Page 1

Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

1

C IC C I B O’ Notiziario del A.S.D. Canoa Club Bologna

www.canoaclubbologna.it

Corsi di canoa

“ a fior d’acqua”

Acqua mossa

Agonismo

Iniziano i corsi di canoa in

E’ uscito il calendario delle

Iniziano le discese primaverili

Al via la stagione agonistica

piscina del trimestre

discese del 2011.

Il diario dei Briganti

2011 di slalom e polo.

Marzo - Maggio.

Pag. 8 e 9

Pag. da 10 a 13

Pag. da 14 a 17

Pag. 7

Un sabato qualunque, alla sede fluviale, si ritrovano, tra mattina e pomeriggio, quasi 50 persone, tutte a sistemare il materiale e la sede del Club.

Associazione 2011

io, rinnovare E’ possibile, leggi obbligator 2011. l’associazione al Club per il iamo che per ord La quota è di 35 euro. Ric ipare alle iniziative e frequentare la sede e par tec ario esserne soci. alle attività del Club é necess

sportive agonistiche e turistiche a cui partecipano

Lavorano tutti, con lena e perizia: chi ripara il sentiero

centinaia di persone, che organizza corsi in piscina e su

d’accesso, chi pulisce i tetti dalle foglie, chi ripara il

fiume tutto l’anno, stage di slalom e canoa polo, che ha

materiale, chi sistema le canoa, chi riallestisce il campo di

un parco mezzi e imbarcazioni di tutto rilievo, che ha

slalom, chi pota, chi pulisce le griglie e le scoline... e tanto

Allenatori, Maestri di Canoa e Istruttori a decine, che fa

altro! Una domanda mi sorge spontanea... ma chi glielo fa fare

attività sul territorio con scuole e disabili, che ha un

di venire qui a lavorare, mentre potrebbero andare in giro

quantità... tutto questo è una spaventosa macchina da

a fare altre mille cose, che so’ matti? No, non sono matti, hanno senso di appartenenza, hanno

guerra. Ma tutto questo non sarebbe senza la partecipazione dei

coscienza del valore del nostro Club e del fatto che sia

nostri soci.

importante partecipare a mantenerlo, questo valore.

Tutto quanto sopra elencato non si sarebbe potuto creare,

Una società sportiva che ha decine di atleti, alcuni livello

negli anni, senza i “momenti sociali”, oltre ai tanti servizi,

nazionale e internazionale, che organizza manifestazioni

che il nostro Club offre.

S.A.P.A.B.A.

calendario turistico impressionante per qualità e

S.p.A.

S oc ietà Az io naria P ro d ott i A sf al tico B it u mi no si A f f in i

SEDE: Piazza Galileo 6, 40123 Bologna - Tel. 051.296.3911- Fax 051.237.147 Amministrazione@sapaba.it - Ufficio tecnico: tecnico@sapaba.it

STABILIMENTO: Via Pila 8, Pontecchio Marconi (BO)Tel. 051.67.82.711 produzione calcestruzzi preconfezionati: cls.skako@sapaba.it produzione conglomerati bituminosi: bitume.impianto@sapaba.it CALCESTRUZZI PRECONFEZIONATI C O N G L O M E R A T I B I T U M I N O S 
I M A T E R I A L I G H I A I O S 
I C O S T R U Z I O N I S T R A D A L 
I O P E R E I N C E M E N T O A R M A T O
 O P E R E I D R A U L I C H E


PAVIMENTAZIONI SPECIALI MOVIMENTI DI TERRE EDILIZIA CIVILE EDILIZIA INDUSTRIALE RESTAURI MONUMENTALI MANUTENZIONI

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

2

CC BO - DAL LA PR I M A PAGI NA senza tener conto di tutte le altre implicazioni. Questi non sono matti, questi hanno solo compreso l’importanza di lavorare assieme, rinunciando, ogni tanto, anche a un giorno di riposo per il nostro Club. Il trovarsi in tanti, poi, nei momenti di bisogno, non solo quando c’è da divertirsi, è Che non sono solo l’andare in canoa, c’è il piacere di stare assieme, ma anche di compattarsi quando il Club chiama, di vivere in compagnia il tempo libero, ma anche di confrontarsi e partecipare per risolvere i problemi. Tutto questo ha fatto

gratificante per tutti: per quelli che partecipano, ma anche per chi dirige questa società, per chi sempre organizza e si sacrifica, perchè sente di non essere solo e i che suoi sforzi sono apprezzati. Questa è la vera ricchezza e la forza del nostro Club, i nostri soci e il senso

nascere e crescere il

di comunità e

senso di avere una casa

appartenenza che li

comune, la nostra sede, il

contraddistingue

nostro Club, in cui si è riconosciuti e si ha un

che, se alimentato e motivato, ci permetterà di

ruolo, se lo si desidera. Un ruolo individuale ma

volare alto e

anche collettivo.

superare i momenti

Perchè, come società

critici che

sportiva, con le nostre

inevitabilmente si

proposte, siamo una presenza forte sul territorio ... e promuovere attività sportiva ha sicuramente una valenza sociale e civile,

presenteranno. Al prossimo sabato lavorativo al Club e al piacere di esserci di nuovo, assieme a tutti quelli che vorranno esserci.

Gianluca

ASSICURAZIONI INVESTIMENTI RISPARMIO DA OGGI ANCORA PIU' VICINA A TE

Gardini Gestioni Assicurative Via della Grada 7, 40122 Bologna Tel/fax 051/649.28.46 - pierluigigardini@libero.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

3

CC BO -L A C H IU SA D I C ASAL E C CHI O La Chiusa di Casalecchio inserita tra i Patrimoni Messaggeri di Pace dell’UNESCO

Quindi

Cene, direte voi... e il Canoa Club Bologna cosa c’entra?

foto) sul

tenersi liberi, rischiate di finire (in giornale...

C'entra, noi c'entriamo sempre, quanto meno perchè la

per una

nostra sede è a pochi metri dalla storica Chiusa di

buona

Casalecchio e, quasi tutti i giorni, qualche socio del Club

causa! Di seguito

è in acqua sul Reno. Quindi chi meglio di noi canoisti, che in acqua ci viviamo, e come cittadini, che la pace auspichiamo, può

alcuni note

testimoniare, con la sua presenza, l'importanza di questo

po' di storia della Chiusa di Casalecchio di Reno, perchè,

evento.

se non lo sapete, navigate vicino ad un pezzo di storia!

che vi spiegano meglio la decisione dell'UNESCO e un

Sabato 26 Marzo, in mattinata, le autorità di Casalecchio apporranno una targa commemorativa dell'evento.

Vittorio Covino, Presidente del Centro UNESCO

Il Canoa Club Bologna sarà presente alla cerimonia,

di Bologna "I Patrimoni Messaggeri di una Cultura di Pace a favore dei Giovani è un Programma istituito dall’UNESCO nel 2000 inserito dall’ONU nel Decennale della Cultura di Pace. Lo scopo è quello di individuare monumenti, anche siti naturali, riconosciuti dai cittadini come simbolo di pace. Siamo convinti che la pace non si costruisca solo attraverso accordi economici, politici o militari, ma anche e soprattutto attraverso le azioni di una comunità, della famiglia, dei singoli individui. Il Programma valorizza quindi i patrimoni culturali e li rende vettori di azioni di pace. Con la consegna di questa pergamena non si chiude infatti il Programma, ma ci si impegna affinché anche in futuro si realizzi almeno un’azione di pace all’anno; a Casalecchio, dove è presente anche la Casa per la

anzi, farà parte della cerimonia, meglio, sarà uno degli elementi centrali dell'evento! Ci hanno chiesto di essere presenti in acqua, a valle della Chiusa, per disegnare con le canoa il classico simbolo della pace (cerchio con all'interno la Y rovesciata) e, spettacolo, il canoista a centro della Y, al momento opportuno libererà nell'aria una colomba bianca, simbolo di pace! Poi si risalirà il canale a fianco della Chiusa per sbarcare in centro a Casalecchio per il rinfresco offerto dal Consorzio della Chiusa.

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

4

CC BO -L A C H IU SA D I C ASAL E C CHI O Pace, siamo certi che non sarà difficile. La Chiusa, simbolo dell’acqua che ha unito, anziché dividere, i bolognesi, risponde perfettamente ai criteri del Programma proprio nell’anno, il 2010, che anche l’ONU dedica a questo essenziale elemento naturale. Infine, questo Programma è dedicato ai giovani perché se è vero che la guerra nasce nella mente degli uomini allora è proprio nelle giovani generazioni che dobbiamo instillare la cultura della non violenza”. Brevi cenni storici sulla Chiusa

svolto e svolge una funzione di promozione in favore di una cultura della laboriosità e di pace nella nostra comunità. L’acqua è sorgente di vita, la sua conservazione e la condivisione con i vicini sono sorgenti di pace. E se adesso quegli enormi scivoli e quello strano muraglione di mattoni vi

A Casalecchio Reno la Chiusa è una immensa opera idraulica che da ottocento anni “governa” le acque del fiume Reno, le capta e attraverso il sistema dei canali fornisce ed ha fornito alla nostra città, a Bologna ed all’intera pianura bolognese, quella energia motrice che ha contribuito a rendere fiorente la nostra comunità, salvandola nel contempo da disastri ed inondazioni che senza quest’opera avrebbero potuto colpire con violenza il nostro territorio. Nel contempo ha contribuito al benessere ed al miglioramento della qualità della vita delle nostre popolazioni. La Chiusa sul Reno, il più antico “monumento idraulico” d’Europa, è un simbolo silenzioso, opera dell’uomo che nei secoli ha

sembrano più interessanti, potete saperne di più a questo link, perchè anche la cultura è sorgente di pace. http://www.comune.casalecchio.bo.it/servizi/menu/ dinamica.aspx? idArea=90&idCat=356&ID=827&TipoElemento=Categ oria

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

5

SCU OL A D I C A NOA SUL L ’AR DE CHE Dal 16 al 21 aprile scuola di canoa immersa in un paesaggio da sogno 4 giorni nella douce France, sull’Ardeche, tra la fiorita Provenza e le aspre Cevennes. E’ la regione più mediterranea del dipartimento, col suo clima, la sua vegetazione a macchia e le sue rocce calcaree. A ovest la cornice dei Gras e il bosco di Paiolive la separano dal parco naturale delle Cevennes: valli abbandonate dall’esodo dove si ergono vecchi borghi; la vigna e il castagno fiancheggiano la ginestra e il pino; è il paradiso dell’erica. A nord si ergono bei villaggi dai superbi castelli e borghi medievali fortificati. A sud, una rete di fiumi sotterranei ha scavato gallerie, formando grotte maestose e sontuose doline. Qui l’Ardeche fende, con le sue gole lunghe 37 Km. e alte sino a 300 m., l’altopiano ricoperto di querce del Bas Vivarais e ha scavato il Pont d’Arc, un’arsella naturale di 66 m. di apertura. A partire dal Pont d’Arc il paesaggio diventa grandioso: il fiume disegna meandri armoniosi, intervallati da rapide, in fondo a una gola selvaggia e deserta. L’altezza delle falesie, la ricchezza dei colori e il loro profilo contrastato sono uno spettacolo indimenticabile. Per le sue caratteristiche l’Ardeche è un fiume ideale per principianti e il Club vi organizza una scuola di canoa di 4 giorni (2h di lezione al giorno), con la discesa finale delle Gole. Due livelli in, base alla capacità: 1° LIVELLO: per chi non ha alcuna o pochissima esperienza di canoa (tecnica di base in acqua ferma e poi in acqua mossa). 2° LIVELLO: per chi ha qualche esperienza canoistica; (tecnica di canoa durante la discesa del fiume). In entrambi i livelli verranno affrontati i problemi della sicurezza in canoa.

PROGRAMMA: si parte Sabato16 per Torino, il Monginevro, Briacon, Gap ecc (740 km) e si arriva nel tardo pomeriggio a Vallon Pont d’Arc. Campo base al MONDIAL CAMPING (tel. 0033 475/880044) 4 stelle, bar market, piscina, ristorante, in riva al fiume. Domenica 17, Lunedì 18, Martedì 19 scuola di canoa, Marcoledì 20 discesa delle Gole e Giovedì 21 si rientra in patria.

VIAGGIARE: mezzi propri e a macchine piene. Munirsi di barre portatutto e cinghie. Il furgone del Club parte Sabato16 e ci sono posti liberi: per aggregarsi telefonare in segreteria.

DORMIRE: tenda personale o caravane a nolo sul posto da prenotare subito (90 € per 5 notti a posto). La notte può fare freddo: munirsi di sacco a pelo pesante.

MANGIARE: snacks e ottimi ristoranti a prezzi fissi ed esposti. La cucina è varia e originale come i prodotti della terra: castagne delle Cevennes, frutti della Valle del Rodano, mirtilli e i lamponi dell’altopiano, funghi, trote, miele, formaggi di capra, la salumeria e gli ottimi vini della zona (Cotes du Rhone, Saint-Peray). Chi volesse farsi da mangiare può rifornirsi nei supermarket di Vallon: nelle caravane c’è tutto l’occorrente per il desinare: pentole piatti ecc. Se il gruppo collabora con gli istruttori, è possibile organizzare l’alimentazione tutti assieme: il Club fornirà tende, fornelli e tegami per comunità.

NAVIGARE: canoa personale o a noleggio quelle del Club con l’attrezzatura (45 € per 4 gg.) muta e giacca d'acqua (24 € per 4 gg.).

QUOTA: 160 € per i soci (comprende 3 gg di scuola di canoa e la discesa delle Gole. Quest’anno, organizzando la scuola di canoa ravvicinata a Pasqua, dobbiamo prenotare al più presto i posti caravane. Quindi l’adesione all’iniziativa scade inderogabilmente il 27 di marzo. Dopo questa data non saranno prese in considerazione altre iscrizioni. Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

6

Laghetti del Ristorante Il Pescatore Via Lunga 20/b Anzola dell’Emilia

26 e 27 Marzo

Coppa Italia

Canoa Polo

V I I I To r n e o I n t e r n a z i o n a l e E N E L Polo.Tech presenterà le novità 2011 di canoa polo

S.A.P.A.B.A.

S.p.A.

Società Azionaria Prodotti Asfaltico Bituminosi Affini

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

7

3 Aprile ore 9.00 Lido di Casalecchio di Reno Via Venezia

COMUNE DI BOLOGNA

Coppa ENEL 2011 Gara Interregionale FICK

Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno

Canoa Slalom

Campionato Italiano Paracanoa per atleti disabili

Il 3 Aprile il Club organizza la 22° Gara di Canoa Slalom sul Reno, valida anche come Campionato Regionale, e il 4° Campionato Italiano di Paracanoa Slalom per atleti disabili. L’appuntamento è importantissimo ed occorre un’organizzazione perfetta. Bisogna ripulire le rive, opera di civiltà, e montare il campo (nei pomeriggi precedenti la gara e sabato 2 Aprile)... basta un po’ di buona volontà e voglia di stare assieme! OZONE presenterà le novità 2011 di canoa slalom e fluviale (kayak e accessori).

Il giorno della gara poi, occorrono controllori di porta, staffette, addetti al salvamento e alla magnanza. Senza l’aiuto di tutti non possiamo farcela: i recalcitranti saranno prelevati a domicilio! Tutti i soci, anche quelli che non avranno fatto niente, sono invitati DOMENICA 3 Aprile, dalle ore 9.00 in poi, al Lido di Casalecchio: gareggiano atleti di livello internazionale, nazionale e la squadra agonistica del Club al completo, .... e poi si mangia e si beve! Non mancate.

S.A.P.A.B.A. S.p.A.

Società Azionaria Prodotti Asfaltico Bituminosi Affini

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

8

CC BO -P I S C IN A 20 11 Trimestre Marzo - Maggio, sono aperte le iscrizioni I corsi di tecnica di canoa si terranno nella piscina G. Cavina di Borgo Panigale, in via Biancolelli, nel trimestre Marzo - Maggio Iscrizioni Si possono effettuare: - direttamente c/o la segreteria del Club, in Via Venezia 1, all’interno del Parco del Lido, a Casalecchio di Reno, tel-fax 051/575354, martedì e venerdì 17.30 - 19.30; - tramite bonifico bancario.

Corsi di tecnica di canoa per Adulti

Per tutte le attività in piscina sono obbligatori la cuffia e il certificato medico.

Corsi di canoa per Disabili

Durata del corso: 17 Marzo - 26 maggio

Dal dal 14 Marzo al 23 Maggio organizziamo un corso riservato ai disabili, nella serata di LUNEDI’ dalle 21.10 alle 22.00.

10 LEZIONI in PISCINA: lezioni settimanali, il GIOVEDI’ dalle 20.20 alle 21.10 o dalle 21.10 alle 22.00.

Saranno strutturati come gli altri corsi, ma la didattica sarà personalizzata in base ai partecipanti.

2 LEZIONI in FIUME: organizzate il sabato o la domenica, per mettere in pratica le manovre apprese in piscina.

1 LEZIONE TEORICA: riguardante la sicurezza, la preparazione fisica, i materiali ecc., con l’ausilio di filmati

DUE LIVELLI di CORSO: - PRINCIPIANTI: per chi non ha mai praticato lo sport della canoa. - PERFEZIONAMENTO: per chi vuole sviluppare la tecnica di base e apprendere manovre di specializzazione quali appoggi ed eskimo.

Corsi di canoa Under 14

QUOTA: 140 euro per i soci.

Dal dal 14 Marzo al 23 Maggio organizziamo un corso agonistico riservato agli Under 14, nella serata di LUNEDI’, dalle 20.20 alle 21.10.

Eskimo e canoa libera

La didattica sarà simile a quella dei corsi per adulti, ma più rivolta al gioco e all’attività motoria.

Tutto il materiale, canoe ed accessori, é fornito dal Club. Le lezioni sono tenute dai nostri Maestri di canoa ed Istruttori della Federazione Italiana Canoa Kayak

Con l'inserimento nella squadra agonistica, i ragazzi saranno seguiti dai nostri allenatori e fruiranno di tutte le facilitazioni che offre il club (piscina, canoa, furgone per gare e allenamenti).

QUOTA: 140 euro per i soci.

QUOTA: 80 euro per i soci.

A partire dal 14 Marzo: Corsi di eskimo su 5 lezioni. QUOTA: 70 euro per i soci. Canoa libera (senza istruttore), per rispolverare la tecnica e rimettersi in forma per le discese primaverili. QUOTA: 80 euro per i soci. Compatibilmente con le iscrizioni dei corsi: il Lunedì, dalle 21.10 alle 22.00 e il Giovedì dalle 20.20 alle 21.10. Gli interessati possono prenotare in segreteria.

Corsi freestyle Dal 17 Marzo al 14 aprile, tenuto da Michele Ramazza. - 5 lezioni in piscina sui fondamenti del freestyle e del riverplay (eskimo all’indietro, double pump, spin). - 1 lezione in fiume per applicare su onda le manovre apprese. QUOTA: 100 euro per i soci. Il corso è adatto a coloro che sono già in grado di fare un qualsiasi tipo di eskimo e sono interessati ad apprendere i fontamenti del freesyle. Utilizzeremo canoe da freestyle (a chi non la possiede vedremo di procurargliela). Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

9

CC BO -A F IOR D ’A CQUA. . . E’ nato il calendario turistico 2011 in cui sono inserite anche le escursioni di “a fior d’acqua”. Il programma è stato un po' alleggerito (lo trovate sul sito del Club al link: ww.canoaclubbologna.it/ Il-programma-2008-di-A-fior-d), infatti ci attestiamo su 14 itinerari da marzo a ottobre... se sono pochi! Vediamone assieme le caratteristiche. ESPLORATIVE - Per esplorative intendiamo quelle uscite su corsi d'acqua già discesi oppure no, che hanno bisogno di essere verificati dal punto di vista logistico, imbarchi/sbarchi, lunghezza del percorso, se il tratto ha subito variazioni importanti, ecc.. Tutti si possono aggregare, ma non bisogna avere pretese organizzative e soprattutto evitare critiche gratuite. Quest'anno ne proponiamo quattro, tutte all'estero (una non ancora definita perché c'è incertezza sull'itinerario). La prima nel sud dell'Austria, in Carinzia, sui  fiumi Möll e Drava. La seconda in luglio in Macedonia (Treska e Vardar) e poi in Bulgaria, tutta da scoprire negli affluenti di destra del Danubio. La terza in Slovenja in un tratto facile dell'Isonzo che sfocia in un lago. Per tutti. Sulla quarta le proposte erano in Slovenja sull'alta Sava nel ramo Dolinka (altipiano del Triglav), oppure nel sud della Germania nelle gole del Reno anteriore. Vedremo a suo tempo. CLASSICHE - Le uscite nel Delta del Po  sono diventate per noi una consuetudine; quest'anno riproponiamo come percorso inaugurale Po e sacca di Goro con campo base a Gorino.  Bosnja e Croazia, qui i fiumi che scendiamo  sono Zrmanja e Una con due tratti da percorrere per ognuno e quattro discese,

ma c'è una mezza idea di spingersi sull'altipiano sopra a Split per rivisitare l'alto Cetina (tutti anche con le doppie). Vogalonga a Venezia. Lelio, esperto di questa uscita, ci accompagnerà ancora una volta in questa kermesse che vede la partecipazione di canoisti di tutto il mondo. Un'esperienza indimenticabile.

FILIALE BOLOGNA SANTA VIOLA Via Battindarno, 51 40133 Bologna tel. 051/6421311 - e.mail: dip.santa.viola@carisbo.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

10

C CBO - A F I O R D ’A CQUA. . . Adige, un percorso super sperimentato, non pericoloso, in un ambiente ricco di fascino. Il tratto è da Dolcè a Pescantina, a nord di Verona (anche con le doppie). Stella alto e medio, per tutti,  un vero raduno sociale di due giorni e mezzo  immersi nella natura (50/60 presenze); campo base attrezzato e ogni tipo di imbarcazione. Notturna del Po al chiaro di luna. Per tutti. Anche questa è diventata un'uscita storica dopo quasi dieci anni che viene riproposta (l'anno scorso 45 presenze) e non poteva perciò  mancare nel calendario. Siamo l'unica associazione che  organizza questo suggestivo percorso notturno dove immancabilmente ci perdiamo e qualcuno si perde definitivamente. Quest'anno probabilmente dovremo scegliere un  tratto nuovo, perchè abbiamo avuto problemi di permesso con la Forestale  per il  nostro accampamento alle foci del Po delle Tolle. Dovremo perciò fare alcuni sopralluoghi sempre nel Parco del Delta, ma proveremo anche a prendere i contatti con la provincia di Rovigo per verificare se è possibile avere un permesso speciale. WEEK END SOCIALE - Il Panaro è sempre stato la nostra palestra preferita, perché il fiume è vicino, non presenta pericoli

Tutti i soci sono invitati senza distinzioni di razza, sesso, età (dai 5 ai 90 anni) o classe sociale, va mò là! A fior d'acqua garantirà la logistica e il mangiare. ITINERARIO NATURALISTICO - Per tutti. Visto il successo della precedente edizione, riproponiamo questo stupendo percorso esclusivamente in valle (non c'è più un tratto di Reno) e precisamente Campotto e penisola di Boscoforte a Comacchio. Abbiamo già preso i contatti ma dovremo fare sopralluogo. Per questa uscita verrà concesso un permesso speciale dell'Ente Parco. Dunque, come si dice, un'occasione imperdibile. SCUOLA E RELAX  - Il Nera in Val Nerina. Un ambiente rilassante e bucolico, un fiume facile con un percorso nascosto e serpeggiante che si presta per prove tecniche di abilità di base, insomma per tutti (anche con le doppie).

e c'è acqua a sufficienza fino a inizio giugno. Allora campo base nel tratto medio, cucina da campo, scuola di canoa (ci saranno anche gli istruttori del club) e il consueto bivacco davanti al fuoco.

LA BAITA E IL LAGO DI SUVIANA - E' il nostro irrinunciabile incontro a fior d'acqua. La sede è accogliente ed è provvista di tutti i servizi necessari (Cucina, bagno, doccia,  dormire, canoe e attrezzatura). Che volete di più? E' l'occasione per discutere delle esperienze, per fare allenamento sul lago, per provare barche nuove, per battesimi in acqua, per nuotare,  per vivere una dimensione enoica e surreale, dove tu sei fermo e tutto quanto intorno a te si muove, alberi compresi....

GARDEN SASSO MARCONI VIA J.F.KENNEDY 5 40037 SASSO MARCONI (BO) TEL. 051.841180- www.gardencap.it Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

11

CC BO -A C QUA BIA NC A Ci siamo! Sono state definite le uscite sociali 2011 di acqua bianca, che trovate nel calendario delle uscite turistiche. Si comincia con un Ceno, nell’Appennino parmense, poi il Panaro e quindi il Brenta. Qui si tenterà un’opera di bene, il riciclaggio di vecchi canoisti, di chiara fama, che hanno appeso la pagaia al chiodo per motivi familiari o altro. Li vedi, talvolta, aggirarsi un po’ spersi a Casalecchio, magari in occasione della gara del Reno... Con voce incerta farfugliano frasi incoerenti, tipo “Sì, vorrei ricominciare, però...”, “Magari in Slovenia, che vengo con la famiglia...”. Erano bravi in canoa, qualcuno pure istruttore, e tanto potrebbero dare ancora al Club, magari saltuariamente, quanto meno farsi qualche discesa con i vecchi allievi! Quindi se volete uscire dal tunnel del pannolino, dal lavoro 24 ore su 24 7 giorni su 7, dalla pizza con gli amici il sabato sera... insomma se volete una chance per ricominciare a vivere un po’ più pericolosamente, non potete perdere questa occasione! Poi Limentra, Isonzo, Sesia ecc. ecc. e via via usciranno sul sito i programmi definiti. Ricordo anche che, uscite ufficiali a parte, tutte le domeniche, se c’è acqua, qualcuno esce in canoa... iscrivetevi al news group del Club, lì le info circolano.

Accade in fiume. Dove: Scoltenna intermedio. Quando: una domenica qualunque di canoa. Personaggi e interpreti: Ivano, il padre, e Anita, la figlioletta; Monica, la madre, assiste impotente. I fatti: la ragazzina si rovescia e spara il suo primo eskimo in torrente (i genitori orgogliosi)! Ivano, forse troppo inorgoglito, dopo aver pennellato tutte le rapide più impegnative (dice lui), si rovescia sul piatto. Riemerge e sente la melodiosa voce della sua bimba che preoccupata lo apostrofa con la mortale frase”Babbo, prendi la coda!”. Sono esperienze che segnano profondamente. A Ivano tutta la nostra solidarietà.

INERTI PREGIATI E CALCESTRUZZI PRECONFEZIONATI DI QUALITA’

CONSORZIO CAVE BOLOGNA - Soc. Cooperativa Via Lame, 108 - 40013 Trebbo di Reno - Castel Maggiore (BO) Tel. 051/7093511 - Fax 051/700768 - www.concave.it - concave@concave.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

12

C CBO - A C QU A BIA NC A Siamo stati dei briganti

Marco: "Allora Alessia, lo facciamo questo resoconto? Tu che ti ricordi dei fiumi?" Alessia: "Io? Dei fiumi poco, ciò che ricordo sono le emozioni che mi hanno dato loro, i paesaggi e le persone. Raccontiamo di questo!" Siamo stati dei briganti. Giorni di vacanza insieme ad amici. Vecchi e nuovi.

Una lieta e festosa transumanza di genti. Orda rilassata, divertita e compatta. Abbiamo vissuto in viaggio attraverso il nostro paese. Si è guidato, camminato, arrampicato, pagaiato. Gole fatate e verticalità boschive, mulini eolici, presepi arroccati su speroni di roccia, vette innevate, bagliori di fiamme nel buio. Terra, sabbia, sassolini e conchiglie. Acqua fredda cristallina, calda e sulfurea, salata di mare. Da Bologna eravamo in quattro: Alessia, Jimmi, Marco BB e Valeria. Una scommessa vinta. Alla grande. Si poteva essere di più, addirittura nove briganti: come sarebbe stato bello! Abbiamo viaggiato sul nostro bel furgone CCBO nuovo (ci hanno fatto i complimenti e ora ce ne vantiamo assai!), in una continua dilatazione dello spazio occupato dai bagagli ripetutamente scaricati e ricaricati, arance sbucciate, wafer sbriciolanti, philadelphia spalmato.

Siamo partiti il 27 dicembre in tarda mattinata, senza fretta (Jimmy sta invecchiando...!!!) ma con evidenti angosce sull'incontro con la temibile salernoreggiocalabria, per poi ritornare dalle spiagge calabre il 2 gennaio in un viaggio estenuante nel traffico di mezza Italia in movimento. Campania. Basilicata. Calabria. Bed and breakfast. Centri termali a 4 stelle. Cameroni parrocchiali. Trattorie, agriturismi, ristoranti, bar e baristi che diventavano i camerieri dei ristoranti. La prima cena, per abbondanza e prelibatezze, è stata indimenticabile! Profumi di arance, limoni e pure dei tanto decantati fagioli. Allo sbarco sempre thè caldo, pandoro e pizza strepitosa. Goduria di papille e di gargarozzo. Personaggi più o meno illustri a darci il benvenuto. Sindaci, parroci, assessori, cantanti heavy-metal e tv locali affascinate dall'arrivo di quelli dal Nord. Anche le bufale si sono messe in mostra, attratte dalle nostre curiose e colorate presenze. Calore gole di Felitto. Sele. Noce Lucano. Lao alto e medio.

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

13

C CBO - A C QU A BIA NC A

Siamo stati bravi, tutti e quattro. Dopo il primo giorno noi di Bologna siamo diventati l'entità che chiudeva il nostro gruppo insieme ad Alessandro Consalvino (già da questa estate confermato socio di Alessia). Il Calore ci è piaciuto moltissimo con le sue gole che più volte si restringono in una morsa di roccia e vegetazione.

Il Sele conquista per il colore lattiginoso, l'odore sulfureo e, nella prima metà, per i lastroni grigioperla acciambellati in mezzo al fiume. Del Noce Lucano verrà ricordato il passaggio della "lamiera", più trafficato del peggior incrocio stradale e per “i quattro sassi” dove si rimediano facili unghie nere. Gli ultimi due giorni sul Lao. Chi a fare il praticante sull'Orinoco (il nostro "hot dog") con il gentile comandante Carlo Ricci; Chi in preda a dure lotte

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 Febbraio 2011

14

C CBO - A C QU A BIA NC A

intestinali; Chi non si è perso nemmeno un metro di fiume, stoico duo superstite del kayak nell'armata CCBO. “Sul Lao non ci si fa mancare nulla” diceva qualcuno... così tra canoe piegate e doloranti, kayak recuperati e nuovamente sfuggiti ha pure avuto luogo l'avventuroso trekking di Alessia, Dani, Manu e Titti: prima in marcia su tra franose verticalità boschive e poi a nuoto nelle gole!

Tutti non dimenticheremo le tante telefonate ed sms che abbiamo scambiato con molti CCBO lontani, la parlantina del Bimbone, la gentilezza di Antonello e Giulia, il Pante giallo vestito e famiglia, il sorriso caldo ed allegro di Susanna, Francesco spuntato dal nulla come una stella cometa per guidarci fino al dormire, le inconfondibili risate di Valeria (Rinaldi), Duilio e la sua telecamera, il silenzioso Timballo, le Tomtokio t-shirt di Tommaso, i vicentini sempre determinati nel vincere Cenacchini d'oro, e tutti gli altri incontrati per la prima volta... ci vorranno altri raduni per imparare a conoscerli. Davvero un capodanno con i fiocchi insieme ai Briganti!

Alessia e Marco (se no quella mi stressa!) NdR: onirico resoconto dei nostri Briganti , il carrozzaio ringrazia!

I legami con le persone. Cosa è più importante? A me, Alessia, rimarrà nel cuore il bacino di Titti, gli abbracci e le conversazioni con Daniela, i discorsi seri sull'amicizia e l'amore fatti con il Consalvino, le premure di Jimmy, la passeggiata sul bagnasciuga a braccetto con Valeria, una certa dose di scoppiettante esuberanza del Marco BB degli ultimi giorni, Manuela che ogni volta che mi guardava in fiume scoppiava a ridere, il dispiacere di non essere riuscita a scendere mai con Totò.

Via Masetti, 14/A - 40069 Zola Predosa - BO Tel 051/751007 - Fax 051/758998 www.eurofungo.it - marketing@eurofungo.it

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 02 giugno 2011

15

CC BO -C A NOA SLA L OM Siete pronti? Sta per iniziare la stagione agonistica 2011 e

vorremmo

confermare i risultati dell’anno scorso. Non sarà facile vincere nuovamente la Coppa Slalom, ma i ragazzi ci proveranno con tutte le loro forze, di questo statene certi. Il primo test è sul Brentella il 27 marzo, poi a seguire il Reno il 3 aprile (si corre in casa e occorre fare un figurone). Poi tutti a Subiaco il 10 aprile (Campionati Italiani di Società, lo siamo in tutte le categorie e specialità) e poi Solkan, in Slovenia, il 17 aprile, per le qualifiche agli Europei junior. Insomma, un inizio senza respiro! Come stanno i ragazzi? Pietro e Nik, reduci da un mese di allenamenti underdown (in Australia), paiono in forma ed abbronzati e tra breve partiranno per la Grecia, per proseguire la preparazione con la Squadra Nazionale Italiana. Cippo, reduce dalla laurea in psicologia (congratulations!) e da un fastidioso intervento ad un gluteo, riprenderà a breve gli allenamenti e dovrebbe trasferirsi anche lui nella terra dei canguri. La squadra Elite si allena e gli infortunati, Luca, Nicole e Leo, stanno

pian piano riprendendo, anche se la

junior, tutti hanno iniziato da poco e la

forma fisica è lontana.

crescita tecnica necessita di tempo,

Michele e Davide continua a seguire la squadra A, un po’ discontinua negli

intanto si sta formando il gruppo e il resto verrà.

allenamenti a onor del vero (impegni scolastici e influenza hanno un po’ limitato la presenze). N o n attendiamo sconquassi, qualcuno è già

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 02 giugno 2011

16

CC BO -C A NOA SLA L OM

Guidati da Anita, la più piccola e

Ferdinando, Xhuljan, Valeria, Grigore

gare, oltre al Reno.

anche la la più esperta, li potete vedere

e Ivan.

Ruben e Jacopo, ad esempio, sono belli

colorare il nostro Reno con le loro canoe e la loro allegria: Andrei,

La squadra B, in piscina, ha quasi imparato al completo l’eskimo.

“selvatici” ed entusiasti di questa esperienza.

Davide, Samuele, Klaidi, Federico,

Bravissimi! Qualcuno

La seconda volta che si sono presentati sul Reno, Jacopo ha fatto due bagni.

lo s tiam o

Mentre, grondante, riportava la canoa

cercando di t r ava s a re,

in deposito, gli ho chiesto cosa era successo: “Niente” mi ha risposto, “mi

pian piano, n e l l a

sono rovesciato ma non mi è venuto l’eskimo”. Non male per un ragazzino

squadra A,

di dodici anni, che va in canoa da due

in modo che possa

mesi e si rovescia in febbraio! Lo spirito è quello giusto e, credo,

partecipare ad altre

anche quest’anno ci sarà da divertirsi! In bocca al lupo a tutti!

Via Provinciale Est, 2/A – 40053 Bazzano (Bo) Tel. 051 / 83.14.15 – Fax 051 / 83.05.03 www.pneumaticisetti.com - info@pneumaticisetti.com Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 02 giugno 2011

17

CC BO -C A NOA POL O Serie B! Serie B! Potrebbe sembrare un coro irrisorio per una squadra sulla via della retrocessione,

per la canoa polo bolognese sarà, speriamo, il ritornello di una stagione di rinascita. Sì, perchè, come già detto, un nuovo folto gruppo di agonisti con palla e canoa si è formato, quasi per gioco, tra l’estate e l’autunno del 2010 e costituirà sicuramente la novità di quest’anno per il nostro Club. Tantissimi i neopolisti che animano gli allenamenti in piscina, ma vediamo un po’ chi sono. Giulio Paolo Veronese (80 kg., abbondanti, di razza Piave che bastonerà in porta) Gianmarco Verucchi (Jimmy... la palla è mia e tu non giochi) Carlo Alberto Cenacchi (l’Ingegnere) Valerio Bonora (il muto) Marco Brizi (leone del Panaro) Mario De Pasquale (marionunceprova’) Dario Mostarda (l’informatico pragmatico) Toni Binci (salsa man o la pietra dello scandalo) Jean David Piacenti (l’amico di Steve) Matteo Frabetti (il Conte) Roberto Casagrande (da Minerbio con furore) Federico Mancarella (la giovane promessa) Simone Fioresi (da Minerbio con furore II) Aggiungiamo qualche ragazza e abbiamo un numero spropositato di players: la squadra è formata da 8 giocatori e in campo ci vanno in 5. Molti rischiavano di rimanere in tribuna no convocati, da cui l’idea di prestare alcuni giocatori al Cus Bologna, per formare un’altra squadra di serie B, in modo che tutti possano giocare, fare esperienza e divertirsi.

Da qui altro problema, chi gioca nel Canoa Club Bologna e chi nel Cus Bologna? La decisione finale spetta, come giusto, a Jack. A parte questo, sarà DERBY! Anche nella canoa polo avremo la stracittadina, magari già alla prossima Coppa Italia e ci sarà da divertirsi! Intanto i BBoys hanno già scelto il loro nome di battaglia: i Burritos (dallo spagnolo piccolo asino). Si è finalmente ricostituita la squadra maschile che parteciperà alla serie A1. Ciampo e Mosca, dopo lungo tergiversare, hanno deciso di restare sotto le due torri, con grande soddisfazione di tutti. Vecchi leoni e giovani promesse scenderanno in campo per un obiettivo comune: risalire subito in serie A!

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it


Ciccibo’ Anno XXI n.1 - 20 FEBBRAIO 2011

18

CC BO -C A NOA POL O Intanto i ragazzi, con la squadra ampiamente rimaneggiata, si sono piazzati secondi al Torneo di Lignano, un buon viatico per il futuro. Anche la squadra femminile di serie A si è formata, cosmopolita come solito. Orfani di Sara, per studio, e del portierone Elena, per maternità (felicitazioni!), il nuovo team è formato da Lella, unica bolognese, Martina, catanese trapiantata, un paio di ragazze modenesi e ferraresi e la Fuma, milanese/veneziana/londinese. Il campo ci darà se riusciranno a confermarsi ai livelli del precdente team, alle spalle dei fortissimi Posillipo e Catania. Intanto ci si allena, ma fra un mese, ad Anzola dell’Emilia, è Coppa Italia e si gioca sul serio! In bocca al lupo a tutti.

Buona la prima? Dai, meglio la seconda! La squadra B del Canoa Polo Bologna (aka “I Burritos”) gioca il suo secondo torneo della stagione nelle familiari acque della piscina Cavina. I ragazzi arrivano all'appuntamento dopo due settimane di duro lavoro per smaltire tortellini e panettoni. Pochi gli assenti, tra cui Jimmy infortunato a bordo campo, vice coach per l'occasione, al fianco del mister Jack. Il pubblico non è quello delle grandi occasioni ma la carica non manca e sui volti dei “turistacci” si nota quel velo di tensione prima di una gara. Sei le squadre a bordo piscina: Torino, Roma, Rovigo insieme alle tre formazioni di Bologna con squadra B, squadra femminile e juniores. Il sistema dei gironi mette di fronte i Burritos alla già conosciuta formazione del Rovigo. Si parte con un buon ritmo e l'obiettivo è ribaltare la sconfitta rimediata nel primo torneo. Valerio e Tony lavorano duro per creare gli spazi mentre Simone e Carlo sfruttano i varchi e provano il tiro. I ragazzi veneti non brillano per tattica ma sono veloci e sbagliano poco mentre l'occhio indiscreto di una telecamera riprende i troppi errori della squadra di casa (cartonato permettendo!). Il risultato è un 2-0 per gli ospiti che ammutolisce per un attimo anche ai più carismatici degli emiliani. Ci pensa Jack ad analizzare lucidamente la partita. Armato di iPad ed altre diavolerie tecnologiche spiega ai suoi dove si può migliorare ed impartisce nuove direttive tattiche. E' la volta di Bologna contro Bologna, ragazze contro squadra B. E' partita vera, e non potrebbe essere altrimenti nel rispetto di avversari e dello sport. La difesa regge bene mentre l'attacco riesce a farsi più incisivo.

Ci prova Dario dalla linea dei 6m ma è su contropiede che si presentano le occasioni principali. Ed è Roberto che per ben due volte riesce a finalizzare due azioni fotocopia, gestite ottimamente per rapidità e freddezza. Ancora un 2-0 ma questa volta per la squadra dei Burritos, che conquista la prima vittoria stagionale! Il tabellone prevede le semifinali e Torino diventa il nuovo avversario. Squadra solida e compatta con un numero 5 definito giocatore “fatto e finito”. Inizio da dimenticare con due gol subiti nei primi minuti. Riapre la partita il Conte, Matteo, che sfrutta un'azione ben costruita e con un bolide supera il portiere. Gli avversari si fanno più aggressivi ed il possesso palla più precario. Marco finisce sotto tre volte salvato da eskimi da ultimo respiro. Questa volta il contropiede diventa fatale proprio alla squadra di casa che incassa altri due gol e non può evitare il finale sul 4-1. Non tutto è perduto ed è di nuovo il Rovigo che si mette sulla strada dei padroni di casa nella “finalina” per il terzo posto. Sotto di una rete, i ragazzi riescono ad andare in vantaggio grazie a due preziosissimi gol del poderoso Giulio. La stanchezza inizia a farsi sentire ed nel secondo tempo si creano gli spazi per gli avversari e... questi non perdonano. Si chiude sul 4-2 ma ancora a testa alta, tra scambi di complimenti e strette di mano. Un torneo sofferto per questi Burritos ma la prestazione rimane comunque dignitosa con la squadra in crescita! Molto ancora il lavoro per Jack e per questi non più giovani improvvisati agonisti che, nonostante tutto, ci credono!

Via Venezia 1 - 40033 Casalecchio di Reno BO -Tel.-Fax 051/575354 - Segreteria: Martedì e Venerdì 17,30-19,30 info@canoaclubbologna.it

ccbo 1/2011  

ccbo 1/2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you