__MAIN_TEXT__

Page 1


6 (Testo e musica Maurizio Capone)

6 mare, mare 6 mare, mare 6 così unica 6 così musica 6 così limpida 6 così morbida se mi sfiora il tuo sguardo io sento che mi libero fino in fondo solo con te 6 mare, mare 6 mare, mare Per niente candida nemmeno l’ anima eppure 6 chiara come un cristallo che anche se di pietra scura sa riflettere una luce così pura da sorprendere 6 il colore di ogni mia emozione tu 6 l’artista che dipinge dentro me - wah eh, wah eh 6 il calore 6 la mia visione come una danza tu liberi dai tabù - wah eh, wah eh certe volte posso perdermi e 6 tu che vieni a prendermi sono un randagio che non vive senza te - wah eh, wah eh Quando senti la musica il tuo sguardo si illumina il tuo corpo si libera e il mio sangue si liquefa e un solo respiro siamo noi…. 6 come un giorno di primavera un volo libero l’africa nera Il tuo profumo è scritto nel vento tu 6 il sospiro che libera il canto 6 un corallo della scogliera La clorofilla della natura ogni tuo gesto mi meraviglia 6 madreperla nella conchiglia 6 il colore di ogni mia emozione tu 6 l’artista che dipinge dentro me - wah eh, wah eh 6 il calore 6 la mia visione come una danza tu liberi dai tabù - wah eh, wah eh - wah eh, wah eh


ASIKKUMARA BABALÙ (Testo e musica Maurizio Capone)

Bocca, attento a come parli occhi, meglio non usarli naso, tienilo tappato e con le orecchie fai l’indiano Amico che cammini sul sapone le tre scimmiette hanno sempre ragione scivolerai per la tua fissazione di dire quello che pensi in ogni situazione Asikkumara babalù ae au a eau aeaeau Bocca, non devi domandare occhi, guarda ma non guardare naso, non farci troppo caso se senti puzza di bruciato E se non l’accetti stai sicuro che mentre ci rifletti qualcuno accetta te Nel paese delle banane vivi tu tutti sullo stesso canale su per giù se non le suoniamo di santa ragione sai che succederà? finiremo tutti in pensione e non per anzianità! Asikkumara babalù ae au a eau aeaeau Mosca! Se vuoi che vada liscia striscia, ispirati alla biscia parla ma senza dire niente e fai orecchie da mercante


E se non l’accetti stai sicuro che mentre ci rifletti qualcuno accetta te Nel paese delle banane vivi tu tutti sullo stesso canale su per giù se non le suoniamo di santa ragione sai che succederà? finiremo tutti in pensione e non per anzianità! Se qualcosa c’è che ribolle dentro di te come un’onda che corre per la sua libertà Basta sbagliare solamente una parola Pestare un callo a un’onorevole in poltrona per decollare dritti fuori dalla finestra e perdere pure il piatto con tutta la minestra Nel paese delle banane vivi tu tutti sullo stesso canale su per giù se non le suoniamo di santa ragione sai che succederà? finiremo tutti in pensione e non per anzianità! Asikkumara babalù ae au a eau aeaeau Asikkumara babalù ae au a eau aeaeau


BELLO (Testo e musica Maurizio Capone)

Bello, dammi il biglietto Bello, io non l’ho fatto Bello, ma cosa hai detto? Ci vuole il biglietto fuori dal ghetto Ho incontrato prima il capotreno lui non sa che sono un clandestino ma io so che prenderò questo treno cambio vita e lascio questo ghetto Certi posti sono troppo stretti affollati e bui come i cassetti ma dovunque porterà questo treno berrò meno veleno sarò più sereno Bello, dammi il biglietto Bello, io non l’ho fatto Bello, ma cosa hai detto? Ci vuole il biglietto fuori dal ghetto Sono sempre stato iscritto nella lista nera mi agitavo nella notte come una pantera il biglietto l’ho timbrato sulla mia pelle la mia storia è nuda e suda Non torno più io non torno, io non torno indietro non torno più no, no, no, no voglio di più io non torno, io non torno


per questo non torno più non torno più Sto provando a costruirmi una vita vera ho portato tutto quello che di buono c’era ora che ho deciso con tutto il rispetto vaffanculo tu e il biglietto dammi il biglietto no no, io non l’ho fatto ma cosa hai detto? Ci vuole il biglietto fuori dal ghetto bello, dammi il biglietto bello, io non l’ho fatto bello, ma cosa hai detto? Ci vuole il biglietto fuori dal ghetto


BIANCA (Testo e musica Maurizio Capone)

Bianca, bianca, bianca Oh mamma mia, mamma mia Oh mamma mia, mamma mia Molta è la gente che si sente colta che è sicura di essere l’eletta la prediletta grazie al colore della maglietta bianca, certamente qualcosa gli manca se rivendica la predominanza per la mancanza di un pigmento ma brucia al sole finché non si abbronza Oh mamma mia, mamma mia Oh mamma mia, mamma mia Mista è la pasta di questa minestra chi ha provato ad abbattere barriere senza frontiere è stato subito messo a tacere e coperto di fango, per non dire affogato nel sangue ed è chiaro che luridi concetti, loschi architetti hanno interrotto dei grandi progetti, si! L’Afrika è nel mio DNA l’Africa è scritta nel DNA l’Afrika è nel mio DNA l’Afrika è una grande mamma Oh mamma mia, mamma mia Oh mamma mia, mamma mia Pirla il colore è una specie di burla e la prova che tutte le masse sono connesse sta nel fatto che sotto la pelle sono tutte rosse intrecciate come le


matasse e nessuna può sentirsi pura né chiara né scura siamo mischiati come la pittura L’Afrika è nel mio DNA l’Africa è scritta nel DNA l’Afrika è nel mio DNA l’Afrika è una grande mamma mama mama mama mama mama bumaye bumaye mama mama mama mama mama bumaye bumaye E poi c’è sempre la musica lei ha il colore dell’anima le note come le rondini un confine non le fermerà ora se l’Afrika è una leonessa nel suo futuro ci sta la riscossa sono sicuro che il vero problema è quanto si è forti nell’ecosistema ecosistema sistema economico niente di ascetico molto di cinico e la maglietta dipinta di bianco è solo una maschera per muovere il branco bumaye bumaye Afrika bumaye bumaye bumaye Afrika bumaye bumaye-ye bumaye-ye bumaye bumaye-ye buma buma bumaye


BLACK (Testo e musica Maurizio Capone)

Wara wewa wara wara wewa Wara wewa wara wara wewa Oggi no io non ci sto non ho voglia di stare fermo a guardare voglio parlare non lo so come farò a resistere senza prendere il volo sciogliewtto, critico tutto la presunzione della finzione l’educazione, la tolleranza che viene cotta nell’opulenza l’uomo normale che vive male le religioni dei buoni e dei coglioni ed il mondo è sempre più solo sempre più solo black, black ogni tanto viene black black, black ora sono black black, black ogni tanto vedo black black, black io mi sento black black, black oggi vedo black black, black ora vedo tutto black black, black qualche giorno viene black black, black vedo tutto quanto black wara wewa wara wara wewa wara wewa wara wara wewa Sparirò, scomparirò spengo tutto voglio restare da solo tagliare ogni filo si lo so che non si può


ma mi rifiuto di fare parte del gioco scherzare col fuoco sarò scorretto ma spacco tutto la televisione, il gioco del pallone la brava gente che vede sente e non dice niente i cardinali legislatori, le leggi ciniche sugli stranieri le droghe e le guerre in mano agli sfruttatori e la mia gente è sempre più sola, più sola black, black ogni tanto viene black black, black ora sono black black, black ogni tanto vedo black black, black io mi sento black black, black oggi vedo black black, black ora vedo tutto black black, black qualche giorno viene black black, black vedo tutto quanto black Ma se ognuno immagina che voltando pagina potrebbe vivere senza mai confondere le cose più profonde che chi sa perché qualcuno nasconde black, black ogni tanto viene black black, black ora sono black black, black ogni tanto vedo black black, black io mi sento black black, black oggi vedo black black, black ora vedo tutto black black, black qualche giorno viene black black, black vedo tutto quanto black everything is gonna be alright everything is gonna be alright


BLOKKO DEL TRAFFFICO (Testo e musica Maurizio Capone)

Oro nero oro nero oro nero oro nero che traffico c’è che traffico c’è quando scendo la mattina che traffico c’è Sembra un fiume che scorre a passo di gallina e scivola tra il cemento e scivola lentamente lentamente, lentame oro nero oro nero Blocco del traffico stop al traffico respira ora che domani non si sa blocco del traffico stop al traffico celo blu mare blu tutto col bollino blu blocco del traffico blocco del traffico sto vicino a te sto vicino a te tra milioni di barili qui vicino a te c’è un profumo che sa polveri sottili e liquidi propellenti stordiscono i sentimenti, sentimenti senti me blocco del traffico stop al traffico cammina ora che domani non si sa blocco del traffico stop al traffico celo blu mare blu tutto col bollino blu blocco del traffico stop al traffico possiamo amarci senza avvelenarci blocco del traffico blocco del traffico mara lle lle lle, mara lle lle lle io no, io no non so se c’ è altro da vendere se per i soldi il paradiso può ancora attendere mercato libero tanto libero che ti può uccidere e l’usa e getta adesso vale anche per gli uomini traffico di stupefacenti, traffico d’organi traffico, traffico, traffico oro nero lavoro nero


BUNGT & BANGT (Testo e musica Maurizio Capone)

Dararà, dararà, dararà Bungt e Bangt, de doo yu imi ? Dararà, dararà, dararà Bungt e Bangt, de doo yu imi ? Naninaninà …mmh, naninanina ninanina ninanina …mmh naninanina nah nah nah na nah nah nah nananinaninà mmh naninaninà Bungt e Bangt ...what’s that? Ninanina ninanina mmh naninanina tararà tararà Bum bum no tabù bum bum bum bum! Bungt e Bangt, Bungt e Bangt what’s that? Bum bum super groove bum bum bum bum! Bungt e Bangt, mensch, was soll denn Bungt e Bangt heissen. Bum bum I love you bum bum bum bum! Bungt e Bangt no tabù, super groove Bum bum I love you bum bum bum bum ! Bungt e Bangt what devil is that? Naninanina ….mmh, naninanina ninanina ninanina… mmh naninanina tararà tararà Bum bum no tabù bum bum bum bum! Bungt e Bangt, Bungt e Bangt? Và betyder dè? Bum bum super groove bum bum bum bum Bungt e Bangt, mada taàni Bungt e Bangt? Bum bum I love you bum bum bum bum! Bungt e Bangt -no tabù, super groove Bum bum I love you bum bum bum bum! Bungt e Bangt what devil is that? Na na na na na nai nai na


ho visto uno spettacolo di teatro chiamato Bungt e Bangt na na na na na na na dararà, dararara Bungt e Bangt de nani ? De nani ? de nani ? Na na na na na de nani ? Naninanina… mmh, naninanina ninanina ninanina và i helvete menar Bungt e Bangt ? … mmh naninanina… mmh naninanina nai nai nai na bum bum no tabù bum bum bum bum! Bungt e Bangt, Bungt e Bangt? Và betyder dè? Bum bum super groove bum bum bum bum Bungt e Bangt, mada taàni Bungt e Bangt? Bum bum I love you bum bum bum bum! Bungt e Bangt no tabù, super groove bum bum I love you bum bum bum bum! Bungt e Bangt what devil is that? Bungt e Bangt ? ma che significa Bungt e Bangt? No tabù, super groove Bungt e Bangt bum bum I love you bum bum bum bum! Bungt e Bangt de nani ? naninanina… mmh de nani ? Naninanina… mmh de nani ? Naninanina… mmh de nani ? Naninanina… mmh naninanina


C’ERA UNA VOLTA (Testo e musica Maurizio Capone)

C’era una volta c’era una volta ora è un ricordo c’era una volta ora è un ricordo che soffia neve sul nostro sguardo Troppo tempo sei rimasta nel vento e la tua lingua è diventata cemento occhio per occhio dente per dente Hai affondato ancora l’ultimo fendente lentamente così profondamente cambi pelle come fossi un serpente Perla nera nella notte più scura mi hai ferito in un agguato da pantera ed ho provato a cancellare tutto il nostro passato quello che è stato niente niente non si cancella niente tu come fai a fare finta di niente ma come fai a scrollare le spalle lasciando che tutto rotoli a valle C’era una volta c’era una volta ora è un ricordo c’era una volta ora è un ricordo che soffia neve sul nostro sguardo Hei ma mi senti? Mi fai sentire trasparente mi senti? Quando hai scommesso sembravi sicura di essere vincente ero il tuo asso, il tuo sogno vivente poi lentamente ma inesorabilmente è andato tutto perduto per sempre Quello che sento quando ci penso a quello che sento


mi brucia dentro Come puoi spegnerti senza un lamento lasciarmi nudo nel mio rimpianto meglio la rabbia per un tradimento un temporale per il cambiamento C’era una volta c’era una volta ora è un ricordo c’era una volta ora è un ricordo che soffia neve sul nostro sguardo Non si cancella quello che è stato e tutto quello che abbiamo vissuto io questa guerra lo so, l’ho perduta mi ha fatto a pezzi il cuore ma non torno indietro ma chi lo sa, ma chi mai lo saprà ma chi lo sa, ma poi chi mai lo saprà Quella volta t’è bastata una giornata e hai lasciato la mia vita incatenata scioglimi allora scioglimi queste catene queste catene calde come il sangue nelle vene e allora sparami, sparami, sparami che ancora brucia quello che è stato dolce non sarà mai più dolce sarà graffiato, stracciato, usato e freddo come un pezzo di sale che non scioglie il sole come un pezzo di sale sopra a una ferita amara che brucia, brucia e tu non sai come brucia noi solo noi solo noia su di noi noi solo noi solo pioggia su di noi noi solo noi solo noia su di noi noi solo noi solo pioggia su di noi noi solo noi solo noia su di noi noi solo noi solo pioggia su di noi noi solo noi solo noia su di noi noi solo noi solo pioggia su di noi


CHELL’CHE È STATO (Testo e musica Maurizio Capone)

No, nun se po’ cancella chell ch’è stato e tutto chell ch’ammo spartuto. Ma chi fa ‘na guerra e lotta tutt’ ‘a vita lassa nu piezzo ‘e core a nuie.


COME IL SOLE (Testo e musica Maurizio Capone)

Come il sole, è la luce dei tuoi occhi Come il sole, che si immerge nel profondo del mio mare, mai nessuno spegnerà la tua luminosità Come il sole, e se piove mi riscaldano i tuoi raggi anche, se piove, non c’è niente che disperde Il tuo calore, e una nuvola si sa che mai mi separerà dal mio sole Perché sei dentro me come il sole Abbracciami ora, riscaldami che come il sole quando la tua bocca sfiora la mia bocca sai che succede come il sole Il ghiaccio diventa rovente per me come il sole E si fa gelido il fuoco se non sono vicino a te Un’altra come te io non so se c’è il tuo odore, è una droga naturale il tuo odore, è il mio punto cardinale Ha il sapore di qualcosa che io so che per sempre cercherò come il sole Perché sei dentro me Come il sole Sei il sangue che scorre dentro di me Come il sole Sei la mia pepita, l’oro della vita che risplende Come il sole


Ed anche di notte col freddo che fa Come il sole Sei la mia isola esposta ai raggi dell’equatore Ed hai piantato un seme con me Che ha generato un fiore per noi Speciale, molto speciale E quando un albero lui sarà Nelle radici per sempre avrà Il sole, il tuo calore Ecco perché tu sei per me Come il sole Abbracciami ora, riscaldami che Come il sole Quando la tua bocca sfiora la mia bocca sai che succede Come il sole Il ghiaccio diventa rovente per me Come il sole E si fa gelido il fuoco se non sono vicino a te Come il sole Sei il sangue che scorre dentro di me Come il sole Sei la mia pepita, l’oro della vita che risplende Come il sole Ed anche di notte col freddo che fa Come il sole Sei la mia isola esposta ai raggi dell’equatore Un’altra come te io non so se c’è


CRACK (Testo e musica Maurizio Capone)

Crack, t’accat’ ‘o crack, t’accatt’ Crack, t’accat’ ‘o crack, t’accatt’ Brace che ti brucia e che produce solo guai mentre chi produce prende soldi più che mai tace e vive in pace tutta quella gente che mette sulla croce solo quelli come te tolleranza zero è un’esperienza pessima che trafigge senza indugio chi è già vittima chi spaccia ride in faccia a chi saprebbe farlo smettere liberalizzando la sostanza del contendere Crack, t’accat’ ‘o crack, t’accatt’ Crack, t’accat’ ‘o crack, t’accatt’ La feccia che s’intreccia col potere e la politica spezza vite in piazza grazie alla sua falsa etica vite vuote e già finite senza repliche fatte e poi distrutte con le bombe chimiche ma chi è il criminale? Chi è nella spirale o chi per convenienza sfrutta questa mattanza? Se c’è il vuoto intorno e non fa mai giorno che vita è? Giudicare è troppo facile In un mondo ingordo chi finisce in fondo Che cosa fa se non ha più niente da perdere? Crack, s’accatta ‘o crack, s’accatt’ Crack, s’accatta ‘o crack, s’accatt’ Piaga che dilaga dove non ci sono regole


dove c’è chi è ricco e c’è chi ha solo poche briciole Sale il capitale di chi ha le mani luride scende o resta indenne quello di chi ha mani livide una sirena non libera la scena chi si avvelena ha già una catena e paga tutto finchè non è distrutto e questo è un fatto che genera profitto Ma chi è il criminale? Chi è nella spirale o chi per convenienza sfrutta questa mattanza? Ma chi è il criminale? Chi è nella spirale o chi per convenienza sfrutta questa mattanza? Se c’è il vuoto intorno e non fa mai giorno che vita è? Giudicare è troppo facile In un mondo ingordo chi finisce in fondo che cosa fa se non ha più niente da perdere?


DURA LEX (Testo e musica Maurizio Capone)

Sono un selvaggio questo è il mio retaggio e sembro saggio perché vivo con coraggio io non distruggo, boom, al mio passaggio traggo vantaggio dal mio essere randagio, adagio sono perplesso, boh, questo progresso disprezza tutto ciò che non gli è sottomesso prende possesso, boom, senza permesso e si gratifica del suo stesso riflesso Mani in alto è una rapina date tutto a me voglio indietro tante vite estorte a quelli come me lalalalalalala lalalalalalala lex sed dura lex, sed dura lex non mi lascerò cambiare mai mi sento già in galera non affonderò galleggerò questa è la mia natura lalalalalalala lalalalalalala lex sed dura lex, sed dura lex Se c’è una cosa che io non ammetto è che uno scheletro rimanga sotto al letto fingere che il mondo sia perfetto mentre ha le dita stritolate da un cassetto Non mi lascerò piegare mai mi sento già in galera non mi fermerò camminerò e questa è la mia cura lalalalalalala lalalalalalala lex sed dura lex, sed dura lex A lei è enjusta a vida è roubada como è dada também è trocada a vida è um espelho que pode quebra tudo que se dar nao posso fica a lei verdadeira vem da natura porque toda lenda è um certeza


JUNK RE - MUSIC (Testo e musica Maurizio Capone)

Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk music Hearin’ Junk Chi vò juocà chi a vò fa nà scummessa ca bell’e bbuono facimmo nà festa facimmo nà festa sunanno à munnezza parimmo n’ orchestra chi à fa stà scummessa? Chi vò juocà chi a vò fa nà scummessa ca bell’e bbuono facimmo nà festa facimmo nà festa sunanno à munnezza parimmo n’ orchestra chi à fa stà scummessa? Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk music Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk music You can shake your body You can shake your body Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk, Junk You can shake your body You can shake your body Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk music Io saccio comme, Io saccio comme Saccio comme, music Saccio comme, hearin’ Saccio comme, hearin’ Junk Saccio comme, hearin’Junk Saccio comme, music You can shake your body, yeah You can shake your body, yeah Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk, Junk You can shake your body, yeah You can shake your body, yeah Hearin’ Junk music, just Hearin’ Junk music Music Come on to hear Junk music


Why don’t you listen to our music Music, music, music The way we make the music Chi vò juocà chi a vò fa nà scummessa ca bell’e bbuono facimmo nà festa facimmo nà festa sunanno à munnezza parimmo n’ orchestra chi à fa stà scummessa? Chi vò juocà chi a vò fa nà scummessa ca bell’e bbuono facimmo nà festa facimmo nà festa sunanno à munnezza parimmo n’ orchestra chi à fa stà scummessa? Music Come on to hear Junk music why don’t you listen to our music music, music, music The way we make the music You can shake your body, yeah You can shake your body, come on Hearin’ Junk, hearin’ Junk Hearin’ Junk, Junk You can shake your body, yeah You can shake your body, come on Hearin’ Junk music, just Hearin’ Junk music Who wanna bet, who want to put on a bet Hearin’ Junk Who wanna bet, who want to put on a bet Hearin’ Junk Who wanna bet, who want to put on a bet Hearin’ Junk Who wanna bet, who want to put on a bet Music


LISCA DI PESCE (Testo e musica Maurizio Capone)

Lisca di pesce, dove finisce una lisca di pesce, tra nubi tossiche Quale tra i tantissimi prodotti dell’ingegno sarà quello che più di tutti lascerà il suo segno segno pregno come un pugno sul grugno tirato a freddo con un ghigno maligno se davvero fossimo i figli delle stelle avremmo fatto in modo di non generare falle folle nulle in una valle di stille asserragliate dentro ville tranquille Lisca di pesce, dove finisce una lisca di pesce, tra nubi tossiche Scorze di limoni, bucce di patate vecchi copertoni e calze sfilate monitor scassati, motorini sfasciati cocci di bottiglie ed altre strane poltiglie C’è una discarica nella filiera c’è una discarica in ogni petroliera c’è una discarica dietro casa mia è una discarica la periferia E se cerchi di reagire a questa grande discrepanza non credere alle storie di chi guida la finanza pensa senza abboccare alla lenza spesso l’intelligenza danza a distanza Lisca di pesce, dove finisce una lisca di pesce, tra nubi tossiche


Cumuli di sacchetti, materassi e vecchi letti scatole di cartone, pezzi o polvere di sapone olio minerale, olio di origine vegetale secchi di bitume e velenosissime schiume C’è una discarica nella filiera c’è una discarica in ogni petroliera c’è una discarica dietro casa mia è una discarica la periferia Ora chi sa che pesci prendere c’è tutto un mondo da difendere l’unica cosa indiscutibile è che la natura non può fare la fine di una Lisca di pesce, dove finisce una lisca di pesce, tra nubi tossiche Cumuli di sacchetti, materassi e vecchi letti scatole di cartone, pezzi o polvere di sapone olio minerale, olio di origine vegetale secchi di bitume e velenosissime schiume stoffe, staffe, stampelle, molle di bretelle assorbenti, spazzolini per i denti, diluenti, bidoni, bottoni, copertoni, cartoni, bucce di meloni lattine, bustine, scatole di medicine…….


LUCE BAGNATA (Testo e musica Maurizio Capone)

Ho suonato tante volte, ma la musica più dolce è per te, è per te Ho imparato dai tuoi occhi come si diventa ricchi anche se, anche se penso alla mia vita, sento la fatica anche se, anche se anche se, anche se quando il tuo sorriso brilla sul mio viso sento che, sento che sento che, sento che Io muoio per te vivo per te muoio per te vivo per te Non esistono parole che descrivono l’amore che ho per te, che ho per te una luce nel mistero che ha bagnato il mio sentiero sei per me, sei per me Crescerai nel tempo, correrai nel vento anche se anche se anche se anche se Cercherò il ricordo del tuo dolce sguardo su di me, su di me su di me, su di me Io muoio per te vivo per te io muoio per te vivo per te io muoio per te vivo per te io muoio per te vivo per te Dondola scivola sopra la tua nuvola sei una briciola scesa da una favola rotola libera come freccia sibila ridi salta e sfrenati non ci sono limiti Io muoio per te vivo per te


PARAFULMINE (Testo e musica Maurizio Capone)

Non si può vivere senza avere un sogno perché da svegli è tutto un grande imbroglio Io lo so che tu lo sai io lo so lui lo sa Tutto fila liscio c’è solo il rischio che venga un rovescio, lo scatafascio canta che ti passa è una proposta che sfugge alla massa, troppo compressa persa, dispersa davanti a cumuli di parole inutili e di promesse basse, false, solo tasse riscosse ma adesso basta sotto ogni protesta c’è chiaramente un problema di testa che non si prostra né si arresta se non ha una risposta anche se a volte costa Non si può vivere senza avere un sogno perché da svegli è tutto un grande imbroglio non si può credere di cambiare il mondo ma certi sogni sfuggono al controllo para, para, parafulmine cosa ci stimola? Para, para, parafulmine che ci infiamma l’anima? Para, para, parafulmine una scossa che farà parafulmine di uno squalo un baccalà La rabbia nera figlia della miseria ha scritto pagine di storia anche in quest’ era troppo dura, troppo avara e lesta chi sa se è questa la strada giusta


festa mesta di una magra conquista è la virtù di chi non usa la testa tanto non basta sfocare la vista su tutto il marcio che ancora esiste Non si può vivere senza avere un sogno perché da svegli è tutto un grande imbroglio non si può credere di cambiare il mondo ma certi sogni sfuggono al controllo para, para, parafulmine cosa ci stimola? Para, para, parafulmine che ci infiamma l’anima? Para, para, parafulmine uno shock che brucerà parafulmine squali cozze baccalà Una vita è nera senza una chimera una vita intera senza primavera Non si può vivere senza avere un sogno perché da svegli è tutto un grande imbroglio non si può credere di cambiare il mondo ma certi sogni sfuggono al controllo para, para, parafulmine cosa ci stimola? Para, para, parafulmine che ci infiamma l’anima? Para, para, parafulmine una scossa che farà parafulmine di uno squalo un baccalà


» Prisencolinensinainciusol «

Sciut mast ch’aier ‘a marett Caitarass manera ma neva mastai Trapt fiss chiusnett ‘o calasciò Si stammana ire chi stammana afora ‘a sciul ch’’è parill mastai Ai ai smai sesler eni els so co uil piso ai in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol rait ai ai smai senflecs eni go for doing peso ai in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol rait Ietn cummer c’a mastin frascibbacc Scunagliat ‘mbruscisat fisciallera ma s’tevna sese Jass fur jass tass c’o parasso Sumaccir ca materra ca matruglia chè mastrill mastai Ai ai smai sesler eni els so co uil piso ai in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol rait ai ai smai senflecs eni go for doing peso ai in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol rait


Project ReEvolution (Maurizio Capone – Francesco Sondelli)

Como una mariposa que hace su revolucion haz que vibre intensamente el poder de tu vision We owe more than we know to the future generationons when people come together is a powerful creation Bum bum trakk stamm’ asteco e cielo ‘n faccia ‘e creature sta ‘na sola bannera bum bum trakk è ‘na pallomma ca vola arrevotamm’ si parlamm’ d’ammore s’ simm nati addò sta ‘o culo d’o munno s’adda sapè ca primm’ o poi nuie abballamm’ tenimm ‘o core ca se scarfa annaz’ o sole Keep on trying butterfly this is your time to let out the sunshine from inside love is life with no borderlains yeah, yeah, yeah, ye-eh La mariposa sabe que es hermosa y su mirada calienta el sol debes creer en la luz del destino y aprender a gozar tu camino quiero dejar un rastro en este mundo y que mi amar sea mas grande que el mar tenimm ‘o core ca se scarfa annanz’ o sole Keep on trying butterfly this is your time to let out the sunshine from inside love is life, love is life keep on trying butterfly follow your way ‘n spread your beauty all around love is life with no borderlines yeah, yeah, yeah, ye-eh


Project ReEvolution (Traduzione italiana)

Come una farfalla che fa la sua rivoluzione fai vibrare intensamente il potere della tua visione dobbiamo molto più di ciò che immaginiamo alle future generazioni la più potente delle creazioni avviene quando le persone si uniscono Bum bum trakk siamo tra terra è cielo sul viso dei bambini non ci sono bandiere bum bum trakk è una farfalla che vola facciamo una rivoluzione se parliamo d’amore se siamo nati nel culo del mondo si deve sapere che prima o poi balleremo il nostro cuore si emoziona contemplando il sole Non arrenderti farfalla questo è il tuo momento per liberare lo splendore che hai dentro l’amore è vita e non ha confini yeah yeah yeah yeah La farfalla sa di essere bella e la sua bellezza scalda anche il sole devi credere nella luce del destino ed imparare a godere del tuo cammino voglio lasciare un segno in questo mondo e che il mio amare sia più grande del mare il nostro cuore si emoziona contemplando il sole Una mondezza magica esiste nel sentiero dell’illogico vivi senza limiti e prova ad ascoltare il tuo cuore non arrenderti farfalla questo è il tuo momento per liberare lo splendore che hai dentro l’amore è vita l’amore è vita non arrenderti farfalla segui la tua strada diffondi la tua bellezza tutt’intorno l’amore è vita e non ha confini


Project ReEvolution (Traduzione spagnola di Yeny Atoche)

Como una mariposa que hace su revolución haz que vibre intensamente el poder de tu visión debemos más de lo que imaginamos a las generaciones futuras la creación más grande es ver a todas las personas unidas Bum bum trakk estamos entre el cielo y la tierra en los rostros de los niños no se distinguen banderas bum bum trakk es una mariposa que vuela cuando hablamos de amor hacemos una revolución no importa que hayamos nacido en un rincón del mundo todos deben saber que en cualquier momento bailaremos mientras nuestro corazón se emociona contemplando el sol No te rindas mariposa este es tu momento para liberar el resplandor que guardas dentro el amor es vida y no conoce límites La mariposa sabe que es hermosa y su mirada calienta el sol debes creer en la luz del destino y aprender a gozar tu camino quiero dejar un rastro en este mundo y que mi amar sea más grande que el mar Nuestro corazón se emociona contemplando el sol un desecho mágico existe en el sendero de lo ilógico vive sin más límites y trata de escuchar tu corazón no te rindas mariposa este es tu momento para liberar el resplandor que guardas dentro el amor es vida no te rindas mariposa sigue tu camino difunde tu belleza a tu alrededor el amor es vida y no conoce límites


RESPIRARE (Testo e musica Maurizio Capone)

Voglio spezzare una lancia per tutto quello che è andato per ogni cosa perduta usata ed abbandonata respirare, respirare guardarsi intorno e respirare In ogni strada del mondo ci sono cose lasciate che mai nessuno raccoglie sfiorate, calpestate respirare, respirare guardarsi intorno e respirare Aria fermarsi un momento Aria anche se non c’è tempo Aria e respirare un po’ d’aria, aria, aria, aria Aria ci vuole una risposta Aria a tutta questa fretta Aria e respirare un po’ d’aria, aria, aria, aria Noi siamo pieni di cose e sono tutte preziose ognuna ha la sua storia il suo passato di gloria respirare, respirare guardarsi intorno e respirare Aria fermarsi un momento Aria anche se non c’è tempo


Aria e respirare un po’ d’ Aria, aria, aria, aria Aria ci vuole una risposta Aria a tutta questa fretta Aria e respirare un po’ d’aria, aria, aria, aria Se c’è una ragione per ogni cosa che cambia c’è una ragione si lascia sempre una traccia Quello che resta non sempre è perduto Quello che resta non è un rifiuto Quello che resta ci fa ricordare Quello che resta ci fa ritornare a respirare, respirare guardarsi intorno e respirare respirare, respirare guardarsi intorno e respirare Aria fermarsi un momento Aria anche se non c’è tempo Aria e respirare un po’ d’aria, aria, aria, aria Aria ci vuole una risposta Aria a tutta questa fretta Aria e respirare un po’ d’aria, aria, aria, aria


SCIAKKALLAKKA (Testo e musica Maurizio Capone)

Bum Sciakkallakka bum bum! Bum Sciakkallakka bum bum! Bum Sciakkallakka bum bum! Bum Sciakkallakka bum bum! Lei che cosa pensa della nuova era c’è un’interferenza Love ‘n’ peace for ever Bum Sciakkallakka bum! Scusi l’insistenza della tiritera cerco la coscienza della nuova era Bum Sciakkallakka bum! mettete dei fiori nei vostri cannoni fermate i motori ora e per sempre Io quello che penso Bum Sciakkallakka bum! della nuova era Bum Sciakkallakka bum! è che ha ancora un senso Bum Sciakkallakka bum! Love ‘n’ peace for ever Bum Sciakkallakka bum! mettete dei fiori nei vostri cannoni fermate i motori


Ora e per sempre rompete le righe spegnete i riflettori su tutti i gladiatori scendete dalle bighe Tutti gi첫 per terra Bum Sciakkallakka bum! Mettete dei fiori nei vostri cannoni fermate i motori ora e per sempre e se brucerete tutti i fiori nei cannoni vi ritroverete fuori come balconi Soffia, soffia Soffia forte il vento Nasce una bufera su da questa ciminiera che sale verso il sole ora e per sempre Bum Sciakkallakka bum bum !


SCIAKKALLAKKA (Traduzione inglese)

Bum Sciakkallakka bum bum! Bum Sciakkallakka bum bum! Bum Sciakkallakka bum bum! Tell me what do you think, sir round the new born age somewhat interfering Love ‘n’ peace forever Sorry for the hammering of my silly patter looking for the soul of the new born age Load up with flowers all your heavy guns and stop the engines now and forever Listen what I think, sir on the new born age there is still some meaning Love ‘n’ peace forever Load up with flowers all your heavy guns just stop the engines now and forever Fall out, dismiss turn off the spot lights on all the gladiators get off your chariots (ciariet) all fall to the ground Load up with flowers all your heavy guns Just stop the engines now and forever And than if you will light all the flowers in the guns you will find out for the joy of million fans blow out, blow out goes strong the wind the greatest storm is born up to this chimney And rises to the sun now and forever


UAIÒ (Testo e musica Maurizio Capone)

Guys, mos, guagliu, rapash, chicos, Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Otokonocho, sahabi, tutt’ ‘e guagliù Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Tenemos todos las misma sangre Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Yò - Manila Yò - Addis Abeba Yò - Bahìa Yò - Johannesburg Yò - Mombasa Yò - and New York city Yò - a Napule Yò – Tutt’ ‘e guagliù We are one blood Tenemos todos las misma sangre Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò ‘A guagliunera, ‘a guagliunera Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò To my people all over the world, come on! Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò ‘A guagliunera, ‘a guagliunera Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Para todas la gente, para todos los mundo Babiyeah, babiyeah, babiyeah Bababiyeah, babiyeah, babiye Uaiò uaiè Yò – Gaza Yò – Habana Cuba


Yò – Tranch Town Yò – Dublin Irland Yò – In Chapas Yò – Jerusalem Yò – Palermo Yò – Tutt’ ‘e guagliù Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Guys, mos, guaiù, rapash, Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Chicos, sahabi Babiyeah, babiyeah, babiyeah Bababiyeah, babiyeah, babiye Uaiò uaiè Yò - Manila Yò - Addis Abeba Yò - Bahìa Yò - Johannesburg Yò - Mombasa Yò - and New York city Yò - a Napule Yò – Tutt’ ‘e guagliù Yò – Gaza Yò – Habana Cuba Yò – Tranch Town Yò – Dublin Irland Yò – In Chapas Yò – Jerusalem Yò – Palermo Yò – Tutt’ ‘e guagliù Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò Uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò uaiò uaiò, uaiò uaiò uaiò


UN’ALTRA CANZONE D’AMORE (Testo e musica Maurizio Capone)

Non c’è bisogno ancora di un’altra canzone d’amore ci sono cose incredibili che restano senza parole Voglio lei solo lei su un cuscino di zucchero siamo noi solo noi cioccolata e fragole che bacetti tesoro, ciccina ti adoro le coccole e il resto nessuno lo vuole Non c’è bisogno ancora di un’altra canzone d’amore se tante storie incredibili poi restano senza parole parole, parole Io vorrei solo lei è una vita fantastica ogni sera fuori a cena dopo un drink si va in macchina si le feste le notti nei caldi salotti un posto carino ognuno ha il suo destino per chi è nato ai confini del mondo obbligato a partire dal fondo eh oh passerotto è come un terno al lotto Non c’è bisogno ancora di un’altra canzone d’amore se tante storie incredibili poi restano senza parole non si può ancora cercare di parlare di storie d’amore per poi restare impassibili su cose che spaccano il cuore e non si può fingere lasciare perdere tutte le cose che succedono e nessuno sa non c’è bisogno non c’è bisogno non c’è bisogno non c’è bisogno non c’è bisogno ancora di un’altra canzone d’amore se tante storie incredibili poi restano senza parole non si può ancora cercare di parlare di storie d’amore per poi restare impassibili su cose che spaccano il cuore non c’è bisogno non c’è bisogno non c’è bisogno non c’è bisogno

Profile for Capone  Bungtbangt

Capone & Bungtbangt - Tutti i testi  

Tutti i testi delle canzoni di Capone & Bungtbangt

Capone & Bungtbangt - Tutti i testi  

Tutti i testi delle canzoni di Capone & Bungtbangt

Advertisement