Page 1

Vi invitano al

THE CLIMATE PROJECT Organizzazione dell’ex Vice Presidente degli Stati Uniti e Premio Nobel Mr. Al Gore, presentata dal suo braccio destro Prof. Mario Alverà, per la divulgazione del messaggio sull’importanza dei cambiamenti climatici per salvare la nostra prima grande casa: Il Pianeta Terra.

Conferenza di presentazione alla 10° edizione di Ediltek 2009 che si terrà l’11 Novembre ore 20.45 - Sala Caproni MalpensaFiere (Busto Arsizio) in collaborazione con JCI a sostegno del negoziato di Copenhagen “Seal The Deal” dell’ONU. • •

Presenta: Simone Seddio Architetto Moderatrice: Chiara Milani Presidente Nazionale JCI

Con il patrocinio di:


Programma serata

h: h: h: h:

20.45 20.50 21.00 21.15

Presenta Arch. Simone Seddio Saluto delle Autorità Introduzione Chiara Milani Presidente Nazionale JCI Relazione del Prof. Mario Alverà

Contenuti: Casa21: un progetto ideato dall’arch. Simone Seddio che trae ispirazione da Agenda 21, il trattato internazionale stilato dall’ONU (integrativo del Protocollo di Kyoto) per la salvaguardia dell’ambiente. THE CLIMATE PROJECT: l’effetto serra, l’anidride carbonica da 650.000 anni ad oggi, acqua, aria, terra in un unico sistema climatico, scioglimento di tutti i ghiacciai del mondo, riduzione della nebbia in Lombardia, riduzione della calotta polare, le cause della collisione fra la nostra civiltà e la Terra. Trattato di Kyoto e negoziato di Copenhagen. Illustrazione delle soluzioni che Al Gore propone nel suo nuovo libro.


The Climate Project è nato per volontà dall’ex Vice Presidente degli Stati Uniti di America e Premio Nobel Al Gore dopo il grande successo del suo libro e del documentario vincitore di un premio Oscar, Una scomoda verità. La richiesta ad Al Gore di realizzare presentazioni sul tema del cambio climatico – il tema centrale del film – era così alta ed il messaggio così delicato e critico che avviò l’ambiziosa iniziativa di formare personalmente un gruppo selezionato di persone affinché diventassero a loro volta presentatori dei contenuti de Una scomoda verità. L’organizzazione è stata creata per realizzare percorsi d formazione, supportare i presentatori formati dallo stesso Al gore.


The Climate Project (TCP) America, un’organizzazione non-profit con sede a Nashville nello Stato del Tennessi negli Stati Uniti d’America, nasce nel nel giugno del 2006 con la missione di di aumentare la presa di coscienza pubblica sulla crisi climatica negli Stati Uniti e nel mondo. Nel primo anno, un gruppo eterogeneo sezione di oltre 1.000 conferenzieri è stato formato personalmente da Al Gore per divulgare lo slideshow che si è distinto come film vincente dell’Academy Award, An Inconvenient Truth (Una scomoda verità). Il numero dei conferenzieri è cresciuto fino a raggiungere il numero di 2.500 persone nell’ottobre 2008, quando il TCP si è dotato di sedi in Australia, Canada, India, Spagna, Regno Unito e di altre presenze in più di 25 Paesi. Nell’ottobre 2008 i conferenzieri di Al Gore sul cambiamento climatico hanno svolto decine di migliaia di conferenze alle platee più svariate in tutto il mondo con un efficace approccio peer-to-peer. Attualmente sono più di 4 milioni coloro che hanno assistito a queste conferenze. Questi conferenzieri, volontari e motivati, sono attivi in scuole, comunità, società, e altre organizzazioni, essendo parte della missione educativa del TCP, consapevoli della criticità del riscaldamento globale e del cambiamento climatico. Le loro conferenze informano, sono potenti, fanno riflettere e servono da trampolino per agire a diversi livelli: personale, lavorativo, comunitario e governativo. Tutti i conferenzieri TCP sono uniti in un lavoro interattivo, ancorato ad un sito web che fornisce loro un sistema di supporto informativo. Lo staff del TCP assiste i divulgatori dando loro supporto con richieste di presentazioni ricevute attraverso il sito, sviluppando opportunità per delle conferenze e, allo stesso tempo, fornendo slide aggiornate ed altri materiali personalizzati per supportarli nel loro ruolo di educatori climatici.

Cos’è The Climate Project?

Qual’è l’obiettivo di The Climate Project?

L’evidenza scientifica ora è schiacciante: il cambiamento climatico presenta serissimi rischi globali e richiede una risposta globale urgente. Dobbiamo agire insieme ed agire rapidamente.

Sir Nicholas Stern, “The Stern Review” sull’economia del cambiamento climatico, Ottobre 2006.

Sostenere The Climate Project


The Climate Project (TCP) ha sedi in tutto il mondo e dal 2008 per l’Italia Al Gore ha incaricato Mario Alverà, conferenziere del progetto e formatosi negli Stati Uniti, a sviluppare TCP Italia. Oggi Mario Alverà sta creando un nuovo e dinamico staff di conferenzieri del TCP, che presto incontreranno Al Gore che li licenzierà qual conferenzieri ufficiali. Mario Alverà con il suo nuovo staff sta cercando sostenitori e sponsor per la realizzazione del TCP in Italia nella convinzione che anche il nostro paese debba contribuire attivamente alla soluzione della crisi climatica e in particolare alla riduzione del CO2.

Cos’è The Climate Project?

Qual’è l’obiettivo di The Climate Project?

Mario Alverà, originario di Venezia entra nel gennaio 2007 a far parte dell’organizzazione The Climate Project-TCP. E’ l’unico italiano chiamato ed addestrato personalmente da Al Gore. Si dedica alla divulgazione del messaggio tenendo in tutta Italia una serie di conferenze, lezioni e interviste, che riscuotono grande interesse anche da parte della stampa. Nel luglio 2008 Alverà viene nominato Manager per l’Italia della TCP-The Climate Project. Ora Alverà, oltre ad occuparsi della divulgazione del messaggio di Al Gore, si sta dedicando alla selezione e formazione di altri divulgatori in Italia.

Sostenere The Climate Project


La sola missione del The Climate Project è di aumentare la presa di coscienza ed incoraggiare azioni positive sul tema del riscaldamento globale e del cambiamento climatico attraverso conferenze o altri programmi a cura di persone formate da Al Gore e basate sul suo documentario Una scomoda verità. Il modello organizzativo del TCP è unico perché coinvolge conferenzieri formati a rappresentanza di un ampio campione della società in modo da impegnare ogni singolo individuo nel risolvere la crisi climatica. Come organizzazione non-profit, TCP lavora per offrire formazione, informazione diffusa, ricerca e programmi di azioni individuali e collettive nelle comunità sparse per il mondo. L’impatto del programma ha portato milioni di persone a cambiare il loro comportamento nelle proprie case, al lavoro, a scuola, nei viaggi, nel tempo libero, nelle proprie comunità, nel modo di fare business e diffondendo il messaggio a loro amici, vicini e colleghi. Mentre il TCP ha raggiunto milioni di persone, sono ancora di più coloro che rimangono inconsapevoli della crisi climatica, delle cause e delle conseguenze. Lo scopo del TCP è di educare queste persone ed incoraggiarle ad agire. Questo approccio all’educazione del cambio climatico pone forte enfasi sulle conferenze tenute a gruppi di persone secondo un modello peer-to-peer (per esempio associazioni professionali o di commercio collegate con la stessa professione del conferenziere). Questo è efficace e sta funzionando bene. La presa di coscienza del cambio climatico sta crescendo ovunque.

Cos’è The Climate Project?

Qual’è l’obiettivo di The Climate Project?

C’è la necessità che anche in Italia si cominci a pensare a quell’offensiva ambientale tesa a migliorare la qualità della vita che i paesi più avanzati dell’Occidente stanno già mettendo in cantiere. Guardiamo alla Francia di Sarkozy e agli Stati Uniti di Barack Obama: una nazione guidata da un conservatore e una guidata da un progressista. Ma entrambi si sono rivelati capaci di modificare la propria agenda politica mettendovi al centro temi fondamentali come quello dell’ambiente. Luca Cordero di Montezemolo

Sostenere The Climate Project


TCP cerca partnerships con società ed organizzazioni impegnate nel ridurre le cause del riscaldamento globale attraverso una gestione responsabile e sostenibile della propria attività. Queste società ed organizzazioni trovano in TCP un’opportunità eccellente per dimostrare il proprio impegno nella Responsabilità Sociale ed in programmi sostenibili. Come l’identità del vostro “brand”, anche le vostre iniziative per il cambio climatico saranno di gran lunga rinforzate grazie al potere del “brand” e della credibilità dei programmi del TCP di All Gore. Il Sostegno del TCP aiuta a dimostrare ampiamente al vostro pubblico che siete impegnati a fare un cambiamento reale volto a risolvere la crisi climatica. Coscienti dell’impatto che il TCP sta avendo nel mondo, ci auguriamo che vogliate sponsorizzare i suoi programmi formativi, di diffusione ed estensione globale.

Il cambiamento climatico pone minacce chiare e catastrofiche. Possiamo anche non essere d’accordo con questo, ma non possiamo di certo correre il rischio di rimanere inerti. Rupert Murdoch

Sono necessari investimenti reali nell’ambiente. Marco Tronchetti Provera

Per favore aiutaci a continuare questa “lotta” cruciale. È necessario che ognuno faccia la sua parte. C’è molto lavoro da fare, ma insieme risolveremo la crisi climatica.

Cos’è The Climate Project?

Qual’è l’obiettivo di The Climate Project?

Sostenere The Climate Project


Dimostrare l’impegno della vostra organizzazione nel cambio climatico - un tema importante non solo per i clienti, ma anche per i partner, i fornitori, lo staff aziendale ed il pubblico in generale. Distinguersi nel miglioramento ambientale aiutando il TCP a tenere conferenze gratuite sul cambio climatico a gruppi ed organizzazione interessate. Posizionare la vostra organizzazione quale realtà responsabile dimostrando impegno in strategie di business sostenibili. Potenziare i programmi di sostenibilità aziendali e di brand con la visibilità globalmente riconosciuta dell’ex vicepresidente degli Stati Uniti e Premio Nobel, Al Gore e al TCP. Rafforzare il vostro impegno ed il posizionamento della vostra comunicazione aziendale dando maggiore integrità, coraggio e consistenza al vostro messaggio. Siate competitivi nell’attrarre personale di talento le cui preferenze per aziende sostenibili è in crescita. Aumentate il coinvolgimento dei vostri collaboratori nei vostri programmi ed iniziative sostenibili.

Mostra al mondo il tuo coinvolgi mento nella questione del cambio climatico

Guadagnate un’ampia visibilità supportando come unico sponsor una conferenza pubblica o privata sul cambio climatico tenuta da un presentatore formato da All Gore.

Cos’è The Climate Project?

Qual’è l’obiettivo di The Climate Project?

Sostenere The Climate Project


Alcuni dei sostenitori nel mondo del The Climate Project Steffi Graf ed Andre Agassi* Catherine Deneuve* Francis Ford Coppola* Sofia Coppola* Sir Sean Connery* Tommy Hilfiger Rockefeller & Co., Inc. Paramaunt Clkassic Marc Jacobs, Inc.

Sostengono il TCP Italia: Publispei – casa produttrice dei due programmi televisivi: I Cesaroni e Medico in famiglia Allianz Comune di Milano Fiera di Vicenza

* Sostenitori della Campagnia “Core Values” di Louis Vuitton ed hanno deciso di dedicare parte delle loro donazioni al The Climate Project.

Cos’è The Climate Project?

Qual’è l’obiettivo di The Climate Project?

In tutto il mondo, i ogni luogo e regione conosciuti all’uomo, pericolosi eventi climatici e tempeste devastanti stanno rapidamente mettendo una fine al lungo dibattito sul fatto che il cambio climatico sia o non sia reale. Non solo è reale, ma è qui, ed i suoi effetti stanno dando vita ad un nuovo spaventoso fenomeno globale : il disastro della natura per mano dell’uomo. Barack Obama, Aprile 2003

Sostenere The Climate Project


The Climate Project Italia ONLUS sito italiano - www.theclimateprojectitalia.it sito internazionale - www.theclimateproject.org contatti: application@theclimateprojectitalia.it malvera@libero.it

TCP The Climate Project Mr. Al Gore con Casa21 JCI  

Conferenza sui cambiamenti climatici. Casa21 per la difesa della prima grande casa: il pianeta Terra. Interviene il Braccio Destro di Mr. Al...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you