Page 1

Siamo su internet all’indirizzo www.informatorepopolare.it

PERIODICO D’INFORMAZIONE POLITICA, CRONACA, CULTURA E SPORT DELL’ISOLA DI CAPRI ANNO XII N.4 del 3 febbraio 2013


Attività chiuse in inverno e silenzio delle categorie: l’intervento-replica dell’Ascom Capri

Ci riferiamo alla nota comparsa sulla rubrica "lavori in corso" nel numero

Lavori in corso

di domenica 13 gennaio u.s. dell’Informatore, nella quale il Consigliere comunale signora Anita De Pascale, denuncia il desolante stato di Capri in inverno e finanche nel periodo delle festività di fine anno; tra le diverse cause che determinano una situazione del genere, si sottolinea quella procurata non tanto dalla chiusura di gran parte degli esercizi ricettivi e commerciali ma piuttosto dal mancato rispetto dei turni di apertura di quegli stessi, in particolare ristoranti e pubblici esercizi, che hanno manifestato la loro disponibilità e che sono riportati in un elenco esposto al pubblico nei punti di informazione dell’Azienda di Soggiorno. Di tale deplorevole stato di cose la De Pascale lamenta il "silenzio" delle cosiddette categorie che contano, tra le quali evidentemente anche la nostra Ascom che rappresenta buona parte dei ristoranti e pubblici esercizi che operano sul territorio. Intanto la materia è disciplinata, come l’altra cui pure si fa cenno relativa al divieto di oscurare le vetrine

2

con carte, da uno specifico regolamento, che la De Pascale diligentemente riassume e che la stessa Associazione ha contribuito ad elaborare qualche anno fa quando, in una situazione di ancora maggiore anarchia, si ritenne che era necessario un nuovo regolamento più chiaro, preciso e di più facile applicazione di quello allora esistente; certamente, si disse, sarebbe stato anche più agevole esigerne il rispetto ed effettuarne i controlli. Naturalmente il problema non era né tantomeno è il dettato del regolamento, sul quale si può anche esprimere qualche dissenso, ma sulla effettiva determinazione di renderlo operativo nella sua completezza e sulla volontà di pretenderne il rispetto effettuando con costanza i controlli e, nel caso, adottando i provvedimenti previsti; se così fosse, le poche o tante anomalie sarebbero eliminate sul nascere evitando le continue lamentele e denunce che sono comunque mortificanti per tutti. Acquisito che tale stato di cose si ripete da anni, per quanto ci riguarda ripetutamente abbiamo invitato gli Associati al rispetto delle regole e sollecitato gli organi preposti per le verifiche; i risultati sono stati pressoché nulli o quantomeno deludenti; la cosa può sorprendere, ma è così. Considerati i diversi ruoli che ciascun ricopre, sull'argomento ci sarebbe piaciuto un Suo percorso diverso dalla solita generica denuncia più consona a chi non ricopre responsabilità istituzionali; a fronte di quanto Lei stessa ha avuto modo di constatare, sarebbe stato più opportuno che ne avesse personalmente ricercato innanzitutto le motivazioni presso quanti hanno precisi compiti di controllo; avrebbe finanche potuto presentare una interrogazione in Consiglio comunale chiedendo circostanziate risposte; la Sua nota sarebbe stata quantomeno


più completa ed esaustiva anche per noi che continuiamo, molto spesso invano, a cercare di ottenere risposte. È ancora in tempo per farlo; La invitiamo a procedere e poi cortesemente ad informare anche noi dei risultati. Molto cordialmente. Ascom Capri

Per il futuro dell’ospedale meno chiacchiere e più fatti

Per il futuro del Capilupi servono sicuramente meno chiacchiere e più fatti. Va bene l’assemblea pubblica, vanno bene le promesse, va bene l’in-

Lavori in corso

teressamento dei consigli comunali, ma da solo non basta. Servono fatti concreti e non impegni inconcludenti. Gli impegni presi dal sindaco di Capri negli anni scorsi si sono rivelati un bluff. La firma in Comune, le cerimonie alle quali il sindaco era sempre presente in pompa magna, tutto inutile. Sono stati capaci di farsi sfuggire di mano oltre 2 milioni di euro. Pensassero a come recuperare quei soldi, si dessero da fare per ridare a Capri un ospedale nuovo, ampio, confortevole, con servizi e tecnologicamente all’avanguardia. Urge la ripresa dei lavori. Lettera firmata

3

*** Queste pagine sono a disposizione dei cittadini, dei movimenti e delle associazioni, per gli interventi, le lettere, i dibattiti, le interviste, i programmi, per aiutare i capresi ad orientarsi sui problemi presenti e futuri di Capri e per giungere alla scelta del nuovo Sindaco e della nuova amministrazione. Volete commentare gli interventi pubblicati questa settimana? Volete approfondire una nuova tematica? Volete dire la vostra su argomenti di stretta attualità? Per contattare la redazione potete scrivere a redazione@caprinews.it. Si pubblicano soltanto lettere o comunicati che ci pervengono rigorosamente firmati: non accettiamo lettere anonime ma comunque garantiamo la pubblicazione senza firma nel caso in cui ci venga richiesto dall’autore. Il contenuto degli interventi è libero e non necessariamente rispecchia la linea editoriale e il pensiero del giornale.


4 Consiglio Comunale: il Porto Turistico vende a Terna Aria di Capri i suoli destinati al suo sviluppo

Seduta fiume, lo scorso venerdì 1 febbraio, del Consiglio Comunale di Capri. Erano ben 10 gli argomenti inseriti all'ordine del giorno della seduta che, mentre il giornale va in stampa, è ancora in corso. Dopo gli adempimenti preliminari ai sensi dell'articolo 21 del regolamento del Consiglio Comunale e la discussione delle interrogazioni e mozioni, all’ordine del giorno la Capri Multiservizi in liquidazione, approvazione del bilancio di liquidazione e ripartizione. Quindi, su proposta dei gruppi di minoranza, si è parlato della gestione della Capri Servizi nella raccolta, differenziazione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani (discussione e provvedimenti). Gli altri argomenti: i lavori all'ospedale Capilupi, l'istanza della società Terna di acquisto dei suoli comunali per il collegamento con elettrodotto a 150 KV tra Torre Annunziata e Capri e l'istanza d'acquisto della società Terna di suoli di proprietà della società Porto Turistico, l’istituzione di una commissione consiliare speciale sul traffico così come da delibera di Giunta Comunale numero 358 del 2012 e l'approvazione del protocollo d'intesa con la Soprintendenza Speciale per il patrimonio storico-artistico di Napoli per la gestione della Certosa di San Giacomo. Sindaco e amministrazione comunale sotto attacco per la decisione di vendere alla società Terna, impegnata nella realizzazione dell’elettrodotto sottomarino, pezzi di terreno del Comune e una grandissima superficie di suoli di proprietà del Porto Turistico. Si tratta di ben 22mila metri quadrati, che su idea e indicazione di Costantino Federico in passato erano stati fatti comprare al Porto Turistico per la realizzazione di una zona di sosta, un parcheggio e una stradina a tornanti che potesse collegare direttamente Gasto al Porto Turistico. Si sarebbe potuta decongestionare dal punto di vista del traffico un’ampia area di Marina Grande, con grande beneficio per gli abitanti e per gli esercenti. L’amministrazione avrebbe dovuto porta-

re avanti la progettazione con l’approvazione di una variante urbanistica per la zona e la realizzazione di progetto ed esecuzione, cosa che Ciro Lembo non ha voluto fare. Cedendo quel terreno a Terna ora non ci sarà più questa possibilità. “Il Porto Turistico perderà qualsiasi possibilità di sviluppo e di miglioramento dei servizi” attacca Costantino Federico. L’altro aspetto negativo è che se si volesse realizzare a Gasto la centrale di riserva, dovrebbe farlo Terna, che di sicuro si opporrà e questo rappresenterà un ulteriore gravissimo danno. Sindaco e amministrazione sono finiti sotto il tiro delle opposizioni anche per quanto riguarda la gestione fallimentare della Capri Servizi, il mancato completamento dei lavori all’ospedale Capilupi e la decisione di nominare una inutile commissione speciale per “studiare” il problema traffico che non serve assolutamente a niente ma rientra nel gioco politico del “ricatto” agli Staiano (come non ricordare in proposito i gravi attacchi di Ciro Lembo che in una recente campagna elettorale annunciò in tono minaccioso e offensivo, durante un comizio, che la famiglia Staiano sarebbe tornata a vendere il carbone).

Turismo e accoglienza: tavola rotonda lunedì

L’accoglienza e la formazione turistica al centro della tavola rotonda che si terrà a Capri lunedì 4 febbraio alle ore 15 nella sala conferenze dell’Azienda di Turismo, alla presenza dell’Assessore Regionale Severino Nappi. Il tema è “Piano Strategico di Intervento per la formazione nella filiera del turismo in Campania”. Organizzazione di Capri Press, agenzia di promozione, comunicazione e relazioni pubbliche, in partnership con la DFG Training and Finance del dott. Fulvio Giugliano, società specializzata nella gestione di progetti formativi, in collaborazione con le amministrazioni di Capri ed Anacapri e l’Azienda Autonoma di Turismo di Capri.


La Capitaneria detta le 5 nuove regole per l’imbarco Aria di Capri dei camion dei rifiuti

Nuova disciplina per l’imbarco sulle navi degli automezzi adibiti al trasporto dei rifiuti solidi urbani, in partenza da Capri o diretti a Capri. E’ stato il comandante della Capitaneria di Porto di Capri, tenente di vascello Alessandro Sarro, a firmare l’ordinanza che regolamenta da oggi tutte le procedure relative al tra-

sporto via mare dei rifiuti, a bordo delle navi traghetto da carico e da passeggeri. Numerose le prescrizioni imposte, sia ai soggetti che gestiscono il trasporto sia al comando di bordo. I veicoli devono essere ritenuti idonei al trasporto dei rifiuti e devono essere in possesso di iscrizione alla Motorizzazione Civile Trasporti in

Concessione e all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. Gli automezzi non devono essere lasciati a lungo esposti, prima dell’imbarco, all’irradiazione solare. E’ obbligatorio, prima dell’imbarco e prima del reimbarco, un accurato lavaggio della superficie esterna dei veicoli per rimuovere eventuali residui. I boccaporti di carico dei rifiuti degli automezzi devono essere chiusi con teli in grado di attenuare l’emissione di odore e togliere alla vista dei passeggeri i residui di rifiuti. L’ordinanza prevede che l’imbarco degli autocompattatori avvenga in zone della nave asservite da impianto di ventilazione, che gli automezzi sul ponte siano ad almeno tre metri di distanza da ambienti e veicoli contenenti derrate alimentari. Inoltre, in prossimità delle zone di stivaggio, devono essere tenuti pronti materiali inerti per assorbire eventuali percolati. Ai fini di ottenere il via libera all’imbarco, la richiesta va presentata almeno 24 ore prima all’autorità marittima di Capri.

Motorini danneggiati ad Anacapri: la Polizia denuncia tre giovani

Raid vandalico al parcheggio comunale dei motorini in viale de Tommaso ad Anacapri, individuati i responsabili. Tre giovani del posto, di età compresa tra i 20 e i 22 anni, sono stati denunciati a piede libero dalla polizia con l’accusa di danneggiamento aggravato. Sono accusati di aver gettato a terra una decina di motocicli parcheggiati nell’area di sosta, provocando danni quantificati in alcune migliaia di euro tra specchietti, fari e sedili distrutti. Gli agenti del commissariato di polizia di Capri, guidati dal vicequestore aggiunto Maria Edvige Strina, sono riusciti a risalire agli autori grazie al racconto di un testimone oculare. Gli agenti sono ora alla ricerca di eventuali complici. Il raid avvenne durante le ore notturne, dieci giorni fa.


Il racconto di Maria Astarita: Aria di Capri Il ninfeo

Terminato l’anno scolastico, superato lo stress degli esami , tra promozioni euforiche e tristi bocciature ci si avventurava nell’estate la stagione più attesa. Il senso di libertà e spensieratezza prevaleva su tutto i libri venivano rilegati nell’angolo più recondito della stanza e della ...mente come a voler cancellare un intero anno di sacrificio, d’impegno allo studio, tutto in una volta si volevano recuperare i momenti dedicati al divertimento e al dolce far niente. La mattina si poltriva a letto con la prospettiva di una giornata da spendere al mare o, quando la noia aveva il sopravvento, in avventurose scorribande nei luoghi più impervi e sconosciuti. E’ incredibile quante sorprese riservasse un isola tanto piccola e quanto c’era da conoscere,per gli animi più avventurosi, girato l’angolo.Allora partivamo alla scoperta di posti nuovi difficili da raggiungere, di cui avevamo sentito parlare da adulti temerari, tralasciando sentieri familiari. Andare al mare alla spiaggia della Weber,oggi inaccessibile per la caduta massi, era diventato riduttivo e troppo comodo, e poi c’era tanta gente . Quella mattina di mezza estate, si decise un nuovo itinerario, volevamo raggiungere una località mai vista, ma di cui avevamo sentito parlare da alcuni contadini della zona che si dilettavano , nel tempo libero ad accedervi muniti dell’occorrente, per pescare in santa pace. Eravamo un bel gruppo di coetanei , amici di scuola,di buon ora ci ritrovammo nel posto convenuto, per dirigerci poi verso la strada che conduceva a Matromania, fin qui niente di nuovo, arrivati presso il ristorante le Grottelle , non proseguimmo per la solita stradina assolata che conduceva al suggestivo e tanto fotografato Arco Naturale, ma girammo a destra dove una lunga e ripida scala tagliava il sentiero che conduceva alla famosa Grotta di Matromania, il cui nome deriva da Mater Magna ossia la Grande Madre. Era la prima volta che vedevo questa enorme grotta seminascosta da una folta vegetazione, ci addentrammo incuriositi ed un pò timorosi sembrava che il soffitto da cui cadevano delle gocce d’acqua, dovesse crollare da un momento all’altro, che da quella penombra carica di mistero, dovessero sortire chissà quali figure inquietanti, dai resti delle numerose opere in muratura, si evinceva trattarsi di un ninfeo dedicato probabilmente alla madre degli dei

Cibele. Molte grotte qui a Capri, furono trasformate in ninfei proprio dall’imperatore Tiberio come la grotta dell’Arsenale che quando fu scoperta era rivestita di stucchi e mosaici e aveva un bellissimo pavimento in marmo, quindi non era un porto come molti pensano. Anche la più famosa Grotta Azzurra era qualcosa di simile, gli antichi romani amavano le grotte e le caverne facendone un sito di culto. Dopo aver sostato, ammirato la suggestione di un luogo fino ad allora, a noi sconosciuto, proseguimmo affrontando in discesa la lunga scala che serpeggiava tra pini marittimi, cespugli odorosi di ginestra , mortelle , lecci e corbezzoli . l’impressione che ebbi , man mano che proseguivamo, fu come essere inghiottita da’’una selva oscura’’ , ad un certo punto dovemmo girare a sinistra dove un accenno di sentiero ricoperto da sterpaglie, si rivelava essere più impervio di quanto ci si aspettava. Ma non per questo desistemmo dal proseguire, attraverso i rami dei pini s’intravedeva lo specchio di mare prospiciente l’Arco Naturale, che si avvicinava sempre più, qualcuno scivolò sbucciandosi un ginocchio, qualche pietra rotolò verso il basso, sudati ed impolverati stavamo per arrivare giù a ‘’lo funno’’. Non vedevamo l’ora di tuffarci in quello specchio d’acqua che mai era sembrato più azzurro ed appetibile. In quel luogo dominato dalla natura, all’ombra dell’arco di roccia , niente spiaggia come avevamo sperato, solo scogliera ed acqua alta ma, soprattutto non un anima viva. Muniti come eravamo di pinne , ci tuffammo e partimmo in esplorazione. Potemmo ammirare grazie alle maschere,lo straordinario fondale di sabbia bianca, uno dei pochi , credo, attorno all’isola, che creava incredibili sfumature azzurro turchese . Nuotammo verso la Grotta Bianca, piacevolmente sorpresi, approdammo ad una piccola spiaggetta nei pressi, dove sostammo per riposare ed asciugarci. Qualcosa di strano ci distolse dall’oziare quasi addormentati sotto i raggi del sole cocente, uno strano suono ci arrivò attraversando l’aria immobile , pensammo ad una barca che si avvicinava ma scrutando l’orizzonte, come tanti Robinson Crusoe,constatammo che non vi era nessun natante in arrivo, ancora una volta un inquietante vibrazione si replicava attraverso gli scogli facendoci sobbalzare, lo ricordo come se fosse

6

ora, non nascondo che per un attimo ebbi paura e voglia di scappare. Trattenemmo il respiro sotto il sole che ora sembrava picchiare più forte sulle tempie che pulsavano, avanzammo spronandoci l’un l’altro e decisi ad appurare l’origine di quel rumore che sembrava ora più forte, l’eco risuonava nella montagna, come il lamento , l’agonia di un mostro marino spiaggiato. Il nostro coraggio ci premiò il suono era ora sotto di noi , proveniva dalle viscere della scogliera arroventata , ci trovavamo in prossimità di una cupola naturale di straordinaria fattura c he custodiva il mistero di quel suono , ci affacciammo al di sopra di questa e ammutolimmo per la bellezza che si presentò ai nostri occhi. Ancora una sorpresa era in serbo. L’acqua cristallina arrivava in ondate dal mare sottostante la scogliera formando una piscina naturale protetta dalla cupola di roccia, era la voce del mare odorosa di salsedine, che borbottava ora più forte ora più sommessa come disturbata dalla nostra presenza. Sembrava un luogo abitato da figure mitologiche come le sirene di Omero che col loro canto irretirono e stregarono Ulisse intento,imperterrito a solcare il mare nostrum. vi facemmo il bagno e, fu come un rito, un saluto alla purezza di quelle acque e a quel ninfeo straordinario. Ci sono andata anni dopo a cercare un emozione mai sopita, ma non c’era più la piscina , la cupola era crollata tristemente , il canto del mare, forse delle sirene che vi abitarono, fu soffocato per sempre .... ma non la magia dei miei ricordi. Maria Astarita ***

L’Associazione Federcacciatori dell’Isola di Capri ha organizzato, nei giorni 9 e 10 febbraio 2013 una gita venatoria a Faicchio (Bn). Nell’occasione verrà disputato il “Trofeo Isola di Capri – memorial Lola Vuotto”. Per informazioni e prenotazioni contattare il presidente Avv. Umberto Vuotto in Via li Campi 16/a Capri, e il sig. Raffaele Farace presso il distributore IP di Anacapri.


7 L’Alberghiero di Capri semifinalista nazionale al concorso Aria di Capri “Maitre junior dell’anno”

L’Alberghiero di Capri semifinalista nazionale del concorso “Maitre junior dell’anno 2013”. L’istituto per il turismo “Axel Munthe” di Marina Grande, infatti, si è aggiudicato il primo e terzo posto delle selezioni regionali del concorso indetto ogni anno dall’Amira e riservato agli allievi degli istituti professionali alberghieri e della ristorazione. A rappresentare “i colori” della scuola dell’isola azzurra all’Hotel Dora di Pozzilli (Isernia) sede del concorso sono stati gli alunni Giuseppe Astarita, Roberto Acampora, Antonio Russo (classe V B) e Alberto Santarpia (classe III B). La prima squadra era composta da Astarita ed Acampora che hanno presentato alla giuria Spaghetti alla mediterranea abbinati al vino “Struzziero”, mentre l’altra squadra caprese con Russo e Santarpia ha pre-

sentato Linguine alla Tiberio abbinate con un Fiano di Avellino “Villa Raiano 2011”. I quattro studenti capresi che si sono aggiudicati la semifinale nazionale erano supportati ed accompagnati dal professore Salvatore Apuzzo, docente di laboratorio di sala-bar dell’Istituto Alberghiero di Capri. La scuola del turismo caprese, dunque, si aggiudica il passaggio alla semifinale nazionale conquistando così un prestigioso riconoscimento per la proficua attività messa in campo quotidianamente nei laboratori dell’Istituto Alberghiero di Capri. La partecipazione del concorso voluta dal Preside della scuola, professor Gennaro Canfora è stata resa possibile anche grazie alla preziosa collaborazione degli sponsor, la ditta Fratelli Pollio per i vini e Limoncello Capri di

Massimo Canale che ha “firmato” il concorso Amira con il proprio distillato “Limen”.

***

Pellegrinaggio in pullman da Capri al santuario mariano di Medjugorje dal 15 al 20 marzo 2013 in occasione del messaggio straordinario annuale a Mjriana del 18 marzo 2013. Al ritorno celebrazione dell'eucarestia al santuario mariano di Loreto (Santa Casa). Per informazioni e adesioni contattare Gianfranco al 3293855754 o al 0818378246 (ore pasti)

Via Caprile n. 24 - Anacapri Per contatti cell. 331.1027251


Orologi di Capri, una battaglia legale Cronaca che va avanti da anni

La piazzetta di Capri è al centro di una battaglia legale che dura da quasi venti anni. Da un lato c’è la società Capri Time, e i titolari Pippo Perez e Silvio Ruocco, il primo designer ed il secondo distributore sull’isola di Capri degli orologi, che riproducono in forma stilizzata il quadrante del campanile della celebre Piazzetta. Dall’altro lato Capri Watch, fondata nel 1964 da Oreste Staiano e dalla moglie Rosetta, a cui sono subentrati i figli Alba e Silvio. La prima accusa la seconda di aver messo in circolazione un orologio, il Capri Watch, che riproduce quello della Capri Time. La seconda accusa la prima di diffamazione, avendo avuta riconosciuta la piena legittimità giuridica a riprodurre il quadrante del campanile. L’ultima tappa (ma solo cronologica) della vicenda risale al 24 gennaio, quando la società Capri Time rende noto, in un comunicato stampa, che la terza sezione della Cassazione ha confermato che il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci sia stato posto in essere dal 1995 in poi da Capri Watch. Il reato, per cui la condanna sarebbe di 4 mesi, è andato prescritto. Per l’avvocato della Capri Time, Virgilio Marino, alla base della sentenza ci sarebbe l’accoglimento, da parte dei giudici, di tutte le accuse e il rimando in sede civile per il risarcimento danni. Di contro, la replica di Silvio Staiano, che rivendica il diritto di commercializzazione e si dichiara fiducioso nella giustizia, rimettendo alla “valutazione del giudice civile l’eventuale sussistenza di un danno per il presunto lamentato calo delle vendite”. (Fonte: Il Denaro)

Yoga della Risata in maschera

Giovedì 7 febbraio, alle ore 17.30, presso il Centro Congressi, la D.eA. organizza una sessione di Yoga della Risata in maschera. Siete tutti invitati con maschera, cappello e trombetta, a farvi 4 risate.

L’Unitre di Capri visita la casa di riposo

Incontro di solidarietà per l’Unitre di Capri con la casa di riposo “San Giuseppe” di Capri. Come da tradizione, infatti, una delegazione di studenti e studentesse dell’Università della Terza Età in compagnia della presidente, la professoressa Ines Stinga si sono recati alla casa di riposo caprese per portare alcuni doni, in gran parte, lavori a mano, realizzati proprio nei laboratori Unitre. Un

10

momento di solidarietà quello che si è svolto domenica scorsa con l’attenta organizzazione della professoressa Stinga che ha anche rappresentato come i corsi e i laboratori di attività artigianali messi in piedi dall’Unitre siano anche proficui in fatto di attività e risultati. A proposito di laboratori grande successo e partecipazione sta avendo anche il laboratorio di informatica promosso dall’Unitre e che vede tanti iscritti pronti a prendere parte a corsi che avvicinano alle moderne ed attuali tecnologie.


11 Ascom Capri, lettera agli associati da parte del presidente Cronaca e del consiglio direttivo

A tutti gli Esercenti commerciali iscritti all’Ascom di Capri Caro Associato, come ci auguriamo tu già sappia, nel prossimo mese di marzo gli Associati saranno chiamati al voto per il rinnovo della carica di Presidente e dei componenti il Consiglio Direttivo della nostra Associazione. Il mandato dell'attuale Consiglio è scaduto da tempo; prima la richiesta di rinvio da parte dell'Associazione Provinciale di Napoli per loro motivi organizzativi e poi l'inopportunità di procedere alle elezione durante il corso della stagione turistica, hanno determinato il regime di prorogatio nel quale sin qui ha operato il Direttivo. L’Assemblea generale degli Associati tenutasi il 6 dicembre u.s. presso la sede dell'Azienda di Soggiorno di Capri, con l'argomento in questione all'ordine del giorno, ha deciso a maggioranza, alcune importanti modifiche allo Statuto sociale: - di ridurre a quattro, dagli attuali otto, i Consiglieri del Direttivo; - di portare a sei all’interno dell’Associazione, le categorie rappresentative delle imprese turistiche, commerciali e dei servizi operanti nel Comune di Capri, ridefinendone la ripartizione nel modo seguente: 1) P.E. ( bar - pasticcerie e gelaterie night club – taverne ) 2) P.E. ( alberghi - ristoranti - tavole calde - pizzerie) 3) Abbigliamento - pelletterie - intimo e telerie 4) Alimentari - grossisti - macellerie e ortofrutta - supermercati - produzioni alimentari locali 5) Gioiellerie e preziosi – articoli da regalo, arredo casa e souvenir. 6) Servizi vari – tecnici – lotto e tabacchi - che ciascuno dei Consiglieri non sia necessariamente espressione di specifica categoria; tra tutti coloro quindi che presenteranno la propria candidatura, risulteranno eletti i primi quattro che avranno riportato il maggior numero di voti; sarà poi compito e responsabilità del Presidente eletto, assegna-

re a ciascuno dei quattro una o più deleghe di categoria. Fermo restando la data improrogabile delle elezioni entro la metà del prossimo marzo, il Consiglio ha deciso di tenere sull’argomento una seconda Assemblea generale il prossimo 15 febbraio; in essa, oltre ad un breve consuntivo dell’attività svolta e agli altri adempimenti annuali di routine, si intende chiarire ulteriormente la natura e le motivazioni delle modifiche statutarie, definire la data delle elezioni e raccogliere indicazioni e candidature sia per la carica di Presidente che di Consigliere. A maggior ragione, nel difficile contesto nel quale stiamo operando, è evidente che l’Associazione può interpretare al meglio il proprio ruolo e far valere il proprio “peso” nella misura in cui è unita e compatta, contando su Associati che sanno essere elementi attivi e propositivi; per tutto questo è indispensabile che tutti indistintamente dimostrino maggior interesse e partecipazione alle vicende sia interne che esterne dell’Associazione stessa. Sarebbe estremamente utile ed efficace presentarsi alle “sfide” che da tempo si continuano a porre alla categoria e all’isola tutta, con un Consiglio Direttivo che, comunque supportato e sostenuto dalla totalità degli Associati con cui discutere e condividere programmi e scelte, sia effettivamente rappresentato da persone motivate, determinate, consapevoli del proprio ruolo. Per la costituzione del nuovo Direttivo quindi, sarebbe auspicabile che un consistente numero di Associati prenda in considerazione la possibilità di impegnarsi, di proporre la propria candidatura (sia per la carica di Presidente che di Consigliere) o quantomeno di adoperarsi per promuovere candidature sostenibili e condivise. Finora a fronte dei frequenti appelli in tal senso, si sono ottenuti risultati piuttosto deludenti, anche da parte della nuova generazione di commercianti che si è avvicendata alla conduzione dell’attività, sia quelli che finora hanno operato “all’ombra” dei genitori sia quanti, e sono numerosi, hanno coraggiosamente avviato proprie nuove attività;

senza darne alcun tipo di razionale motivazione, gran parte di essi finora sono stati comunque ai margini o lontani dall’Associazione. Alla prossima Assemblea del 15 febbraio contiamo sia sulla tua interessata ed attiva presenza che di quella di tuoi colleghi che tu sei riuscito ad “interessare” e coinvolgere. Con i più cordiali saluti. Ascom Capri Il Presidente e il Consiglio Direttivo

Tennis Club Capri al torneo di Rieti

Sabato 26 e domenica 27 gennaio si è disputato a Rieti, presso il circolo La Foresta, un torneo di tennis del circuito P.I.A. (Piani Integrati d’Area) con le regole del FIT Ranking Program, ossia con tie-break a 10 punti. Le competizioni si sono disputate su 3 livelli diversi, a seconda delle capacità e dell’età dei tennisti. L’organizzazione del torneo, diretta dall’Accademia Tennis di Napoli, ha registrato un numero di oltre 150 allievi, provenienti da numerosi circoli del Centro Sud italiano. Per il Tennis Club Capri hanno partecipato più di 20 atleti, accompagnati dall’Istruttore Federale Francesco Della Corte; tutti hanno ottenuto ottimi risultati, piazzandosi nei primi 8 posti di ogni livello. In particolare Roberto Aprea ha vinto il torneo del primo livello e Mario Paone è arrivato in finale nel torneo di secondo livello. Ancora una volta gli allievi capresi si sono distinti per il loro impegno e hanno sportivamente tenuto alto il nome della nostra isola.


12 “Incoronati” i nuovi sommelier Eventi a Capri capresi

Con l’esame di terzo livello si è concluso il ciclo dei tre corsi che a Capri ha promosso altri nuovi 11 sommelier professionisti.! Capri così può vantare grazie all’operato del suo delegato, Gabriele Massa, il numero piu’ alto di sommelier attivi diplomati nella nostra regione. L’esito è stato molto positivo (il voto finale raggiunto in media da tutti i corsisti e’ stato “buono”). La Delegazione Isola di Capri della Fisar ha festeggiato i suoi nuovi sommelier assieme ai loro parenti, e amici con una spettacolare Cena-Premiazione, che ha visto come splendida cornice il nuovo Ristorante “Deja-vu’”, a Capri, protagonista di questo fantastico evento. Alla consegna dei diplomi hanno partecipato oltre che i corsisti anche parenti e amici e il consiglio di Delegazione. La premiazione ha avuto luogo prima

della cena ed ha visto premiare i tre sommelier che si sono distinti dopo l’esito fantastico dell’esame. Il podio d’o-

nore era cosi’ composto. Al primo posto con il voto di 16,5/20 si e’ classificato Carmine De Martino. Al secondo posto con il voto 16/20 si e’ classificato Maurizio Schiano. Al terzo Posto con il voto di 15/20 si e’ classificato Roberto D’Antonio. A Carmine De Martino, patron del ristorante dei “Bagni di Tiberio”, i complimenti per aver fatto un esame all’eccellenza, tanto da far commuovere il proprio delegato, Gabriele Massa, che al momento della lettura dell’esito dell’esame non è riuscito a trattenere qualche lacrimuccia per la splendida emozione che il caro

“pupillo” gli aveva dato, dopo tre anni di studi, sacrifici, assaggi e degustazioni, mirati tutti ad ottenere questo stupendo risultato. Complimenti anche a Maurizio Schiano, dello staff del ristorante “Villa Verde”, figlio d’arte, il quale in questi tre anni si e’ sempre distinto arrivando per ben due volte sul podio. E al terzo posto il bravo barman, Roberto D’Antonio, del “Relais Blu”, il quale, senza nessun timore, aveva iniziato alla grande le interrogazioni all’esame, rompendo gli indugi e dando molta fiducia ai suoi colleghi ottenendo un ottimo terzo posto. Un plauso va ancora a un altro bravo corsista, Roberto Staiano, maitre caprese che si è distinto all’esame, con il voto di 13/20 (settimo posto), lui che da anni lavora all’estero, (Inghilterra,

Bermuda e Canada) è la massima espressione della volontà di fare bene e migliorarsi sempre nella propria professione. Ora con il diploma di sommelier internazionale, è ritornato in Canada, dove attualmente lavora: gli hanno affidato la mansione di “Chef Sommelier”, carica che gli permette di mettere in pratica tutto ciò che ha imparato ai tre corsi di sommelier, con tanti sacrifici, e tanta umiltà, ottenendo uno stipendio decisamente migliore, e....porte aperte per qualsiasi volo potra’ spiccare per la sua gia’ ottima e brillante carriera. (Foto di Alberto La Femina)


Calcio: poker degli Allievi Eventi a Capri dell’Olimpia Capri

CAMPIONATO ALLIEVI OLIMPIA CAPRI 4 VOMERO 1 OLIMPIA CAPRI: Zacccagnini, Vuotto (Aprea), Falciani, Giordani (Cioffi), Torelli (Di Ruocco) Pelli M., Esposito F., Ipri, Yoursi (Di Stefano), D'Orsi F. (Tranchese), Oliva R. (Acampora) --Allenatori Pelli E. - Falciani Gf. Reti: D'Orsi,, Acampora, Yoursi, Di Ruocco-Brillante vittoria degli allievi capresi nella partita interna con il Vomero, a cui prendevano parte anche questa volta tutti i disponibili. Apriva le segnature Ferdinando D'Orsi, capocannoniere della squadra con 10 reti realizzate ed inoltre andavano a segno Carmine Acampora e Raffaele Di Ruocco, subentrati nel secondo tempo, oltre a Ilyas Yoursi anche lui a segno nel secondo tempo. Lo schieramento era quello abituale e questa volta era Roberto Oliva anche lui attaccante a disputare la prima parte della gara, mentre anche Antonio Tranchese subentrava nel finale. Portiere era come sempre Ivan Zaccagnini ed i difensori con

Giordani e Falciani si alternavano Roberto Vuotto ed Antonio Aprea. La squadra si confermava così in seconda posizione di classifica e la prossima gara sarà impegnata a Monteruscello con la Gescal squadra di centro classifica.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI OLIMPIA CAPRI 1 ADELANTE 1 OLIMPIA CAPRI: Spinella, Farace, Parlato, Oraldo, Santarpia L., Ruggiero, Salvia L. Vaccaro A., Somma C. , Maresca G., Esposito D. -subentrati: Vito, D'Esposito, Cafiero, Cangiano, Scoppa Santarpia T.,---Allenatore: Mario Maresca Rete: Somma C. Positivo pareggio interno dei giovanissimi capresi con la capolista Adelante di Poticelli ,che si confermano così al 2^ posto in classifica. La partita era molto attesa e la preparazione settimanale poteva effettuarsi al Campo Damecuta, gentilmente messo a disposizione dall'Anacapri, essendoci state difficoltà ad usufruire del campo San Costanzo per avverse condizioni meteoreologiche o sovraffolla-

13

mento in alcuni giorni. La squadra si schierava come abitualmente con Spinella tra i pali e Luigi Santarpia centrale difensivo, con cui si alternavano tutti gli altri difensori disponibili ed a centrocampo Andrea Vaccaro con Giovanni Maresca tre-quartista, con cui si integravano gli altri centrocampisti ed attaccanti nei due tempi con Carmine Somma anche questa volta a segno con la rete , che portava in vantaggio gli isolani e si confermava capocannoniere della squadra con 14 reti realizzate sinora. A conclusione del girone di andata la prossima settimana ci sarà una giornata di riposo per riprendere poi la settimana successiva in casa con la Concordia.

ANNUNCI

***

Bidone n.2 di bitume per esterno. Collante e bitume, bianco e nero, 70 euro a testa, totale 140 euro. Tel. 081.8378730 - 348.2642146

Sega a nastro funzionante da banco, manca solo lama taglio, poco usata. 70 euro. Tel. 081.8378730 348.2642146

Smerigliatrice a rullo da banco poco usata. 60 euro. Tel. 081.8378730 348.2642146

Set di valigie Flying. 1 grande valigia con ruote. 1 piccola valigia con ruote. 1 borsone a tracolla. Tutto 130 euro. Tel. 081.8378730 - 348.2642146

Borsa piccola a tracolla. 30 euro. Tel. 081.8378730 - 348.2642146

Alto Equ 131 31bald graphic equalizer. Facciale col. blu. Mai usato. 60 euro. Tel. 081.8378730 - 348.2642146

Climatizzatore portatile. 100 euro. Tel. 081.8378730 - 348.2642146


Annunci

Fittasi Marina Grande appartamentino, ben arredato, composto da camera da letto, bagno e cucina. Stagionale o tutto l’anno anche a residenti. Tel. 347.5671795

Vendesi a Capri nella centralissima via Valentino (a pochi passi sia dalla Piazzetta che da via Camerelle) locale circa 60 mq uso deposito/magazzino. Ideale come deposito per attività commerciale o come deposito per attività nel settore edilizia/artigianato. Tel. 377.6612008

Capri località Torra vendesi terreno piano panoramico accesso diretto strada, per impresa varia agricola, vivai, spazi espositivi ecc. circa 5.000 mq foglio 1 particelle 68 e 72 per euro 280.000. Tel. 081.8377073 - 339.2245719

Fittasi o vendesi locale commerciale con servizi via Listrieri. Tel. 339.2504885

Via Vanassina fittasi tutto l’anno anche a residenti appartamento due stanze, doppi servizi, cucina, veranda, terrazzo. Completamente ristrutturato. Tel. 346.6845161

Anacapri, fittasi centralissimo locale affaccio piazza ca mq 30 da ristrutturare con licenza approvata, adatto qualsiasi attività commerciale studio fiscale, ingegneria, ufficio commerciale pub gelateria o negozio. Pasti e serali. Tel. 081.8371052

Capri via Caterola fittasi tutto l’anno anche a residenti appartamento 3 vani, bagno, cucina, deposito, terrazzo di 60 mq più piccolo giardino. Tel. 081.8377443 - 335.1409215

Fittasi appartamento Anacapri patti in deroga solo a persone referenziatissime. Tel. 333.7299801

Anacapri fittasi appartamento centrale composto da 2 camere, cucina, bagno. Disponibile sia annuale che per periodo estivo. Tel. 081.8372110 333.3679854

Anacapri località fine di via Pagliaro fittasi appartamentino con posto auto tutto l’anno a residenti e non residenti. Tel. 320.2481325 - 081.8371818

Fittasi Anacapri centro piccolo locale (con servizi)

Gli annunci vengono pubblicati a pagamento: il costo di ogni annuncio è 14 1 euro a uscita per un minimo di 5 pubblicazioni consecutive (5 euro a “pacchetto”). Il pagamento va fatto all’atto della consegna dell’annuncio, che è possibile dal lunedì al giovedì, dalle ore 10 alle ore 12, presso la redazione in via Li Campi 19 a Capri. per attività commerciale o ufficio. Tel. 081.8373429 ore serali oppure 335.8213174

Anacapri. Affare. Vendo terreno panoramico Via Castagnelle mq 1450 con piccolo rudere con luce e acqua. Fronte strada. Tel. 347.5980266

Fittasi ad Anacapri appartamento di 45mq. 700 euro mensili. Tel. 338.9879450

Via Don Giobbe Ruocco fittasi, tutto l’anno anche a residenti, appartamento composto da camera da letto, camera da pranzo, cucina e bagno con ingresso indipendente. Tel. 081.8376732 (oer 15.00-23.00)

Fittasi appartamento nei pressi della Piazzetta. Tel. 081.8377813 - 081.3653395

Condivido uso ufficio ubicato in Capri zona centralissima. Tel. 333.6713837

Centralissimo (Via Sant’Aniello numero 8) fittasi appartamentino 50 mq circa due stanze più servizi da marzo ad ottobre. Tel. 339.5052818

Ufficio al Centro Direzionale is. G8 3 camere servizi sala attesa e posto auto fittasi 600 euro. Tel. 338.8257115

Anacapri fittasi appartamento anche a residenti. Tel. 081.8373698 - 328.9486685

Vendo euro 250, materasso una piazza e mezzo, serie "plutone ortopedico prestige" praticamente nuovo standard alberghiero causa misura errata, assolutamente privo di segni di usura. Tel. 327.5784637

Cercasi commessa anche prima esperienza, periodo marzo-novembre, per punto vendita in Capri. Settore articoli da regalo, gioielleria. Inviare curriculum corredato di foto ad: assunzionicapri@email.it

Madrelingua inglese impartisce lezioni private ed effettua traduzioni. Tel. 338.7974598

Dog sitter offresi. Tel. 338.1970431

Vendesi bellissima cuccia per cane taglia grande come nuova. Tel. 338.4604494

Esperta esegue bomboniere e altri splendidi lavori con l’uncinetto. Tel. 392.5958747

Caprese signora massima serietà offresi per lavori domestici o stiro o come baby sitter. Tel. 346.6845161

Si impartiscono ripetizioni di fisica, chimica e matematica. Tel. 349.7061784

Studentessa impartisce lezioni di inglese e francese a ragazzi di scuole medie. Tel. 366.47119399

Vendesi Vespa Piaggio Px150 anno 2000 km 30.000 colore nero revisione valida a giugno 2014. Euro 1.600,00. Tel. 347.6126381

Anacapri laureata impartisce ripetizioni per ragazzi di elementari e medie (no francese) e superiori (materie letterarie). Tel. 333.1688967

Cerco lavoro come giardiniere, lavori in cucina, lavapiatti, operaio presso ditte di manutenzuione, custode nelle ville, accompagnatore di persone in difficoltà. Tel. 333.3057440

Friggitrice elettrica Delonghi living innovation F16233 220-230v 1800w capacità olio 2,5 litri removable bowl nuova. Listino 150 euro, vendo a 100 euro trattabili. Tel. 347.6084299

Signora 35enne con esperienza cerca lavoro come pulizie domestiche, pulizie condominiali, stiratura, lavapiatti, baby sitter, badante anziani o come compagnia. Disponibile da subito. Tel. 327.1877866 - 331.4303310

Vendo, a euro 30, batteria usata per Asus pc portatile li-ion battery pack a42-a4, più caricabatteria. Tel. 328.0245951 Fabio

Vendo sella vespa Piaggio px colore nero. La sella presenta 2 tagli laterali. Volendo si può tappezzare, oppure rimediare con qualche altro sistema (colla-nastro). Facendola rivestire, avrete una sella nuova e originale. Euro 30. Tel. 328.0245951 Fabio


Cultura

A cura dell’Associazione di varia umanità

In questi giorni è stato autorevolmente ribadito che la crisi, in cui è attualmente l’Italia, “non è (o non è solo) una crisi economica, politica, istituzionale, e quindi sociale. È prima di tutto una crisi d’identità, e cioè in definitiva una crisi culturale”. Ed è stato sostenuto che si potrà superare questa crisi se si creerà “una frattura con quanto d’insensato, di confuso, di meschino ha occupato negli ultimi decenni la scena italiana, stravolgendola e spesso ferendola a morte”. In particolare se si sapranno conservare e “valorizzare” i luoghi ed i paesaggi unici al mondo che ancor resistono, i siti archeologici, i monumenti illustri, le preziose biblioteche, che sono stati le fonti dell’alta creatività per cui l’Italia è famosa nel mondo. E che si manifesta “nella sua grande tradizione artigianale, nell’eccellenza di tanta sua produzione, nell’inventiva ingegnosa di tante sue industrie d’ogni tipo”. Di tutto ciò eravamo ben consapevoli quando, nel 1967, su indicazione dell’arcivescovo Carlo Serena, abbiamo iniziato l’attività culturale nella Chiesa monumentale di S. Michele in Anacapri. E questa consapevolezza è testimoniata dagli articoli pubblicati sul primo numero de “Il Carniere”, uscito due anni dopo. In particolare da quello sulla situazione del nostro tempo. In esso, per ben conoscerla, ritenevamo indispensabile, lo studio delle opere sulla crisi, che erano state pubblicate dall’inizio del Novecento, e delle quali presentavamo un dettagliato elenco. Ed indicavamo la necessità di ritrovare l’autentica gioia di vivere, la fecondità del lavoro, la fede in se stessi, ritenendo che l’uomo, nella realizzazione attiva ed

Come avevamo pensato intensa della sua propria umanità, attua la sua destinazione divina. Nella premessa esprimevamo la convinzione che profondi studi e riflessioni, compiuti nella misteriosa aria di Capri, che esalta lo spirito, avrebbero potuto dare cose belle e nuove, capaci di onorare l’isola e di contribuire a ridare all’Italia, “nei limiti del possibile, quel prestigio ch’ella ebbe un dì”, e che avrebbe conservato se si fosse ricordata “d’essere una terra antica, civile, cristiana, ispiratrice di cose altissime”, e non avesse ambìto invece “alla facile moda delle balbuzie neobarbare”. Tutto ciò è stato sempre tenuto presente nell’attività svolta finora, specialmente con l’Incontro d’agosto, l’Incontro di fine d’anno e con il Premio Capri – S. Michele, che ci hanno consentito di conoscere meglio il passato, osservare ed analizzare bene il presente, guardare con responsabilità verso l’avvenire. Come si sa, la nostra è stata un’attività che si è svolta con concreti consensi e sostegni, ma anche tra indifferenze, e tra ostacoli ed attacchi tendenti a limitarla o ad annullarla. Ma questi attacchi, spesso beffardi e maligni, non hanno impedito di acquisire, con il Premio Capri – S. Michele, un preziosissimo patrimonio culturale, che ora può essere di grandissima utilità. Quando si avvertono nell’animo disagi per il presente e preoccupazioni e timori per il futuro, non valgono più le chiacchiere, alle quali, magari solo superficialmente, si è dato ascolto, non valgono derisioni, non valgono malignità di uomini che si mostravano come i veri detentori della verità, e che invece agivano da barbari, non bastano né inviti ad attendere che la nottata passi da sé, né inviti alla rassegnazione. Si richiedono interventi precisi e concreti, e si è addirittura disposti a ricercare ed attuare da sé

15

questi rimedi. Ora, se si consulta il patrimonio che la nostra attività culturale ha accumulato, si ricava, in primo luogo, che l’isola di Capri non deve essere considerata, come spesso è avvenuto, luogo di un vivere effimero, di divertimenti, di trasgressione a riconosciuti valori, ma luogo di contemplazione, di pensiero, di vita autentica, seria e responsabile. E si ritrova l’esortazione rivolta non solo ad intellettuali, ma ad ogni singolo isolano e ad ogni uomo, a non naufragare nelle chiacchiere, che per lo più vengono dai mass-media, e a non sottostare passivamente alla tecnica, ma a cercare una propria visione di vita, ed a vivere in fedeltà ad essa, senza volerla prepotentemente imporla ad altri, ma avendo la forza di saperla sostenere, difendere e testimoniarla. Raffaele Vacca L’INFORMATORE POPOLARE Periodico d’informazione politica, cronaca, cultura e sport dell’isola di Capri Direttore: Manfredi Pagano Società editrice TPS S.R.L. Reg. Tribunale di Napoli Nr 5283 del 18/02/2002 Redazione: Via Li Campi, 19 80073 Capri (Na) Tel. 081.8383111 Fax 081.8370421 Sito internet: www.caprinews.it www.informatorepopolare.it Per scrivere alla redazione redazione@caprinews.it Per la pubblicità tel. 081.8383111 Stampa: Rotostampa Lioni (Av) (Si comunica che foto e documenti consegnati in redazione non saranno restituiti)


Informatore Popolare 4 - 2013  

Numero 4 del 3 febbraio 2013