Page 1

Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

1

CICCIBO’ Notiziario del A.S.D. Canoa Club Bologna www.canoaclubbologna.it

Scuola di canoa

“ ...a fior d’acqua”

Acqua mossa

Agonismo

sull’Ardeche

Inizia la stagione 2013.

Inizia la stagione 2013.

Un anno interlocutorio per lo

Si torna in Francia

Come partecipare alle uscite e i

Come partecipare alle uscite e i

slalom e le novità 2013 del

Pag. 5

primi resoconti...

primi resoconti...

polo

Pag. da 6 a 9

Pag. da 6 a 9

Pag. da 11 a 14

Perchè siamo sempre gli stessi? Cari soci e amici del Canoa Club Bologna, questo articolo vuole essere uno spunto di riflessione sulle criticità della nostra società sportiva, poichè, se vogliamo crescere e migliorare dobbiamo capire quali sono le nostre problematiche irrisolte e non continuare a incensarci con i nostri successi. A me hanno insegnato che il 90% della soluzione di un problema è capire di avere un problema; il risolverlo rappresenta solo il 10 % della sua soluzione. Sicuramente il Club è cresciuto molto e si è anche amalgamato; possiamo dire che, al di la di una naturale dialettica, siamo un gruppo unito e condividiamo quasi all’unanimità le decisioni che prendiamo. Rimane un solo problema irrisolto: la mancanza di partecipazione di nuove persone alla vita sociale che, tradotto in parole semplici, vuole dire “siamo sempre gli stessi a lavorare”, lavorare in senso lato, da accompagnare gli allievi in fiume, agli istruttori, ai

S.A.P.A.B.A.

S.p.A.

S oc ietà A zio nari a Prod o tti A sf alti co B it uminosi Af fi ni

STABILIMENTO: Via Pila 8, Pontecchio Marconi (BO)Tel. 051.67.82.711 produzione calcestruzzi preconfezionati: cls.skako@sapaba.it produzione conglomerati bituminosi: bitume.impianto@sapaba.it CALCESTRUZZI PRECONFEZIONATI C O N G L O M E R A T I B I T U M I N O S I! M A T E R I A L I G H I A I O S I! C O S T R U Z I O N I S T R A D A L !I O P E R E I N C E M E N T O A R M A T O! O P E R E I D R A U L I C H E!

PAVIMENTAZIONI SPECIALI MOVIMENTI DI TERRE EDILIZIA CIVILE EDILIZIA INDUSTRIALE RESTAURI MONUMENTALI MANUTENZIONI

Associazione 2013

re E’ possibile, leggi obbligatorio, rinnova l’associazione al Club per il 2013. La quota è di 50 euro. iniziative e alle Ricordiamo che per partecipare alle soci. attività del Club é necessario esserne

camps estivi, etc. Chi sta rimontando il prefabbricato? Moreno, Beppe I e Claudio. Chi sta organizzando la gara del Reno? Moreno, Guido, Beppe I. Chi sta organizzando il torneo internazionale di canoa polo? Guido, Jack e Zanna. Potrei finire l’articolo con questo “leitmotive”, aggiungere Lelio, Ivano, Monica, Jimmy, Daniele, ecc. (non si offendano gli altri che non cito) ma alla fine i nomi sono sempre gli stessi. Perché? Perché non riusciamo a coinvolgere altre persone alla vita del Club? Penso che condividiate con me che questo rappresenta un grosso problema, in quanto il Canoa Club Bologna deve esistere al di la delle persone, oggi c’è Guido,

A S S I C U R A Z I O N I I N V E S T I M E N T I R I S PA R M I O DA OGGI ANCORA PIU' VICINA A TE

Gardini Gestioni Assicurative Via della Grada 7, 40122 Bologna Tel/fax 051/649.28.46 - pierluigigardini@libero.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

2

C C B O - DA L L A P R I M A PAG I N A Beppe I, Moreno ecc, domani ci sarà Francesco (non il Papa), Davide, Angela (no Altamura), ecc. Io provo a dare la mia interpretazione di questo problema: siamo troppo concentrati su noi stessi e pensiamo che la nostra capacità di gestire il Club sia la migliore possibile, frutto di decenni di esperienza, e quindi ci chiudiamo di fronte a qualsiasi persona nuova si avvicini. Talvolta riteniamo che le nuove persone che si avvicinano al Club siano dei rompiballe, che non abbiano alcuna conoscenza di questa macchina infernale; quindi non li coinvolgiamo nella gestione organizzativa e chi non ha la pazienza di farsi accettare dal “clan” si allontana, ed è una risorsa che abbiamo perso e che non tornerà indietro. A questo si aggiunge che non tutte le persone hanno la medesima volontà, capacità e abnegazione nei confronti del Club dei soci storici, per mille motivi: lavoro, studio, famiglia, problematiche personali.

Automaticamente vengono additati come corpi estranei, perché non si adeguano al sentire dei soci storici e quindi si sentono esclusi e si allontanano. Infine ci possono essere delle persone che si associano al Club solo per andare in canoa e/o andare in palestra e non per lavorare, ma non per questo vanno fatti sentire degli estranei al Club. Di contro non possiamo condividere che tutti paghiamo uguale, poi alcuni lavorano sempre a altri no, per cui dobbiamo trovare una soluzione, ma senza ESCLUDERE nessuno: tutti sono necessari, anche chi non vuole lavorare per il Club. A me viene in mente una quota differenziata tra soci sostenitori e soci frequentatori, come oggi esiste tra soci agonisti e soci frequentatori. Ragionateci e fatemi avere anche vostre idee in merito. Per me è uno scoglio importante che dobbiamo superare, se vogliamo che il Club vada avanti altri tre decenni e festeggi 60 anni!!! Gianluca

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

3

24 Marzo ore 9.00 Lido di Casalecchio di Reno Via Venezia

Con il patrocinio di

Gara Interregionale FICK

Canoa Slalom Campionato Italiano Paracanoa

S.A.P.A.B.A. S.p.A. Società Azionaria Prodotti Asfaltico Bituminosi Affini

OZONE presenterà le novità 2013 di canoa slalom e fluviale (kayak e accessori). Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

4

6 e 7 Aprile

La ghetti del Ristor ante Il Pescator e Via Lunga 20/b Anzola dell’Emilia

Con il patrocinio di

Canoa Polo

X I To r n e o I n t e r n a z i o n a l e

S.A.P.A.B.A.

S.p.A.

Società Azionaria Prodotti Asfaltico Bituminosi Affini

presenteranno le novità 2013 di canoa polo Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

ARDECHE - SCUOLA DI CANOA Dal 23 al 28 aprile, scuola di canoa immersa in un paesaggio da sogno 4 giorni nella douce France, sull’Ardeche, tra la fiorita Provenza e le aspre Cevennes. E’ la regione più mediterranea del dipartimento, col suo clima, la sua vegetazione a macchia e le sue rocce calcaree. A ovest la cornice dei Gras e il bosco di Paiolive la separano dal parco naturale delle Cevennes: valli abbandonate dall’esodo dove si ergono vecchi borghi; la vigna e il castagno fiancheggiano la ginestra e il pino; è il paradiso dell’erica. A nord si ergono bei villaggi dai superbi castelli e borghi medievali fortificati. A sud, una rete di fiumi sotterranei ha scavato gallerie, formando grotte maestose e sontuose doline. Qui l’Ardeche fende, con le sue gole lunghe 37 Km. e alte sino a 300 m., l’altopiano ricoperto di querce del Bas Vivarais e ha scavato il Pont d’Arc, un’arsella naturale di 66 m. di apertura. A partire dal Pont d’Arc il paesaggio diventa grandioso: il fiume disegna meandri armoniosi, intervallati da rapide, in fondo a una gola selvaggia e deserta. L’altezza delle falesie, la ricchezza dei colori e il loro profilo contrastato sono uno spettacolo indimenticabile. Per le sue caratteristiche l’Ardeche è un fiume ideale per principianti e il Club vi organizza una scuola di canoa di 4 giorni (2h di lezione al giorno), con la discesa finale delle Gole. Il corso sarà di: 2° LIVELLO: per chi ha qualche esperienza canoistica; il corso verterà sull’applicazione della tecnica di base durante la discesa everranno affrontati i problemi della sicurezza in canoa.

PROGRAMMA: si parte Martedì 23 per Torino, Monginevro, Briancon, Gap ecc (740 km) e si arriva nel pomeriggio a Vallon Pont d’Arc. Campo base al MONDIAL CAMPING (tel. 0033 475/880044) 4 stelle, bar market, piscina, ristorante, in riva al fiume. Mercoledì 24, Giovedì 25 e Venerdì 26 scuola di canoa, Sabato 27 discesa delle gole e Domenica 28 si rientra. VIAGGIARE: mezzi propri e a macchine piene. Munirsi di barre portatutto e cinghie. DORMIRE: tenda personale o caravane a nolo sul posto da prenotare subito (90 € per 5 notti a posto). La notte può fare freddo: munirsi di sacco a pelo pesante. MANGIARE: snacks e ottimi ristoranti a prezzi fissi ed esposti. La cucina è varia e originale come i prodotti della terra: castagne delle Cevennes, frutti della Valle del Rodano, mirtilli e i lamponi dell’altopiano, funghi, trote, miele, formaggi di capra, la salumeria e gli ottimi vini della zona. Chi volesse farsi da mangiare può rifornirsi nei supermarket di Vallon: nelle caravane c’è tutto l’occorrente per il desinare: pentole piatti ecc. Se il gruppo collabora con gli istruttori, è possibile organizzare l’alimentazione tutti assieme: il Club fornirà tende, fornelli e tegami per comunità. NAVIGARE: canoa personale o a noleggio quelle del Club con l’attrezzatura (45 € per 4 gg.) muta e giacca d'acqua (24 € per 4 gg.). QUOTA: 160 € per i soci (3 gg di scuola di canoa e la discesa delle Gole).

Adesioni e prenotazioni entro e non oltre il 9 aprile, esclusivamente in segreteria, sia per la scuola che per partecipare alle discese di gruppo. Occorre comunicare: come dormite (tenda o caravane), come viaggiate (cercate/offrite posto auto), se partecipate alla scuola di canoa o con il gruppo turistico e se noleggiate la canoa e l'attrezzatura. Riunione informativa mercoledì 10 aprile alle ore 20,30, c/o la sede fluviale, per chiarire gli ultimi dubbi, formare gli equipaggi ecc. ecc. Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it

5


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

6

CCBO-A FIOR D’ACQUA & ACQUA BIANCA Cosa ? Ma... chi è stato ! A fior d’acqua e acqua bianca... insieme?! Sacrilegio! Calma, calma, una spiegazione c’è. A parte che le contaminazioni e la fusion son di moda... Dove finisce il fior d’acqua e dove inizia l’acqua bianca? Chi lo sa... hanno anche un calendario turistico delle iniziative pubblicato in comune. Suvvia, si scherza, la redazione non vuol assolutamente mescolare i due settori, ne attribuire all’uno le peculiarità dell’altro. Il fatto è che gli spunti dei vari prosivendoli sociali e gli articoli giunti in redazione (presi dal nostro newsgroup... ma non tutti sono iscritti, quindi non tutti li avranno letti), erano un mix delle ultime iniziative dei due settori. Poi ci pareva pure un po’ strano pubblicizzare lo stesso calendario in due articoli diversi, da cui la forzatura tipografica. Per il resto cosa dire? Che Capitan Moreno è tornato al timone, anche senza 2 tendini, che le uscite del fior d’acqua saranno pubblicizzate sul nostro sito al link: http://www.canoaclubbologna.it/le-discipline/turismoqa-fior-dacquaq Mentre quelle dell’acqua bianca, sempre sul nostro sito, al link: http://www.canoaclubbologna.it/le-discipline/canoaturismo Cosa fare per partecipare a queste iniziative? Oltre a frequentare il nostro sito e a telefonare in segreteria per ulteriori info, si consiglia di frequentare il Club il mercoledì sera, portando qualcosa da mangiare (e da bere), il fior d’acqua si trova sempre alle 20.00 per “strolgare” qualche iniziativa e pianificare le escursioni fluviali. Chi pensava che il club fosse solo coacervo di lotte intestine e di lavori faronici è accontentato.

Ecco le risposte del popolo CCBo. Basta un weekend di pioggia e tutto rifiorisce. La passione della canoa ritorna prepotente e si beve d’un fiato un finesettimana sparso tra Santerno, Reno e Leo. Un weekend che può essere arma di persuasione di massa e che potete gustarvi nei racconti che seguono. Grazie a tutti i ns reporter. PS: per mancanza di foto recenti, la redazione ha inserito foto vecchie, per quanto attinenti agli argomenti e ai fiumi discesi... + o meno :) :) :) SANTERNO (PALMINO) Improvvisazione del venerdì sera: 3 telefonate e una decina di sms per creare un mini gruppetto di 6 persone per togliere la ruggine dalle mie (e non solo) articolazioni e per spolverare il mio kayak. Si sceglie il Santerno, ma da subito l'idrometro mi suggeriva che le gole erano vagamente imballate d'acqua per il mio livello fisico (e mentale). Optiamo per un insolito tratto con imbarco allo sbarco delle gole e sbarco sotto il ponte "degli alitosi" a Castel del Rio, che per me era una prima volta. Ritrovo alle 10 senza Max Venturi, che preferisce dedicarsi al figlio, e senza Francesca che, avendo fatto il Santerno ieri oggi preferisce un Limentra.

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

7

CCBO-A FIOR D’ACQUA & ACQUA BIANCA Siamo io, Jonny, Marco Toselli e il Conte, pronti ad affrontare un Santerno imballato d'acqua, con qualche preoccupazione per il livello di preparazione, ma con le idee chiare sull'indirizzo della Faina! Un rapido controllo alla meravigliosa cascata di Moraduccio che scarica acqua mista a qualche masso ci imbarchiamo e affrontiamo questo insolito tratto accompagnati da un timido sole. TRANQUILLO, MA NON TROPPO: bellissimi treni di ondone alte un paio di metri con l'incognita di cosa vi si celasse dietro, tanti buconi evitabili (e da evitare) e qualche manovra, accompagnati dalla tensione del "mai fatto" e del "mi ricorderò cosa devo fare al momento giusto?" Un paio di sequenze di appoggi estremi dovuti alla ruggine, ma davvero un bel tratto con la tanta acqua di oggi! Allo sbarco consueta visita alla faina (con prezzi insolitamente alti) e tutti a casa col sorriso! Grazie a tutti! Palmino RENO (GUIDO) Si è svolta con successo la prima uscita ufficiale dell'anno del Club, la Panarata, ovvero la due giorni di discesa del Panaro con bivacco serale in riva la fiume. Discreta la partecipazione alle discese in canoa, eccezionale la presenza di soci al bivacco! L'unico neo è che… non siamo andati sul Panaro. Previsioni incerte, pioggia e schiarite, idrometri inaffidabili (Ehi, il Panaro è a 70/80 m3!!! No, mettine in conto almeno il doppio), mal di schiena, caviglie gonfie per mancanza di diuretici, cani che non si sa dove metterli, PdF che appaiono e SCOMPAIONO eteree ed evanescenti, tutti i corsi di canoa in fiume… insomma il classico week end CCBo, pieno di incognite, ma anche di sorprese! Sabato si è quindi ripiegato su un classico Reno sui 200 m3, da Castello de' Rossi al Club. Facile, sì, però psicologicamente impegnativo per gli inesperti e gli insicuri: si parte sotto uno stramazzo di 7/8

metro murato di acqua marrone, sembra una parete di fango, rive quasi inaccessibili, alberi e arbusti in acqua (forse il problema più grosso), poche morte, acqua che corre veloce, ma in linea di massima piatta, salvo qualche treno d'onde. Però se vai a mollo ti peschiamo al Lido di Spina! Una cavalcata insomma, se si lavora un po', in un'oretta, un'oretta e mezza si arriva al Club, scendi, fai la doccia… una crema! Pensa aver avuto vicino alla sede un fiume sempre con le rapide.

E domenica? Bis. Sì, lo so che è un po' noioso ma, sapete, l'età, la pigrizia che ne deriva, la ruggine (quanti mesi è che non vado in canoa???), qualche principiante da accompagnare, le caviglie gonfie. Dopo un'ora di cazzeggio spinto, con Moreno che proponeva in sequenza il Setta, il Leo, l'Idice e poi di nuovo il Panaro, i corsi che andavano sul Vergatello (mo cus'el?), siamo partiti per l'imbarco. Un bel sole (anche sabato è spuntato e la temperatura era sopra la media, o almeno è parsa così a me che ho lavorato duro a club tutta mattina), recuperato assicurato, cosa vuoi di + dalla vita. All'imbarco un po' di tensione serpeggia… sarà la presenza della Bignozzi (è in grado, abbiamo fatto bene a portarla, gli interrogativi mi nascono spontanei), saranno le caviglie gonfie, sarà la partenza su una raschiera, con

INERTI PREGIATI E CALCESTRUZZI PRECONFEZIONATI DI QUALITA’

CONSORZIO CAVE BOLOGNA - Soc. Cooperativa Via Lame, 108 - 40013 Trebbo di Reno - Castel Maggiore (BO)Tel. 051/7093511 Fax 051/700768 - www.concave.it - concave@concave.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

8

CCBO-A FIOR D’ACQUA & ACQUA BIANCA alberi e arbusti lì ad attenderti, quelle due o tre onde non proprio piccole e un po' di traverso subito dopo. La gente ammucchia le chiacchiere, come ama dire il Magrone, e si parte, la raschierà + di tanto non mi impiccia, gli arbusti non mi prendono, le onde sono solo ondine e sono divertenti, sento l'acqua che scorre sotto lo scafo… come per magia sono di nuovo in canoa e tutto viene spontaneo, è come andare in bicicletta! Il sole scalda, la Bignozzi parte e mi attacco a lei, poche info: prendi la cresta dell'onda con la pala, spingi e tira, barca piatta, senti l'acqua sulla pala… non va male, sono 2 mesi che pratica il nostro sport, deve crescere, ma ha delle potenzialità, va guidata, il gesto è ancora meccanico e non perfetto ma abbastanza efficace, ha un bell'equilibrio. Fai le trottole, Rita, fai le trottole.  Ma ci sono le onde, la corrente!! Fai te trottole, Rita, fai le trottole. Poi consigli vari, traghetti, traghetti in discesa, entrate in morta e corrente, la solita zuppa insomma, ma senza troppo insistere, la tecnica va bene, ma uno deve anche rilassarsi. Si arriva al Club. E giusto l'ora di pranzo e, come tradizione vuole, al Club, tutto o quasi, finisce a pretzel und wein (google non mi traduce tarallucci), come afferma WizMik Dalla, uno dei massimi interpreti mondiali della cucina "povera". E visto che tra un po' arrivano gli allievi dei corsi dal Vergatello (mo cus'el?), prepariamo anche per loro… ratatouile, salsiccia, coppone e pollo alla griglia, colomba prepasquale, vino, caffè e coperto 5 euro. Si pranza all'aperto sotto un bel sole, tutti assieme, gran bel finale della Panarata! L'unico neo è che… non siamo andati sul Panaro. E forse più che una Panarata è stata una spaghettata (tonno e cipolla) sabato e una salsicciata domenica… ma sempre 'ata è stata e in canoa ci si è andati per 2 gg. Peccato per chi non c'era…. Guido, che se la cava ancora sul 2° grado PS: Per chi non sapesse Friedrich Hölderlin (Brot und Wein) fu un poeta tedesco, considerato tra i più grandi della letteratura mondiale. Non è cultura, è solo Wikipedia, però sono curioso. E tra le sue citazioni ho trovato questa, che mi è piaciuta molto “Un dio è l'uomo quando sogna, un mendicante quando riflette.” Quindi, meno timonate e più istinto!

RENO (RITA) OK, visto che sono stata citata mi è venuta voglia di buttare nel calderone un po' delle mie emozioni da principiante. Arrivo al Club alla mattina in uno stato di incertezza totale, che si fa, dove si va, ma si va? Vabbè allora me ne vado, borbotto, nessuno mi caga perché tanto ormai san tutti che non è vero. Me lo avevano detto che il canoista esperto è avvezzo a vivere così, in questo stato di incertezza totale (senza che le coronarie ne risentano) ad ogni variazione meteo più o meno importante. Gli idrometri, questi oscuri idoli citati in continuazione non sembrano promettere nulla di buono, si sparano cifre che all'orecchio del neofita, mio appunto, significano praticamente nulla, magari me li gioco al lotto, 180, 300, il doppio, la metà. Insomma alla fine è deciso, i corsi al fosso (Vergatello) e gli altri al Reno, e via che si parte per Castel de’ Rossi, si scarica il tutto e ci si finisce di bardare per la traversata. Si portano le canoe verso la riva, per ora ancora celata da una fitta vegetazione. Mi trascino la Diesel 70 (a prestito) per un po', pesa come un mammut morto e non ancora decongelato. Grazie all'inesauribile pazienza di portatori volontari che si alternano per aiutarmi si giunge in vista del fiume... e che vista, praticamente lo Zambesi per chi un fiume in piena non lo aveva ancora incontrato con una pagaia in mano. Mi si appanna un attimo l'occhio , tra noi e il fiume la raschiera, i cespugli , un paio di coccodrilli (sì sono sicura di averli visti) e poi subito dopo la corrente e le onde... un sacco di onde.

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

9

CCBO-A FIOR D’ACQUA & ACQUA BIANCA Nono nono no nono no nono no.. borbotto tra me e me, è la tipica fifazza del pre-partenza, il livello di adrenalina schizza su a tal punto che mi si scaldano anche le orecchie, scambio di battute da portuale con guido a proposito delle chiappe da tener strette.... (non fatemi mai parlare prima di un imbarco complicato che posso dire di tutto) e ci si infila nella canoa, sistemo il gonnellino con dita un po' rigide e poi finalmente la pace.. la chiarezza mentale ritrovata (nei suoi limiti ordinari almeno). I consigli su come attraversare la pozza, i rami e la corrente si susseguono a pioggia. Non c'è ritorno, il fiume mi avrà in un modo o nell'altro e sono pronta, la canoa scivola sull'acqua, la sensazione di volare mi fa dimenticare tutto. Che meraviglia… Grazie a tutti per un'altra fantastica giornata. LEO (CARLO ALBERTO) Nel frattempo... sapevamo che rinunciare alla panarata avrebbe significato una lunga serie di rinunce collegate: ai manicaretti preparati da Mike in primis, alle limacciose acque del Reno, alla compagnia dei fiorellini e delle new entry dei corsi. Magari non pensavamo di perderci le performance erotiche (questa paragrafo nasce da un refuso nell’articolo sul Reno presente nella sua prima versione di posta elettronica; purtroppo nessuna performance, tanto meno erotica n.d.r.) eteree ed evanescenti delle PDF, ma se lo dice Guido si vede che è vero... :) In compenso, sotto l'alto patrocinio di Michele Gorgati (che ha immediatamente rimosso il numero di telefono di Valerio dalla rubrica del cell) si è svolta, per i patiti dell'acqua mossa la discesa del Leo, dal mulino alla confluenza, con livello decisamente più alto di quello al quale sono abituati i membri del Canoa Club Fiumi Secchi. Tra defezioni dell'ultimo momento (io vi faccio recupero)

Via Castelfranco, 44/p 40017 San Giovanni in Persiceto Tel. 051823849Fax 051825443

e qualche esitazione si parte. 14 gli iscritti alla partenza, più o meno gli stessi alla fine, con i modenesi in fuga e la rappresentanza ferrarese ancor meno abituata di noi a galleggiare tra i marosi. La rapida iniziale miete subito le prime vittime, ovviamente a farne le spese sono le uniche canoe gialle della spedizione, a conferma, se ce ne fosse bisogno, della maledizione che aleggia sulle stesse. A chi non ci crede gli farò vedere i miei video dell'Ardeche... Torniamo al Leo, lunghi treni di onde intervallati da qualche bagno (ma non troverete in queste righe i nomi dei nuotatori, son mica un delatore) fino alla rapida finale, quella della confluenza. E lì, cari amici, ho visto cose... onde di un'altezza tale da far calare il buio nel cavo, uno tsunami che neanche Grillo se lo immagina, una vertigine prima di ricadere nel cavo e finalmente sbarcare. Poi è vero che il bar dei cinesi non vale la cucina del CCBo e nemmeno la Faina, ma a volte bisogna accontentarsi. Alla prossima discesa! Carlo Alberto Chiosa finale all’articolo di cui sopra. Domanda (che non ha risposta, quindi pleonastica): Quale oscura forza spinge il canoista a comprare il kayak sempre più voluminoso... se poi fa il bagno lo stesso e chi lo deve recuperare suda sette giacche d'acqua ?

La foto che non c’entra nulla... però è una rara immagine dei Gemelli Antonini negli anni 80 (archivi Alinari)

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013 10

18 e 19 maggio Limentra Wild Water Women’s day

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

11

CCBO-CANOA SLALOM 2013, che anno sarà? Come ogni inizio anno ricordo ai nostri atleti di dimenticare vittorie e risultati conseguiti in passato. Si ricomincia sempre da zero e quel che si vale occorre dimostrarlo ogni volta, sul campo di gara. Quindi non facciamoci ingannare dai risultati raggiunti nel 2012, gli altri concorrenti solo lì, più forti ed allenati di prima, sarà compito del nostro team cercare di contrastarli degnamente.

l’importante prova della maturità e/o gli studi e gli esami

Che anno sarà, mi domando, sicuramente un anno

dell’università.

interlocutorio.

Dietro i senior abbiamo effettivamente un buco

Ci vedevamo già orfani di Pietro e Nick, il nostri atleti più

generazionale che, la classe di Marcello e Anita, il grande

forti, i nostri porta bandiera, e invece pare che per qualche

impegno di Valeria, la tecnica in crescita degli altri junior,

gara saranno ancora dei nostri, prima di entrare (speriamo

Denny, Greg, Ivan e Davide e l’esuberanza della categoria

per loro) in un corpo militare, dove potranno esprimere il

ragazzi, Ruben, Jacopo e Klaidi, dovranno colmare.

loro talento con maggior forza ancora.

Non sarà facile, ma confido in loro e nel senso di

Sicuramente la nostra squadra pagherà gli impegni

responsabilità e di gruppo che in questi anni abbiamo

scolastici dei molti che, quest’anno, dovranno affrontare

cercato di inculcare a tutti i nostri atleti. Poi ci sono i “piccoli”: stanno crescendo con ritmi diversi, è evidente, data l’età. Leo è impressionante, pare nato sulla canoa, Anastasia la devi estrarre a forza dalla canoa, Nico e Jack stanno crescendo e quest’anno dovranno fare un salto di qualità, sinora si sono solo divertiti. Altri giovanissimi purtroppo non si vedono o si vedono poco; problemi di salute, distanza da Casalecchio, impegni dei genitori... tutti fattori che ne limitano la presenza e la crescita.

Amato Giuseppe Lavori Edili Via Emilia 144 - Anzola dell'Emilia - Tel 051/731289

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

12

CCBO-CANOA SLALOM

Tra l’altro abbiamo perso un 4/5 giovani, tra cui due

In un inverno particolarmente ricco di piogge e nevicate,

bambine assai bravine, che dai corsi in piscina speravamo

non hanno quasi mai saltato un allenamento... con il gelo

potessero transitare nella squadra agonistica.

e la neve che scendeva le trovavi in fiume... mentre altri e

Nulla da imputare ai tecnici: il Club ha fatto di tutto per

ben più robusti “maschiacci” cazzeggiavano al caldo,

trattenerli e interessarli, qui mancava la voglia e forse il

dileggiando il loro impegno su un noto social network...

tempo di impegnarsi e fare sacrifici... Perchè fare sport è

Onore a loro e al loro senso del dovere.

divertimento, salute e amicizia ma anche impegno e

Le foto di questo articolo sono, meritatamente, tutte loro.

sacrificio.

Gli altri possono solo imparare.

E a proposito di impegno e sacrificio, credo che una

Tra un po’ si comincia e sarà, come sempre, un anno

citazione sia dovuta alle nostre tre ragazze più giovani:

denso di impegni e senza respiro!

Anita, Anastasia e Valeria.

In bocca al lupo a tutti!

Via Provinciale Est, 2/A – 40053 Bazzano (Bo) Tel. 051 / 83.14.15 – Fax 051 / 83.05.03 www.pneumaticisetti.com - info@pneumaticisetti.com Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

13

CCBO-CANOA POLO 6 e 7 aprile il Torneo Internazionale, poi è campionato, per la serie A1 maschile, l’Under 21 e le due squadre di serie B!. Si comincia, 6 e 7 aprile, con il primo grande sforzo organizzativo, l’XI Torneo Internazionale ICF. Sono già giunte alcune iscrizioni di squadre svizzere e

Sono due giocatori esperti, hanno giocato anche nella

tedesche... forse il gran lavoro e gli investimenti fatti in

massima serie e sicuramente possono far sentire il peso

passato, per costruire un torneo internazionale di spessore

della loro esperienza, anche senza magari essere allenati

in Italia stanno dando i frutti sperati... anche se la Coppa

come una volta... come si dice, la classe non è acqua!

Italia, di solito associata, l’organizzano a Siracusa...

A questi si sono aggiunti 2 giocatori nuovi, provenienti

Non che fosse nostra di diritto, sia chiaro, però un minimo di strategia a livello nazionale, anche dopo i discorsi fatti,

dalla Sicilia, Mario e Corrado.

magari non guastava. Poi si comincia con il campionato 2013; vediamo le varie

giro della Squadra Nazionale Under 21. L’anno scorso, con un team meno accreditato, si è quasi

squadre bolognesi iscritte.

potuto pensare alla promozione in serie A, chissà, chissà...

A1 Maschile: la squadra storica del Club quest’anno si

Under 21: una delle novità del 2013.

presenta rinnovata. I giovani, Bicio e Ruggio, hanno un

Il nucleo portante di questo team sarà sempre formato dai

anno di esperienza in più, Jack ci sarà, con il suo mestiere

giovani che giocheranno anche in A1, a cui si

di giocatore e allenatore.

aggiungeranno alcuni nuovi ragazzi, usciti casualmente

Norman è rientrato nel Bologna, dopo la parentesi

dai corsi di canoa.

rodigina, e un aiuto potrebbe arrivare, saltuariamente, da

Strano il destino, ti sbatti per create un vivaio e non trovi

Marco, che si è preso un anno sabbatico.

nessuno, 3/4 ragazzotti, tra i 17 e 18 anni, frequentano

Anche loro giovani, ma di talento, Corrado è infatti nel

casualmente un corso di canoa e ti ritrovi con una squadra nuova. Le aspettative sono di farli giocare e divertire in modo che facciano gruppo ed esperienza, se qualche bel risultato arriverà, meglio ancora.

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXIII n.1 - 19 Marzo 2013

14

CCBO-CANOA POLO Donne: altra novità, purtroppo negativa. Dopo anni di partecipazione alla massima serie, con vari piazzamenti di prestigio, nel 2013 non siamo riusciti ad iscrivere la squadra femminile al campionato di Serie A. Un vero peccato, ma già negli ultimi anni si era faticato ad avere il numero minimo di giocatrici e la squadra era formata da atlete provenienti da varie società, con tutti i limiti che una composizione così variegata conferisce ad un team. Quindi Lella e Marty, le Bolognesi rimaste, cosa faranno... appenderanno la canoa al chiodo, militeranno in qualche altro team o rafforzeranno (e ingentiliranno) la serie B maschile (possono giocare anche le donne) con la loro esperienza... per ora sono in stand by. Ci si vede ad Anzola! Serie B: anzi, la serie BB, che non è Brigitte Bardot (anche se alcune Belle Gigie militano in questo team), ma ben 2 squadre 2 iscritte al campionato di serie B, altra novità dell’anno. Infatti, ai vecchi senatori, quasi tutti provenienti dal turismo, che da un paio d’anni si dilettano con la palla in canoa, si aggiungeranno alcuni dei ragazzi che esordiscono nell’Under 21 ed un altro paio, sempre provenienti dai corsi di canoa. Visti i numeri impressionanti, si è deciso per le due squadre. Quindi sarà derby petroniano di canoa polo, addirittura di due squadre della stessa società... chi prevarrà???? L’esperienza dei “vecchi” o la freschezza dei giovani? Al campo la sentenza.

GARDEN SASSO MARCONI VIA J.F.KENNEDY 5 40037 SASSO MARCONI (BO) TEL. 051.841180- www.gardencap.it

Via Masetti, 14/A - 40069 Zola Predosa - BO Tel 051/751007 - Fax 051/758998 www.eurofungo.it - marketing@eurofungo.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it

ccbo 1/2013  

ccbo 1/2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you