Page 1

30-04-2018 BALCANI OCCIDENTALI Tusk, pieno appoggio dell’Ue al cammino europeo della regione Borissov, è un’occasione storica per l’integrazione Il sostegno della Ue al cammino europeo dei Balcani occidentali è stato ribadito dal presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk che, al termine di un giro nei Paesi della regione, ha partecipato al vertice regionale tenutosi nella capitale macedone Skopje, nell'ambito del processo BrdoBrioni. “Potete contare su di noi, e non su parole vuote ma sui fatti”, ha detto Tusk nella conferenza stampa finale insieme al presidente macedone Gjorgje Ivanov e al premier bulgaro Boyko Borissov, presidente di turno dell'Unione. “È possibile che la storia dei Balcani, che sembra un film dell'orrore senza fine, abbia un lieto fine”, ha aggiunto Tusk, che ha auspicato fra l'altro una rapida soluzione alla lunga disputa sul nome fra Macedonia e Grecia. Si è visto con le Coree che l'impossibile diventa possibile - ha affermato. Gli ha fatto eco Borissov, che ha parlato di “occasione storica” per integrare tutti i Paesi dei Balcani nell'Unione europea. “Abbiamo assistito alla soluzione del problema delle due Coree, perché allora non possiamo risolvere i nostri problemi balcanici?”, ha detto il premier bulgaro. “È giunto il momento di mostrare alla Ue che possiamo risolvere noi stessi i nostri problemi ancora aperti”, ha aggiunto Borissov. Al vertice di Skopje - nell'ambito del processo Brdo-Brioni, una iniziativa del 2013 di Slovenia e Croazia, già membri Ue, per favorire l'integrazione europea della regione - hanno partecipato i presidenti di Macedonia Gjorgje Ivanov, di Albania Ilir Meta, di Serbia Aleksandar Vucic, del Montenegro Filip Vujanovic, del Kosovo Hashim Thaci, del presidente della presidenza tripartita bosniaca Bakir Izetbegovic, di Slovenia Borut Pahor, di Croazia Kolinda GrabarKitarovic. Nel documento finale della riunione si rileva tra l'altro la necessità di risolvere le controversie ancora aperte fra i paesi della regione in uno spirito di buon vicinato, e di continuare a lavorare sulle riforme - a cominciare da stato di diritto e lotta a corruzione e criminalità. È stata rilevata al tempo stesso l'importanza di sviluppare progetti comuni nei campi dei trasporti, delle infrastrutture, dell'energia e delle connessioni digitali. Tutti temi che saranno ripresi e rilanciati nel summit Ue-Balcani occidentali in programma il 17 Maggio a Sofia.


INFRASTRUTTURE Moskovski, la Bulgaria può diventare ponte commerciale tra l’Asia e l’Europa La Bulgaria potrebbe diventare un ponte per le merci cinesi e aprire la ‘Nuova via della seta’ all'Europa centrale e occidentale. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti Ivaylo Moskovski, in risposta a una domanda sul corridoio di trasporto della Transcaspia. Il ministro ha ricordato che, il 7 novembre 2013, i leader di tre delle principali società nella regione, la Compagnia nazionale kazaka Temer Zolly Ad, l'Azerbaijan Railways Ad e la Georgian Railways Jsc si sono uniti attorno all'idea di istituire un comitato di coordinamento per lo sviluppo del percorso di trasporto internazionale transcaspico al fine di aumentare i flussi commerciali tra l'Europa e l'Asia. Un'iniziativa che comprende compagnie di trasporto provenienti da Cina, Kazakhstan, Azerbaigian, Georgia e Turchia per trasportare merci dalla Cina verso l'Europa e di nuovo sulla rotta transcaspica che aggira la Russia. DIFESA Il Governo presenta i progetti per l’acquisizione di caccia e blindati I progetti per l'acquisizione di veicoli blindati e di caccia da combattimento, destinati a rinforzare l'esercito bulgaro, saranno presentati al Governo il 9 maggio. Lo ha annunciato il ministro della Difesa Krassimir Karakachanov. Nei progetti è prevista l'acquisizione di 16 velivoli militari e 150 veicoli per le forze di terra. La decisione di presentare i progetti al Consiglio dei Ministri è stata presa in una riunione del Consiglio di Difesa lo scorso 5 aprile. La proposta è di acquistare 16 aerei da combattimento in due fasi. Membro della Nato dal 2004, la Bulgaria punta a migliorare la sua l'Aeronautica attraverso l'acquisizione di aerei da combattimento che soddisfano gli standard dell'alleanza. Lo scorso marzo il Ministero della Difesa ha comunicato di avere scelto di affidare alla casa produttrice russa MiG l'ammodernamento e la manutenzione dei 15 velivoli MiG-29 di epoca sovietica in dotazione all'Aeronautica nazionale. BULGARIA-ITALIA Plovdiv e Matera, capitali europee della cultura, lanciano una campagna promozionale Oltre 300 eventi culturali in tutta la regione di cui 240 partiranno già da maggio per celebrare Plovdiv come capitale europea della cultura 2019 insieme a Matera. E proprio insieme alla città patrimonio dell'Unesco, sempre da maggio Plovdiv avvierà una campagna promozionale congiunta che partirà da Milano e Roma. Fra gli eventi in programma già in quest’anno, la città bulgara prevede per l’autunno prossimo il festival culinario Mood for Food e il festival Swing Dance, nonché una serie di iniziative pubblicitarie che prevedono anche la realizzazione di una serie TV dedicata alla città in collaborazione con uno dei più grandi gruppi editoriali del Paese.


PROTESTA Il partito socialista indice una manifestazione contro la corruzione e la povertà Il Partito socialista bulgaro (Bsp) ha organizzato una manifestazione di protesta contro la corruzione, la miseria e la povertà, che si terrà a Sofia domani, in occasione del primo maggio. Gli organizzatori hanno riferito che migliaia di persone si riuniranno di fronte alla cattedrale di Aleksandar Nevski, alle 11 di martedì mattina, per chiedere un aumento dei salari, maggiore giustizia sociale e garanzie per i lavoratori, nonché per protestare contro il dilagare della corruzione nel paese, che avrebbe investito la classe politica bulgara. La manifestazione inizierà a mezzogiorno ed è previsto che il corteo raggiungerà il palazzo del Consiglio dei Ministri.

News ccib 30 04 2018  

News ccib 30 04 2018

News ccib 30 04 2018  

News ccib 30 04 2018

Advertisement