Page 1

CHANTAL RIVERA Set Design Portfolio


Indice 01. Curriculum

fia

ra

og

ot

tro

.F

05

ea .T

02

04. Design

06

.E

xt

ra

03. Cinema


um

ul

ric

ur

.C

01


EDUCAZIONE Chantal Rivera Scenografa riverachanty@gmail.com +39 3339495462

2014 - 2017

Italiano

2015

Studio Castelli Workshop Set Design per TV Via Margutta 51, Roma

2010

Education en France Stage linguistico 8, Avenue de Fin d’Oise BP 31,Paris

Madrelingua

SKILLS Autocad 2D / 3D

RUFA - University of Fine Arts of Rome Università Via Benaco 2, Roma

2008 - 2013

Istituto Trinità dei Monti del Sacro Cuore Liceo linguistico Piazza di Trinità dei Monti, 3, Roma

1998 - 2008

St. Francis International School Scuola Elementare e Medie Via delle Benedettine, 50, Roma

English

ESPERIENZA LAVORATIVA Rhinoceros

Cambridge ESOL, CAE Advanced level

Febbraio 2018 - In corso

3d Studio Max 2016 - 2017 (8 mesi)

Photoshop CC

Français

Illustrator

Indesign

Microsoft Office /Adobe

DELF B2 • Esabac - Diplôme en langue Française

Español

Final Cut DELE A2

Aprile 2016

Aprile 2015

Giugno / Luglio 2012

Proggettista 2D/3D Scene Up - Roberto Ciambrone Via di Affogalasino 50, Roma Collaborazione al progetto “Kandù”, parco giochi nel centro commerciale di Torino. Stage Proggetista 2D/3D Teatro dell’Opera di Roma e laboratori Piazza B. Gigli 7 / Piazza Bocca della Verità, Roma Progettazione degli schemi di montaggio e tavole tecniche in Autocad 2D/3D di spettacoli in corso: Cosi Fan Tutte, Andrea Chénier, Il Viaggio a Reims, Lulù, Carmen Caracalla, Fra Diavolo, sotto la supervisione del progettista resp. Alessandro Nico. Scenografa Realizzazione della scenografia del cortometraggio di Beatrice Baldacci, selezionato alla 70° edizione del festival di Cannes. Aiuto scenografa MaXXI Museo Via Guido Reni, 4, Roma Collaborazione all’allestimento della mostra “Et Cetera” C/O MaXXI a Roma. Aiuto in Galleria D’Arte Paradise Row Art Gallery S.R.L 74 Newman St, Londra Aiuto nella Galleria d’Arte a Londra, dall’organizzazione delle opere d’arte fino alla cura dell’allestimento delle mostre.


tro

.T ea

02


Into a Portkey

Allestimento teatrale di Harry Potter e La Maledizione dell’Erede

Lo scopo del mio elaborato di Tesi è di sintetizzare al massimo tutte le influenze che hanno caratterizzato la nascita di questo mondo magico; la cultura Britannica, la Mitologia, il significato dei Colori e della Geometria, la Numerologia e l’Alchimia. Dalla saga di Harry Potter ho scelto l’ultimo volume perché l’azione principale era il viaggio nel tempo e senza di essa non sarei riuscita a racchiudere in sette scene le tematiche più importanti.

La Stazione

La Libreria

Il Dormitorio


Il Ministero

Il Lago

Casa di Harry

Il Labirinto


Into a Portkey

Progettazione allestimento teatrale

Ho studiato gli ingranaggi dell’orologio fino ad arrivare al concetto della “macchina”. L’ambiente fantastico è un meccanismo unico funzionante senza che l’armonia tra pubblico e palcoscenico venga interrotto dalla chiusura del sipario. Dunque ho voluto creare un forte impatto visivo che ricordasse le fondamenta di una struttura imponente - fosse la sintesi dell’ingranaggio stesso. Ho creato un impianto scenografico fisso costituito da quattro torri rettangolari, poste due su ogni lato del palcoscenico, con strutture di putrelle di ferro sui fianchi laterali, con all’interno delle pedane motorizzate e delle pareti caratterizzanti ogni scena con binari laterali in modo tale da farli scorrere dalla graticcia (pareti di tulle classiche, griglie metalliche, fasce di spandex e lamiera intagliata con effetto bronzeo). Ho inserito sui fianchi di ciascuna torre dei profili di ferro con una griglia metallica (oltre per la sicurezza) che ricordassero i contrafforti di tali architetture.

Pianta Rapp.: F.S.


Assonometria

Sezione


Assonometria - binario a C sul quale scorrono le pedane

Pianta - sequenza apertura pedane sui tre livelli

Sequenze d’apertura del primo settore mobile dell’impianto scale


Into a Portkey Costumi

Albus Severus Potter

Scorpius Malfoy

Deplhie


Teatro dell’Opera di Roma

Collaborazione progettazione allestimenti teatrali

Collaborazione con vari scenografi per la produzione teatrale 2016-2017 come; Viaggio a Reims, Scene di Paolo Fantin e Regia di Damiano Michieletto. Carmen, Scene di Samal Black e Regia di Valentina Carrasco. Andrea Chenier, Scene di Gianni Carluccio e Regia di Marco Bellocchio. Fra Diavolo, Scene di Massimo Troncanetti e Regia di Giorgio Corsetti. Sotto la supervisione del progettista Alessandro Nico. BALAUSTRA BALAUSTRA DX

7,5

Esecutivi finestrone con balcone non praticabile

107,6 111,8

77,95

108,35

PARETE 2 SX

16,95 6

113,35

11

2

CENTRO

Montaggio balaustra

Sezione

15 15 31,95

PARETE 3 SX

sezione A - A1

PARETE ESTERNA 1 SX

FINESTRA 2 SX PILASTRO 1

Scena di Gianni Carluccio - Andrea Chènier

Montaggio principale vetrate


2

PARETE ESTERNA DX SOPRA

PARETE INTERNA SX

1

6

PARETE INTERNA DX SOPRA

5 PARETE INTERNA CENTRO DX SOTTO PARETE INTERNA CENTRO SX SOTTO

4

3 Scena di Massimo Troncanetti - Fra Diavolo

Vista interna assonometrica Carro A

Vista laterale carro scalinata

Scena di Gianni Carluccio - Andrea Chènier

FRA' DIAVOLO

CARRO CASA "A" GRANDE

- SCHEMA GENERALE PARETI LEGNO -

Rapp.: 1:50 08/07/2017


Teatro dell’Opera di Roma

Collaborazione progettazione allestimenti teatrali

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK BLOCCO SCALA

BLOCCO CAVALLA DIETRO (sopra e sotto)

Assonometria struttura serra

RINGHIERA

BLOCCO CAVALLA LATERALE (sopra e sotto)

BLOCCO CAVALLA LATERALE (sopra e sotto)

BLOCCO CAVALLA AVANTI (sopra e sotto)

BLOCCO CARRO DIETRO BLOCCO CARRO AVANTI CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

Assonometria struttura torre

Scena di Samal Black - Carmen

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

BLOCCO PIATTAFORMA


Pianta dettagli telaio porta

9 Sydney 1

Sydney 2

3

4

5

6

7

8

- PROSPETTO FRONTALE -

5,5

5,5

Prospetto frontale parete laterale

22

68

43

27

72

34

4

76

56

4

14

2

Parete laterale

Scena di Paolo Fantin - Il Viaggio di Reims


Aida

Di Giuseppe Verdi

L’impianto scenico dell’Aida è molto sintetico, ridotto al midollo e all’essenzialità volumetrica. Progettando i cambi scena, ho ideato una struttura di pavimento a rombo con delle scale d’entrata e una pedana centrale. Al centro tre settori indipendenti che si sollevare da quota terra. Le scene sono inquadrate da delle pareti squadrate che ruotano su perni. Il geometrismo e l’artista Arnoldo Pomodoro mi hanno influenzato nella progettazione.

Bozzetto dei ragazzi del corso di costume

Storyboard


L’albergo dei poveri Di Maksim Gor’kij

Gor’kij è considerato uno degli scrittori più importanti del realismo socialista e molte sue opere evidenziano la lotta contro l’ignoranza e la tirannia. Originariamente è abimentato in una discarica nel quale dormono molti personaggi ambigui “che sognano, ciascuno a modo suo, un’improbabile evasione dalla miseria della vita in cui sono imprigionati”. Nella mia scenografia ci troviamo nella Russia Imperialista e per evidenziare il livello inferiore dei personaggi, ho rotto il soffitto. Il contrasto dei colori caldi all’interno del dormitorio decaduto e lo sfondo freddo della Russia accentua lo stacco sociale di cui parle Gor’kij.


a

em

in

.C

03


Gattaca

Di Andrew Niccol

Pellicola di fanstascienza ambientata in un possibile futuro dove è possibile cambiare piccole imperfezioni manipolando direttamente il DNA. Ho idealizzato la struttura ospedale/studio dove avvengono i vari esperimenti; L’astrattismo nella sua forma, il grande guscio e la scala immensa a ricordare il filo DNA, vengono influenzati dal quadro di Kandinsky. Al primo piano troviamo delle pareti enormi che possono ruotare su un perno centrale, creando fasci di luce dinamiche. Al secondo piano abbiamo la palestra e i vari uffici chiusi da delle pareti nere lucide. All’esterno, l’acqua che scende dalle due piramidi laterali scende nella fontana esterna che abbraccica gli scaloni d’entrata.

L’arte può comunicare direttamente sensazioni tramite colori e forme al ritmo di musica.“Everything starts from a dot”. - Kandinsky -

Vista frontale - prospettiva alta

Vista frontale - altezza uomo

Vista interna - piano terra

Vista interna - primo piano


8,6

8

3,

58

3,97

0,99 22,95

3,87

7,45


Corvus Corax

Della studentessa Beatrice Baldacci

Cortometraggio selezionato alla 70° edizione del festival di Cannes. Michael, un ragazzo di 18 anni introverso e schivo, sta girando con i suoi quattro amici un film sugli animali. Per ragioni artistiche ed economiche la troupe rinuncia all’idea di far recitare dei veri animali e decide che ogni componente della troupe interpreti un personaggio, indossano loro stessi costumi da animali un pò bizzarri. Michael inizia a sentirsi a suo agio con il proprio personaggio e a orendere confidenza con il proprio costume da corvo, tanto da iniziare ad indossarlo anche al di fuori dei set. Lenntamente michael si accorge di quanto si senta a suo agio travestito da corvo, tanto da iniziare ad assumere i comportamenti dell’animale e da insospettire gli amici, che per aiutarlo decidono di interrompere le riprese. Dopo un apparente recupero di lucidità, Michael sceglierà di vivere il resto della sua vita da uccello.

Bozzetto camera


n

ig

es

.D

04


Serra Inglese

Arredamento d’interni

Ho progettato una stanza che potesse contenere un ambiente caratterizzante una serra inglese. Un ambiente di relax, di lettura e di musica. Ambientato negli anni ‘30 del 1900.

Pianta


Sezione A

Sezione B

Sezione C

Sezione D


Serra Inglese

Arredamento d’interni

Versione colorata


Sgabello per pianoforte

Attaccatura della seduta alla base con due assi di legno incastrate a croce tra di loro e avvitate Stoffa di velluto con stampa decorativa policroma (blu, viola, rosa) Struttura in legno scuro Decorazione a ricciolo Tipologia: trespolo (tre gambe) 40cm di diametro


“Cinecittà - La Grande Macchina”

Progettazione Mostra permanente a Cinecittà di Roma


Assonometria sezione Scenografie

Assonometria sezione Televisione

Bozzetto sezione Scenografie

Reference

Assonometria sezione Cinema


fia

ra

og

ot

.F

05


Fotografia


ra

xt

.E

06


Sketches Bozzetti

Rigoletto di Giuseppe Verdi


La Figlia di Iorio di Gabriele D’Annunzio


Sketches Bozzetti

La Bottega del Caffè di Carlo Goldoni


La Bella Addormentata di Pëtr Il’ič Čajkovskij


Sketches Schizzi


Photoshop


“Et Cetera”

Mostra al Museo di Arte Contemporanea MaXXI di Roma

Ho collaborato nell’allestimento della mostra “Et Cetera” C/O MaXXI a Roma, tenendo cura dell’aspetto architettonico e scenografico, sotto la direzione della professoressa Genny Di Bert e l’architetto Ottaviano Razetto


Percorso con impianto elettrico

Percorso con pallettes illuminati evidenziati


TO BE CONTINUED...

Portfolio Scenografia  

Chantal Rivera Scenografa / Set Designer / Interior Designer

Portfolio Scenografia  

Chantal Rivera Scenografa / Set Designer / Interior Designer

Advertisement