a product message image
{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade

Page 1

Provincia di Siena

Val d’Orcia per Expo 2015 & il Turismo delle Stelle

Progetto pilota per il Comfort totale

Due progetti scientifici unici al mondo nell’area Centro Italy - Toscana

Castiglione d’Orcia

Montalcino

Pienza

Radicofani

S. Quirico d’Orcia

us

ca n y -

lI a ITa

T

TUSCANY on the

ROAD

Agenzia organizzativa eventi in Val d’Orcia per Expo 2015

RASSEGNA STAMPA ... insieme si può


Radicofani E2 aprile la presentazione del programma

Val d'Orcia per Expo 2015 Sindaci uniti nel progetto RADICOFANI

relazione anche ai percorsi enogastrono-

Martedì 2 aprile sarà organizzata, presso il teatro comunale di Radicofani, alle 10, la presentazione del programma culturale promosso dai cinque sindaci dei comuni della Val d'Orcia (Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, San Quirico d'Orcia e Radicofani) e condiviso dalla regione toscana per il rilancio turistico mediante l'inserimento dei temi locali nei percorsi culturali di Expo 2015. L'incontro risulta a ridosso del termine delle festività pasquali ma era l'unica data utile - riferiscono gli organizzatori - per la presenza anche del rappresentante regionale, a garanzia della riuscita della manifestazione, insieme alla partecipazione di operatori e imprenditori del luogo per sostenere la candidatura della Val d'Orcia e per avere le strutture ricettive sempre attive. Durante la riunione, infatti, verrà dimensionata la capacità ricettiva delle strutture che desiderano partecipare all'iniziativa, cominciando a programmare dei pacchetti turistico/ricettivi in

mici con relativi costi da poter proporre. L'invito è rivolto pertanto a tutti coloro i quali hanno interessi culturali, imprenditoriali, sportivi, agricolo forestali nonché turistico ricettivi sull'area e desiderano informarsi sulla sua valorizzazione. Al convegno parteciperà, in rappresentanza della regione toscana, il dottor Paolo Bongini, coordinatore della giunta regionale con competenze, tra l'altro, su turismo e commercio, mostre, fiere e poli espositivi. Saranno inoltre presenti esponenti politici regionali, provinciali e locali; rappresentanti delle associazioni turistiche; esperti di problematiche economiche e del territorio. Molto importante il contributo del pro IR LozzatoGiotart (Università di Parigi) "Membre de l'association internationale des experts scientifiques du tourisme (NationsUnies), directeur master ingénierie et management de projets touristiques, membre du comité national tourisme (Ministère de l'Economie)" e, in rappre-

Data

Testata Editoriale

27 MARZO

CORRIERE DI SIENA

Imprenditori in prima linea Perla Valdorcia

sentanza del mondo scientifico parteciperà, in videoconferenza dal Cern di Ginevra, lo scienziato Valerio Grassi. I responsabili del progetto sono Giulio Alberti e Simone Seddio. L'idea consiste nell'allestire un padiglione Toscana Expo 2015 sul territorio, attraverso la realizzazione di due progetti scientifici unici al mondo: "Astroturismo", il turismo delle stelle (Alberti) e "Casa 21", progetto pilota per il comfort globale (Seddio). I comuni della Val d'Orcia promuovono i due progetti, per ottenere il terzo riconoscimento Unesco, come "Parco delle stelle della Val d'Orcia. 4

Articolo

M.B.

Val d’Orcia per EXPO 2015 Sindaci uniti nel Progetto


Radicofani Opportunità che diventa realtà per il territorio coinvolgendo i cinque Comuni che racchiudono il ter7itorio del Parco L'nesco

VadQrcia per Expo20l5, insieme si può per rilanciare il turismo RADICOFANI Questa mattina alle 10 al teatro Comunale di Radicofani appuntamento aperto al pubblico sulle opportunità turistico ricettive e culturali per attirare un turismo sempre più responsabile "Sinergie tra Cultura e Turismo" e "Qualità del vivere e dell' abitare, oltre che della salute e della alimentazione". Alla presenza dei referenti regionali Paolo Bongini, coordinatore giunta regionale area turismo, commercio e terziario e di Giuseppe Staro, soprintendente alle province di Siena e di Grosseto per i beni storici architettonici, culturali e paesaggistici, interverranno i sindaci di Radicofani (farà lui gli onori di casa), Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, e San Quirico d'Orcia. Gli interventi. Introduzione all'opportunità di Expo 2015 in relazione al territorio e ai progetti di richiamo Casa21 e Astroturismo: progetto "Road to expo2015" strade e percorsi per Expo 2015 di Simone Seddio. Protocollo Casa21 il progetto di Housing sostenibile quale punto di eccellenza culturale e di richiamo turistico con Simone Seddio. Astroturismo, il progetto scientifico più importante d'Europa per un turismo consapevole e responsabile, con Giulio Alberti. La tutela del cielo stellato, patrimonio dell' umanità, a cura di Giuseppe Staro. Dal Bosone di Higgs al riconoscimento del Parco delle stelle star park come terzo parco Unesco, con Valerio Grassi ricercatore del Cern di Ginevra in collegamento videoconferenza. La difesa all'inquinamento luminoso per incrementare una risorsa turistica di impareggiabile importanza. Tuscany ori the road - il programma di visibilità delle strutture turistico ricettive e di tutte le attività complementari, sportive, ricreative ed enogastronomiche, intervento di Luca Molinario. Giulio Alberti legge il Saluto del Prof. J .P Lozzato-Giotart (Università di Parigi) "Membre de l'Association Internationale des Experts Scientifiques du Tourisme (Nations-Unies), Directeur Master Ingénierie et Ma-

Data

Testata Editoriale

02 APRILE

CORRIERE DI SIENA

nagement de Projets Touristiques, Membre du Comité National Tourisme (Miistère de l'Economie)". Quando la qualità diventa opportunità. E' con queste premesse che i temi sviluppati dai due progetti Astroturismo sul Monte calcinaio a Radicofani e Casa21 il Progetto di Housing sostenibile in via di realizzazione in Val d'Orcia nel Comune di Lenza trovano una corrispondenza con i valori espressi dall' Expo Mondiale del 2015 "Nutrire il Pianeta Energia per la Vita". Scienza, Cultura, Architettura, Salute, Benessere e qualità della vita, sono le parole chiave per il rilancio di un Turismo più sostenibile e Responsabile in Val d'Orcia già due volte Patrimonio dell'Unesco e Comune Arancione, oltre che uno dei 21 Comuni gioielli d'Italia, ha espresso il Sindaco di Pienza Fabrizio Fè, durante l'incontro in regione toscana con l'Assessore Gianni Salvadori. Grazie alla condivisione di questi valori i cinque Sindaci della Val d'Orcia si sono riuniti in più occasioni per proporre, insieme a Regione Toscana, il Progetto Astroturismo e il Progetto Casa21 nei percorsi culturali verso il Centro Italia per Expo 2015.

Articolo

M.B.

Val d’Orcia per EXPO 2015 insieme si può per rilanciare il turismo


.

.

. ,,,

t` r`w p t <<<;E'r,tr . C"1t'TZCIJ ' `

RADICOFANI "Astroturisnìo, il turismo delle stelle" e'"Casa 21, progetto pilota per il comfort globale" sono i due progetti scientifici, "unici al mondo", concepiti nell"area, della Val dOrcia, che i relativi responsabili Giulio Alberti e Simone Seddio hanno presentato ieri mattina presso il teatro comunale di Radicofani,neIl"anibito dell'inserimento di questo territorio nei percorsi culturali per il centro Italia, previsti per l'Expo 2015. I due progetti, che hanno uno stretto collegamento con i temi dell'evento mondiale: "Energia per la Vita, nutrire il pianeta sono stati accolti con viva interesse dal referente regionale, assessore Gianni Salvadori. Alla presenza del sindaco ospitante Massimo Magrini, del sindaco dì San Quirico (TOrcia, Ro-

berto Rappuoli, e del con regionale Rosanna Pugnalini oggi presidente della commissione regionale economia), sono intervenuti (via telefono) lo scienziato Valerio Grassi, ricercatore del Cera, fautore del riconoscimento del parco delle stelle Star park, come terzo parco Unesco; Luca Molinario, titolare di Tuscany on

the Road, il programma di visibilità di strutture e attività turistiche; Francesco G-iubbilini e Andrea. Giacomelli, esperti di inquinamento luminoso. L'architetto Simone Seddio, ideatore del protocollo C..asa.21(lacasa.del 21° olo, ispirato alle istanze di Agenda 21), ha presentato il suo progetto pilota, che consiste nella costruzione di una abitazione sana e sostenibile ("fiore all'occhiello" del comune di Pienza, dove da circa un mese sono iniziati i lavori). Un progetto vivibilee visitatile da architetti, ingegneri e progettisti provenienti da tutto il mondo oltre che da esperti del settore delle costruzioni e del benessere abitativo. Giulio Alberti, invece, coltiva da anni la passione per il cielo stellatoeil sogno di realizzare il progetto di "astroturismo", o turismo delle stelle (per astrofili, ma anche famiglie e scolaresche), in un luogo invidiabile, sul monte Calcinaio, sotto un cielo visibile a 360 gradi! Oltre alla cupola già esistente, Pideacontempla ilplanetario più grande di Europa e il museo di vulcanologiae sismologia, oltre che quello di mineralogia in stretto contatto con il territorio, ma anchedi archeologiiae meteorologia! L'opportunità di collegare le strutture turistiche della zoa con gli itinerari di Expo 2015 è condivisa e sostenuta da tutti cinque sindaci dei comuni della Val dOrcia (Radicofani, Castiglione d'Orda, Montalcino, Pienza, San Quirico d'Orda). Mariella Bacch+etchi

Data

Testata Editoriale

03 APRILE

CORRIERE DI SIENA

Articolo

M.B.

Turismo delle Stelle e Comfort Globale


Data

Testata Editoriale

10 APRILE

CORRIERE DI SIENA

Articolo

M.B.

Casa21 COMFORT GLOBALE


Data

Testata Editoriale

10 APRILE

CORRIERE DI SIENA

Articolo

M.B.

Casa21 COMFORT GLOBALE


Tra l 'progetti presentati quello di realizzare un polo astronomico nel comune di Radicofani, sul monte Calcinaio

Astroturismo: la Tal dOrcia risplende con Expo 2015 RADICOFANI Due progetti faranno grande la Val d'Orcia in occasione della partecipazione a Expo 2015. '"Casa 21' il progetto pilota per il comfort globale e "Astroturismo" o turismo delle stelle. Due progetti scientifici unici al mondo. " Il progetto di Astroturimo ha un duplice obiettivo", spiega l'ideatore Giulio Alberti di Sarteano. "Il primo è quello di realizzare un polo astronomico nel comune di Radicofani, sul monte Calcinaio, dove svolgere attività di ricerca e didattica in materia di astronomia e

scienze collegate. Il secondo, quello di partecipare allo sviluppo economico del sud della provincia di Siena, tramite il potenziamento del turismo culturale di tipo scientifico. Il turista che viene a visitare questi luoghi assapora la bellezza della Val d'Orcia, dei paesaggi, dei calanchi e in più partecipa a attività che prevedono la contemplazione del cielo e la applicazione di nuove tecnologie". E, di seguito: "L' astroturismo va oltre l'agriturismo. Qui il contatto con la natura viene arricchito dalla scoperta del cielo stellato e

Data

Testata Editoriale

17 APRILE

CORRIERE DI SIENA

dalle sensazioni che ne derivano. Il turista può partecipare ai corsi, che sono sì dedicati principalmente alle scolaresche, ma anche ai normali visitatori e agli astrofili, che nel mondo sono milioni". "Un aspetto particolare è che questo centro nasce in Val d'Orcia", prosegue Alberti, " in un punto importantissimo, dove si ha una visione unica del cielo in Italia e in Europa, grazie anche alla latitudine favorevole - intorno al 44° parallelo che ci consente di osservare bene anche parte dell'emisfero sud. Se si trovasse a una

latitudine superiore si perderebbe questa opportunità. Sorge su di una collina e permette una visione aperta a 360 gradi. La località, infine, ha una posizione così centrale che può essere raggiunta comodamente da molte importanti città. Un luogo veramente strategico per realizzare quello che noi maggiormente vogliamo: la ricerca scientifica e didattica". Il centro sarà dotato di un telescopio di rilevanza nazionale e di un planetario che si preannuncia il più grande d'Europa. M.B.

Articolo

M.B.

Astroturismo: la Val d’Orcia Risplende con EXPO2015


Data

15 LUGLIO

Testata Editoriale

TERRITORIO INFORMA

Articolo

VALENTINA NICCOLAI.

Casa21 la Val d’Orcia all’ EXPO2015


MARTEDÌ 10 SETTEMBRE 2013

ECONOMIA & FINANZA 23

IL GIORNO - Il Resto del Carlino - LA NAZIONE

Expo Rurale, agricoltura in vetrina «Vogliamo far germogliare le idee» Giovedì apertura in Fortezza a Firenze con il ministro De Girolamo Sandro Bennucci · FIRENZE

«SETTEMBRE, andiamo... in città». E’ già successo — soprattutto quando i nuovi contadini protestavano con mucche e trattori contro la Regione — che la campagna sia scesa in città. Succederà di nuovo, da giovedì 12 a domenica 15, per qualcosa di utile e piacevole. E per dare un esempio: il buon vivere degli agricoltori toscani. Riuniti in Expo rurale Toscana 2013 (cioè la manifestazio-

L’ASSESSORE SALVADORI «Le sfide si vincono solo rimboccandosi le maniche Poderi dismessi ai giovani» ne che una volta si chiamava Ruralia), nel cuore di Firenze, alla Fortezza da Basso, che si riempirà di belati e muggiti. Ma anche del meglio della vitivinicoltura, dell’olivicoltura, del florovivai-

smo, dei cereali, dell’acquacoltura, del legno, delle nuovissime idee per i pic nic, della caccia e... della pesca. Sì, anche se si tratterà del «pesce dimenticato», cioè sottutilizzato e a buon mercato, ma spesso dal sapore più deciso e accattivante di quello, pregiato e costoso, di orate e branzini. Certo, è un pesce che va saputo scegliere, pulire e cucinare. Anche arrivare al suo piacere estremo: il cacciucco. Gianni Salvadori, assessore toscano all’agricoltura, colui che ha voluto «spingere» la campagna dentro Firenze, sostiene che «quel cacciucco cucinato alla Fortezza da Basso, sarà una bella sfida per gli stessi livornesi...». INAUGURAZIONE giovedì a mezzogiorno. Al taglio del nastro anche Nunzia De Girolamo, ministro delle politiche agricole, e Mihail Dumitru, direttore generale per lo sviluppo rurale dell’UE. Fra gli scopi della kermesse ce n’è uno, di carattere poli-

tico organizzativo, che li riassume tutti: porre le basi per il nuovo programma regionale di sviluppo (che prevede anche l’affitto dei poderi dismessi a giovani coppie che vogliono vivere in campagna...) e organizzare la partecipazione toscana a quell’evento planetario che sarà l’Expo 2015 di Milano. «Vogliamo far germogliare le idee», insiste Salvadori. Che spiega: «Capisco la crisi e tutti i ragionamenti orientati al pessimismo, ma sappiamo che le sfide si

I NUMERI

vincono rimboccandosi le maniche, cosa che erano abituatissimi a fare i vecchi contadini. E che ora vogliono fare i nuovi agricoltori toscani». Consiglio per i bambini: cercate «l’orto in condotta». E Pinocchio, «un pezzo di legno e non solo». Eppoi il consiglio per i grandi: l’occhio vuole la sua parte, soprattutto quando sfilerà lei: la ... vacca più bella, miss Toscana del regno bovino. sandro.bennucci@lanazione.net

10

2910

1887

Dall’olivo alla vite, dai cereali alla pesca, tutte le produzioni agricole saranno a Expo rurale

E’ il valore aggiunto del settore agroalimentare toscano nel 2012, pari al 3% del Pil totale

Mentre le vendite interne calano, l’export cresce del 5,13%, con un saldo commerciale positivo

FILIERE PRESENTI

MILIONI DI EURO

MILIONI DALL’EXPORT

LIVORNO

PRATO

Rigassificatore iniziato il collaudo Scaricati 109mila metri cubi di gas

Il distretto tessile sbarca a Milano Pratotrade punta sui prodotti finiti

· LIVORNO

· PRATO

COMPLETATA la prima operazione di scarico di gas naturale liquefatto nel terminale «FSRU Toscana», noto come «rigassificatore». L’attività di scarico, iniziata il 2 settembre dalla metaniera LNG Leo, si è perfettamente conclusa. Tale attività - afferma la società dell’impianto - ha incluso anche le operazioni di ormeggio e disormeggio tra nave e terminale, connessione dei bracci di carico, introduzione di gas nelle cisterne, raffreddamento delle cisterne e carico di 109mila metri cubi di gas. Per il completamento del collaudo occorreranno 3 mesi. L’avvio delle operazioni commerciali è previsto entro fine novembre. A regime, l’impianto avrà una capacità di rigassificazione di 3.75 miliardi di metri cubi l’anno, circa il 4% del fabbisogno nazionale. Sul rigassificatore presentata in Senato un’interrogazione di Michelino Davico, Pdl, al ministro per lo svuluppo economico, invitando il dicasterlo «non dichiarare per decreto il rigassificatore infrastruttura strategica di interesse nazionale, per concedere alla società il diritto di farsi ripagare l’investimento».

Data

10 SETTEMBRE

SI INAUGURA oggi a Milano la XVII edizione di Milano Unica, il salone italiano del tessile al quale partecipano in gra numero le aziende e i marchi pratesi: in tutto sono ben cinquantuno le ditte presenti negli stand di uno degli appuntamenti più importanti di inizio stagione. Nella tre giorni milanese vengono presentate le collezioni di tessuti per la stagione autunno/inverno 2014-2015. E’ presente stamani all’inaugurazione della fiera il presidente dell’Unione industriale pratese, Andrea Cavicchi (nella foto). Sono tante le attese per questa kermesse da parte del distretto pratese che si presenta con una novità grazie al progetto di Pratotrade «Touch the fabric», abbinato a Fashion Valley. «Alcuni nostri consorziati — spiega il presidente Sandro Ciardi — presenteranno non solo tessuti ma anche abiti finiti».

Testata Editoriale

IL GIORNO LA NAZIONE

Articolo

SANDRO BENNUCCI.

Casa21 EXPO Rurale Vogliamo far germogliare idee


“Vivere a Pienza è considerato oggi o un privilegio o un obiettivo da conseguire con gioia. Noi che siamo i suoi cittadini amministratori ‘pro tempore’ e i suoi cittadini protettori e ammiratori da sempre, salutiamo con entusiasmo il riconoscimento di coloro che insieme a noi condividono questa antica storia e questa bellezza”. Data

12 FEBBRAIO

Testata Editoriale

CORRIERE

Articolo

M.C.

PIENZA Gioiello d’Italia


“Regione Toscana e Regione Lombardia hanno un progetto in Comune Casa21”.

Data

30 APRILE

Testata Editoriale

CORRIERE

Articolo

M.B.

In Val d’Orcia la Casa Ecosostenibile


“Regione Toscana e Regione Lombardia hanno un progetto in Comune Casa21”.

Data

30 APRILE

Testata Editoriale

CORRIERE

Articolo

M.B.

In Val d’Orcia la Casa Ecosostenibile


“i Sindaci riuniti invitano il Premier Matteo Renzi in visita a Casa21”.

Data

03 GIUGNO

Testata Editoriale

CORRIERE

Articolo

M.B.

Premier Renzi all’inaugurazione di Casa21


vi sono 3 Rassegne stampa Dbtb21 Vi inviatiamo a prendere visione

di:

Dbtb21 Live ShowRoom Dbtb21 EXPO Rassegna Stampa quĂŹ

Profile for Casa 21 Pigreco Progetti

Val d'Orcia per EXPO 2015 Astroturismo e Casa21  

Due progetti unici al Mondo per il Parco UNESCO della Val d'Orcia

Val d'Orcia per EXPO 2015 Astroturismo e Casa21  

Due progetti unici al Mondo per il Parco UNESCO della Val d'Orcia

Profile for casa21
Advertisement