a mettere un po’ in subordine le tue. Il tuo linguaggio corporeo racconta di un buon equilibrio mente/corpo, ma sei proprio sicuro che il tuo contegno non sia interpretato a volte come freddezza? Maggioranza di C: In questi tempi di sfacciataggine, la tua timidezza e riserbo sono rare e dovrebbero essere premiate, ma questo non ti consola, probabilmente. Il tuo linguaggio corporeo racconta della voglia di stare in disparte, che ti senti a tuo agio più nelle quinte che sul boccascena. Se questo ti fa sentire in equilibrio con te stesso, tutto bene. Altrimenti dovresti prendere in considerazione alcune ‘strategie’ per ‘fare amicizia’ con il tuo corpo e la sua espressività…

SETTORE SECURITY

SETTORE SERVICE

> > > > > > > > > >

> > > > > > >

SICUREZZA - CONTROLLO (SECURWACHT) SERVIZIO PREVENZIONE INCENDI (FIREWACHT) SERVIZIO RICEVIMENTO/CORTESIA/ASSISTENZA STEWARD SERVIZIO ACCOMPAGNAMENTO SERVIZIO PRESIDIO/PORTIERATO/MASCHERA FLUSSO E DEFLUSSO GESTIONE, COORDINAMENTO, REALIZZAZIONE GRANDI EVENTI CONSULENZA E SVILUPPO PIANI DI EMERGENZA E SICUREZZA INCARICHI FIDUCIARI

SERVIZI PULIZIE SERVIZI FACHINAGGIO/PICCOLI TRASPORTI SERVIZI MANUTENZIONE ORDINARIA GIARDINAGGIO SERVIZI PARCHEGGI SERVIZI ALLESTIMENTI SERVIZI RIORDINO AMBINTI


77--27 27 agosto 2013

inserto di Via Bonsi, 45 47921 Rimini tel. 0541 780332

gratis a casa tua e nei dispenser

a cura di Maria Luisa Bertolini redazione@chiamamicitta.net

www.chiamamicitta.net

7 - 27 agosto 2013

23

Per informazioni: CNA Impresa Donna Rimini Piazzale Tosi, 4 Rimini 0541 760288 info@rete-contatto.it

Anno XXIV n. 716

Gabriele Pagliarani, il bagnino d’Italia

summerlifestyle

abriele Pagliarani del Bagno 26 di Rimini non è solo un bagnino. Con la sua simpatia travolgente ed il suo presenzialismo onnipresente è diventato un personaggio pubblico. Negli anni ha collezionato partecipazioni televisive, interviste su magazine e tv nazionali dove parla sempre della sua amata Romagna. Ma, ci tiene a precisare, la popolarità è data soprattutto da un lavoro ininterrotto, da uno staff unito in ogni momento di difficoltà e di successo e dalla voglia di innovazione. Qualche anno fa, una toppa di

1

G

1 - Le infradito più glamour dell’estate 2013 sono Colcci 2 - Vestito con teschioda mare perfetto anche di sera. Calzedonia

3 - La notte si tinge di oro teschi e preziosi con la pochette Alexander McQueen

RIMINI RIMINI stoffa a forma di scudetto tricolore cucito dalla mamma per coprire una scritta sulla canottiera della divisa, gli ha valso (dal giornalista del TG di Italia Uno) il nomignolo di “bagnino d’Italia”. Nonostante la crisi che colpisce il settore del turismo, con il cugino Gabriele e la famiglia Bianchi (che all’interno dello stabilimento si occupa della ristorazione del bar ristorantino Tiki 26) non perde smalto e porta avanti molti progetti... Gabriele sindaco per un giorno... «Vorrei alleggerire la burocrazia. I tempi sono sempre troppo dilatati anche per le piccole cose.» E se il nostro sindaco diventasse bagnino per un giorno? «Ci divertiremmo un sacco! Gli farei fare il lavoro sul campo: aprire lettini e ombrelloni stare al servizio dei bagnanti per farli stare al meglio in vacanza.» Che stagione è? «La crisi si sente, per fortuna sono tornati gli stranieri! Chi in passato ha seminato bene ancora raccoglie ma bisogna impegnarsi moltissimo nella qualità dei servizi.»

ROCKSTYLE

Come combattere la crisi? «La spiaggia va intesa come villaggio. Il turista deve essere seguito a 360°. Dalla famiglia con i bambini ai ragazzi più giovani che hanno altre esigenze. Lo stabilimento balneare va vissuto dalla mattina alla sera accontentando le esigenze del cliente, coccolandolo e facendolo sentire in vacanza.» Come avete combattuto la crisi?

La spiaggia del futuro va intesa come villaggio e aperta anche d’inverno «Con nuovi progetti... Il chiringuito in riva al mare aperto dalle 10 di mattina alle 23 ha riscosso un grande successo ma è molto importante anche la comunicazione. In inverno mi promuovo alle più grandi fiere del settore turistico indossando la divisa da bagnino. Parlo con i tour operator stringo accordi. Carico la cabina sul furgone e vado nelle

2

4 - Auricolari alla moda con i teschi di A. McQueeN Gabriele Pagliarani

località sciistiche per farmi pubblicità...» Cosa consiglia ai suoi colleghi bagnini? «Di portare avanti i progetti perseverando nonostante tutte le difficoltà che ci sono nel nostro settore. Bisognerebbe fare gruppo, essere uniti: l’unione fa la forza.» Esiste ancora il bagnino sciupa-femmine? «Esiste. Non ci sono più i vitelloni felliniani, ma gli sciupa-femmine sopravvivono.» Come proporrebbe Rimini a un turista straniero? «Parlando del mare, ma anche del ricchissimo entroterra di rara bellezza, della buona cucina e dell’ospitalità.» Dove esporterebbe il modello della sua spiaggia? «Ovunque. Un riminese all’estero fa sempre bingo!» Progetti futuri? «Ci stiamo unendo con gli stabilimenti 27, 28 per un grande progetto. Più servizi, eventi e tanti appuntamenti spalmati su 12 mesi per fare finalmente diventare realtà un sogno: il mare d’inverno!»

3

5 - Bracciale in oro per dare un tocco di grinta al look più bon ton

4

5

6 - Anche la più classica Converse diventa rock 7 - La moda dei teschi ha contagiato anche Hello Kitty

6

7


24

7 - 27 agosto 2013

13 Provincia di Rimini

Per Lei: Servizio di accompagnamento ed inclusione sociale per donne in difficoltà Per appuntamenti Tel. 0541/363989 Piazzale Bornaccini, 1 - Rimini (3° piano)Ufficio Pari Opportunità della Provincia di Rimini

Occhiello

per info www.provincia.rimini.it (Pari Opportunità)

Pescati dalla rete

IL TESCHIO DEI DESIDERI “For the Love of God” di Damien Hirst è l’opera d’arte contemporanea più costosa del mondo. Due chili di platino e 8.601 diamanti per un totale di 1.106,18 carati. Quanto vale tutto questo? Oltre cento milioni di dollari.

ROCK&POP

EMMA ROCK SETTANT’ANNI SUONATI DAVVERO Sir Michael Philip Jagger ha da poco compiuto i suoi primi settant’anni.Canta già da piccolo e si esibisce per la prima volta in pubblico nel salone parrocchiale. Considerato ancora oggi un sex symbol planetario a confronto di molti suoi coetanei, sembra il figlio.

Cibo e salute

L’ESTATE CI AIUTA A MANGIARE MEGLIO

Canta pop ma è molto rock. Emma Marrone, la cantante più glamour dell’estate 2013, sfoggia gli stivaloni rock a cui è molto legata. La sua foto vacanziera in bikini dove esibisce una linea sensuale ha fatto il giro di tutti i social italiani.

4ZAMPE 1GRANDECUORE

I consigli dell’esperta per sfruttare al massimo quello che ci offre la bella stagione

I

l caldo estivo, il desiderio di vacanza e di mare ci tolgono la voglia di cucinare con il rischio di perdere le buone abitudini prediligendo cibi veloci abbondando con salumi e formaggi. Questa stagione è generosa di frutta e verdura, fonti di tantissime vitamine utili al nostro organismo. Come sfruttare l’estate mangiando correttamente e in salute? Ne parliamo con la dottoressa Ester Giaquinto, medico e chirurgo specializzata in scienza dell’alimentazione presso Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, responsabile del servizio di dietetica e nutrizione aziendale e del programma DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare), delegato Emilia Romagna Sinpe (Società Italiana di Nutrizione Enterale e Parenterale) e autrice di circa quaranta pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali. Dottoressa, quanto è importante bere nella stagione estiva? «Importantissimo! Le elevate temperature determinano un aumento della sudorazione e quindi delle perdite idriche, pertanto una corretta idratazione previene i sintomi della disidratazione. Bisogna bere frequentemente prestando attenzione al segnale della sete. Una diminuzione del 2% dell’acqua totale corporea determina alterazioni della termoregolazione e delle capacità cognitive e fisiche del soggetto». Come combattere il caldo a tavola? «Aumentando il consumo di frutta e verdura di stagione, moderare il consumo di piatti elaborati e ricchi di grassi, in particolare preferire cotture alla griglia e/o al vapore, che oltre all’effetto light sono in grado di mantenere inalterato l’apporto di vitamine e sali minerali. Evitare spuntini salati e/o zuccherati. Condire con olio di oliva a crudo. Al ristorante o nei soggiorni in albergo o in viaggio optare per piatti unici bilanciati». Perchè frutta e verdura di stagione fanno bene? «Contengono elevate quantità di acqua, circa il 95% oltre a vitamine e sali minerali. Per le verdure: attenzione alle cotture. E per la frutta: non esagerare!» è meglio prediligere prodotti a km 0? «Si, favorite i prodotti locali con alta attenzione alla qualità». è vero che il peperoncino è un alleato anti-caldo? «è uno degli alimenti con il più alto contenuto di vitamina C. è uno stimolante

ESTATE: EMERGENZA PER FIDO Le sanzioni per il reato di abbandono di animali

gastrico e antifermentativo intestinale, è in grado di migliorare e stimolare la circolazione (azione vasodilatatoria), previene dunque l’arteriosclerosi, stimola la termogenesi e favorisce pertanto il controllo del peso corporeo. L’uso del peperoncino, grazie alla presenza di lecitina, contenuta soprattutto nei semi, abbassa il tasso di colesterolo nel sangue. Un suo principio attivo, la capsaicina è in grado di aumentare la secrezione di muco e di succhi gastrici». Altre spezie o erbe aromatiche che aiutano? «L’origano stuzzica il palato e se aggiunto a insalate e preparazioni alimentari ha anche proprietà stimolanti sullo stomaco e dunque sull’appetito. Ha la capacità di ridurre la flatulenza, migliorare il processo digestivo, attenuare l’anemia. Agisce sui sintomi della sindrome premestruale come il mal di testa, la ritenzione di liquidi e i dolori allo stomaco e contiene una buona quantità di antiossidanti. La cannella ha proprietà antiossidanti, antinvecchiamento e hanno dimostrato che dà risultati promettenti nel ridurre la glicemia nei pazienti con diabete e ridurre il colesterolo. Contiene anche manganese, fibra alimentare e ferro, che solitamente sono carenti nella nostra dieta. Alcune sostanze contenute nel curry sembrano avere numerose proprietà benefiche per la nostra salute, in particolare per la vista». Gli integratori sono consigliabili? «Solo per effettiva necessità, ad esempio se c’è un’attività sportiva intensa, o in caso di astenia. E sempre sotto controllo

medico.» In estate si può dimagrire con i cibi di stagione? «Certo! Favorendo l’assunzione di pasti poco elaborati, bevendo molto e facendo un discreto movimento». Che cibi dobbiamo prediligere per i nostri bambini? «Tutti, a meno che non ci siano allergie o intolleranze specifiche. La varietà è importantissima, oltre ad una corretta idratazione e una corretta esposizione solare». Cosa mangiare al mare? «Pranzo al sacco poco elaborato, un’insalatona ricca di omega 3, pasta fredda». Un piatto unico semplice e veloce? «Pasta fredda con le verdure di stagione condita con olio d’oliva a crudo e una manciatina di frutta secca». Come prepararsi alla stagione fredda sfruttando quello che ora ci offre la natura? «Sicuramente sfruttare l’esposizione corretta al sole che permette sia agli adulti che ai bambini di avere effetti benefici sull’apparato scheletrico, riposarsi per affrontare un inverno pieno di impegni, mangiare correttamente, bere tanta acqua e fare esercizio fisico in modo da riprendere dopo l’estate in piena forma!» Per maggiori informazioni: Nuova Ricerca Centro Medico Polispecialistico Privato Rimini,via Settembrini, 17/H tel 0541/319411 - info@nuovaricerca.com Villa Verucchio, Piazza Europa tel 0541/319400 villaverucchio@nuovaricerca.com

L’estate è un periodo di grande difficoltà per gli sfortunati amici a quattro zampe. Con la bella stagione torna ogni anno il problema dell’abbandono degli animali, una vera e propria emergenza che si ripresenta ogni anno. Purtroppo nel nostro Paese si stima che ogni anno vengano abbandonati in media 130 mila animali tra cani e gatti (circa 80.000 gatti e 50.000 cani). Per chi avesse idee strane e ignobili, ricordiamo le pene previste dal Codice Penale per chi abbandona animali. L’articolo 727 del Codice Penale (articolo sostituito dall’art. 1, Legge 22/11/1993 n. 473 e successivamente dall’art. 1, L 20/07/2004 n.189) disciplina l’abbandono di animali prescrivendo che «chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze. Il cane lasciato esposto al sole nell’abitacolo di una autovettura chiusa in condizioni incompatibili costituisce abbandono di animale (Cassazione Penale, Sez. III, sentenza n. 175 del 07.01.2008).» Ricordiamo anche i nuovi obblighi di soccorso agli animali investiti previsti dall’articolo 189 comme 9-bis del Codice della strada Comportamento in caso di incidente: 9-bis. «L’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subìto il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 410,00 a euro 1.643,00.» Le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all’obbligo di cui al periodo precedente «è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 82,00 a euro 328,00.»


77--27 27 agosto 2013

ALBANO&ROMINA Dopo 19 anni, Romina Al Bano canteranno ancora insieme: appuntamento il 17 e 18 ottobre a Mosca durante lo spettacolo organizzato per festeggiare i 70 anni di Al Bano. Il cantante tornerà sul palco con l’ex moglie con la quale ha formato per quasi trent’anni una delle coppie più popolari dello spettacolo italiano.

LA PIù POP-OLARE AL MONDO ‘O sole mio è la canzone più cantata e più ascoltata di tutti i tempi. L’edizione che ha più venduto è “It’s now or never” di Elvis Presley. È stata cantata anche nel cosmo: da Jurij Gagarin, il primo astronauta a viaggiare nello spazio che il 12 aprile 1961, scelse di intonare ‘O sole mio. L’ha canticchiata perfino Giovanni Paolo II nel 2002 in visita ad Ischia per il suo ottantaduesimo compleanno.

POP COLA Una delle icone della Pop Art, la tela ‘Large Coca Cola’ di Andy Warhol, è stata aggiudicata ad un’asta di Sotheby’s a New York per 35,3 milioni di dollari (25,4 milioni di euro). La ‘Grande bottiglia di Coca Cola’, dipinta dal re americano della Pop Art nel 1962, è stata aggiudicata a un collezionista privato che ha chiesto di restare anonimo.

Intervista a Jessica Albanese: mamma e imprenditrice fitness

IL BENESSERE? NON FERMARSI MAI

NOI GENITORI

I bambini e la tv L’uso corretto richiede che il genitore sia competente e critico

J

essica Albanese: mamma, imprenditrice, stimata insegnante di fitness. L’abbiamo vista con il pancione scandire lezioni di acquagym e ora mamma di Alessandro, uno splendido maschietto di tre mesi che respira aria di benessere. Nel cuore della Valmarecchia, a Villa Verucchio, da quattro anni, Jessica gestisce la palestra Just Fitness dedicando spazio alla famiglia, all’innovazione e al benessere fisico a portata di tutti. Come hai iniziato? «Dodici anni fa facendo l’istruttrice e insegnando nuoto ai bambini più problematici affiancando istruttori esperti. Nel 2009 è iniziata l’avventura con la palestra Just».

Mio figlio di sei anni adora guardare i cartoni animati: passerebbe davanti alla tv anche l’intera giornata. Quali sono gli effetti della tv su di un bambino della sua età? Paola, Rimini

A Villa Verucchio è nata una palestra a misura di famiglia Come coordini il lavoro e la maternità? «La mia giornata inizia presto la mattina, alternando lezioni di acquagym, gestione del personale, amministrazione, corsi di nuoto con bambini, chiacchiere con i clienti e non ultimo mio figlio di tre mesi, che da mamma single gestisco da sola. Una vita intensa ma ricca di grandi soddisfazioni». Che cosa rende speciale la tua palestra? «I nostri clienti fanno attività fisica e si divertono respirando un clima piacevolmente familiare con tante attività per tutte le età e alla portata di tutti». Ci descrivi Just? «Due piani con un’ampia sala fitness, un’area dedicata al dimagrimento femminile, una sala corsi ampia e luminosa, un bar, una piscina, un fisioterapista, una splendida area relax e Skaramacai: la zona dedicata ai bimbi con giochi e gonfiabili». Il tuo staff? «Il personale è specializzato e molto affiatato, si respira un clima sereno:allenarsi non è mai stato così bello! Un ambiente piacevole è molto importante per chi fa attività fisica!». Che attività svolgete? «Zumba, step, pump, ginnastica funzionale, gag, fit box…». La zumba appassiona moltissima gente… di cosa si tratta esattamente? «è una disciplina a cavallo tra i balli caraibici e il fitness di gruppo, che utilizza i ritmi e i movimenti della musica afro-caraibica, mixati con i movimenti tradizionali dell’aerobica. E’ solare, festosa ed energizzante!». Una tua regola sul benessere? «Forma fisica non è solamente apparire, ma è stare bene con te stesso e con gli altri».

25

Qual è il vostro punto di forza? «è una palestra adatta a tutta la famiglia dai neonati ai nonni. La piscina ne è il cuore: per i bimbi abbiamo corsi di nuoto, acquaticità neonatale, attività per le neo mamme, corsi pre-parto in acqua, idrobike, acquagym, idrokinesis, ginnastica senior, per la terza età, e riabilitativa». Vi occupate anche dell’attività fisica post infortunio? «Collaboriamo con lo studio Kinesis. ll ritorno all’attività sportiva a seguito di un infortunio è sempre un momento delicato, le complicanze di ordine fisiologico e psicologico sono sempre fattori limitanti sulle capacità atletiche di tutti gli sportivi. L’atleta dopo un’analisi dettagliata delle esigenze e delle caratteristiche deve avere un protocollo di lavoro per riacquistare la massima capacità di prestazione dopo un infortunio ed è accompagnato nel percorso sino al ritorno all’attività sportiva minimizzando nel contempo i rischi di recidive grazie a un’ampia piscina e palestra fornite di ogni tipo di attrezzatura, adatta a ogni tipo di esigenza e personale professionale Kinesys». E per rilassarsi? «Abbiamo una piacevole area relax: è fantastico farsi cullare nell’idromassaggio e trarre benefici da sauna, bagno turco, e percorso Kneipp». Anche il dimagrimento vi rende speciali… «Con l’avventura Just è nata anche Lafyfitness: dimagrimento femminile che gestisco insieme con Antonietta Miele. A lei il timone di quest’area fiore all’occhiello di Just. In cinquanta mq abbiamo concentrato un posto dedicato alle donne dove oltre all’attività fisica si fanno confidenza e chiacchiere come solo noi donne sappiamo fare».

Nella tua palestra c’è molto spazio per mamme e bambini.. «Sono neo mamma e vivo in prima persona la grande importanza dell’attività fisica che accompagna la donna prima, durante e dopo la gravidanza. Dedichiamo moltissima attenzione all’argomento con corsi specializzati e percorsi personali senza tralasciare i bambini con tante attività in piscina e nello spazio Scaramakai a disposizione per i compleanni o una festa originale attrezzata con tantissimi giochi». Come vivono i bebè i corsi di acquaticità neonatale? «Per i neonati il contatto con l’acqua è una straordinaria esperienza di gioco e di libertà. Nell’acqua sperimentano le loro abilità motorie che saranno poi la base per camminare e correre». E… i nonni? «L’attività motoria per la terza età giova alla salute ma è anche un toccasana da un punto di vista psicologico». Progetti futuri? «Lavoriamo quotidianamente su progetti e innovazioni wellness. E… dalla prossima uscita di Chiamami Rosa terrò una rubrica dedicata alle mamme e al benessere!». Il tuo segreto? «La chiave per fare tutto è la passione. Amo quello che faccio e non cambierei la mia vita con quella di nessuno». Palestra Just Fitness via statale Marecchia 10b, 47826 Villa Verucchio tel. 0541 678291.

La tv ha modificato molto le nostre abitudini, soprattutto perché i bambini stanno sempre meno all’aperto a giocare in gruppo e sempre più davanti ai loro programmi preferiti. Per non parlare del fatto che la televisione ha modificato anche le nostre abitudini durante i pasti, divenendo un’ospite fissa. Gli effetti che essa ha sono sostanzialmente due: i bambini ricevono una grande quantità di stimoli rimanendo seduti senza compiere alcuno sforzo e ciò contribuisce a rendere meno attraente lo studio, che invece richiede un’elaborazione attiva. Inoltre la tv ha reso meno stimolante leggere e ascoltare le conversazioni dei “grandi”, che un tempo affascinavano tanto i bimbi. L’uso corretto dell’elettrodomestico richiede che il genitore per primo sia competente e critico, poiché il bambino non può esserlo. I bambini di 6-7 anni non hanno un pensiero logico sviluppato e possono avere difficoltà a separare la realtà dalla fantasia. Se il bambino viene sottoposto a materiale nuovo in rapida sequenza non ha il tempo per riprodurlo mentalmente, immagazzinarlo nella memoria e quindi richiamarlo a distanza di tempo. La velocità delle sequenze, associata all’incapacità del bambino di interpretare tutto il materiale correttamente, ha l’effetto di produrre irrequietezza. Tuttavia ci sono dei programmi che favoriscono la fantasia: sono quelli che hanno un ritmo piuttosto lento e le “pause” che danno modo al bambino di inserirsi nel racconto. Lei ha ragione quando dice che i bambini guarderebbero la tv in modo indiscriminato, ma noi adulti abbiamo il dovere di ridurre questa tendenza stabilendo un tempo massimo giornaliero e magari fare uso della registrazione per non sacrificare altre attività. Dott.ssa Valeria Galoppa Psicologa e coordinatrice della Foresta Incantata

La Casa delle Donne Piazza Cavour 27 Rimini Tel.0541 704545 aperta dal Lunedi al Venerdì ore 9.00 - 13.00 Sportello antiviolenza Rompi il silenzio Giovedi ore 14.30 - 16.30

http://lacasadelledonne.comune.rimini.it/ lacasadelledonne@comune.rimini.it facebook: La Casa delle Donne - Comune di Rimini twitter: @casadonnerimini


26

7 - 27 agosto 2013

Silver in scatola

Lo sgombro è un pesce buono e sano Un piatto da buongustai

IL MELONE, FRUTTO DI STAGIONE è più nutriente di mele, pesche e pere

Non manca mai sulle nostre tavole estive, dove aggiunge un’inebriante profumo, un gusto irresistibile e un colore che porta buonumore. Di origine asiatica (India, Iran, Cina) fu introdotto in Italia verso il V° secolo a.C. grazie agli scambi commerciali intrattenuti con gli Egizi. In quei tempi però il melone veniva utilizzato come verdura e servito in insalata. Il melone, grazie a un contenuto di acqua molto alto apporta poche calorie (48Kcal per 100 gr). Ricco di potassio, sodio, calcio, fosforo, glucidi e vitamine, il suo contenuto di vitamina C, in particolare quello dei meloni estivi, è quattro volte superiore a quello della mela, della pesca e della pera. Come scegliere il giusto grado di maturazione? Seguendo queste semplici regole mangeremo certamente un buon melone. Per prima cosa dobbiamo osservare la sua forma ed il suo colore esterno: dobbiamo scegliere dei meloni che non presentino ammaccature e che il punto in cui il frutto era attaccato alla pianta, picciolo, sia di un bel verde brillante e non di colore giallo, che dimostra che il melone è stato raccolto da diversi giorni. Anche il profumo ci dà un’idea sul grado di maturazione del melone che intendiamo acquistare. Se annusando la parte opposta al picciolo sentiamo un piacevole profumo, vuole dire che il melone è pronto per la nostra tavola. Una volta acquistato, conserviamolo in frigorifero racchiuso in un sacchetto di plastica in modo che non trasferisca il suo profumo agli altri cibi del frigorifero.

L

o sgombro è un pesce per buongustai e gourmet che ricercano, in ogni cibo, la sapidità propria del prodotto che consumano. Dal latino scomber, è una specie comune nel Mediterraneo, nel mar Nero e nell’Atlantico settentrionale. Oltre alle carni gustose, lo sgombro è un pesce ricchissimo di proprietà benefiche per il nostro organismo, prima tra tutte la notevole quantità di Omega 3, eccezionali coadiuvanti nella lotta contro l’ipercolesterolemia e le malattie cardiocircolatorie. I nutrizionisti considerano questo pesce una vera riserva di vitamine e un integratore proteico. 100 grammi di prodotto edibile, forniscono 191 calorie: le sue carni infatti, sono ricche di grassi buoni che abbassano il colesterolo e 100 grammi di prodotto contengono 19 gr di proteine.

SORBETTO AL MELONE Ingredienti per 6 persone: 600 g di polpa di melone, 200 g di zucchero, 250 ml di acqua,1 cucchiaio foglie menta. Procedimento. Fate bollire lo zucchero con l’acqua fino a quando si è ben sciolto e fate raffreddare. Frullate la polpa di melone con le foglioline di menta che avrete lavato e mescolate il purè ottenuto allo sciroppo di zucchero. Mettete in freezer e durante il tempo di congelamento, frullate il composto due o tre volte in modo che rimanga omogeneo. Prima di servirlo, lasciate fuori dal freezer per circa 10 minuti. Ottimo accompagnato ad un bicchiere di Moscato.

GHIACCIO A CUBETTI E TRITATO PER USO ALIMENTARE IN BUSTE DA 1kg, 2kg e 3 kg

CONSEGNAMO 24h su 24* www.iceqb.it

In scatola è una valida alternativa: versatile e veloce da preparare, ideale per piatti gustosi e creativi come la ricetta di Silver, chef del prestigioso ristorante Quartopiano di Rimini.

Cell. 346.3566860* Tel. 0541 734841 - Fax. 0541 480673 ICE QB Emilia Romagna srl - Rimini AVETE UN’EMERGENZA GHIACCIO? SIAMO LA VOSTRA SOLUZIONE!

“Quando meno...è di più: la mia terra, la mia uva, il mio vino,solamente.”

Bruschetta di pane pugliese con sgombro all’olio d’oliva su carpaccio di pomodoro “Cuore di Bue” alla catalana e fagiolini Ingredienti per 4 persone: sgombri sottolio, 4 fette di pane pugliese, 2 pomodori non maturi “cuore di bue”, 2 mazzi di rucola, 1 cipolla rossa di Tropea, 200 gr di fagiolini, olio extravergine d’oliva, sale di Maldon, pepe nero sgranato, aceto vecchio. Procedimento: Pulire e tagliare a “becco di flauto” i fagiolini, cuocerli in acqua bollente salata e raffreddarli in acqua e ghiaccio. Tagliare a rondelle fini la cipolla rossa e farla riposare in acqua fredda, (diventerà così più croccante). Tagliare a fette sottili i pomodori, (il cuore di bue è quasi privo di semi e ricco di polpa) pulire e privare dei gambi la rucola e lavarla. Aprire le scatole di sgombro, privare i filetti delle lische e asciugarli dal loro liquido di cottura. A questo punto tostare le fette di pane per ottenerne una bruschetta. Disporre sopra ad ogni bruschetta le fette di pomodoro su cui predisporre un letto di fagiolini leggermente conditi con olio e sale. Adagiarvi i filetti di sgombro, la rucola precedentemente condita con olio, sale e aceto vecchio ed infine guarnire con la cipolla ben sgocciolata. Irrorare il tutto con abbondante olio e pepe nero sgranato e servire.

WINE SHOP Via Tomasetta, 9/G - Rimini Cell 335/5378949 www.vitaevini.it Seguici anche su VITAE Azienda Agricola


I Borghi vanno a Marina Via Bonsi, 45 47921 Rimini tel. 0541 780332

redazione@chiamamicitta.net

www.chiamamicitta.net

gratis a casa tua e nei dispenser 7 - 27 agosto 2013

Anno XXIV n. 233

Discover Rimini

Amarcord... i mestieri di spiaggia

Scoprire Rimini città d’arte di Michela Cesarini

pagina 2

Imprese e persone

Le foto inedite dei venditori di frutta a pag. 5

Gelateria La Piazzetta Pivi la tenda

pagina 3

Cosa succede a Rimini e provincia Fellinianno, un’occasione per rivisitare i luoghi di Federico Si Fest OFF, aperto il bando “I love Saraghina Dinner” a Marina centro

pagina 4

La città di una volta Le piazze di Rimini nel medioevo di Oreste Delucca

pagina 5

Lo Scaffale Romagnolo Giorgetti, Ognibene, Piccini pagina 6


2

7 - 27 agosto 2013

I Borghi vanno a Marina

Itinerari in città e nell’entroterra Discover Rimini. Passeggiate nella bellezza a due passi dal mare

Notturno d’arte di Michela Cesarini

L

a sera il centro storico di Rimini risplende di un fascino particolare. Non solo il venerdì, grazie al mercatino dell’antiquariato in Piazza Cavour, ma ogni sera, perché quando il clamore del via vai diurno viene sostituito da suoni più ovattati e, in estate, il caldo allenta la sua morsa, appare con più evidenza che Rimini è anche una “città d’arte”. Un luogo con radici antiche, addirittura antecedenti la fondazione della colonia romana di Ariminum nel 268 a. C., ambito dalle genti per il clima mite, la fertilità del suolo e la presenza di acque, non solo salmastre ma dolci, quelle dei fiumi Ausa e Marecchia, che delimitavano l’abitato di Rimini su due lati paralleli. Di sera, grazie alle luci che illuminano i monumenti, risaltano meglio i colori dei materiali, le forme architettoniche, le decorazioni e le iscrizioni: sul Tempio Malatestiano, ad esempio, una grande scritta in lettere maiuscole ci ricorda ancora oggi, dopo oltre 500

anni, che Sigismondo Pandolfo Malatesta è colui che ha voluto la costruzione della meravigliosa chiesa, dedicandola non tanto come si crede romanticamente alla

Come scoprire una città che non affascina solo per la spiaggia sua terza moglie, Isotta degli Atti sepolta all’interno, ma “alla città e a Dio immortale”, com’è scritto in greco antico sul fianco dell’edificio. Anticamente intitolata a San Francesco e ora Cattedrale della Diocesi di Rimini, la chiesa risalta con le armoniose forme rinascimentali sul modesto tessuto urbanistico, grazie al chiarore della Pietra d’Istria. L’illuminazione radente fa coglie-

re più chiaramente che il progettista, il celebre Leon Battista Alberti, si ispirò fedelmente alle architetture romane di Rimini: l’Arco d’Augusto e il Ponte di Tiberio. Semicolonne, timpani e archi dal profilo arrotondato caratterizzano infatti i tre principali monumenti riminesi. Era il 1450: il Rinascimento iniziò qui. Certo, per godere appieno del Tempio Malatestiano bisogna andarci di giorno, in modo da poter entrare al suo interno e ammirare l’importante crocifisso di Giotto, uno dei quattro esistenti al mondo, le raffinate sculture di Agostino di Duccio e l’affresco di Piero della Francesca, dove sono

Il Tempio Malatestiano

ritratti Sigismondo Pandolfo Malatesta e il suo castello, tutt’ora esistente. La passeggiata serale in Rimini può dunque essere un bel “colpo d’occhio” sulle bellezze artistiche della città, da approfondire con calma giorno per giorno, gustandole poco a poco.

Tutti i mercoledì sera d’estate, fino al 18 settembre, Discover Rimini organizza Notturno d’arte una passeggiata culturale tra i viali e le piazze del centro storico, in compagnia di uno storico dell’arte, per godere della bellezza dei più importanti edifici antichi tra luci e notturni fascinosi. Incontro alle ore 21 all’Arco d’Augusto. Costo 7 euro a persona, sconto di 1 euro con la Romagna Visit Card e Rimini cittàmica; per motivi organizzativi è gradita la prenotazione entro il giorno precedente al 333.7352877 o a michela.cesarini@discoverrimini.it.

Offerte di Lavoro Operatore fiscale. Per associazione di categoria della zona Sud della Provincia di Rimini siamo alla ricerca di una persona con esperienza nelle dichiarazioni dei redditi e nella gestione della contabilità semplificata. Il/la candidato ideale è persona con esperienza (anche breve) in questo ambito. Saranno valutati sia candidati disponibili per un tempo pieno che per un part time. (rif. 770) Assistente anziana. Per famiglia privata della zona di Rimini Nord, siamo alla ricerca di un/a candidato con esperienza nel ruolo di badante. La figura dovrà assistere 24 ore su 24 una persona non autosufficiente. Il/la candidato ideale è persona responsabile e con una buona forma fisica. L’inserimento è previsto per ottobre. (rif. 771) Le ricerche sono rivolte a uomini e donne (L. 903/77). I dati saranno trattati e conservati esclusivamente per finalità di selezioni presenti e future, garantendo i diritti ai sensi del Dlgs.196/03. (Informativa Privacy sul sito www.buonlavoro.biz)

Contattaci per candidarti o per conoscere altre opportunità di lavoro. Buon Lavoro esaminerà il tuo curriculum e lo inoltrerà alle Imprese associate a CNA, interessate a conoscere profili analoghi. P.le Tosi, 4 Rimini - Tel 0541/760235 - Fax 0541/760297 info@buonlavoro.biz - www.buonlavoro.biz

PROGETTA LA TUA IMPRESA CON CNA: INSIEME FAREMO STRADA CNA Mettersi in Proprio offre ai potenziali imprenditori e lavoratori autonomi un servizio di informazione orientamento, consulenza continua per iniziare un’attività in proprio. Con tutti i vantaggi del sistema CNA, dal credito agevolato per l’avvio ai servizi a costo ridotto. E poi.. la Scuola d’impresa! Una palestra formativa gratuita per trovare idee di impresa, conoscere le problematiche aziendali, migliorare le competenze gestionali e imprenditoriali.

Contributi per creazione d’impresa iniziative di auto impiego di ex dirigenti e quadri, disoccupati Il bando prevede la concessione di contributi a ex dirigenti e quadri, disoccupati ai sensi della normativa vigente, per il reinserimento nel mercato del lavoro anche attraverso iniziative di auto impiego o creazione d’impresa da parte dei medesimi. Il contributo previsto è fino ad un max di € 75.000 nelle varie tipologie previste. Per informazioni: Fabio Bianchi 0541 760281 - fbianchi@cnarimini.it Mattia Pironi 0541 601273 - mpironi@cnarimini.it

CNA Mettersi in Proprio - P.le Tosi, 4 Rimini ORARIO DI APERTURA Martedì 9.00 - 12.00 / 15.00 - 18.00 Giovedì 15.00 - 18.00

Telefono 0541 760238 - mip@cnarimini.it Info su www.cnamettersinproprio.it


7 - 27 agosto 2013

I Borghi vanno a Marina

3

Le attività del Borgo Informazione pubblicitaria

Gelateria La Piazzetta

Informazione pubblicitaria

Pivi la tenda

Un’estate al gusto di frutta

L’artigiano che rinnova la casa

Tante le novità, compreso il gelato senza glutine

Consulenza gratuita per interventi su misura

Nel cuore di Borgo Sant’Andrea, la Gelateria La Piazzetta è il posto giusto per una merenda rinfrescante, per scegliere la torta della vostra occasione speciale o una delle dolci novità dell’estate. Tutta di produzione propria, la gamma di prodotti offerti da Maurizio, pasticcere e gelataio che ha conseguito il titolo di Maestro della Gelateria italiana alla Scuola italiana di gelateria presso l’Università di Perugia. Alla Gelateria La Piazzetta ce n’è per tutti i gusti: gelati, granite, sorbetti e non solo. Potrete trovare sofisticati prodotti di alta pasticceria, torte per matrimoni e compleanni con finissime decorazioni in cioccolato e caramello. Il sorbetto al mix di frutti tropicali (70% di frutta): maracuja, banana e ananas si uniscono in un matrimonio di gusti esotici per offrirvi un dessert sfizioso e sano. Per le giornate più torride poi ecco le granite che, oltre ai gusti classici, vantano le stuzzicanti novità di mango, mora e lampone. Da non dimenticare il bancone gelato dal quale potrete sbizzarrirvi a scegliere tra una trentina di gusti. Ma Gelateria La Piazzetta ha una marcia in più: per i celiaci il gelato senza glutine, fresco e dolce da gustare in diverse varianti. Tutti prodotti questi certificati dall’Associazione italiana celiachia. Finita l’estate, la Gelateria La Piazzetta resterà aperta per deliziarvi durante l’inverno con i suoi prodotti di alta cioccolateria. Tutti di produzione propria le

Basta poco per rinnovare casa da “Pivi la tenda”. Nella bottega artigiana di via Covignano 32 si possono trovare tessuti d’arredo di ogni genere e colore, ma soprattutto i consigli per utilizzarli al meglio. “Pivi La tenda” è anche rivendita di materassi, assortimento di carta da parati e dispone di un piano outlet con tende scontatissime. Per dare una ventata di aria nuova all’arredamento a volte si ottengono risultati sorprendenti semplicemente cambiando una tenda o il colore del divano. Sostituendo anche l’imbottitura all’interno, che con il tempo potrebbe sgonfiarsi, si ottiene un risultato identico al nuovo. Il percorso che porta alla scelta finale, che spetta sempre al cliente, inizia con la

praline e le tavolette di finissimo cioccolato sapranno scaldare le fredde giornate invernali. Via Saffi 4, tel. 0541/785576 Pagina Facebook Gelateria La Piazzetta.

prima consulenza gratuita su appuntamento, direttamente a domicilio. Vengono rilevate tutte le misure, dopodichè i professionisti di “Pivi la tenda” consigliano sulla scelta della tenda (Pivi dispone sia di tende per interno che per esterno e pergolati in legno), che meglio si adatta ai singoli ambienti. In negozio poi è possibile visionare i vari tessuti: copriletto e trapunte possono essere cucite con la stessa stoffa della tenda. Segue il preventivo, e solo dopo un’attenta valutazione, il cliente deciderà il da fare. “Pivi la tenda” dispone anche di tutti gli accessori come bastoncini e binari, e una vasta scelta di materiali continuamente aggiornati e alla moda. Via Covignano, 32, Tel. 0541/784501

RISTORANTE

RISTORANTE

13 x 4,5 cm

P.le Boscovich, 12 - Rimini T. 0541 27005 F. 0541 709233 www.ilristoranteclubnautico.it info@ilristoranteclubnautico.it

L.go Boscovich 2 - 47921 Rimini (RN) - tel. 0541 28790 www.ristorantedeimarinai.it | info@.ristorantedeimarinai.it RISTORANTE

COOP. PESCA

Negozio articoli pesca e diporto Distributore di ghiaccio in scaglie Sinistra del Porto - Via Fratelli Leurini, 1 tel. 0541 50257 Ufficio: 0541 24732 - pesca@coopmare.191.it

PARRUCCHIERI

Via Rodi, 3/A (zona grattacielo) Rimini

Tel. 0541 28438 Cell. 366 335942 Bus Stop n° 6

www.parrucchieriandreastaff.it andrea-staff@alice.it

13 x 4,5 cm Via Destra del Porto (angolo C. Colombo) Rimini T. 0541 27802 | T. & F. 0541 55002


4

7 - 27 agosto 2013

I Borghi vanno a Marina

Cosa succede a Rimini e provincia di Lorella Barlaam

SCUSI, VADO BENE PER FEDERICO? Tra Fellinianno e topografie della memoria

C

aro ospite cinefilo, che cerchi a Rimini i luoghi di Federico Fellini, che dritte possiamo darti noi “di qui”? Il Fulgor cova dietro ai suoi ponteggi un Museo Virtuale là da venire, la Fondazione Fellini è in stand by, i murales a tema del Borgo San Giuliano in dismissione… Del resto, rifletteva lui stesso, «Rimini: cos’è. È una dimensione della memoria (una memoria, tra l’altro, inventata, adulterata, manomessa) su cui ho speculato tanto che è nato in me una sorta di imbarazzo. Eppure debbo continuare a parlarne». Così, anche se a Rimini Fellini non ha girato nemmeno un fotogramma, di film in film l’ha resa luogo archetipo. Ma potremmo provare a tracciarne la topografia originale con la bussola di “La mia Rimini”, racconto autobiografico di un Fellini convalescente dal misterioso collasso seguito alla rinuncia a girare “Il viaggio di G. Mastorna”. Il regista la inscrive tra la casa natale, in via Fumagalli, Palazzo Ripa, dove passa l’infanzia, quella vicino alla Stazione e al Teatro Politeama dove gli parve «d’avere il segno della predestinazione», la casa di via Clementini 9, «quella del primo amore». E poi il Ginnasio in via al Tempio Malatestiano, negli anni «di Omero e della

“pugna”», quando a scuola si leggeva l’Iliade mandandola a memoria e poi ognuno diventava un eroe. Nel Duomo, «un palazzone suggestivo», poi si entrava d’estate, quando non c’era nessuno, magari per provare l’effetto che fa parlare dal pulpito, e ci si appostava fuori dalla Chiesa dei Paolotti, oggi in piazza Tre Martiri, col suo tempietto a forma di battistero, dove ogni tanto le «“baffone” portavano gli animali per farli benedire dai frati». Mentre la Chiesa dei Servi, «immenso, altissimo muraglione senza finestre» veniva subito dopo il cinema Fulgor, una «calda cloaca d’ogni vizio», e il Grand Hotel, al contrario, «era la favola della ricchezza, del lusso, dello sfarzo orientale». Una Rimini che il regista ritrovò già profonda-

Sulle tracce del maestro a 60 anni dal suo primo grande successo con “I vitelloni”

mente sfigurata dalla guerra. «Sono partito da Rimini nel ‘39» scrive. «Ci sono tornato nel ’46. Sono arrivato in un mare di mozziconi di case. Non c’era più niente. (…) Molte delle case che avevo abitato non c’erano più (…) Ricordo che ebbi una reazione infantile (…) Ma come, non c’è più il Politeama, non c’è più quell’albero, la casa, il quartiere, il caffè, la scuola!» Aveva diciannove anni, l’allampanato Federico detto «Gandhi, o canochia», quando era partito per Roma. Come Moraldo, l’unico che se ne va per davvero de “I vitelloni”, film che fece scoprire Fellini a pubblico e critica. Uscito nel 1953, quest’anno compie 60 anni. E non è il solo decennale, anzi: il 2013 è davvero un “Fellinianno”, come da rassegna a lui dedicata dal Comune. Per ritrovare Fellini lì dov’è ancora: nei suoi film. E festeggiare i cinquant’anni di “8 ½”, i 40 di “Amarcord” e i 30 anni di “E

Agosto a Marina Centro

Già online il bando di partecipazione al SI Fest OFF

“I Love Saraghina Dinner”

La lettera Non abbiamo vissuto l’avventura di far conoscenza del Sig. Nando Piccari che, invece, abbiamo letto su “ChiamamiCittà” del 13-16 luglio 2013 nei suoi appunti “E Santarcangelo si mobilita per i Mutoid”. Alcune sue affermazioni, però, ci sono apparse troppo superficiali, addirittura offensive, nei confronti di noi consiglieri per essere tralasciate. Scrivere, infatti, che “onorano Santarcangelo più loro (i Mutoid) di questi biscazzieri della politica che, dentro e fuori il Consiglio Comunale, hanno tramato per privarla del Sindaco …”, è

Info luoghi felliniani: www.federicofellini.it/luoghi

A settembre appuntamento col Savignano Immagini Festival #22

Foto Bove

Fra pochi giorni sarà Ferragosto e Marina Centro diverrà il vero cuore della nostra città, della Rimini delle vacanze, del turismo balneare ed ora anche delle Fiere e dei Congressi. Ma la sola stagione estiva è diventata un vestito un po’ stretto per le centinaia e centinaia di attività economiche che in quella zona operano. Marina Centro si è candidata a divenire un polo di attrazione, non solo commerciale, per tutto l’arco dell’anno. Un obiettivo ben chiaro nella mente e nei programmi dell’Associazione Nuova Marina Centro. Le molte manifestazioni dell’estate continueranno anche nei mesi successivi e altre sono in

la nave va”. Senza contare che a ottobre fanno vent’anni, da che Fellini se n’è andato. E chissà cosa direbbe, di quest’algebra di date, lui così sensibile alle misteriose coincidenze… Citazioni da: Federico Fellini “La mia Rimini”, Guaraldi 2003.

programma. Continuerà fino a settembre il martedì tardo pomeriggio-sera la MostraMercato dell’Artigianato denominata “Fatto a Mano” e così il giovedì “L’antico&Il Vintage” antiquariato, vintage, modernariato e design. Gli appuntamenti del giovedì sera saranno accompagnati da dj set con musica anni ‘50/’70. Venerdì 23 agosto “I Love Saraghina Dinner”, una serata dedicata al consumo della saraghina nella tradizione romagnola, accompagnata come sempre da piadina, bevande e tanta musica. Due luoghi saranno dedicati alla gastronomia, uno nel P.le del Caffè delle Rose e l’altro in P.le Kennedy.

Mentre il SI Fest mette a fuoco gli obiettivi per il Festival #22, che si svolgerà dal 13 al 15 settembre a Savignano sul Rubicone, fino al 19 agosto è aperto il bando online per partecipare al SI Fest OFF. Il quarto anno dell’edizione dedicata alla fotografia alternativa e indipendente proporrà mostre estemporanee, esposizioni informali, video proiezioni, happening e performance in spazi e scorci inediti di Savignano. Tre le sezioni: fotografia, video e performance. Tutte le info per la partecipazione sono sul nuovo blog ufficiale dell’OFF, http://sifestoff.tumblr. com, su Facebook (SifestOFF) e su Twitter (SifestOFF1). Sono intanto state rese note le linee tematiche guida del SI Fest “ufficiale”, che si intitolerà “Specie di spazi” sulla falsariga del brillante saggio di Ge-

orges Perec che si proponeva una classificazione enciclopedica dei luoghi. Come da presentazione sarà «uno spazio collettivo in cui incontrare i grandi protagonisti della fotografia contemporanea come Max Pam, Roman Bezjak e Joachim Schmid, guardare ai maestri del passato come Elio Luxardo, discutere, scoprire, imparare, sognare, respirare “fotografia”». Sicura la riconferma di appuntamenti ormai tradizionali come la “Notte bianca” della fotografia, il “Portfolio in piazza” e le premioazioni dei concorsi. Più di venti le mostre previste, tutte di ottimo livello e che convocano il meglio della fotografia internazionale, e in una congiuntura com’è l’attuale questa è una bella notizia davvero non scontata... Info: tel. 0541/ 941895 - http://sifest.net

“Continueremo a sostenere la giusta causa dei Mutoid nell’alveo della legalità”

davvero troppo! Il Piccari dovrebbe conoscere gli atti prima di tutto. Invero il suo modus operandi ricalca quello dell’aerea a lui affine, ovvero nell’ordine 1) nessuna autocritica, 2) la colpa è sempre degli altri a prescindere 3) quando proprio non è possibile l’applicazione dei punti 1 e 2, allora “storicizzare e uscire dai personalismi”, ossia scordiamoci il passato e le sue colpe: chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato. In realtà, a Santarcangelo di Romagna non è successo nulla di clamoroso. Sono implosi e perciò sono stati liquidati una

maggioranza non più tale sia politicamente che numericamente ed un Sindaco, (impegnato solo ad apparire - vedi Santarcangelo 2030 - e a tagliare nastrini per inaugurazioni irrilevanti). Entrambi, tra le altre, si erano dimenticati con gli uffici comunali di dare soluzioni alle più che decennali complicazioni urbanistiche, ambientali, sanitarie, paesaggistiche e quant’altro che l’insediamento dei Mutoid ha creato e che la una denuncia di un privato ha messo a nudo! Non si è affatto rinunciato alla democrazia, anzi, la si è difesa contro l’arroganza di quei

politici che Piccari tenta di giustificare. La “vacanza sindacale” sarà ben colmata dal Commissario prefettizio che siamo certi farà luce anche su questa vicenda, con buona pace di coloro che continueranno a rosicarsi. Noi, invece, continueremo a sostenere la giusta causa dei Mutoid nell’alveo della legalità. I Consiglieri Comunali di Santarcangelo Massimo Luigi Bertipagani, Andrea Berardi, Daniele Macelli, Andrea Novelli, Luigi Berlati


7 - 27 agosto 2013

I Borghi vanno a Marina

I Borghi di una volta

Toponomastica medievale - 2

di Oreste Delucca

Le piazze principali di Rimini medievale: 1) la piazza del Foro o Maggiore; 2) la piazza del Comune o della Fontana; 3) il Corso.

Q

uando nel 268 a.C. i Romani fondarono la città di Rimini, secondo il loro consolidato schema ortogonale tracciarono le due strade principali (il decumano massimo e il cardine massimo) che si incrociavano nella piazza centrale, cioè “il Foro”, luogo di mercato e di riunioni politiche e religiose. Per molti secoli il cuore cittadino rimase qui. Il luogo venne chiamato “piazza del Foro” oppure “piazza Maggiore”, perché era la più grande di Rimini. Oggi a noi sembra che – quanto a dimensione – sia equiparabile a piazza Cavour; ma in passato le cose stavano diversamente, perché fino al XV sec. il Foro era ancora più esteso (arrivava al vicolo S. Michelino) mentre piazza Cavour era molto più piccola, come vedremo. Più tardi, il Foro si chiamò “piazza S. Antonio”, in seguito alla costruzione dell’omonimo tempietto (iniziato nel 1518 incorporando il cippo che ricordava il “miracolo della mula” operato da Sant’Antonio Guzman da Padova, nel 1223). Nome che mantenne fino al periodo fascista, quando fu ribattezzato “piazza Giulio Cesare”: in questo caso si voleva commemorare il discorso che Cesare tenne alle sue truppe appena passato il Rubicone, il 10 gennaio del 48 a.C. Nell’immediato dopoguerra, per ricordare l’impiccagione dei giovani partigiani Cappelli, Nicolò e Pagliarani, qui perpetrata dai nazi-fascisti il 16 agosto 1944, il Foro è diventato “piazza Tre Martiri” (delibera del 9 ottobre 1944). Quando il baricentro della città – nel tardo Medioevo – si trasferì verso Settentrione, an-

Sono cambiate nei secoli, ma risalgono tutte alla fondazione romana della città

le PIAZZE PRINCIPALI DI RIMINI che per il progressivo spostamento del porto, acquistò preminenza l’altra piazza, dove nel frattempo era stato costruito il palazzo comunale. Piazza ovviamente denominata “del Comune”, ma anche “della Fontana” perché ospitava l’unica fonte di acqua potabile esistente dentro le mura urbane, alimentata dall’acquedotto romano. Si trattava di una piazza piuttosto piccola, che non giungeva fino all’odierno corso d’Augusto giacché tutto lo spazio antistante l’attuale palazzo Garampi (odierna sede municipale) era occupato da un isolato di edifici compren-

5

dente la chiesa di S. Silvestro. L’ampliamento della piazza, con la demolizione di quell’isolato, risale al 1583. La sua ridenominazione in onore di Camillo Benso conte di Cavour, è del 13 maggio 1862. Se in età medievale la piazza del Comune non raggiungeva l’odierno corso d’Augusto, in compenso si apriva sul lato opposto, dove oggi è il teatro. Qui, al tempo di Sigismondo Pandolfo Malatesta, un sottile velo di case era stato abbattuto realizzando una comunicazione diretta con l’altra piazza, su cui sorgevano la cattedrale di S. Colomba e Castel Sismondo. In origine questa si chiamava “piazza del Cor-

so”, nome popolarmente conservato fino al Novecento. Si tratta di un nome antico: infatti in età romana il “Corso” era una strada destinata ai carriaggi e al traffico pesante in generale, creata per alleggerire il transito sul cardine massimo. A convalidare tale affermazione, recenti scavi archeologici nell’area del teatro hanno evidenziato la presenza di una grande strada romana, in corrispondenza della primitiva porta che si trovava nel sito del castello. Il Corso, prima di essere chiamato “piazza Malatesta” (con delibera del 13 maggio 1862), ha ricevuto svariate denominazioni, in rapporto agli edifici che vi si affacciavano: “piazza

del Castello”, “piazza di S. Colomba”, “piazza del Vescovado”; più tardi anche “piazza della Cittadella”, “spianata della Fortezza”, “piazza del Duomo Vecchio”. In questa sede non ho preso in considerazione piazza Luigi Ferrari, perché nel Medioevo non esisteva. Infatti fu realizzata solo nel 1888 e intitolata all’illustre concittadino con delibera 22 giugno 1895. Per ricavare quello che tutt’ora è l’unico giardino pubblico entro le mura, fu abbattuto un antichissimo isolato che comprendeva la chiesa, ormai sconsacrata, di San Tommaso (forse del V sec.), i resti di quella di San Patrignano (già della Confraternita dei Tedeschi, poi delle Monache del Cuor di Gesù) e del monastero delle Celibate di S. Cecilia. In quell’occasione affiorarono i resti delle mura romane (oggi riconoscibili fra le aiuole) frettolosamente costruite nel III sec. d.C. sul lato marino della città: preludio alla più importante scoperta archeologica del XX secolo a Rimini, la “Domus del Chirurgo”, che lì si trova.

La spiaggia negli anni cinquanta

I venditori di frutta Non siamo in una assolata spiaggia frequentata da mariachi messicani. Gli uomini e i ragazzi della fotografia, con tanto di sombrero, sono sulla spiaggia di Rimini e l’immagine risale a circa sessanta anni fa. In fila indiana percorrevano, da maggio a settembre, mattina e pomeriggio, il tratto del nostro arenile, da viale Pascoli al porto, con cesti pieni di frutta per venderla ai turisti, in maggioranza stranieri, specialmente in bassa stagione. Si vendevano uva, ciliegie, fichi, albicocche, pesche. L’ultimo della fila, il più giovane portava la bilancia, la stadera.

Ed è proprio il più piccolo della fila, Umberto Tombesi che ha conservato queste foto che pubblichiamo. All’epoca aveva dieci anni e lavorava con lo zio Lombardini, capo del gruppo. “Se non si finiva di vendere tutto quello che avevamo portato, una volta arrivati al porto si tornava indietro fino ad esaurimento della merce. Si guadagnava abbastanza bene, anche sei o settecento lire al giorno, vendevamo la frutta in media a duecento lire al chilo. I nostri clienti erano di molte nazionalità, francesi, svizzeri; i migliori erano i tedeschi e mio zio parlava la loro lingua

perchè d’inverno lavorava in Svizzera. In quegli anni cinquanta e sessanta, non eravamo i soli venditori sulla spiaggia: si vendevano bomboloni e canditi e passavano in mattinata gli strilloni dei giornali quotidiani. L’idea della frutta in spiaggia era stata di un toscano di Santa Croce ed erano proprio i toscani quelli che per primi hanno percorso il nostro arenile per offrire ai turisti i loro prodotti di pasticceria artigianale. I negozi a quell’epoca erano pochi e così la concorrenza, per cui si poteva tirare su qualche soldo per l’inverno”.


6

7 - 27 agosto 2013

I Borghi vanno a Marina

Lo Scaffale Romagnolo UNA CORSA, UN TIRO SECCO, UN GRIDO: GOL!!!

S

fogliando e poi leggendo sempre più attentamente il libro, fresco di stampa, di Vincenzo Giorgetti e pensando ai luoghi della tua città, all’improvviso ti accorgi che molti di questi sono invisibili. Si possono riscoprire e rivedere solo usando la memoria delle parole, dei suoni, delle immagini. “Il campo di Piazzale Carso” di Giorgetti fa rivivere uno di questi luoghi, dove un folto gruppo di adolescenti si incontrava, quasi quotidianamente, in stagioni e momenti diversi e si cimentava nei giochi, nelle sfide, soprattutto quelle del calcio. Inseguendo un pallone di cuoio, competendo, imparavano a vivere, a rispettare le regole, a capire le ragioni dell’altro. Poi, pian piano, questi adolescenti divenuti ragazzi, hanno scoperto la via del mare, dell’estate e in seguito quella che porta alla città, all’impegno dello studio e poi del lavoro.

Vincenzo Giorgetti: “Il Campo di Piazzale Carso”, Theut edizioni

Giorgetti nei suoi scritti precedenti aveva usato prevalentemente il linguaggio della poesia per ricordare e penetrare le anime. In quest’ultimo libro, pur iniziando e

terminando con una poesia, predilige la prosa per descrivere, spiegare, percorrere il tempo della giovinezza. Un racconto composto da singoli episodi, legati dal fino dei ricordi, dove il lettore può ritrovare la sua stessa adolescenza e pensare: “Anche noi, nella nostra via, nel nostro quartiere …” e narrare, quindi, ai figli e ai nipoti la propria storia. E poi, pensare che è un peccato che i luoghi invisibili rimangano tali quando invece hanno molto da raccontare. Sono molti i luoghi della nostra città, vie, piazze, quartieri, che vorrebbero avere un Giorgetti per ricordarli. I ragazzi di Piazzale Carso sono stati fortunati.

Claudio Costantini

COME PROVARE LE VERE SENSAZIONI DELLA FANTASIA

Fabio Ognibene: “Quello che Rimane”, Edizioni Akkuaria Fabio esordisce nella sua Bologna circa 10 anni fa, quando aveva 27 anni. Nel suo romanzo di esordio parla del mondo in cui è cresciuto e dove vive, insegnando, dopo una laurea in Lettere e un diploma al Conservatorio. Insegna in particolare il sassofono, ma non dimentica mai la passione dello scrivere che lo stimola fin da bambino. Dopo il primo, arrivano altri tre romanzi e anche una favola per bambini. E ogni volta la sua voglia di scrivere aumenta. Cambiando stile quasi inconsapevolmente, la scrittura si addolcisce, diventa più semplice e meno farraginosa, come era nel primo romanzo . E così arriva “Quello che rimane” penultimo dei suoi libri: una raccolta di 17 racconti, ciascuno dei quali inizia con uno scritto di un personaggio celebre; nel primo, per esempio, si apre con Kurt Cobain che racconta di es-

sere stato adottato da un alieno e di parlare ogni notte con la sua vera famiglia, lassù nei cieli.

Una raccolta di racconti dove dominano realtà forse solo sognate Le citazioni hanno il compito di individuare la condizione psicologica che dominerà poi i racconti veri e propri. Che sono tutti un po’ autobiografici, anche se non fanno riferimenti a cose o persone reali. In fondo, come dice Fabio “il sentimento per descriverlo al meglio, buono cattivo che sia, bisogna averlo

provato”. E con Fabio si provano davvero le atmosfere che descrive, anche quando si tratta di emozioni irreali, fantastiche, come quelle di una vita vissuta su di una navicella spaziale. I racconti sono tutti illustrati da Sara Garagnani, la quale ha realizzato anche la copertina rappresentante una mano aperta che cerca di contenere le cose essenziali, togliendo il superfluo. “Quello che rimane”, come già detto, è il penultimo romanzo di Ognibene. Perchè la continua crescita e il continuo cambiamento sentono il bisogno di essere trasferiti su carta. E proprio in questi giorni è uscito l’ultimo romanzo, “I mesi e le monete”. Ma questa è un’altra storia. Laz’Dora

I suoni e le parole della poesia ripercorrono gli anni passati

“Quanti Ricordi”, Edizioni la Stamperia Amos Piccini con questa sua ultima raccolta di poesie ripercorre strade già battute nel corso della sua lunga passione letteraria espressa in prosa e poesia in italiano e in dialetto. Rilegge se stesso, in un cammino a ritroso della propria anima così legata alla sua terra. Lo si può percorrere attraverso il tempo, i luoghi, le persone, i sentimenti, i ricordi d’infanzia, il passato e il presente. Sono poesie tratte da precedenti sue raccolte, scelte dallo stesso Amos Piccini, scritte nel corso di decenni. Il poeta e commediografo accenna nella prefazione al criterio che lo ha guidato: “hanno rappresentato momenti da me vissuti con

felicità, commozione o sconforto”. Il lettore che ha, già in passato, letto o ascoltato le sue poesie, le commedie o i racconti, ritrova già nei primi versi lo spirito e l’anima dell’autore, ma continuando a leggere scopre un mondo in cui il passato ed il presente dialogano e componimenti scritti cinquanta anni fa, richiamano sensazioni vive come quelli scritti in anni più recenti. Le poesie in dialetto sono raccolte con traduzione alla fine del libro e chi conosce e parla il nostro vernacolo riesce a vedere le immagini espresse dalle parole e nel contempo sentire il loro suono che richiama una comunità, una storia, un

modo di vivere insieme: Cumbat la vita, Vecia fugaraza, Un mond turmanted, E’ mi mer… e molte altre. Se “Quanti ricordi” è il primo libro di Piccini che si apre, dopo le prime strofe, quasi senza volerlo, si confrontano le sue emozioni con le nostre, come lui le ha espresse e come invece noi le sentiamo e i suoi ricordi sono anche i nostri e così le immagini, le sensazioni. “Una sera d’estate”, per esempio, mentre si scorrono le parole, vengono in mente le immagini e forse anche i suoni ed il grido dei pipistrelli. Le poesie hanno un loro specifico modo di parlare, il poeta una volta scritte le affida al vento, alle pagine di un libro, poi il lettore le

raccoglie e le fa sue. Può capitare leggendo “Quanti Ricordi”. Alla fine del libro sono elencate le opere teatrali, i libri di poesie e racconti e sono davvero tanti, ma anche lavori e scritti sul nostro dialetto come la guida al dialetto riminese A vuria zcär in dialèt. Giusto un anno fa dava alle stampe un libro di poesie e racconti percorso da una sottile ironia “Ma mi faccia il Piacere” dove parla del nostro paese, di come siamo e in che bel luogo abitiamo. Il libro è accompagnato da illustrazioni e disegni del figlio Claudio che indicano essi stessi una chiave di lettura. C.C.

Chiamami Città 716  

7 agosto 2013_I Borghi vanno a Marina

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you