Page 58

oltre casa I partecipanti al programma potranno anche assistere, ove la visita avvenga nel fine settimana, ad uno dei “Sabati dell’Architettura”. Il progetto darà la possibilità di usufruire di un accredito di € 20,00 per studente che darà diritto all’ingresso alle sedi di Mostra per tre giorni consecutivi, a un pocket lunch a tariffa agevolata presso i punti ristoro di Mostra, nonché, ove richiesto, all’assistenza all’organizzazione del viaggio e soggiorno con operatori prequalificati dalla Biennale. Sarà poi prevista la disponibilità a titolo gratuito di uno spazio per le sessioni seminariali. Il progetto vedrà nascere anche una pagina web nel sito della Biennale dedicata al progetto “Destinazione Biennale di Venezia” con link ai siti delle Università e Istituti partecipanti e l’affissione di manifesti promozionali nelle sedi. “Nasce così una nuova Biennale” spiega, ancora, Paolo Baratta “che vede affiancati i padiglioni stranieri come partecipanti e le università di vari paesi come fruitrici. Una nuova alleanza nel nome dell’architettura e delle varie discipline collegate e un ulteriore impulso alla Biennale di Architettura come luogo di pellegrinaggio internazionale per docenti e studenti”. Tempi ed evenTi La vernice della 12ma Mostra Internazionale di Architettura People meet in architecture avrà luogo nei giorni 26, 27 e 28 agosto 2010. La cerimonia di inaugurazione e di premiazione avrà luogo sabato 28 agosto ai Giardini, con la consegna dei premi ufficiali assegnati dalla giuria internazionale. La Giuria internazionale assegnerà i seguenti premi: Leone d’Oro per la migliore Partecipazione nazionale della 12. Mostra, Leone d’Oro per il miglior architetto/artista della Mostra People meet in architecture, Leone d’Argento per il più promettente giovane architetto della Mostra People meet in architecture. UlTeriori spazi e servizi della 12ma m.i.a. La storica Biennale di Venezia, i cui uffici direttivi hanno sede nel quattrocentesco palazzo di Ca’ Giustinian, quest’anno decide inoltre di creare una nuova connessione: in concomitanza con l’apertura della 12. Mostra verrà completato il restauro dell’edificio, con l’importante recupero della Sala delle Colonne. La Biennale, rientrata a inizio 2009 nella sua sede storica - dopo un importante restauro durato tre anni e realizzato con fondi del Comune e della “Legge speciale”, e in parte eseguito dalla Biennale stessa – presenterà in tutto il suo splendore l’intera struttura, il risultato dell’unione di due palazzi distinti: Giustinian, del 1474, e il Badoer-Tiepolo. Inglobati nel corso del ‘500 in un unico edificio, grazie all’adeguamento interno delle murature e dei solai, nell’800 la struttura divenne albergo amato e frequentato dagli artisti (Verdi, Proust, Turner), e dal secondo dopoguerra sede della Biennale (e degli uffici comunali per il Turismo). Oggi Ca’ Giustinan è un edificio completamente rinnovato. Le sue qualità, posizione e struttura consentono alla Biennale (che oggi interamente lo occupa) di utilizzarlo in modi che vanno ben oltre quelli di semplici uffici: luogo aperto a tutti, simbolo di relazione della Biennale con la città e di attrazione per incontri e manifestazioni. La Sala delle Colonne, risalente agli anni ’30, locale unico per le sue caratteristiche spaziali ed architettoniche, sarà da fine agosto aggiunta alle zone accessibili del palazzo, e destinata a spazio flessibile per conferenze, meeting, workshop, mostre, in particolare per le attività di spettacolo dal vivo. Sempre a fine agosto, al Palazzo delle Esposizioni ai Giardini sarà ultimata anche la realizzazione del secondo e ultimo lotto della Biblioteca dell’Archivio Storico delle Arti Contemporanee (ASAC), aperta l’anno scorso durante la 53ma Esposizione Internazionale d’Arte Making Worlds // Fare Mondi. Qui troverà collocazione la restante parte dei volumi riguardanti Architettura, Cinema, Danza, Musica, Teatro, oltre alla raccolta dei periodici. Anche per il 2010 sarà prevista l’attività Educational che si rivolge a gruppi di studenti delle scuole di ogni ordine e grado, professionisti, aziende, esperti, appassionati e famiglie. Le iniziative, condotte da operatori selezionati e formati dalla Biennale di Venezia, mirano ad un coinvolgimento attivo dei partecipanti e si suddividono in Percorsi Guidati e Attività di Laboratorio.

58

Una mosTra per inconTrare alTri noi sTessi Dopo Architecture Beyond Building, titolo della 11ma Mostra Internazionale di Architettura, presieduta dalla Biennale di Venezia nel 2008, quest’anno dunque il percorso di analisi su quello che l’architettura è oltre il mattone, continua. La differenza, questa volta, sembra essere un approccio meno teorico, nel quale la filosofia è affidata alla luce e agli spazi. Come nelle strutture progettate da Kezuyo Sejima. Per il resto, una serie di architetture futuribili eppure reali e tangibili creeranno spazi entro i quali chiedersi dove stiamo andando, notare dove stiamo sbagliando, e stupirci di ciò che incontriamo. Sia negli altri che all’interno di noi stessi. Architettura è anche tutto questo.

Casainmente living way n.05 giugno-luglio  

Casainmente living way n.05 giugno-luglio

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you