Issuu on Google+

RE: design is dead Antonino Saggio <antosag@gmail.com> A:100x100x100@yahoo.com Web Immagini Maps News Gmail Altro

Google|Urban Voids|cerca| cerca: nel Web|pagine in Italiano|pagine provenienti da: Italia

Past and present “urban voids” as resources for the future. The ... Downloadable! Since the end of the 1960s, the landscapes of major cities have been more and more characterized by the presence of. ideas.repec.org/p/wiw/wiwrsa/ersa02p474.html - Cached - Similar by C Cirelli - Related articles - All 5 versions Urban Voids: Lisbon Architecture Triennale - Artipedia - Your ... 20 May 2007 ... Opening in the 31st May, the 1st edition of the Lisbon Architecture Triennale will have as theme “Urban Voids”, focusing on rarefaction or ... artipedia.org/.../urban-voids-lisbon-architecturetriennale/ - Cached - Similar urban interface | oslo » Conference At the same time, the complexity of the city and the widely undefined boundaries between private and public space create a variety of urban voids and grey ... oslo.urban-interface.net/conference/ - Cached - Similar


ecco il mio riferimento http://urbanvoids.blogspot.com/

RE: design is dead Antonino Saggio <antosag@gmail.com> A:100x100x100@yahoo.com


Web Immagini Maps News Gmail Altro

Google|Urban Voids |cerca| cerca: nel Web|pagine in Italiano|pagine provenienti da: Italia

Past and present “urban voids” as resources for the future. The ... Downloadable! Since the end of the 1960s, the landscapes of major cities have been more and more characterized by the presence of. ideas.repec.org/p/wiw/wiwrsa/ersa02p474.html - Cached - Similar by C Cirelli - Related articles - All 5 versions Urban Voids: Lisbon Architecture Triennale - Artipedia - Your ... 20 May 2007 ... Opening in the 31st May, the 1st edition of the Lisbon Architecture Triennale will have as theme “Urban Voids”, focusing on rarefaction or ... artipedia.org/.../urban-voids-lisbon-architecturetriennale/ - Cached - Similar urban interface | oslo » Conference At the same time, the complexity of the city and the widely undefined boundaries between private and public space create a variety of urban voids and grey ... oslo.urban-interface.net/conference/ - Cached - Similar


urban voids Urban Voids offer spatial relief, unexpected views and twisted collective memories by the apparently simple act of removal; Urban Voids are architecture’s ... www.untitledspace.net/index_uv.html - Similar parole! The voids of the city are spaces which disrupt the urban tissue, ... Urban voids are containers of memory, fragments of the built city and the \’natural\’ ... parole.aporee.org/work/hier.php3?spec_ id=5430...id... - Cached - Similar Philadelphia Urban Voids - Proposal, USA Philadelphia Development, Architecture, Image, Proposal, Building, Philadelphia Urban Voids, Architect, USA. www.e-architect.co.uk/america/philadelphia_urban_voids.htm - Cached - Similar IAPS : Digital Library : Works : Paper 1202bm306: THE URBAN VOIDS ... The built part of the contemporary historical city is so dence, that the void is an obliterating feature. The scarcity of the urban void renders it as an ... iaps.scix.net/cgi-bin/works/Show?1202bm306 - Cached - Similar Urban Voids in Medium Size Chilean Cities | Vague Terrain


1 Mar 2009 ... So, the definition of urban void could be: Residual Void placed in the urban limits of the city.The theorical definition of the concept has ... www.vagueterrain.net/journal13/andrea-rojas/01 - Cached - Similar Filling Urban Voids . . . With Farms? — Sightline Daily ... In 2005 they held an international design competition called Urban Voids. The point is, Philly has paved the way—er, broken new ground—for ... daily.sightline.org/daily.../filling-urban-voidswith-farms - Cached - Similar Urban Voids International Design Ideas Competition | Dexigner Urban Voids International Design Ideas Competition. Philadelphia, with over 40000 vacant properties representing nearly 1000 acres, has become one of the ... www.dexigner.com/architecture/announcementsg1495.html - Cached - Similar Urban Voids Urban Voids. Yer İmi ve Paylaşım. Son Başvuru Tarihi: 14 Kasım 2005. Teslim Tarihi: 06 Ocak 2006. Kimler Katılabilir: Mimarlar, Kent Plancısı, ... www.arkitera.com/y112-urban-voids.html Cached - Similar Goethe-Institut Architecture, Urban Space, City Research, Town ...


Urban Voids Un settore di Roma 35 vuoti o smagliature urbane 60 studenti 8 assistenti +io ciascuno studente ha un’area diversa, ciascuno un programma diverso, ciascuno un progetto diverso che elabora esattamente come “riferimento per un mondo diverso” ciasuno è IL riferimento all’altro al diverso che incocate, che invochiamo i progetti si collegano in complesse strategie ambientali (ciclo, flussi ricicli, ecosostenibilità) ciascun progetto trova nella realtà un compagno di strada o cliente o sostenitore tutto si implementa in google earth, in blog per ciascun progetto ecctera.


http://urbanvoids.blogspot.com/ A. UrbanProject I progetti in questa macro area sono localizzati dentro le maglie costruite ad alta densità del quartiere Appio latino e si presentano come veri e proprio “buchi” della città. Inoltre, il settore presenta un confine di grande importanza lungo la grande risorsa archeologica e ambientale del parco dell’Appia. Per gli Urbanvoids individuati in questo settore si propongono progetti che abbiano la capacità di intensificare gli usi della città contemporanea iniettandovi programmi misti attenti alle esigenze di innovazione e mutazione della società dell’Informazione. Nell’area triangolare lungo la via Appia, vera porta di entrata allla città, si progetta un luogo che tratta anche di cinema e spettacolo, o per lo studio dei sistemi vulcanici dei colli Albani; nella zona di via Cessati spiriti nuove hotel per giovani o spazio per un intelligente uso del tempo libero; più a nord una rivisitazione dell’arte urbana e dei servizi sociali e culturali legati ad un concetto in evoluzione di oratorio. B. UrbanProject I progetti localizzati in questa macro urbana sono localizzati dentro le maglie costruite ad alta densità urbana del quartiere Appio latino e si presentano come veri e proprio buchi urbani. Per Gli Urbanvoids individuati in questo settore si propongono progetti che abbiano la capacità


di intensificare gli usi della città contemporanea iniettandovi programmi misti attenti alle esigenze di innovazione e mutazione della città contemporanea. Nella zona del mercato a via Castel Gandolfo, una rivisitazione del mercato rionale oggi in chiave di cultura della sostenibilità, o per la diffusione della cultura ecologica. Altri programmi prevedono centri per la progettazione urbana e per i diritti dei cittadini, altri che usano le pareti cieche degli edifici per hotel per giovani o nuovi missionari e volontari urbani o per lo sport urbano. C.UrbanProject ArcheoBoundries. Low density. Il tema fondamentale di questa area di progettazione è l’attivazione di aree di confine tra la le propaggini settentrionali della zona archeologica dell’Acqua Santa (poste sotto vincolo e facenti parti del PArco archeologico dell’Appia antica 2check) e le are disponibili lungo via Arco di Travertino. Progetti che prevedono centri di diffusione della cultura creativa per tutte le età, valorizzazione della cultura archeologici o musei specializzati, campus di studio universitari per lo studio antropologico del territorio insieme ad un miglioramento di alcune micro comunità rom insediate in alcuni di questi margini deboli della cittàò sono i temi dei diversi progetti. Pubblicato da Antonino Saggio a 23.43 0 commenti D.UrbanProject StreetQuality. Creative infrastructuring.


Lungo la via Tuscolana esistono una serie di snodi irrisolti e di micro aree sottutilizzate che presentano scarsa qualità urbane. L’insieme di azioni previste lungo la grande arteria sono naturalmente orientate a migliorarne la qualità ambientale della vita lungo la strada. In particolare in due di questi Urbanvoids si propongono progetti molto innovativi che, lavorando sul tema del infrastracturing come forza trainante, determinano progetti di integrazione sociale, di sviluppo della coscienza critica ed ambientale, di valorizzazione della storia di questo settore urbano caratterizzato, storicamente dalla area del Mandrione appena a Nord della Via Tuscolana. Pubblicato da Antonino Saggio a 23.33 0 commenti E.UrbanProject ArcheologyResource. Intriguing density. Urbanvoids: 35, 34, 33, 32, 31, 28* Questa macro area è caratterizzata dalla presenza dell’acquedotto alessandrino che ne delimita il suo forte margine meridionale con un elemento infrastrutturale di grandissimo interesse. Negli urbanvoids prospicienti all’acquedotto si ideano di conseguenza programmi che in vario modo (scientifico, turistico, di ecosostenibilità) valorizzano il tema dell’acqua. Nelle parti più interne del quartiere di TorPignattara si individua il grande complesso InaCasa su via Rovetti, le cui aree libere innestano progetti in cui il gioco e il tempo libero diventano motore delle scelte. Negli altri progetti urbani si individuano, in coerenza con l’impostazione generale una serie di programmi


di densificazione (architettonica, sociale, ideativa e qualitativa) che rivitalizzano il quartiere iniettando nuovi elementi di vitalità. F.UrbanProject AgroUrban Low density. Il tema fondamentale di progettazione urbana in questa macroarea è quello della “bassa densità”. Come riuscire a conservare, cioè, porzioni di suolo e di naturalità ancora presenti, “come sacche” dentro l’espansione della città costruita. Le proposte individuano, nel loro insieme, programmi che si collegano a questa linea di tendenza e studiano ipotesi di uso del suolo, e programmi compatibili alla bassa densità. Spesso una idea di “agro-urban” è inserita insieme a progetti di co-residenza, o progetti che hanno come forza trainante una cultura urbana per l’infanzia, o l’integrazioni tra arti e società o la presenza di teatri di cintura... Progetti o scritti del docente del corso su questi argomenti, sono rivolti al tema della “Co-residenza” (in inglese co-housing) >, o alla progettazione in situazione di bassa densità > 1.UrbanVoids Via Appia Nuova Via Atto Vannucci Via Cesare Baronio Progetto 1: Speak up. Centro per lo sviluppo del potere della collaborazione, Silvia Tasini, mail: silviatasini@gmail.com http://silviatasini.blogspot.com


Urban Project: A. City Intensifiers. Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti) UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione. 2.UrbanVoids Area 2 Via Cesare Baronio Via Luigi Gaetano Marini Via Raffaele de Cesare Via Tommaso Fortifiocca Progetto 1 Laboratorium. Comunità sociali e volo-


ntarie, Donatella Finelli, Mail: donatellafinelli@ gmail.com, http://donatellafinelli.blogspot.com/ Progetto 2: Luoghi e tempi teatrali. Laboratori e spazi per l’allestimento di spettacoli teatrali, Elena Cruciani, mail: elena.cruciani@gmail.com, http://elenacruciani.blogspot.com/ Progetto 3: Urban solutions from below. Centro di azioni progettuali ed ipotesi artistiche partecipate per la riqualificazione dal basso della città, Ivan Apolito, mail: ivan.apo85@gmail.com, http://ivanapolito.blogspot.com/ Urban project: Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti) UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map,


blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione. 3.UrbanVoids Area 3 Piazza Santa Maria Ausiliatrice Progetto 1: La Banca del Tempo, Centro di Scambio paritario, Caterina Marconi, mail: marconicaterina@gmail.com, http://caterinamarconi. blogspot.com/ Progetto 2: Sound and Vision. Il cuore di una città senza centro. La periferia di un impero senza dei. Laura Giannuzzi, mail: giannuzzi.laura@gmail.com http://lauragiannuzzi.blogspot.com/ Progetto 3: Tuskate. Umanizzazione dello spazio urbano, Fabio Sallemi, mail: fabiosallemi@gmail. com, http://fabiosallemi.blogspot.com/ Progetto 4: Birds&PeopleNest. Spazio urbano per la relazione tra volatili e umani nella città di Roma. Morena Martucci. mail: morenamartucci@ libero.it http://morenamartucci.blogspot.com Urban project: D. Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città


di medie dimensioni (circa 800mila abitanti) UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione. Area 4 Via Albano Via Colfelice Via Colli Albani Progetto 1: Risarcimento. Forum delle associazioni dei diritti dei consumatori, Debora Gallo, mail: deboragallo2@gmail.com, http://www.deboragallo.blogspot.com Progetto 2: Relation strips. Percorsi enogastronomici tra storia e gusto dell’area dei Castelli Romani, Licia Genua (+ Raffaele Foggetti area 14), mail: liciagenua@gmail.com, http://liciagenua-ely.blogspot.com


Urban project: City Intensifiers. Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti) UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione. Area 5 Via dei Cessati Spiriti Via Arrigo D’Avila Progetto 1: Scatole. Lo spazio delle idee, Stefania Falcone, mail: stefaniafalcone3586@gmail.com http://stefaniafalcone3586.blogspot.com/ Progetto 2: RoomCityLandscape. Casa per l’artista in trasferta, Alberto Fiorentino, mail: albertofiorentino7@gmail.com, http://albertofiorentno.


blogspot.com/ Progetto 3: Roman Living. Progetto co-residenziale nel tessuto romano Lorenzo Leggeri, mail: leggerilorenzo@gmail.com, http://lorenzoleggeri.blogspot.com/ Progetto 4: Menti aperte. The urban living rooms. Federica Ristagno, mail: federicaristagno@gmail. com http://arcfedericaristagno.blogspot.com/ Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti) UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


6.UrbanVoids Via Appia Nuova Via dei Cessati Spiriti Via Carlo Cipolla Progetto 1: InsidEarth. Centro multimediale interattivo di vulcanologia e sismologia, Liviano Mariella, mail: livianom@gmail.com, http://www. livianomariella.blogspot.com/ Progetto 2: Apologia dell’effimero. Progettazione ricorsiva: 24 possibilità al secondo per un Centro d’Arti Visive. Alessandra Bolli, mail:alessandrabolli@gmail.com http://alessandrabolli.blogspot. com/ Progetto 3: Rest. Roma esplora. scienza e tecnologia, Goran Jankovic, mail: gogash@gmail.com http://www.goranjankovic.blogspot.com/


1 Mar 2009 ... So, the definition of urban void could be: Residual Void placed in the urban limits of the city.The theorical definition of the concept has ... www.vagueterrain.net/journal13/andrea-rojas/01 - Cached - Similar Filling Urban Voids . . . With Farms? — Sightline Daily ... In 2005 they held an international design competition called Urban Voids. The point is, Philly has paved the way—er, broken new ground—for ... daily.sightline.org/daily.../filling-urban-voidswith-farms - Cached - Similar Urban Voids International Design Ideas Competition | Dexigner Urban Voids International Design Ideas Competition. Philadelphia, with over 40000 vacant properties representing nearly 1000 acres, has become one of the ... www.dexigner.com/architecture/announcementsg1495.html - Cached - Similar Urban Voids Urban Voids. Yer İmi ve Paylaşım. Son Başvuru Tarihi: 14 Kasım 2005. Teslim Tarihi: 06 Ocak 2006. Kimler Katılabilir: Mimarlar, Kent Plancısı, ... www.arkitera.com/y112-urban-voids.html Cached - Similar Goethe-Institut Architecture, Urban Space, City Research, Town ...


Urban Voids