Page 1

2012

OBIETTIVO

DUEMILADODICI CINQUANTESIMO DELLA NASCITA DEL COMUNE DEI GIOVANI CENTENARIO DELLA NASCITA DI DON DIDIMO MANTIERO A cura del Comitato Organizzatore - Supplemento della Voce dei Giovani – 03/12/2011 n. 3

DON DIDIMO:

LA NORMALITA’ DI UN PRETE

gli insegnamenti del suo padre spirituale: “Il padre mi ripeteva quasi

Santa Croce una cultura religiosa e una preparazione superiori alla dalla sua scomparsa non vi sono processioni alla sua tomba anche se nella sua parrocchia di Santa Croce molti lo ricordano con affetto e mai interessata seriamente a tale esempio educativo, tuttora valido e sua vita con grave alterazione cerebrale, che ne hanno annullato le

grande esempio di quella santità quotidiana, nascosta dalle traversie tutti i giovani che avrei incontrato nella vita, croci e umiliazioni, anche posto nella Chiesa; di non essere mai tenuto in buona considerazione preghiera, il suo spirito missionario e apostolico sono il frutto della sua santità e costituiscono per chi lo ha conosciuto e per i giovani del tempo


2012

OBIETTIVO

, L'ATTIVITA PASTORALE

Figlio mio, va’, torna a Calaroga (Santorso) con animo lieto. Solamente promettimi che

meditare e magari seguire questa mia esperienza di vescovo: una

celebrerai la Messa ogni mattina, con

parrocchia, una parrocchia dove tutto va male ma il catechismo va

la santità di un angelo. Io ti assicuro che Dio ti darà tanti figli. Tutti i

PRETE ORIGINALE E SCOMODO operaia del dopoguerra si incontrò e scontrò anche con il patriarca, il

giovani miglioreranno; molti diventeranno ottimi. (San Giovanni Calabria)

STELVIO VITELLA 12 AGOSTO 1944, PELLEGRINAGGIO

IL

PERCHÉ

DI

UN

nel suo diario, parlando di un suo incontro con il grande santo: “Tu

PRETE NELLA RESISTENZA

movimento senza mai venir meno ai suoi compiti sacerdotali “portando il conforto della fede a chi combatteva per un sacrosanto diritto: quello Con la Brigata Loris

LA PREGHIERA “I convertiti erano e sono sempre una conquista della preghiera e del guadagnava le anime non con la forza dei suoi meravigliosi discorsi, ma

(J. Ratzinger, La comunione nella Chiesa, ed. San Paolo, 2004)

a sinistra:

don Didimo sul luogo del ritrovamento del corpo di Stelvio in alto: la lapide commemorativa

DUEMILADODICI CINQUANTESIMO DELLA NASCITA DEL COMUNE DEI GIOVANI CENTENARIO DELLA NASCITA DI DON DIDIMO MANTIERO


2012

OBIETTIVO LA PEDAGOGIA DELLA CROCE LA SFIDA DI DON DIDIMO PER I GIOVANI DI TUTTI I TEMPI Caorle, gennaio 2008: corso base di evangelizzazione di strada per propone un video che lascia tutti colpiti: “vuoi pregare?”. È una domanda che lascia interdetto il giovane cattolico che pensa di svolgere già molto bene il suo compito. Una seconda domanda: “sai per chi?”. Vengono proiettati volti di giovani e anziani, ammalati e adulti, bambini

Il prete che non sa il Crocifisso non sa niente. Sa tutto invece se sa il Crocifisso. (Il Volto più vero)

dieci giusti. Forte! Tutto questo risveglia in me il desiderio di stipulare

morto e risorto, vivo, amico che mi attende sempre e desideroso di

via esigente ai suoi giovani per guadagnare il Paradiso. Li ha preparati

cielo, vi si raccomandano tre cose: accostatevi spesso al sacramento “Dieci”, nel silenzio e nella semplicità della sua Bassano, conquista il mondo. E conquista anche me, giovane sacerdote alle prime armi che

L’idea di ‘sostituzione’ è un dato

necessità”. Don Didimo ha rilanciato questa strada ai suoi discepoli di Bassano

originale della testimonianza biblica, la cui riscoperta nel mondo

attivo, sognatore. Ora che Bassano celebra i 50 anni del suo comune

attuale può aiutare la cristianità a rinnovare e approfondire in modo

il mondo attende ancora “i dieci” nelle strade, nelle piazze e nelle

decisivo la coscienza che ha di se stessa. Con stima ed amicizia,

(J. Ratzinger, Dizionario della fede)

DUEMILADODICI CINQUANTESIMO DELLA NASCITA DEL COMUNE DEI GIOVANI CENTENARIO DELLA NASCITA DI DON DIDIMO MANTIERO


2012

OBIETTIVO

19 - 25 agosto la natura dell'uomo e' rapporto con l'infinito Tra tutti i progetti in cantiere per i festeggiamenti del 2012, fervono anche quelli per la mostra che ci vedrà protagonisti alla prossima

sono riconosciuto in un genere di esperienza ecclesiale che, nella sua eccezionalità, esprimeva la tradizione cui io stesso ero stato educato

19 al 25 agosto 2012 da Comunione e Liberazione, e che avrà come

Il progetto della mostra sta prendendo forma di settimana in settimana,

già da diversi mesi, con incontri periodici in cui si stanno sviluppando Ci confortano sempre e comunque le parole di riconoscenza che don

dieci giusti che pregassero per la salvezza della città e della parrocchia

>>> OCCHIO ALLA DATA 31 gennaio 1 febbraio PELLEGRINAGGIO A ROMA Il 31 gennaio e l’1 febbraio 2012 inizieranno le celebrazioni per i 100 anni della nascita di don Didimo e i 50 anni del Comune dei Giovani con un pellegrinaggio presso la Tomba degli Apostoli a Roma.

24 marzo

22 giugno

30 novembre

CONVEGNO sulla DIECI

MESSA SOLENNE

SERATA DI GALA DEL comune dei giovani

Presso il Centro Don Calabria a Verona si svolgerà un convegno di studio sulla Dieci il 24 marzo 2012. Nella mattinata del giorno successivo, il 25 marzo, sarà celebrata una S. Messa conclusiva sul monte Caina, vicino a Bassano del Grappa.

Il 22 Giugno 2012 ricorrerà il centenario della nascita di don Didimo Mantiero. La data sarà ricordata con una Messa solenne nella Chiesa di Santa Croce in Bassano del Grappa, presieduta dal Vescovo di Vicenza, mons. Beniamino Pizziol. La messa sarà celebrata alla sera di venerdì 22 giugno. Tutti coloro che hanno un ricordo di don Didimo sono invitati. Per tutti sarà una grande festa.

Venerdì 30 novembre si terrà l’evento di chiusura dell’anno di festeggiamenti con una grande serata di gala con gli amici e le personalità che in 50 anni sono stati vicini al Comune dei Giovani.

IT 67 S 05572 60160 CC0810167783 Intestato a: Associazione Comune dei Giovani Causale: Celebrazioni anniversario

DUEMILADODICI CINQUANTESIMO DELLA NASCITA DEL COMUNE DEI GIOVANI CENTENARIO DELLA NASCITA DI DON DIDIMO MANTIERO

Notiziario n°3  

Notiziario 2012, in preparazione al doppio anniversario: il 50° del Comune dei Giovani, e il 100nario dalla nascita di don Didimo Mantiero