Issuu on Google+

DOMENICA 1 GIUGNO 2014

Settimanale di Informazione

Distribuzione gratuita - E-mail: info@printinghousesrl.it

1

ANNO XIV - N° 20 - DOMENICA 1 GIUGNO 2014

Farmacia Zenatto s.a.s Aperta 24 ore su 24 365 giorni l’anno Anche tutte le domeniche e festivi Sempre al servizio del cittadino con cortesia e competenza

Via Naz.le delle Puglie n°9 Casoria (Arpino) Tel. 081.7590590 email. f.zenatto@virgilio.it

OTTICA AURIEMMA

Un passato che nessuno riesce o vuole rottamare…..

VIA CORSO kENNEDY, 19 AFRAGOLA


2

DOMENICA 1GIUGNO 2014


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

3

NANDO TROISE grafici” e poi al Settore “Ambiente, Ecologia e Nettezza Urbana” al posto di Errico Colucci che, invece, va al suo posto, all’Anagrafe. Non si tocca Salvatore Pallara, dirigente del Settore “Affari generali e del Personale”. Ai ricchi, si sa, non manca la fantasia, ma la confusione dei ruoli è, a dir poco, preoccupante. Un fantasma si specchia nel cemento della città: la Democrazia Cristiana, la sua mentalità, il suo modo di fare. E’ un fantasma che non assomiglia affatto all’originale, come accade alle persone che le vicissitudini della vita e dei tribunali hanno costretto a mutare aspetto e cognome. Prendete Polizio, è, senza offesa per gli altri, il democristiano più famoso di Casoria di tutti i tempi e contate quanti partiti è stato costretto a cambiare (io non li ricordo tutti ) dall’originale, morto con la Prima Repubblica, grazie al Pool di “Mani Pulite” e grazie, anche, ad Alleanza Nazionale oltre al contributo fantastico della Società Civile.

Le colpe dei cittadini e l’eredità’ di un imperfetto modello di governo partitocratico composto da DC, socialisti e comunisti, con un passato che nessuno riesce o vuole rottamare….. Succedono cose un po’ strane, di questi tempi, nella nostra Città, somigliante sempre di più ad un’allegra repubblica delle banane. Enzo Carfora da fiducia a tutto il suo variegato e pittoresco mondo di partitucoli di gomma, orticelli di famiglia, (il PD è fuori dalla maggioranza, recita il loro manifesto pubblico!) che affollano la sua coalizione: spera che il Consiglio di Amministrazione piloti la salvezza economica di “Casoria Ambiente” e questi, all’unisono, dichiarano: “vedrai fra sei mesi, questa azienda diventerà un modello…..” Non è d’accordo Ciccio Polizio, il D.E. di Nuova Dimensione, papà del consigliere comunale Emilio, minaccia continuamente di denunciare tutto e tutti alla Corte dei Conti ed al

Nucleo di Valutazione: le troppe presenze in orari mattutini nelle commissioni consiliari, i rimborsi ai datori di lavoro dei consiglieri comunali, troppe volte assenti nelle loro aziende, i quadri normativi ed i progetti affidati solo per appartenenze politiche. Enzo Carfora rimane ciecamente fedele alla volontà “molto meritocratica” di scegliere solo in virtù di appartenenze partitiche, non altro. Poi, ai “soliti” vengono offerti gli stessi incarichi….. Salta lo scambio alla pari Pallara – Setaro; Viene trasferito per la terza volta il responsabile del Programma Integrato Europa: Alfonso Setaro, ingaggiato per gestire i conti del polmone finanziario dell’Azienda Comune passa prima dalla “Ragioneria e Finanze” ai “Servizi Demo-

CONTINUA A PAG. 5


4

DOMENICA 1GIUGNO 2014


DOMENICA 1 GIUGNO 2014 SEGUE DA PAG. 3 Oggi, invece, scomparse completamente le fasce laterali, gli opposti estremismi, i comunisti ed i fascisti, il PCI e l’MSI, al governo ed all’opposizione della Città di Casoria c’è il Centro (oppure si dovrebbe chiamarlo “C’Entro?”). Potrebbero tranquillamente rimettersi tutti insieme, senza opposizione, hanno le stesse caratteristiche ed attitudini di pensiero, di opere ed anche di omissioni. Potreste dire che la somma di tutti questi soggetti pseudo politici è del tutto arbitraria perché alcuni addendi non sono d’accordo nel farsi sommare ad altri. E’, infatti, volontà di alcuni di creare un movimento sinergico e trasversale che raccolga tutti coloro che sono contrari a colui che da 25 anni governa questa Città, “Sindaco Ombra” di cinque Sindaci, senza mai esporsi e senza, forse, mai firmare documenti, atti, delibere o determine; un movimento che vada da Sinistra Critica al Mis, passando per le cinque stelle e tutti coloro che fanno opposizione a questo imperfetto modello di governo tutto casoriano che comprende PD, NCD, Nuovo Psi, stando attenti ai consociativi trasversali e ai trasversali consociativi. Ci riusciranno? Vedremo e racconteremo.

5 I giovani, cioè tutti quelli che non vogliono rottamare questo passato, hanno un compito arduo e chissà se riusciranno o se lo vorranno recuperare una situazione che si presenta rischiosa, per loro. Se ne avranno voglia…… (!?!). La parte più consistente dei miei articoli è caratterizzata dalla indignazione per le condizioni della mia Città. Confesso che non so perdonare il malgoverno, il non governo, il cinismo del potere, l’ottusa autoreferenzialità di chi non riesce neppur più a capire il proprio interesse, che dovrebbe suggerirgli di agire sobriamente e fattivamente per restituire l’ordine della normalità al governo della città. A Casoria manca, per consolidata scelta di chi l’ha governata e la governa: la normalità, l’ordinarietà del bene, il rispetto del bene comune, la sobrietà del buon governo.

Offerta

Pavimenti & Rivestimenti a partire da

€ 3,99

Marmi Colorati e Graniti Tavoli - Camini Lavorazione Artistica, IntarsI e Mosaici Personalizzati Marmeria Autorizzata OKITE PAvimenti e rivestimenti in Ceramica, sanitari, box doccia, Rubinetteria, mobili da bagno Via Giovanni Pascoli, 20 - 80026 Casoria (NA) (nei pressi dell’aereoporto) Tel. 081.7584381 - Fax 081.7572786 email. delpretemarmiceramica@virgilio.it www.delpretegroup.it


DOMENICA 1GIUGNO 2014

6

STIMA

STIMACASA

FRANCHISING

IMMOBILIARE

CASORIA In

STIMA

www.stimacasa.it

A S S O C IATO

VENDE

Parco, appartamento ben rifinito, composto da ampio ingresso, soggiorno con cucina a vista, due camere da letto, doppi servizi e lavanderia. Con ampie balconate e posto auto. Euro 185.000

AFRAGOLA C.so

STIMA

Napoli, in piccola palazzina, appartamento composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, due camere da letto, bagno e ripostiglio. Con posto auto e cantinola. Euro 120.000

CASORIA In

AFRAGOLA A ridosso di Via Amendola, delizioso ed esclu-

STIMA

STIMA

elegante palazzina, delizioso appartamento con terrazzo a livello, composto da ingresso, salone con camino, cucina abitabile, due ampie camere, doppi servizi, lavanderia e con posto auto coperto. Euro 270.000

sivo appartamento su due livelli, con terrazzo, box e posto auto. Ben rifinito, come nuovo e realizzato con materiale di alto pregio. Da non perdere. Euro 275.000

CASORIA Via Indipendenza, appartamento composto da AFRAGOLA Via

STIMA

accogliente salone, cucina abitabile, due ampie camere da letto, doppi servizi e ripostiglio. Duplice esposizione, con ampie balconate e posto auto. Euro 180.000

STIMA

Galliano, soluzione semidipendente con all’interno grazioso appartamento ben rifinito di circa 90 mq, con terrazzo di copertura, posto auto e cantinola Euro 175.000

CASORIA Zona

AFRAGOLA Via

STIMA STIMA

STIMA

Gallery, in palazzina signorile, appartamento ben rifinito, composto da ingresso, soggiorno con cucina a vista, due camere da letto, studio, bagno e lavanderia. Euro 185.000

D. Alighieri, soluzione indipendente composta da appartamento posto al piano rialzato di circa 120 mq, con giardino privato, un locale seminterrato di 150 mq e terrazzo di copertura. Euro 165.000

CASORIA Grazioso app.nto ristrutturato e composto da AFRAGOLA Adiacente

STIMA

ampio soggiorno, cucina abitabile, due camere da letto, bagno e lavanderia. Ben rifinito, come nuovo, con duplice esposizione e posto auto Euro 150.000

STIMA

al C.so A. De Gasperi, appartamento composto da ingresso, soggiorno, cucina, due ampie camere da letto e bagno. Con duplice esposizione e posto auto Euro 150.000

CASORIA

AFRAGOLA A

STIMA

STIMA

Via Bruno Buozzi, in piccola palazzina, appartamento di 128 mq, composto da ingresso, salone doppio, cucina abitabile, due ampie camere, bagno e ripostiglio. Con posto auto.Euro 160.000

pochi passi dal V.le S. Antonio, in piccola palazzina, ampio appartamento composto da ingresso, salone doppio, cucina abitabile, due ampie camere, bagno e ripostiglio. Euro 160.000

CASORIA

AFRAGOLA Corso

STIMA

STIMA

In parco, appartamento ristrutturato e composto da accogliente soggiorno, cucina abitabile, due camere, bagno e ripostiglio. Duplice esposizione con ampie balconate e posto auto. Euro155.000

Napoli, in piccola palazzina, appartamento ristrutturato e composto da soggiorno con cucina a vista, tre camere, e doppio servizio. Con cantinola e posto auto. Euro 150.000

AFRAGOLA A ridosso di C.so A. De Gasperi, appartamento AFRAGOLA A ridosso di Via Amendola, appartamento

STIMA

in buono stato, composto da soggiorno con cucina a vista, due ampie camere da letto, cameretta, doppi servizi e 1/3 del cortile, cantinato e terrazzo di copertura. Euro 145.000

STIMA

posto al 3’ piano e composto da ingresso, soggiorno con cucina a vista, due camere e bagno. In buono stato e indicato anche per uso investimento. Euro 87.000

AFRAGOLA Zona Gelsomino, ampio app.to con terraz- VILLE E SOLUZIONI INDIPENDENTI

STIMA

zo a livello di circa 180mq e composto da accogliente salone doppio, cucina abitabile, due camere da letto, doppio servizio, rispostiglio e cantoniola Euro 290.000

Splendita villa bifamiliare con all’interno due appartementi di circa 150 mq. cadauno, arricchiti da ampi spazi esterni e terrazzo a livello. Da non perdere!!!

AFRAGOLA C.so A.De Gasperi delizioso app.to ac- Esclusiva Villa bifamiliare valorizzata da ampi spazi

STIMA

curatamente ristrutturato con materiale di alto pre- esterni, come terrazzi e cortile privato di 350 mq, gio di 4 vani oltre accessori. Accogliente, moder- con al suo interno due appartamenti di 140 e 170 mq, no e ben rifinito. Da non perdere Euro 235.000 oltre a locale cantinato e tavernetta attrezzata.

AFRAGOLA Appartamento

STIMA

di 4 vani, composto da Prestigiosa villa su 4 livelli, accuratamente realizzata ingresso, soggiorno, tre camere da letto, cucina con materiale di alto pregio, con piscina privata, giare doppio servizio. Luminoso, con duplice espo- dino, patio e tavernetta attrezzata. Una vera rarità. sizione, posto auto e cantinola. Euro 165.000 Trattative riservate

Ag. CASORIA Gallery Shopping Center - Tel. 0817577497 - Fax 0817308691 Ag. AFRAGOLA - Corso Napoli, 31/33 - Tel. 0817577497 - Fax 0817308691


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

7

FERDINANDO TROISE

VIVIEN BUONOCORE

OPPORTUNISMO IN ARRIVO ALTRI FONDI PER IL O IDEALI? “PIU EUROPA” A CASORIA

OPPORTUNITA’ – fu la risposta! Partiamo dalla politica. Le macchine da voti sono ai box, stanno lubrificando i motori, scegliendo le gomme, opzionando meccanici e piloti. Il grande circo della politica è partito. Scendono in piazza, organizzano cene; preparano convegni e feste di piazza. Ideali e opportunismo Non li conoscono. Non conoscono i padri fondatori del sistema politico italiano post guerra. De Gasperi e Don Sturzo per i democristiani oppure Filippo e Francesco Turati e Riccardo Lombardi per i socialisti sia quelli di destra che quelli di sinistra, sono degli sconosciuti. Loro sono prigionieri di schemi antichi. Vorrei tanto che spiegassero, costoro, a me ed ai giovani, le idee e le opere di uno dei padri del cattolicesimo quale Dossetti o i pensieri liberali di Adam Smith o le “idee politiche” di Bertrand Russell. Conoscono, invece, e molto bene, l’opportunismo. Chiedete come si compongono i Consigli di Amministrazione. Conoscono l’uso del cambio di destinazione d’uso e quello dei patrocini. A Pomigliano, attorno al nuovo point Feltrinelli, ho visto ed utilizzato il parcheggio comunale gratuito e, addirittura, la pista ciclabile e, grande sorpresa, l’antica Chiesa di S.Maria delle Grazie, aperta, alle 14 e visitabile. A Casoria tutto ciò non è invece possibile! Mi confidava un Assessore in carica: “sono molto devoto di Giovanni Paolo II; quando è morto mi è venuta voglia di entrare in Chiesa e dire una preghiera, era nel pomeriggio, non ne è trovato una aperta”. E, io che penso ancora al turismo religioso……. “Imparate a protestare” diceva Eleonora Pimentel Fonseca.

Il conto è presto fatto. I milioni di euro appostati tre giorni fa sulle città medie della Campania per il PIU Europa sono 100, e le città medie beneficiarie sono 19. Non si sa ancora quanto di preciso sia stato stanziato per la città di Casoria, né che criterio di ripartizione sia stato adottato, ma dovremmo essere nell’ordine di qualche milione. Il 23 maggio scorso è stato siglato tra i sindaci delle 19 città medie e il presidente della Regione Caldoro un documento d’intenti per l’utilizzo di ulteriori 100 milioni di euro per la realizzazione dei programmi PIU Europa. I comuni coinvolti, oltre a Casoria, sono: Acerra, Afragola, Avellino, Aversa, Battipaglia, Benevento, Casalnuovo di Napoli, Caserta, Castellammare di Stabia, Cava de’ Tirreni, Ercolano, Giugliano in Campania, Marano di Napoli, Portici, Pozzuoli, Salerno, Scafati e Torre del Greco. Nel 2012 per la città di Casoria sono stati impegnati, in base all’accordo di programma siglato con la Regione, più di 20 milioni di euro a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, ripartiti in base a varie linee d’intervento, che prevedono,

tra l’altro, il recupero di varie aree del centro storico, la creazione del Parco delle Arti, il recupero dello stadio S. Mauro. Ma i fondi europei hanno una scadenza: vanno spesi entro il 2015. Lo stanziamento di ulteriori risorse punta proprio ad imprimere una maggiore spinta alla realizzazione dei Programmi PIU Europa nelle varie città, prevedendo anche un meccanismo di premialità per gli enti che completeranno le attività in anticipo rispetto al cronoprogramma. Il tutto, nella speranza che i fondi europei possano essere occasione concreta di sviluppo locale, e non chimera di progetti non realizzati.


8

DOMENICA 1GIUGNO 2014


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

9

DANIELA ABBATE

Fondazione Medica Natale Ferrara Dalle origini ai nostri giorni Sono passati quasi due mesi dalla presentazione della relazione della Dott.ssa Angelamaria Caporale sulla ricerca elaborata con l’aiuto della Prof. Carmela Saturnino, docente presso l’Università di Salerno, sul tema: “Sintesi di nuovi leganti per la stabilizzazione di complessi metallorganici aventi attività antitumorali”. In un paese in cui il progresso medico-scientifico stenta a decollare per mancanza di fondi e soprattutto di interesse nei confronti della ricerca, la Fondazione Medica Natale Ferrara si è rivelata fin da subito disposta a finanziare la valida iniziativa oltre a dare ai cittadini l’opportunità, attraverso il convegno svoltosi il 5 aprile scorso, presso la Biblioteca Comunale di Casoria, di conoscere i contenuti della sperimentazione dei nuovi farmaci per la cura del cancro. L’evento, organizzato dalla Fondazione, non rappresenta un caso isolato, ma una delle tante iniziative promosse dalla stessa allo scopo di incentivare lo studio e la ricerca delle scienze mediche e farmaceutiche nelle università, negli istituti, nelle strutture ospedaliere e sanitarie e di divulgare i successi

ottenuti negli ultimi decenni dalla medicina moderna. La Fondazione porta il nome di Natale Ferrara, medico chirurgo, nato a Casoria, distintosi in qualità di capitano medico durante il secondo conflitto bellico. La sua umanità, il suo coraggio e la dedizione gli valsero numerosi elogi e riconoscimenti. Il dottor Ferrara fu tra i primi sanitari a prestare la sua opera nell’Ospedale “S. Maria della Pietà” di Casoria e a dare il suo prezioso contributo alla lotta all’epidemia del colera, scoppiata nell’area napoletana in quegli anni. Natale Ferrara morì nel 1980, ma nessuno ha dimenticato il suo spirito di abnegazione spinto da una reale vocazione: quella di essere medico per la gente e tra la gente. Forte della lunga tradizione di famiglia in campo medico e farmaceutico e dell’eredità morale lasciata dal padre, suo figlio, Andrea ne ha continuato l’opera, costituendo il 30 dicembre del 2005 la Fondazione Medica Natale Ferrara, la cui presentazione ufficiale è avvenuta presso l’Hotel Vesuvio di Napoli, il 13 maggio del 2006. Da quel giorno numerose sono state le attività di cui si è resa protagonista la fondazione, come il conve-

gno sulla “Terapia del dolore e sul testamento biologico” organizzato in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi a Villa Pignatelli il 28 ottobre 2006 e l’istituzione di un ambulatorio di medicina preventiva odontoiatrica per alunni e per le famiglie del 1°circolo didattico di Casavatore, il 14 settembre 2006. Enorme è il contributo della Fondazione alla ricostruzione e al funzionamento dell’ospedale di Casoria. Infatti, nel corso di una cerimonia svoltasi presso l’ospedale “Santa Maria della Pietà” di Casoria, la fondazione ha donato un’autoambulanza alla struttura e successivamente ha contribuito economicamente al rifacimento della facciata della stessa. Notevole ed encomiabile, inoltre, è il sostegno dato ai giovani attraverso istituzione di un premio in denaro per la migliore tesi in medicina e chirurgia, giunto ormai alla sesta edizione. Fiducia nei giovani e amore per il sapere scientifico, uniti da un forte spirito filantropico, sono questi i principi che guidano le attività della fondazione, rendendola una risorsa unica e inestimabile.


DOMENICA 1GIUGNO 2014

10 IDA PICCOLO Degrado in via Del Vecchio, ecco la mappa dei disagi. La strada in questione è ubicata nel quartiere Stella, in piena zona periferica. Molti sono gli elementi a far imbufalire letteralmente i residenti della zona. Si tratta di storie di degrado quotidiano, ordinario e straordinario, che ha spinto ben oltre i limiti di ogni logica sopportazione, chi vive quotidianamente quelle zone. Innanzitutto le strade non sono asfaltate, rappresentando una tortura quotidiana per gli automobilisti. Numerosi gli incidenti registrati. A mancare è anche la pubblica illuminazione, facendo scattare un consistente allarme sicurezza tra i cittadini. L’Sos in questione riguarda sia la sicurezza degli automobilisti, che la crescita esponenziale di reati di microcriminalità. Come se non bastasse l’arteria in questione è stata

L’AFRICA SECONDA: DISAGI IN VIA DEL VECCHIO

resa da diverso tempo in discarica abusiva. C’è di tutto lì per terra. Dal classico umido, che con i primi caldi sta letteralmente imputritendo. Non mancano rifiuti tossici, rifiuti speciali (vernici, lacci), elettrodomestici, e più in generale materiale nocivo che dovrebbe essere smaltito in tutt’altra maniera. Risultato finale: evidente malcontento di chi vive quotidianamente tali disagi. La richiesta: intervento risolutore di un’ente comunale, risultato ad ora, particolarmente assente. “ Vogliamo una vera bonifica. Siamo stanchi di

chiamare quotidianamente la polizia ambientale, e non trarre benefici concreti per la nostra comunità. L’ente comunale ha il dovere di intervenire concretamente. I manti stradali sono totalmente assenti, e rappresentano una vera e propria tortura per tutti gli automobilisti di passaggio. Per le strade c’è amianto a cielo aperto. Abbiamo paura per noi, ma soprattutto per i giovani, che hanno il diritto di vivere in serenità”ha spiegato Vincenzo Ferrara, residente tra i più inviperiti per i disagi suddetti.


DOMENICA 1 GIUGNO 2014 ANTONIO ORECCHIO Domenica 1° Giugno, alle ore 19, la comunità parrocchiale di San Benedetto Abate festeggerà, per la celebrazione della sua prima messa, insieme a tantissimi fedeli, Don Raffaele Ferrara, ordinato Domenica 11 Maggio per imposizioni delle mani di Sua Eminenza Cardinale Crescenzio Sepe. Casoriano verace il trentunenne novello sacerdote ha frequentato da piccolo la parrocchia di San Paolo, dove ricevette i primi sacramenti dall’allora parroco Don Arcangelo Paone. In seguito entra a far parte della parrocchia di San Benedetto, ed è qui che intuisce quale sarà il futuro della sua vita, grazie anche all’incontro con quello che poi sarà il suo maestro, Don Maurino Piscopo. In questa parrocchia Don Raffaele dedica interamente la sua vita e da subito inizia a udire quella voce che dall’interno del cuore lo indica a seguirlo, capisce che la sua strada è quella di abbracciare la croce, e l’unico scopo della sua vita non può che essere l’amore per Cristo. Deciso a intraprendere la vita religiosa, viene confortato e spinto nella scelta da un suo fraterno amico e altro nostro concittadino, Don Carmine Caponetto, altra figura illustre di questa nostra terra che nonostante “ a nuttata nunn è ancor passat “ continua a sfornare, in ogni campo, figure di primissimo piano. Una strada non facile, un cammino spesso irto e tortuoso, una strada che il nostro Don Raffaele saprà percorrere facendo tesoro degli insegnamenti del suo grande e carismatico maestro Don Maurino che fece della carità e dell’accoglienza la sua ragione di vita. Ed è per questo che il Signore lo ha scelto, ben sapendo che il suo ministero sarà sempre a favore dei tanti, tenendo la porta del suo cuore sempre aperta in modo che, quando Lui busserà, lo saprà riconoscere sotto le sembianze dei fratelli, soprattutto dei più poveri e bisognosi, degli ammalati, dei disagiati, dei senza lavoro, delle famiglie in difficoltà, ma soprattutto del Suo grande amore. Raffaele è una vita donata, il seme del Padre che non ci abbandonerà mai. Dovrà caricare su di sé le croci degli altri, sarà prete per tutti, per i più poveri e per Gesù, un nuovo prete è un dono del Signore. Sa bene che dovrà ascoltare tutti ben sapendo che essere prete è il ministero della sintesi di tutte le voci che si raccolgono. Conoscendolo so che si emozionerà tantissimo e avrà bisogno delle nostre preghiere in questa giorna-

11

La gioia dei fedeli per la prima messa di Don Raffaele, la Parrocchia in festa per il novello sacerdote !

ta particolare colma di grazia e santità. Preghiere che non mancheranno non solo dai fedeli della tua comunità parrocchiale e di tutta Casoria, ma soprattutto gli arriveranno dal profondo del cuore dai suoi confratelli seminaristi, che in questi anni, lo hanno accompagnato in questo

bellissimo cammino, e parlo di Antonio Iavarone, Nicola Grieco, Antonio Trapani, Francesco Sarnataro e Raffaele Scognamiglio con i quali ha condiviso i momenti più significativi di questo suo cammino verso il presbiterato. Ci sarà la comunità parrocchiale esultante di gioia per questo grande evento, ci saranno soprattutto i giovani della parrocchia, i tuoi giovani che sostenendoti nella preghiera vorranno condividere la gioia di questa grazia. Troverai ad accoglierti una grande folla di fedeli provenienti anche da altre parrocchie cittadine che non vorranno perdersi il commovente momento e ringraziare la bontà misericordiosa di Dio perché si è degnato di beneficare, ancora una volta, questa nostra città della grazia di un dono così prezioso e Maria Santissima madre di tutti noi affinché protegga e assista la sua vita in ogni momento del suo servizio ministeriale, insegnandoti la gioia dell’essere sacerdoti di Cristo. Il dono più grande per tutta la comunità: un umile servo nella vigna del Signore, il quale con immanca-

bile commozione potrà finalmente veder realizzato quel sogno che fin da bambino aveva coltivato nel suo cuore. Non mancherà certo il dott. Enzo Piscopo maestro di vita e di giornalismo, figura di altissimo profilo religioso e istituzionale della nostra città, fratello del grande Maestro Don Maurino, oggi portavoce del Cardinale di Napoli, Sua Eminenza Mons. Crescenzio Sepe. A precedere la santa Messa ci sarà la processione di San Benedetto che partirà dalla cappella di Via Ugo Foscolo per poi tornare poi nella chiesa madre. Un momento di gioia particolare in questa città di santi e Beati ormai da qualche tempo abituata a eventi di così rilevante importanza religiosa, dove tra pochi mesi esulterà ancora di gioia per la santificazione di un altro nostro illustre concittadino, Arcangelo Palmentieri, meglio conosciuto come Padre Ludovico da Casoria a molti noto come “ O Munaciello”. Un santo al quale tutti fin da ora ci vogliamo rivolgere per invocarlo affinché stenda la sua mano buona e misericordiosa sulla nostra città e faccia ritornare un raggio di luce e di speranza in questa terra. Questa terra una volta ricca e feritile, ed ora tappezzata di manifesti di persone di ogni età morte di cancro quale logica e terrificante conseguenza dell’incuria dell’uomo e della perenne presenza sul nostro territorio di scorie di amianto, rifiuti tossici e bombe ecologiche, vedi cantariello, in attesa che qualcuno intervenga prima che sia troppo tardi. A concelebrare la Santa Messa ci sarà il parroco di San Benedetto, Don Pasquale Fioretti, fedele discepolo di Padre Mauro, il quale seguendo le orme del suo illustre predecessore, ha con amore paterno e fin dal primo giorno, affiancato e sostenuto moralmente, spiritualmente ed economicamente il cammino del proprio confratello Don Raffaele. Ora esulta di immensa gioia ed è lieto di vederlo celebrare la prima Messa nella sua Parrocchia e non può far altro che dirgli: Guagliò, Dio ti benedica e a Maronna t’accumpagna!”.


12

DOMENICA 1GIUGNO 2014


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

13

GIANLUCA GRIMALDI

Pagine e polmoni : Vincenzo Torella presenta il suo romanzo “Trilogia dell’addio” a Pozzuoli

Sono diversi i motivi per cui scriviamo: la scrittura, come ogni arte, non ha giustificazioni o interpretazioni univoche. C’è chi scrive con lo scopo di vendere il maggior numero di libri. C’è chi scrive per sfogo, come fosse una terapia indispensabile. E poi c’è chi, come Vincenzo Torella, scrive perché non può farne a meno: scrivere come respirare, usare le pagine come fossero polmoni. Giovane scrittore casoriano, Vincenzo Torella ha concluso un lungo ciclo di promozioni napoletane del suo ultimo romanzo “Trilogia dell’addio” con una presentazione tenutasi il 22 maggio nella suggestiva cornice del porto di Pozzuoli, presso la libreria “Un libro tira l’altro”. Attraverso le domande della relatrice, la giornalista Maria Pia Dell’Omo, l’autore ha ripercorso la vita del romanzo dalla sua ideazione alla stesura, dalla pubblicazione alle innumerevoli presentazioni che l’hanno portato anche in luoghi diversi dal contesto partenopeo: il romanzo è stato, infatti, presentato con successo anche a Verona.

Le intense letture degli attori della Compagnia della Margherita, Chiara Falanga e Alessandro Tebano, hanno reso carne viva i protagonisti del romanzo, personaggi per i quali è facile provare empatia, ma che non sfociano mai in stereotipi o caricature. “Trilogia dell’addio” è, infatti, un romanzo che unisce coraggio e sensibilità dell’autore: coraggio nel raccontare storie che lasciano in bocca un retrogusto amaro, quello della malinconia che percepiamo come insopportabile e che, col tempo, si trasforma in un lieve sapore di sangue spesso incancellabile; sensibilità nel rappresentare scorci di vita dandoci l’illusione di poter andare oltre la parola scritta e vivere, con tutti i sensi, ciò che viene raccontato. Ruolo fondamentale occupa Napoli, la quale si veste delle bellezze meno conosciute del centro storico e del suo spirito underground per circondare i personaggi di un contesto che prescinde da quello di mera scenografia: la città diventa personaggio quasi attivo delle

Via G. Rocco, 2 - 80026 Casoria (NA) Cell. 335.8157475 email. servizitecnicidanna@virgilio.it www.servizitecnicidanna.it

storie narrate, un luogo dove gli spazi e le lontananze vengono filtrate dallo stato d’animo delle donne del libro. Ed è in un gioco di distanze, passioni e giorni scanditi da partenze che si muovono le tre protagoniste. Il loro comune destino è fare i conti con un vuoto, quello dell’addio, forse tanto terribile perché già avvertito e inspiegabilmente accettato. Eppure è proprio questa incongruenza, questo accettare amori compressi dall’inevitabilità della separazione, a rendere queste storie un eco perenne nella nostra memoria. Perché, citando un celebre film di Ozpetek, “gli amori impossibili non finiscono mai, sono quelli che durano per sempre”.


14

DOMENICA 1GIUGNO 2014


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

15

FEDERICA D’APUZZO

Torpedo blu

“Vengo a prenderti stasera, con la mia torpedo blu” cantava Giorgio Gaber nel 1968; saranno cambiate le auto sportive da all’ora? Per capire meglio la questione ci affidiamo agli esperti del settore, decidiamo così di fugare ogni dubbio intervistando i proprietari e gestori della Concessionaria Auto Diaz sita in Via Diaz n 91 in Casoria. L’attività non è giovanissima, nasce nel 2005 ed è gestita da Di Falco Immacolata ed il fratello. Ospitati presso la loro concessionaria dopo un giro dei locali diamo subito spazio a tutte le nostre curiosità in merito chiedendo come è cambiato nel tempo il mercato e naturalmente anche i gusti e le scelte dei consumatori. In passato possedere un’automobile era di sicuro un lusso di pochi, era impensabile infatti che un ragazzino di sedici anni potesse possedere e guidare un’autovettura di bassa cilindrata e con un patentino( la famosa macchina ’50). Anni fa vi è stato un vero e proprio boom tra gli adolescenti per queste

vetture, non solo fino a circa 7/8 anni fa molti persone erano soliti sfoggiare auto quasi come fossero un paio di ochhiali da sole, molto interesse era quello per il design, si comprava la macchina di tendenza (spesso tra i più giovani) doveva essere bella, d’impatto, veloce e raccontare uno status di appartenenza sociale quasi un po’ come Iphone oggi, Attualmente ci spiegano i due proprietari che non è più questo l’obiettivo del consumatore, acquistare un auto è diventato un fatto strettamente legato alla necessità, non ci si preoccupa più dell’estetica, ma si guardano i costi di gestione, ovvero l’assicurazione, le tasse varie, la manutenzione, costi legati anche ai costi della benzina e quindi molto spesso si prediligono auto gpl e metano. Questo unito alla necessità di poter circolare agevolmente in città spinge i clienti ad acquistare auto più piccole di cilindrata. Un notevole cam-

biamento quindi, di gusti, ma anche e soprattutto di esigenze che ha influito a largo raggio anche su quelle che sono le scelte e quindi le produzioni delle grandi case automobilistiche. Lo showroom Auto Diaz momentaneamente non ha in programma eventi fieristici, ma mette comunque a disposizione le auto per la prova per gli acquirenti. Se avete quindi intenzione di cambiare la vostra auto, magari perché avete messo su famiglia e la vostra mitica “torpedo blu” non risponde più alle vostre esigenze, Auto Diaz vi aspetta.


DOMENICA 1GIUGNO 2014

16 ELIANA GIGLIO

La volata finale dei Rossoblù e la promozione più che meritata..

Mentre Casoria perde la possibilità di avere una squadra della città, perdendo anche la Mas que un club, nella limitrofa Afragola domenica ci sono stati festeggiamenti e caroselli molto più comuni in competizioni quali Champions League e co. L’F.C. Afragolese 1944, dopo aver comprato nel corso della stagione appena passata il titolo del Granata 1924, domenica sul campo di casa dello stadio Papa di Cardito(vista l’inagibilità del Moccia), si diploma come prima della classe nel girone A di Prima Categoria Campania. Un grande successo, per una squadra che come recitano striscioni e tifosi “non merita questa categoria”! La storia dell’Afragolese è una storia complicata. Venne fondata nel 1944 e negli anni dal 1946 al 1948 ha militato in Serie C (l’attuale Lega Pro) ottenendo un terzo

posto nel 1946-47 e un dodicesimo nel 194748, che per la riforma dei campionati non le valse alla permanenza in categoria. L’Afragolese, nel 1983, ottenne la storica promozione in Serie C2 grazie al piazzamento in prima posizione nel girone I dell’Interregionale. La lunga militanza dell’Afragolese in serie C2, rappresenta uno dei punti più alti della storia del club. Per alcuni di questi anni, ricoprì la carica di allenatore della squadra Jarbas Faustinho Canè, ex giocatore del Napoli. Nel 2005, l’Afragolese retrocedette dall’Eccellenza e l’anno seguente scomparì dal panorama calcistico. Domenica, dopo vari anni di declino, i ragazzi di Mister Iazzetta si sono diplomati primi della classe. Orgoglio del Presidente Napolitano amato dal suo popolo perché si è partiti dal gradino più basso per riportare la squadra nelle categorie più consone. Ieri è stato il tempo dei festeggiamenti, da oggi si ricomincia a lavorare per il futuro di questa squadra e per quello che rappresenta per i tanti supporters. Si parte da un punto fermo, così come ha accennato il Sindaco di Afragola, Dott. Tuccillo, l’anno prossimo l’Afragolese tornerà a giocare nel suo stadio, il Luigi Moccia. Afragola è una città affamata di calcio, una città che può contare sull’appoggio dei tifosi, sempre presenti, negli allenamenti e nelle gare ufficiali; può contare

su uno stadio gremito, sulla punta Auricchio, che ha segnato in questa stagione 19 reti su 17 partite disputate, sul bunker difensivo con Allocca tra i pali, sulla grinta e la voglia che questi ragazzi hanno di tornare dove è giusto che l’Afragolese sia. Domenica sul campo era presente anche Giuseppe Vives, centrocampista del Torino di Serie A, nato e cresciuto ad Afragola e che ben conosce la realtà locale. Un illustre ospite che ha voluto assistere alla gara contro lo Sporting San Tammaro per festeggiare insieme ai suoi concittadini il salto di categoria in Promozione: «Sono molto contento, perché questi ragazzi e tutta la città meritano questa gioia- ha spiegato-. Mi auguro che la crescita di questa squadra non si fermi qui. Questo deve essere un primo passo per un futuro sempre più roseo: facendo i giusti passi si può crescere».E noi staremo a vedere, perché l’Afragolese non merita di militare in queste categorie, deve tornare dove è giusto che sia, in alto.


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

17

FLORIANA ALAIA

ESPLOSIONE DI COLORI E’ così che è stata ribattezzata la manifestazione artistica che si è tenuta lungo il corso della giornata di domenica 25 maggio organizzata dall’Amministrazione Comunale casoriana e denominata “Wonderwall- Casoria street style”. Un evento che ha risvegliato la curiosità di molti cittadini che sono accorsi numerosi in viale Europa per prendere parte all’avvenimento. La scelta di questa strada non è stata casuale. Un lungo viale le cui mura racchiudono l’ex fabbrica Rhodiatoce che per anni è stato fulcro della vita lavorativa casoriana, e che oggi è ormai abbandonata a se stessa. Il progetto è nato per rivalorizzare l’area dismessa, per dare un vero e proprio “tocco di colore’’. L’iniziativa si è basata sul ridipingere i 125 metri di muro dividendoli in 36 zone, ognuna con un’opera diversa a cura di graffitisti selezionati apposta per l’evento. Percorrendo la strada è ora è possibile osservare dai graffiti più semplici a quelli più complessi, da quelli apparentemente in stile classico a quelli con significato più profondo.

Un vero e proprio “Muro delle meraviglie” come canta la canzone degli Oasis Wonderwall, un qualcosa di cui andare fieri camminando per le strade della città, che non sempre appaiono in buone condizioni. Ma “ridisegnare” Viale Europa non è stato l’unico obiettivo della giornata. Alla base di tutto c’è stato appunto il coinvolgere più gente possibile tramite spettacoli e musica che si sono tenuti durante il “live painting” degli artisti. Non potevano mancare infatti la musica e i balli che accompagnano i cosidetti artisti di strada: Breaking battle, Rap battle, il tutto con un dj set durato l’intera domenica. L’evento è stato sponsorizzato da Subway graffiti shop, negozio sito in via Duomo a Napoli, punto di riferimento dei writers napoletani, che ha avuto il piacere di osservare da vicino quella che si spera essere una delle prime iniziative pubbliche a sfondo socio-culturale della nostra città. L’augurio è che questa non sia solo un’eccezione, un caso isolato, ma che possa essere la strada da seguire per una possibile rinascita.


18

DOMENICA 1GIUGNO 2014


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

19 Riceviamo e Pubblichiamo

Le cose che vanno dette Sabato 17 maggio la strana sorte della città di Casoria ha fatto sì che ancora una volta si verificassero, (quasi) contemporaneamente, a distanza di poche centinaia di metri, un evento bellissimo e uno gravissimo. Quello bellissimo è che per la terza volta in un anno i Giovani Democratici di Casoria si sono dimostrati tra i pochi dotati del coraggio necessario per organizzare un’iniziativa politica in piazza. Ancora una volta sono stati tra i cittadini per raccontare gli ultimi, tristissimi capitoli della vicenda dell’ex-discarica Cantariello: di come le società chiamate a ripristinare l’area che l’Amministrazione sostiene essere già bonificata fuggano dinanzi all’orrore che si trovano dinanzi, cercando di spiegare alla sorda follia dei nostri amministratori che quel fazzoletto di terra tra Casoria e Afragola è una bomba ecologica che richiede tutt’altro tipo di intervento e di spesa. L’hanno fatto perché quando sarà troppo tardi non si possa dire che nessuno prima abbia avuto il coraggio di denunciare. Per la stessa ragione, per non essere tra quegli stessi nessuno, perché quel troppo tardi non arrivi mai, ecco l’altro evento. La mattina dello stesso giorno due esponenti, autorevoli, di quella stessa Amministrazione che il PD e i GD contestano organizzavano una manifestazione in supporto di alcuni candidati alle europee del 25 maggio,

utilizzando il logo del PD contro la volontà del circolo locale e tentando di accreditarsi illegittimamente come esponenti del Partito Democratico. Hanno scelto di farlo in una saletta di una scuola media, al riparo dagli sguardi dei propri concittadini, perché consapevoli di attirare non indiscrezione ma riprovazione e indignazione. Hanno scelto di farlo il sindaco Vincenzo Carfora e l’assessore Tommaso Casillo, perché, dopo essere stati nel Partito Socialista, poi in Sinistra e Libertà, poi nell’API, poi ultras di Tabacci (ricordate il fenomeno Tabacci al 70%? Era nella mia città), poi a sostegno del candidato di centro-destra alle amministrative della vicina Afragola, lasciando dietro di sé ogni volta lo stesso sfascio, e lo stesso deserto politico in coloro che gli erano accanto, hanno deciso ora che la prossima oasi da depredare debba essere il Partito Democratico di Casoria. Il quale, invece, è all’opposizione da due anni per la scelta, democratica, dei tesserati e degli organi dirigenti locali. E non solo: la federazione provinciale del PD Napoli, con un comunicato del commissario Orlando, sanciva un anno e mezzo fa in maniera netta il ruolo del PD: quello di alternativa all’attuale maggioranza Carfora. A tal punto che il segretario provinciale Cimmino, eletto poco dopo, chiese agli esponenti del PD di dimettersi dagli incarichi di governo (vedi https://www.facebook. com/photo.php?fbid=3569 88837717107&set=t.10000

2192165879&type=3&the ater): come ha subito fatto l’ex Presidente del Consiglio Comunale Pasquale Fuccio. Il perché di questa scelta l’abbiamo ribadito instancabilmente. Il PD non può che essere alternativo a un’Amministrazione che sta dilapidando le finanze comunali, gestite eludendo se non negando ogni forma di trasparenza. Che realizza nomine dirigenziali e assunzioni a tempo determinato sospette nel loro intento ultimo, e in capo a persone sprovviste dei requisiti richiesti dalla legge. Che in una città edificata al 93% ha più volte manifestato l’intento di rendere edificabili le aree dismesse, molte delle quali non bonificate, fino alla pubblica denuncia realizzata dai GD Casoria lo scorso anno. Che palesa quotidianamente la propria inadeguatezza nell’incapacità di dare una soluzione all’emergenza dell’ex discarica Cantariello. Che modifica il regolamento comunale per ampliare il numero dei partecipanti alle commissioni consiliari, con enorme aggravio di costi per il Comune in anni di crisi e spending review. Che spreca fondi in consulenze private la cui utilità non è mai stata provata. Si badi: non si tratta soltanto di nostre osservazioni. Alcune di esse sono rinvenibili nelle molteplici denunce depositate dalla in Procura contro il sindaco e l’Amministrazione (http://www.casoriadue.it/ index.php?option=com_co ntent&view=article&id=6 942:qinettitudine-inerziaincapacitaq-laccusa-della-

cgil-allamministrazionecarfora&catid=47:slide) . Molte di più sono contenute in una interrogazione parlamentare che il senatore PD Sollo ha presentato ad agosto 2013 contro l’Amministrazione Carfora (vedi http://www.senato. it/japp/bgt/showdoc/show Text?tipodoc=Sindisp&le g=17&id=713827). Perché poi lo stesso senatore Sollo fosse presente ieri alla manifestazione organizzata da Casillo e Carfora è un dato che sta suscitando probabilmente la sorpresa di molti, e sicuramente l’ilarità delle forze dell’ordine che dovranno indagare sulle segnalazioni da lui fatte contro esponenti politici che al momento afferma di sostenere. Così come affermano di sostenere i due personaggi sopra citati anche Francesco Nicodemo (resp. nazionale comunicazione), Assunta Tartaglione (segretario regionale) e Mario Casillo (consigliere regionale): il supporto e la sponsorizzazione da loro forniti al tentativo di acquisto politico del circolo PD Casoria lascia attonito chi si riconosce nei valori del Partito Democratico. Questo è un atto di denuncia politica. Rivolto ai dirigenti del mio partito, perché non possano giustificarsi un domani per non essere stati messi a conoscenza. Ai miei concittadini, perché nessuno ci possa dire in futuro di non aver fatto abbastanza. Ai giovani militanti, perché con loro ho imparato che nessuna battaglia si vince senza combattere. Alessandro Mario Amoroso


DOMENICA 1GIUGNO 2014

20

SPECIALI VIAGGI IN BUS.... - - - - - - - - - - - - - -

Santa Rita da Cascia 24-25 Maggio 2014 € 135.00 Pompei a piedi 31 Maggio 2014 € 10.00 Lago di Garda 30 Maggio – 2 Giugno 2014 € 290.00 Medjugorije 20 – 28 Giugno € 420.00 Isole Tremiti 26 – 29 Giugno € 250.00 Padre Pio , Pietrelcina e Incoronata 05- 06 Luglio € 95.00 Week-end a Medjugorie 11- 14 Luglio € 270.00 Tour Sicilia 13 – 20 Luglio € 650.00 Trieste,Udine, Gorizia, Grado 24- 27 Luglio € 390.00 Puglia- S.M. di Leuca, Otranto, Gallipoli, Lecce Ostuni 01 – 03 Agosto € 195.00 Medjugorije e soggiorno mare in Croazia 9 – 17 Agosto € 490.00 Lourdes, Parigi e Disneyland 9- 17 Agosto € 790.00 Lourdes, Fatima, Madrid, Barcellona, Lisbona e Santiago 9- 24 Agosto € 1450.00 Lourdes, Montecarlo e Nizza 25- 31 Agosto € 550.00

SOGNA LE TUE EMOZIONI, TE LE ORGANIZZIAMO NOI! - - - -

Calabria 7 giorni a partire da €272.00 Ischia 4 giorni a partire da € 90.00 Rodi 7 giorni a partire da € 459.00 Kenya 9 giorni a partire da € 1099.00

E MOLTO ALTRO ANCORA…. TI ASPETTIAMO IN AGENZIA!!!!

email: iviaggidelleoncino@yahoo.it Tel-081.7576847 Fax-081.0145895 Via Principe di Piemonte n° 34 - 80026 Casoria (NA)


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

21

LUIGI IPPOLITO

Forum Afragola si aggiudica il Torneo Castel Capuano 2014!

Sconfitta la detentrice A.S.A. De Falco per due reti a una. Decisivo ancora una volta Mario Setola! Nel primo pomeriggio di mercoledì 28 maggio si è giocata al centro sportivo Nuova Audax di Casoria la partita decisiva per il titolo di campione del Torneo Castel Capuano 2014. A vedersela faccia a faccia erano l’Associazione Sportiva Avvocati De Falco, regina incontrastata in questa manifestazione negli ultimi quattro anni, e il Forum Afragola, vera rivelazione di quest’anno. Ad imporsi nel risultato, e quindi a spuntarla dopo i novanta minuti di gioco, sono stati proprio gli uomini allenati da Pino Cafaro: 2 a 1 il finale con tante emozioni sia da una parte che dall’altra. Eppure all’inizio ritmi blandi e grande tensione: l’importanza del match si sente, con entrambe le squadre piuttosto guardinghe e visibilmente tese. Poche sono le occasioni degne di nota; molti invece i contrasti al limite del regolamento ma, almeno per il momento, l’arbitro lascia correre. Poi, il gol arriva quando meno te l’aspetti: a realizzarlo è il Forum Afragola, in verità poco incisivo fino a quel momento, sfruttando un tiro dal dischetto. Nella circostanza, protagonista in negativo il direttore di gara, che fischia sì il penalty per fallo di mano

in area senza però estrarre il dovuto rosso ai danni del difensore in maglia bianca che aveva commesso l’irregolarità evitando una chiara occasione da rete. All’intervallo, quindi, una sola marcatura ma tanto nervosismo. I secondi quarantacinque minuti iniziano con il pressing incalzante dell’A.S.A. De Falco, alla ricerca del pareggio. Arrivano infatti nette opportunità, in particolare una da punizione sulla quale però viene centrato il palo. È soltanto questione di attimi perché il gol è nell’aria: viene sfruttata una disattenzione difensiva degli avversari e di testa la palla viene spedita in porta. Ma la reazione degli uomini in casacca rossa non si fa attendere. Anzi, esattamente due giri di lancette dopo esplode attraverso i piedi dell’uomo più rappresentativo e decisivo del gruppo, Mario Setola: da venti metri circa, l’attaccante insacca su punizione con un bolide forte e preciso sul quale il portiere avversario non può proprio nulla. 2 a 1 e gioia incontenibile sul terreno di gioco per il team Cafaro. Prima del triplice fischio da segnalare due espulsioni ai danni dell’A.S.A De Falco, che termina quindi in 9 il match senza riuscire a recuperare il risultato. Fuochi d’artificio e cori per la capolista che, in virtù di tale risultato, si aggiudica matematicamente la coppa. Entusiasmo immenso

attraverso le parole di Setola, capocannoniere con ben 54 marcature: “La vittoria è doppia! Per la prima volta abbiamo compiuto una grandissima impresa, visto che il trofeo era sempre andato alle società di Napoli città e noi l’abbiamo portato in provincia. Poi, abbiamo sconfitto una signora squadra che da ben quattro anni regnava superba. Non riesco ancora a crederci, è una sensazione bellissima! Ringrazio tutti i miei compagni di squadra che sono prima di tutto amici! E voglio anche ringraziare e salutare il direttore Nando Troise che mi è stato sempre vicino ed è stato uno dei principali fautori della mia crescita!”. Anche mister Cafaro fa i complimenti al suo numero 10 e precisa: “Una vittoria grandiosa perché abbiamo fatto più di cento gol e ne abbiamo subiti meno di venti. Davvero un record! Abbiamo meritato e voglio dire immensamente grazie a tutto il gruppo!”. Una riconoscenza speciale anche da parte di un altro giocatore, Carmine Foreste: “Il coronamento di un anno di lavoro fantastico. Dedico questo enorme successo all’avvocato Iazzetta che ha reso possibile tutto ciò!”. Obbligo fare i complimenti anche all’A.S.A. De Falco che si è battuta con coraggio e tenacia fino all’ultimo e che con eccezionale sportività, a termine gara, si congratula con gli avversari riconoscendone i meriti e la forza.

Centro Diagnostico Ferrara

Chimica clinica Ematologia Batteriologia Immunologia Citologia

LABORATORIO ANALISI SALUS

Aut. n. 97 del 10/06/2011

Dott. Raimondo Ferrara

Direttore Sanitario

Istologia Dosaggi ormonali Markers epatici e tumorali Dosaggio farmaci Diagnostica allergologica

Via Principe di Piemonte 131 - 80026 CASORIA palazzo di vetro a 200 mt. da Tufano elettrodomestici 80026 Casoria (Na) - E-mail: salus.casoria@alice.it

Per info e prelievi domiciliari - Tel. 081 7585776 - 081 19189297


DOMENICA 1GIUGNO 2014

22

e non solo.... Anche GPL

Chevrolet TRAX Tua a €16.800,00 • FULL OPTIONAL • 2 TAGLIANDI GRATUITI • RATE A PARTIRE DA € 140,00 AL MESE

TRAX

Chevrolet SPARK Tua a €7.100,00 • CLIMA - SERVOSTERZO • 5 PORTE • RADIO CD/MP3 • RATE DA 70 EURO AL MESE

Anche GPL

SPARK

DA OGGI ANCHE

Peugeot 107

Offerta lancio da €6.950,00 Con sconto rottamazione

SU TUTTA LA GAMMA 10 ANNI DI FURTO INCENDIO E RAPINA

VIA A. DIAZ, 91/93 - CASORIA (NA) - WWW.AUTODIAZ.IT - TEL 081.540.26.43 IMMAGINE X SCOPO ILLUSTRATIVO SU TRAX LTZ FWD 1.7 DIESEL CONUMO CICLO COMBINATO (L/100KM)4.5 EMISSIONI DI CO2 (G/KM)120 PREZZO CON AUTO DA ROTTAMARE, SPARK LTZ 1.2 BENZINA CONSUMO CICLO COMBINATO (L/100KM)5.1 EMISSIONI DI CO2 (G/KM)119, IMMAGINE SU PEUGEOT 107 ACTIVE 1.0 BENZINA CONSUMO CICLO COMBINATO (L/100KM)4.3 EMISSIONI DI CO2 (G/KM)99


DOMENICA 1 GIUGNO 2014

A Rosa Chiappetti

Per ogni passo che farai Per ogni respiro profondo Per ogni strada che percorrerai In ogni pezzo di mondo Per ogni faccina buffa Ed ogni sorriso che regalerai Per ogni delusione Che ferirà sempre di meno il tuo spirito più forte Per ogni incontro fortunato con la sorte Per ogni attimo di palpitazione Per ogni piccola soddisfazione Per ogni capello perso e un amico ritrovato Per ogni questione in sospeso e per ogni gesto che lascia senza fiato Per ogni alba che vedrai e le primavere che respirerai Per ogni foglio strappato Per ogni errore da cui avrai imparato Per ogni treno mancato Che sa di occasione sprecata Per ogni lacrima bevuta e per i giorni futuri Auguri di un felicissimo Compleanno da tutta la famiglia e da tutti i colleghi. Ti vogliamo tanto bene

ALLEGRETTO - TUCCI

AVVOCATI CIVILE - MATRIMONIALE - CANONICO (nullità di matrimonio presso i Tribunali Ecclesiastici) Via Milano, 24 - 80021 Afragola (NA) Cell. 3209723980 - 3333000896

23

“...A Pietro Ottone che il 25 maggio 2014 ha ricevuto il corpo di Cristo. Tantissimi auguri da mamma, papà e Grazia”

Augurissimi Fantastici e infiniti auguri a Gemma per i suoi splendidi 60 anni Il marito Gigino Orefice, i figli Mauro, Luca, Annalisa e gli adorati nipoti

Augurissimi

“Martedì 20 maggio presso l’Università Federico II, la splendida Nica Zanfardino circondata dall’amore dei suoi cari, ha brillantemente conseguito la Laurea in Matematica. A lei ed ai suoi genitori un grande abbraccio con l’augurio di percorrere sempre una strada lunga e lastricata di successi. Con affetto da zio Alfredo zia Patrizia con Carlo e Vittoria”

Autorizzazione del Tribunale di Napoli n. Reg. 5116 del 28/02/2000

Editore CASORIA DUE s.a.s Direttore Responsabile: Ferdinando Troise Stampa: PRINTING HOUSE - CASORIA Tiratura 7000 copie. Distribuzione gratuita. Questo numero è stato chiuso il 29 MAGGIO 2014 21 FEBBRAIO 2013 Impaginazione Grafica di Giuseppe Mascioli Direzione, Redazione, Amministrazione e Pubblicità Via Capri, 2 - 80026 Casoria (NA) - Tel./Fax 0817597271 email: info@printinghousesrl.it


24

DOMENICA 1GIUGNO 2014


Casoria2web2