Page 1

IL VOLO DI PINO COSENTINO Ha scommesso sul Catanzaro in piena fase fallimentare e oggi ne ha fatto un’eccellenza calabrese

io na

14 20

02

www.catanzarolive.it

forchrecttoeni? o fo

n ge

o er m u n

SUCCESSO INASPETTATO La catanzarese Erminia Fioti vola alla Biennale Internazionale senza sapere di essere in concorso


live | Magazine il direttore Angela Rubino

C

i siamo. Inizia un nuovo viaggio, un nuovo anno tutto da vivere e LIVE Magazine sarà ancora con voi, nella sua nuova veste. E ripartiamo scegliendo di raccontare i brividi e le emozioni. Vi racconteremo di quelle passioni che fanno vibrare l’anima, come quella di Erminia Fioti, artista

ragazzi di “Catanzaro Snow Riders”, diventata in pochi anni un vero e proprio punto di riferimento per molti giovani. E poi, come dimenticare i disordini dovuti alla crisi? I drammi dell’attuale momento economico del Paese e in particolare della nostra terra. Abbiamo voluto fotografarli con cinismo tra un panettone e un bicchiere di spumante. Ma è il cuore al centro del nostro numero e quale miglior esempio per raccontarlo se non quello di Giuseppe Cosentino che, con non pochi sacrifici, ha preso dai capelli il Catanzaro calcio, e ne ha fatto da squadra sull’orlo del fallimento una eccellenza dello sport calabrese. Troverete questo e tanto altro. Insomma sarà un numero da brividi per un inizio d’anno… col botto.

editoriale

Quando si comincia un nuovo viaggio si viene assaliti da forti sensazioni proprie del rinnovamento, della crescita

Inizio d’anno tra brividi ed emozioni catanzarese selezionata per partecipare alla Biennale di Roma; ma anche di esperienze da brivido, in tutti i sensi, come quella dello snowboard, sport che si sta espandendo a macchia d’olio in Sila grazie all’impegno e alla passione dei

www.catanzarolive.it

live | 5 magazine


live | Sommario Anno II | n 2 | gennAIo 2014

IN COPERTINA Catanzaro Snow riders

IL VOLO DI PINO COSENTINO Ha scommesso sul Catanzaro in piena fase fallimentare e oggi ne ha fatto un’eccellenza calabrese

n ge

na

io

14 20

o er m

02

www.catanzarolive.it

tte forchecon o for i?

nu

SUCCESSO INASPETTATO La catanzarese Erminia Fioti vola alla Biennale Internazionale senza sapere di essere in concorso

WEb www.catanzarolive.it SOcIaL MEDIa facebook.com/catanzaro.live cONtattI magazine@catanzarolive.it

catanzaroLIVE testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro con numero 25/2013 registro Operatori di comunicazione numero 23364 Edito da Associazione MAD Media, Arte e Diritti Direttore Editoriale Giovanni Bevacqua Direttore responsabile Angela Rubino Direttore Marketing Gianfranco Giovene Stampa Tipografia Marullo

6 | live magazine

Il copyright delle immagini e dei testi presenti su LIVE è di proprietà esclusiva dei rispettivi Autori. La loro riproduzione è severamente vietata e punibile a norma di legge.

12 18 24 34

La differenza tra me e te a cura di Damiana Riverso Che Fai Stasera? I principali eventi del mese PsicoLive a cura di Susanna Tolomeo Strange world a cura di Giovanni Bevacqua

pag 26 | GIOCA E VINCI - Lo Specchio ricomponi i pezzi dello specchio e ricostruisci la frase di un film. in palio biglietti per il the Space

28 42 46

Vivi le grandi emozioni I migliori film al The Space Di che segno sei? L’ironicoroscopo by LIVE Muoversi in città Tutti gli orari in vigore AMC

pEr La tua pubbLIcItà cell. 3486539473 oppure scrivi a marketing@catanzarolive.it


|

Sommario live

Una passione.. da brivido

20

Dall’entusiasmo di Vincenzo, Leandro, Gianluca e Antonio è nata Catanzaro Snow riders, la prima crew di chi ama l’estremo

SoMMario

8 Un’emozione che proprio non t’aspetti

Erminia Fioti approda alla Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea senza sapere di essere in concorso

14

Anno nuovo tra forchette e forconi...

la rivista è sfogliabile online su issuu.com/catanzarolive

Il nostro è sempre stato un Paese dove si scende in strada dopo aver mangiato, in tutti i sensi, e mai prima

36

Se è facile non c’è gusto... Il volo di Pino Cosentino ha scommesso sul Catanzaro in piena fase fallimentare e oggi ne ha fatto un’eccellenza calabrese

numero chiuso il 30 dicembre 2013

live

e azin mag

hanno collaborato Aurelio Fulciniti, Damiana Riverso, Gianfranco Giovene, Susanna Tolomeo e Francesco Calvano

live | 7 magazine


live | Magazine a cura di Angela Rubino

Erminia Fioti approda alla Biennale Internazionale di Roma senza sapere di aver partecipato al concorso Un amico ha iscritto una sua opera

Un’emozione che proprio non t’aspetti


|

Magazine live

Q

live art

uando una passione diventa vita e si pone al centro del nostro essere, animando ogni gesto, ogni pensiero. è allora che le emozioni forti entrano a far parte della nostra esistenza, regalandoci esperienze da brivido. è questa la storia che ci racconta l’artista Erminia Fioti, donna energica e vitale, che a Gimigliano, ha dato vita al centro culturale “Duhem”. La Fioti ci ha descritto la sua vita, quella di un’artista completa, ma in continua crescita, parlandoci di un cammino costantemente animato da forti sensazioni: l’amore incondizionato per l’arte ed il brivido nel vedere un quadro appena completato, la trepidazione ogni volta che nasce nella Secondo Erminia «l’arte mente l’idea di è follia e disperazione, una nuova peruna voce che sa regalarti formance o un momenti indimenticabili» nuovo servizio fotografico e l’orgoglio che fa commuovere ogni volta che, dalla gente, arriva la conferma del valore della sua opera. Insomma, dietro una grande passione c’è sempre una miriade di forti emozioni che pervadono la tua strada. «L’arte – afferma Erminia Fioti – è follia e disperazione, è qualcosa che prende il sopravvento nel tuo vivere quotidiano, una voce interiore che pretende di esprimersi ad ogni costo e che sa regalarti momenti indimentica-

live | 9 magazine


Luigi Verrino non aveva dubbi sulle qualità della sua amica Fiducia che oggi porta Erminia tra i più grandi

10 | live magazine

bili». Una vita senza sosta, quella degli artisti che, come Erminia, creano e nel contempo partecipano ad eventi espositivi e selezioni, arrivando addirittura a non ricordarsene. Ed è proprio così che arrivano quei momenti che tolgono il fiato, come ad esempio la notizia di essere stata selezionata per la partecipazione alla decima Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Roma, che si terrà in questo mese. Per la nostra Erminia, la sorpresa è stata davvero grande perché non sapeva nemmeno di aver partecipato alla selezione. L’opera vincitrice, infatti, era stata inserita dall’amico Luigi Verrino, proprietario della Galleria d’Arte 68, che non aveva dubbi sulla qualità dell’opera della sua amica. Insomma, quando l’arte è la tua linfa vitale, la noia è bandita dalla tua esistenza. Così come ci ha raccontato Erminia Fioti, si finisce per vivere di emozioni, che regalano gioia e ti spingono ad andare avanti in quello che fai, nonostante tutte le difficoltà.

qUAnDo L’Arte è LA tUA VItA SI FInISCe Per VIVere DI eMozIonI

live | Magazine

www.catanzarolive.it


live | Magazine a cura di Damiana Riverso

luluii

Buoni propositi Anno nuovo, vita nuova: smetto di fumare, vado a correre, mangerò in modo sano, cercherò di essere gentile quando i clienti mi chiamano alle 8:30 pur sapendo che al lavoro inizio alle 9 e sarò più gentile con mia suocera… forse…

lleiei

Amore non è guardarci l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione

Lasciate a capodanno Una discoteca che odieremo a vita. Ma ci sono delle regole da seguire quando si viene lasciate nella notte più bella dell’anno. Chiamare a raccolta le amiche, distruggere tutte le foto in falò purificante. Parlare di male di lui, perché in fondo se ci pensi bene non era un granché e aveva anche la pancetta. Mai entrare in un negozio o in profumeria da sole, si rischia di rimare senza un euro per consolazione. Evitare le minacce su facebook. Fare un bel respiro e pensare che per le donne è facile anche solo farsi guardare da una schiera di uomini, per loro insomma… ci vuole davvero del talento perché una donna si giri a guardare…

12 | live magazine


|

Magazine live

luluii

Ah, le donne... le odi ma non puoi farne a meno Le donne sono un dono del cielo. Mi piace guardarle quando camminano indaffarate sul corso: pantaloni stretti, aria sognante, borsa attaccata al braccio e quell’andatura che fa sognare. Poi ci esc i e sono simpatiche, divertenti e non ti sembra vero. E poi? Bhè poi cambiano, dopo tre appuntamenti credi di stare con tua madre, delle rompiballe esagerate: fa freddo, fa caldo, quel ristorante non mi piace, sono ingrassata, non guardare le altre, perché non rispondi al telefono, ti ho chiamato solo dieci volte. Eppure nonostante tutto io ci casco sempre e mi ritrovo sempre a guardarle quando camminano nei loro jeans stretti. Ah le donne, non puoi proprio farne a meno anche se poi iniziano a parlare…

nnoioi

lleiei

Parole, parole e parole Uomini e donne. In un incontro di lotta libera ci si fa meno male. Le relazioni sono come un ring. C’è sempre qualcuno che si fa male ma a volte si trova quell’equilibrio magico che fa rimanere sempre in gara. Passione e brivido, ecco come vivono gli innamorati, con il cuore a mille e le farfalle nello stomaco. Non bisogna rallentare anche se corriamo a ritmi diversi. Siamo diversi , separati nelle azioni e nei pensieri, ma uniti come le facce di una medaglia. Pesante da portare ma meravigliosa da sfoggiare.

Sogni moderni Le donne sognano ancora il principe azzurro. E se non arrivasse. La bella addormentata avrebbe dormito per sempre o si sarebbe svegliata da sola? Magari cercherebbe un lavoro e comprerebbe una casa, dopotutto gli uomini non servono neanche più per fare i figli…


live | Magazine a cura di Aurelio Fulciniti

orchette o forconi? In piena atmosfera natalizia, ma anche in piena crisi economica, la domanda nasce spontanea. E gira gira, esce fuori spontanea anche la risposta: diciamo che le forchette tintinnano, in attesa di agitare di nuovo i forconi. Che non saranno poi tanti, ma alla bisogna i forchettoni vanno bene uguale. Eh sì, perché questa è sempre stata un’Italia forchettona, dove si scende in piazza solo dopo aver mangiato – in tutti i sensi – e mai prima. Da queste parti la rivoluzione si fa solo agitando il forchettone coi maccheroni al sugo e solo dopo aver digerito. E siccome il riflusso digestivo, come da tradizione, è piuttosto lento, allora campa cavallo che l’erba cresce. “è arrivata la rivoluzione e non ho niente da mettermi”, dicevano una volta le signore snob. Oggi invece è l’Italietta delle tagliatelle paglia e fieno, che pensa alla rivoluzione, senza troppo impegno, solo dopo aver calato la pasta. E le cose, dalle nostre parti, non sono per nulla

DA qUeSte PArtI LA rIVoLUzIone SI FA CoI MACCheronI

F


|

Magazine live

live nation

differenti. Durante tutto l’anno si piange e non si vede un euro in giro, mentre durante le feste di fine anno gioiellerie, negozi di prelibatezze mangerecce e ogni altro tipo di commercio rifioriscono di luce propria. Si spende e si spande, per dare un’idea almeno esteriore di prosperità. Eh sì, perché da queste parti l’apparenza è tutto ed è quando si parla di sostanza che la gente entra nel pallone più completo. Quindi nell’incertezza o si sparge fumo

Anno nuovo tra forchette e forconi... negli occhi o si sta zitti per evitare di mostrarsi vuoti. Qui di rivoluzionari se ne sono sempre visti pochi e dopo aver manifestato per dieci minuti li ritrovi nello stesso posto da cui erano giunti: a tavola. A Natale le portate non possono restare in tavola a raffreddarsi, mentre la crisi può attendere, ma con calma. La parola, dunque, passa all’annata successiva, questo 2014 che è iniziato da poco ma promette come sempre, in questa città, rivoluzioni più che altro in cucina. Al massimo in

L’Italia è sempre stato un Paese dove si scende in strada dopo aver mangiato, in tutti i sensi, e mai prima live | 15 magazine


live | Magazine

Non manca mai chi rientra in città per le feste e subito si lascia in critiche alla città che ha abbandonato ma in cui è scresciuto

16 | live magazine

soggiorno, comodamente sdraiati in poltrona ma non prima della pennichella. E poi c’è un’altra specie molto diffusa a Catanzaro, soprattutto nel periodo delle feste natalizie, e poi anche in quelle di Pasqua e d’estate: i rivoluzionari parolai di ritorno. Come è tradizione, chi vive fuori torna a casa per le vacanze o va a trovare i parenti. E appena giunto da queste parti inizia subito a menarsela, tanto per adoperare un linguaggio particolarmente spiccio. Gente che non si è mai interessata del proprio luogo di appartenenza, inizia subito con le critiche, come se gliene fosse mai importato qualcosa del luogo in cui è nata, che ha lasciato alla mercé di chi ha fatto il bello e il cattivo tempo. E anche le poche cose buone che ci sono vengono massacrate, senza la benché minima conoscenza della realtà. A parole farebbero la rivoluzione per cambiare la città, poi vanno via per qualche mese, nella stragrande maggioranza dei casi se ne infischiano come al solito e poi ritornano. Un 2014 parolaio, dunque, ma da inguaribili ottimisti abbiamo sempre speranza per il futuro.

www.catanzarolive.it


I pRInICIpALI eventI DeL mese

1010

ritorna in Italia Boeing Boeing Marc Camoletti Teatro Politeama

venerdì

Commedia in due atti di Marc Camoletti. Versione italiana di Luca Barcellona e Francis Evans per la regia di Matthew Warchus, con Gianluca Guidi Gianluca Ramazzotti Ariella Reggio e con Barbara Snellenburg, Marjo Berasategui ed Ela Weber. Il nuovo allestimento di questa irriverente commedia ritorna dopo quarant’anni sui palcoscenici d’Italia, come una delle opere più divertenti e rappresentate nel mondo. solo a Londra, dal 1965 è rimasta in cartellone per ben sette anni consecutivi.

LIVE & CHEFAISTASERA ogni mese ti offrono solo il meglio di Catanzaro

17 17

Domenico Codispoti... orgoglio catanzarese

venerdì

Teatro Politeama

Domenico Codispoti, catanzarese purosangue, ha bruciato le tappe ed oggi è considerato come uno dei migliori pianisti solisti della scena internazionale. Al Politeama si presenta con un affascinante programma ispirato alla musica romantica europea del fine Ottocento e dei primi del Novecento. Nel suo repertorio spiccano Chopin, preludi di Rachmaninoff e C. Frank. Svilupperà il concerto in diversi momenti. Nella prima parte suonerà assieme a un quartetto d’archi composto da affermatissimi solisti: Pierfrancesco Fiordaliso, primo violino; Ilaria Cusano, secondo violino; Laura Riccardi, viola; Jacopo di Tonno, violoncello.

18 | live magazine


|

Magazine live

55

K di Cuori

Una scelta precisa quella del maestro Ciccio Vescio: studiare e riproporre un genere come il funk/dance internazionale eliminando la sezione ritmica, i fiati e i suoni “riempitivi” di synth e tastiere elettroniche. Vera sperimentazione.

anche 4-5-6-11

segnala il tuo evento su segnala@chefaistasera.cz o chiama al 3898207531

Teatro Hercules

24 24

Il Teatro Hercules porta in scena un nuovo spettacolo, tutto da ridere, dal titolo “Lo Sciupafemmine”, scritto da Raffaele Gemelli, per la regia e l’adattamento di Piero Procopio. Una risata non fa mai male e, anzi, allunga la vita.

Il figlio dell’altra

venerdì

10 10

Casa del Cinema

Artisti nello spazio Complesso del San Giovanni

chiusura mostra

12 12

Lo Sciupafemmine

tutti gli eventi

Nella suggestiva cornice del Complesso Monumentale del San Giovanni il pubblico si troverà a “vivere” le grandi stagioni dell’arte italiana a partire dal lontano 1949 passando attraverso gli inconfondibili anni Sessanta e Settanta.

17 17

“Il figlio dell’altra” rientra nel tabellone della Casa del Cinema nel Centro Polivalente di via Fontana Vecchia. Si tratta di un film drammatico, diretto da Lorrain Lévy e Rade Zrnic, che analizza la questione socio-famigliare.

Cinemazaro presenta Paulette Casa del Cinema

venerdì

domenica

razzmatazz essential Acoustic

Nei locali del Centro Polivalente di via Fontana Vecchia, verrà proiettato “Paulette”. Si tratta di un film del 2012 molto toccante perché ispirato ad una storia vera. Diretto da Jérôme Enrico, riesce a colpire l’emotività.

www.chefaistasera.cz

live | 19 magazine


live | Magazine a cura di Damiana Riverso

Dall’entusiasmo di Vincenzo, Leandro, Gianluca e Antonio nasce Catanzaro Snow Riders la prima crew locale da “neve estrema”

Snowboard Una passione... da brividi

20 | live magazine


|

Magazine live

atanzaro Snow Riders. La prima crew della città di Catanzaro. Vincenzo Silipo, Leandro Ferrara, Gianluca Cristiano e Antonio Castagna ci hanno creduto sin dall’inizio e hanno lavorato tanto per far conoscere lo snowboard e farlo crescere. Da sempre appassionati della neve, della “dama bianca” che ogni anno li fa aspettare, soffrire per i suoi ritardi e poi sognare, nel 2010 hanno deciso che era momento di uscire allo scoperto, di diventare un punto di riferimento per tutti i riders catanzaresi e far esplodere quello che oggi è il fenomeno snowboard. E così hanno creato un’associazione che oggi lavora a pieno ritmo durante la In pochi anni il gruppo stagione inverè divenuto un punto nale a Villaggio di riferimento per tutti Palumbo e crea i riders catanzaresi divertimento e aggregazione. «All’inizio non è stato facile – ricorda il presidente Silipo – perché lo snowboard non era visto come vero sport, era qualcosa di nicchia, un surrogato dello sci: sulle piste eravamo visti come “pirati”. Pian piano ci siamo fatti strada a Palumbo, dove grazie alla disponibilità di Armando e Giovanni Scalise

live extreMe

C

live | 21 magazine


PerChé non ProVAre IL BrIVIDo DI SUrFAre SULLA neVe?

live | Magazine

siamo riusciti a creare anche uno snowpark, uno spazio sulle piste solo per i riders, dove potersi divertire in totale sicurezza». «In questi tre anni – continua – siamo cresciuti tanto e speriamo di continuare a crescere e smuovere qualcosa nel capoluogo. La città non capisce bene quanto sia importante il turismo montano e quanta materia prima abbiamo. I nostri monti a 20 minuti dalle spiagge assolate regalano, innevati, dei panorami mozzafiato che le istituzioni non sfruttano a dovere. Nel Catanzarese abbiamo la stazione di Ciricilla completamente dismessa dove potrebbe sorgere un altro resort ma nessuno vuole investirci». Ma Catanzaro Snow Riders non si arrende e continuerà a lottare e farsi conoscere. «Lo snowboard – dice ancora Vincenzo – è sinonimo di libertà, di leggerezza, di sport sano. Una filosofia di vita che noi condividiamo in pieno. E invitiamo tutti a trascorrere una giornata in Sila con noi per provare di persona l’esperienza di surfare la neve fresca».

22 | live magazine

Vincenzo Silipo: «La città proprio non capisce quanto sia importante il turismo montano e quanta materia prima ci offra la nostra splendida terra»

www.catanzarolive.it


eo, Gentile Dott.ssa Tolom 49 anni. Le scrivo perché ho mi chiamo Francesco e do strano, caratterizzato rio pe un do sto attraversan ura molto forte. Vivo nella pa a sci go an di so sen un da vita. questa fase della mia di non poter superare col i cu con un’impresa edile a Lavoro come operaio in rta po mi ni, un lavoro che laboro solo a mesi alter a e dai miei affetti per mi vivere lontano da casa ni volta che mi chiamano Og . di questi lunghi perio zzo di ie e mio figlio, un raga devo lasciare mia mogl drome che gli causa non sin 19 anni affetto da una alle o incapace di far fronte pochi problemi. Mi sent ia, anche quelle basilari gl esigenze della mia fami avanti con un solo stire da an , perché, purtroppo saltuario, non è facile. se ù pendio, ancora di pi tere, il mio senso di anlet Quando mi fermo a rif accresce anche la paura e so goscia aumenta e con es nti dei miei famigliari. nfro co i ne a il senso di colp n basterà a trovare delle no a ter let la so a un e ch So i riesca ad indirizzarmi Le e ch ro gu au mi ma risposte faca, una risposta che mi sulla strada della ripres nsazione che mi assale e se cia capire cos’è questa prima. me co ere non mi lascia viv Francesco per privacy abbiamo

24

| live

fan utilizzato un nome di

tasia

la rivista è sfogliabile online su issuu.com/catanzarolive

live | lettere


|

lettere live risponde la dottoressa susanna tolomeo iscritta all’Ordine degli Psicologi della Calabria

Scrivi la tua lettera a psicolive@catanzarolive.it ti risponderemo il prima possibile per aiutarti e provare a darti le risposte che stai cercando. I tuoi pensieri resteranno anonimi...

PerCorSo LUngo: PrIMA SI PArte, PrIMA SI ArrIVA

C

aro Francesco, La ringrazio per la fiducia che ripone in me e per aver condiviso con tutti i lettori di Live Magazine la Sua storia. Purtroppo queste poche righe non saranno sufficienti a trovare delle risposte ma spero possano essere d’aiuto per riflettere su questo difficile periodo da un altro punto di vista. Da quanto mi scrive, le sensazioni che sta sperimentando in questo periodo sembrano descrivere degli aspetti depressivi probabilmente reattivi al sommarsi delle difficoltà che sta vivendo: il lavoro saltuario, la malattia di Suo figlio, la lontananza dalla Sua famiglia. Non è mia intenzione fare una diagnosi ora con così pochi elementi in mano, ma vorrei farLa riflettere sul fatto che probabilmente le sensazioni

www.catanzarolive.it

pSiColive

DEPRESSIONE la consapevolezza è il primo passo per guarire

che prova sono legittimate dal periodo che sta affrontando. In termini generali, i sintomi depressivi possono essere interpretati come segnali del fatto che qualcosa non sta andando per il verso giusto. Ciò che mi preme farLe notare riguarda il fatto che abbia riconosciuto que-

Le sensazioni di angoscia e inadeguatezza possono essere legittimate dal periodo di difficoltà che si vive ste sensazioni come strane, diverse e, proprio tale riconoscimento, può essere il punto da cui ripartire per ritrovare il benessere psicologico. Probabilmente sarà un percorso lungo e difficile ma Le consiglio di prendere questa decisione quanto prima per superare questo periodo e riprendere in mano la Sua vita.

live | 25 magazine


live | relax & Win a cura di giovanni Bevacqua

26 | live magazine

Giovanni ha sempre avuto il pessimo vizio di lasciare le sue ditate sullo specchio, di scriverci pensieri o frasi che lo colpivano. Purtroppo il gancio ha ceduto e il vetro si è frantumato in più pezzi. Aiutalo a ricomporre la frase e sconfiggere così la sfiga che lo perseguiterebbe per 7 lunghissimi anni. Tiene presente che si tratta di una citazione di un film. Non disperare è più semplice di quello che sembra, anche perché Giovanni, da buon cinefilo, si ricorda perfettamente a quale film appartenga la frase e lo ha appuntato subito dopo la disfatta. Se sei riuscito a ricostruire la frase scrivila su magazine@catanzarolive.it seguita dalle tue generalità ed un numero di telefono. Il primo che invierà la risposta giusta vincerà due biglietti d’ingresso per il Cinema The Space di Catanzaro Lido e Maida, validi anche per gli spettacoli in 3D. Verrà inviata una ricevuta da presentare al box office.

la rivista è sfogliabile online su issuu.com/catanzarolive

VInCI 2 BIgLIettI Per IL the SPACe

gioco a premi in collaborazione con il the space Cinema di Catanzaro Lido e maida. Il premio dovrà essere ritirato direttamente alle casse presentando la ricevuta di vincita


|

relax & Win live

lo SpeCChio

www.catanzarolive.it

live | 27 magazine


live | Cinema I mIgLIoRI FILm DeL mese

THRILLER - durata 129 minuti - regia o. russell

guarda il trailer

AMerICAn hUStLe Uno dei più sbalorditivi scandali degli Stati Uniti. Irving Rosenfeld, un abile impostore, insieme alla sua scaltra amante britannica Sydney Prosser, viene obbligato a lavorare per un agente dell’FBI fuori controllo, Richie Di Maso. Presto li catapulta in un mondo di faccendieri, intermediari del potere e mafiosi… un mondo tanto pericoloso quanto affascinante. Chi sarà in grado di far crollare il castello di finzioni che hanno costruito negli anni?

COMMEDIA - regia luca Miniero

Un BoSS In SALotto Cristina vive in un piccolo centro del Nord dove si è costruita una famiglia e una vita perfetta, lontana dal fratello, implicato in un processo di camorra. La storiella raccontata ai figli dello zio venuto a mancare anni prima, crolla quando questi gli si presenta a casa: ha chiesto di poter trascorrere gli arresti domiciliari da lei. Cristina accetta suo malgrado, e da quel momento la sua vita famigliare viene letteralmente sconvolta. 28 | live magazine

guarda il trailer


|

Cinema live

www.thespacecinema.it

COMMEDIA - durata 113 minuti - regia peter Segal

IL grAnDe MAtCh Stallone e De Niro, rispettivamente Henry “Razor” Sharp e Billy “The Kid” McDonnen, sono due pugili di Pittsburgh finiti sotto i riflettori dell’intera nazione a causa della loro accanita rivalità. La loro unica sfida non ha mai avuto fine e 30 anni dopo il promoter di pugilato Dante Slate Jr., vedendo la possibilità di fare soldi, fa ai due boxers un’offerta che non possono rifiutare: tornare sul ring e regolare i conti una volta per tutte.

guarda il trailer

ANIMAZIONE, FANTASCIENZA - durata 115 minuti - regia Shinji aramaki

guarda il trailer

CAPItAn hArLoCk Capitan Harlock è l’unico uomo rimasto ad opporsi alla corrotta Coalizione Gaia e a cercare di impedire l’estensione del suo dominio all’intero mondo intergalattico. Presto guiderà la sua leale ciurma in una rischiosissima missione: disfare i “nodi del tempo” e riportare la Terra ad un’epoca in cui era ancora abitata dall’uomo. Sono la sola speranza per il genere umano di poter un giorno vendicarsi di tutti i torti subiti.

live | 29 magazine


live | Cinema I mIgLIoRI FILm DeL mese

THRILLER - regia henry alex rubin

guarda il trailer

DISConneCt Un intreccio di storie sulla ricerca del contatto umano in un mondo dove ormai la realtà quotidiana creata da computer, video giochi, social network, sembra più vera del reale. Il film segue le vicende di personaggi imprigionati nella rete e nelle trappole che si nascondono nelle chat, nei siti di incontro e nei social network. Un gioco di vite, tinte di giallo, al centro di questa storia che mescola dramma, thriller e azione.

COMMEDIA/PARODIA - regia Jason Friedberg, aaron Seltzer

Angry gAMeS - LA rAgAzzA Con L’UCCeLLo DI FUoCo Quando un capolavoro diventa parodia non c’è da sorprendersi se non si riesce a non ridere. In questa parodia di Hunger Games, la protagonista Kantmiss Evershot deve combattere per la sopravvivenza durante i 75esimi Starving Games (“starving” vuole dire “morire di fame”). I premi in palio non saranno ricchezza e fama ma un vecchio prosciutto, un buono per un panino e un sottaceto mezzo mangiato. 30 | live magazine

guarda il trailer


|

Cinema live

www.thespacecinema.it

DRAMMATICO - regia Martin Scorsese

the WoLF oF WALL Street Continua la collaborazione idilliaca tra Martin Scorsese e Leonardo Di Caprio. Il film è basato sulla storia vera di Jordan Belfort, un broker di Long Island, che venne condannato a 20 mesi di carcere per essersi rifiutato di collaborare alle indagini su un massiccio caso di frode atto a svelare la diffusa corruzione vigente negli anni ’90 a Wall Street e nel mondo bancario americano. Riadattamento del romanzo autobiografico.

guarda il trailer

COMMEDIA - durata 93 minuti - regia Jon lucas, Scott Moore

guarda il trailer

Un CoMPLeAnno DA LeonI Jeff Chang è sempre stato uno studente esemplare e ha sempre fatto tutto quello che suo padre si aspettava da lui. Ma per festeggiare il suo 21esimo compleanno, i suoi due migliori amici lo raggiungono all’Università per una festa degna di questo giorno. Da una birra si passa ad una notte di caos e follia assoluta in una nuova irriverente commedia scritta e diretta dagli autori di Una Notte da Leoni.

live | 31 magazine


live | Magazine

�1

a cura di giovanni Bevacqua

non sopporta più la compagna e si lancia nel vuoto

1

Tao Hsiao ha scelto di togliersi la vita: faceva troppo shopping

cina

Cosa non si fa per amore? Bè, c’è chi sceglie di togliersi la vita. Tao Hsiao, un ragazzo cinese, non ce la faceva più a sopportare la sua ragazza e la sua manica per lo shopping. E così, dopo cinque ore di acquisti quando ha visto la fidanzata soffermarsi di fronte all’ennesima vetrina, non ce l’ha fatta più: si è lanciato nel vuoto da un piano alto del centro commerciale. Testimoni dicono di avergli visto lanciare a terra le buste dello shopping, dopo una discussione animata con la fidanzata che voleva continuare a spendere, e dirigersi senza alcun timore verso il vuoto. Vano l’intervento dei soccorsi, Tao è morto sul colpo.

realmente accadute e Tutte le storie riportate all’interno di questa rubrica sono sulla società in hanno lo scopo sì di intrattenere, ma soprattutto di far riflettere cui viviamo.... Buon divertimento e buona riflessione

2

rifiuta di far sesso a tre e la fidanzata lo accoltella Entra in camera da letto con un’amica e lui non ci sta

34 | live magazine

2

america

Ai giorni d’oggi il sesso non è più tabù, eppure succedono ancora cose impensabili. Come ad esempio in Florida dove una giovane 28enne, La Crystal King-Woolfork, è accusata di avere accoltellato il fidanzato perché lui avrebbe rifiutato di far sesso con lei ed una sua amica. La ragazza sarebbe entrata in camera di letto a notte fonda, ubriaca e in compagnia, chiedendo al ragazzo di farle divertire. Dopo un primo rifiuto le due avrebbero iniziato a divertirsi tra di loro avanzandogli nuove proposte. Ma al nuovo rifiuto La Crystal avrebbe preso un coltello e cercato di colpire il “pigro” ragazzo. Ma è mai possibile che nel Terzo Millennio esista ancora chi non approfitta di certe situazioni…?


�3

|

Magazine live

Il segreto della felicità? Un ictus cerebrale

america

3

Malcom Myatt ha perso ogni emotività dopo 19 settimane di ospedale

Da anni l’uomo rincorre invano il segreto della felicità. O almeno fino a che il sessantanovenne Malcom Myatt ha passato 19 settimane in ospedale a causa di un ictus cerebrale che aveva colpito il lobo frontale del suo cervello. L’uomo ha perso sensibilità nel lato sinistro del corpo e ha dei problemi di memoria a breve termine, ma non ne fa una tragedia. Malcom, infatti, ha perso anche la capacità di essere triste. I medici spiegano che il suo caso, per quanto possa essere decisamente insolito, non è affatto inspiegabile: gli si sarebbe danneggiata la parte del cervello che controlla le emozioni.

�4

Autoerotismo con aspirapolvere gli costa il glande

italia

4

il pene Ravenna, 62enne eccitato gioca con l’elettrodomestico e si taglia

è rientrato a casa in preda a strane sensazioni. Ha quindi messo su un canale hot e si è lasciato andare a qualche insolita perversione. Il bocchettone dell’aspirapolvere è divenuto la sua amante. Peccato solo che non abbia fatto i conti con l’elica che genera l’aspirazione: gli ha tagliato di netto il glande. Preso dal panico ha conservato il pezzo del suo corpo in freezer in attesa dei soccorsi ai quali ha raccontato di essersi tagliato con una lama mentre si depilava il pube. Quando si dice perdere la testa...

www.catanzarolive.it

live | 35 magazine


live | Magazine a cura di gianfranco giovene

Cosentino ha scommesso sul Catanzaro in piena fase fallimentare e oggi ne ha fatto un’eccellenza calabrese

Se è facile non c’è gusto... Il volo di Pino D

a un lato c’è chi al cospetto delle sfide rimane sulle sue, chi non scende in campo per paura di sfigurare, chi pensa che mettersi in gioco implichi solo rischi. Dall’altro c’è chi ama vincere facile, chi preferisce le scommesse “a rischio zero”, chi punta tutto sull’esito scontato di qualcosa per portare a casa l’intera posta in gioco senza alcun azzardo. Vigliacchi i primi, pavidi i secondi. Entrambi, nel loro piccolo, figli di un’era senza eroi e svuotata di grandi

36 | live magazine


|

Sport & dintorni

imprese. Lontano anni luce da queste due categorie di persone c’è un uomo passionale che viene dal profondo Sud: capelli in perfetto ordine e quasi impomatati, baffo curato e folto, giacca e cravatta d’ordinanza e un naturale gusto per le sfide considerate impossibili. Dagli altri, ovviamente. Si chiama Giuseppe Cosentino, viene da Anoia e dal 28 giugno 2011 è il presidente del Catanzaro Calcio. A vederlo arrivare allo stadio, le domeniche in cui i giallorossi giocano in casa, si intuisce subito il perché sia così facilmente entrato nel cuore della gente. La sua è una passione verace, un sentimento che non ha bisogno di intermediari per esprimersi e che si riassume magnificamente in quel giro di campo prima di ogni gara casalinga. Una passeggiata a bordo campo non per prendere gli applausi, ma per tributarli a chi ha deciso di salire con lui sulla barca quando il mare era in tempesta e ora si gode le placide acque della Prima Divisione, sognando, perché no, le isole felici della cadetteria e della massima serie. Un giro di campo per i tifosi, dei quali è diventato senza fatica il condottiero. A dispetto del cognome altamente urticante che porta, Cosentino è davvero il numero uno dei giallorossi, e non solo dal punto di vista societario. Mentre altri

oggI IL Sogno SerIe B è A Un PASSo

Magazine live


live | Magazine

Quella di Cosentino è stata una scommessa ad occhi chiusi nel momento più difficile che può dire di aver vinto. Ma l’impresa non è ancora finita...

38 | live magazine

si divertivano a giocare a nascondino evitando coinvolgimenti impegnativi nella “vicenda Catanzaro”, il signor Gicos prendeva il coraggio a quattro mani, si avvicinava al tavolo verde e puntava tutte le fiches sul numero meno gettonato della roulette, quello considerato sfigato per antonomasia e per questo quasi condannato all’oblio. Un giocatore vero, dai tratti quasi dostoevskijani, amante del brivido e della vittoria. Uno che la fortuna non la aspetta, ma la fiuta, la rincorre, la afferra. Avrebbe potuto far compagnia all’amico Lillo sulle rive dello Stretto, navigare a vista a bordo della ben salda flotta Reggina, eccolo invece a Catanzaro, a prendere le redini di una compagine umiliata dai continui fallimenti sportivi e societari. La sua è stata una scommessa ad occhi chiusi nel momento più difficile, coltivata nei mesi con la testardaggine tipica di chi rifiuta le vie facili. Una sfida da brividi a giudicare dalle macerie su cui ha costruito il nuovo corso, ma che sta regalando mille soddisfazioni ad una piazza passionale e calorosa. Les jeux sont faits per il 2013, chissà che l’anno appena iniziato non possa essere quello di una nuova, esaltante, scommessa riuscita.


Ti capita di cadere nel sonno e svegliarti muovendoti per evitare di finir giù? Bene, è arrivato il tempo di provare a rendere reali anche gli altri tuoi sogni: le stelle sono dalla tua parte… 0 Amore 8/10   Fortuna 8/10   Lavoro 9/1

leone

Hai gettato dalla finestra tutta la roba vecchia sperando che le usanze di una volta ti aiutino a voltare pagina e andare avanti. Peccato tu non possa buttar via la tua presunzione… Amore 5/10   Fortuna 5/10   Lavoro 7/1 0

cancro

gemelli

Hai mai provato a scommettere sul cavallo dato da tutti perdente e vincere? No? E allora come pretendi che qualcuno possa provare a scommettere su di te? Considera le cose guardando prima nel tuo piccolo… Amore 4/10   Fortuna 7/10   Lavoro 5/1 0

toro

Yann Martel utilizza gli animali per raccontare l’uomo e la fede. Il suo Pi viaggia con una tigre: la paura e la voglia di farla sopravvivere lo tengono in vita. Tu con che animale viaggi? Che animale sei? 0 Amore 8/10   Fortuna 6/10   Lavoro 7/1

Hai lo stesso incubo ricorrente: scappi da un’ombra e la voce non ti esce. Bè, caro Leone forse è arrivato il momento di mostrare i denti e prendere di petto le tue paure. Basta scappare. 0 Amore 6/10   Fortuna 7/10   Lavoro 5/1

Ti senti diviso a metà. Pensa che nel 2009 Sandra Bullock è stata eletta peggiore attrice in “A proposito di Steve”, vincendo però l’Oscar in “The blind side”. Fa come lei: riserva buone parole in entrambi i casi. Amore 6/10   Fortuna 6/10   Lavoro 7/1 0

vergine

ariete

live | oroscopo


|

oroscopo live

capricorno

Ti sei abbuffato di lenticchie nell’illusione che l’anno nuovo possa mettere un punto alle difficoltà che stai vivendo. Sagittario, consolati pensando che se non caccerai i momenti no, di certo tirerai fuori altro… Amore 6/10   Fortuna 5/10   Lavoro 7/1 0

Mario Bros è il personaggio con più apparizioni nei videogames: 116 esclusi remake, adattamenti e conversioni. Lo ricordi molto, vuoi essere dappertutto. Solo che tu non sei un videogame… 0 Amore 6/10   Fortuna 6/10   Lavoro 7/1

Nel 1890 l’isola di Zanzibar, passata al potere di Khalid bin Bargash, sfidò l’Impero Britannico, di cui era colonia. La guerra durò appena 45 minuti. Non fare che i tuoi progetti siano tanto inconsistenti… Amore 5/10   Fortuna 5/10   Lavoro 6/1 0

pesci

sagittario

Oltre 2000 anni fa il Senato Romano tolse un giorno al mese di Febbraio per darne uno in più ad Agosto, in onore dell’imperatore Augusto. Oggi ti senti così, privato di qualcosa che hanno voluto dare ad altri. 0 Amore 5/10   Fortuna 4/10   Lavoro 5/1

acquario

scorpione

Edgar Allan Poe non è mai riuscito a godere del suo talento. Da buon giornalista sempre in bolletta aveva di meglio a cui pensare che lucrare con i suoi scritti: aveva l’alcol. Segui il suo esempio o provi a giocartela? Amore 6/10   Fortuna 5/10   Lavoro 5/1 0

bilancia

questo oroscopo ha fine puramente ricreativo

Durante le feste hai sguazzato nello spumante, dimenticando l’acqua. Ma caro Pesci, restarne per troppo tempo senza è veramente rischioso. E poi non è che tu sia un grande amante del rischio… 0 Amore 6/10   Fortuna 5/10   Lavoro 7/1

live | 43 magazine


live | trasporti oRARI AmC In vIgoRe

CZ Lido - Aranceto - Stadio

LIneA 1 Feriali

Partenze (da Giovino)

6.45 15.30

7.30 16.25

8.30 17.30

9.30 18.30

10.20 19.20

11.20 20.45

12.30

13.30

14.30

11.10 20.05

12.05 21.25

13.10

14.15

15.10

Transito (da piazza Stadio)

7.20 16.10

8.20 17.10

9.15 18.15

10.15 19.15

ANDATA: Giovino, viale Crotone, piazza Garibaldi, Stazione FS Lido, Fortuna, Aranceto centro, rione Sala, via Milelli, via Acri, Kennedy, via Schipani, piazza Stadio RITORNO: Piazza Stadio, San Leonardo, via Piave, via Indipendenza, piazza Matteotti, Kennedy, via Milelli, rione Sala, Aranceto, Fortuna, Stazione FS Lido, piazza Garibaldi, viale Crotone, Giovino CZ Lido - Corvo - Stadio

LIneA 2 Feriali

Partenze (da Giovino)

6.00 15.00

7.00 15.50

8.00 17.00

9.00 18.00

10.00 19.00

11.00 20.00

12.00 21.20

13.10

14.00

10.50 19.50

11.45 20.50

13.00 22.05

14.05

14.50

Transito (da piazza Stadio)

6.50 15.50

7.50 16.40

8.50 17.45

9.50 18.50

ANDATA: Giovino, Area Teti, viale Crotone, piazza Garibaldi, Stazione FS Lido, Fortuna, Corvo, Santa Maria centro, Lucrezia della Valle, rione De Filippis, via Acri, Kennedy, via Schipani, piazza Stadio RITORNO: Stadio, San Leonardo, via Piave, via Indipendenza, via Turco, viadotto Morandi, De Filippis, Lucrezia della Valle, S. Maria, Corvo, Fortuna, Stazione FS Lido, p.zza Garibaldi, viale Crotone, Giovino

46 | live magazine

www.catanzarolive.it


CZ Centro - Via Fares - S. Maria - CZ Centro

LIneA 3 Feriali

Partenze (da Kennedy)

8.00 16.20

9.05 17.30

9.40 19.00

10.50 20.10

12.40

13.10

13.35

14.15

15.10

8.50 16.30

9.15 17.40

9.50 19.10

11.00

12.50

13.20

Transito (da via Fares)

7.30 13.45

7.25 14.30

8.10 15.20

PERCORSO: Kennedy, via Indipendenza, via Turco, viadotto Morandi, viale De Filippis, Lucrezia della Valle, via Fares, via dei Conti Falluc, S. Maria, Sala, Bellavista, p.zza Roma, Corso Mazzini, Kennedy CZ Centro - Cavita - CZ Centro

LIneA 4 Feriali

Partenze (da piazza Matteotti)

7.05 16.10

8.15 17.00

9.10 18.00

10.20 19.00

11.30 19.50

12.10

13.15

14.30

15.20

Transito (da Cavita)

6.35 7.15 8.25 9.20 10.30 11.40 12.20 13.25 14.40 15.30 16.20 17.10 18.10 19.10 PERCORSO: Piazza Matteotti, rotatoria Gualtieri, viadotto Morandi, S. Antonio, via Barlaam da Seminara, Cavita, ponte Morandi, bretella Carlo V, via Carlo V, via Borgo, viale dei Normanni, via Nuova Bellavista, Piazza Roma, Corso Mazzini, Kennedy, via Indipendenza, piazza Matteotti CZ Centro - Gagliano

LIneA 5 Feriali

Partenze (da C. Simonetta)

7.00 19.00

8.00 20.00

9.00 21.30

11.00 22.40

11.35

12.30

14.35

15.50

18.00

11.25

12.00

13.00

13.55

15.00

16.15

Transito (da Gagliano)

7.25

8.25

9.25

ANDATA: Kennedy, via Indipendenza, via Turco, viadotto Morandi, S. Antonio, Mater Domini, Gagliano RITORNO: Gagliano, Mater Domini, S. Antonio, viadotto Morandi, via Acri, Kennedy


LIVE Magazine (Anno II - Numero 2 - Gennaio 2014)  

All'interno "Passione... da brividi" di Damiana Riverso, "Un’emozione che proprio non t’aspetti" di Angela Rubino, "Anno nuovo tra forchette...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you