Page 8

Storia del Bradbury Building Il Bradbury Building, costruito nel 1893, e’ considerato uno dei migliori capolavori architettonici del Sud California. Il drammatico cortile centrale, costruito con muri di mattone lucido, con ornamenti in ghisa di ferro francese, con mattonelle e scale realizzate in marmo belga e ringhiere di legno lucido, è inondato dalla luce dell’enorme lucernario dei cinque piani di edificio soprastanti. La storia è drammatica, come la stessa architettura, e racconta di Lewis Bradbury, un minerario milionario, divenuto imprenditore e proprietario immobiliare quando, nel 1892, decise di costruire un edificio di cinque piani sull’incrocio di Third e Broadway. I progetti, sviluppati da un architetto molto conosciuto del tempo, Sumner Hunt, delusero però Bradbury, che voleva qualcosa di unico. Credendo nelle potenzialità di un progettista oscuro e sconosciuto, Bradbury chiese al trentaduenne George Wyman di creare il disegno per la realizzazione del suo edificio. All’inizio, Wyman declinò l’offerta ma poi, ripensandoci, decise di tentare chiedendo consiglio a suo fratello…scomparso però da sei anni. Così, tramite una seduta spiritica, ebbe conferma dal fratello, che gli indicò di accettare l’incarico per mezzo di un tenebroso messaggio che diceva: “Accetta Bradbury Building. Ti farà diventare famoso”. Incorraggiato dal messaggio dall’oltretomba, Wyman decise di disegnare l’edificio ispirandosi all’Edward Bellamy, una storia di fantascienza “Looking Backward”, pubblicata nel 1887, che descriveva la civiltà utopica dell’anno 2000. Nel libro, appunto, una delle visioni immaginate dall’autore assomiglia all’interno della Bradbury Building.

8

Casainmente living way n.04 maggio/giugno 2010  

Casainmente living way n.04 maggio/giugno 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you