Issuu on Google+

DALLE AZIENDE

Segreen Business Park Energia rinnovabile per i knowledge workers Segreen Business Park: Ingresso principale

28 Sono più di 30.000 mq di spazi per ufficio ambientalmente sostenibili, efficienti e flessibili quelli che si vedono crescere a Segrate. Stiamo parlando di Segreen Business Park una destinazione di eccellenza pensata per i lavoratori della conoscenza da CB Richard Ellis Investors, progettata interamente da Lombardini22 coadiuvati da ReValue per la parte di progettazione interna e già in fase di cantiere gestito da Bovis Lend Lease. “Abbiamo pensato alle aziende internazionali di primario standing, abituate a competere sul mercato del lavoro per attrarre persone di talento.” dice Alberto Radice Fossati, Asset Manager di CBRE Investors “I cosiddetti knowledge workers sono abituati a produrre senza distinguere tempi di lavoro e tempo libero. Il loro luogo di lavoro ideale accoglie tutti i momenti della giornata, in un avvicendamento conti-

nuo di momenti di concentrazione, di interazione e di svago”. Lombardini22 ha progettato un complesso di tre edifici principali che crea una piazza pedonale vivibile in tutte le

Photo: Beppe Raso

ore del giorno, luogo di svago e di incontro, di attività sociale e di interazione casuale. Un luogo di qualità urbana, immerso in un parco alle porte di Milano.


DALLE AZIENDE

Edifici B&C: Vista dalla piazza

Segreen Business Park è vicinissimo a Milano, nel Comune di Segrate, da sempre attento ad attrarre attività eccellenti e a valorizzare la propria identità territoriale. Grazie alla scorrevole accessibilità in auto da Milano centro e grazie agli efficienti collegamenti con le grandi arterie di trasporto autostradale, ferroviario ed aeroportuale, Segrate ha sviluppato una riconosciuta vocazione terziarioamministrativa ed è da sempre sede degli headquarters di importanti aziende internazionali. “Siamo molto contenti di questo progetto immobiliare” dice Adriano Alessandrini Sindaco di Segrate “ in un momento di incertezza economica è bello vedere che il nostro Comune continua ad attirare l’attenzione di in-

Photo: Beppe Raso

vestitori internazionali. Siamo vicini a Milano ma i nostri cittadini e le aziende che verranno qui con i loro uffici sanno di poter contare su un rapporto molto stretto e diretto con l’amministrazione cittadina: siamo attenti allo sviluppo dell’economia e del territorio. Stiamo lavorando molto” prosegue Alessandrini “sul sistema dei trasporti sia con l’ATM sia con le Ferrovie dello Stato e oggi arriva da Milano un treno ogni 15 minuti”. Il Parco Forlanini, l’Idroscalo, l’area verde di San Felice, i Centri Sportivi Marconi e Malaspina ed un elevato standard di strutture sportive e per il tempo libero, offrono una dotazione di aree verdi di primario valore contribuendo a posizionare positivamente l’area nel panorama milanese.

“Abbiamo accettato con grande entusiasmo il mandato in co-agency con Cushman & Wakefield per commercializzare Segreen Business Park” dice Pierre Marin, Amministratore Delegato di Jones Lang Lasalle “perché ci ha colpito la visione strategica che ha animato il progetto fin dall’inizio. L’attenzione alla sostenibilità ambientale e l’attenzione alla qualità urbana del costruito fanno di questo sviluppo il luogo ideale per aziende che ricercano per la propria sede un luogo con una vocazione identitaria in linea con i propri valori”. “Apprezziamo che gli edifici siano diversi per altezza e dimensione” dice Harry Farthing, Amministratore Delegato di Cushman & Wakefield “danno ritmo e dinamicità al complesso. In più hanno ampi spazi pensati per la caratterizzazione con i brand delle aziende che verranno qui, in un bilanciamento tra visibilità e coerenza con l’immagine complessiva. I piani tipo sono stati studiati con cura, per garantire un’ottima efficienza”. L’accesso al Business Park privilegia la qualità e la sicurezza dei flussi pedonali e ciclabili, separandoli in modo netto dalla circolazione dei veicoli a motore privati diretti al parcheggio o alla piazza per il punto controllato di dropoff. Già oggi è attiva la pista ciclopedonale che unisce il Campus alla Stazione Ferroviaria di Segrate. “La piazza semipubblica che abbiamo creato al centro del complesso, intera-

29


DALLE AZIENDE

Photo: Beppe Raso

gisce direttamente con lo spazio verde circostante e crea percorsi interessanti. Gli edifici proteggono la piazza, ne aumentano la qualità, come luogo animato e riparato” dice Marco Amosso Par-

30

SEGREEN BUSINESS PARK, VIA SAN BOVIO 3, SAN FELICE - SEGRATE – MILANO Destinazione d’uso Uffici con 5-Star ServicesTM Fund Manager CB Richard Ellis Investors Fondo Strategic Partners Europe III Studio di progettazione Lombardini 22 Management Contractor Bovis Lend Lease Trasporti pubblici e infrastrutture • Stazione Ferroviaria • Linea S5 - S6 • Bus 73 • Milan city centre: 10km • Linate Airport: 5km • Metro MM4, Bre.Be.Mi: (in costruzione) Dati di Progetto • Uffici: 25.400 mq • Terrazzi: 961 mq • Archivi: 2.992 mq • 5-Star Services: 1.986 mq • Parcheggi: 624 • Edificio E: piano terra + 4 piani • Edificio A: piano terra + 3 piani • Edificio C: piano terra + 5 piani Inizio lavori: Novembre 2009 Fine lavori: Dicembre 2012 Disponibile in locazione Contatti CB Richard Ellis Investors SGRpA Via Santa Maria Segreta 6, 20123 Milano T +39 02 72 73 70 1 F +39 02 72 73 70 70 infomilan@cbreinvestors.com www.segreen.it

tner di Lombardini22 “Lo spazio attrezzato per la sosta, le panchine, i percorsi pedonali, i rivestimenti e i giochi di ombre e luce danno valore allo spazio: ci immaginiamo la piazza che si anima durante la giornata, con i grandi flussi del mattino e piccoli gruppi che passeggiano, chiacchierano o si siedono su una panchina per una riunione informale all’aperto”. Il verde è curato e integrato con l’arredo urbano: le sedute in pietra dialogano con la pavimentazione, i sistemi di illuminazione creano percorsi e accenti sull’architettura del luogo e invitano alla fruizione dello spazio comune. Gli edifici principali dialogano fra loro con corpi di collegamento che si aprono sulla piazza, trasparenti e permeabili, con spazi di grande altezza e di grande qualità. Un edificio più piccolo si sviluppa orizzontalmente e ospita i servizi di ristorazione e i servizi alle persone, rinforzando la logica della comunità e creando spazi di incontro e conversazione. Segreen Business Park è stato progettato con grande attenzione ai temi della sostenibilità ambientale. “Siamo in linea con i parametri dell’edilizia sostenibile e Segreen Business Park otterrà la Certificazione CENED in classe A e la Certificazione LEED - GOLD” dice Roberto Cereda, Partner di Lombardini22 “L’orientamento degli edifici, l’involucro edilizio, le tipologie impiantistiche, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, la gestione dell’acqua, le scelte di accesso pedonale e ciclabile fino alla scelta delle specie arboree: tutto è stato fatto pensando alla salvaguardia ed al rispetto dell’ambiente”. “Le aziende eccellenti, consapevoli del proprio ruolo nella comunità, valutano con attenzione la valenza simbolica del luogo che scelgono come propria sede e l’effetto di comunicazione che questa scelta genera all’interno e all’esterno dell’organizzazione” dice Christine Sonnier, Direttore Generale Europa Continentale di CBRE Investors “Con questo sviluppo diamo una mano alle aziende che possono che possono alleggerire la propria impronta ecologica il famoso

carbon footprint. Abbiamo pensato anche ai servizi” continua Christine Sonnier “portando anche a Segrate il nostro concetto 5 STAR SERVICESTM: un luogo e una serie di persone organizzate per risolvere i bisogni delle aziende che offrirà servizi di concierge, reception centralizzate, sale riunioni condivise, organizzazione eventi, centro stampa, gestione della posta, noleggio auto e biciclette, servizi di fattorinaggio, ma non solo. Faciliterà anche le persone nelle proprie attività personali.” Il cantiere è iniziato da qualche mese e sul sito www.segreen.it si possono vedere in sequenza i progressi settimanali. “E’ un cantiere complesso” dice Andrea Ruckstuhl, Country Manager di Bovis Lend Lease che si è aggiudicata l’appalto generale “Siamo molto concentrati sulla sicurezza e sulla sostenibilità del cantiere. Sentiamo il grande impegno e la grande responsabilità di concludere entro i tempi e i costi previsti, nel rispetto degli obiettivi di qualità prefissati”. “Ringrazio CBRE Investors” continua Ruckstuhl “perché ci ha dato fiducia permettendoci di applicare per la prima volta in Italia un modello di gestione del Progetto e degli Appalti che consente di allineare gli obiettivi di tutti i membri del team secondo logiche di flessibilità e di partnership, pur nel rispetto dei vari ruoli”. “Siamo fiduciosi sui tempi di conclusione dell’iniziativa, cioè entro la fine del 2010 per la prima fase e la fine del 2011 per il completamento di tutto l’intervento” conclude Alberto Radice Fossati “Il progetto è totalmente finanziato e siamo pronti ad impegnarci formalmente sulle date con tutte le aziende che hanno un interesse concreto a venire da noi. Abbiamo già contatti molto interessanti, senza aver ancora iniziato una vera e propria campagna di comunicazione”. Segreen Business Park conferma l’impegno di CBRE Investors in Italia su progetti di sviluppo sostenibile e di alta qualità: contiamo di ospitare presto le immagini dell’inaugurazione e di avere l’occasione di presentare nuove iniziative.


REurope n. 78