Page 1

Siamo su internet all’indirizzo www.informatorepopolare.it

PERIODICO D’INFORMAZIONE POLITICA, CRONACA, CULTURA E SPORT DELL’ISOLA DI CAPRI ANNO XII N.34 del 29 settembre 2013


Lavori in corso

vertice dell’Amministrazione, di cesCostantino Federico sione dei suoli comunali e della società Porto Turistico alla soc. scrive a Pierluigi Terna. Salvia: “Non sono stati Con perfetta osservanza, Costantino Federico rispettati prerogative, diritti e doveri di consigliere comunale” Marina Grande, Si è tenuta lo scorso venerdì mattina che fine hanno fatto le la seduta del Consiglio Comunale di lancette dell’orologio? Capri. Mentre era in corso la sedu-

ta, Costantino Federico - impossibilitato a parteciparvi - ha fatto pervenire al Presidente del Consiglio Comunale Pierluigi Salvia la nota che publichiamo di seguito integralmente.

Egr. Presidente, ancora una volta la convocazione del C.C. non ha tenuto conto delle pur ampiamente prospettate esigenze dello scrivente Consigliere che non gli rendono possibile la disponibilità per venerdì 27.09.2013. La prevedibile risposta che la data prescelta sia l’ultima utile per improrogabili scadenze di legge non giustifica ma anzi aggrava il vulnus inflitto alle prerogative e ai diritti e soprattutto doveri di Consigliere Comunale. E’ l’ultima di una lunga serie di convocazioni disposte in presenza di nota, chiara e comunicata indisponibilità al punto di indurre alla maliziosa considerazione che ciò risponda ad un accorto, occhiuto e cinico disegno. Prendo atto, perciò, della deliberata decisione di impedire ancora una volta allo scrivente la partecipazione alle assemblee con cortese invito a informare il C.C. della presente nota, disponendone l’alligazione al verbale della seduta. Con l’occasione lancio l’invito ed accorato appello ai signori Consiglieri affinché fermino la scellerata azione in corso, voluta dal

Gentile redazione, Marina Grande, biglietto da visita dell’isola, lasciata nell’abbandono dal Sindaco e dagli amministratoeri comunali. Dopo aver perso l’ufficio postale, dopo aver perso la banca e lo sportello “atm”, dopo aver perso

2

la macelleria, dopo aver invano sperato nell’istituzione di un presidio sanitario (non l’ambulanza senzo medico voluta dall’amministrazione comunale!), dopo aver inutilmente atteso la realizzazione di una sala d’attesa, dopo aver lottato senza risultati per una riorganizzazione del porto e un miglioramento dei servizi, Marina Grande deve fare i conti con degrado e incuria senza precedenti. Pensate, da diverse settimane l’orologio pubblico presente su un pilone in prossimità dello stazionamento dei taxi è senza... lancette (come si nota nella foto). Che fine hanno fatto le lancette? Chi deve sostituirle o ripararle? Non è così che si accolgono gli ospiti e i turisti. Lettera firmata


L’Ascom: “Disservizi postali, porre fine ad una situazione precaria e insostenibile” All’Ill.mo signor Sindaco della Città di CAPRI

Spett.le Poste Italiane Spa Via Roma, 50 CAPRI

e, p.c. S.E. Il Prefetto di Napoli Dott. Francesco Antonio Musolino Al Ministero per lo Sviluppo Economico Area Comunicazioni Direzione Gen.le Regolamentazione settore postale

All’Ispettorato territoriale Campania Direzione Gen.le per i Servizi Postali

Alla Direzione Poste Italiane Spa

Lavori in corso

Responsabile ALT SUD

Agli Organi di stampa Loro sedi

Oggetto: disservizi e ritardi nel servizio postale sull’Isola di Capri

Facendo seguito a quanto comunicato nelle nostre precedenti corrispondenze del 12 settembre 2012 e 8 novembre 2012, che alleghiamo, perdurando i notevoli disservizi nella consegna degli effetti postali alle aziende ed ai cittadini, che creano disagi e danni economici per il notevole ritardo nello smistamento e recapito delle corrispondenze, specialmente per quanto riguarda bollette, fatture, ecc., che sistematicamente vengono consegnate oltre i termini di scadenza, invitiamo la S.V.I.lla e gli Enti ed Autorità in indirizzo di voler tempestivamente intervenire per evitare l’aggravarsi di una situazione già di per sé precaria ed insostenibile. Nella ipotesi che entro pochi giorni da oggi, gli Uffici non dovessero provvedere a quanto innanzi indicato, saremo costretti a formulare dettagliato e circostanziato esposto agli Uffici giudiziari, tramite la locale stazione dei Carabinieri, in quanto si potrebbero ipotizzare reati di omissione di atti d’ufficio ed interruzione di pubblico servizio. Sicuri che il Suo intervento sarà risolutivo, a tutela e salvaguardia dei diritti irrinunciabili della comunità e delle imprese operanti sul territorio, restiamo in attesa di pronto riscontro. Con osservanza. Ascom-Confcommercio Capri Il Presidente Beppe Massa

3

*** Queste pagine sono a disposizione dei cittadini, dei movimenti e delle associazioni, per gli interventi, le lettere, i dibattiti, le interviste, i programmi, per aiutare i capresi ad orientarsi sui problemi presenti e futuri di Capri e per giungere alla scelta del nuovo Sindaco e della nuova amministrazione. Volete commentare gli interventi pubblicati questa settimana? Volete approfondire una nuova tematica? Volete dire la vostra su argomenti di stretta attualità? Per contattare la redazione potete scrivere a redazione@caprinews.it. Si pubblicano soltanto lettere o comunicati che ci pervengono rigorosamente firmati: non accettiamo lettere anonime ma comunque garantiamo la pubblicazione senza firma nel caso in cui ci venga richiesto dall’autore. Il contenuto degli interventi è libero e non necessariamente rispecchia la linea editoriale e il pensiero del giornale.


IL Sindaco “regala” alla Terna i suoli comunali Aria di Capri di Gasto per 134 euro l’anno

Terreni del Comune di Capri “regalati” alla Terna per realizzare la stazione di arrivo dell’elettrodotto, Sindaco e amministrazione combinano un papocchio. E’ stato considerato nullo l’atto di compravendita con il quale il Comune ha proceduto all’alienazione in favore della Terna di suoli pubblici situati a Gasto per complessivi 67 metri quadrati al prezzo irrisorio di 6.700 euro. Ricorderete tutti che l’amministrazione ha preferito calarsi le braghe di fronte alla Terna anzichè pensare allo sviluppo di quella zona e anzichè dar corso al progetto di collegamento diretto con il sottostante Porto Turistico. Ma la folla iniziativa del Sindaco Ciro Lembo è stata bocciata dalla Soprintendenza ai beni archeologici che ha

dichiarato la inanielabilità dei suoli in questione, in forza del vincolo di tutela archeologica esistente, e di conseguenza ha dichiarato la nullità dell’atto notarile sottoscritto. Senza pensarci su due volte, l’amministrazione ha deciso di continuare nel vergognoso disegno di “svendita” di Capri e ha trovato l’escamotage per superare l’aut-aut della Soprintendenza: concedere

4

quel terreno in uso alla Terna per 50 anni, a fronte di un canone annuo di appena 134 euro da corrispondere anticipatamente in un’unica soluzione. L’atto di indirizzo è contenuto nella delibera di Giunta numero 277 dello scorso 17 settembre. Costantino Federico ha duramente contestato questa improvvida iniziativa dell’amministrazione ed ha “diffidato” gli amministratori pubblici, assessori e consiglieri di maggioranza, affinchè non seguano il Sindaco in questa azione che bloccherà lo sviluppo di Gasto e arrecherà notevoli danni al Porto Turistico. Oltre alle aree di proprietà comunale, infatti, la cessione alla Terna riguarda anche terreni di proprietà dello stesso Porto Turistico.


5 Lavori serali tra caos e disagi sulla strada provinciale Aria di Capri Capri-Anacapri

Caos e disagi si sono vissuti durante la settimana sulla strada Provinciale CapriAnacapri, interessata da lavori di rifacimento del manto stradale. La posa dell’asfalto, avvenuta durante le ore serali e notturne, ha determinato interruzioni della circolazione sia veicolare che pedonale. I lavori disposti dalla Provincia di Napoli, ente competente sulla strada di collegamenti tra Capri ed Anacapri, sono stati concordati con i Comuni dell’isola che hanno gestito le modalità di aperture temporanee nel corso delle serate. Una gestione che ha suscitato proteste e lamentele. Le critiche sono state mosse in particolare nei confronti dell’amministrazione di Capri nel cui territorio ricadeva gran parte

del tratto di strada interessato dagli interventi di rifacimento e che si è completamente disinteressata dei disagi arrecati alla popolazione. Gravi i danni all’economia turistica e alle attività imprenditoriali dell’isola, senza considerare le difficoltà di spostamento per i capresi e per i tanti turisti. Questo tipo di lavori, così massiccio e così imponente, durato diversi giorni, non doveva essere realizzato in questo periodo di stagione turistica ancora in corso: è opinione diffusa infatti che sarebbe stato sicuramente preferibile far slittare i lavori di qualche settimana o al massimo rimodulare meglio gli orari di apertura e chiusura. Contestati anche gli orari di chiusura della strada, dalle 21, quando il

flusso e il movimento sono ancora molto sostenuti. Insomma, una pessima organizzazione, una superficialità e un’approssimazione sotto gli occhi di tutti. Possibile che a Capri questa amministrazione e questo Sindaco non siano capaci di muovere una foglia senza attirarsi contestazioni, lamentele e lagnanze varie? Non sono stati capaci di tutelare le esigenze di mobilità degli isolani e dei turisti né sono andati alle incontro alle richieste di imprenditori e operatori di Capri ed Anacapri. Bastava forse spostare l’orario di inizio dei lavori di qualche ora o rinviare di qualche settimana. Non hanno voluto dar seguito né all’una né all’altra opzione. Un’occasione persa.


“Mezzogiorno ed Europa 6 2020”: alla Certosa termina oggi Aria di Capri il forum Aprom-Retecapri

“Mezzogiorno ed Europa 2020” è il titolo del forum promosso da A.Pro.M. (Associazione per il Progresso del Mezzogiorno) e da Retecapri, con la collaborazione scientifica della Fondazione Universitaria Economia di Roma “Tor Vergata”, in corso di svolgimento questo fine-settimana alla Certosa di San Giacomo. Tre giornate di lavoro, il 27, 28 e 29 settembre, divise in varie sezioni, con gli interventi di esponenti politici e delle massime istituzioni, magistrati, docenti universitari, giuristi, economisti e rappresentanti del mondo dell’associazionismo e delle imprese. L’economia e la società meridionale di fronte alle sfide dei cambiamenti geoeconomici, tecnologici e demografici internazionali: intorno a questa tematica ruota il convegno che punta ad un’analisi approfondita delle risorse del Mezzogiorno in proiezione dell’Europa del futuro. L’A.Pro.M. (che organizza l’annuale forum insieme a Retecapri, l’unico network televisivo nazionale che trasmette dal Sud Italia) è stata costituita nel 1994 come luogo di ricerca, discussione e impegno operativo diretto per la valorizzazione e lo sviluppo del Mezzogiorno e tende ad avere un ruolo propositivo su come impiegare strategicamente le grandi risorse inutilizzate del Sud nel confronto con l’Europa. I lavori sono stati aperti venerdì dagli interventi introduttivi di Costantino Federico, editore di Retecapri, e da Pasquale Dell’Aversana, presidente e co-fondatore dell’A.Pro.M. Stamattina nella chiesa della Certosa l’ultima sessione di lavori.

Catamarano danneggia respingente: interdetto l’attracco al molo 8

Interdette, per motivi di sicurezza, le operazioni di sbarco e imbarco dei passeggeri e di accosto di qualsiasi unità navale al molo 8 del porto di Capri (nelle foto). A disporlo è stato, con un’ordinanza varata nei giorni scorsi, il tenente di vascello

Alessandro Sarro, comandante della capitaneria di porto-ufficio circondariale marittimo di Capri. La decisione è stata adottata a seguito di un incidente verificatosi domenica scorsa in corrispondenza del molo di attracco 8: il catamarano Snav Andromeda, durante la manovra di ormeggio, ha urtato il respingente danneggiando la struttura metallica utilizzata per le operazioni commerciali di imbarco/sbarco dei passeggeri. L’autorità marittima ha dunque emanato l’ordinanza interdittiva a tutela dell’incolumità, nell’attesa della riparazione della struttura danneggiata.

Ricettazione di carte di credito: commerciante denunciato dalla polizia

Fraudolento utilizzo di carte di credito e ricettazione: con queste accuse la polizia ha denunciato in stato di libertà un commerciante 37enne di Castel Volturno (Caserta), che lo scorso anno ha gestito un negozio di abbigliamento sull’isola di Capri. L’esercente è accusato di aver indebitamente incassato 22mila euro attraverso transazioni “pilotate”, utilizzando carte di credito di provenienza furtiva. Secondo quanto ipotizzato dagli agenti del commissariato di Capri guidati dalla dottoressa Maria Edvige Strina, il commerciante sarebbe venuto in possesso di carte di credito, il cui furto era stato denunciato in varie zone dell’Italia, e con queste avrebbe effettuato nell'estate del 2012 acquisti fittizi nel suo stesso negozio. Sono 7 le operazioni sospette, avvenute nell’arco di 48 ore. L’esercizio commerciale ha, comunque, cessato l’attività a Capri poco dopo queste operazioni oggetto di indagine.


A Ischia sindaci in rivolta 7 contro la chiusura del tribunale, Aria di Capri a Capri complici e impassibili

Due realtà tante vicine eppure tanto lontane. A Ischia nei giorni scorsi rivolta popolare contro i tagli alla giustizia e la soppressione della locale sezione del tribunale. I sindaci dei sei comuni dell’isola verde, in fascia tricolore, hanno bloccato simbolicamente il porto con un’imbarcazione, come si nota in questa significativa foto che ha fatto il giro del mondo. Un segnale forte lanciato alle istituzioni e al Governo. A Capri invece sindaci e amministratori comunali cosa hanno fatto per cercare di salvare la sezione distaccata del tribunale? Nulla, assolutamente nulla. Hanno assistito impassibili, quindi complici, alla soppressione del presidio di giustizia lasciando nel caos avvocati e comuni cittadini.

Un’app per controllare gli orari di aliscafi e traghetti

Arriva un'app per controllare gli orari di aliscafi e traghetti da e per Capri. Da oggi, infatti, è possibile controllare comodamente gli orari dei collegamenti marittimi: Caprionline ha creato l’app CapriSchedule, disponibile per tutti i dispositivi Apple e Android. L’app è direttamente collegata agli orari ufficiali forniti dall’Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo ed è aggiornata in tempo reale.

Summer school: approdano sull’isola 25 giovani cervelli

Una summer school per 25 giovani cervelli selezionati organizzata dalla facolta' di Economia dell'universita' di Napoli Federico II a Capri. La nostra isola ha ospitato nei giorni dal 23 al 27 settembre la prima edizione delle lezioni dedicate a giovani studiosi di discipline manageriali provenienti da tutto il mondo, sotto l'egida dell'Accademia italiana di Economia aziendale presieduta da Alessandro Carretta, resa possibile grazie all'attivita' scientifica del gruppo di Organizzazione aziendale della facolta' guidato da Riccardo Mercurio, coordinatore di un network di 20 giovani docenti e ricercatori 'under 40'. "Sfido chiunque a dire che i modelli manageriali e gli strumenti che sono stati applicati negli ultimi anni e che sono stati anche insegnati sono immuni da responsabilita' quando si guarda alla grande crisi economica - spiega il rettore della Federico II Massimo Marrelli - io e Riccardo Mercurio siamo tra coloro che sono invece convinti che le responsabilita' sono molte". La 'faculty' della summer school, che ha avuto sede nella settecentesca villa Orlandi di Anacapri, recentemente restaurata, era composta da sette professori provenienti da alcune delle piu' accreditate istituzioni universitarie europee:

Hugh Willmott, dalla Cardif business school; Afshin Mehrpouya, dell'Hec Paris; Damon Golsorkhi, Grenoble Ecole de management; Richard weiskopf, Innsbruck university; Roberto Di Pietra, universita' di Siena; Emma Bell, Keele university; Marie-Laure Djelic, Essec business school. "Il progresso nelle discipline manageriali e' fortemente condizionato dalla qualita' delle conoscenze teoriche e delle tecniche di metodologia della ricerca applicate dagli studiosi - spiega Mercurio - lo sforzo di ricostruire una scuola italiana di metodologia della ricerca rappresenta una sfida irrinunciabile per offrire agli studiosi piu' giovani gli strumenti e le conoscenze necessarie, in coerenza con un approccio multidisciplinare".

Movimento franoso sotto il promontorio di Tragara

Un movimento franoso ha interessato lo scorso mercoledì mattina il costone sotto il promontorio di Tragara, tra i Faraglioni e Marina Piccola. Un masso è scivolato a valle trascinando detriti e facendo sollevare una nube di polvere, come si nota in questa foto immortalata da un diportista. Nessun danno e nessun ferito.


Il 19 settembre 2013 noi "ragazzi del '63", in allegria e divertimento, i nostri 50 anni abbiamo festeggiato. Ricordando con nostalgia coloro che non hanno potuto essere presenti tra di noi, gareggiando e premiando i migliori, ci siamo salutati con la promessa di reincontrarci per rivivere questi bei momenti di gioia e spensieratezza.


Facoltosi turisti tedeschi 10 col vizietto del furto in boutique Cronaca denunciati dai carabinieri

Turisti facoltosi col vizietto del furto. I carabinieri della stazione di Capri hanno denunciato in stato di libertà due coniugi, distinti e di bella presenza, turisti di nazionalità tedesca, risultati gli autori di un furto commesso presso un negozio di abbigliamento in via Camerelle. Le indagini del comandante Michele Sansonne, avviate subito dopo che la proprietaria del negozio si era recata in caserma per denunciare il furto di un costoso pullover in cashmere, hanno permesso - anche tramite l’analisi del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale - di dare un volto ai due autori del reato. La successiva ricerca serrata presso le varie strutture alberghiere dell’isola ha dato i suoi frutti, in quanto i carabinieri sono riusciti in breve tempo a individuare la coppia di ladri. Si tratta di due coniugi tedeschi di 57 e 54 anni, lei casalinga, lui imprenditore, entrambi incensurati e provenienti da Amburgo. Il maglione è stato recuperato e restituito alla legittima proprietaria. Per i due è scattata ovviamente la denuncia.

Buche sulla terrazza della funicolare riparate dopo giorni di proteste

Le buche che si notano in questa foto, in piazza Diaz, la terrazza della funicolare, hanno suscitato indignazione e proteste da

parte di cittadini capresi e operatori turistici e commerciali. Un degrado del territorio pazzesco. In pieno centro le strade sono lasciate in condizioni vergognose. Soltanto dopo giorni e giorni di segnalazioni finalmente queste buche sono state riparate.

Percorsi d’ottobre con Kaire Arte Capri: si inizia con la Scala Fenicia

“Percorsi d’ottobre – riscoprendo le tradizioni” con Kaire Arte Capri. L’Associazione Culturale Kaire Arte Capri proporrà, per i primi due week-end di ottobre, due appuntamenti rivolti alla riscoperta delle tradizioni, visitando direttamente alcuni luoghi dove ancora oggi si svolgono attività agricole legate alla cultura contadina isolana. “La ricerca e la riscoperta della vasta cultura enogastronomica dell’Isola di Capri sono da sempre tra gli scopi principali della nostra associazione – dicono i membri della Kaire Arte Capri – da divulgare non solo nei confronti dei turisti, ma anche verso gli stessi isolani affinchè non disperdano le tradizioni e le radici della loro storia, lavorando in sinergia con nuove realtà associative che si stanno sviluppando, in particolar modo sul territorio anacaprese”. Si inizia sabato 6 ottobre (appuntamento alle ore 16 in Piazza Vittoria ad Anacapri nei pressi dello stazionamento dei taxi) con il

percorso dal titolo “La Scala Fenicia: dalla Porta della ‘Differentia’ all’Azienda Vinicola Scala Fenicia”. Attraverso l’antica scala greco-romana (detta "Fenicia") che per secoli ha unito la terra d’Anacapri con l’approdo di Marina Grande, si ripercorrerà la storia dell’evoluzione degli insediamenti urbani ed agricoli dell’Isola a partire dall’età greca fino ai giorni nostri. Per il secondo anno consecutivo, il percorso si concluderà con la visita dell’Azienda Vinicola “Scala Fenicia”, dove si terminerà piacevolmente la passeggiata con una degustazione del pregiato vino prodotto da Andrea Koch nella sua antica cantina. Si ringrazia Enzo Pollio e l’Enoteca Segreta per la preziosa collaborazione logistica. E’ obbligatorio abbigliamento e scarpe comode. Prenotazione obbligatoria, partecipazione gratuita. L’iniziativa si avvale del contributo e del patrocinio del Comune di Anacapri. Per informazioni e prenotazioni: www.kaireartecapri.it - email: info@kaireartecapri.it - tel. +39 3290936171 - +39 3392187860 - +39 3291290641 ***

RASSEGNA “LUNA CAPRESE” IX EDIZIONE CONCERTO DI MUSICA POPOLARE DEL GRUPPO ‘A MEZA DE SEJE OSPITI: ALMARTINO E VINCENZO DE MARTINO LIMONAIA HOTEL SYRENE DOMENICA 29 SETTEMBRE H.21,30 INGRESSO LIBERO


I racconti del maresciallo Cronaca Pensieri

Una sera con le campagnole anacapresi

Che sarà questa sera tutto questo trambusto,questo rumoreggiar di donne ? Sono le campagnole anacapresi, ultime esemplari di tradizioni ancora viventi del nostro piccolo paese, le quali tengono alto il rispetto della vita arcaica locale.Raggiungono la casa di Pamela per trascorrere una serata diversa in questo lungo, noioso inverno, tra canti,lazzi e risa, tra una quaterna e una tombola tirata in sequenza tra di loro.(Siamo in inverno,non ora estate). Fuori c'è un freddo pungente, e l'umidità aggrava il clima facendo sentire le ossa doloranti per la brutta stagione. La casa è particolarmente accogliente, calda e con il camino acceso e la legna d'ulivo brucia fin dal primo mattino, e scoppiettano le castagne sulla brace.Già nel primo pomeriggio Maria la "Cicchitiello " è scesa qui a Veterino a recapitare caciottine fresche e una splendita pizza rustica fatte da lei, da mani esperte.Frittelle fritte con pomodoro, basilico e mozzarella fanno deliziare il palato, mentre Irma e Maria D'Angiola mesciono nei bicchieri del buon vino prodotto nei loro vigneti assolati di Solinaro. Una vfirgola di luna appare verso Damecuta, è luna nuova che pian

piano sale verso ponente. Un'aria calma e un mare trasparente e immoto sta lì a rispecchiare le stelle che brillano come mai nel firmamento della vita.Io, solo tra undici donne, e che donne, che caratterini. Maria, Lena e Rosa, Anna e la Bacchettona cercano sul cartellone i numeri ancora non usciti e le loro risa contagiano tutta la compagnia. Cosa ci faccio io solo uomo, tra tutte queste donne ? Gioisco della loro presenza e del loro vivere genuino, questo loro divertimento sano e antico registrando per voi questo piacevole divertimento, mentre il funo s'inerpica nella canna fumaria e trascrive nel cielo terso : qui c'è la felicità, quella semplice e genuina fatta come loro come le donne antiche che haimè si stanno estingendo. poetafrancotroccia@teletu.it

Ugo Di Martino all’Epochè Art Club

I dipinti surrealisti di Ugo Di Martino in mostra dal 21 settembre all'8 ottobre all'Epoche' Art Club di Capri. Ugo Di Martino è il primo pittore caprese ad esporre nelle sale del nuovo circolo dedicato all'arte. Allievo di Mario Laboccetta e di un surrealismo pittorico che guarda alle forme di Magritte, Delvaux e Dalì, da alcuni anni ha lasciato l'isola di Capri per trasferirsi su un'altra sponda del Mediterraneo, la Sicilia, sulle coste di Calatafimi-Segesta. Ciononostante l' amata isola azzurra resta il tema centrale dei suoi lavori, tra paesaggi onirici e surreali. La sua è una pittura che scompone l’immagine rendendone aspetti molteplici per colori e rappresentazioni, volti a trasfigurare il semplice soggetto per caricarlo simbolicamente di forme ulteriori. E’ così che le tante grotte variopinte diventano riferimenti ancestrali all’utero materno, oppure la roccia tessuta ad arco diviene un sinonimo della creazione divina, o anche le trombe d'aria divengono elementi volti a simboleggiare la comunione tra cielo e terra. Da qualche

11

anno si sono aggiunte alle forme rocciose calcaree capresi anche forme telluriche di vulcani guizzanti di lava o anche di vascelli che affrontano le rotte del mare. Il tema del mare, negli ultimi anni, è divenuto uno degli elementi principali della sua narrativa per immagini, esso campeggia nella maggior parte dei suoi dipinti e funge quasi da anello di congiunzione per le varie coste del Mare Nostrum finendo per rappresentare un iper-luogo, non più confinabile solo ai lembi dell'isola di Capri ma ad un modo di sentire specifico delle genti delle nostre terre del Sud. Nei dipinti di Ugo, dagli olii, agli acquerelli fino ai disegni a matita, ci si sente come in un paradiso terrestre per colori e vivacità della natura, è un paradiso violato, dove l’elemento umano si confonde con quello marino ed animale assumendo tratti tra il bello e il mostruoso che lasciano un segno in chi li osserva. I dipinti del maestro Di Martino sono visitabili nelle sale del circolo culturale Epoche' in via Le Botteghe 56 dal 21 settembre all' 8 ottobre 2013.

PARROCCHIA DI S. STEFANO - CAPRI Si porta a conoscenza dei fedeli, devoti della Vergine Santissima che di concerto ed in comunione con la Parrocchia di S. Stefano “Le Oasi di Maria Regina della Pace e della Famiglia” – Onlus, organizzano il Pellegrinaggio a Medjugorje, nel periodo dal 29 novembre al 6 dicembre 2013. I fedeli saranno guidati sul piano spirituale da un sacerdote dell’isola. Sul piano strettamente operativo i fedeli interessati possono chiedere ogni opportuna informazione e la copia del programma telefonando ai nn. 3381547739 e 3292083630.


12 Il racconto di Maria Astarita: Eventi a Capri Dieta e dintorni

Quando il fisico subisce una trasformazione, ahimè, in peggio , quando ci si accorge che il vestito o il jeans a cui teniamo di più non entra nonostante tentativi acrobatici tipo distendersi sul letto tirando la pancia il più dentro possibile per far sì che la cerniera scorra a contenere il tutto, è allora che si quantifica la frustrazione ci accorgiamo che subdoli rotolini di ciccia hanno preso il sopravvento su cosce stomaco e fianchi. Come è potuto essere successo? Barando, mentendo persino a sè stessi, troviamo le giustificazioni più improbabili, ci facciamo ulteriormente male pensando che in fondo, abbiamo cercato di mangiare poco e spesso, fatto le scale a piedi, eliminato quasi del tutto gli zuccheri e risparmiato stoicamente sul sale. Ingurgitato minestrine insipide, da corsia ospedaliera e dal colore anemico, verdure al vapore e ...il dolce? Solo i giorni comandati. E allora? Forse le cose non stavano proprio così. Ma quei chili in più sono , è il caso di dire, ‘’di peso’’, non resta che optare per altre direttive, sperimentare come cavie alla deriva la dieta fai da te. Si cerca di eliminare dalla propria tavola quello che ci siamo accorti gonfia di più: il pane quotidiano. Per qualcuno è una rinuncia tosta : era rassicurante trovare in pole position il cestino con le fette fragranti appena affettate, sulle note del telegiornale di turno si sbocconcellava seminando briciole sulla tavola in attesa del pasto fumante. Vietato tra-

mezzini, panini o sandwiches che dir si voglia a doppio strato con affettati intervallati da formaggio fresco o meglio piccante, diventa un sogno irraggiungibile il barattolo di Nutella, formato extrasize, che, si dice, barando ancora, destinato alla merendina dei pargoli di casa, ma visitato a più riprese, notte tempo dai ‘’grandi ‘’. Un altro tentativo è dimezzare la porzione di alimenti, adoperare piatti più piccoli, mangiare lentamente, bere prima di iniziare due bicchieri d’acqua e soprattutto, alzarsi da tavola con un filo di fame mai sazi del tutto. Un autocontrollo continuo, ad un certo punto la mente rifiuta tutto questo, la tortura della rinuncia si trasforma in incubi che popolano un sonno agitato in cucina il frigorifero è inaccessibile, il suo carico di cibarie chiuso a doppia mandata impedisce gli abituali spuntini notturni consumati alla fredda luce dell’elettrodomestico complice, aperto sul silenzio della casa, all’insaputa del mondo e per questo più appetibili. Si sogna di rincorrere vagoni di patatine fritte, montagne di salsicce, tuffarsi in un mare di panna e cioccolata...le prime luci dell’alba vedono un essere demotivato, privato

dell’essenziale aprire a stento gli occhi su una realtà difficile da ‘’digerire’’, come un automa si dirige verso il focolare che mai gli è sembrato più ostile, l’attende una bevanda giallognola insapore ed inodore, ovvero una tisana fai da te, che dovrebbe darti, ancora con gli occhi chiusi un senso di sazietà, un bicchiere d’acqua tiepida e una fresella sciapita, però sa che a metà mattina può scialare con frutta e yogurt scremato che più scremato non si può, lo attendono giorni e giorni all’insegna della famigerata dieta. L’ umore scende insieme ai grammi di troppo, nervosismo e malinconie incombono. Basta sgarrare e si riprende tutto il peso perduto il sacrificio è troppo grande specie per noi meridionali che abbiamo il culto del cibo, ogni occasione è buona per improvvisare un lauto pranzo. Prima si diceva ‘’mangia finchè può mangià’’ , la questione non si può liquidare così in quattroequattrotto , sulle nostre tavole non manca niente, c’è di tutto e di più , qualità e provenienza del cibo difficili da decifrare, se i nostri nonni per stare bene non dovevano lesinare sul cibo ...oggi qualche dubbio c’è. Maria Astarita


Inter Club Capri: 13 entusiasmo ed euforia Eventi a Capri per Zanetti

vato di una raccolta fondi fatta tra i soci da destinare alla Fondazione Pupi, organizzazione no profit argentina che si occupa di assistenza ai bambini poveri e disagiati della quale la moglie del calciatore, Paula, è presidente. Al Pulalli, Zanetti insieme agli interisti capresi ha potuto assistere alla partita di campionato con il Sassuolo vinta dai nerazzurri 7-0. Al Comune, invece, il calciatore ha lasciato una bella dedica nell’albo d’onore della Città di Capri, ringraziando tutti per l’amore e l’affetto ricevuti.

Inter e Napoli tra le favorite in questo campionato". Parola di Javier Zanetti, che da Capri annuncia: "Conto di ritornare in campo quanto prima". Bagno di folla a Capri per il capitano dell’Inter (alle prese con i postumi di un infortunio che da parecchi mesi lo tiene a riposo), tra strette

di mano e autografi, oltre a tante foto ricordo chieste non solo dagli interisti ma anche dai tifosi delle altre squadre. Il centrocampista argentino turista per un weekend sull’isola azzurra insieme alla moglie Paula: assieme hanno potuto ammirare le bellezze di Capri e passeg-

giare mano nella mano nella famosa Piazzetta. Zanetti, giunto a Capri con il direttore del Centro Coordinamento Inter Club Sergio Spairani e con un grande ex dell’Inter di Herrera, Mario Corso, ha risposto positivamente all’invito venuto dall’Inter Club Capri presieduto da Margherita Santarpia che ha organizzato una festa per il centrocampista nerazzurro dal forte connotato sociale, svoltasi al Lido del Faro ad Anacapri in una splendida serata. Nel corso dell’incontro con Zanetti, infatti, è stato consegnato il rica-


Annunci

Vendesi a Capri nella centralissima via Valentino (a pochi passi sia dalla Piazzetta sia da via Camerelle) locale circa 55 mq uso deposito/magazzino. Ideale come deposito per attività commerciale o come deposito per attività nel settore edilizia/artigianato. Tel. 377.6612008 Anacapri centro affitto anche per brevi periodi monolocale indipendente, aria condizionata, arredato, due posti letto, angolo cottura. Tel. 348.3827440 - 349.2234779 Capri zona centrale fittasi appartamento. Tel. 081.8377813 - 081.3653395

Capri zona centro fittasi locale uso studio o deposito. Tel. 081.8377813 - 081.3653395

Vendesi Anacapri, località Damecuta, villetta bifamiliare mq 130 o singola mq 60 con veranda mq 40 e ampio giardino attrezzato, senza vista mare. Tel. 081.8372107 - 338.2553659 ore serali

Anacapri, fittasi centralissimo locale affaccio piazza ca mq 30 da ristrutturare con licenza approvata, adatto qualsiasi attività commerciale studio fiscale, ingegneria, ufficio commerciale pub gelateria o negozio. Pasti e serali. Tel. 081.8371052

Anacapri vendesi terreno mq 1450 con acqua e luce fronte strada. Tel. 347.5980266

Capri via Posterula zona centralissima all'interno di studio professionale fittasi stanza arredata uso ufficio-studio con ingresso indipendente, saletta di attesa e servizio condiviso. Tel. 340.9650725

Fittasi locale per uso commerciale al centro di Anacapri. Tel. 329.8211501

Fittasi nel centro di Capri, preferibilmente a italiani, bilocale dal mese di ottobre per tutto l’anno. Tel. 081.8377973 (dalle 20 alle 21)

Fittasi a tre studenti, Napoli piazza Dante (Port’alba), appartamento quinto pianto con ascensore, 2 camere da letto, 3 posti letto, bagno. Tel. 081.5441958

Gli annunci vengono pubblicati a pagamento: il costo di ogni annuncio è 14 1 euro a uscita per un minimo di 5 pubblicazioni consecutive (5 euro a “pacchetto”). Il pagamento va fatto all’atto della consegna dell’annuncio, che è possibile dal lunedì al giovedì, dalle ore 10 alle ore 12, presso la redazione in via Li Campi 19 a Capri. Capri piazzale Europa negozio con sottostante deposito fittasi anche separatamente, munito di posteggio auto. Tel. 001.786296936

Fittasi a studenti posto letto o camera singola in Napoli Via Salita Tarsia, immobile tre stanze, ampio soggiorno, due bagni, munito di lavatrice e lavastoviglie e riscaldamento autonomo. Tel. 081.8377807 nella mattinata e dopo le ore 20.00 oppure 333.6119859 - 348.4104526 Napoli Parco San Paolo vicino università Monte Sant'Angelo fittasi appartamento ristrutturato arredato 2 camere letto 2 bagni angolo cottura soggiorno balconata (80 mq) anche non residenti. Tel. 333.4465094 - 338.4640374 Fittasi appartamento spazioso via Sant’Aniello n.8 (vicinanze Piazzetta). Tel. 081.8377936 328.6421758

Cercasi coinquilina per appartamento a Sorrento/Corso Italia durante il periodo scolastico (da ottobre a maggio). Appartamento con cucina, due stanze indipendenti ognuna con rispettivo bagno e due balconi. Tel. 338.4742022

Anacapri a 100 mt dal Belvedere Migliera vendesi villetta con giardino e piscina. Tel. 081.8372713 Anacapri centro storico fittasi estate o ad anno monocamera indipendente pian terreno adatto per due persone anche uso ufficio o ambulatorio. Tel. 081.0320345 pomeriggio segreteria telefonica

Anacapri fittasi villetta molto panoramica con giardino e piscina periodo estivo o tutto l'anno. Tel. 339.6312457

Sorrento fittasi posti letto a studenti. Tel. 333.7018524

Vomero Arenella. Fittasi in palazzo signorile, anche per brevi periodi, appartamentini completamente arredati, ben collegati a stazioni metrò. Tel. 335.8426510

Signora referenziata cerca lavoro come babysitter, donna delle pulizie, stiro, part time o ad ore.

Tel. 392.5958747

Straniera da molti anni in Italia, referenziata, cerca lavoro ad ore in casa o anche come babysitter. Tel. 334.9476708 Ragazza 21enne amante bambini cerca lavoro part-time come baby-sitter o anche durante il pomeriggio per compagnia ed aiuto nel fare i compiti. Tel. 333.5318317

Azienda leader nel settore dell’energia cerca n. 5 consulenti energetici esperti, disposti a lavorare in team. Bella presenza. Offresi contratto a tempo indeterminato più incentivi. Tel. 081.7752724 Dog sitter offresi. Tel. 338.1970431

Laureata in lingue e letterature straniere offre ripetizioni di Inglese e Francese ed eventuale supporto per la preparazione di esami di Stato o licenza media. Tel. 334.9811212

Si impartiscono lezioni private in materie umanistiche e lingue straniere (inglese, francese, spagnolo, tedesco) per le scuole medie superiori; in tutte le materie per le scuole medie inferiori. Si organizzano corsi intensivi di lingua portoghese, giapponese e italiano per stranieri. Tel. 328.0142638 - 347.4409486 Ragazzo dello Sri Lanka cerca lavoro come badante, per pulizie, come muratore o altro. Tel. 342.0711501

Signora italiana, assoluta affidabilità e riservatezza, offresi per custodia abitazione. Tel. 333.8093960

Offresi signora per lavori domestici o stiro. Disponibile solo part-time. Massima serietà. Tel. 342.3617446

Cerco, scopo acquisto, Fiat Idea ottimo stato. Full optional. Tel. 339.4868582

Ford Fiesta 1300 16V 5 anno 2005 colore blu trattativa privata. Tel. 380.5236681 - 333.3113071 (ore pasti)


Cultura

A cura dell’Associazione di varia umanità

Nessun’altra epoca ha analizzato se stessa come la nostra, nella quale la sociologia, scienza che studia il comportamento sociale dell’uomo ed il complesso dei fenomeni di relazione sociale, ha sopravanzato e quasi messo in disparte la filosofia e la poesia. Le analisi continuano, spesso riproponendo come nuovo ciò che è stato già rivelato. Questo avviene perché si tende a rendere astratto ciò che è stato espresso. Quantunque su questo si scrivono articoli e saggi, si tengono lezioni e corsi, esso non diventa mai vivente. Per cui si continua ad andare per la stessa rotta, anche se è stato detto e dimostrato che essa, almeno in parte, è errata e dannosa, e suscita inquietudini e timori per il futuro. Di grandissimo danno è stato il sempre più allontanarsi dall’alta cultura, che è ben altro di una grande istruzione, e che, specialmente nei nostri tempi, può essere acquisita da tutti coloro che lo vogliono e che sono disposti a rinunciare per essa a beni e piaceri materiali. Purtroppo si restringe sempre più il numero di coloro che tendono all’alta cultura, giacché aumentano sempre più coloro che seguono passivamente le indicazioni che un mondo, dimentico dell’infinito, invia attraverso i potenti mezzi di comunicazione che possiede, per alimentare e sostenere se stesso. Ed anche perché parecchi si rinchiudono in un settore del sapere, spesso ristrettissimo, dimenticando l’insieme che dà il giusto valore ad ogni settore. Le opere vincitrici della trentesima edizione del Premio Capri – S.

15 Il messaggio della XXX edizione del Premio Capri - S. Michele Michele ci rivelano che, dopo il sempre più affermarsi dell’effimero e del superfluo, una generale condizione d’instabilità è succeduta alla stabilità che c’era stata nei primi decenni venuti dopo la conclusione della Seconda Guerra Mondiale. E che si è pervenuti in una situazione di crisi nella quale è in crisi anche la democrazia, ovvero la governabilità. Sappiamo che cosa ha cercato d’essere la democrazia, che cosa è stata concretamente, così come sappiamo che cosa nei secoli e nel Novecento è stato il Partito, che è una delle componenti fondamentali della democrazia. Nella situazione in cui siamo è necessario conoscere tutto ciò per delineare cosa possano essere la democrazia ed il partito. Così come bisogna attentamente riconsiderare il concetto di economia, che etimologicamente significa “legge della casa”. Questa legge prevede l’acquisire disponibilità, usare quel che è necessario, custodire quel che potrebbe essere necessario in seguito. Nell’attuale democrazia ci sono mali dai quali bisogna guarire. Tra questi mali pericolosissima è la corruzione, la quale si infiltra e danneggia tutti gli ambienti sociali. Nella cultura globale nella quale siamo, accettata acriticamente da molti, e non ispirata a valori religiosi, le comunità sono state sempre più sostituite da gruppi di affari e di interessi materiali, che alimentano “una cultura d’ispirazione totalmente neopagana, influenzata da valori post moderni decisamente mondani, individualistici, competitivi e materialistici”. È necessario riscoprire e recuperare il valore dell’autentica comunità, anche considerando quella che fu la comunità cristiana dopo la Resurrezione (che avvenne mentre il vastissimo impero romano era governato dall’isola di Capri da Tiberio). La comunità cristiana ci

rivela che in essa ogni uomo deve essere libero in se stesso, sapendo che la libertà è un mezzo, non un fine. E che i doni che i singoli posseggono debbono essere usati per il servizio reciproco, il mantenimento della comunità e non per la sua frammentazione o addirittura la sua distruzione. La comunità è il luogo dove consapevolmente si abita e si riconosce se stessi. Ma anche il luogo da dove si guarda verso il mondo e verso l’infinito, non per naufragare in essi, ma per rendere più vivente il vivere. Raffaele Vacca L’INFORMATORE POPOLARE Periodico d’informazione politica, cronaca, cultura e sport dell’isola di Capri Direttore: Manfredi Pagano Società editrice TPS S.R.L. Reg. Tribunale di Napoli Nr 5283 del 18/02/2002

Redazione: Via Li Campi, 19 80073 Capri (Na) Tel. 081.8383111 - Fax 081.8370421 Sito internet: www.caprinews.it www.informatorepopolare.it Per scrivere alla redazione redazione@caprinews.it Per la pubblicità tel. 081.8383111 Stampa: Rotostampa Lioni (Av)

(Si comunica che foto e documenti consegnati in redazione non saranno restituiti)


Informatore Popolare 34  

Numero 34 del 29 settembre 2013

Advertisement