Issuu on Google+

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

Settimanale di Informazione

Distribuzione gratuita - E-mail: info@printinghousesrl.it

1

ANNO XIII - N째 39 - DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

casoria non vuole morire!!!

OTTICA AURIEMMA


2

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

3

ELIANA GIGLIO

Incontro al Comune con le organizzazioni territoriali del commercio La notizia non è stata divulgata, ma lo scorso 4 ottobre negli uffici dell’assessorato alle attività produttive della città di Casoria, c’è stato un incontro a cui hanno preso parte l’assessore alle attività produttive della città, Antonio Lanzano; il Dirigente alle attività produttive, Alfonso Setaro; il Presidente dell’Ascom territoriale, Michele D’Anna e il Presidente della Confesercenti di Casoria, Martino Laezza. Lo scopo della riunione è stato l’attivazione di un percorso di concertazione con le organizzazioni territoriali del commercio finalizzato ad individuare ogni utile iniziativa per valorizzare le imprese commerciali presenti sul territorio casoriano, soprattutto quelle del centro storico. In un periodo di crisi economica persistente e con il conseguente abbassamento del livello dei consumi, a Casoria (come un po’ in tutta Italia del resto) si stanno registran-

do sempre più numerose chiusure di esercizi commerciali che non vengono quasi mai rimpiazzati da nuove attività. L’Ascom nella figura del suo rappresentante Michele D’Anna durante la suddetta riunione, ha espresso felicità per l’inizio di un dialogo con l’amministrazione. Il quadro che D’Anna ha presentato all’assessore Lanzano è un quadro triste. C’è una crisi profonda che le imprese casoriane stanno attraversando, anche nella zona del centro storico di Casoria, che oggi vede sempre più saracinesche chiuse che aperte. I pochi “sopravvissuti” rappresentano ormai una sorta di baluardo per la sicurezza del territorio. La stessa Piazza Cirillo, sede del Comune di Casoria, è ormai frequentata la sera, dopo la chiusura degli uffici comunali, da sbandati, Rom.

La necessità è quella di mettere in campo azioni che ridiano anche solo una speranza di riavvio economico delle iniziative commerciali, evitando sterili polemiche. Il Presidente della Confesercenti di Casoria, Martino Laezza, ha ribadito, nel momento in cui ha preso parola, la grande difficoltà che si vive in città e ha chiesto espressamente all’assessore Lanzano quali siano le azioni che l’amministrazione vuole intraprendere per il rilancio della città e delle attività commerciali. L’assessore chiamato in causa ci ha tenuto a sostenere che qualsiasi iniziativa si voglia/possa intraprendere non dev’essere un’iniziativa calata dall’alto. Il Comune di Casoria può creare le condizioni per lo sviluppo delle attività commerciali, ma gli attori principali sono le organizzazioni, e per loro tramite, le imprese commerciali. CONTINUA A PAG. 5


4

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013 SEGUE DA PAG. 3 I rappresentanti delle organizzazioni territoriali chiedono all’assessore alle attività produttive di Casoria di farsi carico delle istanze delle imprese commerciali di Casoria anche e soprattutto per le iniziative e le competenze con gli altri assessorati dell’amministrazione. In particolare, pur apprezzando le diverse iniziative e manifestazioni

avvenute sul territorio, è necessario programmare le stesse iniziative all’interno di una programmazione generale che possa vedere realmente partecipi le imprese commerciali casoriane. Su questo punto, i partecipanti alla riunione chiedono di sapere quali sono le iniziative che l’amministrazione comunale ha intenzione di promuovere per il Natale ormai prossimo. L’assessore Lanzano, durante la riunione, ha concordato con i presenti sulla necessità di redigere un programma generale delle attività da svolgersi per rivitalizzare le imprese casoriane. Nel contempo,

5 ha proposto ai presenti la costituzione di un Centro Commerciale Naturale, quale organismo unitario utile per concentrare le iniziative comuni. La Regione Campania, come ha ricordato l’assessore Lanzano, mette a disposizione fondi per il sostegno dei Centri Commerciali Naturali. E la stessa amministrazione comunale ha previsto in bilancio 5.000 euro per sostenere tale percorso. I rappresentanti delle organizzazioni territoriali hanno assunto l’impegno ad attivare un percorso con i loro associati finalizzato alla costituzione di questo Centro Commerciale Naturale le cui modalità potranno essere discusse in una nuova riunione. Il dott. Setaro, durante la riunione, quando ha preso parola, ha illustrato ai presenti un’altra grande e importante novità che potrebbe incentivare la nascita di nuove iniziative, anche commerciali sul territorio casoriano. Si tratta di incentivi previsti da un decreto ministeriale pubblicato lo scorso luglio che prevede l’istituzione a Casoria di una Zona Franca Urbana. L’incentivo, come già raccontato da noi precedentemente in un articolo sulle ZFU, consiste in uno sconto fiscale fino ad un massimo di

200.000 euro per azienda che può essere utilizzato per imposte e contributi da parte di imprese di nuova o recente costituzione. Entro fine anno il bando sarà emesso dal ministero alle attività produttive. L’impegno dell’amministrazione comunale, già rappresentato in sede regionale, nei vari tavoli tecnici a cui Casoria ha partecipato mediante i suoi rappresentanti, è attivare progettualità connesse all’innalzamento del livello di sicurezza anche attraverso impianti di videosorveglianza e reti cablate per uno sviluppo maggiore di connessione internet wi-fi, nonché ulteriori agevolazioni per le imprese locali. Non essendoci altri punti di cui discutere, la riunione è terminata con la firma del verbale di incontro da parte di tutti i partecipanti. Insomma, nonostante la crisi che ci attanaglia sempre più, nonostante i problemi derivanti da essa, a Casoria qualcosa si muove. C’è la voglia di non morire, di non sparire. Per tanti negozi che ahimè chiudono, c’è la speranza ancora che qualcosa si possa ancora fare. Sembra addirittura che ci sia una cordata di imprenditori o un singolo imprenditore che voglia rilevare i capannoni che per tanti anni hanno ospitato l’Euromercato, diventato poi Carrefour per riprendere l’attività. Casoria non è ancora spacciata come in tanti vorrebbero o pensano… E sicuramente c’è da fare un plauso all’amministrazione comunale, che tra le tante difficoltà, sta operando bene e in modo da dare opportunità di crescita alla città e ai cittadini.

STUDIO SPECIALISTICO SUI DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO • • • •

DIAGNOSI: neuropsichiatria infantile RIABILITAZIONE: pedagogia clinica ( approccio olistico alla persona ) ATTIVITA’ DIDATTICA PERSONALIZZATA E INDIVIDUALE per il raggiungimento dell’autonomia nei compiti scolastici pomeridiani, attraverso strategie didattiche mirate. SUPPORTO AI GENITORI: incontri periodici

Via D.Cimarosa, 15 Casoria (NA) - Dott.ssa STEFANIA LAURINO 3383609476 - CATIA SERIO 3336764712


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

6

STIMA

STIMACASA

FRANCHISING

CASORIA In

STIMA

IMMOBILIARE

www.stimacasa.it

A S S O C IATO

VENDE

Parco, appartamento ben rifinito, composto da ampio ingresso, soggiorno con cucina a vista, due camere da letto, doppi servizi e lavanderia. Con ampie balconate e posto auto. Euro 185.000

AFRAGOLA C.so

STIMA

Napoli, in piccola palazzina, appartamento composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, due camere da letto, bagno e ripostiglio. Con posto auto e cantinola. Euro 130.000

CASORIA SS. Sannitica, grazioso e luminoso appartamento, AFRAGOLA Centro, in piccola palazzina, app.to con ter-

STIMA

accuratamente ristrutturato e composto da accogliente soggiorno, cucina abitabile, due ampie camere da letto e bagno. Ben rifinito, come nuovo e con posto auto. Euro 160.000

STIMA

razzo a livello, composto da cucina abitabile, due camere da letto, doppio servizio e lavanderia. Ben rifinito, come nuovo e con posto auto Euro 115.000

CASORIA Via Indipendenza, luminoso app.nto composto da AFRAGOLA Via

STIMA

accogliente salone, cucina abitabile, due ampie camere da letto, doppio servizio e ripostiglio. Duplice esposizione, conampiebalconateepostoautoprivato.Euro 185.000

STIMA

Galliano, soluzione semidipendente con all’interno grazioso appartamento ben rifinito di circa 90 mq, con terrazzo di copertura, posto auto e cantinola Euro 175.000

CASORIA C. so Vittorio Emanuele, in stabile signorile e con AFRAGOLA Centro, STIMA STIMA

portierato, luminoso e soleggiato appartamento, composto da cucina abitabile, camera da letto, cameretta e bagno. Piano alto e in buono stato. Euro 125.000

STIMA

appartamento posto al piano terra e composto da ingresso, due ampie camere, cucina abitabile, bagno e ripostiglio. Con spazio antistante e posto auto. Euro 115.000

CASORIA Grazioso app.nto ristrutturato e composto da AFRAGOLA Adiacente

STIMA

ampio soggiorno, cucina abitabile, due camere da letto, bagno e lavanderia. Ben rifinito, come nuovo, con duplice esposizione e posto auto Euro 150.000

STIMA

al C.so A. De Gasperi, appartamento composto da ingresso, soggiorno, cucina, due ampie camere da letto e bagno. Con duplice esposizione e posto auto Euro 150.000

CASORIA A ridosso della stazione, appartamento ristruttu- CARDITO

STIMA

rato composto da accogliente soggiorno con ampia cucina a vista, due camere da letto, bagno e lavanderia. Con duplice esposizione e posto auto. Euro 185.000

AFRAGOLA Soluzione

STIMA

indipendente con all’ interno appartamento di 90 mq, con cantinato, terrazzo di copertura, androne e ampio cortile attrezzato con cucina e lavanderia. Euro 360.000

AFRAGOLA A ridosso di C.so A. De Gasperi, appartamento

STIMA

STIMA

In piccola palazzina, grazioso app.to composto da accogliente soggiorno con ampia cucina a vista, due camere da letto, doppio servizio e lavanderia. Ben rifinito, come nuovo, con duplice esposizione Euro 155.000

VILLE E SOLUZIONI INDIPENDENTI Villa valorizzata da ampi spazi esterni, come terrazzi e cortile privato di circa 250 mq, con al suo interno appartamento di circa 140 mq e tavernetta attrezzata

in buono stato, composto da soggiorno con cucina a vista, A pochi passi dal centro, deliziosa Villa articolata due ampie camere da letto, cameretta, doppi servizi e 1/3 su quattro livelli, arricchita da ampi spazi esterni, del cortile, cantinato e terrazzo di copertura. Euro 145.000 con terrazzi e giardino privato. Da non perdere!!!

AFRAGOLA Zona Gelsomino, ampio app.to con terraz- Splendita villa bifamiliare con all’interno due appar-

STIMA

zo a livello di circa 180mq e composto da accogliente salone doppio, cucina abitabile, due camere da letto, doppio servizio, rispostiglio e cantoniola Euro 290.000

tementi di circa 150 mq. cadauno, arricchiti da ampi spazi esterni e terrazzo a livello. Da non perdere!!! Esclusiva Villa bifamiliare valorizzata da ampi spazi

AFRAGOLA C.so A.De Gasperi delizioso app.to ac- esterni, come terrazzi e cortile privato di 350 mq,

STIMA

curatamente ristrutturato con materiale di alto pre- con al suo interno due appartamenti di 140 e 170 mq, gio di 4 vani oltre accessori. Accogliente, moder- oltre a locale cantinato e tavernetta attrezzata. no e ben rifinito. Da non perdere Euro 235.000

Prestigiosa villa su 4 livelli, accuratamente realizzata

AFRAGOLA A ridosso di P.zza Castello, in piccola palaz- con materiale di alto pregio, con piscina privata, giar-

STIMA

zina, appartamento composto da accogliente soggior- dino, patio e tavernetta attrezzata. Una vera rarità. no, cucina abitabile, due camere da letto e doppi servizi. Trattative riservate Con duplice esposizione e posto auto. Euro 120.000

Ag. CASORIA Gallery Shopping Center - Tel. 0817577497 - Fax 0817308691 Ag. AFRAGOLA - Corso Napoli, 31/33 - Tel. 0817577497 - Fax 0817308691


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

7

ARKLABOR ARKLABOR nasce nel gennaio del 2004 grazie ad un gruppo di Architetti uniti da intenti e finalità comuni e soprattutto dalla passione per l’Architettura e la promozione della qualità del paesaggio. L’associazione non ha finalità di lucro, è apartitica, apolitica e svolge attività culturali per la tutela e gli interessi professionali e morali degli Architetti. Al tempo stesso ARKLABOR vuole essere una struttura di supporto professionale per l’incremento di conoscenze tecniche specifiche e l’ampliamento di conoscenze sociali, storiche, artistiche, architettoniche e culturali, ma con uno sguardo particolare per la valorizzazione, tutela e conservazione del patrimonio architetto-

nico e urbano. L’associazione si propone anche di informare e formare i tecnici, nell’ottica dell’incontroconfronto per dare un valore aggiunto al sapere comune, in un periodo di difficoltà economica e soprattutto identitaria. Noi riteniamo che oggi l’architetto, debba uscire dal suo studio professionale , andare nelle piazze, tra i cittadini, dialogare, dibattere e proporsi per la progettazione itinerante nei luoghi dello spazio pubblico. L’iscrizione all’associazione è gratuita ed è aperta a quanti possono e vogliono portare avanti idee, dibattiti e confronti. Ci proponiamo di dialogare con soggetti politici, economici, della società civile contro “il saccheggio del territorio non solo locale ma nazionale, una cosiddetta festa dionisiaca del cemento che ne ha snaturato per sempre l’identità. Oggi questa consapevolezza può essere una grossa opportunità per ripensare le Città. Con Delibera di Giunta Comunale n° 111 del 19/09/2013 e con pubblicazione sul BURC n° 58 del 28/10/2013 è stato adottato a Casoria il P.U.C. (Piano Urbanistico Comunale), strutturato secondo i dettami della Legge Regionale n° 16/2004 e del successivo Regolamento di Attuazione n° 5/2011, per il Governo del

Territorio, emanato ai sensi dell’art.43/bis della suddetta Legge.

L’adozione del Piano ha consentito al Comune di far “scattare “ le norme di salvaguardia e quindi, di “tutelare” il territorio da qualsiasi tipo di speculazione e dal 28 ottobre al 27 dicembre 2013 il Piano Urbanistico Comunale può essere osservato da tutti (art. 7 comma 3 Regolamento n. 5/2011 Regione Campania). Inoltre è disponibile sul sito http://pianificazionecasoria.blogspot. it/, un modello di ausilio per la presentazione delle Osservazioni al Piano Urbanistico Comunale – Valutazione Ambientale Strategica – Sintesi non tecnica. Supposto il sunto del quadro normativo, senza il quale non si potrebbe redigere uno strumento di pianificazione, il P.U.C. è suddiviso in due parti: una strutturale, valida a tempo indeterminato, contenente le cosiddette invarianti strutturali, che costituiscono elementi e contesti non trasformabili da tutelare e valorizzare, vedi il Centro Storico dove il principio sarà quello della conservazione integrata, ed una operativa con validità quinquennale, che “entra” nello specifico e “analizza” il territorio suddiviso in contesti posticipando per l’effettiva esecutività ai P.U.A.. Il P.U.C. che il nostro Ufficio di Piano diretto dal Dirigente arch. Salvatore Napolitano, ha redatto è a mio avviso il miglior Piano che la Città di Casoria abbia “espresso” , valutazione confermata anche dall’attenzione avuta dal Piano nella Rassegna di Urbanistica Regionale tenutasi a Salerno e nel Convegno - City Portraits: Detroit - Torino - di Torino. Il Piano apparentemente complesso nella sua struttura, “astratto” come tutti i piani, ma, consentitemi il termine, “pianificatore”, deve essere letto e studiato poichè tra le sue righe si intravedono tutte le idee, le possibilità e le occasioni di risveglio economico per una città come Casoria che negli ultimi anni sembra non avere più nulla da dire né da fare. Quello che ci ha positivamente colpiti è il Poc (Piano Operativo) “Grande Parco”, che “blinda” circa 3 Kmq di suolo a verde e consente alla Città di Casoria di avere un piccolo “polmone” ma tutto il Piano nel suo insieme ci è sembrato estremamente sensibile ai concetti di sostenibilità, di consumo di suolo “zero”, di riqualificazione non solo del costruito ma di tutto l’ambiente urbano. E a quanti in maniera sterile continuano a sollevare dubbi sulla conoscenza o meno del territorio da parte di chi ha redatto il Piano,

mi sento di dire che la redazione di un piano così complesso richiede necessariamente uno studio approfondito del territorio, e che le nostre città non hanno purtroppo più nulla da svelare, essendo chiaramente leggibili nella loro complessità. L’associazione si propone di istituire una tavola rotonda con un numero ristretto di specialisti e aperta al pubblico, per la conoscenza e l’approfondimento di uno strumento di Pianificazione di così grande rilevanza per la Città qual è Casoria. Mi piace chiudere con una citazione che mi sembra più che appropriata per l’incontro che ARKLABOR ha voluto e promosso il 22 novembre 2013. “Dobbiamo trovare la forza nascosta dentro di noi e riscoprire la bellezza, il senso della bellezza. Perché la politica senza bellezza, poesia, emozioni, è uno strumento freddo, maneggiato da tecnici e burocrati. Perché la vita, senza bellezza, è un lento e inesorabile subire il tempo. Chi immagina piani regolatori senza bellezza li riempie di cemento e capannoni. Chi governa una città senza una visione del futuro la riempie di parcheggi, rotonde e centri commerciali. Chi gestisce la cosa pubblica anteponendo sé stesso agli altri specula e traffica e complotta con una mano, mentre con l’altra distrugge il senso di comunità......se piazze, strade,

aree verdi sono animate da cittadini che non volgono lo sguardo altrove, ma ci mettono la faccia reclamando e pretendendo un’altra politica, cominciando essi stessi a praticarla ad ogni istante, ecco che scatta la molla del cambiamento”. Arch. Teresa Blasotti Segretaria ARKLABOR


8

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

9

ALESSIA FRAIESE

Mariolina Venezia. Una vita per la scrittura

Questa settimana abbiamo avuto il piacere di poter scambiare quattro chiacchiere con una famosa e affermata scrittrice, autrice di vari romanzi e vincitrice di un Campiello. Stiamo parlando di Mariolina Venezia, la quale ha così cordialmente risposto alle nostre domande: Scrittura e lettura: passioni coltivate fin dalla tenera età? Ho avuto prima di tutto la passione per le storie raccontate da mia nonna vicino al caminetto, proprio come si faceva una volta. Mi raccontava delle storie bellissime, molto avvincenti che mi hanno indotta ad imparare subito a leggere (già intorno ai 4-5 anni) per poterne godere anche da sola. Da questa passione, prima per l’ascolto e poi per la lettura delle storie, è nata la passione di scriverle. Ho iniziato molto presto a scrivere storie. Già in prima elementare, avendo visto l’annuncio di un premio di scrittura per bambini, iniziai a scrivere le vicende di due bambini che scappavano di casa e attraversavano mille peripezie, però devo dire che mi sono annoiata ben presto di adempiere a questo impegno e l’ho lasciato incompiuto. Alla fine delle medie ho partecipato ad un concorso con un intero racconto scritto da me che mi permise di vincere delle scarpe da ginnastica. A quale delle sue storie è particolarmente affezionata? Quella che mi ha dato maggior successo è Mille anni che sto qui, che è anche il libro che forse più mi rappresenta, che ha vinto un premio, che raccoglie storie che ho sentito fin da piccola, che mi ha permesso di far rivivere un pezzo della mia cultura, del mio bagaglio di ricordi. Però devo dire che per chi scrive è difficile sceglierne uno in particolare. Ci si affeziona a tutti i romanzi. Parliamo dell’esperienza del Campiello Parlarne a dire il vero mi annoia un po’. Come si sa la scrittura è un processo molto lungo, che si coltiva fin da bambini, è una passione, portata avanti con molte difficoltà a volte. Ebbene il Campiello è una bellissima esperienza; vincere e ottenere un riconoscimento del proprio lavoro fa sempre piacere e tra l’altro e una delle cose principali a cui si aspira quando si scrive. Dico una delle cose perché per me le cose essenziali sono il piacere di scrivere per me, per comunicare agli altri i propri pensieri e passioni. Il processo della lettura e della scrittura è secondo me troppo complesso e non è per niente piacevole assistere, da interna ai fatti, a questa insistente tendenza a ridurre tutto ciò ad un premio, alla visibilità. Vorrei che non fosse così e che il piacere di queste due arti fosse restituito alla loro complessità. Ha sempre trattato lo stesso genere letterario? Assolutamente no. Mille anni che sto qui è una saga familiare che

parte dall’unità d’Italia e termina alla caduta del muro di Berlino. Poi ho scritto dei romanzi polizieschi come Come piante tra i sassi e Maltempo che si svolgono sempre in Basilicata e ne raccontano la facciata moderna con il suo essere in bilico tra tradizione e contemporaneità. Poi ho scritto un romanzo Da dove viene il vento, nel quale si intrecciano più storie, quella di un clandestino, di un cosmonauta sovietico, una d’amore. Un romanzo assolutamente fuori dal genere che mette in evidenza il piacere che mi provoca il muovermi tra vari generi. Parliamo del suo ultimo capolavoro: Maltempo Fa parte di questi romanzi polizieschi che hanno come protagonista Imma Tataranni (già protagonista in Come piante tra i sassi), una donna del sud, una PM, una madre di famiglia, una donna molto impegnata nel suo lavoro, una donna con una grande sede nella legalità e nelle regole. Ho voluto raccontare queste storie anche per dare un segnale in un’Italia che ha perso completamente la cultura della legalità. E’ un romanzo poliziesco uscito ad Aprile, ultimamente entrato in finale nel premio Scerbanenco, il più grande premio dedicato ai romanzi polizieschi. Cosa ha in serbo per i suoi lettori nel prossimo futuro e quali le sue speranze? C’è un altro romanzo di Imma Tataranni in arrivo, il terzo di questa trilogia, nel quale indagherà ancora nella sua regione. Poi c’è in programma un altro romanzo che, stavolta, non si svolgerà in Basilicata… ma voglio che per il momento resti una sorpresa. Inoltre, mi piacerebbe molto girare un film, ma so che è una cosa molto più complicata che scrivere un libro. Se per quest’ultimo è necessario un computer o addirittura solo un quaderno e una penna, per fare un film bisogna investire molti soldi, convincere molte persone. Spero di avere in futuro una possibilità del genere anche perché ho già una storia nel cassetto…


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

10

PROPONE IN VENDITA Casoria zona centrale, via d’anna, 2°piano, composta da 3 vani, cucina e bagno, affaccio esterno, classe G € 200.000,00 Napoli zona materdei, locale commerciale mq,25, locato con ottima rendita mensile, classe G € 70.000,00 Lusciano, adiac asse mediano, splendida villa con spazio esterno di mq.1100, composta da patio mq 250, appartamento al 1°piano di mq.130 piu’ terrazzo di mq.80, appartamento al secondo piano di mq 100 più terrazzo di mq.50, classe G € 500.000,00 Cercola, viale europa splendido appartamento in parco, composto da due camere, salone, studio, ampia cucina, doppi accessori, posto auto, classe G € 255.000,00 Casoria - Adiacente Via Brodolini appartamento mq. 75, luminosissimo, composto da salone leeving, 2 camere, bagno e ripostiglio € 125.000,00 Casoria centro app.to in parco signorile custodito, luminoso, buono stato, mq. 95 c.a. con terrazzo di 135 mq. comp. attrezzato, posto auto piano 4°, c.ls energ. G € 310.000,00 Volla, presso centro comm. Le Botteghine, locale comm. mq 500 su 2 livelli, con montacarico interno, finemente ristr. c.ls energ. G €400.000,00 Casandrino capannone indrustriale mq. 1100 più spazio esterno mq 2900 + uffici mq 90 + 2 app.ti c.ls energ. G Trattabile in sede Casoria Via Verre app.to p.r. composto da cucina leeving, camera da letto, cameretta e bagno, c.ls energ. G €105.000,00 Casoria Via Cavour locali uso deposito o box auto, soppalcabili varie quadrature da c.ls energ G €22.000,00

Afragola, centralissimo, corso garibaldi, ottimo investimento, appartamento al primo piano con ingresso e scala indipendente composto da cucina, due camere, bagno e terrazzino, locato con ottima rendita mensile, classe G € 95.000,00

Santa Maria Capua Vetere, zona centralissima app. ristrutturato, al 2°piano con ascensore composto da salone, ampia cucina, 3 camere da letto, doppi accessori, ampia balconata verandata, ripostiglio, cantinola e posto auto condominiale,classe G. € 145.000,00

PROPONE IN FITTO Casoria Viale Europa, secodo piano, doppio affaccio, ottimo stato, composto da ampia cucina, 3 camere, ripostiglio e bagno € 550.00 Casoria Via Santa Croce, in palazzo signorile di nuova costruzione, appartamento al 2°piano, composto da salone doppio, cucina, 2 camere, doppi accessori, dotato di riscaldamento autonomo, caldaia, video citofono, possibilità di fittare anche box auto. classe G € 600.00 Casoria Via Diaz, appartamento 3 vani, cucina e bagno classe G € 450.00

Casoria Via D’Anna appartamento al 2°piano composto da cucina, bagno, salone e due camere classe G € 550.00 Volla mini appartamenti in residence, 4/6 posti letti, arredati contratti da 3 a 18 mesi €600,00 c.ls energ. G Casoria Via P. di Piemonte app. in parco p. rialz., 4 vani, cucina, bagno, ripostiglio, posto auto, classo G €650,00 Casoria Via S. Croce duplex di nuova costruzione, salone angolo cottura, bagno, camera da letto mq 60 c.ls energ. G €350,00

LO STUDIO M,D.L.CASA offre ai propri clienti valutazioni gratuite,assistenza tecnica da un proprio architetto,notaio convenzionato e possibilità di mutui a tassi agevolati


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

11

ALESSIA FRAIESE

L’assessore Marro: “Anche Casoria per la Terra dei Fuochi... e non solo. Vi svelo i nostri progetti” Luisa Marro, Assessore alle Politiche Sociali, alla Pubblica Istruzione, alla Cultura e Spettacolo ci esplicita i numerosi progetti dei quali si è resa fautrice, rendendoci partecipi del suo costante e appassionato lavoro nelle scuole, tra la gente, sul territorio. Ecco come ha risposto alle nostre domande: Assessore, abbiamo saputo che a breve partirà una campagna di sensibilizzazione scolastica sulla tematica Terra dei fuochi: ce ne vuole parlare? “Il progetto a cui ci stiamo riferendo sarà patrocinato della regione Campania, della quale ne sarà il progetto pilota. E’ una campagna di sensibilizzazione che parte dalle scuole con ragazzi, docenti e genitori e che si aggancia al comitato Gli angeli della speranza fondato dalle mamme dei tre bambini morti di tumore. Per dare la giusta visibilità a questa iniziativa ho curato anche una manifestazione-spettacolo: la mattina del 13 dicembre infatti, nel palazzetto dello sport, i ragazzi di tutte le scuole di Casoria assisteranno ad un piccolo sketch di due comici di Made in Sud, incontreranno alcuni attori di soap che faranno da testimonial del progetto, e disputeranno un match simbolico con i campioni della squadra regionale di pallavolo. La sensibilizzazione vera e propria, però, sarà quella che verrà fatta quotidianamente a scuola: ho chiesto a tutti i presidi di inserire nell’educazione

ambientale, materia che già si svolge regolarmente, il discorso sulla Terra dei fuochi. E’ stato emanato, inoltre, un bando regionale, visibile sul sito del comune tra pochi giorni, che invita tutti gli artisti della regione a presentare un proprio lavoro sulla Terra dei fuochi. Tutti i lavori raccolti verranno messi in mostra e poi venduti all’asta di beneficenza. Il luogo in cui si terrà la mostra è ancora incerto: se la giocano Casoria e Napoli… io ovviamente spero si faccia a Casoria. Il progetto si concluderà il 21 marzo 2014, data in cui verranno presentati, sempre nel palazzetto, tutti i lavori dei ragazzi.” Per Natale, invece cosa ha in mente? “Quest’anno facciamo il presepe vivente nei vicoletti del centro storico e il concerto dell’Epifania nella Basilica di San Mauro, organizzato con il supporto degli sponsor che ci hanno permesso di risparmiare fondi comunali. Inoltre, con l’aiuto dell’assessore Tignola, avendo deciso di non mettere le luminarie, abbiamo chiesto tramite circolare a tutte le scuole di far organizzare ai bambini dei decori natalizi con materiali da riciclo per poi allestire la piazza del comune e la villa comunale.” Per quanto riguarda l’assessorato alle Politiche Sociali cosa può dirci? “Posso dirti che abbiamo inaugurato martedì 19 novembre il primo centro anti-violenza a Casoria e che portiamo avanti,

ormai da quattro anni grazie a Stefania Laurino il progetto della dislessia che consiste nell’individuare all’interno delle scuole questo tipo di disturbi tra i bambini di prima e seconda elementare. Infine, per quanto riguarda la protezione civile posso dire che stiamo per approntare, per la fine dell’anno, il piano comunale, che non abbiamo mai avuto a Casoria, e che abbiamo fatto per la prima volta il coordinamento sul territorio di tutte le associazioni di protezione civile.” In ambito culturale, invece, c’è qualche progetto in cantiere? “Innanzitutto ci tengo a rendere noto il mio impegno nella battaglia culturale per portare avanti il CAM, il nostro museo di arte contemporanea, realtà nella quale non tutti credono e non sempre apprezzata quanto dovrebbe, nonostante goda di ottima considerazione in tutto il mondo. Abbiamo la fortuna di averla a Casoria e credo sia fondamentale sostenerla. Poi voglio ricordare a tutti sia che domenica 1 dicembre è la giornata mondiale della lotta contro l’AIDS, sia che lunedì 2 alle 17.30 nella biblioteca comunale di Casoria avrà luogo la presentazione del libro di Mimmo Ronga, che era primario del reparto di ematologia del Pascale, ma che è stato licenziato perché aveva trasfuso una sacca di sangue di un omosessuale... come se tutti gli omosessuali fossero obbligatoriamente portatori di AIDS. Personalmente, ho approfittato

Sono aperte le iscrizioni per l’anno 2013-2014

dell’occasione per affrontare la tematica dell’omosessualità e della chiusura mentale della società in merito ad ampio raggio invitando l’onorevole Grillini e il presidente nazionale dell’Arcigay. Per quanto riguarda, invece,l’assesorato di musica e spettacolo purtroppo non posso darti molte novità in quanto mi tagliano continuamente i fondi e devo arrangiarmi come meglio posso. L’unica cosa che posso dirti è che il progetto musica festival anche quest’anno è andato in porto e continua la sua corsa nelle scuole.” Volevo concludere con una domanda un po’ fuori tono, ma credo doverosa dati i recenti avvenimenti: negli ultimi giorni si è parlato del fatto che il Palacasoria è disposto ad ospitare l’Expert Napoli, società di Basket militante in Lega Adecco Gold. Quali sono le sue sensazioni a riguardo? “Di certo sarei molto contenta se la cosa andasse in porto, anche se altri impegni non mi permettono di seguire in prima persona la faccenda. C’è da dire che nel Maggio scorso siamo entrati nell’anno di proroga per quanto riguarda la gestione del palazzetto e quindi nel 2014 dovremmo provvedere all’affidamento dell’impianto. Sarebbe fantastico per la nostra città ospitare una squadra di basket così importante. Inoltre quando si parla di iniziative sportive di questo genere non posso far altro che dare il mio sostegno. Speriamo bene...”


12

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

13

ANTONIO BOTTA

Con il patrocinio dell’Assessorato allo sport, svoltosi al Palacasoria il Campionato italiano “Libertas Karate tradizionale”

ASSESSORE LANZANO: “COSTANTE IL MIO IMPEGNO PER LO SPORT IN CITTA’” Gara podistica, il 15 Dicembre prossimo, per le strade di Casoria. Partenza e arrivo: stadio “S. Mauro”. Ma scandalosa resta la sua chiusura. Manifestazione sportiva di altissimo livello Domenica scorsa al Palacasoria: 1000 atleti provenienti da varie zone d’Italia sono convenuti nella struttura sportiva della nostra Città per disputare il Campionato italiano “Libertas Karate tradizionale”. L’evento è stato patrocinato dell’Assessorato allo Sport del Comune di Casoria, nella persona dell’assessore Antonio Lanzano. Le gare, in cui si sono fronteggiati atleti di tutte le categorie, si sono svolte nel corso dell’intera giornata, dalle ore 9,00 alle ore 21,00.

Lanzano ha presenziato all’avvincente competizione dal pomeriggio fino alla conclusione, premiando i vincitori con coppe e medaglie. “Una manifestazione che onora lo sport” ha commentato visibilmente compiaciuto l’Assessore “gli atleti si sono comportati tutti da autentici campioni, offrendo agli spettatori una lezione di fair play: chi è stato battuto, serenamente ha riconosciuto la sconfitta, complimentandosi con l’avversario, mentre chi ha ottenuto la vittoria si è mostrato umile, riconoscendo, con una forte stretta di

mano, il valore di chi ha perso. Un’altra importante manifestazione – ha proseguito Lanzano – “si terrà il prossimo 15 Dicembre: una gara podistica alla quale parteciperanno centinaia di atleti, fra cui diversi etiopi. La corsa partirà dallo stadio “S. Mauro” e terminerà nel medesimo stadio, come augurio che lo stesso ritorni, nell’immediato, a costituire un’amatissima area di aggregazione dei cittadini casoriani, per assistere a dispute calcistiche.” Gli faccio notare lo scandalo insopportabile di una struttura che da anni

Via G. Rocco, 2 - 80026 Casoria (NA) Cell. 335.8157475 email. servizitecnicidanna@virgilio.it www.servizitecnicidanna.it

non è stata restituita alla cittadinanza, fra lentezze nei lavori, inadempienze, risorse pubbliche sprecate, promesse mancate. “E’ vero”, ammette con l’onestà intellettuale che lo contraddistingue l’Assessore, “si è abusato troppo della pazienza degli sportivi casoriani: la classe dirigente che ha governato la quarta città della Campania deve recitare il mea culpa, non essendosi mostrata capace di soddisfare un bisogno sociale della collettività. CONTINUA A PAG. 15


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

14

GABE T TI,SOLUZIONI SOLUZIONI DIDIVALORE. GABETTI, VALORE. AGENZIA C A S O R I A e C A S AVAT O R E Via G. Marconi, 12 Te l . / F a x - 0 8 1 / 7 5 7 6 1 7 1 / 7 2

e-mail: casoria@gabetti.it

VENDE

Vicinanze casoria centro e P.co Acacie, in piccolo stabile, ottimo investimento, attico con terrazzi a livello di circa mq 110, composto da cucina living, ampio salone, 2 camere da letto, 2 w.c., locato con ottima rendita. Classe, en G € 135.000,00

Casoria: via Pio XII°, luminoso 3 camere ed acc., ripost., piano alto ,esposiz. su strada, buone condiz.-Classe En. G € 195.000,00

Casoria: a circa 500 mt da via Pio XII, soleggiato 3 camere ed acc., doppio balcone, buono stato, piccolo stabile. Cl En G € 150.000,00

Casoria:vicinanze Palacasoria, in parco signorile di nuova costruzione, vendiamo app.to con ottime rifiniture comp. da sogg. c/ang. cott, 2 camere e bagno, posto auto di proprietà coperto. Cl En E € 170.000,00

Casoria appartamento centralissimo totalm. ristrutturato, composto da sogg. con ang. cott., 1 camera e bagno, esposizione su via Marconi. cl. en G € 100.000,00 Casoria: Vicinanze Via P. DI Piemonte, in parco di nuova costruz. vendiamo app. to comp.i da 2 camere ed acc., piano terra con terrazzo e 1° piano con balconi, ottime rifiniture, poss. acq. box e/o posto auto. Cl. En. G a partire da € 120.000,00 Casoria: zona ben servita e collegata, a pochi passi dalla stazione, soleggiato 3 camere, 2 acc., triplice esposiz., 3° piano. cl en. G € 175.000,00 Casoria: ad.ze via A.Del Giudice, vendiamo app.to di ampia quadratura, finemente ristrutturato comp. da 4 camere, 2 acc., boppia balconata , piccolo stabile. cl en G

Casoria: zona Gallery, fabbricato semiindipendente composto da n° 2 appartamenti, ampio cantinato e giardino di circa mq 180.,classe En. G € 395.000,00 Casoria: zona residenziale, soluzione indip. monofamiliare su 2 livelli oltre piano cantinato/tavernetta,buono stato.clenG€400.000,00 Casoria: ad.ze via P.Nenni: villa indipendente di ampia quadratura ed in ottime condizioni su due livelli oltre piano seminterrato con ampio locale garage e terrazzo di copertura con lavanderia, cortile circostante. Cl. En G € 500.000,00 Casoria: zona cittadella, luminoso ingr.c/ cucina living, 2 camere, ripost e bagno, ottime condiz., p. auto. Cl. en G €130.000,00 Casoria/Cittadella: ad.ze P.co Palladino, in piccolo fabbricato vendiamo app.to di circa

FINANZIAMENTI FINANZIAMENTI CON G. INFINANCE SEDE affidaci la vendita del tuo immobile e avrai condizioni vendita tuo immobile e avrai diAffidaci favore suila tassi e Spese del accessorie

www.gabetti.it

mq 115 comp. da 3 camere, cucina abit., ampio bagno e ripost., p.auto di proprietà, ottime condiz. interne. Cl. En. G € 185.000,00 Casoria: ad.ze via naz.le delle puglie( ristorante pulcinella), luminoso 3 camere ed acc., balcone su strada, buono stato. cl en G € 155.000,00 Ad.ze via Caserta al Bravo, in piccolo stabile, app.to di circa mq 60 al p.terra con cantinola, ideale sia per uso commerciale che residenziale. Cl. En. G € 50.000,00 Casavatore: zona centrale, app.to ristrutturato ed arredato con terrazzo di copertura con licenza a costruire mansarda, comp. da 3 camere, 2 acc., soppalcato,p. auto. cl en G € 150.000,00 Secondigliano: via Umbria, luminoso due camere ed acc., ripostiglio, doppia esposizione, piano intermedio. cl. en G € 110.000,00 Napoli: ad.ze via nuova poggioreale, vendiamo stabile indipendente comp. da 5 unità abitative di varie metrature, libere e/o locate, capannone e locale deposito,. Possibilità vedita frazionata. Cl. En. G.Prezzo interessante

FITTIAMO Casoria: via Naz.le delle Puglie, in piccolo stabile disponiamo in fitto app. ti di 2 e 3 camere con acc., 1° e 2° piano, cl. en G a Partire da € 350,00 Casoria. centralissimo 3 camere ed acc., ampia quadratura, doppio balcone, luminoso. cl en G € 550,00 Casoria/Casavatore: ad.ze libreria D’anna, in piccolo contesto condom., fittiamo app.to di circa mq 140, ristrutturato composto da 4 camere, 2 acc., balcone terrazzato mq 40,c. en. G €650,00 Casoria: zona Tufano, in piccolo condom., app.to in ottime condiz. composto da ampio salone con cucina, 3 camere da letto , 2 bagni, ampia balconata. cl. en. G € 530,00

IMPRESA

Casavatore: zona circumvallazione, fittiamo locale comm.le mq 50, n° 1 vetrina frontestrada, spazio parcheggio, cl. en G € 390,00 Richiedi il tuo preventivo

E’ UN SERVIZIO GRATUITO

Anche per coloro che non acquistano tramite noi

condizioni di favore sui tassi e Spese


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013 SEGUE DA PAG. 13

15

Già sono state fatte troppe promesse mancate e, per il rispetto massimo che

con ferma convinzione è che massimo continua ad essere il mio impegno perché si completino i lavori e si inauguri in tempi con-

nutro per i casoriani, non mi va di unirmi al coro di coloro che, in questi anni, li hanno illusi. Ciò che, però, vorrei evidenziare

grui l’apertura alla Città dello stadio.” Intanto, è in fase di attuazione il progetto calcistico nazionale “Junior Tim

CUP”, il calcio negli oratori”, riservato ai giovanissimi under 14 maschili e femminili. L’Assessorato allo sport del comune di Casoria ha aderito all’iniziativa del CSI (Centro Sportivo italiano, organizzatore dell’evento). “Dopo aver promosso un incontro con i nove delegati degli oratori parrocchiali della Città – spiega Lanzano “ho offerto a 150 ragazzini l’opportunità di cimentarsi in gare calcistiche, nelle quali essi si sono lasciati coinvolgere con entusiasmo e passione. I baby calciatori provengono dalle comunità parrocchiali di S. Mauro Abate, S. Maria delle Grazie, S. Benedetto Abate, S. Paolo, S. Antonio Abate, S. Giustino De Jacobis, S. Maria Francesca delle

Cinque Piaghe. Massimo, dunque, è il sostegno del Comune all’iniziativa, che costituisce un prezioso antidoto alla pigrizia a e alla dipendenza dai videogiochi e dagli strumenti digitali: una strategia efficace, fortemente caldeggiata anche dal Cardinale Sepe, per contrastare il fenomeno dei bighelloni di strada e della pigrizia, una delle cause, quest’ultima, del sovrappeso e della obesità. Le gare si disputano nel campetto dell’oratorio “S. Mauro. “E’ prevista” afferma l’Assessore – “una fase finale nazionale, con le 15 vincenti dei gironi provinciali. Le migliori formazioni si esibiranno a Roma nell’anteprima della finale di Coppa Italia.”

PER LA TUA PUBBLICITA’ CHIAMA AL 3384356954

Centro Diagnostico Ferrara

Chimica clinica Ematologia Batteriologia Immunologia Citologia

LABORATORIO ANALISI SALUS

Aut. n. 97 del 10/06/2011

Dott. Raimondo Ferrara

Direttore Sanitario

Istologia Dosaggi ormonali Markers epatici e tumorali Dosaggio farmaci Diagnostica allergologica

Via Principe di Piemonte 131 - 80026 CASORIA palazzo di vetro a 200 mt. da Tufano elettrodomestici 80026 Casoria (Na) - E-mail: salus.casoria@alice.it

Per info e prelievi domiciliari - Tel. 081 7585776 - 081 19189297


16

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

17

LUIGI IPPOLITO

Amarcord sportivo: l’ A.C. Casoria attraverso i ricordi e l’affetto di Gianfranco Lusuardi e di Guido Madonna L’Associazione Calcio Casoria era la principale società calcistica dell’omonima cittadina napoletana e venne fondata grazie alla fusione con un’altra squadra locale, la Juve Arpino, nel lontano 1979. I colori sociali erano il bianco e il viola e le partite casalinghe venivano disputate nello stadio San Mauro. Dopo soli due anni dalla sua nascita, riuscì ad arrivare dalla Promozione alla serie C2, dove militò per ben due stagioni. Da lì in poi nessun picco più, la dura discesa nelle categorie più in basso fino ad arrivare al 1993, anno in cui non viene effettuata alcuna iscrizione per i campionati nazionali. Il club, così, scompare in maniera definitiva nel panorama sportivo. Noi di Casoriadue abbiamo voluto ricordare quel team attraverso le parole e i ricordi di due grandi simboli: lo storico presidente Guido Madonna, al quale si deve proprio la fondazione dell’A.C. Casoria, e Gianfranco Lusuardi, capi-

tano dell’equipe nel periodo 1982/83. Partendo proprio da quest’ultimo, riviviamo i momenti vissuti direttamente sul campo: “Ho giocato con la maglia viola del Casoria nell’anno più brutto forse, quello della retrocessione dalla C2 all’Interregionale. L’anno prima si fece un campionato eccellente. Io ricordo l’affetto smisurato dei tifosi e il nostro grande impegno in campo per onorare quei colori. Non dimenticherò nemmeno quando mi consegnarono la fascia da capitano! Scelsero me nonostante fossi venuto da poco, forse perché avevo più esperienza ed ero il più grandicello d’età! Ma quel gesto mi rese

orgoglioso e sentii la fiducia di tutti. Fui davvero gratificato da ciò!”. Anche il fondatore aveva un legame fortissimo che ci dimostra con qualche aneddoto: “Non ricordo le partite precisamente, ma mi vengono in mente quelle domeniche di festa al San Mauro. CONTINUA A PAG. 19

A.I.A.S. ONLUS CASORIA CENTRO DI AGGREGAZIONE PER DISABILI Si propone iniziative di animazione e di incontro per ragazzi, giovani ed adulti con disabilità medio lievi, per contribuire a realizzare, una effettiva integrazione sociale. Dal 18 novembre, funziona gratuitamente di intesa con l’Ambito Territoriale N.18 comuni di (Casoria, Arzano e Casavatore). Per informazioni ed iscrizioni:Segreteria A.I.A.S. – Sede corsuale Via G. Matteotti n°9 Casoria (NA) Tel-fax 081/7586774 – 081/5405672 e-mail: solidary.aias@libero.it Tutti i giorni lavorativi escluso il sabato ore 09:00 – 12:00 e 16:00 – 18:00


18

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013 SEGUE DA PAG. 17 Ero totalmente innamorato del mio progetto e sono stato davvero orgoglioso di aver presentato Casoria attraverso questo sport un po’ in tutta Italia. Mi torna alla memoria la partita con la Lucchese, contro la quale ci davano per favoriti. La perdemmo amaramente e io per la delusione, senza pensarci due volte, esonerai mister Lojacono. Ero talmente preso che a volte mi comportavo da tifoso vero!”. Dispiace, inoltre, a entrambi che nel casoriano non ci sia più una vera e proprio associazione calcistica che rappresenti la città nelle competizioni nazionali. Il presidente, col suo lavoro, ne ha dedotto i motivi principali: “Quando ero in carica come patron, ho notato che non c’erano gli ingressi necessari a mantenere un club. Il supporto dei tifosi non era tale da garantirmi un efficiente sostegno monetario per gestire il tutto. In più, non c’era nemmeno l’aiuto da parte della politica; ai miei tempi molti di loro garantivano la loro vicinanza ma non mantenevano le promesse date. Oggi non so come sia la situazione lì, ma non deve essere tanto diversa. Se ci fossero i presupposti giusti e magari un insieme di soci ci sarebbero anche i soldi per fare

19 un grande investimento e riportare una società degna di nota nel casoriano. Ma evidentemente nessuno se ne preoccupa. Basta pensare che solo ora sono terminati i lavori di ristrutturazione nello stadio San Mauro che, se si volesse davvero ripartire nel panorama del pallone, dovrebbe essere il primo pensiero!”. Altre le ragioni che aggiunge Lusuardi: “Ci sono anche ulteriori fattori da considerare. Ormai il calcio è sotto il dominio dei media, dei diritti tv. Nessuno guarda le partite delle serie minori, purché non si tratti di un club rinomato o che gareggia per la vittoria al titolo e agli avanzamenti nelle categorie. Adesso sono le compagnie televisive a farla da padrone, che non lasciano spazio alle piccole realtà locali mandando in orbita solo le società più rinomate. Così facendo non c’è il seguito dei tifosi e senza loro non ci sono i soldi necessari per investire e gestire. Tra l’altro, prima il calcio era visto in modo passionale, si attendeva con ansia la domenica per assistere alla gara del proprio team del cuore. Ora invece ci sono partite tutti i giorni e sembra che questo sport stia addirittura scocciando. Si arriverà forse a un punto che se ne sarà saturi…”. L’ex calciatore, inoltre, è stato allenatore del Real Napoli e vuole lasciare un messag-

gio ai giovani delle scuole calcio: “A volte nel mio lavoro al Real Napoli ho sentito ragazzi che parlavano di sacrifici nel venire agli allenamenti. Se già partono così vuol dire che non hanno la giusta voglia di praticare questa attività. Se si ha il calcio nel sangue non esistono sforzi, anzi si fa tutto con dedizione e grinta! I ragazzi devono prenderlo come divertimento puro! Certo poi ci vogliono pure ottimi allenatori, uomini preparati per valorizzare il loro potenziale e farli crescere nel modo giusto. I consigli di chiunque lavora per la loro crescita agonistica e della famiglia devono essere sempre tenuti in considerazione! Casoria è attrezzata bene sotto questo punto di vista e alcuni giocatori stanno sbalordendo per le loro capacità”. Infine, proprio su questo tema conclude Madonna: “Casoria ha tre scuole calcio di grande prestigio. Magari se non si riesce a riproporre una società calcistica, la città può farsi sentire nel panorama che conta producendo dal proprio vivaio nuove promesse e nuovi calciatori. Questo è l’augurio che faccio personalmente alla provincia partenopea. Ripeto, però, ci vogliono sempre i giusti mezzi. Deve esserci sempre qualcuno davvero volenteroso e pronto a investire e a interessarsi di queste situazioni!”.

DANIELA ABBATE

Il mondo in cucina Sabato 23 novembre alle 11:30 presso la sede dell’associazione Scuola di Pace in via Foria si è tenuta la presentazione del libro “Il mondo in cucina”, un vero e proprio percorso di cucina interculturale e di italiano L2 (lingua seconda) nato dal progetto omonimo della scuola, avviato un anno fa. Un vero e proprio laboratorio di cucina multietnica, durante il quale sono state messe a confronto le tradizioni culinarie di un gruppo di immigrati, studenti della scuola, e quelle di un gruppo di italiani, allo scopo di favorire, attraverso il cibo, l’interazione tra varie culture. Questo contesto diventa un modo per apprendere e familiarizzare con la lingua e con la cultura italiana, senza rinnegare e cancellare la cultura di appartenenza di ciascuna etnia. Tale processo di interazione mette in evidenza non solo le diversità, ma anche le analogie

tra le varie culture. Il libro è articolato in tre sezioni, di cui la prima, di natura teorica, fornisce riflessioni e approfondimenti di educazione alimentare, cucina interculturale e didattica delle lingue. La seconda, invece, è una raccolta di 15 ricette, proposte dai partecipanti al progetto. Tra le gustose pietanze c’è l’originale insalata russa, la musaka bulgara, il couscous, ma anche il casatiello napoletano e la lasagna. La terza e ultima parte è dedicata all’apprendimento dell’italiano L2, comprendente tre unità didattiche, costruito per studenti di lingua italiana di livello

intermedio. Alla presentazione del libro, edito da Marotta & Cafiero, sono intervenuti gruppi musicali quale A’ rete Comar e La maschera, che con i loro brani originali hanno accompagnato piacevolmente l’evento, arricchendolo con il loro sound di matrice jazz e folk. Ad essi si sono aggiunti i talentuosi ragazzi del Delirio Creativo, attraverso una divertente rappresentazione mimica di una tipica ricetta bulgara. Al termine della giornata il presidente dell’associazione Corrado Maffia ha ricordato l’impegno sociale dello staff della Scuola di Pace, fornendo alcune anticipazioni sulle iniziative future.


20

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

21

VALENTINA IACONO

PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI ANGELA MATASSA: “RINVIATO A GIUDIZIO”

Questa settimana abbiamo avuto il piacere di incontrare la giornalista, scrittrice, nonché autrice teatrale Angela Matassa. Attualmente, la Matassa scrive per il quotidiano «Il Mattino» e per le storiche riviste nazionali di cultura e spettacolo «Sipario» e «Il Ridotto». Esperta in comunicazione, organizza laboratori di scrittura creativa e giornalismo. Dirige il periodico per ragazzi «La Mongolfiera» e il web-magazine di cultura e spettacolo «Enneti – Notizie Teatrali». È fondatrice dell’agenzia di comunicazione “MultiMedia”. Ha scritto inoltre, numerosi libri tra cui: Taranto. Zio papà, papà zi-zio (con Corrado Taranto, Cuzzolin, 2008); il saggio Dacia Maraini in scena con Marianna, Veronica, Camille e le altre (con Gioconda Marinelli, Ianieri, 2008); Leggende e racconti popolari di Napoli (Newton Compton, 1997); le biografie di Sandra Milo e Miranda Martino; alcuni testi di politica e il volume Anime nude. Versi spezzati (con Gioconda Marinelli, Bel-Ami Edizioni, 2012). È autrice di diversi testi teatrali, tutti rappresentati, vincitori di vari premi. Ha poi scritto favole per bambini e pubblicato un’inchiesta a puntate sul teatro amatoriale in Campania e libri-gioco per ragazzi. Fa parte del Club Internazionale Giornalisti per l’Infanzia ed è addetto stampa dell’Unicef. Una carriera brillante e di tutto rispetto quella della Matassa, sì perché il 2 dicembre 2013, presso la Biblioteca Comunale di Casoria, ci sarà la presentazione del suo nuovo libro “Rinviato a Giudizio”. Mi può raccontare brevemente le sue esperienze lavorative e cosa l’ha spinta a diventare una scrittrice? Avevo la passione per la scrittura fin da bambina. Inventavo storielle e scrivevo recensioni teatrali. Ho cominciato a frequentare i

teatri molto presto e ascoltavo le commedie alla radio. Quindi dopo la laurea mi sono impegnata per diventare giornalista. A tutti i costi. Infatti mi è costato parecchio, in termini di impegno, di costanza, di battaglie. Sono molto testarda e non ho mollato finché non ci sono riuscita, nonostante le difficoltà e le opposizioni familiari e del ‘sistema’, che ho sempre contestato, pagando sulla mia pelle. Ho lavorato in diversi giornali napoletani e sono diventata professionista. Il primo, ambìto traguardo. Questo è stato il mio lavoro per molti anni. Ho fatto la cronista bianca. Poi, la passione per il teatro mi ha fatto scegliere il settore cultura e spettacoli e ho cominciato a occuparmi di presentazioni e interviste. Sono approdata al quotidiano Il Mattino da un paio di decenni e ho seguito spettacoli, attori, artisti, pubblicando importanti interviste. Ho fondato un periodico per l’infanzia e dato vita a un’agenzia di stampa. Tuttora dirigo il web magazine notizie teatrali.it. Ma la scrittura aveva bisogno di evolversi e così, mi sono messa a riflettere e ho deciso di trasformare le storie in drammaturgia. I copioni di cui sono autrice (alcuni a quattro mani con altre colleghe e amiche) trattano temi, come dire, seri, cioè impegnativi: la diversità, l’omosessualità, la violenza contro le donne e i bambini, il dolore dell’emarginazione. Sono stati anche rappresentati in diverse città italiane, con buon successo e qualche premio. Ho scritto favole per bambini, pubblicato le biografie di Sandra Milo e Miranda Martino, un libro sui fratelli Taranto, un saggio su Dacia Maraini e un paio di volumi politici. Il best-seller della mia produzione però è “Leggende e racconti popolari di Napoli”, edito dalla Newton da sedici anni ininterrottamente. Quali sono i generi che predilige e quali

sono i suoi autori preferiti? Mi hanno conquistata da ragazza i grandi romanzi russi dell’Ottocento, amo Dostoevskij ma anche Kafka, che sono i primi autori che ho letto e tenuto accanto. Alcuni francesi. Tra i pensatori e gli scienziati Freud, Fromm, Reich. Tra gli italiani mi sono piaciute alcune cose di Moravia, la Fallaci come giornalista. Mi fa sognare la surrealtà di Calvino, trovo affascinanti gli autori sudamericani e asiatici. Gli scritti del Dalai Lama. E adoro Raffaele Viviani, un maestro nel descrivere la mia città. C’è qualcuno o qualcosa a cui si ispira maggiormente? Non saprei dirlo. Tendo a scrivere sempre cose che nascono dal mio intimo, non ho mai ‘rivisto’ o ‘rivisitato o ‘rielaborato’ un testo famoso. Ma naturalmente porto tutto dentro di me. La formazione non è uno scherzo. Può darci qualche anticipazione sulla presentazione del suo nuovo libro “Rinviato a Giudizio”? Lo definisco un romanzo-verità. Questa vicenda dimostra come la realtà a volte può superare la fantasia. Forse unisce tutte le forme di scrittura che mi hanno impegnata fino ad oggi: parte dalla cronaca, è una storia, l’ho scritto a scene, come un film o un copione, tratta di emarginazione, ingiustizia, pregiudizi, minoranze, diritti violati. Il campo cui ho dedicato molto della mia attenzione. Sono, infatti, anche addetto stampa volontario dell’UNICEF Campania. Ha qualche altro progetto in cantiere per il futuro? Il grande sogno è trasformare questo libro in un film. Mi sto impegnando per riuscirci. E ho terminato un copione teatrale sulle mamme assassine, che ancora non è stato rappresentato.


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

22

e non solo.... Anche GPL

Chevrolet TRAX Tua a €16.800,00 • FULL OPTIONAL • 2 TAGLIANDI GRATUITI • RATE A PARTIRE DA € 140,00 AL MESE

TRAX

Chevrolet SPARK Tua a €7.500,00 • CLIMA - SERVOSTERZO • 5 PORTE • RADIO CD/MP3 • FINANZIAMENTO A TASSO ZERO

Anche GPL

SPARK

FIAT PANDA LOUNGE CON € 8.800,00 FULL OPTIONAL ANTIRAPINA

Prezzo auto semestrale

2 ANNI DI ASSICURAZIONE FURTO INCENDIO E RAPINA RATE DA EURO 80 AL MESE SU TUTTA LA GAMMA 10 ANNI DI FURTO INCENDIO E RAPINA Panda

VIA A. DIAZ, 91/93 - CASORIA (NA) - WWW.AUTODIAZ.IT - TEL 081.540.26.43 IMMAGINE X SCOPO ILLUSTRATIVO SU TRAX LTZ FWD 1.7 DIESEL CONUMO CICLO COMBINATO (L/100KM)4.5 EMISSIONI DI CO2 (G/KM)120 PREZZO CON AUTO DA ROTTAMARE, SPARK LTZ 1.2 BENZINA CONSUMO CICLO COMBINATO (L/100KM)5.1 EMISSIONI DI CO2 (G/KM)119, PANDA LOUNGE 1.2 BENZINA CONSUMO CICLO COMBINATO (L/100KM) 5,5/5,2/5,2-EMISSIONE CO2 (G/KM) 120/120/120


DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

23

GIUSEPPE NAPPA

Mago Prezzemolo e Clown Banana uniti per regalare sorrisi

Come inizia la vostra carriera nel mondo della magia e della comicità? M.P. Io ho iniziato da piccolissimo, avevo circa 8 anni e mi esibivo in coppia con un clown...successivamente ho cambiato partner (mio cugino) e creammo i Clown Prezzemolo e Banana. C.B Io fino a quel momento ero timidissimo, pensate che avevo vergogna persino di ridere quando si esibiva mio fratello e mio cugino, poi un giorno mi decisi a provare, anche perchè l’altro banana aveva abbandonato. Come mai avete scelto questi nomi d’arte particolari Mago Prezzemolo e Clown Banana? M.P. durante gli spettacoli ero sempre più propenso a presentare piccoli giochi di magia, cosa che mi rendeva soddisfatto... nacquero così Il Mago Prezzemolo e il Clown Banana M.P. spesso ci fanno sta domanda C.B. hihihi M.P. la mia risposta è sempre la stessa, Vuoi la storia ufficiale oppure ufficiosa?? C.B. te le diciamo entrambe M.P. l’ufficiosa : quando ero piccolo conobbi un mago-clown che lavorava in un circo e lui mi fece nascere questa passione...mi regalò anche delle piccole magie, poi un giorno il circo andò via, senza riuscire a salutare il mago. Da un collega ho saputo che si chiamava Clown Petrushka, era russo, e a distanza di tempo ho saputo che la traduzione di Petrushka era Prezzemolo. C.B. l’ufficiale: stavamo fuori ad un bar io, mio fratello , mio cugino e altre persone tra cui un vecchio comico napoletano; dovevamo scegliere il nome d’arte, e ne uscirono di tutti i colori: cip e ciop, pippio e poppy, spiringuacchio... alla fine non so chi disse Prezzemolo

e finocchio ( il film)... hihihihi.... io, forse per prendere in giro mio cugino, dissi che sarebbe stato più carino Prezzemolo e Banana... e così sono nati i nostri nomi d’arte M.P. ormai sono tantissimi anni che usiamo questi nomi. C.B. pensa che mia mamma ormai mi chiama banana. M.P per scaramanzia non li cambieremo più. C.B. ma anche perchè ci siamo affezionati. So che siete impegnati moltissimo nel fare spettacoli che riguardano la solidarietà e sempre pronti a regalare un sorriso che messaggio portate a chi soffre? M.P. si è vero spesso ci esibiamo in ospedali e case famiglie...non c’è nessun messaggio in particolare che vogliamo dare, ti potrei dire di speranza o cose del genere, ma è una cavolata, perchè ci sono persone e famiglie che soffrono davvero tanto... quindi ti dico che a noi basta vederli sorridere e stupirsi anche solo per un secondo, perchè vorrà dire che in quel secondo hanno dimenticato la loro sofferenza. Il vostro pensiero è quello di “accomunare tutti e regalare sorrisi a tutti ,non solo ai bambini” mi spiegate questa vostra affermazione? M.P. Certo il nostro spettacolo è adatto a tutti ....e quindi cerchiamo di unire durante le nostre esibizioni bambini genitori e nonni tutti insieme. C.B. e poi è vero che nel cuore di ogni adulto c’è sempre un bambino che dorme, e il nostro obbiettivo è proprio quello di svegliare quel bambino .... I vostri impegni futuri? M.P. per i nostri impegni futuri possiamo solo dire che ci stiamo preparando per le imminenti festività natalizie....

Augurissimi “Vincenzo Sacco Laurea in Ragioneria Internazionale.Nel giorno della tua laurea, orgogliosi della tua determinazione, costanza e maturità, qualità che hanno fatto di te non solo l’uomo che ieri tenevamo per mano, ma un Dottore in Economia. Ti auguriamo di continuare sempre con la stessa tenacia.Ti vogliamo un mondo di bene! Auguri zio Luigi e zia Paola”.

M.P. mmmm sogni nel cassetto.....girare il mondo .... C.B. concordo..... I vostri sogni nel cassetto? M.P. a parte gli scherzi, artisticamente crescere sempre di più, potermi confrontare sempre con nuove realtà ed esperienze... aumentare il mio bagaglio culturale artistico. E magari con l’aiuto di qualcuno che leggerà questo articolo, poter portare il nostro sorriso in tutte le case famiglie e ospedali campani e non solo.... C.B. voglio salutare i lettori con una celebre frase di Charlie Chaplin: “Un giorno senza sorriso è un giorno perso”. Quindi cercate di sorridere sempre, magari chiamando anche noi.

PER LA TUA PUBBLICITA’ CHIAMA AL 3384356954 Autorizzazione del Tribunale di Napoli n. Reg. 5116 del 28/02/2000

Editore CASORIA DUE s.a.s Direttore Responsabile: Ferdinando Troise Stampa: PRINTING HOUSE - CASORIA Tiratura 7000 copie. Distribuzione gratuita. Questo numero è stato chiuso il 2821NOVEMBRE 2013 FEBBRAIO 2013 Impaginazione Grafica di Giuseppe Mascioli Direzione, Redazione, Amministrazione e Pubblicità Via Capri, 2 - 80026 Casoria (NA) - Tel./Fax 0817597271 email: info@printinghousesrl.it


24

DOMENICA 1 DICEMBRE 2013


[01-12-2013] Casoriadue - N. 39