Page 1

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Lista n. 3

Sandro

ATZORI

Iscritto al Partito Democratico 46 anni, 2 figli, laurea in Economia e Commercio a Cagliari e Master UniversitĂ di Bologna.Direttore provinciale Cagliari della ConfAPI Sardegna.

CANDIDATO SINDACO


2

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Le persone, il nostro valore più grande

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Fabrizio AGRI

Giuliana CARRUCCIU

Lista n. 3 Italiano) (Partito Socialista

(Indipendente Lista n.per 3 Rifondazione)

44 anni, una figlia, laurea ISEF, da 23 anni istruttore di

Fabrizio

palestra. Attualmente impegnato col centro anziani di

50 anni, sposata, 2 figli, infermiera CIM. Proviene

Giuliana

Simone ANGEI

AGRI

Sardara e con RSA di Milis, Villa San Giuseppe.

CARRUCCIU

del comitato per la costruzione del nuovo ospedale,

24 anni, laureando in Giurisprudenza. Simone

SANDRO ATZORI SINDACO

giàSANDRO presidenteATZORI della comm. Pari Opportunità. Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 SINDACO

Segretario di Rifondazione Comunista dal 2011.

Listaper n.il3Centrosinistra) (Indipendenti 28 anni, laurea in Scienze Sociali e laurea Magistrale

CORONA

e dei Servizi Sociali. Iscritta

Dal 2009 avvia per le famiglie

Comune di San Gavino Monreale

all’Albo degli Amministratori di Sostegno.

il mercatino del libro usato.

SANDRO ATZORI SINDACO

SANDRO ATZORI SINDACO

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Cristian DEIDDA

Martina FENU

ListaEcologia n. 3 Libertà) (Sinistra

(Sinistra ListaEcologia n. 3 Libertà)

Cristian

30 anni, laurea in Storia e Informazione.

22 anni, studentessa di Lingue e Letterature Straniere.

Ha lavorato come segretario e addetto

DEIDDA

alla trascrizione di consigli comunali.

SANDRO ATZORI SINDACO

Martina

Giuliana DEIDDA

Componente dell’Associazione Culturale “Lo spazio

(Partito Democratico) Lista n. 3

adolescente è impegnata nella politica e nel sociale.

FENU

bianco”, già rappresentante degli studenti. Fin da

68 anni, 4 figli, laurea in Scienze Politiche

Giuliana

DEIDDA

FIGUS

dell’edilizia, della sicurezza e della formazione.

Cattolica praticante.

SANDRO ATZORI SINDACO

SANDRO ATZORI SINDACO Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Claudia LAZZARI

Mauro MANFREDI

(Indipendenti il Centrosinistra) Lista per n. 3

(Partito Democratico) Lista n. 3

39 anni, laurea in Lettere con indirizzo classico, master

34 anni, diploma di ragioniere e perito commerciale.

Claudia

e specializzazioni post laurea. Insegnante di italiano, storia e geografia presso la scuola secondaria di primo grado di San Gavino Monreale.

SANDRO ATZORI SINDACO

Mauro Business developer presso multinazionale, assessore

Silvia MAMUSA

MANFREDI

comunale con delega allo Sport e Politiche Giovanili.

ListaDemocratico) n. 3 (Partito

40 anni, laurea in Scienze dell’Educazione e laurea in

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Silvia

Scienze della Formazione Primaria. Pedagogista e

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

SANDRO ATZORI SINDACO

MAMUSA

come educatore e impiegato. Da sempre legato al mondo sportivo e alle tematiche sociali. Crede che la svolta per San

vicepresidente Commissione Pari Opportunità.

Gavino Monreale stia nella sua naturale centralità.

Anna MELAS

SANDRO ATZORI SINDACO

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Andrea TOCCO SANNA Lista n. 3

(Indipendenti per il Centrosinistra)

41 anni, laurea in Pedagogia con indirizzo Socio

Anna

Generale e responsabile del personale.

SANDRO ATZORI SINDACO

Andrea

40 anni, laurea Economia e Commercio con indirizzo in

Simone PANI Lista n. 3

(Indipendenti per il Centrosinistra)

Simone residente a San Gavino Monreale da 8 anni. 43 anni, sposato, laurea in Ingegneria,

PANI

Grande appassionato di volley.

SANDRO ATZORI SINDACO

Lista n. 3

MARROCU

insegnante. Già assessore ai Servizi Sociali e

(Indipendenti per3il Centrosinistra) Lista n.

distribuzione organizzata come responsabile Direzione

Lista n. 3

(Partito Democratico)

Davide

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

Antropologico. Impiegata da 17 anni in un'azienda della

Davide MARROCU

38 anni, sposato, laurea in Scienze dell’Educazione, lavora

SANDRO ATZORI SINDACO

MELAS

(Partito ListaDemocratico) n. 3

32 anni, laurea in Ingegneria Edile – Architettura. Dal 2008 libero professionista nei campi

Comune di San Gavino Monreale

Dirigente amministrativo S.S.N. in pensione.

Gianluca FIGUS

Gianluca

SANDRO ATZORI SINDACO Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014

con indirizzo Storico Politico Internazionale.

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

LAZZARI

Daniela

in Programmazione e Gestione delle Politiche

Comune di San Gavino Monreale

ANGEI

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014

Daniela CORONA

da una famiglia di agricoltori, da sempre è impegnata nel sociale e in politica. Tra i promotori

Lista n. 3Comunista) (Rifondazione

Insieme possiamo

Economia Politica. Libero professionista, ex assistente

TOCCO SANNA

di Economia delle aziende ed amministrazioni pubbliche presso la Facoltà di Economia.

SANDRO ATZORI SINDACO

Daniele TURNU Lista n. 3

(Rifondazione Comunista)

35 anni, maturità scientifica. Responsabile Daniele progettazione e gestione qualità presso cooperativa

TURNU

sociale. Assessore alle politiche giovanili e alle politiche del lavoro dal 2005 al 2009.

SANDRO ATZORI SINDACO


Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

CINQUE ANNI DA VIVERE “INSIEME PER SAN GAVINO MONREALE” La lista “Centro Sinistra – Insieme per San Gavino Monreale” nasce per dare una risposta al profondo bisogno di rinnovamento del fare politica nel nostro paese. Come forze politiche siamo consapevoli del fatto che solo attraverso una forte e sinergica unità tra le anime del centro-sinistra si possa presentare ai cittadini Sangavinesi la migliore offerta politica possibile, in grado di coniugare l'esigenza della rappresentanza con la necessità del buon governo. Questo ci consente di poter mettere in campo le migliori energie e le migliori pratiche di governance multilivello per arrestare il declino del nostro paese e favorirne il rilancio, in modo che San Gavino possa recuperare quella centralità che la morfologia del Campidano gli ha regalato. Noi guardiamo le cose da una prospettiva diversa. Mettiamo al centro del nostro progetto le persone, con i loro bisogni, le loro necessità, le loro potenzialità, i loro sogni e le loro aspirazioni. Immaginiamo un paese che sia realmente in grado di essere polo attrattivo per i tanti Sangavinesi che vi abitano, che vi vogliono tornare e per tutti coloro che sceglieranno di costruire qui il proprio futuro. Vogliamo porre il nostro accento sulle persone perché il nostro obiettivo principale è quello di creare e sostenere le condizioni per cui la comunità e l'amministrazione lavorino assieme per il paese, attraverso la condivisione e la messa in pratica di idee concrete. Vogliamo vivere questi cinque anni di buon governo assieme. Con questo proposito il candidato sindaco Sandro Atzori e i candidati della lista “Insieme per San Gavino Monreale” lavoreranno su alcuni temi di estrema importanza: la messa in sicurezza del paese; la vertenza ferrovie e la riqualificazione della zona interessata; la costruzione del nuovo ospedale; la creazione di condizioni di rilancio dell’economia a cominciare dalla eliminazione dei vincoli che limitano lo sviluppo urbano ed edile del paese.

3

Il nostro impegno sarà lavorare per contribuire a dare ai Sangavinesi, nei prossimi cinque anni, un paese realmente rinnovato nel suo aspetto esteriore e nelle sue opportunità, meta delle scelte di vita dei propri abitanti e polo centrale di tutto il territorio provinciale. Facendo questo penseremo ai nostri giovani, con un'amministrazione comunale che si curi delle strutture scolastiche e degli impianti sportivi, attenta alla realizzazione di spazi ricreativi e seriamente impegnata nella concessione puntuale dei sussidi economici che garantiscano il diritto allo studio dei tanti studenti Sangavinesi. Investire oggi sui giovani significa pensare allo sviluppo della nostra comunità nei prossimi decenni. Penseremo al nostro territorio, con un'amministrazione comunale capace di costruire politiche efficaci di tutela, messa in sicurezza e bonifica del territorio coniugate alle problematiche dei vincoli idrogeologici. Penseremo alla nostra cittadina, considerando prioritario il recupero delle aree dismesse dell' ex-ferrovia, la loro bonifica e l'impiego a fini ricreativi e culturali. Un'area che, se recuperata, potrebbe tornare ad essere cuore pulsante della comunità sangavinese. Penseremo infine al nostro futuro. Sentiamo forte l'impegno di un progetto che non è mera sommatoria di singole candidature, ma che riceve la sua capacità di incidere dalle forze politiche che ne sono il fulcro e che condividono una scelta importante di cambiamento per il nostro paese. Il nostro “INSIEME” per San Gavino Monreale è ad un tempo unità delle forze politiche ed unità con i cittadini Sangavinesi.

Vota e fai votare

Lista n. 3


4

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

RAPPORTI CON I CITTADINI

STRUTTURA AMMINISTRATIVA

Riteniamo necessario costruire momenti di partecipazione attiva dei cittadini alle scelte e alle decisioni quotidiane, ritornando ad una forma di amministrazione partecipata per cui il palazzo comunale diventi veramente la casa di tutti, un luogo dove ci si possa incontrare, dove ci si possa confrontare e dove tutti si sentano ben accolti e ascoltati.

Grande attenzione va posta sull’organizzazione amministrativa del Comune. Una buona amministrazione parte da una seria e corretta collaborazione fra l’amministrazione e i dipendenti comunali, capace di valorizzare le competenze e le capacità personali di ciascuno, rispettandone la professionalità e il ruolo.

- Potenzieremo il sito internet comunale e lo renderemo maggiormente fruibile, inserendo tutte le informazioni di pubblica utilità, prevedendo uno spazio per la modulistica e, dove possibile, l’erogazione dei servizi online (per esempio i servizi di certificazione anagrafica), non trascurando la possibilità di aprire un canale di comunicazione dedicato ai singoli assessorati. Il sito conterrà uno spazio per il resoconto dell’operato dell’amministrazione, aggiornato in tempo reale; e l’albo completo delle delibere.

- Nei rapporti con i dipendenti supereremo le logiche di gestione personalistiche, nella consapevolezza del ruolo fondamentale che essi assumono per l’attuazione dei programmi e degli obiettivi dell’Amministrazione. Andrà riconsiderata l’organizzazione del lavoro, dando nuovo e maggiore impulso alla struttura amministrativa. Il Sindaco dovrà garantire la costante presenza nel palazzo municipale, in quanto punto di riferimento per i cittadini e i dipendenti comunali, nonché garante del rispetto del giusto equilibrio fra le esigenze e le richieste dei cittadini, i doveri e gli obblighi dei dipendenti comunali, nel rispetto dei ruoli e delle peculiarità di ciascuno.

- Proponiamo l’istituzione del “question time”, cioè un momento in cui i cittadini possano avere un confronto diretto con gli amministratori, per proporre quesiti e ricevere risposte in tempo reale; a tale scopo ci impegniamo a tenere il primo entro 90 giorni dall’insediamento della giunta e a fissare già da ora, per questo importante appuntamento, una cadenza trimestrale, con la possibilità, ove occorra, di convocare sedute straordinarie su problematiche di interesse generale, anche a richiesta dei cittadini. - Consideriamo fondamentale aprire una riflessione sulla pratica del Bilancio partecipato per garantire la trasparenza dell’azione amministrativa, attraverso la quale arrivare alla realizzazione del bilancio sociale. In questo modo si contribuirà a individuare le priorità per un migliore utilizzo delle risorse disponibili.

Lista n. 3

Insieme possiamo

- Sarà necessario rivedere quanto deciso dalla precedente amministrazione rispetto all’orario di servizio dei dipendenti comunali e all’orario di apertura al pubblico degli uffici, sia riguardo alla cittadinanza, sia per quanto concerne il diritto di accesso dei consiglieri comunali.


Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

5

BILANCIO E PROGRAMMAZIONE In un periodo di forte crisi strutturale, in cui le pubbliche amministrazioni soffrono per la carenza di risorse dovuta a trasferimenti sempre più ridotti motivati dai tagli operati dal Governo centrale e da quello regionale, occorre trovare altre modalità per attrarre nel nostro paese le risorse economiche che possano esser utili ad offrire servizi ai cittadini e realizzare opere di importanza primaria per il territorio. - Fondamentale sarà la progettazione: progettare per partecipare a bandi nazionali, europei ed internazionali sarà una delle azioni su cui dovrà essere focalizzato l’impegno massimo dell’attività amministrativa in fase di programmazione. Le capacità dei singoli e la conoscenza degli strumenti a disposizione di chi amministra per raggiungere questo obiettivo serviranno a riequilibrare la mancanza di trasferimenti statali e regionali, attraverso modalità diverse. - Lavoreremo per attivare tutte le progettualità nell’ambito di Europa 2020, di Horizon 2020 e del programma europeo EaSI; inoltre, lavoreremo per l’adozione del PAES e di un Piano Strategico Comunale. - Massimo impegno verrà posto ai fini dell'ingresso di San Gavino nell'area LEADER dei Finanziamenti Europei attinenti al PSR 2014/2020 in materia di politiche di sviluppo rurale per il miglioramento della qualità della vita.

URBANISTICA, LAVORI PUBBLICI E ARREDO URBANO Il decoro urbano sarà un punto fondamentale della nostra azione di governo. Da qui che pensiamo si debba partire per ridare dignità alla nostra cittadina, garantendo l’ordinaria amministrazione, recuperando il patrimonio edilizio esistente pubblico e privato, agendo sugli strumenti di piano attraverso misure mirate e partecipate con la popolazione. Nuovo impulso e slancio deve avere inoltre il dibattito per l’assegnazione dei fondi necessari per la realizzazione del Nuovo Ospedale. Tale infrastruttura sanitaria costituisce infatti un'opera primaria a sostegno della collettività dell’intero territorio sovra comunale. Pertanto è un obiettivo programmatico la cui realizzazione dovrà avvenire con il sostegno di tutte le forze amministrative locali. - Attiveremo la manutenzione delle strade e del verde pubblico, la regolare pulizia delle strade, l’attuazione di costanti controlli affinché si eviti il problema del volantinaggio selvaggio, che rende le strade cittadine un immenso immondezzaio. L'azione non riguarderà solo le strade principali ma anche il centro storico e i quartieri periferici, che necessitano di importanti e non più rinviabili interventi di riqualificazione. - Completeremo l'adozione del piano particolareggiato del centro storico adeguato al Piano Paesaggistico Regionale ( PPR ) al fine di risolvere l'annosa situazione dei vincoli che bloccano il centro storico: esso deve rappresentare un'opportunità per rivitalizzarlo.

Vota e fai votare

Lista n. 3


6

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

- Ci attiveremo per garantire bitumatura (comprensiva di sottofondo in taluni casi) di molte strade del centro abitato. L’alluvione dello scorso novembre ha peggiorato ulteriormente la situazione delle infrastrutture urbane. - Interverremo con opere stradali ed idrauliche sulla rete viaria agricola, stagionalmente compromessa. - Sarà altresì importante intervenire con opere di potenziamento della rete delle acque piovane, nonché eseguire interventi sistematici di manutenzione e pulizia nel periodo antecedente la stagione piovosa.

ingressi nella nostra cittadina. Illuminazione, marciapiedi e aiuole andranno realizzate negli ingressi del paese per dare il benvenuto migliore per chi entra in San Gavino. - Di primaria importanza si ritiene l'acquisizione e la riqualificazione dell’area dell’EX-Stazione Ferroviaria, che deve divenire uno dei principali luoghi di aggregazione della comunità, offrendo gli eventuali spazi all’esercizio di attività commerciali e d’intrattenimento. A tal fine pensiamo sarà necessario e prioritario sollecitare gli enti competenti affinchè si investa sulle bonifiche delle aree della ex ferrovia, della fonderia e dei canali limitrofi. Pensiamo che la

- Ragioneremo sulle condizioni del parco e la connessa gestione, e apporteremo l’affidamento delle zone verdi comunali. - Grande attenzione andrà ai pedoni con l’eliminazione delle barriere architettoniche esistenti, la riqualificazione e il completamento degli spazi pedonali, l’integrazione dei percorsi, la protezione degli attraversamenti. - Sarà necessario affrontare una seria lotta al randagismo, in sinergia con le autorità sanitarie e veterinarie, anche con un programma straordinario di intervento tendente alla radicale risoluzione di questo annoso problema attivando e promuovendo collaborazioni con le associazioni specializzate nel settore. - Per quanto attiene al patrimonio edilizio del centro storico, stiamo studiando una serie di sgravi fiscali per incentivarne il suo recupero: dobbiamo arrestare a tutti i costi la tendenza centrifuga, costruendo un piano urbanistico a consumo zero di territorio in linea con le più moderne teorie abitative. Particolare attenzione sarà data al recupero del patrimonio edilizio scolastico e alla realizzazione delle opere di mitigazione del rischio idraulico, creando occasioni di crescita e sviluppo della comunità . - Massimo impegno sarà posto per completare e implementare la dotazione delle fonti energetiche rinnovabili presso gli edifici pubblici, la sistemazione di tutte le opere stradali, tenendo come obiettivo primario la realizzazione della rotonda sulla S.P. 61 e la risoluzione di tutte le problematiche inerenti le strade presso la nuova stazione. - Sarà importante realizzare degli interventi per riqualificare i diversi

Lista n. 3

Insieme possiamo

salute dei sangavinesi sia un bene primario e che la sua tutela attraverso l'opera di bonifica possa portare, oltre ai benefici in termini di salubrità, l'impiego di numerose figure professionali. - Sui temi dell'Ex-Stazione ferroviaria e del Nuovo Ospedale, ci sentiamo in grado di poter spendere tutto il nostro impegno politico per consentire individuare lo sblocco dell'attuale impasse. È evidente che solo attraverso un'azione coordinata ed incisiva della nuova Amministrazione Comunale con l'Amministrazione Regionale si possa finalmente trovare una concreta soluzione al problema del recupero di tali aree e al finanziamento, fondamentale, della costruzione del nuovo ospedale. Solo un progetto concretamente politico per San Gavino sarà all'altezza di tali compiti e potrà impegnare i vari livelli interessati.


Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

7

AGRICOLTURA E ATTIVITA' PRODUTTIVE Il settore dell’agricoltura, nel nostro paese così come in molte altre realtà, manifesta da tempo i sintomi di una grave crisi. Con il proposito di favorirne il rilancio e quindi l’aumento dell’occupazione, ci impegniamo a studiare misure volte a migliorare la viabilità rurale, ad aumentare il consumo dei prodotti locali, a valorizzare i terreni comunali e, più in generale, a far crescere il settore agricolo. - Zafferano. Uno dei problemi relativi allo sviluppo della coltura dello zafferano sia legato alla sua commercializzazione, all’individuazione di nuovi sbocchi di mercato in grado di rendere molto più remunerativo il lavoro degli addetti al settore. Intendiamo quindi studiare misure aventi lo scopo di promuovere la commercializzazione dello zafferano in altri mercati, valutando la possibilità di partecipare ad eventi come FieraMilano, che il prossimo anno farà da anteprima all’Expo 2015, incentrati entrambi sul tema dell’alimentazione sana e sostenibile, ed eventi connessi a lunga scadenza.

sviluppo urbano del paese. Saranno promosse iniziative e politiche di sostegno alla creazione di nuovi posti di lavoro e alla generazione di nuovo reddito, condizione necessaria per sostenere la domanda e il consumo interno. - Un’attenzione particolare sarà riservata all’agricoltura, in considerazione del suo valore strategico, del forte potenziale inespresso e della forte valenza di conservazione ambientale che questa attività presenta. - osterremo le relazioni e le collaborazioni tra singole attività produttive, le associazioni, i consorzi e i diversi comitati, nonché la creazione di nuove forme di aggregazione ed di espressione delle attività economiche.

- Intendiamo recuperare il patrimonio immobiliare comunale effettuandone il censimento e promuovendone la valorizzazione. I terreni comunali recuperati potrebbero essere impiegati per l’istituzione degli “orti sociali” e per promuovere la nascita di cooperative giovanili, alle quali affidare le terre comunali per la coltivazione dello zafferano, anche prevedendo l’istituzione di adeguati corsi di formazione. Ci proponiamo di favorire le piccole attività commerciali sangavinesi anche attraverso l’organizzazione di manifestazioni ed eventi periodici. - Ci proponiamo di incontrare immediatamente i commercianti per una condivisione dei provvedimenti che abbiamo intenzione di effettuare, anche in considerazione del fatto che molti interventi non prevedono spese aggiuntive per le casse comunali, se non l’utilizzo del buon senso. - Occorre immediatamente promuovere la prima conferenza delle attività produttive, momento iniziale di un percorso partecipato, caratterizzato dal dialogo e dal confronto con tutti i portatori di interesse, a cominciare dal rapporto tra amministrazione comunali e operatori. L'amministrazione sarà altresì impegnata nel promuovere: - la valorizzazione delle vocazioni produttive locali, anche attraverso azioni di marketing incentrate su elementi storici identitari. - la conoscenza delle attività produttive del nostro territorio e la loro integrazione in processi di rete e di filiera per favorire il consumo locale o l'accesso a nuovi mercati. - politiche di governance volte a migliorare l'insediamento, lo svolgimento e lo sviluppo delle attività produttive. - Sarà inoltre impegnata per eliminare o, almeno, mitigare i vincoli di varia natura che limitano o frenano l'esercizio di una sana attività economica e un processo integrato con lo

Vota e fai votare

Lista n. 3


8

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

TURISMO La nostra storia è il motore del paese. L'investimento nella cultura di San Gavino è premessa indispensabile e irrinunciabile, anche per lo sviluppo di forme turistiche che possano renderla nota nell'isola e sul nazionale. Le attività culturali verranno sostenute e promosse non solo all'interno degli spazi e delle istituzioni culturali comunali, ma in tutto il tessuto urbano affinché abbiano una diffusione capillare, anche e soprattutto nei quartieri più periferici, e costituiscano una pratica inclusiva e non esclusiva. Il Carnevale e la Mostra dello Zafferano sono i due momenti principali in cui capacità, fantasia, lavoro manuale e progettuale vengono maggiormente alla luce. Investire su questi due eventi significa soprattutto mettere sul piatto l'innovazione e la creatività delle nostre competenze migliori. Le scuole devono diventare il fulcro di questa progettualità, con l’obiettivo di sviluppare un forte senso civico nei bambini e nei ragazzi. Il loro coinvolgimento nello studio della nostra storia culturale e nella costruzione di questi eventi, al fianco degli operatori storici, valorizzerà e recupererà lo spirito originario di queste due manifestazioni, incentivando una collaborazione collettiva tra le varie anime del paese. La nostra comunità è ricca di risorse culturali e artistiche. Intendiamo valorizzarle allestendo spazi destinati a mostre e iniziative culturali dedicate.

TEATRO E ANFITEATRO Il grande lavoro svolto, le risorse spese per la realizzazione delle strutture e la centralità geografica costituiscono un’occasione per lo sviluppo e la crescita occupazionale del paese. Sarà nostro compito definire il sistema di gestione più adatto ai fini dell’utilizzazione delle risorse a livello nazionale e regionale, non trascurando il coinvolgimento delle risorse umane esistenti.

Lista n. 3

Insieme possiamo


Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

POLITICHE SOCIALI E SANITÀ Partendo dalle attività socio-sanitarie integrate avviate con i PLUS, intendiamo rafforzare il lavoro di rete tra tutti i servizi presenti nel nostro Comune e in raccordo con il territorio. Sarà importante incentivare i servizi domiciliari e costruire forme di intervento come il telesoccorso per le persone anziane, il potenziamento del servizio diurno per i disabili. Pensiamo ad un sostegno importante alle iniziative legate alle Pari Opportunità in tema di integrazione delle persone straniere, disabili e svantaggiate, con grande attenzione al tema della violenza sulle donne. - Uno dei nostri obiettivi è il sostegno alla prima infanzia e alle famiglie, con l'avvio e il potenziamento dei servizi di interscuola e doposcuola. È necessario costruire un raccordo stretto tra la struttura di accoglienza temporanea per i minori in difficoltà e i servizi affido in ambito provinciale. Intendiamo facilitare l’accesso alle attività sportive come forme di integrazione sociale anche per i soggetti svantaggiati, l'inserimento lavorativo temporaneo su servizi di pubblica utilità, prevedendo anche misure di avviamento al lavoro per sofferenti mentali.

9

- Costruiremo una seria rete di collaborazione tra famiglie, associazioni del territorio e istituzioni pubbliche, al fine di intervenire con una efficace azione di prevenzione delle varie forme di dipendenza (alcool, droghe, gioco d'azzardo), prevedendo corsi di formazione/informazione da destinare sia agli operatori di settore sia alla popolazione in generale. - Il nostro paese è purtroppo fortemente e tristemente interessato al problema della SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica): pensiamo sia imprescindibile progettare programmi di sensibilizzazione su questa malattia e di potenziamento del servizio al fine di alleggerire i carichi familiari. Riteniamo possa essere spunto importante introdurre forme alternative di approccio e sensibilizzazione terapeutica, come la “Terapia del Sorriso”. Ci sarà impegno per lo sviluppo di forme di auto-mutuo-aiuto, come la “Banca del Tempo”.

Vota e fai votare

Lista n. 3


10

Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

CULTURA, POLITICHE GIOVANILI E SCOLASTICHE Un’importante espressione della vita sociale e culturale del nostro paese è il Carnevale. Ricostruiremo il legame sentimentale che ci lega alla manifestazione ripartendo dalle sue origini, recuperando la tradizione e rilanciando la costruzione dei carri allegorici, attraverso il coinvolgimento degli artisti locali e soprattutto delle nuove generazioni. - È indispensabile soprattutto programmare: serve un impegno e un lavoro costante durante tutto l’anno per la ricostituzione di un Comitato Organizzatore e avviare la “Fondazione per il Carnevale Sangavinese”, strumento importante per l’attrazione di finanziamenti e sponsorizzazioni in grado di dare alla manifestazione una autonomia finanziaria e gestionale tale da non limitarlo al solo impegno economico-organizzativo dell’Amministrazione. Pensiamo altresì sia necessaria l'individuazione o il recupero architettonico di locali adeguati alla lavorazione della cartapesta e preparazione dei carri allegorici. - Andrà potenziata, all’interno della Biblioteca Comunale, la struttura della Mediateca, incrementando la dotazione strumentale audio/video, prevedendo l’acquisto di opere (documentari geografici, storici, naturalistici, ecc.), di attrezzatura multimediale (DVD, CD-ROM) e di animazione (lungometraggi e cortometraggi, ecc.), con lo scopo di favorire la partecipazione di giovani e studenti alle attività della Biblioteca. - Verranno recuperate e potenziate manifestazioni importanti come l’Estate Sangavinese, inserendo iniziative in gradi di coinvolgere i giovani: il Cinema all’aperto, i Concerti e i Tornei Sportivi devono tornare a rianimare le notti estive Sangavinesi. Lavoreremo affinché la nostra cittadina possa essere attiva culturalmente ogni mese dell'anno. La nostra azione di governo in materia di politiche scolastiche deve muoversi lungo le due direttrici del potenziamento dei servizi e del sostegno mirato alla programmazione didattica, sulla base di parametri oggettivi da definire insieme a chi lavora ed opera ogni giorno nella scuola, in modo da rispondere in modo efficace alle criticità. - È necessario sostenere la scuola dell’infanzia, ponendoci come obiettivo quello di soddisfare la richiesta d’accesso, grazie anche a un razionale recupero degli spazi. Pensiamo sia imprescindibile reperire fondi adeguati ai fini dell'erogazione di borse di studio per gli studenti sangavinesi, sostegno importante per le famiglie in difficoltà e incentivo fondamentale per i ragazzi più meritevoli. Sarà necessario fare in modo che siano ridotti i tempi di procedimento ed erogazione.

Lista n. 3

Insieme possiamo

- A livello comunale andrà potenziata e sviluppata la Consulta Giovanile, ripreso e valorizzato il progetto del “Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze”. Connesso a questi propositi sarà la grande attenzione riservata alla gestione della neonata Città dei Giovani. Si ritiene opportuno perciò attivare corsi di formazione per i giovani che intendano acquisire le competenze professionali adeguate a ricoprire le varie figure che occorrono alla gestione della Città dei Giovani, al fine di incentivare la costituzione di una cooperativa di ragazzi sangavinesi, affiancata alla Consulta Giovanile, in grado di soddisfare i requisiti richiesti per un’accorta fruizione di tali spazi e strumentazioni. - Verranno promossi Laboratori Artistici Giovanili, utili a far emergere le abilità artistiche dei nostri giovani, laboratori con tematiche come Moda, Cinema, Teatro, Musica, Grafica, Pittura, Fotografia e Cartapesta, fondamentale anche per il rilancio del Carnevale Sangavinese. - Riteniamo sia di fondamentale importanza favorire progetti riguardanti la storia, la lingua e la diffusione della cultura sarda. Nostro obbiettivo sarà concordare, con le varie associazioni presenti nel paese, un'azione coordinata di studio e promozione delle specificità della lingua campidanese, da svilupparsi attraverso corsi e studi legati al sardo e la previsione di toponomastica in lingua sarda.


Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 Comune di San Gavino Monreale

SPORT

-

Lo sport è un momento di socializzazione importante per i cittadini di ogni età. In questo particolare momento storico riteniamo che possa diventare un bene importante per la nostra cittadina. San Gavino vanta diversi atleti di livello nazionale in varie discipline: questi rappresentano una risorsa da valorizzare e mettere immediatamente a disposizione della comunità.

Andranno ripensati, rivisti e potenziati bandi come il Bando Ponte Scuola Lavoro (rivolto all’inserimento estivo in azienda degli studenti delle scuole superiori), il Bando Over 45 (rivolto all’inserimento in azienda di disoccupati o espulsi dal mercato del lavoro, di età superiore ai 45 anni) e il Bando per Laureati (destinato all’inserimento in azienda di individui con alto grado di istruzione).

- La nostra cittadina è carente di spazi sportivi ad accesso libero. Lavoreremo per assecondare lo svolgimento di tutte le discipline sportive, dalle principali alle cosiddette “minori”. Sarà fondamentale il completamento e l'ammodernamento delle strutture esistenti nonché l'individuazione di spazi comunali adeguati ad attività contemporaneamente sportive e ricreative rivolte ai giovanissimi. Pensiamo a campetti rionali e strutture dedicate allo skate ( skate park ) tiro al piattello e tiro con l'arco.

11

- Sosterremo lo sviluppo dell’artigianato, del commercio e dei servizi, relazionandosi periodicamente con gli operatori del settore e promuovendo azioni volte al miglioramento degli spazi urbani, in modo da offrire ricadute positive su tali attività. Insieme organizzeremo Seminari Informativi per promuovere la conoscenza di leggi e finanziamenti diretti alla nascita e allo sviluppo dei diversi settori produttivi. - Grande importanza dovrà continuare ad assumere l’Ufficio (Sportello) Impresa-Lavoro: occorrerà lavorare per potenziarlo in modo da offrire ai cittadini sempre maggiore consulenza e informazioni sulle leggi di agevolazione per l'avvio e lo sviluppo d'impresa e sulle opportunità di inserimento lavorativo. In quest’ottica andrà data grande rilevanza soprattutto al servizio Cesil/Informagiovani e al suo ruolo all’interno del nostro Ente.

Lavoreremo perchè San Gavino diventi il perno delle attività sportive nel territorio, promuovendo, anche attraverso nuove forme di cooperazioni sovra comunali, il fiorire di nuovi eventi sportivi di più ampio respiro, che accrescano le occasioni di incontro per i nostri atleti e costituiscano polo attrattivo sia sportivo ma anche e soprattutto turistico e commerciale

POLITICHE DEL LAVORO Per quanto riguarda le Politiche del Lavoro, le amministrazioni comunali non possiedono grandi poteri di programmazione e sviluppo diretto, che sono invece in capo alla Regione e alle Province attualmente commissariate. Però la nostra azione sarà incentrata per favorire l'accesso al lavoro attraverso l'utilizzo dei fondi previsti dalla legge. - Il punto principale su cui ci concentreremo sarà quello degli inserimenti lavorativi tramite bandi pubblici. La L.R. 37 art. 19, ora inserita nel fondo unico del bilancio trasferito ai Comuni, permette di puntare soprattutto sull’occupazione. Sarà importante invertire la tendenza che in tutti questi anni ha visto un utilizzo di questi fondi regionali quasi esclusivamente per la realizzazione di opere pubbliche che hanno avuto una ricaduta in termini lavorativi fortemente limitata rispetto alla mole delle risorse investite.

Vota e fai votare

Lista n. 3


DI

P EN

DE NT I PE R

GA

EA

LE

IN

SA

N

IL

CENTRO SINISTRA V IN O MONR

Come si vota alle Comunali. NOME COGNOME (CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO)

NOME COGNOME

Per le Comunali si vota utilizzando la scheda azzurra.

(CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO)

È possibile dare il voto alla lista apponendo una croce sul simbolo abbinato al candidato sindaco.

NOME COGNOME (CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO)

NOME COGNOME (CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO)

Per esprimere la preferenza scrivete il cognome del candidato prescelto nell’apposito spazio. Si possono esprimere 2 preferenze purché di diverso genere (un uomo e una donna).

E L I M I

Non è consentito il voto disgiunto.

SANDRO ATZORI (CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO)

Prima Preferenza Seconda Preferenza

S C A F

Committente responsabile: Mirko Vacca - Progetto Grafico: Zard - Foto candidati: Toto Casu - Foto panoramiche: BS Foto

Programma  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you