Page 1

Catalogo Vini 1897 – 2017 120 Vendemmie


________________________________________ Chi siamo Quella dei Veglio Di Castelletto è una famiglia le cui radici affondano nella storia d’Italia. Partono dalla nobiltà Umbra, passano per le guerre Napoleoniche (“Arma Veglio di Castelletto” campagna di Francia 1821 ) e si dipanano fino al Piemonte dei Savoia. Cascina Bruni è una sorta di “tempio” dove ancora oggi di custodiscono le tracce di un passato che serve a realizzare i sogni di domani a Giuseppe Luigi, Vignaiolo, classe 1944, succede alla guida dell’era moderna Cristiano Maria Veglio di Castelletto Winemaker, coadiuvato dal fratello Fulvio ed un team di fidati collaboratori e consulenti.


Dove siamo Serralunga d’Alba è in Bassa Langa: una zona compresa fra il Tanaro a nord e il Belbo a sud, con quote genericamente inferiori ai 600 m slm; è la zona dell'Albese, dei vini e del tartufo (rinomato il bianco di Alba).Uno dei Comuni storici della zona del Barolo. Il 22 giugno 2014, durante la 38ª sessione del comitato UNESCO a Doha, le Langhe, Serralunga d’Alba e le vigne di Cascina Bruni sono state ufficialmente incluse, nella lista dei beni del Patrimonio dell'Umanità. “Vigneto Costabella – Serralunga d’Alba sito Unesco”


La Consulenza Dalla Vigna alla Cantina, passando per la vinificazione, affinamento e la bottiglia, i vini di Cascina Bruni, sono seguiti scrupolosamente con sistemi tradizionali ma sempre all’avanguardia, con protocolli di produzione e vinificazione differenti per ciascuna vigna, varietà di uva e vino, che proseguono con degustazioni periodiche ed analisi nel post produzione, mirati all’ottenimento della massima qualità. Cascina Bruni si avvale dell’esperienza della Dany e Michel Rolland Conseils & Prestations Sarl di Pomerol (France), una delle più note è apprezzate consulenze al mondo.


________________________________________ Sot–Monopole Grand Vin La vigna Sot–Monopole Grand Cru è sita nel comprensorio della collina Carpegna, in una posizione ottimale da Barolo ma volutamente impiantata a Cabernet Sauvignon con barbatelle provenienti da Moulis en Medoc - Bordeaux, questa vigna è stata impiantata in soli 1.000 esemplari di vite nel lontano 1994 e vede la sua prima vendemmia nel 2015, dopo ben 21 anni di attesa. Vinificato in barriques di rovere francese con follature manuali per oltre 40 giorni di macerazione, dopo la fermentazione riposa per un anno e mezzo in barrique di legno francese nuove, per poi riposare in bottiglia per almeno un anno. Dell’annata 2015 sono state prodotte 1.200 bottiglie, tutte numerate da 0,75cl. Counsulta on line il Millesimo 2015 Sot –Monopole: https://issuu.com/cascinabruni/docs/sot_monopole_millesimo_2015

Prezzo al pubblico 829,00 €/bott.


____________________________________________________________ La celebrazione delle 120 vendemmie l’etichetta d’Artista a firma di Theo Gallino

“Il Soffio della vita” l’opera originale per Sot- Monopole

l’etichetta

“la confezione”

Il pittore Theo Gallino, per questo vino ha realizzato 400 etichette calcografiche, numerandole e firmandole una ad una. L’imballo sempre realizzato da Gallino è esso stesso un’opera d’arte, e contiene tre bottiglie cui una con l’etichetta calcografica d’autore. Prezzo al pubblico Sot- Monopole con etichetta d’Autore numerata e firmata in originale, 1.900,00 €/bott. da 0,75cl.


Le Calcografie e Theo Gallino L'opera di Theo Gallino indaga, da anni, la tematica della vita e del suo perpetuarsi, attraverso la metafora del pappo e della dispersione dei semi per l'azione del vento. Il segno ruvido e graffiante tipico della calcografia, si trasforma, per l'occasione, in un soffio lieve. Dalla fibra della carta a mano, supporto nobile e affascinante, eseguita dall'artista stesso, affiora elegantemente l'elemento decorativo. Il gesto creativo affonda le proprie radici nell'intimità della materia e si esprime compiutamente con l'intervento artistico. <<Beatrice Pirocca>> Theo Gallino è tra i più significativi e maturi autori di quella svolta post moderna dell'arte italiana contemporanea la cui origine è situata nella fase storica tra la metà degli anni Ottanta ed i primi anni Novanta, caratterizzata da un eclettismo stilistico privo di dogmi e di barriere. L'artista si distingue fin dagli esordi, e con crescente maturità e consapevolezza formale negli anni successivi, per una cifra stilistica inconfondibile, che lo porta ad estendere la sua indagine concettuale in vari ambiti di ricerca, sempre riconducibili ad una ispirazione unitaria. Gallino coniuga l'indagine sul mimetismo dell'astrazione a quello sul fumetto visto come evocazione di un immaginario collettivo, adopera il pluriball per realizzare packaging sorprendenti che proteggono corpo ed anima dalle scosse della vita, elabora raffinate composizioni alchemiche che valgono a ricordare l'importanza di collegare il senso del presente e l'ipotesi del futuro alla storia ed alla tradizione. <<Edoardo Di Mauro>>

Theo Gallino

perfomance 24.04.2016


SOTâ&#x20AC;&#x201C;MONOPOLE 2015 riconoscimenti

<<The 2015 Sot-Monopole is a simply astonishing wine made by Cristiano Veglio along with the famous Bordeaux consulting oenologist Michel Rolland. This is a truly unique and special wine, do to the fact that it is made from 100% Cabernet Sauvignon, which is grown on the Carpegna hillside in the zone of Serralunga in Barolo, an area known for its Nebbiolo. The Sot-Monopole Grand Cru Vineyard was planted to 1,000 vines of Cabernet Sauvignon, which were transplanted from the left bank of Bordeaux in 1994, and after 21 years of waiting, finally saw its first harvest in 2015, with a limited production of only 100 cases. The harvest is extremely meticulous, selecting the fruit from the vine and placing it into handmade fruit jars, before a second sorting and selection takes place in the cellar. Needless to say, this tedious process and long wait has paid off handsomely for Cascina Bruni, as this wine is nothing short of magical. After 18 months in new French oak, this wine displays the hallmarks of a truly great Bordeaux, as it opens to seductive aromatics of blackberries and black cherries woven together with espresso, pain grille, spring flowers, leather and hints of spice and anise all taking shape in the glass. This continues to impress on the palate with its remarkable overall balance, concentration and silky, polished texture, which is beautifully underlined with a lovely trace of acidity. It shows wonderful precision and finesse through the finish, which leaves behind a long lasting impression. Overall, this wine is extremely well made and is already showing exceptionally well, nonetheless it also possesses the potential to age gracefully for years to come. The 20+ year-old dream for Cascina Bruni and Cristiano Veglio has finally become a reality, as this not only instantly deserves mention amongst the finest wines in all of Italy, but in the entire world. (Best 2018-2032) - June, 2017 (JD)>>

Score: 98


A decadent nose that shows treacle, chocolate, plum liqueur, walnuts, spice box, cedar, herbs, tobacco and even charcuterie. The palate is also very dense and grainy yet there's no shortage of acidity to carry everything through to the long, intense finish. This is quite extracted but very attractive. From cabernet sauvignon in the Langhe. Drink in 2020.

Pt.92

Publish Date: October 20, 2017

Come un gran cru di Bordeaux, di cremosità e speziosità lirica ma con il frutto evocato e impolpato che qui è nero cassis, è confettura di mora. Solidità da concentrazione massima cui corrisponde susseguente, imperiosa intensità e persistenza espressiva. Un blocco di frutto nero che non brilla solo per il suo portentoso bagaglio e per il suo poderoso, alcolico vettore, un campione di consistenza massima eppure rotondo e armonioso al vaglio del sapore. Una grande integrità ossidativa residua, un profumo intensissimo, di speziosità calibrata e di vivido enologico nitore. Una sontuosa souplesse. Fra i migliori rossi piemontesi dell'anno. Un vino di concentrazione e suadenza morosa fenomenale.

Pt.94


Vert de Vin|Find wine & Spirit

The nose is fine, fruity, aromatic, fine, nicely elegant and offers perfect maturity and good structure. There are notes of morello cherry and a fine note of blackcurrant, blue fruits combined with a raspberry tip as well as fine / discrete tips of gray pepper and aromatic herbs. The palate is racy, balanced, elegant and offers a nice fruity as well as a nice minerality and a delicacy. On the palate, this wine expresses notes of dried blackberry, blackcurrant and fine notes of small wild berries associated with tips of toasted wood, dark chocolate and a tip of black tea. The tannins are thin and slightly firm. Good length and beautiful persistence. Presence of a fine tip of bitter black chocolate at the end of the mouth.

Score 16,25+


“Il Nido dei Pollini” L’Opera d’Arte a cielo aperto in onore alle Vigne di Cascina Bruni Tra la Vigna Sot-Monopole Grand Cru e la Vigna Batistot, molti anni fa il Nonno Pasquale (Pasqual di Brun) aveva piantato un Ciliegio, per molti anni è stato punto di sosta per una pausa dal duro lavoro della vigna e come riparo per il sole o dalla pioggia durante i temporali estivi. Proprio un temporale è stato causa dell’inizio di questa storia, anni addietro un Fulmine si è abbattuto sul Ciliegio facendolo seccare. L’idea dell’opera avviene durante la primavera del 2016 quando Cristiano Maria e Theo Gallino durante una passeggiata nella vigna di Sot-Monopole, dove l’artista dai fiori di Tarassaco presenti nei filari prende l’ispirazione per l’etichetta calcografica, allo stesso tempo nota quella pianta di Ciliegio secco. Entrambi capiscono che il Ciliegio, potrebbe tornare a nuova vita, nasce così il progetto del “Nido dei Pollini” 6 Fiori di Tarassaco in ferro battuto adagiati tra la pianta e il nido (che è un vecchio pozzo in cemento), contornati da pollini anch’essi in ferro battuto e una panchina degli innamorati per sostare piacevolmente immersi nella vigna. Un altro Fiore di Tarassaco, poco lontano dall’Opera, sovrasta da un antico pozzo di cemento in disuso, la vigna di Sot-Monopole. La ricerca dell’Opera, i materiali e la posizione fanno del “Nido dei Pollini” un Opera unica nel suo genere, visitabile facilmente dal sentiero ben indicato. Per volontà di Cristiano Maria, l’Opera è dedicata ai Nonni Paterni Pasqual di Brun e Maria, alla loro dedizione di una vita da Vignaioli.


_________________________________________________________________________________________________________________________

“Il Nido dei Pollini” Collina Carpegna Patrimonio dell’Unesco ________________________________________________________________________________________________________


________________________________________ Le Riserve La vigna simbolo: Rivassotto Impiantata nel 1939 Nei vigneti storici della collina Carpegna di Cascina Bruni a Serralunga d’Alba, a 300 metri di altezza sul livello del mare, fra decine di fiori di cardi, qualche olivo e la rigogliosa vegetazione, possiamo ammirare in tutta la sua bellezza, la vigna più vecchia della tenuta di Cascina Bruni (reimpiantata nel 1939 e già presente nelle mappe locali del 1780 con scasso manuale e palatura in legno), dove dal 1943 si produce RIVASSOTTO®, il Barolo più importante di Cascina Bruni di limitata estensione e produzione (da 600 a un massimo di 1.200 bottiglie annue).

“Vigneto Rivassotto – Collina Carpegna – Patrimonio Unesco”


Rivassotto 2007 Barolo Riserva Il 2007 è stato caratterizzato da un’annata molto calda, che si avverte anche nel vino. Quell’anno, con condizioni molto buone e uva bellissima, abbiamo prodotto circa 800 kg d’uva, e abbiamo vinificato questo vino alla moda vecchia, con una fermentazione in barile di legno di ciliegio d’almeno 100 anni cosidetto “bùtal” in piemontese, aperto sul lato quindi senza fondo, con follature (rottura del cappello manuale) manuali, senza rimontaggio e con lieviti autoctoni e ausilio di nutrienti per terminare la fermentazione. Dopo la svinatura è stato messo per invecchiare in un barile di castagno da 500 litri dal gennaio 2008 sino al gennaio 2016. Imbottigliato senza l’ausilio di filtrazione, l’etichetta è la stessa della fondazione della cantina. Sono stare prodotte 600 bt. da 0,75cl, solo su assegnazione da settembre 2017.

Prezzo al pubblico 400,00 €/bott.


Rivassotto 2007 Barolo Riserva Riconoscimenti BIBENDA 2017 Granato intenso con crepuscolarità aranciate. Le parole chiave di questo Barolo sono: serafico e concretezza. Il naso è complesso nell’impatto iniziale di fave di cacao, caffè e nua nota minerale ematica e iodata. Ma si afferma con un po’ di tempo ed ha bisogno di respiro per donare sensazioni trasognate più dolci di rosa appassita, carruba e un bosco di pini in autunno. Il sorso è stimolante, sapidissimo, con equilibrio sorprendente che mantiene morbidezza e vigoria uniti in una sensazione che ammette che la sua parabola di vita sarà ancora lunga. Prima annata prodotta nel 1944. Vigne di 76 anni. 102 mesi in botte. Abbinamento: Tagliolini al tartufo bianco

Aromas of walnut and berry with hints of bark. Full to medium body, firm and silky tannins and a savory finish. Drink or hold.

Pt.93

Publish Date: November 21, 2016


Vert de Vin|Find wine & Spirit The nose is fine, fruity, racy and offers a beautiful minerality, a slight power, abeautiful maturity as well as elegance.It reveals slight notes of ripe/freshcassis, strawberry and very slight notes of mocha, pralin associated withdiscreet hints of dry fruits, sweet spices as well as hints of garrigue andminerality. The palate is fruity, mineral, wellbalanced, racy and offers a slightfreshness and gourmandise. In the mouth this wine expresses notes ofblackberry, cassis and slight notes of wild dark fruits associated with hints ofstrawberry, slight notes of toasted oak and a subtle hint of pralin. Tannins are fine and well-built. Good length and beautiful persistence. There is a slighthint of hazelnut and a very discreet hint of tobacco on the persistence. A verybeautiful racy and fine wine! Score 17+


Rivassotto 2009 Barolo Riserva E’ forse stata una delle annate più belle per questa vigna degli ultimi anni, dopo il 2000 e 2007 dal punto di vista della vendemmia, regolare nei tempi giusti, calda ma non troppo e leggermente più abbondante, in quella vendemmia sono stati raccolti da questa vigna circa 1,500 kg di uva che hanno permesso la vinificazione di questa vigna, è stata pigiata e messa a fermentare in cemento per quaranta giorni e steccata con il metodo del cappello sommerso, dopo di che pressatura soffice. Nel mese di dicembre 2009, dopo un passaggio di riposo nel cemento, è andato a riposare all’interno della botte n. 51 di castagno da 11 hl, costruita nel 1920 e restaurata per l’occasione. Nel marzo del 2015 se ne decide l’imbottigliamento senza l’uso di filtrazione, con chiarifica per decantazione. La bottiglia che ospita il Barolo 2009 è la Cascina Bruni, che con quest’annata ha finito il suo servizio per la nostra cantina. L’etichetta, differente da tutte le altre, è l’esatta riproduzione di quella realizzata per il Barolo Riserva Rivassotto del 1971. Su prenotazione e assegnazione. Prodotte 1466 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al Pubblico € 96,00


Rivassotto 2010 Barolo Riserva Grande vendemmia calda ed equilibrata, Rivassotto 2010 proviene dall’omonima vigna sita nella collina Carpegna, si tratta di una piccola vinificazione di 800 kg circa d’uva di quest’annata particolarmente favorevole per questa vigna, vinificato in legno di Ciliegio, con macerazione sulle bucce per oltre trenta giorni, con follature manuali. Vista la poca quantità è messo a riposare direttamente in un Barile di Castagno da 500 litri per oltre cinque anni. Imbottigliato a febbraio 2016 senza l’ausilio di filtrazione. Solo su assegnazione a partire da Settembre 2017, prodotte 665 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 264,00 €/bott.


Rivassotto 2010 Barolo Riserva Riconoscimenti

The 2010 Rivassotto Barolo Riserva is a wonderful showing in this vintage. This expressive Barolo opens inviting nuances of red cherries and wild strawberries along with cassis liqueur, spices, eucalyptus, florals and a chocolate-licorice edge. This is well structured and displays a gorgeous texture, which expands beautifully across the palate as it demonstrates excellent depth and balance. The finsh is long and precise, with red fruits, spices and licorice accents lingering on. This continues to evolve as it sits in the glass, and I expect it to do so in bottle over the next decade and even longer. (Best 2019-2030) - June, 2017 (JD)

Score: 94

A juicy red with plum and dried fruit character. Hints of rose petal. Medium to full body, lightly chewy tannins and a flavorful finish. Cedar and almond undertones. Drink now.

Pt.93

Publish Date: November 21, 2016


Batistot 2009 Barolo Riserva Prodotto dall’omonima vigna piantata nel 1944 nella collina Carpegna, vinificato con lieviti selezionati a cappello sommerso, poi travasato nel cemento, ha riposato per cinque anni nella botte n. 46 di legno di Allier. Essendo una vigna molto vecchia, questo vino ha bisogno di più tempo per maturare. A febbraio del 2016, dopo una chiarifica, decantazione e non filtrazione, è andato in bottiglia e ne sono prodotte circa 1.966 bt da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 134,00 €/bott.


____________________________________________________________ Batistot 2009 Barolo Riserva Riconoscimenti

The 2009 Batistot Barolo Riserva is impressive for its beautifully polished character and remarkable structure. Bottled unfiltered, this shows a lovely old-world charm as it begins to opens with ripe cherries and cassis bud, followed by fresh mushroom, earth, floral and wet stones, all slowly take shape. On the palate this is medium to full bodied with wonderful overall balance and depth. The finish is long with notes of berries and spices lingering. An outstanding, age worthy Barolo from Cristiano Veglio which should continue to thrive for years to come. (Best 2019-2030) - June, 2017 (JD)

Score: 93

A 2009 Barolo that is wonderful to drink now with plum, strawberry and light flower aromas and flavors. Medium to full body, round tannins and a juicy finish. Drink or hold.

Pt.92

Publish Date: November 21, 2016

Da uve nebbiolo. Sei anni in botti grandi di castagno. Rubino granato. Estremamente tradizionale, naso avvolgente, kirsch, tamarindo, lieve tartufo bianco. Pieno e corposo allâ&#x20AC;&#x2122;assaggio, caldo, con tannini ancora gagliardamente giovanili, salino, con finale estremamente lungo Pt. 91


Batistot 2011 Barolo Riserva Il Batistot 2011 Riserva nasce dallâ&#x20AC;&#x2122;omonima vigna nella collina Carpegna, vinificato con follature manuali a cappello emerso in cemento, ha riposato per cinque anni nella botte n. 39 di legno di Allier. A Maggio 2017, dopo una chiarifica, decantazione e non filtrazione, è andato in bottiglia, ne sono prodotte per questa annata circa 1.373 bt da 0,75cl. Disponibile a partire da Aprile 2018 su assegnazione.

Prezzo al pubblico 220,00 â&#x201A;Ź/bott.


____________________________________________________________ Batistot 2011 Barolo Riserva Riconoscimenti

Decadent and rich with meat, mushroom, chocolate and berry aromas that follow through to a full body, dense and rich fruit and ripe tannins. Tannic and flavorful. Needs some time to come completely together but already gorgeous. Try in 2020

Pt.93

BIBENDA 2018

Publish Date: Tuesday, July 11, 2017


Le Selezioni Otin Maté 2012 Barbera d’Alba Superiore Proviene dalla vigna Otin Matè, all’interno della collina Carpegna. La porzione di vigna che produce questa selezione di vino è stata piantata nel 1944. Si tratta di una selezione vendemmiale delle nostre uve di Barbera, prodotta solo in annate particolarmente favorevoli e vinificata con il metodo tradizionale a cappello sommerso in botti di cemento. Dopo la fermentazione ha riposato per 12 mesi nel cemento, poi altri 12 mesi di affinamento in barriques di legno francese per 1/4 nuovo, ¼ di un vino, ¼ di due vini e ¼ di tre vini. L’ultimo anno di invecchiamento è stato fatto in bottiglia. Sono stare prodotte 7.135 bt.

Prezzo al pubblico 20,00 €/bott.


Otin Matè 2012 Barbera dâ&#x20AC;&#x2122;Alba Superiore Riconoscimenti

Da uve barbera. Un anno in barrique e 18 mesi in cemento. Rubino granato intenso. Avvolgente al naso, note di vaniglia e di kirsch. Pieno, corposo, teso per ottima componente di aciditĂ , ricco e persistente.

Pt.88

BIBENDA 2017 Rubino con screziante granato, intenso lenta ad aprirsi. Deve prendere il giusto respiro prima di regalare un naso languido.

Luca Maroni i migliori vini italiani Pt 89


_______________________________________________________________________________________________________

Giunà 2015 Dolcetto d’Alba Questo vino è frutto di una selezione in vigna con ridotta produzione e resa intorno ai 55 q.li/ha, la Giunà, piantata nel 1977, vendemmiata tardivamente dieci giorni rispetto al normale, per arrivare ad una qualità di uva tale che ci ha permesso di vinificare l’uva con un uso limitato di solfiti. Vinificato per oltre due settimane nelle botti di cemento con rimontaggi manuali, alla svinatura il vino fiore è stato separato e non miscelato con il vino di pressa, per poi proseguire l’affinamento nelle piccole botti di cemento, nella primavera successiva alla vendemmia il Giunà è andato in bottiglia senza filtrazione. Nel 2015 ne sono state prodotte 3.733 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 18,00 €/bott.


GiunĂ 2015 Dolcetto dâ&#x20AC;&#x2122;Alba Riconoscimenti

BIBENDA 2017 Porpora con riflessi violacei. Classica e bella espressione del vitigno con profumi giovani e ancora turgidi di ciliegia, mirtilli.

Luca Maroni i migliori vini italiani Pt 91


Giunà 2016 Dolcetto d’Alba Superiore Questo vino è frutto di una sapiente cura in vigna con diradamenti estremi sino a portare la vigna ad una resa ad ettato di 45 q.li (3/4 grappoli per pianta), la Giunà, piantata nel 1977, vendemmiata per nostra scelta diciotto giorni rispetto al normale (29.09.2016); per arrivare ad una maturazione dell’ uva tale che ci ha permesso di vinificare Dolcetto d’Alba con la menzione Superiore e con un uso più ridotto di Solfiti. Vinificato in cemento di piccole dimensioni con follature manuali per 32 giorni, durante la svinatura i torchiati sono poi stati separati dal vino fiore. Giunà 2016 ha proseguito il suo affinamento e fermentazione malolattica in Tonneaux francesi di Troncais usati di due vini, per mantenere intatto il frutto e la qualità del vino. Tavasato e assemblato in primavera e poi stato nuovamente rimesso nei Tonneaux, nel mese di Agosto 2017 sarà pronto per l’affinamento in bottiglia di minimo 8 mesi, di questa annate ne saranno prodotte 1.466 bottiglie da 0,75cl. in vendita da Aprile 2018.

Prezzo al pubblico 25,00 €/bott.

___________________________________________________________________________________________


________________________________________________________________________________________________________

I Classici Marialunga 2013 Barolo Si tratta del Barolo storico e classico di Cascina Bruni, proveniente da vigne dai quaranta ai cinquanta anni di età poste nella collina Carpegna. La vendemmia è stata eseguita l’ 8 ottobre 2013, l’uva è stata pigiata e diraspata, ha fermentato in tini di cemento per circa due settimane e mezzo a cappello emerso con rimontaggi manuali. Alla svinatura è stato messo a riposare nuovamente in cemento ha poi proseguito il suo affinamento nelle botti di grandi dimensioni di rovere francese di Limousine. Vista la qualità superiore di questa annata, l’imbottigliamento è avvenuto senza l’ausilio di chiarifica e filtrazione. Dell’annata 2013 ne sono prodotte 6.500 bottiglie da 0,75cl. Dedicato a nostro Nonno Pasquale (Pasqual di Brùn), che ha piantato queste vigne e le ha condotte per tutta la vita, in ricordo dei 100 anni dalla sua nascita.

Prezzo al pubblico 90,00 €/bott.


________________________________________________________________________________________________________

Marialunga 2013 Barolo Riconoscimenti The 2013 â&#x20AC;&#x2DC;Marialungaâ&#x20AC;&#x2122; Barolo from Cascina Bruni is elegant, refined and remarkably pure. This displays a pretty translucent red color with some nice brickish hues. As this slowly unwinds it releases gorgeous perfumed aromatics of fresh sliced strawberries, cherries, florals, eucalyptus, wet stones and a touch of sweet tobacco, which all take shape. The medium body is structured around ultra-fine tannins, which precisely shape the wine as it heads into the finish where cherry and spice notes linger on. Overall, this is a lovely example of a traditional style of Barolo, which should age gracefully for years to come. (Best 2020-2032) - June, 2017 (JD)

Score: 92

I like the walnut, chocolate and dried strawberry character to this. Medium body, chewy and flavorful. Needs time to come together. Try in 2019.

Pt.91

Publish Date: Tuesday, July 11, 2017


___________________________________________________________________________________________

Vert de Vin|Find wine & Spirit The nose is fruity, aromatic and offers a slight freshness. It reveals notes of ripe black fruits and licorice sweet associated with slight touches of aromaticherbs (rosemary, discreet hint of thymeâ&#x20AC;Ś). The palate is fruity, juicy, well-balanced and offers a mineral frame, a slight acidity, freshness, deepness aswell as a silght power. In the mouth this wine expresses notes of blackberry, cassis and slight touches of ripe raspberry, licorice stick associated with aslight woody hint and slight hints of aromatic herbs. There is a discreet salinhint. Tannins are fine, elegant and well-built. Very beautiful persistence. There is a slight caramelization on the persistence and a slight gourmandise on the finish.

Score 15.75 +

Luca Maroni i migliori vini italiani 2018 Pt 91

_________________________________________________________________________________________________________________________


____________________________________________________________

Vino selezionato per la Guida 2017 51°Vinitaly – Verona – Aprile 2017 PT. 90/100

Les Cles du Chateux – Bordeaux 3-6 Aprile 2017 Primeurs, Chateau La Domique Fayat- Rolland

Vin etrangér invitée: Italie, Marialunga 2013 Barolo Cascina Bruni.


Fanin 2013 Barbaresco Proviene dalla vigna Fanin, nel comune di Neive, in zona Barbaresco. Si tratta di una vigna di 40 anni di limitata produzione, con una resa intorno a 55 quintali ettaro. Viene prodotto solo nelle annate eccezionali, vinificato con metodo tradizionale con rimontaggi e follature manuali. Invecchia per 2 anni e mezzo in botti di rovere francese di medie e piccole dimensioni, per poi riposare altri 12 mesi in bottiglia. Nel 2013 ne sono state prodotte 1.520 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 58,00 â&#x201A;Ź/bott.


_______________________________________________________________________________________________________

Fanin 2013 Barbaresco Awards

This Barbaresco comes from the 40-year-old Fanin vineyard, in the municipality of Neive. As this begins to open it releases aromas of red berries and cherries woven together with herbs, licorice and minerals, all takeing shape in the glass. This possesses a medium body, structured beautifully around fine tannins, which make for this this traditional style Barbaresco. This should flesh out nicely over the next few years and continue to drink well as it evolves over the course of the next decade. (Best 2020-2028) - June, 2017 (JD)

Score: 90/100

Luca Maroni i migliori vini italiani 2018 Pt 89/100

What a pretty nose of violets, crushed rose petals, blackberry essence, tar, licorice and hints ofresin. Full body, round tannins and a chewy finish. Drink now. Pt.90/100 Publish Date: October 20, 2017


_______________________________________________________________________________________________________

Villa Maggiore 2015 Langhe Nebbiolo Proviene da uve Nebbiolo da Barolo a cui abbiamo volutamente rinunciato alla menzione Barolo per produrre questo Langhe Nebbiolo, di vigneti siti per il 60% in Serralunga d’Alba (Vigneto Costabella) e 40% Grinzane Cavour ( Tenuta Villa Maggiore, Vigneto Bablino).Raccolto intorno alla metà di Ottobre e vinificato per 43 giorni a cappello emerso con rimontaggi e follature manuali, alla svinatura il vino fiore è stato separato e non miscelato con il vino di pressa. Passa la sua vita dalla vinificazione all’affinamento in botti di cemento. L’annata eccezionale ha permesso di limitare l’uso dei solfiti nonostante l’elevata gradazione alcoolica. Imbottigliato senza chiarifica e filtrazione, di questa annata sono state prodotte 5.600 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 35,00€ /bott


_______________________________________________________________________________________________________

Villa Maggiore 2015 Langhe Nebbiolo Riconoscimenti

Luca Maroni : stupendamente cristallina la forza e l'energia della sua dolcezza fruttosa al profumo. Un'intensità olfattiva che ha due origini. L'alcol, potente, possente; la fragranza residua ossidativa, pressoché inintaccata, del vivo frutto di base. Non un'imprecisione enologica rustica a spezzare la suadenza del quadro, non una nota ossidata a fiaccarne l'euforia e la freschezza d'emissione. Ottima la concentrazione estrattiva, che con la glicerinosa densità monta a cremoso aroma, che con la morbidezza di base combina la qualificante impressione di suadenza armoniosa del frutto: una ciliegia, una viola la cui avvolgente dolcezza è quella d'una suadente amarena. Un grande Nebbiolo, fra i migliori in Italia quest'anno. Pt 92/100

BIBENDA 2017 Questo Langhe Nebbiolo è un vino che rispecchia appieno le caratteristiche varietali del vitigno di appartenenza con vigne di 30 anni e un fil rouge quasi borgonotto. Matura in cemento ed è a bassissimo contenuto di solfiti. Colore rubino con allure granato di limpida trasparenza. Naso tendenzialmente floreale di peonia e fiori blu, poi canfora, pepe rosa e sfalcio d'erba. Sorso di aristocratica eleganza, sapido e fresco con trama tannica modulata. Se fosse un pensiero sarebbe "materia radiante". Cinzia Bonfà – Guida Bibenda

VINODABURDE.COM Un colore ipnotico preannuncia un vino straordinario nella sua semplicità e capacità di dissetare e far godere la bocca tra rivoli di lamponi salati e rose velate da un tocco di tabacco, il nebbiolo 2015 di Cristiano Maria Veglio di Castelletto - Cascina Bruni è un vino davvero magico con cotechino e purè. Andrea Gori – Master Sommellier


_______________________________________________________________________________________________________

Otin Matè 2015 Barbera d’Alba L’uva proviene da viti molto vecchie, dai trenta ai quaranta anni di età, per il 70% localizzate in zona Serralunga, 30% in Castiglione Falletto. Si tratta di un vino prodotto con limitata quantità di uva in vigneto e con accurata selezione dei grappoli, cinque o sei al massimo per pianta, la resa è di circa 75 q.li/ettaro (contro una resa nominale massima di legge pari a 100 q.li/ettaro), la raccolta avviene manualmente e la vendemmia è iniziata il 28 settembre 2015. Le uve sono pigiate con pigia-diraspatura e messe a fermentare in tini di acciaio, la fermentazione è indotta con lieviti selezionati e la fermentazione con il contatto delle bucce è effettuata in modo tradizionale con rimontaggi all’aria. Per circa 18 giorni, poi prosegue con affinamento in cemento con separazione del vino di pressa. Prodotte 25.100 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 14,00 €/bott.


Otin Matè 2015 Barbera dâ&#x20AC;&#x2122;Alba Riconoscimenti

BIBENDA 2017 Barbera accattivante con la sua veste ancora purpurea. Al naso un bosco di profumi giovanissimi: toni vegetali, ribes, rosa canina.

Luca Maroni Pt 88/100


__________________________________________________________________________________________

Campodelpelo 2016 Langhe Arneis L’uva proviene da vigne di circa venti anni, nel comune di Grinzane Cavour, nonostante i terreni siano perlopiù vocati a vini rossi. Raccolto a metà settembre 2016 e vinificato in modo tradizionale, con macerazione per ventiquattro ore sulle bucce prima della separazione con pressatura soffice, poi messo a fermentare in botti di acciaio, in seguito chiarificato e stabilizzato a freddo e infine imbottigliato. Il nostro Arneis è un vino fondamentalmente con un approccio immediato, con una chiave di facile lettura, un appeal giocato sul concetto di freschezza e sapidità, sicuramente abbinabile agli antipasti. Prodotte 10.900 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 16,00 €/bott.


_______________________________________________________________________________________________________

Campodelpelo 2016 Langhe Arneis Riconoscimenti

The 2016 â&#x20AC;&#x2DC;Campodelpeloâ&#x20AC;&#x2122; Arneis from Cascina Bruni is fresh and inviting with pretty aromas of citrus, orchard fruits, fresh mint and a lovely mineral compnent. Balanced and crisp with a lovely texture and a nice touch of acidity keeping it bright through the finish. (Best 2017-2019) - June, 2017 (JD)

Score: 90/100

Luca Maroni i migliori vini italiani 2018 Pt 88/100

_______________________________________________________________________________________________________


_______________________________________________________________________________________________________

Culumbè 2016 Moscato d’Asti Vino classico che proviene per il 70% dalla vigna Culumbè in Serralunga d’Alba, situata appena dopo il paese e per il 30% dalla vigna proveniente dalla nostra tenuta Villa Lisa di Costigliole d’Asti. Vinificato con le moderne tecniche per i vini bianchi, ha un contatto brevissimo con le bucce in pressa, con un ciclo di pressatura che dura circa 4,5 ore, dopo di che il mosto fiore è separato e messo in cella a zero gradi, fino a quando non si procede alla fermentazione indotta con lieviti speciali, sino a ottenere una gradazione di 5,5% di alcool. Con questo vino si punta molto al quadro aromatico, anche se potenzialmente il vino potrebbe arrivare a fare 13,5% di alcool, essendo stata un’annata molto calda. La differenza tra i 13,5 e i 5,5 (8% di gradi potenziali) restano come zuccheri non fermentati, che danno quel sentore di dolce al gusto e profumi. Dopo la fermentazione è imbottigliato a freddo con filtrazione sterile per mantenere intatta la qualità del vino. Equilibrato, al naso balsamico, fresco, con profumi di salvia e menta. La dolcezza iniziale è seguita dalla sapidità e da una nota di acidità. Un vino di grande impatto, facile da bere. Prodotte 5.500 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 15,00 €/bott.


_______________________________________________________________________________________________________

Culumbè 2016 Moscato dâ&#x20AC;&#x2122;Asti Riconoscimenti

Luca Maroni i migliori vini italiani 2018 Pt 90/100

_______________________________________________________________________________________________________


_______________________________________________________________________________________________________

La tradizione di padre in figlio Rivass Barolo Chinato Prodotto con Barolo dell’ultima annata, il Barolo chinato è un sostanzialmente un Vermouth a base di Barolo. La ricetta di famiglia è un segreto che dura da più di cento anni. Il metodo di produzione è un infuso di erbe aromatiche e spezie (tra cui la China) in Alcool e Zucchero, maturazione delle stesse per un mese, seguite da un aggiunta di Barolo e da un invecchiamento per almeno sei mesi in barili da 500 lt, poi separazione dalle spezie, decantazione e imbottigliamento. Nel 2017 ne sono state prodotte 200 bottiglie da 0,75cl.

Prezzo al pubblico 75,00 €/bott.

Riconoscimenti BIBENDA 2017

Tra il granato e l’aranciato, il naso è sornione giocato su tonalità agrumate candide come la scorzetta d’arancia.


Cascina Bruni Riconoscimenti all’Azienda 2017 Diploma Eco – Friendly Attestato per l’impegno dimostrato dall’azienda nella realizzazione di progetti finalizzati alla tutela del territorio e del vigneto, nonché nell’attuazione di piani volti al risparmio energetico e, non ultimo, alla produzione di vini rispettosi della salute e del benessere dei consumatori. Un Azienda che pone tra i suoi obiettivi primari valori ed impegni oggi inderogabili, che trovano peraltro riscontro nel dettato delle famose tre “R”: Recupero, Riciclo, Riutilizzo, che sono ormai le leve fondanti della green-economy.


Vigneti e Cantine Loc. Bruni, 6 12050 Serralunga d’Alba (CN) – Italia bruni@cascinabruni.it www.cascinabruni.it Facebook.com/Cascinabruni Issu.com/cascinabruni Twitter @cascinabruni987 Istangram cascina_bruni

Prezzi dei vini e catalogo sensibili a variazione in base alla disponibilità.

*2017* Cascina Bruni fondata nel 1897 , all right reserved.

Catalogo vini 2017 giugno  

Cascina Bruni Is a centenary cellar located in Serralunga d'Alba producing classic wines since 1897