Page 1


Sorveglianza PASSI • PASSI è una sorveglianza che raccoglie, in continuo, informazioni sui fattori di rischio comportamenti connessi alla salute, nella popolazione adulta italiana, e sul grado di conoscenza e adesione dei cittadini ai programmi di prevenzione che il Paese sta attuando. • Progettata per fornire informazioni utili ad ASL e Regioni per le azioni di Sanità Pubblica. • Avviata nel 2007, a regime dal 2008, è strumento interno al SSN: al CNESPS–ISS è affidato il coordinamento nazionale delle attività, ma la rilevazione è condotta dalle ASL e coordinata dalle Regioni.


Temi indagati da PASSI LA SALUTE

• La salute percepita e alcune patologie croniche (come diagnosi riferita) • Qualità della vita connessa alla salute • Sintomi di depressione FATTORI DI RISCHIO COMPORTAMENTALI connessi alla salute • Attività fisica • Fumo • Alcol • Alimentazione • Fattori di rischio cardiovascolare • Diabete Adesione della popolazione ai PROGRAMMI di PREVENZIONE individuale / Adozione di MISURE di SICUREZZA per la salute • • • • •

Screening oncologici (diagnosi precoce dei tum. della mammella, utero e colon-retto) Vaccinazioni dell’adulto Sicurezza stradale Sicurezza domestica Sicurezza sul lavoro

inoltre…

•Moduli opzionali di interesse regionale •Moduli per situazioni di emergenza


Come sono rilevate le patologie croniche in PASSI? Una domanda all’inizio del questionario 1.5 Un medico le ha mai diagnosticato o confermato una o più delle seguenti malattie? – – – – – – – –

Diabete Insufficienza renale Bronchite cronica, enfisema, insufficienza respiratoria, asma bronchiale Ictus o ischemia cerebrale Infarto del miocardio, ischemia cardiaca o malattia delle coronarie Altre malattie del cuore (es. Scompenso valvolopatia) Tumori (compresi leucemie e linfomi) Malattie croniche del fegato, cirrosi

L’elenco delle patologie croniche non è esaustivo ma contempla solo le patologie croniche argomento dei piani di prevenzione


Prevalenza per patologie croniche Popolazione 18-69enni con patologia cronica Dati Passi: 2008 – 2012 (n=188.070) Malattie respiratorie croniche

755%

Malattie cerebro-cardiovascolari

475%

Diabete

454%

Tumori

340%

Malattie croniche del fegato

151%

Insufficienza renale

137%

0%

200%

400%

600%

Il 27,6% (IC95% 27,4-27,9) degli intervistati 18-69enni nel quinquennio 2008-2012 riferisce la diagnosi di almeno 1 patologia cronica tra quelle indagate e tra questa le piĂš frequenti sono le malattie respiratorie croniche (8%).

800%


Prevalenza delle POLIPATOLOGIE Popolazione 18-69enni con più patologie croniche Dati Passi: 2008 – 2012 (n=188.070)

Quattro e più

110%

Tre

10% (n=18.904)

237%

Due

Tra queste persone le coppie di diagnosi più frequentemente riferite sono:

623%

Una

1797%

Nessuna

7233% 0%

Il 10% (IC95%: 9,5-9,9) degli intervistati 18-69enni nel quinquennio 2008-2012 riferisce due o più diagnosi di patologie croniche

- Malattie respiratorie croniche + Malattie cerebro-cardiovascolare (3 su 10 individui con almeno 2 pat.)

1000% 2000% 3000% 4000% 5000% 6000% 7000% 8000%

- Diabete + Malattie cerebro-cardiovascolare (3 su 10 individui con almeno 2 pat.)


polipatologie (2 o più) : distribuzione geografica e temporale Prevalenza di popolazione con 2 o più patologie croniche Dati Passi: 2008 – 2012 (n=18.904) Prevalenze standardizzate per sesso ed età

Prevalenze annuali 1500% 1400% 1300% 1200% 1100% 1000% 900% 914% 800%

992%

1032%

991%

917%

700% 600% 500% 2008

2009

2010

2011

Maggiore la prevalenza al Sud, si registra un lieve aumento dopo il 2009

2012


Polipatologie (2 o più): Caratteristiche socio-demografiche

Prevalenza di popolazione con 2 o più patologie croniche per caratteristiche socio-demografiche Dati Passi: 2008 – 2012 (n=18.904)

La multicronicità si associa in modo significativo all’età avanzata e allo svantaggio socio-economico (difficoltà economica e basso livello di istruzione)

0%

1000%

2000%

3000%


Polipatologie (2 o più): salute percepita e sintomi depressivi salute percepita e sintomi depressivi Persone che con 2 o più patologie croniche vs la popolazione libera da cronicità Dati Passi: 2008 – 2012 (n=18.904)

2790%

lute Discreto, Male, Molto Male 7398%

588% Depressione

Almeno 2 patologie

1535%

0%

2000%

Nessuna patologia

4000%

6000%

8000%

Fra le persone con 2 o più patologie croniche è più alta la percentuale di persone che si dichiarano in cattive condizioni di salute e soffrono di sintomi depressivi, rispetto a coloro che sono liberi da cronicità


Polipatologie (2 o più): STILI DI VITA Stili di vita Persone che con 2 o più patologie croniche vs la popolazione libera da cronicità Dati Passi: 2008 – 2012 (n=18.904)

onsumo di alcol a rischio 010-11)

1768% 1129% 9050% 8754%

No five a day

Fra le persone con 2 o più patologie croniche è più alta la percentuale di sedentari rispetto a coloro che sono liberi da cronicità

2992% 4063%

Sedentarietà

Fumo

0%

Almeno 2 patologie

2936% 2216% 2000%

4000%

Nessuna patologia 6000%

8000%

10000%


Polipatologie (2 o più): fattori di rischio cardiovascolare Fattori di rischio cardiovascolare Persone che con 2 o più patologie croniche vs la popolazione libera da cronicità Dati Passi: 2008 – 2012 (n=18.904)

Fra le persone con 2 o più patologie croniche è significativamente più alta la percentuale di chi presenta fattori cardiovascolari rispetto a coloro che sono liberi da cronicità

1974%

Ipercolesterolemia

5814%

1356%

Ipertensione

7797%

876%

Obesità

2623% Almeno 2 patologie 3009%

Sovrappeso

0%

Nessuna patologia 4335%

2000%

4000%

6000%

8000%

10000%


Malattie respiratorie croniche e STILI DI VITA Malattie respiratorie croniche e Stili di vita Persone con una diagnosi di Mal. respiratorie croniche vs la popolazione libera da cronicità Dati Passi: 2008 – 2012 (n=188.070)

Consumo di alcol a rischio (2010-11)

1840% 1750%

9109%

No five a day

8962%

2900%

Sedentarietà

Nessuna patologia Malattie respiratorie croniche

3690%

2980%

Fumo

0%

Fra le persone con malattie respiratorie croniche è più alta la percentuale di sedentari e fumatori, rispetto a coloro che sono liberi da cronicità

3450% 2000%

4000%

6000%

8000%

10000%


Diabete e STILI DI VITA Diabete e Stili di vita Persone con una diagnosi di diabete vs la popolazione libera da cronicità Dati Passi: 2008 – 2012 (n=188.070)

Consumo di alcol a rischio (2010-11)

Fra le persone con diabete è più alta la percentuale di sedentari rispetto a coloro che sono liberi da cronicità

1840% 958%

9109%

No five a day

8866% Diabete Nessuna patologia

2900%

Sedentarietà

4170%

Fumo

0%

2980% 2280% 2000%

4000%

6000%

8000%

10000%


Consigli dei medici per chi dichiara almeno una diagnosi di patologia cronica 2008-2012


• Consiglio di smettere di fumare ai fumatori con almeno una patologia cronica: 69.48% (IC95%: 68.08 - 70.85 • Suggerimento di fare attività fisica ai soggetti con almeno una patologia cronica: 42.52 % (IC95%: 41.94 - 43.11) • Suggerimento di perdere peso alle persone in eccesso ponderale e almeno una patologia cronica: 66.2% (IC95%: 65.49,66.9) • Suggerimento di bere meno ai soggetti con consumo di alcol a maggior rischio e almeno una patologia cronica (dal 2010): 12.79% (IC95%: 11.62,14.05)


Health Examination Survey- Progetto MINISAL-GIRCSI, Meno-Sale-Pi첫-Salute 2008-2012 Valori medi del consumo giornaliero di sale per regione, uomini e donne 35-79 anni uomini

< 5 g/24h 5% degli uomini

5g

Sale (g/die)

donne

< 5 g/24h 13% delle donne

5g

Sale (g/die)


Conclusioni Quando la prevalenza di queste condizioni arrivano a queste proporzioni non è sufficiente il trattamento individuale, ma è necessario implementare il trattamento comunitario Una buona strategia preventiva deve preoccuparsi di tutta la popolazione, con un approccio di popolazione ed individuale ed essere rivolta a tutte le età I benefici della prevenzione primaria e secondaria basata sugli stili di vita riguardano la maggior parte delle patologie cronico-degenerative (MCV, tumori, insufficienza renale, diabete, BPCO)

Stafania Salmaso Fabrizio Oleari  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you