Issuu on Google+

Quaderno n. 8 2010

Laboratorio di Sperimentazione e Ricerca


Realizzato con il contributo della L.R.20.09.2006, n14, art 20 e art 21, comma 1, lett.r annualità 2010 “Patrimonio Culturale SARDEGNA” © Regione Autonoma della Sardegna


CASA FALCONIERI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport


C A S A FA LCONIERI

L ab orato ri o d i S p e ri m e nt a z i o n e e R i ce rc a 2 0 1 0 dal 21 giugno al 25 giugno Gabriella Locci Work in Progress: tecniche additive e di incisione diretta Percorso formativo e metodologie utilizzate; work in progress e concetto di opera aperta. Tecniche: carborundum , puntasecca, puntasecca sbarbata, berceau, cloroformio su plexiglas. Progettazione, realizzazione e stampa delle matrici. dal 28 giugno al 2 luglio Enk De Kramer Tecniche additive e di incisione diretta L’innovazione nei linguaggi incisori degli artisti fiamminghi contemporanei. Progettazione e realizzazione di matrici con materiali diversi. dal 5 luglio al 9 luglio Julio Leon Aguilera Xilografia Peculiarità del linguaggio xilografico e sua innovazione. Sistema di stampa a mano e con torchio. Colori ad acqua, colori a base grassa. La carta giapponese. Progettazione, realizzazione e stampa delle matrici. dal 12 luglio al 16 luglio Carlos Enrique Pérez Pérez Serrano Collograph Creazione di matrici con manipolazione e inclusione di materiali vari: carborundum, sabbia, scarti di incisioni, tela. Stampa con inchiostrazione in cavo e in rilievo. Progettazione, realizzazione e stampa delle matrici. dal 19 luglio al 23 luglio Gabriella Locci Work in Progress: Monotipo Le contaminazioni tra tecniche calcografiche e monotipo. dal 26 luglio al 29 luglio Elisabetta Diamanti Vernice molle. La tecnica calcografica e il suo utilizzo nel libro d’artista.

5


Workshop Ca s a Fa l co n i e ri Convoca annualmente alcuni tra gli artisti più validi del panorama europeo, creando all’interno dell’atelier una fucina di creazione nell’incisione sperimentale. Il laboratorio, aperto oggi ai giovani artisti, negli anni novanta ha visto partecipare ai suoi corsi avanzati anche alcune importanti personalità del mondo dell’arte in Sardegna. Il movimento dinamico e innovativo creato dall’atelier, ha permesso a numerosi artisti di partecipare a importanti mostre internazionali che elaborano progetti esclusivamente nella grafica d’arte. Casa Falconieri, con la sua particolare attività internazionale, è riconosciuta in differenti paesi europei come importante centro della nuova sperimentazione grafica. Gabriella Locci ...All’inizio degli anni Novanta crea nel suo atelier Casa Falconieri, struttura di sperimentazione e ricerca, unico modello di gestione aperta e sperimentale delle arti incisorie in Italia. Questo modello fortemente innovativo ha delineato nuove linee guida che ottengono riconoscimenti internazionali. Il suo campo di indagine si rivolge all’incisione in tutte le sue forme e tecniche, la stampa d’arte originale, compreso il rapporto con la stampa digitale e il video sperimentale. Nella sua ricerca concentra l’attenzione sulle possibilità di innovazione del linguaggio offerte dalle tecniche incisorie sperimentali e non, mescolate fra loro, indirizzandosi sempre più verso grandi formati, che stravolgono quel rapporto fra segni e spazio del foglio che il linguaggio dell’incisione ha consolidato nel tempo, e si pongono in relazione con lo spazio architettonico e con i significati simbolici che lo connotano; l’incisione diventa architettura, oggetto, installazione... www. sardegnacultura.it Enk De Kramer ...Volgde zijn opleiding tot grafisch kunstenaar aan de Sint-Lucas Hogeschool te Gent en vervolmaakte zich in het métier in Belgrado (Ex-Joegoslavië). Tot 2001 doceerde hij grafiek aan de Koninklijke Academie voor Schone Kunsten van de Hogeschool Gent. Hij stelde tentoon in Nederland, Oostenrijk, Duitsland, Frankrijk, Italië en Japan. Sinds 1969 is zijn werk voortdurend aanwezig op collectieve tentoonstellingen in België, Ex-Joegoslavië, Tsjechië, Bulgarije, Zwitserland, GrootBrittannië, Hongarije, Duitsland, Frankrijk, Nederland, Italië, Spanje, Rusland, Indië, USA, Japan en Zuid-Afrika... www.lievelambrecht.be Carlos Enrique Pérez Pérez-Serrano ...Licenciado en Historia del Arte, por la Facultad de Geografía e Historia de La Universidad de Salamanca. Experiencia como estampador, técnico y co-editor en el Taller de Oscar Manesi entre los años 1985-97. Taller propio desde 1997. Experiencia docente: -Profesor asociado Facultad de Bellas Artes, Salamanca.Cursos a artistas desde el año 1985, en el taller de O.Manesi entre 1985 y 1997. Desde ese año y hasta hoy en el propio taller.Curso de fotoaguafuerte para profesionales, Centro Juan de Salazar, Asunción(Paraguay) 1997... 6


Julio Leon Aguilera ...El artista de origen soriano y afincado en Mallorca desde 1989, Julio León Aguilera, ha sido el ganador de la III Bienal Iberoamericana de Grabado ‘Ciudad de Cáceres’ que organiza la Concejalía de Cultura del Ayuntamiento, y cuyo premio recibió hoy de manos de la alcaldesa de la ciudad, Carmen Heras. León Aguilera, que en la edición anterior de la Bienal de Cáceres ya consiguió una mención honorífica, es codirector de ‘Torculari’, un taller mallorquín especializado en grabado y estampación de obra gráfica original y en la enseñanza de las diversas técnicas calcográficas y xilográficas. De igual manera, desarrolla su labor como Técnico Maestro de Taller, en la Fundación Pilar y Joan Miró de Palma de Mallorca, además de haber impartido clases en diversos centros en España y del extranjero y de contar en su trayectoria con multitud de exposiciones y premios... www.europapress.es Elisabetta Diamanti ...Con la stessa tecnica di stampa su tela usata dalla Diamanti per la mostra del 2006 Exuvie feminae è realizzato il libro Maniche. Allestita come una installazione di fronte al grande modulo parietale di Piega e spiegazione, l’intera tiratura di questo libro del 2008 si dispone come sequenza di maniche di ipotetici vestiti, originata dall’analoga componente concettuale che si riscontra ispirativa delle sue carte geografiche. Esse non intendono infatti fornire precise indicazioni di viaggio, trasformandosi piuttosto in luoghi d’orientamento del pensiero. In queste quattro mappe che traggono origine da una carta geografica del Mar Bianco del XIX secolo regalata all’artista ad Oslo dall’ entomologo Torstein Kvamme, i contorni lineari chiusi riportati delle terre emerse delineano anche alcune sue isole di pensiero sospese tra mare e terra, per le quali, sola bussola d’orientamento concessa, è l’insetto stampato da un prototipo dell’ Ottocento ... www.Arte.go.it

7


8


DOCENTI

9


Gabriella Locci Impegnata nella sperimentazione e ricerca nelle arti visive e in particolare nel settore dei linguaggi incisori. Su commissione di enti pubblici, ha realizzato progetti di interventi nello spazio urbano. Ha fatto parte del “Gruppo Interdisciplinare di Ricerca e Sperimentazione” del Dipartimento di Scienze Matematiche dell’Università di Cagliari. Dal 1992 al 1997 è stata docente del laboratorio di Tecniche d’Incisione e Stampa presso l’Istituto Europeo di Design di Cagliari. È presidente di Casa Falconieri, struttura di sperimentazione e ricerca che con il suo modello fortemente innovativo ha delineato nuove linee guida che ottengono riconoscimenti internazionali. E’ stata invitata in Romania dal Ministero della Cultura come “Artist in residence”. Dal 2000 promuove e realizza workshops di sperimentazione e ricerca nel settore dell’incisione originale quali il Laboratorio Casa Falconieri ed è stata docente di un “Taller de grabado experimental” nella Facoltà di Belle Arti di Cuenca, per il Festival INGRAFICA e di un “Taller di tecnicas aditivas” per il Consorcio Goya-Fuendetodos. Nel 2010 presenta la ricerca di Casa Falconieri nel II° Encuentro de Arte Universitario IKAS-ART a Bilbao. Commissaria nella X Biennale Internazionale di Incisione – Premio Acqui. Dal 2006 al 2010 ha rappresentato il Ministero della Cultura italiano nella Fondazione Teatro Lirico di Cagliari . Ha ideato e cura progetti quali “I Luoghi del Segno”, “Viaggiatori/Viajeros”, MAT. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private in Belgio, Svizzera, Italia, Polonia, Spagna, Paraguay, Portogallo.

10


11


Elisabetta Diamanti Elisabetta Diamanti nasce a Roma dove attualmente vive e lavora. La sua formazione incisoria inizia nell’ambito dell’Accademia di Belle Arti di Roma con il Prof G. Strazza e presso l’Istituto Nazionale per la Grafica in Roma con una specializzazione nella tecnica di “bulino” con il Prof. J.P. Velly. Docente della cattreda di Incisione nell’Accademia di Viterbo dal 1996 al 2006 e nel corso di Incisione e Stampa nella scuola del Comune di Roma dal 1996 a tutt’oggi. Partecipa ai Worksessions di incisione calcografica presso il Centrum voor grafick Frans Masereel – Kasterlee (Belgio) dal 1997 al 2003, nel 2004 alla Citè International des Arts a Parigi. Ha collaborato e organizzato con l’Università di Nantes, Bilbao, e Granada seminari specifici nell’incisione. E’ invitata, sempre come docente, nei laboratori di ricerca di Casa Falconieri, Serdiana - CA, al Papirmuseet Silkeborg - DK. Dal 1995 la sua ricerca approfondisce il rapporto MATRICE - SUPPORTO - FORMA con la creazione di libri d’Artista in edizioni limitate e con l’utilizzo di carte hand-made. Le sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private.

12


13


Enk de Kramer Studi: Arte dell’incisione al Hoger Sint-Lukas Instituut e alla Koninklijke Academie voor Schone Kunsten di Gent e all’Academie voor Beldende Kunsten di Belgrado. Dal 1971 al 1978 ha insegnato grafica all’Academie voor Schone Kunsten di Dendermonde. Dal 1978 è stato titolare della cattedra di “Tecniche dell’Incisione” presso la Koninklijke Academie voor Schone Kunsten van de Hogeschool di Gent. Nel 1986 la Fondazione Willemsfonds ha pubblicato una esaustiva monografia sul suo lavoro artistico. E’ Membre de l’Academie Royale Flamande de Belgique pour la Sciènce et l’Art.

14


15


Carlos Enrique PerÊz PerÊz-Serrano Laureato in Storia dell’Arte presso la Facultad de Geografia e Historia di Salamanca. Tra gli anni 1985/87 ha operato come stampatore e co-editore nel Taller Oscar Manesi. Dal 1997 opera nel proprio taller. Le sue esperienze di docenza: Professore associato nella Facultad de Bellas Artes di Salamanca, ha tenuto Laboratori per artisti nel Taller Oscar Manesi. A partire dal 1997, e fino ad oggi, impartisce corsi nel proprio Taller.

16


17


Julio Leon Aguilera Nato a Soria, vive e lavora a Mallorca (isole Baleari) dal 1989. Dal 1991 è co-direttore dell’atelier Torcular, specializzato nell’incisione e stampa calcografica e nell’insegnamento delle diverse tecniche di incisione. Dal 1999 opera come maestro de Taller nella Fondazione Pilar i Joan Mirò di Palma di Mallorca. Ha tenuto workshops in importanti centri dedicati all’incisione quali: Cabildo de las Palmas de Gran Canaria - CAAS Centro Andaluz de Arte Seriado - Taller de Grabado di Fuendetodos(Zaragoza) - CIEC di Betanzos - Casa Falconieri di Cagliari(Italia) - Centro Municipal Puestas de Castilla in Murcia.

18


19


I L L AB O R A T O R I O


22


23


24


25


26


27


28


29


30


31


34


35


36


37


38


39


40


41


42


43


44


45


46


47


48


49


50


51


52


53


54


a llie v i b orsisti gio v a ni a rtisti

55


Silvestre Santiago Nato a Santander nel 1977. Studi artistici: 1995/1998 Facultad de Salamanca - 1998/2000 Facultad de Barcellona - con la borsa di studio Pancho Cossio del Gobierno de Cantabria , frequenta l’Accademia di Belle Arti di Milano.

56


57


Simone Dulcis Nato a Milano nel 1971, si stabilisce in Sardegna 1982 dopo alcune significative esperienze all’estero. Nel 1990 si diploma in Lingue Straniere con la tesina“La funzione dell’Arte e dell’artista nella società”. Successivamente compie studi umanistici appassionandosi alle Arti figurative e alla poesia. Dal 1989 formazione artistica da autodidatta. Compie un apprendistato tra la Sardegna, l’Umbria e il Lazio. Entra in contatto con la scena artistica cagliaritana. Espone in mostre personali e collettive dal 1994. Dal 2002 progetta e conduce Laboratori sull’espressività del colore. Partecipa a Laboratori di servizio integrati per la tutela della salute mentale. Socio fondatore della compagnia d’arte Circo Calumet. Nel 2010 è invitato nel laboratorio Casa Falconieri per iniziare una sperimentazione delle tecniche di incisione.

58


59


Andrea Spiga Cagliaritano, ha compiuto studi tecnici curando contemporaneamente la sua formazione artistica. Negli anni novanta entra a far parte di un laboratorio che cura la realizzazione di ceramiche in ambito artistico/ artigianale. La sua formazione artistica si amplia e si struttura attraverso la frequentazione del Laboratorio di Casa Falconieri e dei suoi corsi di formazione. Nel 2010 Casa Falconieri gli assegna una “Beca de trabajo” di due mesi per frequentare il laboratorio di incisione del CIEC (Centro Internacional Estampa Contemporanea) a Betanzos (Spagna). Sempre nel 2010 è inserito da casa Falconieri nel progetto “Viaggiatori/Viajeros” presentato a “IKAS -ART II° Muestra Internacional de Arte Universitario” a Bilbao.

60


61


Alberto Marci Diplomato presso il Liceo Artistico di Quartu S. Elena, ha conseguito la laurea di primo livello presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. La sua formazione nel settore dei linguaggi incisori avviene attraverso la frequentazione del Laboratorio di Sperimentazione e Ricerca di Casa Falconieri, del Taller della Fundacion CIEC.

62


63


Sergio Flore Vive a Orani (Nuoro) dove trascorrerà l’infanzia e l’adolescenza. A Nuoro compie gli studi liceali per poi partire e laurearsi, nel 2005, in “Conservazione dei Beni Culturali” presso la Libera Università di Urbino (PU) “Carlo Bò”. Negli stessi anni, in seno al Dipartimento di Geografia del medesimo ateneo ha modo di viaggiare fotografando la Turchia, gli esiti della trasmigrasi in Indonesia, la Cuba castriana, il Brasile dell’ex presidente Lula e la sua riforma agraria. Nel 2003, vincitore di una borsa di studio elargita dall’Ente per il diritto allo studio di Urbino, trascorrerà un anno negli Stati Uniti specializzandosi presso la “Rutgers” The State University of New Jersey (U.S.A.). Collaboratore del progetto “Bisso Marino” fondato nel 1998 da Felicitas Maeder e promosso dal Naturhistorischen Museum di Basilea, pubblica gli esiti delle sue ricerche in Bisso Marino, Fili d’oro dal fondo del mare, Catalogo della mostra a cura di Felicitas Maeder, Ambros Hänggi, Dominik Wunderlin, Basel 2004. Nel 2005 frequenta un Master Universitario di secondo livello in “Management dei Beni Culturali e Ambientali” presso Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura II. Tornato in Sardegna, dal 2009, si occupa di progettazione culturale e ricerca, promuovendo la nascita del Dipartimento educativo della Fondazione Costantino Nivola di Orani, di cui oggi è il Responsabile dei Servizi Educativi e Didattici. Studioso di arti applicate, da anni si confronta con varie tecniche artistiche prediligendo la ceramica e la fotografia.

64


65


Lucas BolaĂąo Inizia la sua formazione nella Escuela de Artes y Oficios di Toledo, per passare alla UniversitĂ  Complutense di Madrid. Influenzato dal lavoro e dalle teorie di John Cage, si dedica a studi musicali che ampliano il suo territorio di ricerca.

66


67


Marta Revillas Ha studiato nella Scuola d’Arte di Toledo e successivamente presso la Facoltà di Belle Arti dell’UniversitàComplutense di Madrid. Approfondisce la sua ricerca attraverso borse di studio in paesi europei. Nel 2010 è inserita da Casa Falconieri nel progetto “Viaggiatori/Viajeros” presentato a “IKAS -ART, Bilbao.

68


69


Carolina Ceca Attualmente laureanda presso la Universidad de Salamanca. A partire dall’anno 2005 vive a Yokohama e un anno dopo si trasferisce a Tokio, sviluppando la sua ricerca tra Giappone, Spagna e, recentemente, Marocco e Italia.

70


71


Jorge Garcia Ha compiuto i suoi studi presso la Escuela d’Arte di Toledo, laureandosi successivamente in Belle Arti. La sua formazione artistica, che lo porta a spostarsi in differenti città spagnole, lo inserisce nel mondo dell’arte attraverso premi, borse di studio, esposizioni. Nel 2010 è inserito da Casa Falconieri nel progetto “Viaggiatori/Viajeros” presentato a “IKAS -ART, Bilbao

72


73


Maite Sanchez Inizia il suo percorso nel 2001 a Madrid con l’incisione calcografica. Nel 2002 amplia i suoi orizzonti con la fotografia e nel 2004 coniuga le due discipline con lo studio della tecnica del Fotopolímero Riston. Nel corso degli anni ha ampliato le sue conoscenze artistiche grazie anche alla partecipazione a corsi e laboratori tenuti da incisori e fotografi quali Daniel Gil Martín, Keith Howard, Miguel Redondo, Juan Lara, Luis Cabrera, Roberto Delgado, Graciela Buratti, Fernando Herraez, José Mª Mellado, Pepe Frisuelos e Tony Catany. E’ fondatrice della associazione ADOS, che riunisce artisti delle discipline scultoree, fotografiche, musicali e incisorie; nel 2007 riceve la menzione d’onore della cultura di Alcobendas; partecipa come membro dell’ADOS, al FEM Festival Madrid, con il progetto “concaten_ados”. Nel 2009, nel corso della Fiera di Arte multipla Estampa, le viene assegnata la borsa di incisione di Casa Falconieri.

74


75


Martina Mura

Studentessa del Liceo Artistico di Cagliari creativa e curiosa, ama disegnare, dipingere e ha competenze nell’utilizzo dei software. Spesso sente la tecnica come un limite espressivo e cerca nuovi mezzi comunicativi e di sperimentazione.

76


77


Samuele Arisci

Studente del Liceo Artistico di Cagliari, motivato allo studio delle discipline artistiche, è sempre alla ricerca di nuovi spunti creativi.

78


79


Francesca Melis

Studente del Liceo Artistico di Cagliari

80


81


CASA FALCONIERI Sede Legale Via Lagrange, 6 - Cagliari Atelier: Via Monsignor Saba, 16 - Serdiana (CA) Tel. +39.070.742343 - +39.347.1095801 www.casafalconieri.it mail: casafalc@tiscali.it


Quaderno 8