Issuu on Google+

GIANO Import Export magazine

2013 consigli e suggerimenti perché l’Onnipotente ci ha dotati, non a caso, di una sola lingua ma di ben due orecchie. Uno strumento quindi che è a disposizione per andare a raccogliere esperienze e strumenti già messi a punto o decollati per farli diventare trampolino per nuovi rilanci.

anche, più semplicemente, il benessere di famiglie e, magari, di un'intera comunità. Giano quindi non prenderà mai posizione per una contrada perchè immaginmiamo che la stessa passione per il fare sia eguale sotto l'ombra del Cupolone come sulla Piazza Rossa.

Con questa intenzione abbiamo voluto chiamere la nostra rivista Giano, il Dio bifronte

Cercheremo di raccogliere non schede paese che già altri, sicuramente meglio di noi, hanno prodotto con consumata professionalità, ma storie di chi nei diversi paesi del mondo ci vive da tempo e di quei paesi può trasmetterci i profumi, le atmosfere, le difficoltà senza necessariamente essere il top manager di una multinazionale. Punteremo su esperienze vissute, sulle soluzioni adottate per i piccoli e grandi problemi che l’internazionalizzazione offre come pane quotidiano a quegli scavezzacollo che del mondo hanno fatto il giardino di casa propria. Per raggiungere questo obiettivo la redazione, come va di moda oggi, sarà una “famiglia allargata” pronta a spacciare informazioni e a ricettare esperienze da quei

come bifronte è la realtà degli importatori e degli esportatori. Ogni operazione coinvolge l'opera, l'ingegno e le energie spese da imprenditori e maestranze che da diversi luoghi aspirano allo stesso disegno di costruire e realizzare il successo, ma


GIANO Import Export magazine

2013 tanti corrispondenti sparsi per il mondo animati dal verde della speranza, dal bianco della semplicitĂ  e dal rosso della passione.


Giano pag 3