Issuu on Google+

La tecnologia nello studio medico del Medico di Famiglia: coniugare approccio olistico e high-tech

68째 CONGRESSO NAZIONALE 4-9 novembre 2013 Roma - Ergife Palace Hotel

MEDICI IN FORMAZIONE: NUOVE TECNOLOGIE PER IL FUTURO PROFESSIONALE Dott. Antonio Gabriele Bonagura 4 Novembre 2013


LA MEDICINA GENERALE CHE CAMBIA LE SFIDE DELLA FUTURA MEDICINA GENERALE

Integrazione tra MMG Integrazione con altre figure professionali Integrazione tra Assistenza Primaria e ContinuitĂ  Assitenziale

AFT

UCCP

RUOLO UNICO


LA MEDICINA GENERALE CHE CAMBIA Risorse limitate

«Offerta sanitaria» competitiva

Clinical Governance

Acquisire nuove capacità professionali

Migliorare la qualità del lavoro


LA MEDICINA GENERALE CHE CAMBIA RUOLO DEL CORSO DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE

Anticipare il «ruolo unico» nel CFSMG

Implementare la conoscenza – e l’uso – delle tecnologie già durante il triennio di formazione


Creazione delle AFT di “Formazione e Ricerca� e inserimento dei nuovi medici in formazione: aspetti teorici e pratici. Antonio Gabriele Bonagura, Chiara Gado, Ramona Sara Polverari


La parola crisi, scritta in cinese, è composta di due caratteri. Uno rappresenta il pericolo e l'altro rappresenta l'opportunità. (cit. John Fitzgerald Kennedy)


Il rinnovamento della Medicina Generale non può prescindere da un: ď śmiglioramento del corso di formazione ď śinserimento precoce del medico formando nelle AFT


Corso di formazione in Medicina Generale

Attività teorica

Attività pratica

1. Periodi di tirocinio presso 2)Attività teorica dedicata (400h) ospedali/servizi territoriali •)BPCO/Asma •)Diabete 2. Periodi di lavoro •)Ipertensione presso AFT selezionate 1)Lezioni seminariali (800h)

•)Diagnostica di I livello (ECT, spirometria, ECG,…)


AttivitĂ  teorica dedicata scelta

AttivitĂ  di lavoro presso le AFT di formazione e ricerca


Ambulatorio diagnostica di I livello oECG oECT generalista di I livello oSpirometria oTonometria oValutazione nevi di I livello

Cadenza settimanale Attività teorica dedicata area diagnostica

Ambulatorio patologie croniche o BPCO/Asma o Ipertensione o Diabete Mellito

 follow-up  riacutizzazione/scompenso

Cadenza settimanale Attività teorica dedicata ad area clinica


AMBULATORIO BPCO

AMBULATORIO DIABETE MELLITO

MEDICO REFERENTE ADI

MEDICO IN FORMAZIONE

AMBULATORIO PATOLOGIE DEGENERATIVE

AMBULATORIO IPERTENSIONE

MEDICO REFERENTE ADP AMBULATORIO PATOLOGIE ONCOLOGICHE


TECNOLOGIE E PATOLOGIE CRONICHE o L’invecchiamento progressivo della popolazione italiana ed europea determina che l’attività del Medico di Medicina Generale sia sempre più incentrata nella gestione delle malattie croniche. o

Il paziente, spesso affetto da più patologie croniche, necessita quindi sempre più di un potenziamento dell’assistenza medica non sempre possibile con metodiche tradizionali.

o

La telemedicina, ossia la prestazione di servizi di assistenza sanitaria a distanza, può contribuire a tale potenziamento.


TECNOLOGIE E PATOLOGIE CRONICHE Per telemedicina si intende un’ampia varietà di servizi: • Teleradiologia • Teledermatologia

Alcuni di questi servizi possono essere sfruttati nella gestione delle patologie croniche

• Teleconsultazione • Telemonitoraggio • Teloftalmologia

Potenziare l’assistenza medica

Competitività del servizio offerto


TECNOLOGIE E PATOLOGIE CRONICHE DEVICE

PARAMETRO

Bilancia

Peso

Pulsossimetro

Frequenza cardiaca; SaO2

Sfigmomanometro

PAO

Diabete

Glucometro

Glicemia

BPCO

Pulsossimetro

Frequenza cardiaca; SaO2

Spirometro

FEV1

Scompenso cardiaco

Variazioni dei parametri

RapiditĂ  risposta

Medici in Formazione (futuri MMG in quota oraria)


CONCLUSIONI o INTEGRAZIONE TRA FIGURE MONO E MULTIPROFESSIONALI

o RUOLO UNICO COME OPPORTUNITA’ PER: - Integrare ancora di più figure professionali “territoriali” - Far fronte a risorse limitate con una “offerta sanitaria” competitiva e consapevole


CONCLUSIONI o TECNOLOGIE E TELEMEDICINA PER: - Sostegno ed opportunità al lavoro del MMG - Acquisire nuove capacità professionali - Acquisire forza contrattuale

o Integrare i Medici del Corso di Formazione Specifica il più precocemente possibile nelle nuove attività della Medicina Generale



Antonio Gabriele Bonagura