__MAIN_TEXT__

Page 4

Con il riordino si costituisce il 25° Gruppo Squadroni ALE “CIGNO” che, cambiando denominazione in 25° Gruppo Squadroni ERI “CIGNO”, viene trasferito a Pasian di Prato sull’ Aeroporto di UDINE-CAMPOFORMIDO mentre il 425° Squadrone rimane sulla base di S. Giacomo di Veglia – Vittorio Veneto e il 49° Gruppo Squadroni ERI “CAPRICORNO” passa alle dipendenze del 5° “RIGEL” in attesa della trasformazione in gruppo squadroni elicotteri d’attacco. Il raggruppamento assume quindi il seguente ordinamento: - Comando di Raggruppamento sulla sede di Casarsa; - Squadrone Comando e Servizi sulla sede di Casarsa; - 25° Gruppo Squadroni ERI “CIGNO” sulle sedi di Pasian di Prato (Udine) e San Giacomo di Veglia (Vittorio Veneto); - 49° Gruppo Squadroni ERI “CAPRICORNO” sulla sede di Casarsa; - 55° Gruppo Squadroni EM “DRAGONE” sulla sede di Casarsa. In data 05 Ottobre 1991 il reparto cambia la denominazione da 5° Raggruppamento in 5° Reggimento ALE “RIGEL” mantenendo la stessa struttura organica. Il 01 settembre 1998, nell’ambito del riordinamento e potenziamento dell’Aviazione dell’Esercito, il 5° Reggimento AVES “RIGEL”, si trasferisce sull’aeroporto “VASSURA” di Rimini assumendo la seguente struttura ordinativa: - Comando di reggimento; - Gruppo Squadroni di Sostegno; - 25° Gruppo Squadroni AVES “CIGNO”; - 48° Gruppo Squadroni EA “PAVONE”; - 53° Gruppo Squadroni AVES “CASSIOPEA”. Il 23 Ottobre 1998, la Bandiera di Guerra del 5° Reggimento AVES “RIGEL” ed il Comandante di Reggimento rientrano definitivamente sulla sede storica dell’Aeroporto “F. BARACCA” di Casarsa dove il Reggimento viene ricostituito assumendo la seguente fisionomia organica: - Comando di Reggimento; - Gruppo Squadroni di Sostegno; - 27° Gruppo Squadroni AVES “MERCURIO”; - 49° Gruppo Squadroni EA “CAPRICORNO”.

Profile for Camerapixo Photography Magazines and Books

5° Reggimento Aviazione Dell’Esercito "RIGEL"  

Press magazine. Featured Diego Crotti photo reportage.

5° Reggimento Aviazione Dell’Esercito "RIGEL"  

Press magazine. Featured Diego Crotti photo reportage.

Advertisement