Page 1

30-05-2017 MIGRANTI Sofia valuta la limitazione dei movimenti dei profughi Un progetto di decreto, aperto a pubblica consultazione fino al 25 giugno, potrebbe istituire in Bulgaria quattro zone di movimento per i richiedenti asilo. La proposta è dell’Agenzia statale per i rifugiati presentata al Governo. Fino al completamento dell'iter della domanda di asilo, i profughi non avrebbero cioè possibilità di lasciare la regione dove hanno fatto richiesta di protezione internazionale. La detenzione in centri chiusi è inoltre prevista per chi violi il divieto di spostamento per più di due volte. La Bulgaria ha introdotto a settembre l'impiego di centri chiusi per i richiedenti asilo che infrangano le regole o che siano ritenuti intenzionati a nascondersi dalle autorità. Prima di questa decisione, la detenzione era permessa solo per gli immigrati clandestini in attesa di rimpatrio. Associazioni per i diritti hanno criticato il piano di limitazione della libertà di movimento, ritenendolo sproporzionato e una violazione dei diritti umani, sebbene le direttive UE permettano misure di questo tipo. ITALIA-BULGARIA Il Made in Italy approda a Sozopol Quattro giorni dedicati all'Italia e alle eccellenze del Made in Italy, con mostre, concerti, esposizioni di prodotti italiani, degustazioni e eventi. Dal 16 al 19 giugno prossimo si terranno in Bulgaria ‘I Giorni dell'Italia a Sozopol’, tra le principali località turistiche balneari sulle coste del Mar Nero. L'iniziativa rientra nell'ambito del Festival Italiano in Bulgaria, la tradizionale rassegna di eventi dedicati all'Italia che ogni anno si svolge nei mesi di maggio e giugno a Sofia e in altre città del Paese. I Giorni dell'Italia a Sozopol diventerà un appuntamento annuale. MOODY'S L’agenzia di rating conferma l’outlook stabile per Sofia L’agenzia di rating internazionale Moody’s ha confermato l’outlook stabile per la Bulgaria e prevede una crescita economica del 2,9 per cento per la Bulgaria sia quest’anno sia nel 2018. Per quanto riguarda il debito pubblico, l’agenzia di rating prevede che quello di Sofia arrivi al 23 per cento nel 2020. L’instabilità politica potrebbe portare a un abbassamento del rating fissato per la Bulgaria, e un impatto analogo potrebbe averlo una nuova crisi del sistema bancario, secondo gli esperti di Moody’s. INFRASTRUTTURE Iniziano i lavori su quattro nuove stazioni della metropolitana I lavori per la costruzione di quattro nuove stazioni lungo la terza linea metropolitana di Sofia inizieranno a giugno. Lo ha dichiarato il Sindaco della capitale Yordanka Fandakova. “Per settembre 2019, ci aspettiamo di avere dodici nuovi chilometri di metropolitana operativi”, ha aggiunto Fandakova.


STIPENDI Vladislav Goranov annuncia l’aumento degli stipendi nell’istruzione Gli stipendi degli insegnanti in Bulgaria saranno aumentati del 15 per cento a partire dall’autunno prossimo. Lo ha dichiarato il Ministro delle Finanze Vladislav Goranov. L’incremento negli stipendi sarà uguale per tutti gli insegnanti, poiché non è stato istituito alcun meccanismo di valutazione del rendimento sul lavoro della categoria. I prossimi aumenti degli stipendi nel settore saranno invece legati ai risultati ottenuti in servizio. Come rilevato in precedenza dal dicastero dell’Istruzione, l’obiettivo del governo di Boyko Borissov è di raddoppiare i salari degli insegnanti entro la fine del mandato quadriennale dell’esecutivo.

News ccib 30 05 2017  

News ccib 30 05 2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you