Page 1


COLLANA MEDIA&MEDINA

Non dicere ille secrita abboce


Lorenzo Denicolai Pasqualino Gaudio

EXTRACAMPUS Scene da una televisione

Fotografie di B.T. Abramo e Giorgio Cordeschi Color correction delle fotografie a cura di Eugenio Sciola

cartman


Questo e-book è abbinato al volume

Copyright © 2009 Cartman Edizioni, Torino Tutti i diritti riservati. E’ vietata la riproduzione anche parziale non autorizzata effettuata con qualsiasi mezzo.

EXTRACAMPUS

La televisione universitaria Case-history di un’esperienza vincente

Cartman Edizioni Str. Cartman, 150 – 10132 Torino Tel./Fax 0118905849 – tel. 0118115116 C.so Massimo d’Azeglio, 102 – 10126 Torino Tel. 0116638685 cartmanedizioni@gmail.com www.cartmanedizioni.it

(G.P. Caprettini, a cura di) ISBN 978-88-89671-11-5 F.to 240x165, 236 pp. (ill. b/n), euro 18,00


La televisione non potrà reggere il mercato per più di sei mesi. La gente si stancherà subito di passare le serate a guardare dentro a una scatola di legno.

del passato , di vivere le inquadrature attuali immaginare ipotetici frame

e provare a

(Darryl F. Zanuck, fondatore 20th Century Fox, 1946) delle produzioni future

.

Il nastro della tv nelle sue scene Lorenzo Denicolai Extracampus è nata nel 2003, come tv della Facoltà di Scienze della Formazione di Torino. Da quel momento ha vissuto una serie di cambiamenti, coincisi con mutamenti di obiettivi e di mission affidate dalla Regione Piemonte, finanziatrice del progetto. Partita come TV digitale per l’Università e la scuola, anticipando la voglia di digitale terrestre e sperimentando linee di interazione tra schermo e utenti, nel 2007 è diventata la televisione degli Atenei del Piemonte, polo informativo del sapere regionale. Adesso è webtv, centro di formazione e produzione di format televisivi, di ricerca e di sperimentazione nel campo dell’audiovisivo e dell’intermedialità, lanciata verso il futuro del medium televisivo. I primi cinque anni di esperienza televisiva legata a ricerca accademica sono raccontati nel volume Extracampus la televisione universitaria. Case-history di un’esperienza vincente, in cui sono descritti tutti i format prodotti dalla struttura, i traguardi e soprattutto i passaggi fondamentali che hanno costituito la nascita e la crescita di un laboratorio di idee nella direzione degli attuali indirizzi di studi universitari concentrati sui nuovi media. Extracampus è la televisione fatta dagli studenti che provano e sperimentano in prima persona le dinamiche produttive tipiche della realtà televisiva. Qui mettiamo a disposizione un nastro con alcune scene salienti e quotidiane di Extracampus, con la possibilità di riavvolgerlo e di 6

7


È assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla televisione (Woody Allen, regista, attore e autore statunitense)

Extracampus: l’evoluzione continua Pasqualino Gaudio Dopo solo cinque mesi dall’uscita del libro su Extracampus (EXC), la Tv dell’Università di Torino non si ferma, anzi, si arricchisce sempre più di nuovi contenuti. I protagonisti sono sempre di più gli studenti che, grazie al continuo supporto di tutor, docenti e professionisti del settore, portano questa realtà a svilupparsi con nuove idee, facendo risultare EXC un vero esempio di efficienza nel campo degli Audiovisivi.

universitari, ma un ruolo principale è giocato dagli studenti delle scuole medie superiori che, oltre a formulare un vero e proprio copione con il quale verrà sviluppata tutta la puntata del talkshow, guideranno tramite un conduttore (scelto tra gli studenti) gli interventi del pubblico. Il tutto ovviamente coordinato dagli studenti ormai ‘esperti’ del settore audiovisivo di EXC, all’interno dell’ormai affermato studio del Laboratorio Multimediale Quazza. Da questo contesto possiamo capire come EXC sia sempre di più una vera televisione professionalizzante che permette agli studenti di diventare esperti del settore grazie all’esperienza maturata nel corso dell’impegno lavorativo, di stage e tirocinio, potendo arrivare a proporsi senza alcuna difficoltà nel mondo del lavoro. Questo nuovo Format ha messo in evidenza proprio la malleabilità di alcuni giovani studenti che si sono dimostrati pronti a catapultarsi da una esperienza come quella del t-learning, di non facile gestione, a quella totalmente diversa del Talk Show che non solo è un diverso Format, ma di conseguenza un diverso studio che comporta una totale metamorfosi scenografica dal grande impatto estetico.

Dal T-learning al Talk Show Dopo il grande successo del T-learning, la Tv dell’Università si butta con grande entusiasmo in un nuovo progetto che viene inserito nel settore della Media Education e, seguendo queste linee-guida, si pone come obiettivo quello di stimolare nei ragazzi una comprensione critica circa la natura e le categorie dei media. Con questa proposta Extracampus offre la possibilità a studenti di scuole medie inferiori e superiori di capire come si sviluppa, progetta e realizza un talk-show televisivo, lasciando loro l’autonomia di realizzazione e aiutandoli così a diventare veri e propri autori televisivi. Mentre in classe gli studenti progettano la puntata del Format, la registrazione avviene presso gli studi di EXC dove lo staff si occuperà degli aspetti tecnici della ripresa televisiva. In questo Format riecheggia sempre più l’idea di una televisione fatta da studenti, dove i protagonisti questa volta non sono solo gli 8

9


Le scene di alcuni dei quindici format realizzati nella nostra storia quotidiana. T-learning: in collaborazione con la Facoltà di Giurisprudenza, Extracampus ha registrato le lezioni del corso “Delitti contro la Pubblica amministrazione”, affinché gli studenti di Legge possano preparare l’esame…guardando la tv. UN PASSO INDIETRO Extrascientia: programma contenitore di servizi e approfondimenti sulla scienza e sul mondo della ricerca.

2. Lo studio durante le lezioni di T-learning

1. Alcuni frame della sigla di Piemonte in ricerca

3. Lo studio durante il T-learning 10

11


Extranews: è stato l’archetipo della programmazione, il primo format realizzato da Extracampus. In tre anni di produzione, Extranews ha curato l’informazione universitaria, realizzando servizi di news sulla quotidiana vita d’Ateneo.

4. La sigla di Extranews, il primo format visualizza video e linka a: h t t p : / / e x t r a c a m p u s . d s c h o l a . i t / e x - c m s / m o d u l e s / d v i d e o / v i d e o s h o w. php?lid=202&url=1

12

13


Appello d’oca, format dedicato agli esami universitari e soprattutto agli studenti: consigli, pareri e suggerimenti di chi ha appena finito l’esame destinati a chi deve ancora iniziare a studiare. Ogni puntata è dedicata a un corso (di diverse facoltà, non solo Scienze della Formazione): all’interno si trovano anche alcune battute dei docenti, che illustrano rapidamente il modo migliore per passare l’esame. TODAY... CampusMag di cui trovate ampia descrizione nel libro, continua a essere momento di approfondimento su singoli e svariati temi, già come era in origine. Impiegato anche per documentare eventi istituzionali e culturali (conferenze stampa, presentazioni...)

6. La sigla di Appello d’oca, format dedicato agli esami. 5. La sigla di CampusMag, magazine di approfondimento. visualizza video e linka a: http://www.youtube.com/watch?v=Pwn4dBCoNy4&feature=PlayList&p=389E 1963BB46A103&index=17 <http://www.youtube.com/watch?v=Pwn4dBCoNy4 &amp;feature=PlayList&amp;p=389E1963BB46A103&amp;index=17> 14

visualizza video e linka a: http://www.youtube.com/watch?v=dGys5zKK3sI&feature=PlayList&p=968A B05B64ECAA54&index=2 <http://www.youtube.com/watch?v=dGys5zKK3sI &amp;feature=PlayList&amp;p=968AB05B64ECAA54&amp;index=2>

15


Gladiattori, format educational in cui gli studenti di una scuola media inferiore o superiore organizzano e realizzano un talk show, trattando un argomento inerente il loro corso di studi o un tema legato allâ&#x20AC;&#x2122;attualitĂ . Secondo i dettami della Media Education, i ragazzi sono cosĂŹ stimolati a conoscere le strutture che sono alla base della produzione televisiva

7. Un frame della sigla dei Gladiattori, format Edu

16

17


Dalle luci alla scenografia La televisione non durerà. È solo un po’ di luce negli occhi (Mary Sommerville, pioniera della radio, 1948)

9. La fotografia in movimento

8. L’orientamento delle luci verso i nuovi format

18

19


Sala Regia allâ&#x20AC;&#x2122;opera...

11. Fonico al mixer audio durante una diretta

10. Regista e aiuto regista al mixer video della regia

12. Lo studio uno durante la diretta dai vetri della regia 20

21


WORK IN PROGRESS...

14. Work in progress per i nuovi format

13. Extrascientia, contenitore scientifico visualizza video e linka a: http://www.youtube.com/watch?v=imhwUa1I3qk&feature=PlayList&p=F947E FBBE9711BA2&index=14 <http://www.youtube.com/watch?v=imhwUa1I3qk& amp;feature=PlayList&amp;p=F947EFBBE9711BA2&amp;index=14> 15. Speciali, dedicati ai momenti fuori dal comune 22

23


Il lavoro continua. La creatività è indirizzata a parlare in modo innovativo di scienze e di una ricerche che affondano le proprie radici in temi d’attualità. Scienza e società è il prossimo talk show dell’area scientifica che ha lo scopo di far conoscere queste tematiche analizzando le forme con cui vengono trattate dai mass media. Attorno a una tavola rotonda, due conduttori e alcuni esperti dibattono sul tema della puntata. Contestualmente vengono proiettati i contributi video realizzati dalla redazione per agevolare il dialogo tra gli esperti. Altro obiettivo, l’orientamento. Una bussola sul mondo del lavoro e dello studio universitario, aperto alle scuole superiori e agli studenti universitari che vogliono conoscere il proprio futuro. Un format tra il talk show e il quiz, pensato per indagare su tutti gli ambiti del mondo professionale. Canale Youtube di Extracampus www.youtube.com/extracampus <http://www. youtube.com/extracampus> 17. Lo studio uno attende le nuove produzioni

16. Prove di inquadratura e di orientamento 24

18. Una nuova produzione 25


Ebook Extracampus  

L'Ebook di Extracampus (L.Denicolai, P. Gaudio)