Page 16

raggiungere certificazioni uniche societarie valide per i due siti produttivi. Il sistema di Responsabilità Sociale conforme alla norma SA8000, certificato da Network Lavoro Etico con la collaborazione dell’organismo di ispezione Certiquality, è invece un Sistema di livello societario applicato con un unico numero di certificato ad entrambi i siti produttivi e viene sorvegliato semestralmente in ogni sito. A Ceccano è stato portato avanti con successo un percorso di revisione dell’Autorizzazione Integrata Ambientale per fissare, in via definitiva, i limiti alle emissioni in atmosfera senza che ciò comporti per il futuro prossimo esigenze di significativi investimenti. Infatti, proprio al termine del 2010, la Regione Lazio ha rilasciato l’atto di revisione dell’AIA, materialmente consegnatoci in data 5 gennaio 2011. Nel 2010 sono proseguite le attività di bonifica con misura di messa in sicurezza previste dai progetti approvati e conseguentemente agli impegni sottoscritti da ENI e connessi con il contratto di compravendita del 2001. L’obiettivo di portare in registrazione EMAS nel corso del 2010 lo stabilimento di Pieve Fissiraga è stato implementato e verrà completato nel corso del 2011, se parallelamente la Direzione dello Stabilimento di Pieve riuscirà a condurre un piano di azione mirato a risolvere alcune criticità riscontrate in sede di verifica periodica sull’attuazione di quanto prescritto nell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). In questo ambito, sempre nello Stabilimento di Pieve, è stato attivato nell’ottobre del 2010 l’iter previsto dal D.Lgs 152/06 e s.m.i. per quanto concerne l’aspetto suolo, sottosuolo ed acque sotterranee a seguito di alcuni superamenti rispetto alle concentrazioni di soglia riscontrati sulle acque sotterranee. Nell’anno 2010, come per gli anni precedenti, è stato redatto e sottoposto a validazione da parte di Istituto di Certificazione il Rapporto di Sostenibilità della Società relativamente all’anno 2009. Il Rapporto è stato diffuso a tutte le principali parti interessate, interne ed esterne all’Azienda. Ai sensi del punto 26 del Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B al D.lgs. 196/03, si riferisce che è in corso la revisione 2 del Documento programmatico sulla sicurezza di cui all’art. 34, sub g), e di cui al punto 19 dell’Allegato B, del suddetto decreto, che sarà emessa entro il 31 marzo 2011. Il documento programmatico sulla sicurezza è stato redatto nella revisione 0 in versione unificata per l’intera società il 1° settembre 2009. È infine proseguita la vigilanza, da parte del Comitato Interno di Controllo, della corretta applicazione del modello di gestione e controllo ex D.Lgs. 231/2001.

FATTI DI RILIEVO INTERVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO ED EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE I primi due mesi del 2011 hanno confermato il trend positivo con il quale si era chiuso l’esercizio 2010; a differenza di quanto riportato da talune previsioni, a causa dell’aumento del prezzo del petrolio, non è avvenuta l’attesa riduzione del prezzo degli oli di prima raffinazione, che invece hanno fatto registrare un incremento di 40 dollari/tn nel mese di febbraio. Nei due mesi di gennaio e febbraio 2011 sono state lavorate nei due stabilimenti 17.866 tn. di olio usato (+17% rispetto allo stesso periodo del 2010), mentre le quantità di lubrificanti vendute sono in linea con il budget 2011.

16

Viscolube - Annual report 2010  

Annual report 2010