Page 1

Camper L fe NOVEMBRE 2017 E 4,50

Mercatini natalizi in camper

Mensile n°59 del 4/11/2017

CH CT 10,00 Chf

Camper L fe

TURISMO L’Avvento in Alsazia La magia del Natale in Carinzia Trentino classico con brio Toscana, invito d’autunno

EVENTI e WEEKEND

TEST

Alpe di Siusi (BZ) Alsazia Carinzia Da Pordenone a Pompei Dall’Italia al Marocco Grado (GO) Lago di Varese Langhe e Roero (CN) Pavia Sabbioneta (MN) Toscana Trentino Alto Adige

NOVEMBRE 2017 - n. 59/anno V

59

Una suite per quattro

Adria Matrix 670 Dc Plus l CI Kyros 4 Prestige l Bürstner Ixeo I 736 l Elnagh Baron 22 l Hobby De Luxe 515 UHK l Rapido 655 F l Weinsberg CaraSuite 700 ME


Sommario l Novembre

Turismo

COPERTINA DEL MESE Weinsberg CaraSuite 700 ME (pag. 32)

102

Attualità Editoriale Lettere L’arte di viaggiare News

3 6 14 16

Test Test - Rapido 655 F Test - Weinsberg CaraSuite 700 ME Colpo d’occhio - Adria Matrix 670 DC Plus Colpo d’occhio - Bürstner Ixeo I 736 Colpo d’occhio - CI Kyros 4 Prestige Colpo d’occhio - Elnagh Baron 22 Colpo d’occhio - Hobby De Luxe 515 UHK

24 32 40 46 52 58 64

122

132

114

144

Speciale - Natale in Alsazia

102

Viaggio - La magia dell’inverno in Carinzia

114

Viaggio - Trentino, un classico con brio

122

Viaggio - Toscana, invito d’autunno

132

Lettori - Da Pordenone a Pompei

144

IDEE PER UN WEEKEND Alpe di Siusi, nel cuore delle Dolomiti

160

Lago di Varese, in bici sul lago

166

Langhe e Roero (CN), un weekend “appetitoso” 172 Grado (GO) e dintorni, l’isola del sole

178

Rubriche Accessori Tecnica - Se il camper va in letargo Fai da te - Motorizzare il letto L’officina del professionista Secondamano Outdoor In camper con fido Ricette a bordo Appunti di viaggio - Pavia Around the world - Dall’Italia al Marocco Baby camperisti - Sabbioneta (MN) Vita di club Info turismo Location - Campeggi, agriturismi e soste Club CLife - In cerca di relax Mercatino

70 74 82 88 92 94 98 100 140 152 156 192 196 200 204 208

Gli eventi del mese 4

160

166

172

178 184


Test l Rapido 655 F di Alessandro Cortellessa

Un interessante semintegrale tra le novità 2018 di Rapido, il 655 F. Sotto i sette metri, misura sempre più ricercata, offre buone rifiniture e tanta concretezza, spazi abbondanti, dinette comoda e letto basculante a richiesta

A misura

di coppia R

apido, marchio francese che può vantare oltre 55 anni di esperienza, ha recentemente visto l’ingresso della terza generazione della famiglia Rousseau ai vertici dell’azienda,

24

con l’entrata in ambito commerciale di Nicolas, figlio di Pierre e nipote del fondatore Constant. Negli anni, grazie a una sapiente e ponderata strategia di acquisizioni, il brand francese ha valicato


Test l Weinsberg CaraSuite 700 ME di Bruno Andrea Ciattini

Una Suite per quattro

All’insegna del giusto prezzo, i quattro nuovi semintegrali con basculante CaraSuite offrono comodità un tempo riservate agli allestimenti di classe superiore. Ecco il 700 ME con letti gemelli rialzati 32


Colpo d’occhio l Adria Matrix 670 DC Plus di Bruno Andrea Ciattini

La grinta non le

manca

Forme filanti che ben mascherano le generose dimensioni, nuovi interni dall’atmosfera accogliente e luminosa, con in più l’esclusività del matrimoniale a penisola king-size largo ben 160 cm e variabile in altezza elettricamente

A

dria li definisce “crossover” prendendo in prestito il termine utilizzato in campo automobilistico per identificare una vettura che amalgama caratteristiche tipiche di due

o più carrozzerie. Per noi più conservatori, i Matrix di Adria sono degli ottimi semintegrali. Tipologia questa che si caratterizza proprio per avere la carrozzeria “quasi” come quella dei

40

motorhome e più filante rispetto a quella di un mansardato. Chiarito che il concetto in fondo è lo stesso, possiamo tranquillamente passare a descrivere questo nuovo Matrix 670 DC Plus, un


Colpo d’occhio l Bürstner Ixeo I 736 di Alessandro Cortellessa

46


Colpo d’occhio l CI Kyros 4 Prestige di Alessandro Cortellessa

Prestigio in formato

Van

La gamma Prestige rappresenta il top della produzione dei furgonati CI: design esclusivo, ricche dotazioni di serie e qualità tecnica all’avanguardia, tutto compreso in prezzi sempre molto competitivi e dotazioni d’eccellenza contro il freddo 52


Colpo d’occhio l Elnagh Baron 22 di Bruno Andrea Ciattini

Sei per

sette

L’Elnagh Baron 22 è un mansardato primo prezzo dalla collaudata disposizione, da sempre la più indicata per equipaggi numerosi. Si può partire anche in sette e nelle soste riposare in confortevoli posti letto 58


Colpo d’occhio l Hobby De Luxe 515 UHK di Bruno Andrea Ciattini

Come un Camper Dedicata alla famiglia, ha un basculante sopra un’ampia dinette e una cameretta per i figli, per un totale di 4 posti per adulti e 3 per i ragazzi. E questo in meno di 6 metri e 40

H

obby festeggia i 50 anni di attività e l’esperienza accumulata in questo mezzo secolo è ancor più visibile nei nuovi modelli, giocoforza ricchi di innovazione e perfezionamenti. La serie delle caravan De Luxe, la più apprezzata in Italia, si ripresenta per questa stagione commerciale con un nuovo mobilio denominato “Olmo Pavarotti - Beige” abbinato a inediti tessuti

“Patch”. Tra i 12 modelli che compongono la serie, ben cinque recano nella sigla la lettera “K” che sottintende che il modello ha letti per i bambini. Tra queste caravan espressamente dedicate alla famiglia, spicca per innovazione la nuova De Luxe 515 UHK, la prima caravan Hobby con matrimoniale basculante. Ideale per la coppia con due o più figli, ha nella parte anteriore due letti a

64

castello corredati da una dinette a L con 3 posti a sedere, trasformabile in letto singolo, mentre in coda, sopra alla dinette a ferro di cavallo, scende un matrimoniale basculante. In totale quindi, tre singoli e due matrimoniali: una soluzione questa che permette di ottenere fino a sette posti letto. Come tutte le caravan Hobby De Luxe, anche questa 515 UHK beneficia della dotazione completa


Speciale l Alsazia di Roberto Serassio

Piazza mercato a Obernai

102


Turismo l Villach & Carinzia di Francesca Masotti

Passeggiate invernali nel parco di Dobratsch (Š Region Villach Tourismus LIK Fotoakademie Johann Kopf)

114


Turismo l Trentino Alto Adige Testo e foto di Arianna Mantovani

Un classico con brio Nel cuore del Trentino per gli imperdibili Mercatini di Natale: dalla cittĂ di Trento al piccolo paese di Borgo Valsugana, passando per Pergine e Levico Terme. Un viaggio che condensa il meglio della tradizione natalizia

Trento, mercatini di Natale (Š Claudio Agostini)

122


Turismo l Toscana di Lucrezia Fraio

Vigneti toscani (Š Fabio Battaglini)

Invito d'autunno Una passeggiata tra le viuzze dal sapore antico, due chiacchiere in cantina e qualche minuto di silenzio, davanti a scorci suggestivi. Si va alla scoperta dell'anima di una terra affascinante, scrigno di paesaggi e natura autentici 132


Idee per un weekend l Alpe di Siusi di Francesca Canelli

Nel cuore delle Dolomiti Il paesaggio incantato tra le cime aguzze delle Alpi Dolomitiche vi accoglierà tra rievocazioni folkloristiche, storia e percorsi da assaporare

P

anorami mozzafiato, ma anche tradizioni folkloristiche e mercatini di Natale, dove gustare i prodotti tipici delle Dolomiti. L’Alpe di Siusi è una meta perfetta sia per i più sportivi, che possono cimentarsi in lunghe camminate sui sentieri alpini, sia per chi preferisce il relax di una passeggiata in paese o un bagno di fieno nei centri benessere di Fiè allo Sciliar. Nemmeno i più temerari saranno delusi: il 9 dicembre si svolge nel borgo di Castelrotto la celebre sfilata dei Krampus, creature leggendarie munite di spaventose maschere, catene e campanacci.

AI PIEDI DELLE DOLOMITI

La nostra avventura inizia dal pae-

se di Castelrotto, costituito da un nucleo principale e da undici borghi, tre dei quali abitati da cittadini di madrelingua ladina. Il paese, di cui le prime tracce risalgono al X secolo d.C., si veste a festa nel mese di dicembre, quando le fragranze di krapfen, panpepato e dolci alla cannella annunciano l’arrivo del Natale tra le Dolomiti. Nella bellissima piazza del paese raccolta tra le case alpine, il campanile e le particolari dimore decorate di affreschi, gli abitanti di Castelrotto svelano le tradizioni natalizie più autentiche, allestendo un Mercatino di Natale che profuma dei sapori della montagna. Biscotti, panforte, sapori e ricette tramandati di generazione in gene-

Borgo di Castelrotto

160

@ Alpe di Siusi Marketing, Helmuth Rier


Idee per un weekend l Lago di Varese di Francesca Canelli

In bici sul lago Una veloce incursione nella Preistoria attraverso le acque del Lago di Varese, dove sono custodite antichissime palafitte e reperti archeologici, poi di nuovo nel presente pedalando sulla pista ciclabile che attraversa ben 9 paesini tra arte e natura

C

irca ventisette chilometri di pista ciclabile circondano il Lago di Varese, regalando a chi li percorre magnifici panorami e incredibili tramonti sull’acqua. Completamente immerso nella natura, il

lago offre l’opportunità di estraniarsi completamente dalla vita frenetica della città ed entrare in un’atmosfera di primordialità. Qui, infatti, è possibile ammirare antiche palafitte, appartenenti a un periodo che

166

va dal Neolitico all’Età del Bronzo, patrimonio dell’UNESCO, nonché visitare la Riserva Naturale Palude Brabbia, dedicata alla conservazione di più di 120 specie di uccelli, tra cui gli appariscenti aironi e le nitticore.


Idee per un weekend l Langhe e Roero (CN) di Monica Viganò

Un weekend “appetitoso” Un territorio noto a livello internazionale per la sua offerta enogastronomica d’eccellenza, riconosciuta persino dall’UNESCO. Partiamo alla scoperta di Barolo e del suo vino, di Alba e del suo tartufo. Ma anche dell’offerta religiosa e culturale tra santuari, castelli e musei dei dintorni

Viti di Barbaresco dei Marchesi di Grésy (© Fulvio Silvestri - Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero)

C

i sono mete che offrono al visitatore luoghi da ammirare ma soprattutto esperienze da vivere. Tra queste spicca sicuramente il territorio del cuneese che ospita Langhe e Roero. Chi viene in questi posti sa esattamente cosa aspettarsi: paesaggi incantevoli, ospitalità di livello e soprattutto enogastronomia eccellente. Grandi vini, Barolo e Barbaresco in primis, accompagnano nelle tavole i ricchi piatti della tradizione langarola, cucinati con ingredienti pregiati tra i quali il Tartufo Bianco d’Alba e il formaggio di Bra. Ma accanto all’offerta culinaria non mancano proposte culturali tra castelli e musei, o escursioni su sentieri appositamente studiati per scoprire le perle nascoste di queste dolci colline come i noccioleti. L’offerta turistica è così ampia da non poter essere vissuta appieno in un unico viaggio, men che meno in un fine

settimana. Per cui a seguire trovate il nostro suggerimento di itinerario, che farà tappa nelle roccaforti di questo territorio tutto da gustare.

BAROLO, NON SOLO VINO

Il nostro fine settimana parte da questo borgo, noto in tutta Italia e non solo per il suo nobile vino (peraltro protagonista dell’evento Barolobrunello che avrà luogo a Milano il 18 e il 19 novembre). Il paese si trova adagiato su di un piccolo altopiano a forma di sperone, protetto dai rilievi circostanti disposti ad anfiteatro. Colpisce del comune il diverso posizionamento del suo nucleo urbano rispetto ai paesi adiacenti, posti attorno alla sommità di un colle o lungo un crinale. Ma in realtà Barolo custodisce anche uno dei meglio conservati e più affascinanti castelli del nostro Paese. La costruzione dell’attuale maniero è datata al secolo

172

Viti di Barolo (© Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero)


Idee per un weekend l Grado (GO) e dintorni di Francesca Canelli

L’isola del sole Una lingua di terra che in passato viveva di pesca e commercio. Antico approdo per le navi imperiali romane che dovevano raggiungere Aquileia, Grado offre oggi paesaggi lunari e testimonianze delle antiche genti

S

ospesa tra la terraferma e il mare, Grado sorge in mezzo alla più settentrionale delle lagune dell’Adriatico e vanta oltre 1600 anni di storia, che affiorano passeggiando nelle strette viuzze del centro storico o visitando le antiche basiliche paleocristiane. Ma ciò che ha permesso a Grado di conquistare il soprannome di “Piccola Venezia” è la straordinaria laguna, che si stende per 90 kmq. Finissime spiagge rivolte a sud, che brillano accarezzate dalla luce e dal calore di un microclima piacevolmente temperato anche in inverno, scendono dolcemente verso l’acqua limpida del mare, che ha permesso a Grado di essere contrassegnata come Bandiera Blu da ben 27 anni.

La laguna è costellata da piccole isolette, tra cui spicca l’Isola di Barbana: qui si trova un santuario mariano di antichissima origine. Navigando attraverso il paesaggio lunare della laguna, circondati da una quiete quasi surreale, ci si rende conto di essere circondati da decine di isolette su cui campeggiano grandi costruzioni in muratura con i tetti rigorosamente di canna: in passato erano le abitazioni dei pescatori, mentre oggi sono state trasformate in attrazioni turistiche.

UN GIOIELLO NELLA LAGUNA

Arrivati il venerdì sera a Grado e assaporate alcune delle specialità del posto come il boreto a la grai-

Ingresso del Porto Mandracchio (© Massimo Crivellari)

Grado (© Fabrice Gallina)

178

Camperlife Novembre 2017_Una suite per quattro  

Weinsberg pensa alla classica famiglia con il semintegrale CaraSuite 700 ME, al quale abbiamo dedicato la copertina oltre a un ampio test tr...