Issuu on Google+


PIANO TERRA

PRIMO PIANO

SECONDO PIANO

TETTO

RILIEVO

PIANI MEZZANI


PRIMO PROGETTO Permesso di costruire comune di Cittˆ di Castello n. 11123 del 01/10/2002

PIANO TERRA

PRIMO PIANO

SECONDO PIANO

COPERTURA


PROSPETTO VIA S.STEFANO

PROSPETTO VIA S.STEFANO

PROSPETTO VIA CACCIATORI DEL TEVERE

PROSPETTO VIA DELLA BRACCINA

FACCIATA PRINCIPALE


SEZIONE TRASVERSALE

SEZIONE LONGITUDINALE


SECONDO PROGETTO (definitivo) Il secondo progetto del Vescovado, dopo la concessione del primo, nasceva per soddisfare le richieste presentate alla Diocesi da parte del gruppo di progettazione incaricato dal Comune di Cittˆ di Castello di redigere il progetto per la Torre Civica: Il capogruppo ingegnere incaricato dalla Amministrazione provvedeva diversamente dalla ipotesi formulata nel progetto sopra riportato e ipotizz˜ che la Torre non abbisognasse di allargamento fondale e di pali, ma fosse necessario non turbare lo status quo: era necessario solo lÕintervento sul fusto della Torre e la probabile posa in opera di tiranti da collocare dentro il vano della base della Torre stessa che si spingessero in profonditˆ per una quindicina di metri, ancorati nelle argille; essi sarebbero stati lÕancoraggio di tiranti che si dipartivano quindi dalla base fino alla sommitˆ della Torre. Si chiedeva allÕuopo che le fondazioni del Vescovado non toccassero la Torre ma la circondassero, realizzando un netto distacco dalla muraturaÐfondazione della Torre. Lo studio Comprogetti present˜ allora il progetto di una fondazione in c.a. a sezione rettangolare, con sovrastante muratura realizzante il giunto tecnico; a tale fondazione avrebbero potuto essere ancorate le teste dei micropali per meglio distribuire al suolo le sollecitazioni statiche e dinamiche. Le scelta progettuale dei micropali fu ricusata dal capogruppo dei tecnici comunali, perch a suo dire i micropali avrebbero interferito con il bulbo fondale della Torre e perch la muratura avrebbe gravato troppo con il suo peso sul terreno fondale della stessa Torre. Presto fatto, fu realizzata perci˜, sentito il geologo, una fondazione a

platea con struttura metallica della stessa rigidezza del muro sopradetto.

In Conferenza dei Servizi fu approvato in contemporanea perci˜ il progetto del Vescovado ed il progetto Comunale per la Torre Civica cos“ come sopradetto. Permesso di costruire per il Vescovado n¡ 400 del 05/12/2003


PROGETTO DEFINITIVO strutturale

Permesso di costruire comune di Cittˆ di Castello n. 400 del 05/12/2003 PIANO TERRA

PRIMO PIANO

SECONDO PIANO

SECONDO PIANO


PROSPETTO VIA SANTO STEFANO

PROSPETTO VIA CACCIATORI DEL TEVERE

PROSPETTO VIA DELLA BRACCINA

PROSPETTO FRONTALE


SEZIONE LONGITUDINALE SCALONE

SEZIONE TRASVERSALE


RISCOPERTA CHIESA SANTO STEFANO VI SEC.


GIUNTO TECNICO PIANTE


GIUNTO TECNICO SEZIONI



VESCOVADO CITTA' DI CASTELLO