Page 16

Mobili non immobili & nomad workers HUB: un nuovo concetto dell’architettura contemporanea che supera i concetti di coworking e open space puntando alla realizzazione di spazi di lavoro finalizzati non solo alla collaborazione ma soprattutto alla condivisione di idee, di obiettivi, di emozioni. Il concetto di Hub rappresenta quindi un nuovo modo di concepire l’ambiente di lavoro e di relazioni umane ed è stato applicato all’architettura dall’Arch.Tarquinio Morbiato. Il primo Hub realizzato nel veneto firmato TQ PROJECT, è stato recentemente inaugurato a San Pietro in Gu. Ne seguiranno altri a Padova, Vicenza, Verona e Bassano. Nell’HUB il nomad worker trova il suo spazio in un ambiente progettato con mobili non immobili: la serie noMADE realizzata da TQ PROJECT.

16

La destinazione di uno spazio viene definita nel momento in cui un oggetto si inserisce al suo interno. Se l’oggetto è neutro lo spazio continua ad essere indefinito: senza un nome. L’uomo entrando in uno spazio ne prende possesso, ne decide quale uso farne. L’oggetto neutro rappresenta la parte razionale. La creatività insita nell’uomo, unita al desiderio di voler creare una nuova soluzione, darà come risultato una interpretazione dello spazio che ne soddisfi l’uso in quel preciso istante. NASCE DA QUESTO PRESUPPOSTO IL PROGETTO noMADE, OGGETTO NON OGGETTO, O MEGLIO “NON FATTO”: QUASI COME NON ESISTESSE.

Casainmente living way n.06 luglio-agosto  

Casainmente living way n.06 luglio-agosto

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you