Page 1

Siamo su internet all’indirizzo www.caprinews.it

PERIODICO D’INFORMAZIONE POLITICA, CRONACA, CULTURA E SPORT DELL’ISOLA DI CAPRI ANNO XVII N.39 del 11 novembre 2018


E’ proprio vero. Il tempo è galantuomo. A distanza di anni ci si è accorti che trasferire l’attracco dei traghetti a Calata di Massa fu una incomprensibile follia. Certo la maggior parte dei camionisti ha visto di buon occhio la scelta di Calata di Massa. Anche i Capresi e gli isolani in genere con auto al seguito hanno trovato comodo lo sbarco e l’imbarco a Calata di Massa, avendo la possibilità di raggiungere le autostrade con un percorso all’interno della area portuale. Costantino raccontava degli epici scontri con l’allora potentissimo assessore regionale ai trasporti Ennio Cascetta, evidentemente particolarmente sensibile alle sirene degli armatori locali. Il Beverello è così diventato il regno incontrastato di Snav, NLG, Caremar tutte in vario modo controllate o collegate ad Aponte, ormai unico e monopolistico padrone del Beverello e di tutto il traffico passeggeri nel Golfo di Napoli. Accade ora che un gruppo di 30 parlamentari del Movimento 5 Stelle abbia rivolto una interrogazione al Ministro dell’Ambiente e a quello delle Infrastrutture sul progetto del terminal Beverello, predisposto dal Presidente dell’Autorità Portuale Pietro Spirito, che però sembra non abbia conseguito la valutazione di impatto ambientale. Ci viene da ridere pensando agli armatori napoletani con un pelo sullo stomaco di almeno mezzo metro che si preoccupano di “impatto ambientale”. La verità è che il progetto Beverello dell’Autorità Portuale non è gradito perché gli armatori (leggi Aponte) avrebbero voluto progettare, costruire e gestire il terminal Beverello allungando il controllo con la stazione marittima già nelle loro mani. E’ facile capire

La pagina di Catilina come vi sia un progetto ben chiaro per la gestione totale del traffico crocieristico, che nell’economia degli operatori locali ha ormai superato il volume di traffico proveniente non dalle navi da crociera ma dai bus turistici del turismo organizzato, provenienti dall’intero sud Italia ma in particolare da Roma. Ecco quindi la riapertura del dibattito della localizzazione dei traghetti per le Isole con la prospettiva di uno spostamento alla Calata Piliero nell’area dell’Immacolatella vecchia. Ciò consentirebbe un avvicinamento non solo al Molo Beverello e quindi in una area più omogenea per consentire lo spostamento, a seconda delle esigenze, dai traghetti ai mezzi veloci. La maggiore vicinanza a Piazza Municipio significherebbe anche più facile e rapido accesso alla stazione della Metropolitana. Si sta levando un coro di appelli per lo spostamento dei traghetti al Piliero e molti si chiedono come mai all’epoca fu scelta Calata di Massa. Semplicemente, mi confida Costantino, si volle favorire gli armatori delle navi da crociera rendendo definitivi gli scali del Beverello per i flussi turistici dei crocieristi. Quello che doveva essere il cavallo di battaglia delle Amministrazioni locali è diventata disputa tra gli armatori e l’Autorità Portuale. A questa lite io non credo. La polemica sul trasferimento da Calata di Massa al Piliero è una farsa. Questi sono come i ladri di Pisa, di giorno litigano e di notte vanno a rubare insieme. Una mobilitazione “politica” sul problema dovrebbe figurare alla prima pagina dell’agenda politica degli amministratori locali. Ne saranno capaci, ma soprattutto ne potranno essere con-

2

vinti sostenitori? Anche qui il dubbio mi assilla. Parafrasando la battuta di un film americano con Walter Matthau e Jack Lemmon, direi ad ognuno dei protagonisti del nuovo scontro tra Calata di Massa e Piliero: simula! I favorevoli in buona fede dei traghetti a Calata di Massa, camionisti e auto private, non hanno da temere effetti negativi dello spostamento alla Calata Piliero, perché si tratterebbe sempre di zona all’interno dell’area portuale con lo stesso percorso di uscita e di accesso alle autostrade. A chi si preoccupa dell’impatto ambientale non valutato chiediamo se ritengono di preoccuparsi anche un po’ dei cittadini delle Isole e dei loro referenti politici e amministrativi chiedendo ed ottenendo il loro parere su di un argomento così delicato, importante e prioritario come la mobilità, quella mobilità che finora ha relegato gli abitanti delle Isole a cittadini di serie B fornendo infrastrutture nei trasporti meno efficienti ma anche più costose. Questo disagio, questa menomazione la registriamo anche in altri settori, vedi la sanità. Nell’ultimo numero L’Informatore Popolare ha dato notizia dei possibili e gravi ridimensionamenti dei servizi sanitari all’ospedale Capilupi. Pronta la risposta del direttore dell’ASL 1 Forlenza per smentire o almeno chiarire la situazione e questo episodio ci fa rivalutare quello che è stato sempre il punto di vista di Catilina e cioè che nella gestione della sanità locale e nella gestione del Capilupi deve partecipare anche l’ente locale e cioè i Comuni di Anacapri e Capri. Prima o poi questo passaggio si renderà indispensabile. Noi apriamo la strada, la risposta positiva alla fine verrà. Catilina


3 Le navi da Calata di Massa a Calata Piliero, Aria di Capri si rispolvera vecchio progetto

Calata di Massa non sta più bene alle compagnie che operano nei collegamenti tra Napoli e le isole del golfo? In un clima conflittuale (almeno di facciata) tra i vertici dell’Autorità portuale e alcuni armatori, questi ultimi hanno ripreso a caldeggiare un vecchio progetto che prevedeva lo spostamento nella zona di levante del porto di Napoli del terminal delle navi per la Sicilia e la Sardegna e l’ormeggio a Calata Piliero (come indicato dalla freccia) dei traghetti che arrivano e partono da Capri, Ischia e Procida. Secondo questa ipotesi, dunque, le navi verso le isole napoletane ormeggerebbero a poca distanza dalla Stazione Marittima e dal Molo Beverello, al Piliero appunto, che inizia dalla zona dove attualmente sosta il bus-navetta che porta a Calata di Massa e termina in prossimità dell’Immacolatella Vecchia. Costantino Federico ha sempre sostenuto quanto fosse importante evitare il trasferimento delle navi a Calata di Massa, ha a lungo contestato quella scelta scellerata e folle frutto di un patto di ferro tra armatori, Regione e Autorità portuale e ha più volte ribadito la necessità del ritorno al Molo Beverello (nel frattempo divenuto monopolio delle linee veloci delle società facenti capo ad Aponte) o meglio ancora a Calata

Piliero. I motivi sono molteplici ed è anche superfluo ricordarli. Il pressing per una soluzione in grado di superare una volta per tutte i disagi dello sbarco a Calata di Massa, una zona lontana dal centro e considerata anche pericolosa perché buia e isolata, arriva anche dai residenti delle isole, dagli studenti e dai lavoratori pendolari e dagli operatori turistici che in questo modo si ritroverebbero sullo stesso versante del Molo Beverello, dove ormeggiano gli aliscafi, e soprattutto a poche decine di metri della stazione della metropolitana e nel cuore della città a Piazza Municipio. Cosa avrà fatto cambiare idea dopo tanti anni agli armatori? La proposta, che si scontra con le volontà e i progetti dell’Autorità portuale, diventerebbe attuabile solo se l’ Authority decidesse di spostare a levante le navi in arrivo e in partenza per Sicilia e Sardegna. A pagina 2 un ampio approfondimento di Catilina.

leciti e veniva vietata, in particolare, l’installazione delle slot machine e dei videopoker nella quasi totalità del territorio comunale fissando il limite dei 500 metri dai luoghi sensibili. I due esercenti hanno chiesto al Tar la sospensiva del provvedimento e il successivo annullamento. L’amministrazione comunale, nel difendere la propria decisione politica, ha nominato un legale costituendosi in giudizio. Non è escluso che anche altri commercianti possano ricorrere al tribunale amministrativo.

Manifestazioni di Capodanno: approvato il progetto artistico

La Giunta Comunale di Capri ha dato il via libera al progetto artistico per le manifestazioni del 30 dicembre, 31 dicembre e 1 gennaio nella Piazzetta di Capri, per un importo di 38mila euro oltre Iva e oltre il compenso dovuto alle bande folkloristiche e agli oneri per Tra le sette proposte perveDivieto di videopoker e lanuteSiae. al Comune è stato approvato il macchinette, esercenti progetto che prevede: il 30 dicemdoppio spettacolo dalle 19 alle ricorrono al Tar contro bre 21 con esibizione di Silvia il Comune di Capri Mezzanotte e di Kelly Joyce che daranno anche vita ad un insolito I titolari di due esercizi pubblici duetto, il 31 dicembre il gran ubicati nel centro di Capri, una ricevitoria e un pub, hanno presen- veglione di Capodanno dalle 22.30 alle 4 con Nientemeno Swing Band tato ricorso al Tar della Campania presentato da Rossella Brescia, lo chiedendo l’annullamento e la spettacolo di farfalle luminose e il declaratoria di illegittimità della dj set con Daniele Decibel Bellini, delibera di Consiglio Comunale il primo gennaio dalle 18 l’esibicon la quale, lo scorso 12 settembre, veniva approvato il regolamen- zione di inizio anno delle bande folkloristiche capresi. to delle sale da gioco e dei giochi


Ricorrenza del “Quattro Novembre”: alcune foto della celebrazione, a Capri e ad Anacapri, della Giornata Nazionale delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale che è coincisa quest’anno anche con il centenario della conclusione della prima guerra mondiale


Israeliano scomparso a 6 Capri trovato morto ad Anzio: Aria di Capri identificato il corpo

E' stato identificato il corpo ritrovato in mare al largo di Anzio (Roma). Come era stato ipotizzato fin da subito, si trattava proprio del turista israeliano di 62 anni che il 10 ottobre era scomparso con un tender nel mare di Capri, dove era in vacanza con alcuni connazionali. Gli amici lo avevano perso di vista mentre si spostava da una barca all'altra. I familiari avevano lanciato appelli attraverso i media, del caso si era occupato anche la trasmissione "Chi l'ha visto?". Resta il mistero sulle cause del decesso. *** ANNUNCI IMMOBILIARI info@pipoloimmobiliarecapri.it - Cell. 328.4205196

Vendesi – Capri. Locale commerciale sito in zona di alto passaggio turistico e residenziale, Via Roma. Il locale presenta una superficie di 36 mq più deposito di 32 mq circa. Attualmente locato. RICHIESTA RIBASSATA

Rif.1227a Via Prov. Marina Grande. Nel cuore di Marina Grande, a 2 minuti di distanza dalle bellissime spiagge e dal porto proponiamo in vendita grazioso appartamentino rifinito con cura ed eleganza. La proprietà, di 50 mq, è organizzata come un unico spazio aperto suddiviso in più zone, uno dedicato alla zona living con ampio divano letto angolare, mentre sulla sinistra si articola un angolo cottura e una zona pranzo con scenografico tavolo in cristallo e ferro battuto e ampio armadio a specchio che conferisce maggiore ampiezza e luminosità all’ambiente. Completa la zona giorno un funzionale bagno. Grazie alle grandi altezze è stato realizzato un soppalco a cui si accede grazie ad’ una scala in legno da cui si sviluppano un bagno e la camera da letto matrimoniale adornata con delle tende che all’occorrenza garantiscono la privacy necessaria.

Rif. 1226a Via Cesina - CAPRI. Nella splendida Via Cesina, in un contesto di assoluta tranquillità, proponiamo in vendita luminoso appartamento con una superficie utile interna di 100 mq. Grazie alla sua posizione, la proprietà gode di una magnifica vista sul mare. L’appartamento è composto da 4 vani, 2 bagni, deposito e ampio terrazzo che affaccia da una parte sul golfo di Napoli e dall’altra

sul monte Tiberio dove si può ammirare Villa Jovis, nota per essere stata la dimora dell’imperatore romano Tiberio. Completa la proprietà un terreno di oltre 100 mq. L’immobile necessita di interventi di ristrutturazione.

Rif.1297 Via Cesina. – CAPRI. Appartamento sito al piano terra di una palazzina di tre livelli. La proprietà di 60 mq circa, completamente da ristrutturare, è composta da soggiorno, cucina, due camere da letto, bagno, disimpegno, ripostiglio, terrazzo a livello e giardino per una superficie complessiva di 100 mq circa.

Rif. 1203a Via Tiberio – CAPRI. Appartamento situato in Via Tiberio, distante 15 minuti dal centro. La proprietà, inserita in contesto tranquillo e ricco di vegetazione presenta una superficie di 60 mq circa così distribuiti: salotto con ampie vetrate da cui si può ammirare di un magnifico panorama, camera da pranzo, cucina, ampia camera da letto matrimoniale, bagno, terrazzo a livello e giardino di 100 mq. L’appartamento gode di una bellissima vista sul mare. Da ristrutturare.

Rif. 1205a. Via Tamborio – CAPRI. Grazioso appartamento situato nella bellissima Via Tamborio, in un contesto tranquillo e signorile, distante 15 minuti dalla famosissima Piazzetta. La proprietà presenta una superficie utile interna di 70 mq ed è composta da ingresso, una cucina abitabile, un’ampia camera da letto, due bagni e un luminoso soggiorno da cui si accede ad un terrazzo porticato con una vista sul mare da togliere il fiato. La proprietà dispone inoltre di un ampio terrazzo di 40 mq circa e giardino distribuito su più livelli.

Rif.1221a Via Matermania - CAPRI Grazioso appartamento situato a Via Matermania, zona tranquilla e silenziosa distante 15 minuti circa dalla rinomata Piazzetta. La proprietà è distribuita su due livelli per una superficie complessiva di circa 130 mq. Il primo livello è costituito da ampia cucina attrezzata con forno a legna, salotto, bagno di servizio, ripostiglio e terrazzo a livello di circa 50 mq. Il secondo livello invece è composto da ampia camera da letto matrimoniale con camino e balcone, tre camere da letto matrimoniali di cui una con bagno en-suite, bagno.

Rif. 1378 Via Artimo – ANACAPRI. Villetta da ristrutturare situata nella tranquillissima Via Artimo, a sette minuti circa dal centro di Anacapri. La proprietà presenta una superficie utile interna di 90 mq circa così distribuiti: sog-

giorno, cucina semi-abitabile, camera da letto matrimoniale, tutte con uscita sul terrazzo, 2 camere da letto doppie e due bagni. La proprietà è circondata da spazi esterni per una superficie complessiva di circa 500 mq, da cui si può godere di una magnifica veduta sul Golfo di Napoli.

Rif.1324 Via tr Lo Pozzo – ANACAPRI. Appartamento con ingresso indipendente situato in Via Trav. Lo Pozzo. La proprietà presenta una superficie di 60 mq così distribuiti: soggiorno, cucina, 2 camere da letto matrimoniali, bagno, cantina, piccolo giardino e posto per il motorino. Completa la proprietà un ampio terrazzo di 40 mq. L’immobile necessita di interventi di ristrutturazione.

Rif. 1338 Via Vico Portico. ANACAPRI. Appartamento distribuito su due livelli con una superficie utile interna di 150 mq circa, situato in zona tranquilla, a cinque minuti dal centro di Anacapri. Vi si accede da Via Portico, attraverso due ingressi di cui uno carrabile con posto motorino. Entrando dal cancello principale, un portico e un cortile conducono alla porta principale dove si sviluppa il piano terra composto da ampio soggiorno, cucina, tre camere da letto matrimoniali ognuna con bagno en-suite e camera da letto singola con bagno. Completa il piano terra ampio terrazzo. Da una scala esterna si accede al primo livello che ospita un terrazzino da cui si gode di un bellissimo scorcio sul mare. Qui trova collocazione un ampio vano con bellissimi soffitti a volta, una cucina e bagno. Completano la proprietà ampi spazi destinati a giardino e terrazzi per una superficie di 600 mq circa.

Rif. 1380 Via Nuova Del Faro – ANACAPRI. Appartamento con ingresso indipendente posto al secondo piano con una superficie utile interna di 80 mq. La proprietà, raggiungibile in auto è composta da soggiorno con camino con uscita su terrazzino da cui si può godere di una meravigliosa vista sul mare, cucina, camera da letto matrimoniale con balconcino, camera doppia, 2 bagni ripostiglio. Completa la proprietà un locale di 70 mq posto al piano terra composto da 3 vani, servizi con terrazzo di copertura di 70 mq. cantina. Doppio posto auto.

Rif. 1204a Via Moneta – CAPRI. Appartamento con ingresso indipendente collocato al primo piano, di 75 mq circa. La proprietà dispone di una cucina abitabile, soggiorno, camera da letto matrimoniale, due camere da letto singole, bagno e terrazzo panoramico a livello di circa 65 mq. Completa la proprietà una cantina di 20 mq circa collocata al piano terra.


7 Sanità a Capri, l’Asl: “No allarmismi”. Il Sindaco: Aria di Capri “Situazione drammatica”

Mentre il vertice dell’Asl Napoli 1 inviava un comunicato per dire no ad “allarmismi” sulla situazione della sanità a Capri, una partoriente e il suo nascituro erano in forte pericolo a causa dell’improvviso stop dell’elicottero. Un’avaria, come ha dichiarato ufficialmente il direttore generale dell’Asl. Mercoledì sera una giovane donna di Capri, con rottura anticipata delle “acque”, doveva essere trasferita in struttura attrezzata a terraferma (a Capri la sala operatoria è di fatto inattiva e le incubatrici da trasporto sono fuori uso) ma l’elicottero a causa di un inspiegabile guasto non ha potuto effettuare l’intervento. Il ricorso all’idroambulanza ha consentito il trasporto in urgenza al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Vico Equense in piena notte, dove la donna fortunatamente ha partorito senza conseguenze per lei e per il bambino. Una vicenda molto grave. Quale problema tecnico ha impedito all’eliambulanza di intervenire? Il Sindaco Gianni De Martino ha segnalato la vicenda in una lettera inviata ad Asl, Regione, Prefetto e Elilombardia. “La circostanza evidenzia ancora una volta ha detto De Martino - la drammatica situazione dell’assistenza sanitaria in cui versa il nostro territorio la cui soluzione non consente ulteriori indugi o rinvii. Per il gravissimo episodio del mancato intervento dell’elicottero risulta indispensa-

bile conoscere le ragioni e le circostanze che ne hanno causato l’impossibilità di intervento dal momento che non è assolutamente concepibile che un servizio di fondamentale importanza per la salvezza della vita umana possa risultare, improvvisamente, interrotto”, ha ribadito il Sindaco, sollecitando “un’immediata attivazione di tutte le istituzioni competenti affinché venga approfondita l’intera problematica riguardante le tematiche del presidio ospedaliero di Capri”. Intanto, Mario Forlenza, direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro, interviene con un comunicato replicando alle notizie che abbiamo diffuso la scorsa settimana sull’ospedale di Capri e alle crescenti preoccupazioni tra la popolazione. Forlenza non è tenero verso gli organi di stampa come già aveva fatto in passato, parlando di “notizie allarmistiche”, e rassicura affermando che “l’assistenza sanitaria non verrà azzerata a Capri”. “In riferimento ad alcune notizie allarmistiche – scrive Forlenza – comparse su alcuni organi di stampa circa la presunta chiusura di strutture e attività dell’ospedale Capilupi di Capri basate sui contenuti della deliberazione 2052 del 22/10/2018, relativa al fabbisogno personale ASL Napoli 1 Centro, si precisa che i fabbisogni ivi riportati con riferimento al P.O. Capilupi di Capri non rappresentano assolutamente la futura dotazione organica del presidio (che si basa su individuazione fisica di figure professionali) ma, più semplicemente, una base di calcolo, definita dal decreto del commissario ad acta per il Piano di Rientro dei Disavanzi

della spesa sanitaria regionale n. 67/2016 che, in quanto base di calcolo, opera per discipline (cardiologia – ginecologia – anestesia e rianimazione, ecc.). Ciò al fine di rispettare i vincoli di spesa fissati dalla normativa. Il fabbisogno complessivo come sopra determinato sia poi ripartito tra le varie strutture aziendali in base alle esigenze determinate sulla domanda effettiva di servizi sanitari da parte dell’utenza”. “Per il P.O. Capilupi – prosegue il direttore generale dell’Asl – il Piano Ospedaliero prevede una unità operativa multidisciplinare di 20 posti letto con sala operatoria e 1 posto di primo intervento dove complessivamente sono previsti dalla delibera aziendale oggetto di censure strumentali di complessivi 13 medici che saranno in possesso di discipline varie (medicina-ginecologia-anestesiacardiologia, ecc.) necessarie a garantire la assistenza sanitaria di base ai cittadini e alla utenza turistica di Capri. É pertanto infondato l’allarmismo secondo cui la ASL Napoli 1 si appresterebbe ad azzerare la assistenza sanitaria a Capri”. “Anzi si coglie l’occasione per ribadire che, non solo si conferma quanto già operativo e realizzato per una adeguata assistenza sanitaria a Capri, frutto anche di accordi con i Sindaci di Capri e Anacapri, ma si comunica anche che a breve sarà indetta la gara di appalto per i lavori di circa 1 milione e mezzo di euro per ammodernamento P.O. Capilupi ed inoltre si sta ipotizzando di attivare il servizio per interventi di day surgery con equipe chirurgica adeguata”, conclude Forlenza.


10 Multe non pagate del 2015: il Comune di Capri Cronaca punta a recuperare 63mila euro

Tempi duri per chi ha ricevuto una multa per violazioni al codice della strada e non l’ha pagata. Ammonta a 63.408 euro la somma che il Comune di Capri tenterà di recuperare, mediante il ricorso alla società Areariscossioni srl, per multe non riscosse del 2015. Si tratta di sanzioni per inosservanza al codice della strada. In totale, tra i verbali elevati dal personale della Polizia Municipale nel 2015, sono 236 quelli che risultano non riscossi entro il termine di legge previsto. Di qui la decisione di ricorrere alla procedura coattiva attraverso una società specializzata. Complessivamente gli importi delle multe insolute, per il solo anno oggetto dell’accertamento, ammontano a 36.470 euro, cui vanno aggiunti 3.161 euro di spese postali e 23.776 euro di maggiorazioni legali. In totale si tratta dunque di

poco più di 63.408 euro che il Comune, non essendo riuscito a incamerare con le procedure ordinarie, cercherà di incassare ricorrendo all’agenzia di riscossione Areariscossioni srl.

In vendita per oltre 10 milioni la villa che fu di Bragaglia

E’ in vendita a Capri per oltre 10 milioni di euro la lussuosa villa in via Tiberio che fu del regista Carlo Ludovico Bragaglia. Fu lui a farla costruire nel 1942, accogliendovi tanti ospiti illustri. La proprietà, spiega Lionard Luxury Real Estate di Firenze che l’ha messa in vendita, “è immersa in un parco botanico con 150 specie vegetali e vista a 360 gradi sul mare, Napoli, il Vesuvio e Ischia”. Il complesso comprende anche un campo da tennis e una piscina. Due gli immobili che la compongono, tra loro indipendenti: una villa principale di 800 mq, su quattro livelli, e una dépendance di altri 400 mq, su tre livelli. Le due ville che compongono il complesso in vendita sono nella tipica architettura caprese in muratura di pietra calcarea intonacata e pitturata di bianco. Entrambe sono state sottoposte a un restauro conservativo dagli attuali proprietari.

Canoni di locazione, contributi per le giovani coppie

Soldi a favore delle giovani coppie capresi che abitano in un appartamento in affitto. Con una determinazione dell’ufficio anagrafe-servizi sociali, il Comune di Capri ha approvato il bando e lo schema di domanda per la richiesta di assegnazione del contributo ad integrazione dei canoni di locazione per le giovani coppie per l’anno in corso. La somma impegnata dall’ente pubblico è di 10mila euro. Il bando è rivolto alle coppie che non hanno superato i 40 anni di età, sia in regime di comunione che di separazione dei beni, e che convivono da almeno un anno. Entrambi devono essere residenti nel Comune di Capri e devono avere cittadinanza italiana. La coppia deve essere titolare di un contratto regolare di locazione ad uso abitativo relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica, deve essere in regola con il pagamento della Tarsu-Tia, deve avere un reddito lordo di coppia non superiore ai 50mila euro. Il contributo corrisposto dal Comune sarà a copertura parziale del canone di locazione per il 2018, sarà riferibile a due mensilità e varierà tra 800 e 2mila euro. Il Comune provvederà alla formazione della graduatoria dei beneficiari. Le domande vanno presentate entro il 14 dicembre prossimo. Per tutte le informazioni più dettagliate e per la modulistica è possibile consultare il sito istituzionale www.cittadicapri.it o recarsi all’ufficio anagrafe del Comune di Capri.


Distacco di intonaci alla 11 scuola IV Novembre, affidati Cronaca i lavori in somma urgenza L’addio a Peppino Ruggiero (“Ciacione”)

Il Comune di Capri ha affidato alla ditta Edil Capri i lavori di somma urgenza per il risanamento e la messa in sicurezza dopo la verifica della presenza di rigonfiamenti e l’accertamento dei distacchi di intonaco dai soffitti di alcune aule all’ultimo livello della scuola IV Novembre, in particolare in corrispondenza dei travetti. Nell’ambito dei monitoraggi avviati a seguito delle forti piogge delle ultime settimane, su segnalazione del Sindaco di Capri, l’ufficio tecnico comunale ha predisposto un sopralluogo con i rappresentanti della ditta edile interpellata. Dalle verifiche è emerso che i travetti di solaio, costituiti in calcestruzzo armato realizzato in opera, si presentavano diffusamente interessati da fenomeni di ossidazione ai ferri di armatura e conseguente distacco delle malte copri-ferro e lesioni alle tavelle. Di qui l’immediato affidamento alla ditta dei lavori di rimozione degli intonaci e delle tavelle lesionate, della riparazione dei travetti e della realizzazione della controsoffittatura in cartongesso nelle due aule sul lato est della scuola. Alla stessa impresa sono stati inoltre affidati analoghi interventi per il risanamento e le messa in sicurezza anche di altre tre aule che presentavano analoghi inconvenienti ma con minore evidenza.

Aveva 73 anni Peppino Ruggiero, da tutti conosciuto come “Ciacione”, deceduto in un’uggiosa notte tra sabato e domenica. Un personaggio di Capri di cui si sentirà la mancanza. Dipendente del Comune di Capri in pensione (aveva prestato servizio nei vigili urbani), era un vulcano in piena, instancabile, iperattivo, pieno di idee e di consigli che dispensava soprattutto ai giovani. Amante dello sport, prima da calciatore e poi da allenatore, era uno che come si suol dire - faceva gruppo, faceva squadra. Con la sua guida tecnica sono cresciuti decine di giovanissimi calciatori locali.

Organizzatore di tantissimi tornei ed eventi sportivi, come una calamita attirava tutti intorno alle immancabili grigliate. Innamorato folle della sua isola, lo si poteva incontrare nei luoghi più impervi, con la macchina fotografica rigorosamente nella borsa. Da sempre impegnato nell’associazionismo, aveva partecipato assiduamente alle attività di “Capri è anche mia” dedicandosi in prima persona assieme agli altri volontari agli interventi di pulizia, recupero e valorizzazione di tanti straordinari angoli dell’isola. Alla moglie, alle figlie, alla sorella, ai generi, ai nipoti le più sentite condoglianze di Costantino Federico e della redazione dell’Informatore Popolare.


Una mostra dedicata al grande artista Eventi a Capri Mario Laboccetta ricerca è andata avanti e siamo riusciti a raccogliere pressoché tutta la produzione libraria e buona parte delle illustrazioni delle riviste; e abbiamo cominciato la catalogazione della sua produzione pittorica. Data la ricchezza del materiale abbiamo deciso di dividere in due momenti distinti l’esposizione, prevedendo per quest’anno la celebrazione di Laboccetta illustratore e per il prossimo anno (ricorrono i 120 anni dalla nascita-1899) quella di Laboccetta pittore”. Il vernissage della mostra “Mario Laboccetta Illustratore” è previsto per sabato 17 novembre alle ore 17.30 presso la sede Emporium in via Padre Serafino Cimino 20b a Capri.

12

Corte che hanno “dialogato” con l'autrice del libro su momenti importanti della storia medievale. L'evento è stato introdotto dalla presidente dell'Unitre Capri Ines Stinga che ha anche voluto ringraziare l'assessore alla cultura del comune di Capri Caterina Mansi presente in sala. A prendere parola è stata anche la presidente dell'Unitre di Muro Lucano Milena Nigro. E in una sala gremita alla presenza di tanti studenti dell'Istituto “Axel Munthe” che hanno anche collaborato all'organizzazione dell'iniziativa, Chiara Ponte insieme ad Anna Maria Boniello e Mariano Della Corte ha Tutto pronto per l’apertura della effettuato un vero e proprio “viagmostra dedicata all’artista d’adogio nel tempo”. Tra i temi “toccati” zione caprese Mario Laboccetta le vicende storiche e private della (1899-1988) promossa dall’assocosa rappresenta l’immagi“Storia di una Regina” Regina, ciazione culturale Polis 3.0. La ne e il significato dei colori domicuratrice della mostra, Manuela “Storia di una Regina – Giovanna I nanti della copertina del libro e Schiano, scrive: “Di lui ricordiamo d'Angiò e la sua tragica fine nel cosa ha di originale rispetto agli tutti il pannello nella sala d’attesa castello di Muro Lucano”. L'Unitre altri. Inoltre Chiara Ponte ha comdella Funicolare dedicato alla mentato alcune fotografie raffigudi Capri in gemellaggio con Allegoria della storia caprese, il ranti le più antiche immagini della l'Unitre di Muro Lucano hanno famoso logo della casa di profumi Regina, dell’affresco della Certosa dato vita ad un incontro che ha Carthusia e l’insegna della storica di Capri e dei luoghi di Muro messo insieme in modo ideale il Pizzeria Da Gemma, ma la storia legame tra le due località attraverso Lucano legati al ricordo di artistica di Mario Laboccetta è “pagine” di storia. E in un incontro Giovanna I d’Angiò. Una giornata molto più vasta e sorprendente. che si è conclusa con il sentito rinospitato nella “Sala Luigi Pollio” Nel corso dell’ultimo anno con graziamento da parte della presidel Centro Congressi di Capri con grande impegno e passione abbiail patrocinio del comune di Capri è dente Ines Stinga a tutti i partecimo cominciato a ricostruirne le panti e a coloro i quali hanno collastato presentato il libro di Chiara tappe, attraverso una ricerca in borato alla perfetta riuscita. Ponte “Storia di una Regina – archivi e biblioteche italiane e fran- Giovanna I d'Angiò e cesi, antiquari e librerie, in vista la sua tragica fine nel dell’organizzazione di una mostra castello di Muro per ricordarlo nei 30 anni dalla Lucano”. Una formumorte (1988)”. “L’intenzione della la in stile talk show nostra associazione - continua con la giornalista Manuela Schiano - era inizialmente Anna Maria Boniello quella di esporre solo alcuni libri e e lo scrittore-antroporiviste e qualche dipinto, ma la logo Mariano Della


13 Capri anche quest’anno vetrina Eventi a Capri internazionale di scacchi

Coppa Capri Visual da Melissa Maione. I premi sono stati consegnati dal sindaco di Capri Gianni De Martino e dall’imprenditore Silvio Staiano, che con Capri Watch è main sponsor dell’evento. L’artista Ciro De Riso ha realizzato per l’occasione una bellissiStraordinaria partecipazione di ma opera consegnata all’organizzascacchisti provenienti da tutto il zione. mondo per la quarta edizione del Al termine della manifestazione il torneo internazionale di scacchi presidente del Club Scacchi Capri, “Isola di Capri – Vladimir Lenin”. organizzatore del torneo, Michele In centinaia si sono sfidati in tiraSorrentino, ha ringraziato a nome tissime partite, durante la quattrodell’associazione l’hotel la giorni della manifestazione. Residenza che ha ospitato il torneo Presenti alcuni dei più grandi cam- e tutti coloro che hanno contribuito pioni internazionali, oltre a numealla riuscita della manifestazione. rosi giovani emergenti. Il torneo è Manifestazione che ha come simstato vinto dal rumeno Andrei bolo la foto, passata alla storia, che Istratescu, che si è aggiudicato la ritrae Lenin e Bogdanov con Gorki Coppa Capri Watch. Secondo clas- a far da spettatore nella storica parsificato e vincitore della Coppa tita a scacchi sulla terrazza di villa Ettore De Nardo l’olandese di ori- Blaesus, a picco su via Krupp a gine russa Sergei Tiviakov. Al terzo Capri, alla vigilia della rivoluzione posto, vincitore della Coppa Capri bolscevica. Logistica, l’ucraino Yurij Kuzubov. Quarto classificato il rumeno “Accendete il sorriso” Mihail Marin, a cui è andato la con la web radio Coppa Sergio Gargiulo. In quinta amatoriale posizione, vincitore della Coppa CIL Latte Berna, il sudafricano “Accendete il sorriso”: questo il Kenny Solomon. Per quanto riguar- nuovo slogan che sintetizza l’offerda invece il torneo “Open B”, la ta del palinsesto 2018/19 di Coppa Marina di Capri è stata Radio11Capri, la web radio amatoaggiudicata da Simone Greco, la riale fondata da Andrea Celestini e Coppa La Violetta da Gaetano che trasmette sulla celebre piattaVerre, la Coppa Motoscafisti di forma di streaming online Capri da Michele Vitale, la Coppa “MixCloud”. Per ascoltare le traNino Porta da Iulan Zanfir e la smissioni (quest’anno ben sei),

basterà collegarsi al sito http://mixcloud.com/RadioUndiciCapri o arrivarci tramite la pagina Facebook di Radio11Capri o i profili dei nove giovani isolani che ne fanno parte. “Quelli che a Piazza Bellini”, con Andrea Celestini ed Enrico Vuotto, è l’appuntamento più irriverente, tra notizie e rubriche piccanti e sondaggi indiscreti. “Random”, con Michele Di Sarno e Arianna Sicignano (e la partecipazione di Andrea Celestini e Mauro Ferrigno), è il programma in cui regnano l’allegria e il buonumore con tanti momenti divertenti e rubriche comiche. “Tre libri sul comò”, con Michela Castellano e Marilena Cappiello, è un programma utile in cui, in maniera leggera, si consigliano letture interessanti per gli appassionati ma anche per avvicinare a questo mondo chi legge poco. “FreeTime Reloaded” con Dj Gabry (Gabriele Silvestri) è la trasmissione musicale per antonomasia con classifiche, novità e pareri del giovane e talentuoso dj isolano. Gli altri due programmi sono novità assolute ancora in via di definizione: uno è un approfondimento calcistico (“Gli speaker di ‘sto calcio”) e l’altro, “Le Interviste di Radio11Capri”, si occuperà appunto di incontrare personaggi popolari e fargli qualche domanda al fine di conoscerli meglio, in maniera inedita e originale. La stagione di Radio11Capri sta partendo in queste settimane ma su MixCloud sono state ripubblicate anche tutte le puntate della scorsa stagione per chi volesse recuperarle.


Annunci

VENDITE O ACQUISTI IMMOBILIARI CAPRI Via provinciale Marina Grande, vendesi appartamento panoramico di 90 mq composto da ingresso, salotto/pranzo, cucina, 2 camere da letto e bagno, più una meravigliosa veranda e un terrazzo panoramici, discrete condizioni, libero. Tel. 328.7491287

Gli annunci vengono pubblicati a pagamento: il costo di ogni annuncio è 14 2 euro a uscita per un minimo di 5 pubblicazioni consecutive (10 euro a “pacchetto”). Il pagamento va fatto all’atto della consegna dell’annuncio, che è possibile dal lunedì al giovedì, dalle ore 10 alle ore 12, presso la redazione in via Li Campi 19 a Capri.

indipendente cameretta cucina e buona conoscenza della lingua inglebagno. Contratto annuale o 4+4. Tel. se. Inviare il curriculum a: 081.837.18.74 Ore pasti antochiapp@live.it ANACAPRI fittasi centralissima monocamera completamente arredata con bagno ed angolo cottura. Tel. 333.2389902

Falegname con esperienza pluriennale offresi per sostituzioni top cucine/elettrodomestici, manutenzione porte interne/armadi, cambio serrature e realizzazione di tutto ciò che è ANACAPRI centrale fittasi apparta- in legno. Tel. 339.8530974 mento signorile arredato su due NAPOLI Vendesi Via Chiaia grazio- piani con due stanze da letto, spazio- Giardiniere tuttofare cerca lavoro so appartamento di 80 mq, ristruttu- sa cucina, salotto, 2 bagni e ampio presso ville o abitazioni. Esperto di rato con ottime rifiniture, composto terrazzo solarium. Comprensivo di lavori giardinaggio, lavori agricoli, da 3 vani +2 wc + cucinotto + sopposto moto. Tel. 338.4082367 zappature di terreno a mano, sistepalco. Climatizzatore e riscaldamenmazione e piantagione orti. Tel. to autonomo. 310.000 €. Tel. CAPRI fittasi appartamento a 200 338.6446660 Michele 329.6415514 m dalla piazzetta (via Madre Serafina) da novembre a marzo. Cerco lavoro come badante o pulizia MOLISE Vendesi casa centro stori- Arredato e completamente attrezza- casa. Tel. 320.6057220 co Campitello Matese (San to, completo di wi-fi. Tel. Massimo). Piano terra: ingresso, 338.3893726 Donna cerca lavoro per pulizia case cucina, soggiorno, caminetto, riposull’isola di Capri. Tel. 334.2168406 stiglio e bagno. Piano superiore: tre ANACAPRI zona Caprile fittasi camere da letto, corridoio, bagno e locale 100 mq uso deposito ottime Dama di compagnia e badante colta, balaconata. Tel. 360.436183 condizioni e pronto per l’uso. Tel. di bella presenza, referenziata ed 081.8371132 333.4599229 esperta offresi giorno e notte. Tel. 389.5810872 ANACAPRI Cercasi, per acquisto, NAPOLI disponibilità giornaliere o casa per 2 persone, con giardino/ter- periodi più lunghi in pregiato stabile Assistente infermieristica cerca lavoreno. Anche immobili da restaurare. elegante silenziosissimo bene esposto ro come badante anche giorno e Tel. 328.0173859 (anche messaggio) finemente arredato miniappartanotte presso famiglia. Tel. mento a c.so Vittorio Emanuele 656 339.7937969 FITTI (di fronte stazione Cumana) in zona ANACAPRI in villa privata si fitta- Chiaia servitissima di mezzi e servi- ALTRO no stanze con bagno ed uso cucina zi. Tel. 339.4982530 Vendesi tavolo in legno massello in per uso transitorio ad insegnanti o ottime condizioni circa 200cm x impiegati da ottobre a giugno. Tel. LAVORO 60cm con 4 sedie visionabile in di mattina 347.3854955 Cercasi commessa qualificata per Anacapri nei pressi di Piazza boutique Capri, seria, affidabile, Caprile. Prezzo euro 550,00. Tel. ANACAPRI fittasi centralissimo massima disponibilità e che abbia 339.4880446


Cultura

A cura dell’Associazione di varia umanità

La felicità

che parecchi fingono di non conoscere pur conoscendolo benissimo, James Money rivela che l’iscrizione che riguarda Kate deriva da un frammento di pergamena, che ella possedeva, sul Nel Cimitero Acattolico di Capri c’è quale era scritto:”la felicità è l’unico una tomba con l’imitazione di una bene. Il tempo di essere felici è ora. Il finestra in stile gotico – moresco di Villa Torricella, che guarda sul mare e luogo dove essere felici è questo, e la sul Vesuvio che si eleva con elegante più grande felicità consiste nel rendere felici gli altri”. sicurezza sul fondo. Tralasciamo qui di ricercare chi stoContiene i resti delle cugine ameriricamente sono state le due cugine; cane Saidee Wolcott – Perry e Kathryn Wolcott – Perry (detta Kate), come abbiamo vissuto a Capri; come, sia pur sotto due nomi immaginari, le che costruirono e vissero a Villa abbia descritte Compton Mackenzie Torricella, situata più in giù, sulla nel suo romanzo “Vestal Fire” (“Le stessa strada di Marina Grande dove vestali del fuoco”), pubblicato a sorge il Cimitero. Sulla tomba ci sono solo i nomi delle Londra nel 1927. Soffermiamoci invece su quello che due: Saidee, Kate. è scritto sulla pergamena, che ha ispiSaidee, nata a Keokuk nell’ Iowa, rato il testo della lapide di Kate, come morì a Capri a sessantasei anni, nel qualcosa che il passato ha trasmesso, febbraio del 1917. avendo valore in ogni tempo ed in Kate, nata a Pontiac nell’Illinois, morì a Capri nell’agosto del 1924, ad ogni luogo. Sappiamo tutti che la felicità è la ottantasei anni. massima ispirazione che un uomo o Al centro della tomba c’è scritto in inglese:“Questo lembo di terra stranie- una donna possano avere. Si potrebbe dire che essa consiste nel raggiungira racchiude le ceneri di due persone mento di uno stato, nel quale non si che amarono quest’Italia”. desidera più nulla e si gode materialSulla lapide, posta a sinistra e dedimente e spiritualmente quello che si cata a Saidee, è scritto in ha. inglese:”Sole caldo d’estate, splendi A come raggiungere la felicità Arthur senza bruciare! Vento caldo del Sud soave devi soffiare! Terra che mi rico- Schopenhauer ha dedicato il più famoso dei suoi scritti, quello intitolato pri sii lieve, sii lieve! Buonanotte “Aforismi sulla saggezza della vita”, amica, buonanotte, buonanotte!”. che inizia con la citazione di un realiQueste parole furono dettate da stico pensiero di Chamfort. È questo: Kate. ”Non è facile raggiungere la felicità, Sulla lapide posta a destra, a lei difficilissimo è il trovarla in noi stessi, dedicata, sempre in inglese, è scritto:”La felicità è il solo bene, e la mag- impossibile rinvenirla altrove”. Tutti gli uomini vogliono essere feligiore felicità consiste nel far felice gli ci. La maggior parte pretende di esseraltri”. lo senza far nulla per questo. Anzi Anche le parole per la sua lapide spesso fa tutto il possibile per ostacofurono dettate da Kate. lare ed avversare coloro che tentano di In una nota del suo libro su Capri,

15

esserlo, togliendo in tal modo a se stessi, sia pur senza avvedersene, la possibilità di essere felici, se è vero quel che è scritto sulla pergamena e sulla lapide. Nella introduzione al suo notissimo scritto, Arthur Schopenhauer scrive che la vita felice viene amata dagli uomini per se stessa. Più di centocinquant’anni prima, di diverso avviso era stata, a Capri, Prudenza Pisa, diventata poi Suor Serafina. Con l’intento di aiutare le sue consorelle ad essere felici, aveva scritto che la felicità consiste nel pensare a Dio come nostro creatore ed, esercitando la virtù, goderLo in terra, prima di ritrovarLo in cielo. Raffaele Vacca L’INFORMATORE POPOLARE Periodico d’informazione politica, cronaca, cultura e sport dell’isola di Capri Direttore: Manfredi Pagano Società editrice TPS S.R.L. Reg. Tribunale di Napoli Nr 5283 del 18/02/2002 Redazione Via Li Campi, 19 - 80073 Capri (Na) Tel. 081.8383111 Fax 081.8370421 Sito internet: www.caprinews.it Per scrivere alla redazione redazione@caprinews.it Per la pubblicità Mediacapri S.R.L. Tel. 081.8383111 Stampa Rotostampa - Lioni (Av) (Si comunica che foto e documenti consegnati in redazione non saranno restituiti)


Informatore Popolare 39 - 2018  

Numero 39 del 11 novembre 2018

Informatore Popolare 39 - 2018  

Numero 39 del 11 novembre 2018

Advertisement