Page 1

Integrazione tra formazione specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola DOTT.SSA CLAUDIA EPISCOPO 03.10.2012


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola

TRE EVENTI FONDAMENTALI

•la creazione della specialita’ di medicina di famiglia e della comunita’ (1978) •la promulgazione della legge generale della sanita’ (1986) •una profonda riforma della Assistenza Primaria .


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola PROGRAMA DE LA ESPECIALIDAD DE MEDICINA FAMILIAR Y COMUNITARIA Fonte ufficiale: COMISIÓN NACIONAL DE LA ESPECIALIDAD DE MEDICINA FAMILIAR Y COMUNITARIA CONSEJO NACIONAL DE ESPECIALIDADES MÉDICAS MINISTERIO DE SANIDAD Y CONSUMO MINISTERIO DE EDUCACIÓN, CULTURA Y DEPORTE


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola

Denominazione ufficiale (RD 127/84) della Specialita’ e requisiti: Medicina di Famiglia e della Comunita’ Durata: 4 anni Laurea in Medicina e Chirurgia  


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola

Mir: Concorso Nazionale per l’accesso alle specialita’ Si stila la Graduatoria Generale in base alla quale i primi classificati hanno la precedenza rispetto ai successivi per la scelta della specialita’ e della destinazione. Dal 1978 al 2002,si sono formati piu’ di 18.000 specialisti in medicina di famiglia. Attualmente si stanno formando altri 5400 specialisti.

.


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola Profilo professionale del medico di famiglia

Il medico di famiglia si caratterizza per l’attenzione alla persona e ai suoi congiunti all’interno del loro contesto ambientale. Dal punto di vista didattico possiamo dire che la sua attivita’ si svolge in 5 pilastri o aree di competenza che compongono il suo profilo come i pezzi di un rompicapo


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola Struttura del terzo programma didattico:

Area delle competenze essenziali Area delle competenze relative all’ Individuo Area delle competenze relative alla Famiglia Area delle competenze relative alla Comunita’ Area delle competenze relative alla Formazione.


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola METODOLOGIA DIDATTICA si articola in: A) Studio teorico B) Apprendimento sul campo C) Casi clinici D) Lavori di gruppo E) Tirocinio .


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola METODOLOGIA VALUTATIVA

Esistono 2 metodi valutativi:

la valutazione globale teorica e la valutazione globale pratica .

La valutazione e’ annuale .


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola ORGANIZZAZIONE CRONOLOGICA DEL PROGRAMMA

PRIMO ANNO : Tirocinio in CAP: 3 - 6 MESES Tirocinio in MEDICINA INTERNA : 5-8 MESES Ferie: 1 MESE Guardia in reparto di Urgenza ed emergenza Casi clinici, lavori di gruppo ,ecc


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola SECONDO E TERZO ANNO Tirocinio in MEDICINA INTERNA e nelle specialita’ medico-chirurgiche : 8 mesi Tirocinio in CAP:3-4 mesi Tirocinio in centro di salute mentale:3 mesi Tirocinio in ginecologia : 3 MESI Attivita’elettive nel centro di salute: 3 Mesi ferie: 2 MESI Guardia in urgenza ed emergenza


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola QUARTO ANNO

Tirocinio nel CAP : 11 mesi Ferie: 1 mese Tirocinio in reparto di emergenza Casi clinici, lavori di gruppo ,ecc


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola DISTRIBUZIONE TURNI DI GUARDIA: I ANNO: 8 MODULI IN URGENZA-3 MODULI IN CAP II-III ANNO: 8 MODULI IN URGENZA-2 MODULI PEDIATRIA 2 MODULI TRAUMATOLOGIA-2 MODULI CHIRURGIA IV ANNO: 9 MODULI CAP-2 MODULI EMERGENZA


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola

COMMISSIONE ESAMINATRICE

Per il conseguimento degli obiettivi descritti viene costituita una commissione di valutazione annuale che garantisce il corretto svolgimento del piano formativo


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola Post-specializzazione

Una volta l’anno e’ indetto un concorso nazionale per titoli ed esami in base alla necessita’ del CAP e alla popolazione residente nella zona del CAP In caso di carenza il medico specializzato puo’ essere contattato dal direttore del CAP con chiamata diretta per un periodo di sostituzione che puo’ durare fino alla data del concorso. Il medico a cui viene assegnata una zona carente diventa subito massimalista ricevendo parte dei pazienti anche dai colleghi più anziani del CAP.


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola

Dott.ssa Maria Ciccarello


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola Inserire qui il testo.


Integrazione tra formazione specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra formazione specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola CONCLUSIONI L’esperienza spagnola suggerisce… 1. … che una formazione completa deve prevedere una maggiore quota di tirocinio nelle Cure Primarie, compresa la Continuità Assistenziale 2. … che il medico in formazione debba avere la possibilità di intraprendere dei percorsi formativi elettivi 3. … che il luogo ottimale per una formazione completa e attuale è l’associazione di medici in unità complessa di medicina generale


Integrazione tra Formazione Specifica e Cure Primarie: suggerimenti dall'esperienza spagnola GRACIAS ! ! !


Episcopo tavola rotonda  

relazione episcopo

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you