Issuu on Google+

FORMULARIO RAPPORTO CONDIZIONE GIOVANILE Consiglio dei Giovani: Spigno Saturnia Data di elezione: 29.10.2006

Numero (sette)

componenti:

7 Presidente: Palazzo

Salvatore

Sede legale: Piazza Dante n. 6 Spigno Indirizzo, Comune, Provincia, CAP, Tel/Fax Saturnia Spigno Saturnia (LT) 04020. Tel. 0771 64021

SEDE OPERATIVA (se esistente) Provincia: Latina

Comune: Spigno Saturnia

(la sede è autonoma o in condivisione?)

CAP

La sede comprende anche locali in gestione all’Asl, tuttavia, 04020 seppur l’ingresso è comune, i rispettivi locali sono autonomi. Telefono:

Fax:

Sito Internet: E-mail: consigliodeigiovani.spignosaturnia@live.it Numero di giovani dai 15 ai 25 anni residenti: 357 Istituti scolastici esistenti nel Comune:

Scuola materna Scuola elementare Virgilio Zangrilli Scuola media inferiore Fedele Sebastiano Il Comune ha l’accesso all’ADSL

SI*

NO

* in parte

Via, viale, piazza e numero civico Via G. Garibaldi n. 2 Cell. 3477078744

http://giovanidispignosaturnia.blogspot.com


Esistono postazioni pubbliche di accesso ad internet?

SI

NO

E’ soddisfacente il servizio di trasporto pubblico? (dettagliare) SI

NO

Il servizio di trasporto pubblico regionale non è soddisfacente a causa delle poche corse disponibili, in particolar modo per i collegamenti con i Vecchio Centro di Spigno Saturnia, a questa mancanza si cerca di far fronte con l’organizzazione del trasporto locale. Inoltre, a causa della quasi totale assenza di pensiline in corrispondenza delle principali fermate urbane vengono arrecati gravi disagi ai pendolari, in particolar modo questi disagi si avvertono nel periodo invernale in presenza di piogge. Esistono associazioni giovanili?

SI

NO

In che settore tematico operano le associazioni giovanili esistenti? (dettagliare)

Le associazioni giovanili esistenti operano principalmente nel settore aggregativo. Vengono organizzate serate a tema, incontri pubblici a carattere aggregativo come proiezioni pubbliche di film anche in collaborazione con il Consiglio dei Giovani o iniziative culturali di vario genere. Quali attività ha svolto il Consiglio dei giovani nell’anno precedente? (dettagliare)

Il Consiglio dei Giovani nell’anno precedente ha partecipato attivamente all’organizzazione di tutte le principali manifestazioni di interesse locale in collaborazione con l’associazionismo locale e l’amministrazione comunale, sono stati organizzati: la 26° edizione del Giro delle Contrade di Spigno Saturnia; serate di poesia; serate dedicate al genere musicale blues e presentazione del libro “Spigno Saturnia, avvenimenti antichi e moderni”, organizzazione per l’ospitalità di una comunità di bambini del Saharawi. In modo autonomo, il Consiglio ha partecipato all’edizione 2008 del Torneo regionale dei Consigli dei Giovani del Lazio “Ivan Rossi”, ha promosso la diffusione sul territorio comunale della tessera euro>26 Carta Giovani ed ha provveduto all’attivazione di nuovi centri convenzionati, ha organizzato proiezioni pubbliche di film per il periodo estivo giugno-agosto, ha seguito per conto dell’amministrazione comunale la programmazione e la stesura del Piano Locale Giovani di Zona dove ha proposto la creazione di un


centro informa giovani ed ha organizzato nel periodo estivo uno spettacolo teatrale itinerante. Il Consiglio, di concerto con altri organismi analoghi, ha aderito alla rete nazionale di organizzazioni giovanili “Generazioni Moderne, forum europeo delle aggregazioni giovanili” ed ha partecipato attivamente alla creazione della rete provinciale dei Consigli dei Giovani di Latina. Nell’anno precedente sono state organizzate serate a tema in occasione di ricorrenze particolari come la festa della donna, il carnevale e l’anniversario della festività nazionale del 25 aprile. Il Consiglio dei Giovani ha proposto all’amministrazione comunale progetti per il recupero di edifici pubblici in condizioni di degrado e la loro riconversione in luoghi dell’arte dedicati al ritrovo ed alla promozione delle attività giovanili in senso lato. Inoltre, il Consiglio ha realizzato e diffuso un proprio giornalino informativo concentrato sul comune di Spigno Saturnia ed ha attivato un proprio blog attivo in rete attraverso i quali si promuove il confronto e l’informazione diretta ai giovani, sempre in tema d’informazione, il Consiglio ha aderito al progetto di trasmissione televisiva “La voce dei Ragazzi” organizzato dall’associazione Almadela entrando a far parte della redazione organizzativa dello stesso. Esistono strutture sportive?

SI

NO

Qual è la loro tipologia e il loro stato di manutenzione? (dettagliare)

Esistono strutture sportive comunali idonee alla pratica del calcio, calcio a cinque, pallavolo, basket, tennis, beach volley. Lo sport del calcio viene regolarmente praticato presso il campo sportivo comunale che versa in buone condizioni di manutenzione e che viene monitorato e principalmente utilizzato dalla società sportiva locale. La più importante struttura sportiva comunale consiste in un centro polifunzionale concepito per l’esercizio delle discipline del basket, pallavolo, calcio a cinque, tennis e beach volley, il polo è provvisto di spogliatoi. Questa struttura non versa in buone condizioni anche a causa dei ripetuti danni arrecati ad essa attraverso atti vandalici. Oltre a ciò, è da rivedere anche l’aspetto gestionale della stessa in quanto attualmente risulta non essere gestita dal comune, né per intervento diretto né per concessione ad altra struttura e pertanto, il suo perimetro è praticamente chiuso all’accesso pubblico, ciò di fatto, non consente la fruibilità delle strutture da parte della cittadinanza. Inoltre, sul territorio comunale esistono due campi sportivi comunali per la disciplina del calcio a cinque, entrambe le strutture si trovano in periferia. Una delle strutture, ubicata nella frazione di Spigno Saturnia superiore, provvista di spogliatoi, versa in un cattivo stato di manutenzione, tuttavia, recentemente l’amministrazione comunale ha reperito dei fondi per il suo recupero ed ha avviato la regolare prassi amministrativa. L’altra struttura sportiva, sita in località Campodivivo, in corrispondenza dell’omonima frazione, versa nel degrado più assoluto già da alcuni anni. Esistono Centri giovanili comunali o altre strutture di aggregazione?

SI

NO


Qual è la loro tipologia, le attività e il loro stato di manutenzione? (dettagliare)

Il centro giovanile comunale più importante per capacità strutturali si trova in località Casecantare ed è gestito dall’associazione giovanile “Uno, nessuno e centomila”. Il centro è stato creato attraverso il recupero di un vecchio edificio scolastico concesso dall’amministrazione comunale alla stessa associazione giovanile in seguito al reperimento dei fondi necessari. La struttura versa in buone condizioni di manutenzione ed è provvista di spazi dove poter esercitare attività ricreative di vario genere, la quasi totalità delle iniziative messe in opera dall’associazione sono realizzate nel plesso. Un’altra struttura concepita per l’aggregazione giovanile è rappresentata dalla sede operativa del Consiglio dei Giovani sita nel Nuovo Centro di Spigno Saturnia, questo spazio è stato creato in seguito alla recente concessione di locali dall’amministrazione comunale al Coniglio dei Giovani che si è adoperato per la loro apertura alla cittadinanza giovanile. Il centro viene gestito direttamente dal Consiglio dei Giovani che ne cura l’organizzazione logistica. Esistono sportelli o centri informagiovani?

SI

NO

Quali sono i principali servizi degli sportelli o centri informagiovani? (dettagliare)

Lo sportello informa giovani comunale si trova presso il municipio ed è gestito dall’ufficio “UrpSuap” dell’amministrazione comunale. Lo sportello effettua saltuari avvisi pubblici in concomitanza con particolari eventi culturali di interesse giovanile che si realizzano sul territorio regionale, gli avvisi in genere vengono affissi presso l’albo comunale. Quali sono state le principali attività e iniziative promosse dal Comune in favore dei giovani nell’anno precedente? (dettagliare)

Nell’anno precedente il comune ha effettuato lavori di manutenzione presso il campo sportivo comunale ed alcuni lavori di recupero presso il centro sportivo polifunzionale al fine di fronteggiare la gravità della situazione strutturale della stessa in seguito ai danni arrecati con atti vandalici, il recupero è completato solo in parte. Sono stati promossi progetti per la creazione di centri giovanili artistici attraverso la proposta ed il coinvolgimento diretto del Consiglio dei Giovani, i progetti presentati all’amministrazione regionale sono attualmente in fase di approvazione, inoltre, sono stati sostenuti in termini di concessione di spazi e strutture comunali, le varie iniziative realizzate dal Consiglio dei Giovani.


Quali iniziative e attività in favore dei giovani ha programmato il Comune per ‘anno in corso? (dettagliare)

Per l’anno in corso il Comune, su richiesta del Consiglio dei Giovani, ha programmato la creazione di un centro giovanile da realizzarsi attraverso gli spazi recentemente affidati ed attualmente gestiti dal Consiglio dei Giovani. Un ulteriore progetto per la creazione di un “polo giovanile”, anche questo programmato su richiesta e con il coinvolgimento diretto del Consiglio dei Giovani, è legato all’approvazione e relativo finanziamento da parte dell’amministrazione regionale, si attende anche l’approvazione e la concessione dei finanziamenti regionali per la realizzazione di un Centro informa giovani, progetto già inserito nel Piano Locale Giovani distrettuale ed in via di approvazione da parte dell’amministrazione regionale.

Quanto è stanziato nel Bilancio del Comune per il 2008 per attività e iniziative rivolte ai giovani? (se possibile dettagliare le singole iniziative e le relative risorse previste in Bilancio)

Nel bilancio comunale è previsto per le iniziative rivolte ai giovani un contributo di euro 300 (trecento) che vengono stanziate come partecipazione comunale alla gestione del Consiglio dei Giovani.

Spazio per considerazioni, notizie, dati e valutazioni ulteriori (dettagliare) In un contesto piccolo e privo di precedenti esperienze di organismi operanti nell’ambito delle politiche rivolte ai giovani come quello del Comune di Spigno Saturnia, risulta particolarmente complicato e lungo il procedimento volto alla preparazione del terreno adatto ad una sinergia tra più attori politici, nella fattispecie, in particolar modo tra il Consiglio dei Giovani e l’Amministrazione comunale. Le difficoltà sono dovute principalmente ad una complessità di una tematica vasta e trasversale come le politiche giovanili e l’azione, non sempre mirata ed organizzata settorialmente, dell’Ente Locale, che operando in situazioni molto spesso poco vantaggiose dal punto di vista finanziario, si limita a promuovere interventi non sempre riconducibili ad una vera e propria programmazione rivolta ai più giovani. Pertanto, in una situazione del genere, il Consiglio dei Giovani ha e deve avere, potenzialmente, la capacità di accrescere la propria funzione propositiva e di supporto nei confronti dell’Amministrazione comunale, al fine di suggerire iniziative nuove e settorialmente mirate ma anche di indicare possibili sinergie negli interventi. Il Consiglio comunale dei Giovani di Spigno Saturnia ha dedicato molta attenzione e lavoro al confronto ed alla ricerca di una costruttiva consultazione con l’Amministrazione comunale di riferimento. Questo saper essere propositivi ed efficaci, ha dato dei risultati importanti dal punto di vista della considerazione rivolta all’ente di rappresentanza giovanile, con chiari positivi tornaconti di immagine verso i giovani in genere. Tuttavia, riconoscere la totale, o quasi totale, legittimità del Consiglio dei Giovani nell’ambito delle politiche giovanili in un contesto, come quello nostrano, dove queste sono ancora in via di inserimento nel dibattito politico, è cosa difficile in quanto significa riconoscere a tutti gli effetti l’esistenza di una vera e propria nuova Istituzione che vive ed opera sul territorio. Possiamo dire che di fatto la nuova Istituzione già esiste ma ciò che ancora va definito e compreso è il concetto che questa è completamente parte dell’organizzazione dell’Ente Locale con tutto ciò che questo comporta in termini di competenze, capacità


e potenzialità. La naturale distanza di vedute tra noi giovani ed i rappresentanti senior in seno al Consiglio Comunale ed alla Giunta comunale, ha trovato momenti di forte ridimensionamento in momenti importanti come la partecipazione del Comune alla stesura del Piano Locale Giovani di Zona oppure al recepimento di progetti rilevanti presentati dal Consiglio dei Giovani ed in generale in gran parte della convivenza dei due attori, in questi momenti l’Amministrazione tutta ha saputo avere grande coraggio e lungimiranza nell’avvalersi della collaborazione dei “colleghi” giovani anche quando questo significava riporre nelle loro mani la completa capacità di iniziativa. Ma, a testimoniare il momento di transizione precedentemente esposto, si sono verificati episodi caratterizzati dalla scarsa chiarezza nelle intenzioni reciproche, dovuta anche ad una mancanza d’informazioni, che sono culminate in vicende poco piacevoli e positive come il mancato rinnovo del Consiglio comunale dei Giovani lo scorso dicembre 2008, come invece espressamente richiesto dallo stesso, oppure la mancata e mai realizzata convocazione del Presidente del Consiglio dei Giovani alle riunioni della Giunta comunale o di una rappresentanza del Consiglio a quelle del Consiglio Comunale in cui si discuta di tematiche giovanili come espressamente previsto dalla normativa regionale. Dunque, restano da compiere ancora alcuni importanti passi ma, in generale, possiamo affermare l’esistenza di presupposti positivi che lasciano ben sperare nella realizzazione di un inserimento concreto e totale delle politiche rivolte ai giovani nella politica quotidiana dell’Ente Locale in un futuro non troppo lontano.


Formulario rapporto codizione giovanile 09