Page 1

ANNO V NUMERO 24/2017

CEI s.r.l. 20124 Milano Piazza S. Camillo De Lellis 1 flexodigital@fdp2000.it

FDP

www.fdp2000.it

EN G LIS H

TE XT S

2000 FLEXODIGITAL & packaging 2000

CARTOTECNICA - FLEXOGRAFIA - DIGITALE & PACKAGING


IL SOMMARIO

ANNO V - NUMERO 22/2016

14

20

28

40 UV-LED Light 38 Source

High Power High Efficiency Hamamatsu Photonics developed UV-LED lamps for industrial printing, specially designed for curing and UV-coating drying.

36

44

42

50 52

Many new products are coming soon: High irradiance air cooling series: up to 20 W/cm2 Mixed wavelength series High irradiance water cooling series 56 “Forced-air” cooling UV-LED lamps Collimated UV-LED lamp

4

pag. 8 Flexographic and packaging EVIDENCE

pag. 36 Sun Chemical e gli inchiostri SunTex

pag. 10 Sino Folding Carton scalda i motori

pag. 38 Bfm: successo al “K”

pag. 18 Inchiostri per imballaggi alimentari da Hubergroup

pag. 44 La rivoluzionaria Durst Water Technology

pag. 22 Uniflex sceglie Asahi

pag. 52 Synchroline fa il pieno di premi flexo

pag. 32 Grafikontrol: un’azienda in crescita

pag. 62 Finat: un anno ricco di eventi

www.hamamatsu.it

58


IL SOMMARIO

ANNO V - NUMERO 24/2017

10

22

16 32

38

26 46

42

52 64

56

4

60

pag. 8 Flexographic and packaging EVIDENCE

pag. 26 Asahi: formazione e innovazione

pag. 10 Labelexpo 2017: tutte le novitĂ del settore

pag. 30 Soluzioni al passo con i tempi da Cartes

pag. 14 GSE presenta Ink Manager

pag. 36 Sun Chemical: idee brillanti

pag. 20 Grafikontrol e il sistema Lynex

pag. 56 Innova Group in continua crescita

pag. 24 Debutto nel settore etichette per Simec Group

pag. 58 Distillatori all’avanguardia da Formeco


& Stampa

Laminazione

Fustellatura digitale

Rimozione della matrice

Taglio per la separazione delle piste

Riavvolgimento a rotoli finiti

La MIGLIORE qualità di stampa. La maggiore FLESSIBILITÀ.

Il PREZZO più BASSO. Per maggiori informazioni visitare:

digital.primera.eu

Hall 8 | Stand 8B49


ANNO V - NUMERO 24/2017 Per abbonamenti: abbonamenti@hogaitalia.com

flexodigital@fdp2000.it

www.fdp2000.it

www.fdp2000.it

COMPAGNIA EDITORIALE ITALIANA C.E.I. Srl Compagnia Editoriale Italiana Piazza S. Camillo De Lellis 1 – Milano Tel. 0266984880 - 0266984930 Fax 0267493557 e-mail: flexodigital@fdp2000.it

FIERE DEL SETTORE 2017/2020 Labelexpo Europe, Brussels 25-28 September 2017 www.labelexpo-europe.com Converflex, Milano - Rho 15-18 May 2018 www.converflex.biz Grafitalia, Milano - Rho 15-18 May 2018 www.grafitalia.biz

Direttore Responsabile (Editor & Publisher) Sergio Galimberti Redazione (Editing) Simona Zin (redazione@fdp2000.it) Impaginazione (Desktop Publishing) Laura Longoni Stampa (Printed & Bound by) AGF SpA Relazioni esterne e Marketing (Advertising Manager) Concetta Patanè flexodigital@fdp2000.it Ufficio Traffico (Circulation Office) Tel. 02 66988424

Abbonamento annuo (Subscription for one year) Italia: euro 40,00 Digitale: euro 7,00 Arretrati: euro 16,00 Resto Europa + resto del mondo: euro 100,00 sul c/c postale n. 21059209 Ufficio abbonamenti (Subscription Office) Tel. 800454420 abbonamenti@hogaitalia.com

Reg. al Tribunale di Milano n. 54 del 1 marzo 2013 Sped. abb. postale-45% art. 2 comma 20/B Legge 662/96 - filiale di Milano - Milano Manoscritti e foto non si restituiscono Diritti riservati, copy rivista FD&P 2000 Garanzia di riservatezza per gli abbonati L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a: CEI - Responsabile Dati Piazza S. Camillo De Lellis 1 20124 Milano

Le informazioni custodite nell’archivio elettronico dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di inviare agli abbonati la testata e gli allegati, anche pubblicitari, di interesse pubblico (legge 675/96 tutela dati personali). Il responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati di uso redazionale è il direttore responsabile a cui, presso il Servizio Cortesia, P.zza San Camillo de Lellis 1 - Tel 02 66984880 - Fax 02 6705538 ci si può rivolgere per i diritti previsti dal D.Lgs.196/03.

6

Ipack Ima, Milano - Rho 19-23 May 2018 www.ipack-ima.com Hispack, Barcellona 29 May-1st June 2018 www.hispack.com FackPack Nuernberg 25-27 September 2018 www.fackpack.de Ice Europe, Munich 12-14 March 2019 www.ice-x.com Interpack, Dusseldorf May 2020 www.interpack.com Drupa, Dusseldorf 16-26 June 2020 www.interpack.com

Per domande, commenti, suggerimenti, idee, richieste - scrivete a:

p2000.it

flexodigital@fd


ASSICURATI UN I VANTAGGIO I INGIUSTO

Se potessi migliorare la tua attività con tecnologie che nessun altro possiede, non lo faresti? A Labelexpo Europe 2017 scoprirai tecnologie di stampa di etichette e imballaggi mai viste prima. Osservale in azione. Migliora il tuo parco macchine, la tua efficienza e la tua velocità d'immissione sul mercato. Visita la fiera per eccedere di gran lunga le aspettative dei tuoi clienti, superando i concorrenti che incontrerai sulla strada. | 4 GIORNI | 9 PADIGLIONI | 600 ESPOSITORI | AUTOMATION ARENA | LINERLESS TRAIL | LABEL ACADEMY MASTER CLASSES | INKS, COATINGS & VARNISHES WORKSHOP

PARTI ALLA GRANDE, PRENOTA OGGI I TUOI BIGLIETTI A:

WWW.LABELEXPO-EUROPE.COM

7


Flexographic and packaging EVIDENCE dominocommunication.it

YOUR JOB OUR SATISFACTION STAM ST TTA A AM MP MP PA A ATTTRICI RICI FLESSOG GRAFICHE Tipo Stack 1-2-3-4-6 Colori – Indipendenti da bobina a bobina e/o IN LINEA con estrusore o saldatrici automatiche A Tamburo ambu a centrale “Gearless” 4-6-8-10 colori A Tamburo ambu a centrale “Geared” 4-6-8-10 colori

DA SEMPRE PIONIERI NELL’INNOVAZIONE Da sempre I&C si occupa di trovare e proporre ai propri clienti le soluzioni tecnologiche più innovative per migliorare l’efficienza e la gestione dei processi produttivi. Perché non ci sono frontiere per chi vuole essere un passo avanti.

AGENTE E DISTRIBUTORE IN ESCLUSIVA cket Unive (Soft –handle, Patch handle,Carrier bags) BF 106-800/1100 Per la produzione di Shoppers e Sacchi bocca aperta BF 106-800 HDS Adatta alla produzione di sacchi industriali (FFS)

SALLDA LDA ATTTRICI RICI AUTOMA ATTICHE AT ICHE

I&C - Via Ronchi, 39 - 20134 Milano - T +39.0226417365 - F +39.0226418707 - info@iec-italy.com - www.iec-italy.com

adv_iec_LUG16+loghi21x27.indd 1

20/07/16 14:23

s.r.l. s.r.l. via IV Novembre, Novembre, 159 - 21058 Solbiate Olona (va) (va) - Italy s.r .l. 641104 - fax tel. +39s.r.l. 0331 fax +39 0331 640177 Novembre, (va) via IV No vembre,- 159 21058 Solbiate Olona (v a) - Italy e-mail: bfm@bfm.it www.bfm.it www- .bfm.it

PARTNER P ARTNER AR T OF PARTNER P A AR RTNER T OF

tel. +39 0331 641104 - ffax ax +39 0331 640177 e-mail: bfm@bfm.it - www www.bfm.it .bfm.it

THE

INNOVATIVE PLATE MOUNTER FOR FLEXO PRINT

macchine per etichette a bobina ENTRA ANCHE TU IN ATIF

La nuova

Insieme siamo la flessografia

macchina montacliché

LE RAGIONI PER ADERIRE:

The new

PER stare al passo con l’evoluzione tecnologica beneficiando di un confronto continuo tra le principali innovazioni presenti sul mercato.

plate mounting machine

PER contribuire a creare innovazione e valore per il prodotto flessografico. PER ottenere informazioni sui trend di sviluppo della flessografia. PER aggiornarsi sugli standard nazionali e internazionali per la flessografia. PER entrare a far parte di un network nazionale ed internazionale di esperti a supporto dell’attività di produzione. PER rafforzare il legame con il mondo della formazione a vantaggio di una migliore qualificazione professionale. Scopri maggiori informazioni sull’Associazione e sulle modalità di adesione sul sito www.atif.it

www.stconverting.com

ATIF - Associazione Tecnica Italiana per la Flessografia Piazza Conciliazione 1 - 20123 Milano - Tel. 02 4981051 - Fax 02 4816947 - info@atif.it - www.atif.it

Associazione Tecnica Italiana per lo Sviluppo della Flessografia

Pagina pubb FDP.indd 3

8

8

03/12/15 12:24


Flexographic and packaging EVIDENCE DE ROSSI VITTORIANO È CERTIFICATA UNI EN ISO 9001

SOLUZIONI MADE IN ITALY

PROGETTIAMO E REALIZZIAMO LA TUA IDEA Viale Dell’industria 34 20037 Paderno Dugnano (Mi) Tel +39 02 9186043 Fax +39 02 9106872 www.derossivittoriano.it info@derossivittoriano.It

Chi può avvalersi della sostenibilità per aumentare i profitti? Voi.

+ DATA MANAGEMENT

+ CONCEPT

=

DIAGNOSTIC

Con inchiostri e vernici Sun Chemical migliorerete la Vostra redditività. L’approccio analitico che utilizza Sun Chemical offre maggiore trasparenza attraverso continue azioni di monitoraggio e reporting. Verificate come dati più aggiornati possano far crescere “più sostenibile” il Vostro profitto s ucon s tail inostro na b iReport l i t y re p o r t 2 0 1 5 betterdidata for growing greener bottom lines. . Sostenibilità 2013 Richiedete la Vostra copia del Report Sostenibilità 2013 sul sito www.sunchemical.com/sustainability.

working for you. working for you.

The new approach to improve the world of Anilox

Sun Chemical Group S.p.A. Via Achille Grandi, 3 - 6 20090 Settala Fraz. Caleppio (MI) www.sunchemical.com

9

9


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Labelexpo 2017: tutte le novità del settore a Bruxelles La prossima edizione della fiera si preannuncia ricca di novità e di aggiornamenti sui principali argomenti del settore A Labelexpo Europe 2017, prevista dal 25 al 28 settembre 2017, saranno in mostra tecnologie di stampa di etichette e imballaggi mai visti prima, in quattro giorni di intenso lavoro, in nove padiglioni e con 600 espositori presenti. Gli organizzatori di Labelexpo Europe hanno annunciato i dettagli completi della novità per il 2017, l’Automation Arena, che farà il suo debutto alla fiera di quest’anno. Industry 4.0 è l’attuale trend di automazione e scambio di dati nelle tecnologie di produzione. Dimostrando questo spostamento verso la combinazione dell’industria con Internet of Things, l’Automation Arena è un seminario pratico dal vivo con due linee automatiche per la produzione di etichette digitali e convenzionali. Esso mostrerà ai visitatori come la gestione delle informazioni può integrare il flusso di lavoro e automatizzare la produzione, lavorando verso una migliore prestazione, affidabilità e redditività per la stampante di oggi. L’Arena Automation si trova nel padiglione 11, in collaborazione con Cerm, Esko, Xeikon, MPS, Kocher + Beck, AVT, Rotocontrol,

Matho e Wasberger. Tre presentazioni in tempo reale di mezz’ora saranno eseguite ogni giorno alle 11.00, alle 13.00 e alle 15.00 durante i primi tre giorni del programma e una volta alle 11.00 del giorno finale. Queste sessioni saranno filmate in diretta e trasmesse attraverso grandi schermi per mostrare ai visitatori ogni singolo aspetto del lavoro nel dettaglio. I lavori di stampa eseguiti durante l’Automation Arena saranno prodotti con tecnologia di stampa digitale e convenzionale. La creazione di

posti di lavoro, la creazione di opere d’arte e le procedure di elaborazione degli ordini MIS si svolgeranno nel sistema di Cerm prima che i prevolo, i controlli di qualità, la prova e l’approvazione del cliente siano avanzati utilizzando la piattaforma software di Esko e il motore di automazione. Ciò sarà seguito da pianificazione Cerm, inchiostro e controllo del substrato, ordinamento degli strumenti e invio di file JDF pronti per la stampa. Entrambe le presse utilizzeranno il film AT740 di Avery Dennison, con inchio-

www.labelexpo-europe.com

10

stri forniti da Flint Group. Le prove di stampa convenzionali verranno prodotte su una pressa MPS EF 430 a 8 colori - senza connessione a cilindro di ingranaggi, impostazione intelligente della pressione e cambi di rotolamento zero. Un dispositivo di ritaglio Rotocontrol RSC 340 WFL e riavvolgimento della torretta sarà inoltre caratterizzato da un sistema di rimozione dei rifiuti completamente automatici di Wasberger di Core Cutter S e di Matho EM180 Cuttopipe. I file di lavoro, diversi da quelli tra-


dizionali, verranno inviati ad un frontale digitale Xeikon X-800 per l’inserimento, il passaggio e la ripetizione e la preparazione dei codici a barre di identificazione del lavoro, taglio a taglio, ispezione e riavvolgimento della torretta per la stampa su una pressa Xeikon 3300 con un inline laser die-cutting unit. Quando la stampa Xeikon inizia la sua esecuzione, il pubblico sarà in grado di vedere i diversi codici a barre di identificazione in funzione, il rilevamento dei difetti AVT, il set-up di taglio laser e l’automazione del riavvolgitore. Le fasi finali del processo di automazione delle attività torneranno all’operatore Cerm e il pubblico potrà vedere i passaggi che includono il magazzinaggio, la raccolta di posti di lavoro, l’allocazione dei vettori di spedizioni, la notifica dei clienti e la fatturazione. Jade Grace, direttore del progetto di Labelexpo Europe, ha commentato: “Questo tipo di funzionalità tradizionali non è mai stato

mai fatto da nessuna parte prima. L’Automation Arena dimostrerà chiaramente ai visitatori Labelexpo che l’automazione non è solo la promessa di domani, ma che è disponibile oggi. Per restare redditizie, le stampanti devono progredire innanzitutto integrando i propri flussi di stampa pre-stampa e di produzione con le loro operazioni di gestione e collegando l’intera catena di fornitura. Le stampanti che automatizzano la propria attività aumentano la loro competitività e diventano più agili con costi inferiori, maggiore produttività e maggiore affidabilità, portando a margini di profitto più elevati. L’Arena di Automazione darà ai partecipanti una buona visione dei vantaggi dell’automazione e daranno idea dell’evolversi della produzione di etichette e confezionamento nei prossimi cinque o dieci anni”. Labelexpo Europe ospiterà inoltre una classe master dedicata sulla MIS e l’automazione dei flussi di lavoro il 26 settembre. Organizzato dall’Accademia Label, la classe master di cinque ore sarà presentata da Mike Fairley e si concentrerà su come gestendo elettronicamente un’operazione efficiente e redditizia del ventunesimo secolo si è in grado di offrire una soluzione di informazioni di gestione integrata.

Nelle prossime pagine, le anticipazioni dalle principali aziende del settore.

www.labelexpo-europe.com

11


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Labelexpo 2017: all the news of the sector in Brussels The next edition of the fair will be full of news and updates on the main topics in the industry Labelexpo Europe 2017, scheduled for September 2528, 2017, will feature lab printing and packaging technologies never seen before, in four days of intense work, in nine pavilions and 600 exhibitors present. The organizers of Labelexpo Europe have announced full details of a ground-breaking new feature for 2017. The Automation Arena will debut at this year’s exhibition. Industry 4.0 is the current trend of automation and data exchange in manufacturing technologies. Demonstrating this shift towards combining industry with the Internet of Things, the Automation Arena is a practical live workshop featuring two automated press lines for digital and conventional label production. It will show visitors how information management can integrate workflow and automate production, working towards better performance, reliability and profitability for today’s printer. Located in Hall 11, the Automation Arena is being held in collaboration with Cerm, Esko, Xeikon, MPS, Kocher + Beck, AVT, Rotocontrol, Matho and Wasberger. Three half-hour long real-time presentations will run daily at 11.00, 13.00 and 15.00 over

the show’s first three days and once at 11.00 on the final day. These sessions will be filmed live and relayed via large screens to show visitors every single, detailed aspect of the job. The print jobs run during the Automation Arena will be produced using digital and conventional printing technology. Job creation, artwork uploading and MIS order processing steps will take place in Cerm’s system before the pre-flighting, quality checks, proofing and customer approval are progressed using Esko’s software platform and automation engine. This will be followed by Cerm scheduling, ink and substrate checking, tool ordering and the sending of JDF files, ready for printing. Both presses will utilize AT740 film from Avery Dennison, with inks supplied by Flint Group. The conventional print runs will be produced on an MPS EF 430, 8-color press - with no gear cylinder connection, intelligent pressure setting and zero waste roll change - which in turn will be fitted with a Kocher + Beck UR Precision 440 U non-stop splicer unwind and AVT’s Helios Product Line inspection. A Rotocontrol RSC 340 WFL slitter and turret rewinding unit will

also feature with Wasberger’s fully automatic Core Cutter S and Matho’s EM180 Cuttopipe waste removal system. Job files, differing from the conventional print runs, will be sent to a Xeikon X-800 digital front end for batching, step and repeat and preparation of job identification, diecut, inspection and turret rewinder barcodes for printing on a Xeikon 3300 press with an inline laser die-cutting unit. When the Xeikon press starts its run, the audience will be able to see the different identification barcodes in operation, AVT defect detection, laser die-cutting set-up and rewinder automation. The final stages in the job automation process will return to the Cerm operator and the audience will be taken through steps including warehousing, job picking, shipping carrier allocation, customer notification and invoicing. Jade Grace, Labelexpo Europe’s project director commented: “This type of tradeshow feature has never been done anywhere before. The Automation Arena will clearly demonstrate to Labelexpo visitors that automation is not only the promise of tomorrow, but that it’s available today. “To remain profitable, print-

www.labelexpo-europe.com

12

ers need to plan ahead by integrating their pre-press and production workflows with their management operations and connecting their entire supply chain. Printers automating their business will boost their competitiveness and become more agile with lower costs, increased productivity and better reliability, leading to higher profit margins. The Automation Arena will give attendees a good insight into the benefits of automation and a taste of how label and packaging production may evolve over the next five to ten years.” Labelexpo Europe will also be hosting a dedicated master class on MIS and workflow automation on 26 September. Organized by the Label Academy, the five-hour master class will be presented by Mike Fairley and focus on how electronically managing an efficient and profitable twenty-first century operation is able to offer an integrated management information solution. In the upcoming pages, the anticipations from the major companies in the industry.


YOUR SUCCESS 15 OUR TARGET ....!___

Investimenti continui in Tecnologia di Ultimissima Generazione (CDI Crystal 5080 XPS ESKO), un sistema di Ricerca & Sviluppo sempre attivo e all'avanguardia, un Team di professionisti specializzati, garantiscono ai Clienti lnci-flex un servizio ineccepibile e un prodotto ineguagliabile. Continuous investment in the very latest technology (CDI Crystal XPS 5080 ESKO), an active on the cutting edge - system of Research & Development, a highly qualified professional team, will provide lnci-flex customers an impeccable service and an unparalleled product.

www.inciflex.it CRYSTAL TECHNOLOGY

lnci-Flex S.r.l. - Via Mandrizzo, 2 - Z.I.

Via IV Novembre, 92 Bollate (Ml)

84084 Fisciano - (SA) ltaly

tel. +39 02 89776138

tel. +39 089 8299711 - fax +39 089 8299703 info@inciflex.it - commerciale@inciflex.it

13


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

GSE PRESENTA INK MANAGER Alla prossima edizione della fiera di Bruxelles, l'azienda presenta il suo nuovo software di gestione degli inchiostri In occasione di Labelexpo Europe 2017, GSE (stand 7D59) presenta software di gestione degli inchiostri, dispositivi di erogazione e soluzioni di proofing che permettono agli stampatori di etichette e packaging di ridurre i costi in ogni fase del flusso di lavoro e di ottenere colori ripetibili on-demand. Il punto forte dello stand sarà la presentazione di GSE Ink manager, una soluzione completa di gestione degli inchiostri che elimina tutti gli aspetti che comportano spreco di inchiostri. La nuova soluzione software garantisce rendimento ottimizzato degli inchiostri mediante riciclaggio dell’inchiostro di recupero, nonché connettività migliorata, mobilità e funzionalità di reporting. La moderna interfaccia utente assicura facilità d’uso e funzionalità complete di ricerca, un elenco processi che separa la preparazione del lavoro e la produzione dell’inchiostro e una moderna interfaccia web per l’integrazione lineare con altre applicazioni, come formulazione inchiostri, informa-

zioni di gestione e software cloud. L’esclusivo GSE Ink manager è supportato da app per dispositivi mobili che consentono l’immissione dati in remoto e l’accesso in tempo reale alle informazioni. Tutto questo è possibile grazie alla connessione wi-fi al dispenser inchiostri. GSE Ink manager agevola inoltre la raccolta, l’analisi e la presentazione delle informazioni commerciali correlate agli inchiostri. L’operatore è in grado di visualizzare i dati delle formulazioni e i costi degli inchiostri di ciascun lavoro e può memorizzare le specifiche di nuovi colori per riutilizzarle facilmente in caso di ripetizione dei lavori. Con il software è inoltre più facile tenere traccia degli ingredienti in tutta la filiera di produzione, memorizzando i dati dei lotti di inchiostro di ogni lavoro. Allo stand, le presentazioni quotidiane di GSE Ink manager e delle app per dispositivi mobili permetteranno di apprezzare direttamente la facilità d’uso del software. I sistemi modulari di erogazione Colorsat® di GSE,

per processi di stampa flexo, rotocalco e serigrafica, miscelano e distribuiscono con rapidità gli inchiostri in base ad accurate specifiche di qualità e quantità. Tutto questo riduce i tempi di impostazione, aumenta il rendimento degli inchiostri di oltre il 30% grazie alla possibilità di riutilizzare gli inchiostri di recupero e migliora le condizioni dell’ambiente di miscelazione degli inchiostri e la gestione delle scorte. I due dispenser automatici dell’azienda, per la stampa di etichette, distribuiscono colori spot in volumi da 1 a 10 kg. Colorsat Switch, per inchiostri acquosi, UV e solvente, integra un’unità di distribuzione e un pannello di controllo collegati a un massimo di 20 fusti intercambiabili di volume fino a 25 kg, conservati in componenti modulari

www.gsedispensing.com

14

a cascata. In opzione, è possibile collegare componenti ad alta capacità, per volumi fino a 1.000 litri. Colorsat Match, dalle dimensioni compatte, prepara inchiostri acquosi e UV da un massimo di 20 componenti base; di serie, dispone di serbatoi di stoccaggio interni fissi e ricaricabili, mentre in opzione sono disponibili componenti esterni. La consociata di GSE Dispensing, Print Proof Solutions, presenta il sistema da tavolo per prove colore Perfect Proofer della serie Evolution, per applicazioni flexo. Utilizzando gli stessi prodotti di consumo della macchina da stampa, Perfect Proofer garantisce risultati precisi e prevedibili, con un’accuratezza entro 1 DeltaE del colore target sulla macchina da stampa.


GSE PRESENTS INK MANAGER At the next edition of the Brussels fair, the company introduces its new ink management software At Labelexpo Europe 2017, GSE (booth 7D59) will present ink management software, dispensing equipment and proofing solutions that enable label and packaging printers to reduce costs throughout the workflow and achieve repeatable colour ondemand. The highlight of the stand will be the introduction of GSE Ink manager, a comprehensive ink management solution that eliminates all aspects of ink-related waste. The new software solution offers optimised ink yields through recycling press returns, as well as improved connectivity, mobility and reporting capabilities. Features include a modern user interface offering ease of use and extensive search functionalities, a job list separating work preparation and ink production and a modern web interface for seamless integration with other applications, like ink formulation, management information and cloud software. The unique GSE Ink manager is supported by mobile apps that allow remote data-entry and access to real-time information. This is made possible thanks to Wi-Fi connection to the ink dispenser. GSE Ink manager

also facilitates collection, analysis and presentation of ink-related business information. The operator can view recipe data and ink costings related to each job, store new colour specifications for easy recall when jobs are repeated. The software also facilitates ingredient tracking through the supply chain, by storing ink batch data about every job. Daily presentations of GSE Ink manager and its mobile app at the stand will provide a real-time appreciation of the software’s ease of use. GSE’s Colorsat® modular dispensing systems, for flexo, gravure and screen processes, mix and dispense inks to precise quality and quantity specifications in minutes. Benefits are reduced setup times, ink-yield improvements of over 30 percent thanks to easy re-use of press-return inks, a cleaner colour mixing environment and better stock management. The company’s two automatic dispensers for label printing dispense spot colours in 1kg – 10kg volumes. The Colorsat Switch, for aqueous, UV-curable and solvent inks, features a dispensing unit and control cabinet, connected to max. 20

exchangeable buckets of up to 25 kg, stored by modular waterfall frames. Optionally, high-volume components up to 1,000 litres can be connected. The Colorsat Match, with its small footprint, prepares aqueous and UV-curable inks from max. 20 base components, with fixed, refillable internal storage tanks as standard and optional ex-

ternal components. The GSE Dispensing-affiliated company, Print Proof Solutions, exhibits the Perfect Proofer Evolution Series table-top wet-proofing system for flexo applications. Using the same consumables as those on the press, the Perfect Proofer gives a precise, predictable results, to an accuracy of within 1 DeltaE of the target colour on the press.

www.gsedispensing.com

15


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

SPGPrints lancia UV PIKE 700 A Labelexpo Europe 2017, SPGPrints dimostra la semplicità e la produttività in tempo reale dei cicli di lavoro di serigrafia rotativa e imaging laser e presenta in anteprima la macchina da stampa a getto d'inchiostro UV PIKE 700 La prossima edizione di Labelexpo Europe 2017 è l’occasione per SPGPrints (stand 4C20) per presentare soluzioni ad alte prestazioni per ogni fase del ciclo di lavoro della stampa serigrafica rotativa per etichette e packaging, basate sul telaio RotaMesh®, reincisibile al 100% in nichel, e sul telaio riutilizzabile RotaPlate®. L’azienda presenterà la nuova unità di pulizia automatica per telai RotaPlate Screen Cleaner, nonché i sistemi di prestampa per imaging laser nell’ambito della serigrafia rotativa, della stampa flexo, della stampa tipografica e dell’offset a secco. SPGPrints fornirà inoltre informazioni su PIKE 700, una macchina da stampa a getto d’inchiostro UV ibrida per applicazioni industriali. Un banco di lavoro permetterà di dimostrare che il ciclo di lavoro di serigrafia rotativa di SPGPrints è un modo flessibile ed economico per applicare in un solo passaggio svariati effetti tattili, funzionali e che esaltano il marchio, ad esempio il “look no-label”, vernici e Braille.

RotaMesh, il telaio reincisibile e al 100% in nichel, e il telaio riutilizzabile RotaPlate (per le macchine da stampa non SPGPrints) offrono durata e stabilità a oltre 100 m/ min. Entrambi i telai possono essere utilizzati in un’ampia gamma di applicazioni, per realizzare effetti grossolani, Braille, lavori al tratto di precisione e testo con caratteri fino a 3 punti. La linea RotaMesh include un nuovo te-

laio reincisibile a 40 mesh in nichel per effetti glitter. Nella linea è stato introdotto un sistema di pulizia e sviluppo per l’incisione dei telai RotaPlate. Si tratta di una soluzione di imaging rapida e automatizzata che richiede un intervento manuale minimo e offre una riproduzione eccellente, senza alcun rischio di errori. Le unità RSI® (Rotary Screen Integration) possono essere integrate in un se-

www.spgprints.com

16

condo tempo su praticamente qualsiasi macchina da stampa per etichette e funzionano in linea con gli altri processi con la massima precisione di registro. Grazie alle dimostrazioni dal vivo, i visitatori avranno l’opportunità di apprezzare la semplicità, la produttività e l’alta definizione dei sistemi di imaging laser prodotti dall’azienda. rotaLEN 7511 è un sistema di incisione CO2


diretta per l’imaging di telai serigrafici rotativi con risoluzioni fino a 5080 dpi in un singolo passaggio completamente digitale, senza pellicola, prodotti chimici o acqua. Il software SPGPrints ottimizza il controllo durante la creazione di immagini positive e negative. L’incisore è compatibile con tutti i telai RotaMesh con una larghezza massima di 914 mm ed è in grado di accogliere contemporaneamente fino a due telai RotaPlate. La fotounità CtP ibrida variLEX è una singola soluzione di imaging digitale per la stampa flexo, l’offset a secco, la serigrafia e la stampa tipografica, che permette l’ablazione e l’esposizione su una sola macchina. Il suo sistema laser a diodi multifascio esegue l’ablazione

della maschera nera e/o espone direttamente i materiali sensibili agli UV come i telai serigrafici. variLEX è una piattaforma aperta che si adatta facilmente alle esigenze del cliente in fatto di lastra e forma del punto. RotaPlate Screen Cleaner è un nuovo sistema che sviluppa e asciuga automaticamente in un unico ciclo di lavoro tutti i tipi di telai, per effetti Braille o testo con caratteri di piccole dimensioni. Le funzionalità del sistema verranno presentate allo stand dell’azienda. Anteprima della macchina da stampa a getto d’inchiostro UV PIKE 700 In anteprima SPGPrints mostrerà un video della nuova macchina da stampa a getto d’inchiostro UV ibrida PIKE

700 che offre funzionalità digitali ad alta risoluzione nonché processi di pre-trattamento e finitura ad alto valore aggiunto, il tutto in un solo passaggio e ad alta velocità. Basata sulla tecnologia Archer®, questa macchina da bobina a bobina con una larghezza di 700 mm ha fino a 10 posizioni per getto d’inchiostro in una configurazione a cilindro centrale, sistema CMYK con bianco standard, e utilizza gli inchiostri proprietari di SPGPrints ottimizzati per la testa di stampa e i processi di trattamento della macchina. Con una risoluzione massima di 1200 dpi, PIKE 700 garantisce sfumature eccellenti di gran lunga superiori a quelle offerte dalla tecnologia di stampa tradizionale, nonché un’uni-

formità del colore entro 1,5 DeltaE, su pellicole e carta supportate e non supportate, con uno spessore massimo di 450 µm. È possibile confrontare i colori risultanti e raggiungere il target senza praticamente alcuno spreco di materiali. Le opzioni di pulizia della bobina in linea, del trattamento corona e di verniciatura per la stampa flexo consentono di utilizzare un’ampia gamma di substrati. Inoltre, la possibilità di integrare facilmente in linea l’unità di stampa serigrafica rotativa consente di realizzare effetti sorprendenti da guardare e da toccare. PIKE 700 è una soluzione versatile, stabile e ad alta produttività, ideale sia per le alte che per le basse tirature.

SPGPrints LAUNCHES PIKE 700 UV The company demonstrates real-time productivity and simplicity of rotary screen and laser imaging workflows, plus preview of PIKE 700 UV-inkjet press at Labelexpo Europe 2017 At Labelexpo Europe 2017, SPGPrints (stand 4C20) will show high-performance solutions covering every step in the rotary screen printing workflow for labels and packaging, centred around its 100% nickel re-imageable RotaMesh®

and re-usable RotaPlate® screen programmes. The company will demonstrate its new automatic RotaPlate Screen Cleaner, as well as its laser imaging prepress systems for rotary screen, flexo, letterpress and dryoffset. Additionally, SPG-

Prints will present information about its PIKE 700 industrial hybrid UV-inkjet press. A workbench will demonstrate SPGPrints’ rotary screen workflow as a flexible, low-TCO way of applying numerous brand-

enhancing, functional and tactile effects in one pass, such as the no-label look, varnishes and Braille. One-hundred per cent nickel re-engravable RotaMesh and – on non-SPGPrints presses - reusable RotaPlate screens offer dura-

www.spgprints.com

17


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

bility and stability at over 100m/min (330fpm). Both screen ranges cover the full range of applications from coarse effects and Braille to fine linework and text as small as 3-point size. A new addition to the RotaMesh programme is a 40-mesh reimageable seamless nickel RotaMesh screen for glitter effects. Also new is a developer and washing system for imaging RotaPlate screens, providing a fast, automated imaging solution with minimal manual input and outstanding reproducibility, without risk of error. Retrofittable RSI® (Rotary Screen Integration) units can be integrated with almost all label presses to perform in perfect register, inline with other processes. Live demonstrations will offer real-time experience of the simplicity, high definition capability and productivity of its laser imaging systems. rotaLEN 7511 is a direct CO2 laser engraving system for imaging rotary screens with resolutions up to 5080dpi in one fully digital step, without film, chemicals or water. SPGPrints’ software optimises control when creating fine positive and negative images. The engraver accommodates all RotaMesh screens up to 914mm wide or two RotaPlate screens simultaneously. variLEX hybrid CtP processor is a single, digital imaging solution for flexo, dry-offset, screen and let-

terpress imaging – uniquely ablating and exposing in one machine. Its multibeam diode lasers ablate the black mask and/or directly expose UV-sensitive screen materials. An open platform, variLEX is easily adapted to the customer’s plate and dot-shaping specifications. RotaPlate Screen Cleaner is a new device which automatically develops and dries all types of screens, from Braille to fine text, in one workflow. It will be demonstrating its functionality on the stand. PIKE 700 UV-inkjet preview SPGPrints provides a video

preview of its PIKE 700 UV-inkjet hybrid press that combines high-resolution digital capabilities with extensive pre-treatment and added value finishing processes, in a single pass, at high speed. The 700mm-wide roll-toroll press based on Archer® technology features up to 10 inkjet positions in a central cylinder configuration, with CMYK plus white standard, using SPGPrints’ own inks that are optimized for the print head and the machine’s treatment processes. With maximum resolutions of 1200dpi, PIKE 700 allows excellent vignettes that outperform conventional printing technology; it also

www.spgprints.com

18

enables consistent colour uniformity within 1.5 DeltaE, on both supported and unsupported paper and film materials up to 450µm thickness. Colour results can be compared and targets reached with virtually no material waste. Wide substrate versatility is enhanced thanks to extensive inline web-cleaning, corona treatment and flexo priming options. Furthermore, the optional integration of rotary screen printing units, seamlessly inline, enables inclusion of high-impact “look and feel” effects. PIKE 700 is a versatile, stable, highly productive solution, ideal for both short and long production runs.


25 - 28 Sept. 2017 • Brussels

15908AW

Visit us at booth 5A34

La lastra AWPTM lavabile ad acqua con Pinning Technology for Clean Transfer fa progredire la stampa in armonia con l'ambiente.

creating for tomorrow

Le lastre AWP™ offrono:

• • • •

Lavorazione rapida, trasferimento di inchiostro ottimale e massima qualità Resistenza, per una maggiore stabilità e produttività della macchina da stampa La soluzione ideale per stampa con palette fissa Riduzione dei costi con ritorno sull'investimento immediato

www.hubergroup.com

asahi-photoproducts.com

19


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Grafikontrol e il sistema LYNEX A Labelexpo Europe 2017 l'azienda presenta il sistema di controllo LYNEX per etichette Grafikontrol, leader nella produzione di sistemi di controllo per la stampa, parteciperà a Labelexpo, dal 25 al 28 settembre a Bruxelles, per presentare tutte le potenzialità del sistema LYNEX nel controllo delle etichette sullo stand n. 11D09. LYNEX è un prodotto della linea TQC360°, la piattaforma modulare dei prodotti Grafikontrol sviluppata per dare agli stampatori una soluzione completa a garanzia della qualità, che unisce alte prestazioni con un’assistenza eccellente. Presentato per la prima volta al mercato delle etichette nel corso del Labelexpo 2015, LYNEX è un sistema di ispezione al 100% della stampa che consente di rilevare e catalogare in automatico tutti i difetti. La sua capacità di ispezione continua dell’intero formato insieme alla sua facilità d’uso l’hanno reso in breve tempo un sistema apprezzato e ricercato dai produttori di etichette. Grazie alla moderna interfaccia multitasking implementata su un monitor multi-touch da 23” ad alta risoluzione, l’operatore può analizzare in tempo reale l’intero formato

e beneficiare dell’individuazione automatica dei difetti sia di stampa sia del supporto. L’allarme immediato, quando viene individuata l’imperfezione garantisce l’eliminazione del materiale difettoso. LYNEX inoltre fornisce l’analisi della produzione e la raccolta dati. “Siamo orgogliosi di essere riusciti in soli due anni a diventare protagonisti nel settore delle etichette, dove i nostri sistemi di controllo sono presenti presso vari stampatori di etichette europei e americani”, afferma Paolo De Grandis, direttore vendite e socio di Grafikontrol. “L’attenzione alle esigenze dei clienti ci ha portato a realizzare sistemi sempre più performanti, che garantiscono la rilevazione dei difetti di dimensioni fino a 0,1 mm su tutta la superficie stampata.” LYNEX è un sistema altamente flessibile e può essere composto da una o più telecamere lineari a colori, configurabili in base alle esigenze, che possono lavorare con velocità di produzione fino a 900 m/min senza modificare la risoluzione dell’immagine. LYNEX è adatto per il controllo delle difettosità su

qualsiasi tipologia di stampa e substrato. L’illuminazione a LED bianco assicura una qualità e distribuzione di luce senza alcun degrado dell’immagine, anche su materiali ed inchiostri riflettenti. Siamo lieti di invitare i visitatori interessati al controllo delle etichette a vedere le dimostrazioni dal vivo di LYNEX su simulatore di stampa nello stand Grafikontrol n. 11D09 e di LYNEX installato su rotativa nello stand di Lombardi Converting Machinery n. 11C53. Informazioni su Grafikontrol Costituita nel 1969, Grafikontrol è riconosciuta come leader mondiale nella costruzione di sistemi di controllo per l’industria grafica. I sistemi messi a punto dalla società vengono utilizzati sia sulle macchine rotocalco e flexo (per la stampa di imballaggi) sia su web-offset commerciali e quotidiani, rotocalco per pubblicazioni, litolatta. I principali prodotti Grafikontrol sono riuniti sotto la piattaforma modulare TQC-360°, che garantisce la massima qualità in stampa. La linea di prodotti TQC-360° compren-

www.grafikontrol.it

20

de il visualizzatore MATRIX, il sistema di ispezione al 100% LYNEX, lo spettrofotometro in linea CHROMALAB, il sistema di tracciatura dei difetti PROCHECK.


Grafikontrol and LYNEX system The company showcases its LYNEX label control system at Labelexpo Europe 2017 Grafikontrol, a leading control systems manufacturer for the printing industry, will be attending Labelexpo from September 25 to 28 in Brussels, to introduce all LYNEX system’s features in label control at stand no. 11D09. LYNEX is part of the Grafikontrol TQC-360° modular platform, developed to provide printers with an overarching solution,

which guarantees quality, combining top quality performances with top-drawer support. Presented for the first time in the label market at Labelexpo 2015, LYNEX is a 100% inspection system of the printed web, that enables automatic detection and classification of every defect. Its ability of continuous full

width image inspection with its easy of use have made it in a short time an appreciated and sought after system by label makers. Thanks to its modern multitasking interface implemented on a 23” high-resolution multitouch monitor, the operator can analyze the entire format in real time and benefit from automatic detection of both print and media defects. Immediate alarm, when imperfection is detected, eliminates defective material. LYNEX also provides production analysis and data collection. “We are proud we have become one of the protagonists in the label industry in just two years, and our control systems are present at various European and American label printers”, says Paolo De Grandis, Grafikontrol’s Sales Director and Partner. “Attention to customer needs has led us to create more and more powerful systems, which guarantees the detection of defects of dimension up to 0.1 mm across the printed area.” LYNEX is a highly flexible system and combines one or more linear colour cameras, configurable as needed, that can work at production speeds up to 900 m/min without changing the image resolution. LYNEX is

suitable for defect checking on any type of printing and substrate. White LED lighting ensures quality and light distribution without any degradation of the image, even on reflective materials and inks. We are pleased to invite visitors interested in label control to see LYNEX live demonstrations on a print simulator in the Grafikontrol booth no. 11D09 and LYNEX installed on a web press in the Lombardi Converting Machinery booth no. 11C53. About Grafikontrol Established in 1969, Grafikontrol is a recognised world leader in press controls for the graphic industry. The systems developed by Grafikontrol are installed on numerous printing presses around the world, including presses for package printing (both gravure and flexo), commercial offset, newspaper, rotogravure publication and metal decoration. Grafikontrol’s main products are grouped under the TQC360° modular platform, that guarantees top quality. The TQC-360° products line includes MATRIX web viewer, LYNEX 100% print inspection system, CHROMALAB in-line spectrophotometer, PROCHECK defect tracking system.

www.grafikontrol.it

21


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Innovazione sostenibile Sensibilità, sostenibilità e impatto a scaffale: questo e altro da Avery Dennison a Labelexpo 2017 Prestazioni, sostenibilità e soluzioni intelligenti sono in cima alla lista delle priorità di Avery Dennison al Labelexpo Europe 2017: verranno infatti lanciati nuovi prodotti che garantiscono un migliore impatto a scaffale, prestazioni più elevate, una maggiore sostenibilità, soluzioni intelligenti, nonché conformità e servizi caratterizzati da una trasparenza sempre crescente. Tali innovazioni prenderanno vita in una sezione interattiva dello stand, dotata di cinque zone speciali (5A31). “In qualità di fiera più importante del settore, Labelexpo Europe ci offre un’opportunità fondamentale per apprendere e condividere. Traiamo grandi ispirazioni ascoltando i clienti che partecipano e abbiamo un’occasione d’oro per dimostrare loro cosa facciamo, come lo facciamo e ciò che migliorerà, soprattutto il prossimo anno”, ha dichiarato Georg Mueller-Hof, vice presidente marketing. “Quest’anno ci concentreremo in particolar modo su come soddisfare le esigenze della clientela in fatto di prodotti e processi più sostenibili dal punto di vista ambientale, oltre a presentare innovazioni in grado di creare un incredibile impatto a scaffale del

brand”. Tra i nuovi prodotti esposti da Avery Dennison troveremo un frontale in carta riciclata certificato FSC, la “Sensorial Collection” di materiali testurizzati per etichette e l’adesivo hotmelt trasparente (Clear Hotmelt) per il packaging di generi alimentari refrigerati. Frontale in carta riciclata FSC Il frontale riciclato FSC è realizzato con una miscela unica di rifiuti di post consumo e moderni processi di produzione della carta. Prodotto senza sbiancatura con clorina, il frontale ha un punto di bianco e una luminosità pari alle sue alternative tradizionali, viene trasformato con la stessa rapidità e consente ai trasformatori di etichette di soddisfare gli obiettivi di sostenibilità ottenendo al tempo stesso eccezionali risultati di stampa, senza l’aggiunta di costi a partire da parità di prezzo. Sensorial Collection La Sensorial Collection di Avery Dennison offre ai designer un ampio set di strumenti per creare carte morbide, testurizzate o a motivi in grado di offrire una sensazione di prima qualità, vintage o artigianale. Tali superfici diversificate pos-

sono offrire ai consumatori messaggi sottili circa il contenuto di una bottiglia, contribuendo al tempo stesso a un eccezionale impatto visivo. Adesivo hotmelt trasparente Adesivo hotmelt privo di effetto di ingiallimento, il nuovo adesivo hotmelt trasparente di Avery Dennison offre una soluzione diretta e competitiva, che offre una maggiore libertà di design nell’ambito dei generi alimentari refrigerati. Garantisce inoltre un costo totale di applicazione inferiore, in quanto non richiede l’uso di un frontale barrierato. “Labelexpo continua a essere la piattaforma più importante del settore e noi facciamo del nostro meglio per fornire soluzioni innovative ed esperienze interattive che, abbinate alla nostra capacità di ascolto delle esigenze della clientela, garantiscano un’esperienza memorabile e positiva per i nostri clienti”, afferma Rob Verbruggen, reponsabile comunicazioni. “Non vediamo l’ora di condividere il nostro impegno nei confronti della sostenibilità, dell’assistenza e di prestazioni di livello superiore a Bruxelles questo autunno”.

www.averydennison.com

22


Sustainable innovation Sense, sustainability & shelf appeal: this and more by Avery Dennison for Labelexpo 2017

Performance, sustainability and intelligent solutions will be at the top of the list for Avery Dennison at Labelexpo Europe 2017, as new products will be launched that deliver enhanced shelf appeal, higher performance, increased sustainability, intelligent solutions, and increasingly transparent compliance and services. These innovations will be brought to life in an interactive section of the booth with five special zones (5A31). “As our industry’s most important show, Labelexpo Europe provides a vital opportunity for us to learn and share. We gain massive insights by listening to our customers that attend, and we have a golden moment to demonstrate what we do, how we do it, and the things that will change for the better, especially in the coming year,” says Georg MuellerHof, vice president marketing. “This year we will focus particularly on how we will meet customer demands for more environmentally sustainable products and processes, as well as demonstrating innovations that create incredible brand shelf appeal.” Among the new products Avery Dennison will be demonstrating is

a Recycled Paper facestock certified by FSC, the “Sensorial Collection” of textured label materials, and Clear Hotmelt adhesive for chilled food packaging. FSC Recycled paper facestock FSC Recycled facestock comes from a unique blend of post-consumer waste and modern paper manufacturing processes. Manufactured without chlorine bleaching, the facestock has similar whiteness and brightness compared to its conventional alternatives, converts as quickly, and enables label converters to help customers meet sustainability targets while still delivering exceptional print results, and without adding costs following the pricing at parity. Sensorial Collection The Avery Dennison Sensorial Collection gives designers a broad toolset to create soft, textured or patterned papers that can give a premium, vintage or artisanal feel. These diverse label surfaces can give consumers subtle messages about a bottle’s contents while contributing to an outstanding visual impact.

Clear Hotmelt Adhesive A hotmelt adhesive without the yellowing, Avery Dennison’s new clear hotmelt adhesive offers a straightforward and competitive solution that allows for more design freedom in the chilled food section. It also delivers a lower total applied cost as it does not require a barrier-film facestock. “Labelexpo continues to be the most important industry platform, and we do our utmost to provide innovative solutions and interactive experiences that, combined with our serious listening to customer needs, make it a memorable and positive experience for our customers,” says Rob Verbruggen, director communications. “We look forward to sharing our commitment to sustainability, service and superior performance in Brussels this autumn.”

www.averydennison.com

23


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Debutto nel settore etichette Simec Group estende la sua attività e debutta nella prossima edizione di Labelexpo nel nuovo ambito applicativo Con la sua presenza alla prossima Labelexpo (Hall 7C, Stand 17) Simec fa il suo debutto nel settore dell’etichetta. La decisione di estendere l’attività in questo ambito applicativo trova la sua origine in particolar modo nella domanda sempre maggiore da parte della clientela in questo settore particolare, ma anche

nella continua evoluzione della tipologia degli impianti utilizzati. Proprio questa evoluzione offre delle possibilità di utilizzo sempre più numerose per i macchinari che utilizzano rulli Anilox, che man mano coprono quelle aree di azione che prima di questo momento erano coperte solamente da stampatrici flessografiche a

banda larga. Il nuovo modello di business, già applicato con successo nel settore wide web, verrà di conseguenza esteso a questa specifica tipologia di Anilox, anche grazie ai recenti investimenti effettuati che permetteranno, per questo specifico prodotto, la gestione della totalità della filiera di produzione nello stabilimento

di produzione. Come già fatto in precedenza per il prodotto sleeve, è stata creata una linea per la produzione interna dei corpi. Questo permetterà all’azienda di garantire alla clientela la consegna rapida che la distingue dalle altre compagnie del settore, oltre che prezzi al dettaglio interessanti dal punto di vista della convenienza.

Debut in the label making Simec Group expands its activity and debuts in the next edition of a Labelexpo into this new sector The forthcoming Labelexpo is the occasion for Simec (Hall 7C, Stand 17) to have its debut into the branch of label making. The decision to expand the activity in this sector is originated by the growth in demand by customers, but also by the continuous evolution of the equipment employed. Thanks to this evolution, the machinery which employs Anilox rolls can have a wider and wider employ, almost equalling with its performances those of wide-web flexo printers. The new business model, which has already been successfully applied in the wide web sector, will consequently be extended to this specific type of Anilox, also thanks to the recent investments allowing to manage the whole

production chain internally. As already done for sleeves, a dedicated line has been set

up for the internal production of bodies. This will guarantee very fast deliveries,

www.simecgroup.it

24

just as Simec’s customers are used to, and very interesting retail prices.


Chi può usare idee più brillanti per rendere unico l’impatto a scaffale?

Voi. Idee più brillanti per le etichette rendono straordinario il vostro imballo. Catturate subito l’attenzione dei vostri Clienti con effetti strabilianti e mettete in ombra la concorrenza grazie ad un partner capace di fornirvi soluzioni mirate per l’imballaggio e per le etichette. Sun Chemical vi aiuta nel processo di innovazione contribuendo ad ispirarvi nella creazione delle etichette e dell’imballaggio, dall’esaltare gli effetti speciali e la coerenza del colore dei brand fino a limitare il rischio di Visitate contraffazione. Scaricate la vostra Guida alle Idee più Brillanti per le Etichette da

Sun Chemical a Labelexpo Europa Stand #5E45

sunchemical.com/brighterideasforlabels

working for you.

25


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Formazione e innovazione Per Asahi Photoproducts riflettori puntati sulla stampa con palette fissa di colori: il futuro della flessografia Asahi Photoproducts, azienda pioniera nello sviluppo di lastre flessografiche fotopolimeriche, ha oggi reso noto che esporrà a Labelexpo Europe 2017 le sue soluzioni di lastre fotopolimeriche con risciacquo ad acqua AWP™ dotate della Pinning Technology for Clean Transfer. Asahi occuperà lo stand 5A34 alla fiera, in programma a Bruxelles dal 25 al 28 settembre. “Labelexpo Europe è

sempre un appuntamento importante nel nostro programma fieristico” afferma Akihiro Kato, direttore generale di Asahi Photoproducts Europe. “Soprattutto quest’anno, con il crescente interesse in tutta Europa per una produzione di etichette e imballaggi più efficiente e di qualità più elevata. Alla fiera, i nostri esperti saranno a disposizione dei visitatori per aiutarli a comprendere meglio come

le lastre AWP™ Asahi possono migliorare l’OEE e la redditività della macchina da stampa senza compromettere la qualità. Chi verrà a trovarci allo stand potrà inoltre vedere esempi di applicazioni stampate e avvalersi della consulenza dei nostri esperti per capire quali possono essere le lastre migliori per le loro esigenze specifiche.” Gli esperti Asahi saranno inoltre a disposizione per parlare

www.asahi-photoproducts.com

26

con i visitatori della stampa con palette fissa di colori, che si avvale di un set di colori fisso con un massimo di sette inchiostri, in modo da eliminare praticamente la necessità degli inchiostri per tinte piatte. Grazie all’impiego di un set di inchiostri fisso, non occorre eseguire lavaggi e la combinazione dei lavori è più facile. Le lastre Asahi con Pinning Technology for Clean Transfer offrono la preci-


sione di messa a registro da lastra a lastra necessaria per implementare con successo questo processo di stampa. “Secondo noi,” aggiunge Akihiro Kato, “questo è il futuro della flessografia, specialmente per gli imballaggi flessibili, e consente alla flessografia di competere con la stampa digitale su tutto eccetto le tirature bassissime.” In fiera Una novità che Asahi Photoproducts porterà a Labelexpo è la soluzione AWP™-DEW, che unisce la ben nota qualità delle lastre AWP™ DEF e una maggiore velocità di elaborazione. Ciò la rende la lastra ideale per le aziende che producono imballaggi ed etichette a ritmi elevati e puntano a un’ottima qualità e a vantaggi in termini di OEE. L’opinione dei clienti “I trasformatori che intendono abbandonare rotocalco e offset rimangono veramente colpiti da ciò che le AWP sono in grado di ottenere.” Questo il commento di Matt Francklow, direttore generale di Creation Reprographics. “Nel Regno Unito siamo stati pionieri nell’uso della tecnologia di lastre lavabili con acqua Asahi AWP. Offrono prestazioni eccezionali in confronto alle altre lastre fotopolimeriche disponibili sul mercato... i numerosi clienti che si avvalgono con continuità di questa tecnologia sono la prova che la precisione e la qualità di stampa eccezionali che garantisce sono apprezzate. Un altro cliente Asahi soddisfatto è Colognia Press, azienda di trasformazione di etichette ceca che

aveva bisogno di incrementare l’OEE. “Con le lastre flessografiche che utilizzavamo prima avevamo troppe interruzioni in stampa per la pulizia e la sostituzione dei clichè” spiega Bohdan Holona, responsabile desktop publishing. “Per le alte tirature, ciò significava che la metà del tempo impiegato per la produzione di un lavoro era improduttivo. E perfino nelle basse tirature non eravamo soddisfatti della consistenza in stampa da inizio a fine lavori, per cui dovevamo spesso fermare la macchina da stampa per pulire le lastre o regolarla per mantenere una certa qualità.” Bohdan Holona aggiunge che, dopo aver considerato numerose soluzioni alternative, l’azienda ha optato per il sistema di produzione di lastre AWP

di Asahi. “Adesso” spiega “possiamo realizzare un’intera tiratura di 10 km senza interruzioni. Abbiamo persino eseguito un lavoro di 22 ore con un solo set di lastre, non-stop, con qualità estremamente uniforme dall’inizio alla fine. È stato incredibile!” Pinning Technology for Clean Transfer: in dettaglio Tecnologia che accomuna molte lastre di stampa flessografica Asahi, la Pinning Technology for Clean Transfer consente un trasferimento pulito dell’inchiostro e ne evita l’accumulo sulle superfici e sui bordi della lastra. Ciò si traduce in meno fermi macchina per la pulizia, in tempi di inattività ridotti e in sensibili miglioramenti della qualità. La precisione di messa a registro ottenuta con le

lastre Asahi garantisce una stampa in quadricromia di qualità elevatissima con una palette fissa, riducendo al minimo la necessità di utilizzare e gestire inchiostri a tinta piatta. La tecnologia Pinning Technology for Clean Transfer consente di applicare una pressione di stampa molto leggera. Utilizza una bassa tensione superficiale per la lastra, resa possibile da una chimica dei polimeri appositamente sviluppata da Asahi. L’inchiostro crea un globulo, con un ampio angolo di contatto e un elevato punto di contatto. Ne risulta un trasferimento dell’inchiostro più pulito e più omogeneo dalla lastra al supporto di stampa, consentendo agli stampatori flessografici di soddisfare le richieste di qualità sempre maggiori dei loro clienti.

www.asahi-photoproducts.com

27


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Education and innovation For Asahi Photoproducts a focus on fixed colour palette printing: The future of flexography Asahi Photoproducts, a pioneer in flexographic photopolymer plate development, today reported it will be showing its AWP™ of water-washable flexographic plate solutions featuring Pinning Technology for Clean Transfer at Labelexpo Europe 2017. Asahi will be located on Stand 5A34 at the show, scheduled for 25 to 28 September in Brussels. “Labelexpo Europe is always a highlight in our show schedule,” states Akihiro Kato, Managing Director of Asahi Photoproducts Europe. “That is especially true this year as interest in higher quality and more efficient production of labels and packaging is heating up across Europe. At the show, our experts be on hand to help visitors better understand how Asahi AWP™ plates can improve OEE and profitability without any compromise in quality. Visitors to our stand will also be able to see printed application examples and get advice from our experts about the best plates for their individual needs.” Asahi experts will also be available to speak with visitors about fixed colour palette printing, which uses a fixed palette of up to seven inks to virtually eliminate

the need for spot colour inks. Because it uses a fixed set of inks, there is no wash-up required between jobs, and combo jobs are made easier. Asahi plates with Pinning Technology for Clean Transfer deliver the precise plateto-plate register required to implement this printing process successfully. “In our opinion,” adds Mr. Kato “this is the future of flexography, especially for flexible packaging, and favourably positions flexography to compete with digital printing for all but the very shortest runs.” At the show New at Labelexpo from Asahi Photoproducts is the AWP™-DEW plate solution, incorporating the renowned quality properties of AWP™-DEF plates with the addition of a faster plate processing speed, making this plate ideal for labels and packaging operations with higher plate throughput looking to achieve significant quality and OEE benefits. Voice of the Customer “Converters looking to move away from gravure and offset are truly surprised by what AWP can achieve,” according to Matt Francklow, Managing Director, Creation Repro-

graphics. “We pioneered the Asahi AWP water washable plates technology in the UK from the outset. The plate delivers outstanding performance compared to other photopolymer plates on the market; … the number of repeat clients we now have on board all utilising the technology proves that its exceptional print accuracy and quality is appreciated.” Another satisfied Asahi customer is Colognia Press, a Czech-based label converter, who needed to find a way to improve OEE. “With the flexo plates we were using, we had excessive stop times to clean or replace plates,” says Bohdan Holona, Manager of Desktop Publishing. “For long-run jobs, this meant half of the time to produce the job was downtime. And even for shorter runs, we were not happy with the consistency from beginning to end of the job, often requiring press stops to clean plates or otherwise adjust quality.” After looking at several alternate solutions, Holona reports the company chose to implement the Asahi AWP platemaking system. “Now,” he says, “We can run a full 10 kilometre job without stopping. We even ran a 22-hour job with one set of plates, no stops, and

www.asahi-photoproducts.com

28

very consistent quality from beginning to end. It’s been amazing!” Pinning Technology for Clean Transfer: The Details A feature of many of Asahi’s flexographic printing plates, Pinning Technology for Clean Transfer enables a clean ink transfer and prevents ink accumulating on the plate surfaces and shoulders in screen areas. This leads to fewer cleaning intervals and reduced press downtime, as well as significant quality improvements. Precise plate register achieved with Asahi plates ensures very high quality process printing with a fixed colour palette, minimizing the need to use and manage spot colour inks. Pinning Technology for Clean Transfer allows a kiss-touch printing pressure setting. It makes use of low plate surface tension, made possible by a specially engineered Asahi polymer chemistry, to inhibit liquid flow. The ink forms a globule, with a large contact angle and high pinning point. This results in a cleaner and more homogeneous ink transfer from plate to substrate, helping flexographic printers meet the ever-increasing quality demands of their customers.


P FDP FD D F P P D E F INNOVATIV ATE 01_COP_ok_L

t www.fdp2000.i

ayout 1 10/09/1 4 10.23 Pagina 1

www.fdp2000.it

ANNO V NUMERO 21/2016

ANNO V NUMERO 20/2016

t

00.i

dp20

.f www

CEI s.r.l. 20124 Milano Piazza S. Camillo De Lellis 1 flexodigital@fdp2000. it

2000 ING FLEXODIGITAL

llis 1 CEI s.r Milano llo De Le 4 2012 S. Cami 2000.it Piazza ital@fdp dig flexo

ING

2000

AG

TAL

DIGI

CK & PA

E ITAL

&

F GRA

ori O cess e ac FLEX Olichè c C a L t A on xo OC em e ROT chin pa fl Mac la stam per

è lich gio c a t g Mon Mondteasivo a rbi unte ino o m De azz e Mmaagnich

2000

& PACKAG

G

IN KAG PAC XO

DIG IA -

ROTOCALCO

- DIGITALE FLEXOGRAFIA

ING & PACKAG

chè tacli Mon 1300 eves

T Sle

VP-H

ANNO II NUMERO 12/2014 LUGLIO - SETTEMB RE

CEI s.r.l. / 20124 - Milano Piazza S. Camillo De Lellis

flexodigital@fdp

FOR

FLEXODIGITAL

FDP.indd Pagina pubb

& PACKAGING 2000

al@fd

3/14

09.1

9 Pa gin

a1

+

CONCEPT

=

1

0.it

LCO

Venit e Inter a visitar pac ci a Stan k, Hall 7 d C0 A 6/C1 , 0

+

DIAGNOST IC

Idee

w

S

Più B caricate

www .fdp2

p200

OTO CA

12/09/16 18:09

1 26 /0

ANNO NUME II GENN RO 10/20

AIO CEI /MAR 14 s.r.l ZO Piazza . / 20124 flexo S. Camillo Milano De Lel digit lis

F

, 86 usia ALY lla M cia - IT 52 006 via de5 Bres 0 23 63 973 2513(+ 39) 03 0 33 g.com tel. (+ 39) 03 ertin g.com fax w.stconv ertin ww @stconv info

out

2000

1

2000.it

RO

DATA MANAGEM ENT

:Lay

TE XT S

ALC - FLEXOGR ROTOTOC CALCO - O FLEXOGRAFIA AFIA - DIGITALE & PACKAG ING - DIGITALE & PACKAGING R

THE

PL TERT MOLEUXN O PRIN

k.qxd

rillan la Gu ww.s id The new appro u ach to improvenchemicatil.cpo er il Paack m/bri a the world of An ghte ging ridea ilox s

- FLE

XOG

RAF

IA -

DIG

ITAL E

200 0 FLEXO

DIGI

& PA CKA GIN TAL

Chi del p può scate a n un m ckaging p are il pote archio er co re più e struire fficac e ? V

oi.

Re il V ndete con leostro pa unico cka id di Su ee più b ging ri n Ch emic llanti al.

work

ing f

5

or yo

u.

, nters

ou te M e. ic o Pla Flex est cho b the

CONTINUOUS UPDATE ON THE FLEXOGRAPHIC SECTOR

AGGIORNAMENTO CONTINUO SUL SETTORE FLESSOGRAFICO

FD&P 2000, the magazine of traditional flexographic press, digital, gravure and packaging, for experts in the field to keep up with new technologies

FD&P 2000, la rivista di stampa flessografica tradizionale, digitale, rotocalco e packaging, diretta agli esperti del settore per restare al passo con le nuove tecnologie

www.fdp2000.it Edizioni CEI

29

& PA CKAG

ING

2000

G

S XT TE

0 200 FLE

OP_o

ANNO NUME V

CEI s.r RO 22/20 16 2012 .l. 4 Piazza Milano flexo S. Cami llo digita l@fdp De Lellis 2000 1 .it

ISH GL EN

V 016 ANNO O 19/2 ER NUM .l.

01_C

EN G LIS H

CEI s.r.l. 20124 Milano De Lellis 1 Piazza S. Camillo 000.it flexodigital@fdp2


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Soluzioni al passo con i tempi Alla prossima edizione della fiera di Bruxelles Cartes Srl presenta la serie Gemini 360

Cartes Srl presenta la serie Gemini 360 (stand 5D29): una soluzione rispondente alle nuove necessità degli etichettifici dotata di un’unità Flexo disponibile in modalità rotativa e semi rotativa e del già celebre gruppo fustellatore semi rotativo. La nuova versione dei Laser Cartes sarà ancora protagonista in questa esposizione

(ricordiamo che Cartes è stata pioniera nella fustellatura di carte autoadesive) grazie alla quale si sono raggiunti obbiettivi ad oggi impensabili. Un aspetto saliente di quest’ultima è il così detto

ILC, acronimo di Invisible Laser Cutting, che permette di fustellare etichette stampate su fondo scuro eliminando il temuto bordo bianco e che consente di poter fustellare sagome “impossibili”. Oltre alla nuova serie mac-

www.cartes.it

30

chine saranno esposti alcuni modelli dell’eccezionale SERIE GT360: ideale per la stampa e l’embellishment di etichette adesive. La forte crescita di Cartes è dovuta ai continui investimenti nella ricerca. Cartes è presente nei più conosciuti etichettifici e gruppi internazionali con grande soddisfazione dei clienti.


Step-by-step solutions At the next edition of the Brussels Fair, Cartes Srl presents the Gemini 360 series Cartes will show the Gemini 360 series, a solution which allows customers to combine as per their needs among: Flexo unit in fully-rotary/ semi-rotary version, semirotary die cutting unit and the well-known CARTES CO2 SEMISEALED® Laser Source with NO factory refilling needed. The company will be waiting the clients on booth 5D29 for showing the last frontier of the laserconverting technology with enhanced flexibility and features thanks to the I.L.C. – Invisible Laser Cutting

NOW AVAILABLE IN THE DUAL LASER VERSION with fast job changeover, renovated Laser Software and Interface. Furthermore, a Gemini Laser machine in the right to left format will be unveiled in order to complete the “versatility” of this series. Cartes first has developed and commercialized the laser solution applied to sel-

fadhesive label die-cutting. Already “pioneers” in this market, Cartes has brought this technology to the next, patenting a device named: ILC that makes it possible to diecut dark printed labels without the typical and unsightly “white edge” plus a “bunch” of many other advantages. In addition, the company will also show a couple of

machines of the well-known and appreciated GT360 SERIES for printing and embellishment on which the new FLEXO VARNISHING module increases its versatility thanks to the interchangeable printing cylinders.

www.cartes.it

31


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Alte prestazioni

In occasione di Labelexpo Europe 2017, TRESU presenta soluzioni ad alte prestazioni per macchine da stampa flessografica di biglietti della lotteria e prodotti complementari

Alla prossima edizione di Labelexpo Europe 2017, TRESU Group (stand 7D53) propone la sua gamma completa di prodotti complementari per controllare il flusso di inchiostro in contesti di stampa flessografica di etichette e imballaggi, oltre a presentazioni video delle sue linee complete

di stampa e conversione per biglietti della lotteria e carte da gioco. Il programma di prodotti complementari di TRESU include un’ampia gamma di sistemi di racla a camera destinati ad applicazioni flessografiche a bobina stretta, media e larga, nonché sistemi per l’e-

rogazione dell’inchiostro, al fine di fornire una soluzione completa per l’automatizzazione del flusso di inchiostro in tutta la stampa flessografica, dal fusto al sostrato. Il risultato? Sensibili riduzioni dello spreco di materiali e inchiostro, dei tempi di allestimento delle macchine, delle

www.tresu.com

32

emissioni e degli interventi manuali, nonché risultati uniformi di alta qualità a velocità che possono superare i 600 metri al minuto. I sistemi di racla a camera assicurano una qualità di stampa uniforme e semplicità d’uso


Il programma di racle a camera TRESU, che comprende varianti in fibra di carbonio e ceramica leggere e resistenti alla corrosione, copre tutti gli scenari di stampa flessografica, con larghezze che vanno da 185 mm a più di 6000 mm. Con l’aiuto delle guarnizioni brevettate dell’azienda e una pressione costante mantenuta dal sistema di erogazione, le racle a camera TRESU impediscono le perdite e la contaminazione dell’aria, assicurando così risultati di stampa puliti e senza bolle con caratteristiche di asciugatura rapida, una migliore riflessione e gradi di brillantezza più elevati. Quando si rende necessaria la sostituzione delle racle a camera, i sistemi di fissaggio brevettati di TRESU consentono di effettuare l’operazione in meno di due minuti. Fra gli articoli in mostra ricordiamo il serbatoio FlexiPrint a cassetta chiusa, ideale per molte applicazioni a bobina stretta. La camera portatile scorre facilmente in posizione, agevolando il rapido allestimento delle camere, anche in caso di processi di stampa intercambiabili. Il serbotatoio FlexiPrint non necessita di pompa e funziona a velocità di stampa che possono arrivare a 300 metri al minuto. Per applicazioni flessografiche a bobina larga e su ondulato comprese fra 1600 e 6000 mm, il MaxiPrint Concept TRESU in fibra di carbonio accorcia il tempo di pulizia e stabilizza la qualità della stampa. Il MaxiPrint Concept, costituito da una camera chiusa, un’unità di erogazione dell’inchiostro e un ciclo

di pulizia, garantisce pulizia interna veloce e automatizzata, resistenza alla corrosione, livelli qualitativi della stampa più stabili e minore perdita di inchiostro. La camera presenta ugelli di pulizia incorporati con meccanismi di spruzzatura acqua dalla struttura estremamente robusta, per garantire il cambio inchiostro e un ciclo di pulizia completi nel giro di 3-5 minuti. Il MaxiPrint Concept è progettato per nuove soluzioni OEM nonché per progetti di retrofit su macchinari esistenti. Il sistema di alimentazione F10 iCon per una gestione “snella” degli inchiostri Il sistema di alimentazione F10 iCon di TRESU regola il flusso di inchiostro, pressione e viscosità dal fusto, attraverso la camera, fino ala macchina da stampa, mantenendo valori di densità preimpostati costanti per tirature di produzione complete. Quando sono necessari cambi dell’inchiostro, il sistema F10 iCon esegue automaticamente una pulizia rapida e approfondita della camera e rimette quasi tutto il contenuto inutilizzato nel fusto, per poterlo usare in lavori successivi. Con il sistema F10 iCon, i cicli simultanei di cambio dell’inchiostro nelle postazioni di stampa durano pochi minuti, con sensibili risparmi di tempo e materiali per ciascun lavoro. Linea di stampa flessografica ad alte prestazioni per biglietti della lotteria Sono previste presentazioni video della linea di stampa flessografica di TRESU per la stampa di biglietti delle lot-

terie instantanee e di carte da gioco.Grazie ai comandi automatizzati, alla stabile struttura servomeccanica e alla possibilità di includere numerosi processi di stampa e finitura ad alto valore aggiunto, la linea di stampa per biglietti della lotteria TRESU fornisce una soluzione produttiva per convertire lamine e biglietti di spessore compreso fra 114 µm (4,5 punti) e 609 µm (24 punti) in prodotti sicuri di fascia alta. Fra le caratteristiche della macchina da stampa ricordiamo le torri di imaging a getto d’inchiostro per stampare dati di gioco variabili, unitamente ai sistemi integrati di asciugatura ed essiccazione per consentire una facile commutazione fra serie di inchiostri a base d’acqua, di solventi e UV presso diverse postazioni di stampa. Informazioni su TRESU Group

TRESU Group è un’azienda altamente specializzata che offre soluzioni flessibili e su misura di macchine per la stampa flexo e prodotti accessori per stampa flessografica, digitale e offset per l’industria grafica. TRESU Group ha oltre 30 anni di esperienza e competenza nello sviluppo e nella produzione di soluzioni per questo settore ed effettua forniture direttamente ai clienti finali, OEM e partner speciali. Con oltre il 98% della produzione esportata, TRESU Group occupa una posizione importante sul mercato globale. TRESU Group ha stabilimenti produttivi in Danimarca e Stati Uniti d’America, società di vendita in Germania, Italia, Giappone e Cina e una rete di agenzie internazionale che fornisce assistenza 24 ore su 24, supporto locale e know-how.

www.tresu.com

33


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

High-performance TRESU presents high-performance flexo ancillary and lottery printing machine solutions at Labelexpo Europe 2017 At Labelexpo Europe 2017, TRESU Group (Booth 7D53) highlights its comprehensive range of ancillary products for controlling ink flow in flexographic label and package printing situations, along with video presentations of its complete printing and converting lines for lottery and game cards. TRESU’s ancillary programme includes an extensive range of chamber doctor blade systems for narrow, mid and wide-web flexo applications, as well as ink supply systems, providing a complete solution for automating ink flow throughout the flexo press – from bucket to substrate. This results in significant reductions in material and ink waste, setup times, emissions and manual intervention as well as high quality consistency at speeds that can exceed 600m/min (approx. 2000ft/min). Chamber doctor blade systems deliver uniform print quality print and ease of use The TRESU chamber doctor blade programme includes lightweight, corrosion-resistant carbon fibre and ceramic variants and covers all flexo printing situations, in widths from 185mm to in excess of 6000mm (236in). Assisted by the company’s patented seals and a constant pressure rate

maintained by the supply system, TRESU chamber doctor blades prevent leakage and air contamination, thereby ensuring clean, blister-free print results with fast drying characteristics, better reflection and higher gloss values. When doctor blades need replacing, TRESU’s patented clamping systems enable changeovers in less than two minutes. Among the chamber exhibits is the closed-cassette FlexiPrint Reservoir, ideal for many narrow-web uses. The portable chamber slots easily into position, facilitating fast setup chambers, including when printing processes are interchanged. FlexiPrint Reservoir needs no pump and operates at press speeds of up to 300m/ min (984ft/min). For wide web and corrugated flexo applications between 1600mm (63in) and 6000mm (236in), the carbon fibre TRESU MaxiPrint Concept cuts cleaning time and improves quality consistency. Comprising a closed chamber, an ink supply unit, and a cleaning cycle, MaxiPrint Concept offers fast, automatic internal cleaning, corrosion-resistance, improved print quality consistency and reduced ink loss. Its chamber features integrated cleaning nozzles with robustly designed water-shot mechanisms, for a complete ink change and

cleaning cycle within three to five minutes. MaxiPrint Concept is designed for new OEM solutions as well as retrofit projects on existing machinery. The F10 iCon ink supply system for lean ink management TRESU’s F10 iCon ink supply system regulates ink flow, pressure and viscosity from the bucket, through the chamber, to the press, maintaining constant, pre-set ink density values for complete production runs. When ink changes are required, the F10 iCon system carries out fast and thorough cleaning of the chamber automatically, and returns almost all unused contents to the bucket for reuse on subsequent jobs. With the F10 iCon, simultaneous ink change cycles on printing stations take minutes, delivering significant time and materials savings per job. High-performance flexographic printing line for lottery cards There will be video presentations of TRESU Solutions’ flexographic printing line, for printing instant lottery tickets and gamecards. With its automated controls, stable servo-driven build and capability to include numerous high-value printing and fin-

www.tresu.com

34

ishing processes, the TRESU lottery printing line provides a productive solution for converting foil and cards between 114µm (4.5-point) and 609µm (24-point) thickness into secure, high-end products. Features of the press include inkjet imaging towers to print variable game data, along with integrated drying and curing systems to allow easy switching between aqueous, solvent, and UV-ink sets at several printing stations. About TRESU Group TRESU Group is a highlyspecialized company offering flexible, customized solutions of flexo printing machines and ancillary products for flexo, digital and offset printing to the graphic industry. TRESU Group has over 30 years of experience and expertise in the development and production of engineered solutions for this industry and supplies directly to end-customers, OEMs and partners. With more than 98% of the production being exported, TRESU Group is a strong player on the global market. TRESU Group has production facilities in Denmark and the USA, sales companies in Germany, Italy, Japan and China, and an international agency network providing round-the-clock, local support and know-how.


dominocommunication.it

DA SEMPRE PIONIERI NELL’INNOVAZIONE Da sempre I&C si occupa di trovare e proporre ai propri clienti le soluzioni tecnologiche più innovative per migliorare l’efficienza e la gestione dei processi produttivi. Perché non ci sono frontiere per chi vuole essere un passo avanti.

AGENTE E DISTRIBUTORE IN ESCLUSIVA

PADIGLIONE: 4 STAND: B37

35


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Idee brillanti A Labelexpo 2017, Sun Chemical presenterà il portafoglio completo dei suoi progetti per etichette e packaging Sun Chemical presenterà le ultime innovazioni e i nuovi prodotti destinati ai segmenti di mercato delle etichette su bobina stretta e del packaging presso il suo stand 5E45 in occasione di Labelexpo 2017, all’insegna dello slogan “Brighter Ideas for Labels”. Fra i punti salienti dello stand ricordiamo la nuova piattaforma con tecnologia flessografica UV per applicazioni alimentari e non, un sistema di autenticazione tramite smartphone in collaborazione con Document Security Systems, il toolkit per la gestione del colore di Sun Chemical, SunColorBox, e la gamma di inchiostri per effetti speciali SunInspire™. Proposte di prodotti per etichette su bobina stretta e packaging flessibile Consapevole della crescita continua dell’ambito e del numero di applicazioni stampate su macchine da stampa UV ed EB a bobina stretta e media, Sun Chemical presenterà un’ampia gamma di nuovi prodotti e soluzioni per i segmenti di mercato etichette su bobina stretta, tubolari e packaging flessibile in occasione di Labelexpo 2017, coprendo tutti

i processi di stampa. Il punto focale sarà il lancio della piattaforma con tecnologia flessografica UV di Sun Chemical per applicazioni alimentari e non, che offre sensibili vantaggi, in termini di produttività, rispetto ai sistemi esistenti. Il naturale complemento sarà l’ulteriore estensione della gamma di bianchi per la stampa flessografica UV, leader di mercato, con l’aggiunta di un nuovo bianco completamente aggiornato destinato alla produzione di tubolari ad alte prestazioni. Per rispondere alla costante crescita della tecnologia LED, Sun Chemical presenterà inoltre nuovi prodotti sviluppati per la stampa a LED di etichette e imballaggi compatibile con uso

alimentare, sia flessografica UV sia offset UV. I prodotti fanno parte dell’ampia gamma di soluzioni per la stampa con tecnologia LED. Il packaging flessibile è un’area in forte crescita nel campo della stampa su bobina stretta. Nell’ambito delle soluzioni destinate a questo segmento di mercato, Sun Chemical presenterà inoltre le nuove pellicole rivestite realizzate in collaborazione con acpo, Ltd., azienda leader nel settore delle pellicole flessibili. Le nuove pellicole utilizzano i rivestimenti con funzione di barriera per l’ossigeno Aerobloc SunBar®. Per il mercato più ampio del packaging sarà presentato un portafoglio aggiornato conforme con la migrazione, che comprende nuovi

www.sunchemical.com

36

inchiostri per l’essiccazione EB destinati agli imballaggi flessibili e alla laminazione, nonché una nuova gamma di rivestimenti UV conformi alle normative. In mostra ci sarà anche SunLase™, un rivestimento con marcatura laser realizzato da Sun Chemical che permette di aggiungere informazioni al packaging primario e secondario, sia per finalità pratiche legate alle catena di fornitura sia come elemento di differenziazione delle confezioni in una fase successiva.


Brighter ideas

Sun Chemical to showcase complete portfolio for Labels and Packaging at Labelexpo 2017 both secondary and primary packaging for practical supply chain purposes or as a late-stage pack differentiator.

Sun Chemical will present its latest innovations and new product launches for the narrow web label and packaging markets on its stand 5E45 at Labelexpo 2017, using the theme “Brighter Ideas for Labels” Stand highlights will include the new UV flexo technology platform for food and non-food applications, a smartphone authentication system in partnership with Document Security Systems, Sun Chemical’s color management toolkit, SunColorBox, and its range of SunInspire™ special effect inks. Product Offerings for narrow web labels and flexible packaging Recognising the ever increasing scope and number of applications being printed on narrow and mid

web UV and EB presses, Sun Chemical will present a range of new products and solutions for narrow web label, sleeve and flexible packaging at Labelexpo 2017, covering all print processes. The main focus will be the launch of Sun Chemical’s UV flexo technology platform for food and non-food applications offering significant productivity advantages over existing systems. Complementing this will be the further extension to its market leading UV flexo white range with the addition of a new fully upgraded sleeve white for high performance sleeve production. To address the continued growth of LED technology, Sun Chemical will also present new product developments for food-compliant LED UV flexo and

LED UV offset label and package printing as part of its broadened solutions for LED printing. Flexible packaging is a strong growth area in narrow web and, as part of its product solutions in this area, Sun Chemical will also showcase its new coated films in partnership with acpo, Ltd. a premier coater of flexible films, which use SunBar® Aerobloc oxygen barrier coatings. For the broader packaging market an upgraded migration-compliant portfolio will be presented, including new EB curing inks for flexible packaging and lamination as well as a new compliant UV coatings range. Also on the stand will be SunLase™, Sun Chemical’s laser-marking coating solution that enables the addition of information to

www.sunchemical.com

37


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Immaginala ... e stampala Dall'idea iniziale, alla produzione di un'etichetta a colori di alta qualità, è sufficiente qualche minuto. Con le soluzioni Primera la stampa on-demand di etichette in casa è una realtà, non solo un'idea Negli oltre 40 anni di esperienza nell’industria della stampa, la Primera Technology ha sviluppato con successo soluzioni di etichette per piccole e medie quantità, utilizzando non solo tecnologia basata su inchiostri, ma anche tecnologia laser. La linea di prodotto Primera per la stampa laser di etichette a colori, più sistema di finitura digitale si chiama: CX/FX-Series, ed include la stampante CX1200e. Que-

sta è la soluzione perfetta per un’ampia gamma di produttori che devono stampare da poche centinaia ad alcune migliaia di etichette alla volta. La stampa digitale di etichette ha molti vantaggi rispetto alle altre tecnologie di stampa, tra cui l’eliminazione delle piastre e clichè, i lunghi tempi e costi di settaggio, preparazione e successiva pulizia. Le caratteristiche principali della CX1200e includono

una risoluzione a 2400 dpi e la velocità di stampa di cinque metri al minuto. Ciò consente alla CX di fornire una qualità di stampa professionale con colori profondi, vivaci e brillanti ed una produzione ad alta velocità. Un’ampia varietà di materiali può essere stampata con la CX1200e, compresi carta comune opaca, semilucida e lucida per laser, poliesteri bianco e trasparente e molti altri. Il sistema

www.primeralabel.eu

38

integrato di tensionamento elettronico consente di riavvolgere perfettamente le etichette stampate in bobina, pronte per essere messe sul sistema di finitura off-line. Labelexpo Europe 2017 La CX1200e è stata introdotta ad un vasto pubblico internazionale per la prima volta a Labelexpo Europe nel 2009. Il 2009 è stato inoltre il primo anno che Primera ha esposto al Labe-


lexpo Europe, il più grande evento al mondo per il settore del labeling e packaging, ed in seguito è stata ammessa anche a Labelexpo Americas. Nel suo stand di ben 90 metri quadrati # 8B49 nel padiglione 8, quest’anno Primera presenterà la gamma completa di sistemi di stampa di etichette concentrandosi su: • Il nuovissimo software per il color matching e stampa

dei dati variabili per il sistema CX/FX1200e da ColorGATE, Germania. • Ampliamento del portafoglio con i nuovi materiali di stampa Primera Genuine. • Le sue soluzioni di stampa in-store per i prodotti personalizzati e a richiesta. Primera presenterà inoltre la sua ultima e nuova stampante inkjet con inchiostri pigmentati: la LX1000e per le etichette a colori di lunga durata. Il pigmento incluso

nella formulazione dell’inchiostro offre una grande resistenza contro i raggi UV e all’acqua, ed una eccellente qualità di stampa. Grandi cartucce d’inchiostro separate per ciano, magenta, giallo e nero mantengono basso costo per etichetta. Il costo di stampa per etichetta con la LX1000e è tra i più bassi di tutte le stampanti a getto d’inchiostro a colori desktop attualmente disponibili.

Per merito della sua grande flessibilità ed elevate prestazioni garantite, le stampanti di etichette Primera sono popolari nei diversi settori di produzione industriale, conto terzi e arti grafiche. Le stampanti e gli accessori sono ogni giorno ampiamente utilizzati nei settori del food e beverage, chimico, salute, sicurezza, settore farmaceutico, commerciale e industriale (per citare alcuni esempi).

www.primeralabel.eu

39


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Think It. Print It From an initial idea to a high-quality colour printed label it should only take minutes. With Primera’s narrow-web solutions ondemand and in-house label printing is a reality not just an idea In its over 40 years of experience in the printing industry Primera Technology successfully developed short to medium-run label solutions using not only inkjet-based technology but also laser technology. Primera’s product line of colour laser label presses and digital finishing systems is called CX/FX-Series, which includes the CX1200e Color Label Press. CX1200e is the perfect solution for a broad range of manufacturers who need to print from just a few labels to tens of thousands of labels at a time. Digital label printing has many advantages versus other printing technologies, including the elimination of plates, set-up, make-ready and clean-up. Key features of the CX1200e include 2400 dpi print resolution and print speed of five meters per minute. With that the CX is able to deliver professional fullcolour print quality along with high-speed production. CX1200e output has much deeper and far more vibrant colours. A wide variety of substrates can be printed on CX1200e, including matte, semi-gloss and glossy la-

ser plain papers, white and clear polyesters and many more. The built-in electronic tensioning control system delivers perfectly wound output rolls that are ready for off-line finishing. Labelexpo Europe 2017 The CX1200e was introduced to a broad international audience for the first time at Labelexpo Europe in 2009. 2009 was also the first year Primera exhibited at Labelexpo Europe, the world’s largest event for the label and package printing industry, and has been ever since including the participation at Labelexpo Americas. On its 90 square metre booth in hall 8, stand # 8B49, Primera will present this year its full range of label printing systems focusing on: • its brand-new colour matching and variable data printing solution for the CX/FX1200e system by ColorGATE, Germany, • its increased portfolio of new Primera Genuine substrates and • its in-store printing solutions for customised on-demand products. Primera will also present its

latest inkjet-based LX1000e Color Label Printer with pigment ink for highly durable labels. The pigments included in the ink formulation offer a great resistance against UV-light and water combined with an excellent print quality. Large, separate ink tanks for cyan, magenta, yellow and black keep cost per label low. LX1000e’s cost per label is among the lowest of all desktop colour inkjet printers currently available. Because of its great flexibility and high performance promise, Primera’s label printing equipment is popular with manufacturers and

www.primeralabel.eu

40

private labellers across different sectors. The printers and accessories have been widely utilised by those within the food & beverage, health, security, medical, commercial and industrial markets (to name a few examples).


CONTROL AND PRECISION

ALWAYS HIT YOUR TARGET WITH A GRAFIKONTROL SYSTEM A COMPLETE LINE OF SYSTEMS FOR PACKAGING PRINTERS WEB VIEWING & PRINT INSPECTION

100% PRINT INSPECTION

IN-LINE SPECTROPHOTOMETER

WASTE MANAGEMENT

VISIT US: STAND 11D09 GRAFIKONTROL S.p.A. Milano - Via Ludovico D’Aragona, 7 Ph. +39 02 2100951 - sales@grafikontrol.it www.grafikontrol.it

41


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

UN APPUNTAMENTO IRRINUNCIABILE Prisma parteciperà alla prossima edizione di Labelexpo con tutte le sue novità: la fiera è sempre stata un evento che ha dato all'azienda buoni ritorni economici Anche quest’anno Prisma è presente all’importante appuntamento di Bruxelles con le sue novità (stand 4b61): leader nel settore della stampa serigrafica e stampa a caldo, l’azienda con la sua esperienza tren-

tennale nel campo della meccanica per la stampa di etichette da anni è presente a Labelexpo Europe, in seguito alla quale si è sempre registrato un buon ritorno. Le macchine Seriprint-330 e LF-330, modulari e in con-

tinua innovazione, garantiscono la stampa di etichette di alta precisione e raffinatezza. A settembre 2017 a Labelexpo Europe Prisma rinnova la sua presenza con la macchina di finitura LF-330, configurata per la

www.prismavigevano.it

42

stampa di finitura di etichette da bobina a bobina con svolgitore con meccanismo automatico di carico-scarico, un gruppo di stampa e verniciatura flexo, un gruppo di stampa serigrafica, un gruppo di stampa oro caldo/


embossing e un gruppo di fustellatura semirotativa, ribobinatore con taglio longitudinale. La ricerca e l’innovazione nella costruzione e assemblaggio dei compo-

nenti mirano a garantire alti standard produttivi di velocità senza perdere la precisione e la qualità di stampa. LF-330 è una macchina che rispecchia la storia azien-

dale: stabilità d’azienda e di prodotto, con macchine forti, robuste e affidabili, completamente progettate e costruite in Italia; innovazione su un prodotto che soddisfa pienamente la domanda sul mercato, ma che viene rinnovato e implementato con caratteristiche e tecnologie più avanzate, che migliorano la velocità, la produttività, la qualità e la resa del prodotto stampato. Scegliere PRISMA è certezza di avere un partner per lungo tempo che dà la possibilità di stampare la qualità ad un costo competitivo, di mantenere una produttività di alto livello con una manutenzione limitata, di integrare soluzioni a processi già acquisiti e ancor più di avere nel proprio parco macchine linee di stampa e finitura offline in grado di soddisfare le esigenze più complesse, distinguendosi tra grandi concorrenti. L’assistenza tecnica post-vendita e la teleassistenza è garanzia di un servizio completo: da un’analisi delle esigenze di

produzione per scegliere la configurazione della linea e i componenti aggiuntivi più indicati al singolo cliente, alla formazione degli operatori riguardo la manutenzione e l’utilizzo delle macchine, alla trasmissione di un know-how tale da ottenere le migliori prestazioni durante il ciclo produttivo; ad un’assistenza tecnica specializzata, diretta e tempestiva, sui vari step di funzionamento e di stampa. Quest’anno inoltre Prisma rinnova la sua immagine, presenta il nuovo sito web, facilmente consultabile da qualsiasi tipo di dispositivo e aggiornato con le ultime linee di produzione: linea di stampa a caldo ad un solo modulo ad alta velocità, linea serigrafica completa a 5 colori, linea di finitura piana/semirotativa con optional avanzati. Una prima visita al sito permette di conoscere l’azienda e le sue macchine, di scaricare le brochure di prodotto e di visualizzare video online delle linee di stampa e finitura.

www.prismavigevano.it

43


Speciale Labelexo

Speciale Labelexo

AN INDISPENSABLE EVENT Prisma will participate in the next edition of Labelexpo with all its news: the fair has always been a very important exhibition with good returns

Leader in the silk-screen printing and hot stamping Prisma, with its thirty years of experience in the field of mechanics for printing labels, for years is present at Labelexpo Europe (booth 4b61), after that it has always been a good return. The machines SERIPRINT-330 and LF-330, modular and in continuous innovation, guarantee the printing of high precision and refinement labels. In September 2017 at Labelexpo Europe Prisma renews its presence with finishing machine LF-330, configured to finishing labels print from rell to rell with a unwinding group with automatic device for loading/unloading of the spool, a print and varnishing flexo unit, a silk-screen printing unit, a printing unit hot gold/embossing and a group of semi-rotary die-cutting, a scrap rewinding group with longitudinal cutting device. Research and innovation in the manufacture and as-

sembly of the components are designed to ensure high production speed standards without losing the precision and quality of the print. LF330 is a machine that reflects history business: firm and product stability, with strong, robust and reliable machines, fully designed and built in Italy; innovation of a product that fully meets market demand, but it’s renovate and implemented with the latest features and technologies that improve the speed,

productivity, quality and yield of the printed product. Choosing PRISMA you are sure to have a partner for a long time, from the ability to print quality at a competitive cost, to maintain high level productivity with limited maintenance, to integrate solutions to processes already acquired, and even more to have it in your own machine printing and finishing offline lines to meet the most complex needs, distinguishing themselves amongst large competitors. After sales service and teleassistance are a guarantee of a full service: from the analysis of production needs to choose the line configuration and add-ons best suited to the individual customer, operator training regarding the maintenance

www.prismavigevano.it

44

and the use of machines, the transmission of such knowhow to achieve the best performance during the production cycle; specialized, direct and timely technical assistance about the various operating and printing steps. This year also Prisma renews its image, presents the new website, easily consulted by any type of device and updated with the latest production lines: one-module high-speed hot printing line, silk-screen printing line with 5 colors , flat / semi-rotating finishing line with advanced options. A first visit to the website allows you to know the company and machines, download product brochures, and view online printing and finishing video.


LF-330 LINEA DI FINITURA PER LA STAMPA DI ETICHETTE AUTOADESIVE

SERIPRINT-330

STABILITÁ E INNOVAZIONE

STCA-330

Specializzata da oltre trent’anni nella progettazione e costruzione di macchine per la stampa serigrafica, l’azienda è in continua crescita ed espansione, offrendo ai clienti

LabelExpo Europe Bruxelles

macchine robuste, affidabili e flessibili, garanzia di qualità per ogni esigenza.

Stand 4B61

45


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Soluzioni per la stampa industriale Hamamatsu presenta le nuove sorgenti UV-LED ad alte prestazioni per stampa industriale Hamamatsu Photonics ha sviluppato delle sorgenti UV-LED per il mercato della stampa industriale. Tali sorgenti sono ideali per applicazioni di curing e UVcoating drying nella stampa digitale, analogica e 3D. Da qualche anno sul mercato, la serie di sorgenti UVLED “LIGHTNINGCURE® LC-L5G” offre diverse soluzioni per i diversi tipi di stampa; le serie GP (pinning) e GJ (curing) per la stampa digitale, mentre la serie GL per la stampa analogica. Recentemente è stata rilasciata la serie GC-113: una gamma di lampade UVLED raffreddate ad aria per pinning ad alta intensità (10W/cm2). La serie è caratterizzata da un controllo molto preciso dell’intensità di irradiazione. Il design compatto ne facilita l’integrazione nella macchina da stampa, sono inoltre disponibili diverse lunghezza d’onda (365, 385 e 395nm).

Un’altra novità è la serie GC-77S caratterizzata dalla direzione di irraggiamento perpendicolare alla superficie di istallazione che permette l’integrazione in

condizioni di spazio limitato. Sono disponibili le lunghezze d’onda 365, 385, 395 e 405nm. Grazie allo speciale design dell’area di emissione tutte

www.hamamatsu.it

46

le sorgenti UV-LED Hamamatsu sono collegabili in serie per adattarsi a qualsiasi formato di stampa. Al fine di soddisfare le richieste del mercato, Hamamatsu


si impegna nella continua innovazione tecnologica e sta infatti sviluppando delle nuove sorgenti che verranno rilasciate nei prossimi mesi e apporteranno notevoli vantaggi ai processi di stampa. - Serie ad alta irradianza con raffreddamento ad aria: raggiungerà i 20 W/cm2, è pensata per ottenere velocità di curing sempre più elevate nella stampa flessografica, offset e digitale. - Mixed wavelength: sorgenti UV-LED ad alta irradianza capaci di emettere contemporaneamente

diverse lunghezze d’onda (365/385/395nm). Questa caratteristica permette una maggiore flessibilità nella scelta degli inchiostri e può quindi tradursi sia nella riduzione dei costi sia nel miglioramento della qualità di stampa. - Serie ad alta irradianza con raffreddamento ad acqua caratterizzata da un design estremamente compatto ed un’elevata intensità, ideale per la stampa offset e flessografica ad alte prestazioni. Sarà inoltre disponibile una versione ad alta stabilità per processi di stampa di precisione.

- Sorgenti UV-LED con raffreddamento forzato ad aria: l’aria attraversa un circuito chiuso senza utilizzo di ventole, consentendo elevata irradianza e design compatto. L’assenza di ventole limita notevolmente la generazione di polveri e correnti d’aria, inoltre, è possibile inserire la lampada direttamente all’interno della macchina da stampa anche in spazi ristretti e senza rischio di surriscaldamento poiché l’aria utilizzata per il raffreddamento non viene aspirata dall’ambiente circostante.

mata: capace di mantenere un’irradianza stabile a fronte di variazioni della distanza dal substrato di stampa, e quindi adatta a superfici non perfettamente uniformi o con trama in rilievo, ad applicazioni in cui il substrato risulta poco stabile o per le quali è necessario mantenere una elevata distanza di lavoro.

- Sorgente UV-LED colli-

www.hamamatsu.it

47


Speciale Labelexpo

Speciale Labelexpo

Solutions for industrial printing Hamamatsu presents the new high performances UV-LED lamps for industrial printing Hamamatsu Photonics developed several new UVLED lamps for industrial printing. These light sources are specially designed for curing and UV-coating drying in digital, analog and 3D printing. The series “LIGHTNINGCURE® LC-L5G” has been on market since few years, it offers many solutions for several printing applications; GP (pinning) and GJ

(curing) series are designed for digital printing, while GL series is designed mainly for analog printing. Recently the new GC-113 series has been released: this source is optimized for pinning and it achieves high irradiance (10 W/cm2) with air cooling. This series features a very high accuracy of the emitted irradiance. The compact design allows easy integration into print-

ing machines and different wavelengths are available (365, 385 and 395 nm). The new “side-on” type GC-77S series is capable of irradiating light in the direction perpendicular to its installation surface, this allows easy integration even in very tight locations. For this series 365, 385, 395 and 405 nm wavelengths are available. Thanks to the special de-

sign of the emitting area, all Hamamatsu UV-LED lamps can be connected in order to fit any printing width. In order to fulfill market needs Hamamatsu is committed to continuous technological innovation, several new light sources are under development and will be released during the next months to achieve many advantages for printing applications. - High irradiance air cooling series: up to 20 W/cm2 irradiance, specially designed to achieve incredibly high maximum speed in curing processes for flexo, offset and digital printing. - Mixed wavelength series: high irradiance UV-LED lamps which irradiate different wavelengths at the same time (365/385/395nm). This characteristic allows more flexibility in the ink choice and this can lead to price reduction and improvement in printing quality. - High irradiance water cooling series: very compact design and extremely high emitted intensity, designed for high performances offset and flexo printing. We will

www.hamamatsu.it

48


also develop a new high stability type for high precision printing processes. - “Forced-air” cooling UVLED lamps: since the air flows through a duct, the lamp doesn’t need any fans and very compact design and high irradiance are possible. The lamp does not generate neither dust nor air flows, moreover “forcedair” cooling prevents overheating because the air used for cooling is not taken from the environment surrounding the lamp, making it possible to integrate the lamp in tight places. - Collimated UV-LED lamp: irradiance level is stable over a long range of working distances, this lamp is suitable in particular to

treat not-uniform surfaces or with embossed texture

and for those applications where the substrate is not

stable and a long working distance is necessary.

www.rolanddg.it

49


Partnership

Partnership

Sun Chemical e acpo, ltd: offerta allargata Le due società rafforzano la collaborazione con nuovi prodotti per il mercato a bobina stretta Sun Chemical e acpo, ltd. presenteranno la loro offerta allargata per promuovere soluzioni intelligenti ed economicamente convenienti per il converting di imballaggi flessibili a bobina stretta in occasione di Labelexpo 2017, che si svolgerà dal 25 al 28 settembre a Bruxelles (Belgio). Sun Chemical, azienda leader nella produzione di inchiostri per la stampa, e acpo, ltd., azienda di primo piano nella produzione di rivestimenti per pellicole flessibili, nel 2016 hanno dato vita a una collaborazione al fine di soddisfare la crescente domanda, da parte dei proprietari di marchi e di converter di imballaggi flessibili, di film barriera protettivi trasparenti per il packaging e di pellicole metallizzate (in sostituzione delle lamine) a barriera ultraelevata. Ora le due aziende hanno lavorato insieme per mettere a punto pellicole rivestite per il mercato a bobina stretta e delle etichette e presenteranno per la prima volta i film frutto della collaborazione in occasione di Labelexpo 2017. Unendo le pellicole self-wound di acpo ai rivestimenti con barrie-

ra anti-ossigeno Aerobloc SunBar® di Sun Chemical, qualsiasi stampatore di etichette che dispone di un’unità di laminazione sarà in grado di stampare e convertire tali film in sacche, sacchetti o materiale per rotoli destinati all’imballaggio di prodotti sensibili all’ossigeno come arachidi, spuntini, barrette energetiche, carne, formag-

clare e altamente resistenti alla flessione, che porta a una perdita della barriera dell’imballaggio. Essi offrono inoltre ai converter pellicole economicamente vantaggiose, durevoli ed ecocompatibili che supportano una vita utile prolungata, creando uno strato omogeneo, privo di fori e flessibile che può essere facilmente sovrastampato con

gio, spezie e alimenti per animali domestici. Tutto questo sarà possibile senza dover investire in nuovi macchinari. Il rivestimento con barriera anti-ossigeno Aerobloc sarà applicato direttamente sulla pellicola acpo, semplificandone l’utilizzo in modo tale da eguagliare quello di una pellicola standard. I rivestimenti con barriera anti-ossigeno Aerobloc SunBar sono privi di cloro, facili da rici-

inchiostri per poi essere laminato su un’ampia gamma di film secondari. Le pellicole rivestite SunBar di acpo, ltd. forniscono ai converter strutture di film trasparenti con un’elevata funzione di barriera. Michel Vanhems, Functional Coatings Product Manager presso Sun Chemical, commenta così: “Abbiamo lavorato con acpo per quasi un anno, fornendo loro i nostri rivestimenti con

www.sunchemical.com

50

www.acpo.com

barriera anti-ossigeno Aerobloc SunBar®. Visto il successo riscontrato rivestendo e fornendo varie pellicole per converter di imballaggi flessibili durante questo periodo, siamo ora lieti di offrire film rivestiti destinati al mercato della bobina stretta. Il packaging flessibile nell’ambito della bobina stretta è una tendenza importante e in crescita. Tuttavia, per gli stampatori di etichette di tipo tradizionale che vogliono cogliere i vantaggi di questo segmento di mercato, si tratta di un campo di applicazione totalmente differente che può presentare una serie di complessità riguardanti la gestione delle strutture laminate. Grazie alla collaborazione con acpo, ltd., siamo in grado di semplificare tutto questo introducendo una soluzione “chiavi in mano” per una serie di applicazioni di packaging a bobina stretta. Attualmente una pellicola rivestita di acpo è disponibile con rivestimenti provvisti di barriera anti-ossigeno Aerobloc SunBar, e abbiamo in programma di espandere questa linea di prodotti nel prossimo futuro.”


Sun Chemical and acpo, ltd.: expanded offering The two companies strengthen partnership with new products for narrow web market Sun Chemical and acpo, ltd., will showcase its expanded offering to promote smart and cost-efficient solutions for narrow web, flexible packaging converting, at Labelexpo 2017, 25 – 28 September 2017 in Brussels, Belgium. Sun Chemical, a leading manufacturer of printing inks, and acpo, ltd., a premier coater of flexible films, partnered in 2016 to meet the growing demand from brand owners and flexible packaging converters for high barrier transparent packaging and ultra-high barrier metalized (foil replacement) films. Now the two companies have worked together to develop coated films for the narrow web and label market and will showcase the jointly developed films at Labelexpo 2017 for the first time. By combining acpo’s self-wound films and Sun Chemical’s SunBar® Aerobloc oxygen barrier coatings, any label printer with a lamination unit, will be able to print and convert these films into pouches, bags or roll stock, for packaging oxygen sen-

sitive products, such as nuts, snacks, nutrition bars, meat, cheese, spices and pet food. This can be done without the need to invest in new machinery. The Aerobloc oxygen barrier coating will be directly coated onto acpo film, making it just as easy as using a standard film. SunBar Aerobloc oxygen barrier coatings are chlorine free, easy to recycle and highly resistant to flex cracking, which results in package barrier loss. They also offer converters cost-effective, durable, sustainable films that support long shelf life, creating a smooth, pinhole-free and flexible layer that van be easily over printed with inks and then laminated on to a variety of secondary films. The SunBar coated films from acpo, ltd. provide converters with clear, high-barrier film structures. Michel Vanhems, Functional Coatings Product Manager at Sun Chemical comments: “We’ve been working with acpo for almost a year now supplying them with our SunBar®

Aerobloc oxygen barrier coatings. Following the success we’ve had coating and supplying various films for flexible packaging converters during this time, we are now delighted to offer coated films for the narrow web market. Flexible packaging in narrow web is an important and growing trend. However, for traditional label printers looking to reap the benefits of this market area, as a completely different field of application, it can bring with it its own set of complexities in managing laminate structures. Through our collaboration with acpo, ltd. we can simplify this by introducing a turnkey solution for a number of narrow web packaging applications. Currently one acpo coated film is available with SunBar Aerobloc oxygen barrier coatings, with

www.sunchemical.com

plans to expand the coated barrier films product line in the near future.

www.acpo.com

51


Premi

Premi

Lastre vincenti Correct-Touch Graphic Arts e Asahi grandi vincitrici ai premi FTA: il sacchetto promozionale con tema acquatico stampato in HD Flexo da Prolamina si aggiudica il primo posto per la flessografia auto-promozionale realizzata con lastre Asahi Asahi Photoproducts, azienda pioniera nello sviluppo di lastre flessografiche fotopolimeriche, e Correct-Touch Graphic Arts, distributore esclusivo delle lastre flessografiche Asahi per gli Stati Uniti, hanno reso noto che un articolo auto-promozionale

prodotto da Dixie Graphics e Prolamina utilizzando lastre flessografiche Asahi con Pinning Technology for Clean Transfer si è aggiudicato il primo posto nella sua categoria agli Excellence in Flexography Awards 2017. La creazione premiata, un

sacchetto promozionale con tema acquatico realizzato in flessografia HD, è l’ultimo di una serie di successi ottenuti dalle lastre flessografiche Asahi nel 2017. Questo il giudizio della giuria FTA: “Ottimo trasferimento di inchiostro, testo estrema-

www.asahi-photoproducts.com

52

mente nitido e gamma tonale eccellente. Nel complesso un ottimo lavoro.” “Questo particolare stampato sarebbe stato impossibile da realizzare allo stesso livello qualitativo con qualsiasi altra lastra flessografica” ha commentato Dieter Niederstadt,


technical marketing manager di Asahi Photoproducts Europe. “Il merito va anche a Dixie Graphics per la produzione di lastre di qualità eccezionale, e a Prolamina per la sua grande abilità nella flessografia.” “Questo premio è un altro ottimo esempio del livello qualitativo che è possibile ottenere utilizzando le lastre flessografiche Asahi con Pinning Technology for Clean Transfer” ha afferma-

to Scott Keran, presidente di Correct-Touch Graphic Arts. “Siamo orgogliosi di essere il distributore esclusivo per gli Stati Uniti di una linea di prodotti così sbalorditiva. Questo specifico lavoro in concorso era caratterizzato da una intensa copertura di inchiostro, colori brillanti e caratteri di piccole dimensioni ma estremamente ben leggibili, un esempio eccellente per dimostrare le capacità delle lastre Asahi. Sia-

mo grati a Dixie Graphics e Prolamina per l’eccellente lavoro svolto nella produzione di questo stampato.” Pinning Technology for Clean Transfer: in dettaglio Tecnologia che accomuna molte lastre di stampa flessografica Asahi, la Pinning Technology for Clean Transfer consente un trasferimento pulito dell’inchiostro e ne evita l’accumulo sulle superfici e sui bordi della lastra. Ciò si traduce in meno fermi macchina per la pulizia, in tempi di inattività ridotti e in sensibili miglioramenti della qualità. La precisione di messa a registro ottenuta con le lastre Asahi garantisce una stampa in quadricromia di qualità elevatissima con una palette

fissa, riducendo al minimo la necessità di utilizzare e gestire colori spot. La tecnologia Pinning Technology for Clean Transfer consente di applicare una pressione di stampa molto leggera. Utilizza una bassa tensione superficiale per la lastra, resa possibile da una chimica dei polimeri appositamente sviluppata da Asahi. L’inchiostro crea un globulo, con un ampio angolo di contatto e un elevato punto di contatto. Ne risulta un trasferimento dell’inchiostro più pulito e più omogeneo dalla lastra al supporto di stampa, consentendo agli stampatori flessografici di soddisfare le richieste di qualità sempre maggiori dei loro clienti.

www.asahi-photoproducts.com

53


Premi

Premi

Winning plates Correct-Touch Graphic Arts and Asahi Score Big Win at FTA: prolamina HD Flexo Water Promo Bag garners first place for self-promotional flexography using Asahi flexo plates Asahi Photoproducts, a pioneer in flexographic photopolymer plate development, and Correct-Touch Graphic Arts, the exclusive distribu-

tor of Asahi flexo plates in the United States, reported a self-promotional piece produced by Dixie Graphics and Prolamina using

Asahi flexo plates with Pinning Technology for Clean Transfer was awarded first place for that category in the 2017 Excellence in Flexography Awards. The entry, an HD flexo water promo bag, is the latest in a number of awards Asahi flexo plates have garnered in global competitions during 2017. FTA judges stated the water promo bag had “great ink

www.asahi-photoproducts.com

54

laydown, very sharp text and excellent tonal range. Overall, a great job.” “This particular piece would have been nearly impossible to produce at the same level of quality with any other flexo plates,” stated Dieter Niederstadt, Technical Marketing Manager for Asahi Photoproducts Europe. “Credit also goes to Dixie Graphics for production of exceptional


quality plates, and to Prolamina for its excellent flexographic craftsmanship.” “This award is another great example of the level of quality that can be achieved using Asahi flexo plates with Pinning Technology for Clean Transfer,” said Scott Keran, President of Correct-Touch Graphic Arts. “We are proud to be the exclusive U.S. distributor of such an amazing line of products. This particular submission featured heavy ink coverage, brilliant colours, complex graphics

and highly legible small type, an excellent piece to demonstrate the capabilities of Asahi plates. Our thanks go to Dixie Graphics and Prolamina for their excellent work in producing this award-winning piece.” Pinning Technology for Clean Transfer: The Details A feature of many of Asahi’s flexographic printing plates, Pinning Technology for Clean Transfer enables a clean ink transfer and prevents ink accumulating on the plate surfaces and

shoulders in screen areas. This leads to fewer cleaning intervals and reduced press downtime, as well as significant quality improvements. Precise plate register achieved with Asahi plates ensures very high quality process printing with a fixed colour palette, minimizing the need to use and manage spot colour inks. Pinning Technology for Clean Transfer allows a kiss-touch printing pressure setting. It makes use of low plate surface tension, made possible by a specially engineered Asahi polymer

chemistry, to inhibit liquid flow. The ink forms a globule, with a large contact angle and high pinning point. This results in a cleaner and more homogeneous ink transfer from plate to substrate, helping flexographic printers meet the ever-increasing quality demands of their customers

www.asahi-photoproducts.com

55


Aziende

Aziende

In continua crescita Innova Group registra una crescita costante grazie all’aumento della produttività e agli investimenti in tecnologia ed efficientamento Di recente, presso Innova Group stabilimento di Caino (BS), i tre Amministratori Diego, Luca e Stefano Pedrotti insieme alla madre Giuliana, vedova del fondatore Giovanni Pedrotti, hanno incontrato i giornalisti per condividere i risultati economici raggiunti nel 2016 e per svelare i piani in programma per il 2017. Luca Pedrotti ha illustrato i traguardi economici più rilevanti. Nel 2016 si registra una crescita del 9% circa rispetto all’anno precedente. Il fatturato aggregato si è infatti assestato intorno ai 110 milioni di euro (il fatturato consolidato, invece, è quasi 77 milioni di euro). Questo risultato è stato ottenuto da una parte grazie all’aumento della produttività che ha permesso di abbassare i prezzi sul mercato sbaragliando la concorrenza, dall’altra grazie

alla maggiore commercializzazione dei prodotti speciali di nicchia che, soprattutto all’estero, hanno incrementato notevolmente le vendite. Diego Pedrotti ha comunicato la fusione tra le due società Ibo e Cob di Caino avvenuta durante l’anno. Questa operazione ha permesso di ottimizzare la reddittività sfruttando a pieno le sinergie tra i due stabilimenti. Diego Pedrotti ha spiegato che dal gennaio 2017 le cinque aziende appartenenti al gruppo sono state unificate sotto la ragione sociale Innova Group, per aumentarne la riconoscibilità sul mercato. Diego Pedrotti ha inoltre comunicato che il gruppo ha ottenuto la certificazione Brc, fondamentale per la produzione di imballaggi dedicati all’alimentare. Le maggiori industrie alimentari europee infatti impongono ai loro fornitori l’obbligo di

questa certificazione. Stefano Pedrotti ha illustrato gli investimenti fatti nel 2016 e quelli in atto nel 2017. Nel 2016 gli investimenti sono stati pari a 2 milioni e 100 mila euro. Nel 2017 invece sono previsti circa 7 milioni di euro di investimenti, di cui 4 milioni verranno dedicati all’ampliamento dello stabilimento di Erbè. Il progetto prevede un nuovo capannone innovativo, di circa 8.000mq coperti, dotato di una particolare copertura che permetterà un maggiore isolamento termi-

www.innovagroup.it

56

co con relativi benefici per il materiale in quanto sarà conservato in condizioni migliori e verranno preservate tutte le caratteristiche tecniche e qualitative. Dei restanti 3 milioni, una parte è stata dedicata all’acquisto di una nuova linea Casemaker per la produzione di imballi di piccole dimensioni, che verrà installata ad agosto di quest’anno nello stabilimento di Caino, mentre il resto è dedicato a varie forme di ammodernamento industriale.


Continuous growth Innova Group records steady growth thanks to increased productivity and investment in technology and efficiency The company recorded steady growth thanks to increased productivity and in-

vestments in technology and efficiency: about this and others were discussed dur-

ing the event organized at the Innova Group plant in Cain (BS). The three Direc-

tors Diego, Luca and Stefano Pedrotti together with her mother Giuliana, widow of the founder Giovanni Pedrotti, met journalists to share the economic results achieved in 2016 and to unveil plans for 2017. Luca Pedrotti illustrated the most important economic targets . In 2016 there was a growth of about 9% over the previous year. The aggregate turnover amounted to around 110 million euros (consolidated turnover, however, was almost 77 million euros). This has been achieved on the one hand thanks to the increase in productivity which has allowed lower prices on the market by eliminating competition, on the other hand due to the greater marketing of special niche products which, above all, have increased considerably sales.

www.innovagroup.it

57


Prodotti

Prodotti

Distillatori all’avanguardia Le macchine di Formeco permettono il recupero e riutilizzo del solvente inquinato da operazioni di lavaggio e sgrassaggio Sfruttando il principio della distillazione semplice, i distillatori di Formeco separano i contaminanti (inchiostri, resine, polimeri, pigmenti, vernici, oli, ecc.) dal solvente originale. L’ebollizione del solvente inquinato avviene all’interno di un bollitore, solidale con un’intercapedine contenete

olio diatermico, riscaldato da una o più resistenze. I vapori prodotti vengono convogliati ad un condensatore raffreddato ad aria o ad acqua. Il solvente così condensato viene direttamente raccolto in un recipiente atto al riutilizzo. I contaminanti solidi sono scaricabili per mezzo dei sacchetti a per-

dere “Rec-Bag”, che evitano manipolazioni da parte dell’operatore. Le caratteristiche del solvente trattato non vengono alterate dal processo, che può essere ripetuto indefinitamente. Negli apparecchi della serie Dynamic un rotore a pale raschianti presente nel bollitore, oltre a consentire uno strippaggio ottimale del solvente, semplifica lo scarico dei contaminanti evitandone l’adesione alle pareti. Il ciclo operativo è completamente automatico. L’intervento dell’operatore si limita al carico del solvente da distillare, alla regolazione della temperatura e tempo del ciclo di distillazione, ed allo scarico dei residui mediante il ribaltamento del bollitore. Tutti gli impianti Formeco possono essere equipaggiati con un Grup-

www.formeco.com

58

po di Vuoto, utilizzabile per solventi con temperatura di ebollizione molto alta o per solventi infiammabili con punto di ebollizione prossimo al punto di autoaccensione. I distillatori Formeco sono largamente impiegati nel settore della grafica, sia nelle stamperie (nelle diverse applicazioni) che per la flexografia, dove normalmente si usa una miscela di percloro e butanolo, prodotti che, in quanto termolabili, sono da distillare sottovuoto. Altrettanto diffuso il loro utilizzo nelle aziende che producono imballaggi flessibili, dove viene fatto largo uso di acetato di etile nelle operazioni di lavaggio degli impianti di stampa.


Distillers at the cutting edge The Formeco machines

are distillers which allow the recycling and the re-use of degreasing and washing solvents

Through a simple distillation process, they separate the contaminants (resins, polymers, pigments, paints, oils, etc.) from the original solvent. The boiling of the solvent is accomplished by a peripheral heating jacket filled with diathermic oil, heated by an electrical element. The vapours are then convoyed to a condenser cooled by air or water. The condensed solvent is collected

in a tank, for its reuse. The contaminants remain as a residue inside a disposable bag named “Rec-Bag� ; in case of liquid residue, by tilting the unit itself. The distilled solvent characteristics are not altered by the distillation process, which can be carried on repeatedly. The units of the series DYnamic are distillers which allow the recycling and the reuse of degreasing and washing solvents.

A rotating scraper having adjustable metallic blades keeps the content to be treated constantly in movement allowing maximum extraction of solvent while avoiding the residues to stick to the boiler’s wall and bottom. An automatic drying cycle will allow the residues to be extracted in solid or powder state. All Formeco units can be connected to a vacuum unit, suitable for high boiling solvents or for

those flammable ones which have a close boiling point and flash point. Formeco distillers are used in the printing facilities (for different applications) and in flexography as well, where they normally use a blend of perchloro and butanol; these are products which need the vacuum distillation because thermolables. Very common is also their use in the flexible packaging production, where they mostly use ethyl-acetate for washing the printing equipment.

www.formeco.com

59


Eventi

Eventi

Bobst Italia promuove l’innovazione Ha avuto forte risonanza l’evento dell’azienda dedicato all’innovazione nella stampa rotocalco “Stimolante” e “dinamico” sono state le parole più usate per descrivere l’evento di due giorni consacrato all’innovazione nella stampa rotocalco intitolato “Extending the scope, new technologies for gravure” (Ampliare il campo di applicazione, nuove tecnologie per la rotocalco) che si è svolto di recente nello stabilimento di Bobst Italia, a San Giorgio Monferrato (AL). Un programma davvero interessante e una regia ben orchestrata dell’evento hanno saputo mettere

in evidenza come l’azienda si collochi all’avanguardia dell’innovazione grazie all’evoluzione costante della propria gamma di prodotti. “Avevamo novità importanti da comunicare e lo abbiamo fatto con un evento spettacolare”, spiega Michele Vitiello, Responsabile della Linea di Prodotto rotocalco e accoppiamento, nonché Amministratore Delegato di Bobst Italia. “L’evento è riuscito benissimo per due ragioni di cui andiamo fieri: successo dei contenuti che hanno messo in

evidenza la qualità delle innovazioni presentate, e successo della modalità scelta per comunicare le informazioni ai partecipanti”. La parte tecnologica dell’evento è cominciata in mattinata in una location nelle colline del Monferrato. Michele Vitiello ha dato il benvenuto ai partecipanti che hanno poi assistito a due presentazioni dedicate a macchine e servizi. Dopo una veloce panoramica sulla gamma di soluzioni rotocalco BOBST, Giovanni Caprioglio, Direttore Commerciale della Linea di Prodotto rotocalco e accoppiamento di Bobst Italia, ha sottolineato le due aree principali di miglioramento della rotocalco RS 6003C HS: un sistema di essiccazione di nuova concezione e la rivisitazione dei sistemi di inchiostrazione, tutti sviluppati tenendo conto di quattro imperativi: prestazioni, ergonomia e sicurezza, sostenibilità ambientale e risparmio energetico. Basandosi su dati concreti, verificati poi durante la dimostrazione del pomerig-

www.bobst.com

60

gio, Giovanni Caprioglio ha spiegato come la straordinaria efficienza del nuovo sistema di essiccazione a doppio flusso d’aria non soltanto consente di diminuire la lunghezza delle camere di essiccazione e di ridurre a livelli mai raggiunti prima il residuo di solvente sul nastro, ma anche come tale efficienza si ripercuota, a cascata, sulle prestazioni di altre funzioni macchina, migliorando così le prestazioni complessive dell’impianto. La presentazione dei nuovi sistemi di inchiostrazione HSM (High Speed Meter roller – Inchiostrazione ad alta velocità) e MPI (MultiPurpose Inking – inchiostrazione multifunzione motorizzata) ha illustrato ai partecipanti non solo le specifiche tecniche e i vantaggi di entrambi, ma anche come BOBST sia vicino ai propri clienti in tutto il mondo. “Siamo convinti che quando il “know-how”, il sapere, è supportato dal “know-why”, il sapere perché, allora la tecnologia diventa davvero efficace. Perché è proprio questo che concentra i no-


stri sforzi sulla creazione di valore aggiunto in ciascuno dei mercati in cui operiamo, considerando le esigenze dei mercati locali ogni volta che progettiamo un nuovo sviluppo, come appunto il sistema di inchiostrazione”, spiega Giovanni Caprioglio, che ha concluso la propria presentazione anticipando il dettaglio delle tre dimostrazioni in programma nel pomeriggio. Un impegno costante in termini di innovazione ed eccellenza è stato il filo conduttore anche della presentazione di Julien Laran, Responsabile Supply Chain & Operations e di Mathieu Robyr, Responsabile Technology Deployment della Business Unit Services di BOBST. BOBST Services continua a incrementare la propria capacità allo scopo di meglio servire i clienti utilizzatori di macchine a bobina. Nell’ambito di un programma di trasformazione in tal senso, nei prossimi 3-4 anni è previsto un aumento di oltre il 50% del personale tecnico. Al centro dell’offerta di BOBST Services c’è l’assistenza ai clienti, mirata ad aiutarli a mantenere ad un livello ottimale la produttività delle macchine installate, e nel corso di quest’Open House sono stati presentati nuovi e innovativi servizi relativi alla connettività delle macchine che hanno riscosso grande interesse. Nuove applicazioni di monitoraggio da remoto consentiranno ai clienti di controllare in

tempo reale la produzione e i tempi di fermo macchina. Potranno accedere e analizzare i dati relativi alla produzione in qualsiasi momento e ovunque si trovino, attraverso dispositivi mobili come smartphone, tablet e computer. Dopo pranzo, i partecipanti si sono trasferiti nello stabilimento di Bobst Italia, dove le porte si sono aperte sullo scenografico allestimento predisposto per la dimostrazione della rotativa rotocalco RS 6003C HS a 9 colori, in luce 1300 mm. La dimostrazione è partita con la macchina che ha rapidamente raggiunto la velocità di 500 m/min., stampando in volta un film BOPP di 17 µm con inchiostri a base solvente per produrre confezioni di barrette snack, una tipica applicazione di stampa con tirature elevate, ed effettuando poi un cambio bobina automatico sull’avvolgitore alla massima velocità. I partecipanti hanno subito notato il basso livello di rumore prodotto dalla macchina al raggiungimento delle velocità più elevate: una riduzione di ben 5 dBa grazie alla nuova tecnologia fonoassorbente delle camere di essiccazione. Il sistema di circolazione dell’aria a doppio flusso d’aria all’interno delle camere a galleggiamento è una novità assoluta in ambito rotocalco. Questa tecnologia non è una novità per BOBST, che ne ha fatto una delle caratteristiche distintive delle proprie

accoppiatrici e spalmatrici, ma Bobst Italia è la prima azienda del settore che ad applicarla ad una rotativa rotocalco, aumentando le prestazioni anche del 15%. La stampa è stata quindi interrotta per prelevare un campione che è stato portato in laboratorio dove è stata misurata la quantità di residuo solvente. Dopodiché, sulla macchina è stata avviata una sequenza di prelavaggio, e si è vista la flessibilità del carrello Twin Trolley nella gestione degli inchiostri e della preparazione al lavoro. Terminata la sequenza di preregistro automatico mediante il rinomato sistema TAPS, la macchina ha ricominciato a stampare, raggiungendo in breve tempo la velocità di 500 m/min. In parallelo, veniva proiettato in tempo reale su un grande schermo a parete il filmato delle operazioni in corso sulla macchina che sia alternavano ad

animazioni mirate ad illustrare i principi di funzionamento di alcune operazioni. Sugli schermi posizionati direttamente sulla fascia della macchina, invece, venivano via via visualizzati i dati che ne dimostravano le straordinarie prestazioni in termini di precisione del controllo di registro e di velocità di correzione durante le rampe di accelerazione e decelerazione, nonché il ridotto consumo di energia. A macchina ferma, il presentatore è quindi salito sui due ponti superiori, grazie ai quali l’operatore è ora in grado di accedere direttamente dalla passerella sia alle camere di essiccazione sia al sistema di ventilazione. La prova è terminata con la lettura dell’analisi di laboratorio effettuata sul campione stampato che in entrambi i giorni di Open House ha indicato un residuo solvente inferiore a 6,6 mg/m2!

www.bobst.com

61


Eventi

Eventi

Bobst Italia promotes innovation The company's event dedicated to innovation in rotogravure printing has had a strong resonance Stirring and dynamic were the words buzzing through the two days dedicated to the gravure innovation event “Extending the scope, new technologies for gravure” held recently at Bobst Italia, in San Giorgio Monferrato, Italy. Indeed the company put together an exciting and dramatic programme to demonstrate its advantage in leading innovation through constant

evolution of its product range. “We had great information to share and created a spectacular show to tell our story” explains Michele Vitiello, Head of Gravure & Lamination Business Unit Web-fed and Managing Director of Bobst Italia “The event was a big success in two ways that make us proud: the success achieved from the point of view of the event content,

showcasing the quality of the innovations presented and the success of the event format that we chose to convey the information to the participating audience”. The technology part of the days started mid-morning at a location in the Monferrato hills, where Michele Vitiello greeted participants before the delivery of two presentations on equipment and services. After a

www.bobst.com

62

quick overview of the BOBST gravure product range, Giovanni Caprioglio, Sales & Marketing Director, Gravure and Lamination Product Line, Bobst Italia, pinpointed the two main areas of improvement in the latest configuration RS 6003C HS gravure press. These included a new dryer technology and revisited inking systems, which have been developed along four main requirements of performance, ergonomics & safety, environmental sustainability and energy savings. Backed by data, which were then verified during the machine demonstration in the afternoon, Giovanni Caprioglio illustrated how the quantum efficiency of the new twin flow drying system not only enables the shortening of the length of the dryers and lowers the residual solvent on the web to unprecedented levels in the industry, but also how it impacts in a cascading way on the performance of other functions, improving the overall press performance. The presentation of the latest High Speed Meter roller (HSM) and Multi-Purpose Inking (MPI) designs, along-


side their technical specifications and respective advantages, more broadly illustrated the BOBST approach and proximity to its customers worldwide. “We believe that when the ‘know-how’ is supported by the ‘know-why’, technology can be truly effective. It succeeds in maintaining the focus on creating real value in each of the market we serve, taking account of the local needs for every new development we engineer, such as the inking system”, said Giovanni Caprioglio. He concluded his presentation with details of three machine demonstrations that were to take place in the afternoon. A presentation of BOBST Services given by Julien Laran, Head of Supply Chain & Operations and Mathieu Robyr, Head of Technology Deployment, was also very focused on the pursuit of innovation and excellence. BOBST Services is enhancing its capabilities to serve web-fed machine customers more rapidly. As one part of a transformation program, the technical personnel workforce will be increased by over 50% over the next 3-4 years. At the core of the BOBST Services offer is provision of support to customers to keep productivity at an optimum level and during the Open House, new, innovative and connected services were demonstrated to the enthusiastic audience. New monitoring Apps will help customers to remotely monitor their production or machine downtime

across all machines on the shop floor in real time. Production data can be accessed and analyzed at any time and from anywhere, using mobile devices such as mobile phones, tablets or computers. After lunch, the participants moved to the production plant of Bobst Italia, where the action began with the doors opening on an engaging setup to showcase a 9-color RS 6003C HS gravure press, 1300 mm in print width. The demonstration started with the press rapidly achieving a speed of 500 m/min printing in reverse with solvent-based inks on a 17 micron BOPP film to produce a typical high-end high volume confectionery pack, followed by an automatic splice on the rewinder at full speed. The audience noted the low level of noise that was experienced as the machine reached the higher demonstration speeds;

a 5 dba reduction has been enabled by the incorporation of a new sound dampening technology in the dryers. The Twin Flow air circulation design of the semi-floatation dryers is a first for the industry. The dual impingement and floatation technology is not new for BOBST, which has made it one of the hallmarks of its laminators and coating machines. However, BOBST is the very first manufacturer to apply it on a gravure printing press, generating an increase of up to 15% in drying performance. The press then came to a stop for a sample to be cut out and taken to the lab to measure the level of solvent retention. A pre-washing sequence was performed on board and the flexibility in job preparation and ink logistics of the Twin Trolley was then demonstrated. The machine resumed printing after the TAPS se-

quence, BOBST renowned automatic pre-setting system, and speed quickly went up to 500 m/min. All the while, upclose images of the various on board operations and animation of working principles were shown live to the audience on a huge wall screen. In addition, dedicated screens on the machine were showing data relating to the extraordinary performance of the register accuracy and correction speed during the ramp / up down, as well as the press’ low level of energy consumption. After the press came to a stop, the presenter went up to the two upper decks, which now make it possible for the operator to access both the dryer and the ventilation systems from the catwalk, before reading the outcome of the lab analysis on the printed sample. The result showed a solvent-retention level below 6.6 mg/m2 on both days!

www.bobst.com

63


Novità

Novità

Qualità di stampa Flint Group lancia nyloflex® FTC Digital per cartone ondulato Postprint con una significativa riduzione della cannettatura e un’eccezionale qualità di stampa • Lastra flessografica con Flat Top Dot integrato, eccellente qualità di stampa su una varietà di tipi di substrato, e supporti di alta e bassa qualità • Risparmi sui costi e aumento della produttivitià grazie ad avviamenti stampa rapidi e riduzione degli scarti. • Complessità ridotta, con aumento della riproducibilità e della stabilità In linea con “The Easy Way”, Flint Group Flexographic Products amplia la sua gamma di prodotti con un’ulteriore lastra flessografica con Flat Top Dot integrato che permette una significativa riduzione della cannettatura su vari cartoni ondulati, con cannettatura da fine a grezza. Con alte luci migliori, la nyloflex® FTC Digital offre un’eccezionale qualità di stampa - elementi nitidi e definiti, testi e codici sono riprodotti con precisione e invitano a oltrepassare i limiti della risoluzione di stampa sul cartone ondulato Postprint. Inoltre, la nuova lastra di stampa è caratterizzata da un’eccellente capacità di trasferimento dell’inchiostro con pieni omogenei, distribuzione dell’inchiostro uniforme che permette una qualità di stampa elevata e costante

su una grande varietà di substrati. “Con una tendenza continua verso supporti di bassa qualità per ragioni di costo e

richieste per una stampa di qualità senza compromessi, stampatori, rivenditori e brand owners richiedono un’ottima qualità del cartone

www.flintgrp.com

64

ondulato Postprint, sia per rivestimenti superiori, sia per materiali più impegnativi,” afferma la Dr.ssa Eva Freudenthaler, Vice President


Technology, Flint Group Flexographic Products. “Sviluppando nyloflex® FTC, abbiamo tenuto conto di due elementi principali riferiti alla qualità di stampa: ridurre l’effetto di cannettatura su molti supporti e aumentare ulteriormente la qualità dei retini nelle alte luci nel cartone ondulato Postprint, mantenendo contemporaneamente la semplicità delle operazioni in pre-stampa con la fornitura di una lastra che può essere trattata come una qualsiasi normale lastra di stampa digitale.”

Flint Group Flint Group serve il settore globale della stampa e dell’industria dell’imballaggio. L’azienda sviluppa, produce e commercializza un ampio portafoglio di beni per la stampa, che comprende una vasta gamma di inchiostri da stampa convenzionali, di inchiostri UV e di rivestimenti per tutte le applicazioni offset, flessografiche e rotocalco; prodotti chimici per la stampa, tessuti e sleeve per la stampa offset; lastre da stampa e sleeve in fotopolimero, strumenti per la produzione di lastre e sistemi di sleeve flessografici; pigmenti e additivi da utilizzare con inchiostri ed altre applicazioni. Con una forte focalizzazione sul cliente, con un servizio e un’assistenza che non hanno eguali, e con prodotti di qualità superiore, Flint Group punta a fornire sempre valore eccezionale, qualità costante e innovazione continua ai clienti di tutto il mondo. Con sede centrale in Lussemburgo, Flint Group dispone di circa 7900 dipendenti ed ha raggiunto nel 2016 un fatturato di 2,3miliardi di Euro, posizionandosi come primo o secondo fornitore nelle macroregioni che serve.

www.flintgrp.com

65


Novità

Novità

Print quality Flint Group launches nyloflex® FTC Digital for corrugated postprint with significant fluting reduction and outstanding print quality

• Inherently flat top flexo plate with excellent print quality on a variety of substrate types, from high to low quality liners • Cost savings and increased productivity through quick press set-up, resulting in shortened start-up times and reduced waste • Reduced complexity in an easy way, with increased reproducibility and consistency Following “The Easy Way”, Flint Group Flexographic Products expands its product range with a further inherent flat top dot flexo plate, which provides significant fluting reduction on various corrugated boards from fine to rough flute. Holding the finest highlights, the nyloflex® FTC Digital Plate offers outstanding print quality - sharp and defined elements with

precisely reproduced text and codes, inviting printers to push the boundaries of print resolution in corrugated postprint. Furthermore, the new flexo plate features excellent ink transfer, resulting in very smooth solids with even ink laydown, which allows for high and consistent print quality on a variety of substrates. “With a continuing trend for lower quality liners due to cost reasons, however, uncompromised requirements for quality printing, printers, retailers and brand owners demand good quality in corrugated postprint, both for superior liners and more challenging materials,” says Dr. Eva Freudenthaler, Vice President Technology, Flint Group Flexographic Products. “With the development of nyloflex® FTC Plate, we therefore had two focal points with regard to print quality - to reduce the fluting effect across many different liner qualities and to further enhance the quality of fine highlight screens in corrugated postprint - while at the same time keeping it simple for the pre-press operation by providing a plate that can be processed like any normal digital printing plate.”

Flint Group Flint Group is dedicated to serving the global printing and packaging industry. The company develops, manufactures and markets an extensive portfolio of printing consumables, including: a vast range of conventional and energy curable inks and coatings for most offset, flexographic and gravure applications; pressroom chemicals, printing blankets and sleeves for offset printing; photopolymer printing plates and sleeves, plate-making equipment and flexographic sleeve systems; pigments and additives for use in inks and other colourant applications. With a strong customer focus, unmatched service and support, and superior products, Flint Group strives to provide exceptional value, consistent quality and continuous innovation to customers around the world. Headquartered in Luxembourg, Flint Group employs some 7900 people. Revenues for 2016 were 2.3 billion. On a worldwide basis, the company is the number one or number two supplier in every major market segment it serves.

www.flintgrp.com

66


BestinFle o Scadenza presentazione lavori: 6 OTTOBRE 2017 Bando disponibile sul sito www.atif.it Premiazione

14 Novembre 2017 BOLOGNA Con il supporto di:

ANNI

2017

15 Novembre 2017 BOLOGNA Platinum Sponsor:

Gold Sponsor:

Silver Sponsor:


FD&P N. 24  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you