Page 1

g. Logistica Intermodale A fronte della sua posizione strategica nella regione balcanica, la Bulgaria si configura come una porta d’ingresso per i mercati in crescita dell’Europa Sud-Orientale. Il settore dei trasporti e della logistica, con oltre 20.000 operatori, impiega 157.287 persone e rappresenta circa il 7% della produzione del Paese. Le merci transitanti in Bulgaria sono destinate in particolare ai Paesi dell’UE e dell’area balcanica.

Grafico 11 Distanza fra le principali città nella regione balcanica e UE, CSI e Medio Oriente

Città

Sofia

Belgrado

Budapest

Distanza (km)

Giorni di guida

Distanza (km)

Giorni di guida

Distanza (km)

Giorni di guida

Monaco

1 097

3

773

2

564

1

Anversa

1 711

4

1 384

3

1 137

2

Milano

1 167

3

885

2

789

1

Pireo/Atene

525

1

806

2

1 123

3

Mosca

1 777

5

1 711

5

1 565

5

Kiev

1 021

4

976

3

894

3

Istanbul

503

1

809

2

1 065

3

Kuwait

2 623

12

2 932

13

3 165

13

Tel Aviv

1 551

8

1 880

9

2 167

9

Unione Europea

Russia/CSI

Medio Oriente

Fonte: InvestBulgaria Agency

58


L’infrastruttura dei trasporti sta gradualmente superando una situazione deficitaria anche grazie all’afflusso di fondi europei destinati al rafforzamento della rete autostradale e ferroviaria. Il principale terminal intermodale internazionale è collocato a Jana nelle vicinanze di Sofia, un secondo terminal è in fase di realizzazione a Plovdiv. Una risorsa di grande rilevanza, benché ancora non sufficientemente sfruttata, è il Danubio vera e propria infrastruttura naturale che delimita quasi interamente il confine settentrionale del Paese.

Grafico 12 Infrastrutture di trasporto in Bulgaria con i corridoi paneuropei

Fonte: InvestBulgaria Agency

59

Settore logistica intermodale  

Settore logistica intermodale

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you