Page 15

Pace e bene! Il saluto e l’augurio di san Francesco ancora oggi riempie il cuore delle persone a cui è rivolto. La pace non è solo quella sensazione di calma o di benessere che a volte pervade la nostra persona, ma è la serena fiducia che Gesù è presente in noi e ci ricolma di ogni bene. Chi ha il cuore pieno di bene, poi, non può starsene immobile e passivo di fronte a tante situazioni di disagio presenti nel mondo intero e si muove per rendere migliore la vita di coloro che soffrono o vivono nell’indigenza. La nostra Associazione, “Donare Pace e Bene”, offre a tutti la possibilità di condividere il pane con chi non ne ha. Più di mille bambini al giorno nello Zambia hanno un pasto assicurato grazie alla sensibilità dei nostri benefattori che se ne sono fatti carico. Tanti altri hanno la possibilità di andare a scuola, altri di costruire un acquedotto, altri di avere medicine per curare la lebbra... Il nostro impegno silenzioso è quello di rendere concrete le parole di Gesù: “Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me” (Mt 25,40). San Giuseppe da Copertino ci aiuti a essere attenti ai bisogni dei nostri fratelli e ci doni la sua forza per operare il bene insieme.

Il Nostro Impegno insieme a voi Noi missionari francescani conventuali trascinati dall'ardore del nostro Padre San Francesco d'Assisi, da sempre percorriamo tutte le strade del mondo per portare Cristo ai fratelli e la loro promozione umana. Le micro realizzazioni costituiscono la nostra proposta di collaborazione. Hanno bisogno di un nostro aiuto prioritario e costante ● la cura dei lebbrosi presenti nei centri di Solwezi (Zambia) ● l'assistenza ai bambini poliomielitici di Luanshya e di Lusaka (Zambia) ● Ad ogni iniziativa si può contribuire personalmente o in più persone. Oggi più che mai “urge” possedere e donare l'amore di Cristo in gesti concreti ● Le «Adozioni a distanza» stanno diventando un modo davvero straordinario di intervento in situazioni di emergenza ed è una autentica forma di promozione umana e spirituale. Sono quattro le modalità con cui si può entrare in collaborazione: ● Adozione «nutrizionale» - Contribuisce a garantire un pasto al giorno ad un bambino che è in una fase acuta di denutrizione. Scopo è accompagnarlo alla autosufficienza (l’intervento è in Zambia). Impegno € 25 al mese. ● Adozione «scolastica» - Lo scopo è sostenere la possibilità di istruzione per un bambino che altrimenti non potrebbe frequentare la scuola. Lo sosteniamo fornendo il necessario per le tasse scolastiche, la divisa (dove richiesta), libri e cancelleria e contributo alla retribuzione degli insegnanti delle scuole gestite dalle nostre missioni (l’intervento è in Zambia). Impegno € 15 al mese. ● Adozione a sostegno di «famiglie con bambini portatori di handicap» - Aiuto alle famiglie che non possono da sole sostenere il peso di bambini handicappati (soprattutto ciechi, sordomuti o lebbrosi). Forniamo un sussidio mensile per spese sanitarie e il mantenimento (interventi in Zambia e Corea). Impegno € 25 al mese. ● Adozione «vocazionale» - Un’opera altamente meritoria che apre le porte alla speranza in vista del Nuovo Millennio! Sosteniamo un giovane che si sta preparando alla vita religiosa francescana, sacerdotale e missionaria nelle realtà del terzo mondo, contribuendo al mantenimento e alle spese di studio (interventi in Zambia e nei Paesi dell’Est Europa). Impegno € 100 al mese.

● I contributi indicati nelle varie forme di adozione a distanza sono evidentemente considerati come partecipazione alla reale necessità mensile di ogni bambino o giovane bisognoso. L’impegno è annuale da rinnovarsi espressamente. — Le adozioni sono ideali; l’esperienza dei missionari ci suggerisce di evitare possibilmente il rapporto diretto con i destinatari dell’iniziativa per non cadere in facili complicazioni. — I contributi saranno gestiti direttamente dai nostri confratelli missionari che controllano il giusto uso per cui sono stati elargiti. — Le quote potranno essere versate mensilmente o in altre soluzioni (semestrale o annuale). — Quote inferiori a quelle indicate entreranno ugualmente a far parte di un fondo che produrrà interventi che saranno frutto di collaborazione; si indichi chiaramente il tipo di adozione a cui si intende collaborare.

Il Santo Patrono di tutti gli Studenti ■ San Giuseppe da Copertino (1603-1663) ha percorso l'adolescenza e la giovinezza in condizioni fisiche ed ambientali difficili. Malesseri fisici, precarie condizioni economiche, ritardi inspiegabili nell'apprendimento, rigetto frontale da parte degli operatori della cultura seicentesca riservata al “colore del sangue” o a spiccate doti intellettive. Ma egli in cuor suo si era orientato decisamente verso il sacerdozio, una vocazione divina che sentiva chiaramente. Non frequentava lezioni regolari: userà i preziosi intervalli dalle molteplici occupazioni materiali, nascosto nella soffitta del convento, ad apprendere e a ripetere con fede e tenacia le nozioni indispensabili per gli esami. Se poté superarli, ed essere cosi ordinato sacerdote nell'Ordine Francescano dei Conventuali, fu per la prodigiosa protezione, da lui sempre riconosciuta, della Madonna che volle premiare la diligenza e gli sforzi di questo suo figlio. ■ Il dono poi della divina Sapienza lo ha illuminato non solo nel suo impegno di studio, ma lo ha aperto a rispondere con competenza alle difficili domande dei teologi e a consigliare saggiamente prìncipi, monsignori ed ogni persona che ha potuto rivolgersi a lui. Per questo anche oggi gli studenti lo invocano loro Patrono e ogni giorno sulla sua tomba a Osimo e da ogni parte lo pregano e lo ringraziano per l'aiuto che ottengono. Ricordiamo che anche il Papa ha invitato gli studenti di tutto il mondo di pregarlo: «... la scuola sia per tutti voi luogo di crescita umana e culturale. Vi sia di esempio e di sostegno s. Giuseppe da Copertino, patrono degli studenti». ■ L’Associazione studenti, sotto la protezione di s. Giuseppe da Copertino, celeste patrono degli esaminandi, è sorta in Osimo il primo dicembre 1939.

— L’Associazione si propone di sviluppare e qualificare tra la gioventù studentesca la concezione cristiana della vita (di cui lo studio è una importante componente) nella testimonianza quotidiana di ogni virtù, modellata sugli esempi luminosi del nostro santo. Essa accoglie l’associato nel periodo della sua formazione culturale e desidera anche accompagnarlo negli impegni più decisivi della vita individuale e sociale. Perché la scuola è per la vita. Cosa gioverebbe una promozione anche brillante a scuola, quando si è inesorabilmente bocciati nella vita? — Una tessera di iscrizione alla Associazione viene rilasciata dietro richiesta. Una santa Messa Quotidiana In comunione di fede e di carità. È un'opera eminentemente meritoria partecipare al bene spirituale con l'iscrizione alla santa messa quotidiana: tutte le intenzioni degli iscritti (espresse a beneficio ● di se stessi ● di persone care ● ed in suffragio delle anime di uno o più defunti) sono ricordate nella santa messa quotidiana che noi religiosi francescani conventuali delle Marche celebriamo in perpetuo presso la tomba di san Giuseppe da Copertino in Osimo. L'offerta da corrispondere per l'iscrizione alla messa quotidiana è secondo le proprie disponibilità: può essere inviata una volta per sempre o rinnovata periodicamente. A chi chiede di trascrivere le proprie intenzioni (come sopra indicato) verrà rilasciata una pagellina attestante l'avvenuta trascrizione. A chi invierà un'offerta non inferiore a € 20 sarà inviato un particolare diploma.

Il nostro calendario del

2010

Anche quest’anno vi abbiamo preparato il calendario per condividere insieme a voi un piccolo percorso cristiano. Il tema, come già avete visto, è quello dellAnno Sacerdotale. In occasione dei 150° anniversario della morte di san Giovanni Vianney, il santo padre Benedetto XVI ha infatti indetto un anno giubilare per riflettere sull’importanza e sulla necessità del ministero sacerdotale. Ognuno di noi ha bisogno del sacerdote: esso ci trasmette la Parola di Dio, il Pane di Vita, il perdono dei peccati. E’ importante allora in questo anno pregare perché il Signore doni alla Chiesa numerose e, soprattutto, “sante” vocazioni per il servizio dell’Altare. Un pensiero al mese è la voce di san Giuseppe che ha continuamente contemplato la bellezza e ci offre splendide espressioni ricche di sapienza e saggezza. Vi auguriamo un buon cammino di pace e bene a tutti per un anno bello e ricco di benedizioni.

viene celebrata la “messa quotidiana” per tutti coloro che a lui si rivolgono, studenti, insegnanti, genitori, sofferenti, ammalati e per i defunti. Chi volesse parteciparvi, puó mettersi in contatto con noi: Associazione Donare Pace e Bene Convento San Giuseppe da Copertino Piazza Gallo, 10 - 60027 Osimo redazione.dpb @email.it

calendario 2010  

calendario del santuario di san giuseppe da copertino di Osimo

calendario 2010  

calendario del santuario di san giuseppe da copertino di Osimo