Page 1

edizioneI’ VENERD ANNO XXIV - N° 1218 VENERDI’ 17 MAGGIO 2013 S. Pasquale Bayllon

Oggi4

Bisettimanale di Colleferro, Valle del Sacco, Lepini, Area Metropolitana Sud PALESTRINA

COLLEFERRO

Convegno delle Reti d’Impresa

a pag.4

Sabato, notte al Museo

LIBRI

a pag. 5

E’ uscito “Il Diario di un libertino”

REGIONE. Zingaretti: «Successo senza precedenti»

Cinque miliardi per le imprese

Verrano liquidate entro il prossimo mese di Giugno ROMA - Il Governo ha riconosciuto alla Regione Lazio 2 miliardi e 542 milioni di euro per onorare i debiti non sanitari, più del 40% delle risorse ripartite ieri nella seduta della Conferenza delle Regioni. «Un successo storico per il Lazio, di cui sono particolarmente soddisfatto perché ci permette di offrire alle famiglie e alle imprese una boccata di ossigeno», ha commentato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. «Utilizzeremo questa somma - ha aggiunto Zingaretti - come previsto dal decreto 35/2013, per onorare i debiti certi, liquidi ed esigibili non sanitari della Regione verso enti locali e fornitori. Queste risorse, unite ai 786 milioni di euro che ci sono già stati riconosciuti per la sanità - continua Zingaretti - e soprattutto alla ben più consistente quota che dovremmo ottenere nelle prossime settima-

Il presidente Zingaretti stringe la mano ad un lavoratore del Lazio

ne per il 2014, sempre riferita ai debiti della Sanità, ci porterà a vederci riconoscere dal Governo un totale di oltre 5 miliardi di euro». Un risultato reso possibile dal grande impegno istituzionale e tecnico degli uffici della Regione, che in poco tempo sono riusciti a predisporre tutti gli adempimenti del caso.

Le risorse accordate in queste ore ci verranno liquidate entro il mese di giugno. Un'iniezione di liquidità che servirà a dare respiro alle aziende in difficoltà, mettendole nelle condizioni di programmare con più serenità il proprio futuro e di pensare a prospettive di sviluppo che aiutino a portare il Lazio fuori dalla crisi.

ONORATI a pag. 6

MARINO

Ritornano gli “orti urbani”... MARINO - La crisi sembra riportarci indietro ai tempi di guerra, e così, creare una rete di orti urbani in grado di assicurare l’inclusione sociale di soggetti svantaggiati attraverso l’auto produzione delle varietà agricole, l’educazione alimentare e ambientale, il recupero delle colture della tradizione e lo sviluppo dell’agricoltura biologica si riaffacciano nelle nostre città L’obiettivo dell’amministrazione comunale di Marino, al fine di individuare porzioni di terreno idonee ad attività di orto cultura amatoriale da assegnare a singoli in apposite aree condivise, ha invitato in questi giorni i cittadini residenti a manifestare il proprio interesse, con ogni mezzo, in merito a tale iniziativa. A comunicarlo gli assessori alle Attività Produttive e ai Servizi Sociali Giuseppe Bartolozzi e Remo Pisani.

Tel. e fax 0697305038 GIO AG post@cronachecittadine.it M www.cronachecittadine.it O


n° 1218 17 MAGGIO 2013

ROMANA SUD

3

CASTELLI - PRENESTINI - VALLE DEL SACCO - AREA EST

VALMONTONE. Il candidato sindaco della Lista “Ora” interviene e chiarisce alcuni punti

Francesco Colucci: «Aiutateci a cambiare il modo di fare politica in questa città...» VALMONTONE – «L’aria di Valmontone spira dalla nostra parte». Ne è convinto Francesco Colucci, candidato a sindaco della lista “Ora”. E’ l’impressione che ha ricevuto dalle centinaia di case visitate, dagli incontri nei quartieri, dalle tante persone che si avvicinano al comitato elettorale e dalla presenza sempre più massiccia di cittadini alle iniziative della coalizione. «Siamo molto contenti – dice Colucci - di come sta andando la campagna elettorale, siamo accolti in tutte le case e riusciamo ad esporre con calma i nostri progetti per la città. Ci dicono che candidati di altre liste manco li fanno entrare. Il nervosismo dei nostri avversari, Latini e Attiani, è palpabile e ci fa capire che la strada imboccata è quella giusta. Addirittura la coalizione nostra principale avversaria, quella di Angelo Miele, Egidio Calvano e Piero Attiani, si è inventata un fantomatico sondaggio, che li darebbe in vantaggio. Peccato che nessun cittadino di Valmontone abbia ricevuto telefonate per questo presunto sondaggio. Miele è passato dalla grandi bugie alle bugie piccoline. Significa che a Per Valmontone non sanno più che pesci prendere e finalmente, dopo anni, la città sfuggirà di mano a un personaggio negativo come Miele. Addirittura va dicendo in giro che avrebbe un accordo col sottoscritto per il dopo elezioni per invitare qualche elettore a votare per lui. La verità è che il sottoscritto ritiene Angelo Miele un danno per la città, e i cittadini di Valmontone lo sanno bene, tanto è vero che lo stesso Attiani va pubblicando lettere di scuse per aver scelto di stare insieme a Miele e Calvano, ben sapen-

Il candidato sindaco della Lista “Ora” Francesco Giuseppe Colucci

do quanto certe figure siano ingombranti anche se non in lista. I cittadini hanno scartato l’ipotesi Attiani due anni fa, ritenendolo un politico inaffidabile, e lo faranno anche stavolta, anche in virtù delle alleanze

che si è scelto, in verità le uniche che era in grado di fare. «Nel nostro comitato, invece, l’entusiasmo cresce, perché siamo sempre più convinti di aver fatto le scelte e le alleanze giuste. Noi rappresentiamo la

svolta che Valmontone aspetta da anni: siamo uomini liberi e giovani in gamba che hanno grandi idee e la sfrontatezza giusta per cambiare la politica in questa città. E inoltre gli agganci giusti a livello regionale che ci agevoleranno dal 27 maggio in poi per realizzare le cose che Valmontone aspetta da anni. La nostra sarà la rivoluzione della partecipazione, come abbiamo scritto nel titolo del nostro programma. Vogliamo che i cittadini tornino finalmente a sentirsi parte di una comunità viva, laboriosa e solidale. Punteremo prima di tutto a ridare dignità alle nostre piazze, alle nostre strade e ai nostri giardini. Ai luoghi della cultura, dell’aggregazione e dello sport. Garantiremo cinque anni di governo, trasparenza e risparmio. Riserveremo una grande attenzione al sociale, puntando sulla promozione, sulla pre-

venzione e sugli interventi. Stiamo consegnando il nostro programma in tutte le case di Valmontone, abbiamo in mente tutti progetti a costi contenuti, che vorremmo realizzare nei cinque anni di governo che ci aspettano. Pensiamo sia sbagliato ingannare gli elettori con proposte irrealizzabili, due anni fa i sogni di gloria sono stati profusi a piene mani ed ecco come ci ritroviamo, con un comune pieno di debiti, checché ne dica la ridicola propaganda di Attiani, Miele e company». «Ai cittadini di Valmontone diciamo: votate per noi. Aiutateci a cambiare il modo di fare politica in questa città. Da parte nostra vi promettiamo il massimo impegno per realizzare, anche con la vostra collaborazione, tutto quello di cui c’è bisogno per tornare a sentirci orgogliosi di essere valmontonesi».

COLLEFERRO

Una laurea in Scienze Politiche per Paniccia

COLLEFERRO. Organizzata dalla Proloco e da “Consulta le Donne”

Una riuscita Festa della Mamma COLLEFERRO - E’ stato un evento assai riuscito quello organizzato dalla Proloco presieduta da Anna Maria Pini ed il gruppo Consulta le Donne, in piazza Italia a Colleferro, per festeggiare con numerosissimni gli alunni delle scuole elementari “Dante Alighieri”, “Francesco Petrarca” e “GPD” e gli studenti delle scuole medie “Leonardo da Vinci” e “G. Mazzini”, la giornata dedicata alla Festa della Mamma.

COLLEFERRO - In questi giorni si è brillantemente laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università Niccolò Cusano di Roma l’amico Remo Paniccia. A lui giungano i calorosi auguri e le vive congratulazioni da parte della Direzione e Redazione di Cronache Cittadine. Ad majora! Gli alunni delle scuole di Colleferro a piazza Italia per la Festa della Mamma


4

ROMANA SUD

n° 1218 17 MAGGIO 2013

COLLEFERRO. Convegno dedicato a “Le Reti d’Impresa”

BREVI • Unire le forze per superare

la crisi,ecco la strada giusta COLLEFERRO - «La rete d’imprese è un’occasione da cogliere al volo. Se da soli è più difficile competere in un mercato globalizzato, insieme può esserci qualche possibilità in più per far fronte alla crisi». E’ questo l’invito del sindaco Mario Cacciotti che venerdì scorso ha aperto il convegno “Le Reti d’Impresa e l’Europa: Insieme per vincere”, promosso dal Comune per offrire agli imprenditori locali un’occasione di informazione sulle opportunità offerte da una legge del 2010, ancora poco conosciuta. «E’ importante per le imprese entrare nell’ottica della rete – ha detto Cacciotti - perciò ci saranno altri incontri sul tema, per approfondirne, con gli esperti del settore, ogni aspetto e verificare la possibilità di realizzarne nel nostro territorio». Oltre a presentare il sistema delle reti d’impresa, il convegno è stato anche l’occasione per parlare dei fondi europei. «E’ importante far interagire con l’Europa anche le imprese più piccole - ha detto il consigliere comunale Pietro Sperati, che si occupa per conto del sindaco proprio dei rapporti con l’Europa - perché, con i sempre minori contributi statali, oggi bisogna trovare altri sbocchi ed è inaccettabile vedere che i contributi europei già stanziati spesso non vengono portati a casa perché non si presentano i progetti». E’ proprio di queste settimane, infatti, un bando europeo riservato alle reti d’impresa, alla loro nascita e allo sviluppo di quelle già esistenti. Assai esaustivi sono stati gli interventi dei tecnici Giorgio De Rossi (dirigente del Ministero delle Finanze e Coordinatore dei rapporti finanziari con l’Unione Europea), Gabriele Penitenti e Alessandro Lercini, che hanno esposto criticità e punti di forza delle reti ed hanno presentato, quale esempio, il progetto vincente della rete Sanares, nata nel 2011 tra una quarantina di aziende della provincia romana operanti nel settore sanitario.

dai Castelli Romani

GASTEL GANDOLFO

“Lectura Dantis” di Aldo Onorati CASTEL GANDOLFO (Lu. Vi.) - Nel Teatro Sala Petrolini di Castel Gandolfo, in omaggio a Sua Santità Papa Francesco, il notissimo scrittore castellano, prof. Aldo Onorati, ha tenuto, con grande successo, alla presenza di un folto e qualificato pubblico, una brillante “Lectura Dantis” dedicata all’XI Canto del Paradiso, e riguardante “Le nozze di Santo Francesco con Madonna Povertà”. Il contesto storico è stato illustrato dal prof. Filippo Ferrara. Tra gli intervenuti: il Vescovo mons. Marcello Semeraro, e autorità locali.

ROCCA PRIORA

Corso per portieri e preparatori calcio Un momento dell’utile ed interessante convegno su “Reti d’Impresa” tenutosi a Colleferro

Ha chiuso il convegno l’intervento del presidente della Camera di Commercio di Frosinone Marcello Pigliacelli, che segue da tempo con interesse le potenzialità

delle reti, per progetti da realizzare con le aziende dei 91 comuni della Ciociaria. E non è escluso che gli imprenditori delle due provincie, avendo interessi in comu-

ne, possano riunirsi nel sodalizio, visto che le reti d’impresa non hanno confini e possono realizzarsi tra aziende private posizionate in tutt’Italia.

ROCCA PRIORA (Lu. Vi.) - Allo stadio “Monte Fiore” di Rocca Priora, dal 10 al 15 Giugno 2013, presso la Scuola Calcio Marco Amelia, si terrà la “IV Edizione The Number One”, corso multilivello riservato a portieri di calcio e a preparatori specifici per portieri. In programma: lezioni sulle tecniche di base, pre-agonistiche e agonistiche, test funzionali, sedute interattive, metodologie innovative, allenamenti speciali e lezioni teoriche. Marco Amelia sarà presente sul campo per tutta la durata dello stage. Info: 339.4295941- 338.4302095.

COLLEFERRO. “Quarta edizione del Wall of Fame”

MONTE COMPATRI

Cornamuse scozzesi per il Museo del Rugby

Rassegna Teatro Amatoriale MONTE COMPATRI (Lu. Vi.) - Organizzata dal Comune di Monte Compatri e dal mensile di attualità e cultura “Controluce”, nel mese di Luglio 2013, si terrà la “Quinta Rassegna di Teatro Amatoriale dei Castelli Romani – Premio Città di Monte Compatri”. La partecipazione è riservata alle compagnie o gruppi teatrali non professionisti, con residenza legale nel Lazio. Domande: entro il 14-06-2013; bando e regolamento della Rassegna sul sito: redazione@controluce.it - info: 3392437079.

ROCCA PRIORA

Gemellaggio con Maratea Un momento dell’esibizione della banda delle cornamuse a Colleferro

COLLEFERRO - Gli Azzurri del rugby Mauro Bergamasco e Salvatore “Totò” Perugini sono giunti a Colleferro, nei giorni scorsi, per partecipare alla quarta edizione del “Wall of Fame, incontro con i miti del rugby”, organizzato dal Museo del Rugby per celebrare la nascita della Fondazione “Fango e Sudore”. L’iniziativa, che si è tenuta anche con il contributo del

Comune ed ha visto la presenza del sindaco Mario Cacciotti e del vice sindaco Giorgio Salvitti, ha preso il via nel pomeriggio con la visita alla sede del museo in Corso Filippo Turati, dove i noti atleti hanno consegnato i nuovi cimeli che arricchiranno la collezione e si sono messi volentieri a disposizione dei tifosi. Quindi una rappresentanza della “City of Rome Pipe Band”, partendo dalla sede del museo, ha suonato sfilando per le vie della città, con gradita sorpresa degli abitanti. Si tratta infatti della Banda di Cornamuse e Tamburi scozzesi di Roma che, dal 2002, accompagna l’inno scozzese in occasione delle partite del 6 Nazioni tra la

Nazionale Azzurra e quella del Cardo e che a Colleferro si era già fatta conoscere nel 2010, in occasione della partita Italia-Scozia Femminile. La Banda si è infine esibita in piazza Italia, dove ad accoglierla c’era l’Amministrazione comunale, la cittadinanza e tanti festosi bambini che hanno ascoltato con entusiasmo gli inni eseguiti con le cornamuse scozzesi. Il museo, nato dalla vasta collezione di Corrado Mattoccia, ha il patrocinio della Federazione Italiana Rugby, della Regione Lazio, della Provincia di Roma e del Comune di Colleferro e nel 2010 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano di una medaglia di bronzo.

ROCCA PRIORA (Lu. Vi.) - Il Consiglio comunale di Rocca Priora, in seduta straordinaria, ha approvato, all’unanimità, la mozione di Gemellaggio con il Comune lucano di Maratea. Era presente alla seduta gli apparteneti alla Confraternita di San Biagio, promotrice del gemellaggio, che già da anni ha scambi culturali con la cittadina lucana, il cui patrono è il Santo protettore della gola, San Biagio.

ROCCA PRIORA

Nuovo assessore e nuovi vigili ROCCA PRIORA (Lu. Vi.) - Novità nella vita amministrativa di Rocca Priora: Alessandro Pucci, presidente del consiglio comunale, lascerà la carica e subentrerà in giunta all’assessore Eugenio Emili, con le deleghe al Turismo e allo Sviluppo Economico. Ciò nell’ottica di un ricambio generazionale, attuato dalla maggioranza. Per quanto riguarda il Corpo della Polizia Municipale il numero dei vigili è stato implementato di ben quattro unità. I nuovi vigili sono stati assunti a tempo determinato: sei mesi, con orario di 24 ore settimanali, e coopereranno con i quattro vigili, attualmente in forza al corpo, cui è affidata la sicurezza di una popolazione di circa dodicimila abitanti.


ROMANA SUD

PALESTRINA. Appuntamento culturale per il 18 Maggio

Una “notte al museo” tra arte antica ed archeologia PALESTRINA - Anche il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina parteciperà Sabato 18 Maggio alla Notte dei Musei indetta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali aprendo le sue porte gratuitamente dalle 20.00 fino alle 24.00. Il programma unirà l’arte antica e l’archeologia alla musica e al gusto, ma anche alla riflessione sull’impegno civile per la difesa del Patrimonio Culturale. “Alle ore 19.00 tra Cultura in...pegno - affermano gli organizzatori dell’interessante rassegna - festeggiamo l’impegno del volontariato a favore del patrimonio culturale prenestino”. Le associazioni che negli anni hanno collaborato con il Museo Archeologico e la Soprintendenza, apportando un importante contributo alla tutela, alla conoscenza ed alla valorizzazione dell’immenso patri-monio archeologico della città, riceveranno un simbolico riconoscimento al loro impegno durante un incon-tro che si terrà nel teatro del Santuario della Fortuna Primigenia. Interverrà il sindaco di Palestrina, Adolfo De Angelis. Alle ore 20.00 sulla splendida Terrazza della Cortina del Santuario della dea Fortuna sarà possibile degustare un aperitivo con selezione di birre artigianali e stuzzichini, a cura di Taberna. Alle 21.00

Il Tempio della Fortuna Primigenia a Palestina illuminato di notte

n° 12168 17 MAGGIO 2013

5

Carella: «Errore chiudere la caserma dei CC a Gorga»

Veduta panoramica del centro storico di Gorga

«Non si può procedere ad un piano nazionale senza tenere conto della condizione geografica di questo nostro paese» L’on Renzo Carella Una sala del Museo Archeologico di Palestrina

e poi di nuovo alle 22.15, nei saloni affrescati del rinascimentale palazzo Colonna Barberini, il per-sonale del

Museo guiderà i visitatori alla scoperta della storia e della cultura artistica dell’antica Praeneste attraverso i suoi più importanti reperti. (visita gratuita – solo su prenotazione: 06-9538100) Il percorso culminerà nella sala del grande Mosaico del Nilo con una breve performance, organizzata in colla-borazione con l’associazione I Vicoli del Jazz. Il duo formato da Carmine Ioanna (fisarmonica) e Jacopo Ferrazza (contrabbasso), eseguirà alcuni brani di standard Jazz, mentre nella stessa sala saranno esposti i ritratti che Giorgia Catapano ha dedicato ai più importanti musicisti Jazz, in cui le emozioni musicali si colorano di nuances sfumate. Ancora una volta uno sforzo a più mani che vede coinvolte -accanto allo staff del Museo- associazioni del territorio, Pro Loco e Comune di Palestrina oltre al Mibac. E ancora una volta il Museo prenestino accetta la sfi-da di proporsi come un luogo aperto, in grado di mescolare generi diversi dove l’archeologia e l’arte antica si

affiancano alla musica ed al gusto. Un museo in grado di sorprendere ed offrire un’esperienza culturale a tut-to tondo, che coinvolga il pubblico e lo invogli a frequentare, e non semplicemente a visitare, i luoghi della cultura. Il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina è ubicato, lo ricordiamo, presso il Palazzo Barberini, via Barberini, 22 - 00036 Palestrina. Per informazioni e prenotazioni: 06 9538100

GORGA - “Non si può procedere a un piano nazionale di razionalizzazione delle Caserme dei Carabinieri, prevedendone la chiusura nei centri minori, come si sta ipotizzando nel comune di Gorga - afferma l’on. Renzo Carella - e proprio Gorga in virrtù della sua posizione geografica, arroccata sulla montagna non può privarsi della locale stazione, diventerebbe preda di malintenzionati indisturbati nel loro agire a discapito dei cittadini indifesi che continuano a pagare le spese della diminuzione dei trasferimenti messi a disposizione dello Stato. Non possiamo lasciare i cittadini soli e poco sicuri, l’accesso al paese specialmente in inverno, dalle stazioni dei comuni limitrofi, sarebbe troppo lento. Chiederò al più presto un incontro sia al sottosegretario al Ministero dell’Interno e al comando dei Carabinieri di Frascati per affrontare questa situazione”.


6

n° 1218 17 MAGGIO 2013

CULTURA & SOCIETA’ LIBRI-SPETTACOLI-STORIA-ARTE-MUSICA-PERSONAGGI

LIBRI. Un nuovo ammiccante, originale e divertente lavoro di Bruno Benelli

“Il Diario di un Libertino” Attenta ricerca dei vari significati e differenze tra antichi e naturali sistemi di seduzione di LUCA ONORATI

C

ome definire questo divertente libro, pubblicato da Edilet (168 pp., E. 12,00 euro). Non è facile. Roberto Gervaso vi ha fatto un discorso intorno, recensendolo su “Il Messaggero” e “Il Gazzettino di Venezia”, da stimolare la curiosità dei lettori, e il critico Aldo Onorati, nella prefazione-saggio, è andato addirittura a scomodare i significati etimologi della parola “libertino” e “seduttore”, portando avanti un discorso tecnico sulla differenza che c’è fra un don Giovanni che “sciupa le donne”, un Casanova che se le gode ricambiato in tanta gioia di avventura, e il libertino che, per Onorati, in questo caso specifico, non significa dissoluto, bensì gaudente, ma con sincero rispetto dell’altra. Libertino è il ribelle, colui il quale si pone in lotta –asserisce il prefatore- contro i tabù di una società repressiva e ipocrita. Dunque, la sostanza della trama, o meglio del filo conduttore, è la seguente: un uomo, inventato da Benelli attraverso una scrittura

A sinistra la copetina del libro di Bruno Benelli e, a destra un ritratto dello “sciupafemmine” Giacomo Casanova

sarcastica, graffiante, godibile e perfino umoristica, siede in tribunale accusato dalla morale generale di aver sedotto troppe donne, ma l’avvocato difensore porta ad esempio molti fatti che scagionano il protagonista, dandogli anzi l’aureola dell’uomo generoso, il quale ha introdotto nel mondo del piacere e nelle gioie arcane della vita personaggi femminili che, altrimenti, sarebbero restati fuori da esperienze belle a causa dello

zitellaggio, della mezza età, della vedovanza, fors’anche della non eccessiva bellezza. Come si vede, un intreccio semplice, ma con una serie cospicua di “exempla” svolti su più varianti e su situazioni: e qui appare la bravura dello scrittore, in quanto noi seguiamo le pagine con avida lettura proprio grazie alle riflessioni, alle atmosfere, ai paradigmi erotici sostenuti da sfumature a loro modo morali rispetto a quanto la società ipocrita concede e toglie. Insomma, uno scrigno di piccole gemme consequenziali, che vanno prese per il gusto della gioia di vivere, nella frizzante continua “chiosa”, direi nella esegesi reale che l’autore mette a fine di ogni episodio, come il sale nella minestra e il vino sul contorno. Un ottimo vino, un equilibrato pizzico di sale: una straordinaria inventiva sulla scuola di Apicio (mi esprimo per metafora culinaria) che servirà ai commensali di ristoro e di generosa soddisfazione.


n° 1218 17 MAGGIO 2013

ROMA-REGIONE

7

ATTUALITA’ DELLA CAPITALE E DEL LAZIO

LAzIO. Lo ha annunciato l’assessore regionale Civita

Urbanistica, entro l’anno pronto un “testo unico”

ROMA - La commissione Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Enrico Panunzi (Pd), si è riunita nei giorni scorsi per illustrare le linee programmatiche da parte dell’assessore Michele Civita, responsabile di urbanistica, trasporti e rifiuti. «Tre priorità per quanto riguarda l’urbanistica - ha spiegato - entro un anno vogliamo approvare un testo unico che riordini, semplifichi e vada a innovare un settore nel quale abbiamo 72 leggi regionali differenti. Poi si andrà verso l’approvazione definitiva del Piano paesistico regionale, ed, infine, la revisione del Piano casa, modificando quelle norme che hanno dato origine al contenzioso con il ministero per i Beni culturali». Civita ha poi proseguito la sua relazione illustrando la «...Drammatica situazione debitoria per quanto riguarda i trasporti. Abbiamo un miliardo di debiti, la precedente amministrazione ha già speso le risorse del Fondo nazionale dei prossimi anni. Dobbiamo intervenire applicando rigorosamente la spending review a Cotral, rendendo l’azienda più efficiente, migliorando allo stesso tempo il servizio. Aremol deve essere rilanciata per arrivare alla costituzione di una agenzia per la mobilità unica a livello regionale e dobbiamo varare il Piano regionale per la mobilità, i trasporti e la logistica, perchè occorre un quadro di regole certe...».

www.cronachecittadine.it e-mail: post@cronachecittadine.it

Settimanale dell’A.C.A.S. - Associazione Nazionale Culturale Amici della Stampa Ed. Colleferro, Valle del Sacco, Lepini, Metropolitana Sud

DIRETTORE RESPONSABILE

GIAN LUCA CARDILLO CONDIRETTORE

GIULIO IANNONE VICE DIRETTORE

LUCIANA VINCI

DIRETTORE P.R. & MARKETING

BEATRICE CARDILLO

SEGRETARIA di REDAZIONE

MIRIAM D’EMILIA

Direzione, Redazione c/o sede dell’A.C.A.S. Associazione Culturale Amici della Stampa - Club Amici della Stampa - Via Artigianato 61- 00034 Colleferro (Roma) - Telefoni: 06 97305038 (anche Fax) Pubblicato dall’ A.C.A.S., Codice Fiscale n° 95008710584 - Iscrizione al Tribunale di Frosinone n° 200 del Marzo 1990 - Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa n° 2950. Foto: Archivio Cronache Cittadine e A. Mele. Stampa in proprio: c/o ass. Tip. Bonanni - Colleferro (Rm). Il contenuto degli articoli, dei servizi, le foto ed i loghi nonché quello voluto da chi vi compare rispecchia esclusivamente il pensiero degli artefici e non vincola mai in nessun modo Cronache Cittadine, la direzione, la redazione, la proprietà, l’Acas, che si riservano il pieno ed esclusivo diritto di pubblicazione, modifica e stampa a propria insindacabile discrezione senza alcun preavviso, né autorizzazioni. Articoli, foto ed altro materiale, anche non pubblicato, non si restituiscono. La collaborazione a qualsiasi livello e sotto qualsiasi forma è soltanto gratuita e riservata ai soci e simpatizzanti del sodalizio rientrando nelle norme statutarie dell’Acas che non persegue fini di lucro. Tutti i collaboratori e sostenitori sono considerati per libera scelta ed automaticamente soci ed il loro contributo è volontario per l’affermazione dei valori culturali ed informativi e sociali, insiti nelle finalità associative. In nessun caso esiste esiste un rapporto di tipo lavorativo e/o subordinato diretto o indiretto a qualsiasi livello e con chiunque. Le inserzioni sono riservate ai soli associati e simpatizzanti ed hanno carattere divulgativo - promozionale nel loro stesso ambito. Ogni inserzione dà automaticamente diritto alla qualifica di socio comprendendo le regolari quote associative annuali. E’ vietata ogni tipo di riproduzione di testi, foto, disegni, marchi, etc... Si avvisano i soci che le date, i formati, i contenuti, possono subire variazioni di ogni tipo. Copia omaggio ceduta senza alcun corrispettivo ad associati e simpatizzanti. Esente IVA e bolla di accompagnamento ai sensi di legge. Oltre 200.000 contatti. Spazi inserzioni sempre proporzionali.© Copyright 1995-20092010-2011-2012-2013. Testata iscritta al Registro Nazionale della Stampa N. 2950 eal Registro degli Operatori della Comunicazione (ROC) N. 1394.

•BREVI SCUOLA

Taglie Province, apertura a rischio ROMA - L’apertura del nuovo anno scolastico “è a rischio a causa dei tagli imposti dalla spending review e dai vincoli stringenti imposti dal patto di stabilità”. E’ questo l’allarme lanciato da Antonio Saitta, presidente dell’Upi, che ha lanciato un invito al Parlamento e al governo “...ad essere coerenti e ad avviare subito un piano per la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica, le cui spese vanno svincolate dal patto di stabilità. Noi abbiamo i progetti già pronti - ha aggiunto - ma in queste condizioni non ci assumiamo ogni responsabilità”.

COLDIRETTI

Imu, restituire i milioni pagati in più

L’assessore regionale Michele Civita

ROMA - In attesa che si proceda ad una revisione complessiva dell’ imposta è almeno necessario che lo Stato rispetti l’impegno sancito per legge a restituire i 45 milioni di extragettito pagati in più dagli agricoltori lo scorso anno, come previsto dal Decreto Legge 6 Dicembre 2011, n. 201. E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel commentare i risultati del Consiglio dei Ministri sull’Imu. «Se non si interverrà adeguatamente le imprese agricole - sottolinea Marini - saranno costrette ingiustamente a versare a giugno una rata ancora “gonfiata” pari a 346 milioni tra terreni e fabbricati strumentali. Una situazione davvero inaccettabile in un Paese ritenutio civile alla quale - conclude Sergio Marini - ci auguriamo vivamente che venga posto al più presto posto un rimedio...».

ASSONIME

Sostegno alle fasce più deboli ROMA - “Le crescenti disuguaglianze sociali, l’impossibilità di accesso a beni anche essenziali di una fascia sempre più ampia di popolazione, la crisi economica, i cambiamenti climatici e i danni ambientali, impongono un ripensamento della produzione che tenga conto anche delle fasce più deboli della società”. E’ quanto emerge dal convegno “Radici e prospettive di un’economia attenta al sociale” organizzato a Roma presso l’Università Luiss Guido Carli da Assonime, in collaborazione con Fondazione Bruno Visentini, NeXt e Luiss Ceradi. Tra i presenti: il direttore generale di Assonime, Stefano Micossi, il segretario Generale NeXt, Valentino Bobbio, che hanno aperto i lavori e il presidente di Assonime, Luigi Abete. L’economia, strumento per soddisfare importanti bisogni dell'uomo, sottolineano gli organizzatori “sovente viene vissuta come disumanizzante”. “Lo sviluppo di nuove forme di economia e modi di produzione attente al sociale, nonchè una riconversione ecologica degli edifici - prosegue Assonime - possono contribuire al risparmio energetico e a minori costi di esternalità per lo Stato...”.

ANAS

Bando per l’ “Avezzano - Sora” ROMA - L’Anas ha pubblichato sulla Gazzetta ufficiale il bando di gara per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria del piano viabile e il rifacimento delle strutture stradali ammalorate sulla strada statale 690 Avezzano-Sora, in tratti saltuari compresi tra il km 0,000 e il km 32,000, in provincia dell’Aquila. L’appalto prevede un investimento complessivo di oltre 680 mila euro. Il termine stabilito per l’esecuzione dei lavori è di 90 giorni naturali e consecutivi dalla data del verbale di consegna dei lavori.


Miss Mondo Italia è il concorso di bellezza più antico del mondo, che elegge la rappresentante italiana per il concorso Miss World, con 98 nazioni rappresentate. Le selezioni locali si svolgono sul territorio nazionale con oltre 300 serate e 10.000 aspiranti concorrenti. Rainbow Magicland ospita, Domenica 19 Maggio all’interno del Gran Teatro, la Finale Regionale Lazio. 40 Miss in gara, giudicate da una giuria di qualità, per l’assegnazione di 9 titoli che daranno l’accesso alla finale nazionale prevista a Gallipoli. Miss Mondo Italia rappresenterà la nostra nazione in Indonesia a Giacarta il 28 settembre 2013 per la finale Mondiale. Durante lo show sono previste anche sfilate di Moda in cui le Miss saranno accompagnate da bambini e bambine, piccoli modelli per l’occasione...

Il Programma • 18 Maggio Ore 10.00 - 12.00 Arrivo delle Miss e prove al Gran Teatro (aperte al pubblico) Ore 13.00 - 18.00 Miss tra le attrazioni del parco. • 19 Maggio Ore 10.00 - 12.00 Prove generali al Gran Teatro (aperte al pubblico) Ore 15.30 - 17.00 Spettacolo al Gran Teatro (ingresso libero e gratuito per il pubblico del parco ) Ore 17.15 - 17.45 Show Finale “Tutti pazzi per Il Musical”. Premiazione e proclamazione delle Miss. L’Organizzazione è a cura di Romano Storace e Rossella Di Mario, titolari dell’agenzia RS Model Management srl, esclusivisti per la Regione Lazio.


Cronache Cittadine n. 1218 del 17 Maggio 2013  

bisettimanale di informazione locale

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you