Issuu on Google+

A.N.P.I. ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA C O M IT A TO N AZ I ONAL E _____ Prot. n.

003

Roma, 7 gennaio 2013 Ai Presidenti dei Comitati Provinciali ANPI Ai Fiduciari ANPI Ai Coordinatori Regionali ANPI Alle Sezioni ANPI all’estero Ai Componenti del Comitato Nazionale ANPI LORO INDIRIZZI

Carissime e carissimi, in vista delle imminenti votazioni nazionali e regionali, ritengo non superfluo un richiamo all’attenzione circa la posizione dell’ANPI e quella dei suoi dirigenti e componenti nella fase elettorale. Ci sono stati, nel caso delle primarie, regionali e nazionali, episodi non corrispondenti alla nostra linea. Per fare qualche esempio, mi riferisco all’intervento ad una presentazione di candidati di un nostro esponente, nella sua qualità, appunto, di dirigente dell’Associazione; ad una mail (anzi due) di un Presidente di Sezione che ha ricordato, nella sua esplicita qualità, le modalità di iscrizione e di votazione alle primarie; ad un comunicato emesso da un nostro Presidente periferico, per segnalare e raccomandare la candidatura di una nostra iscritta e attivista; e così via. Probabilmente, ci sono stati anche altri episodi simili, ma questi sono quelli di cui siamo venuti a conoscenza. Ebbene, nulla di tutto questo deve avvenire in occasione delle prossime votazioni. L’ANPI è un soggetto politico, rigorosamente non partitico ed estraneo alle vicende elettorali, se non per ciò che attiene al richiamo ai principi ed ai valori che appartengono alla nostra identità. Raccomando vivamente a tutti di astenersi da qualsiasi intervento diretto nella campagna elettorale, sia che riguardi la posizione di partiti, che quella di singoli candidati. Raccomando altrettanto vivamente, se si assumono iniziative anche personali, di distinguerle nettamente e chiaramente rispetto all’iniziativa dell’ANPI, evitando qualunque incertezza e qualunque confusione, di cui poi altri, e in particolare la stampa, potrebbero approfittare. Ripeto, questo non significa agnosticismo. Noi preciseremo, anche con un manifesto nazionale, che l’ANPI è favorevole ad un cambiamento, ad una svolta che riavvicini il Paese a quello che avevano sognato nella Resistenza; e diremo che il nostro apprezzamento va a quanti si impegnano a garantire trasparenza, rigore morale, correttezza, buona politica, antifascismo e democrazia; e diremo chiaramente che confidiamo che tutti i partiti si mettano su questa strada, che è quella dei valori costituzionali; per dare vita ad un Parlamento e ad Istituzioni elettive degne del loro ruolo, e per rigenerare il sistema dei partiti, come vuole la Costituzione e come si aspetta gran parte dei cittadini. ./.

00192 Roma – Via degli Scipioni, 271 – Telefoni 06/3211949 – 3212345 –3212807 – Fax 06/3218495 Ente Morale Decreto Luogotenenziale n. 224 del 5 aprile 1945 – Cod. Fisc. 00776550584 oppure comitatonazionale@anpi.it

www.anpi.it - e-mail anpisegreteria@libero.it


2.

Ma questo è tutto ciò che possiamo dire e fare; l’ANPI non appoggia né partiti né candidati, ma favorisce ed auspica un sistema che vada incontro alla parte miglior dei cittadini, quella più attiva, quella più carica di speranze, ma anche di iniziative. La mia reale speranza è che di queste raccomandazioni non ci sia neppure bisogno, dato il livello di preparazione e consapevolezza di tutti i nostri organismi; ma esse servono solo a ricordare che anche episodi isolati ed in sé poco rilevanti possono compromettere l’immagine che in tanti anni abbiamo cercato di costruire, dalla nostra Associazione. Approfitto dell’occasione per rinnovare a tutti gli auguri più sinceri di un Anno migliore, per noi, per le nostre famiglie, per il Paese. Fraterni saluti. Il Presidente Carlo Smuraglia


ANPI - Prossime elezioni