Page 1

30.03.2016 ECONOMIA L’economia bulgara è stabile, secondo la Banca Mondiale “L’economia bulgara dimostra una stabilità incredibile”, ha dichiarato il rappresentante della Banca Mondiale per la Bulgaria, la Repubblica Ceca e la Slovacchia Tony Thompson nel corso dell’11/ma edizione della Conferenza annuale “Infrastrutture strategiche e investimenti, la Bulgaria nell’Europa connessa 2016”. “Si osserva in Bulgaria uno sviluppo stabile non soltanto nell’edilizia ma nell’economia in generale. Noi siamo testimoni di una concorrenza sul mercato interno di compagnie bulgare sostenibili, la quale si estende anche sul mercato europeo. La disoccupazione tende a diminuire. L’inflazione in sostanza è zero, il deficit pure diminuisce e la Bulgaria continua ad avere uno dei rapporti più bassi tra PIL e debito nell’UE”, ha rilevato Thompson. A suo dire, però, è necessario applicarsi di più per salvaguardare gli investimenti già realizzati in Bulgaria. La congiuntura economica in Bulgaria sta migliorando Secondo l’Istituto nazionale di statistica, l’indice del clima di affari in Bulgaria è aumentato dell’1,6% nel mese di marzo, dopo un aumento della 0,5% a febbraio e dello 0,6% a gennaio. Il clima d’affari si è deteriorato soltanto nel settore dei servizi. Il miglioramento generale è dovuto anzitutto all’industria, all’edilizia e al commercio al dettaglio. L’indice del clima di affari, infatti, nell’industria è aumentato del 2,9% nel mese di marzo. Gli ostacoli principali in questo settore, però, continuano ad essere la situazione economica poco stabile e l’insufficiente domanda interna. PROTESTA Continuano le proteste dei medici di famiglia I medici di famiglia in Bulgaria protestano ormai da due giorni, ma non chiedono le dimissioni del Ministro della Salute. Le loro rivendicazioni riguardano l’insufficiente finanziamento e il caos amministrativo nella sanità pubblica in Bulgaria. I medici insistono affinché migliorino le condizioni per le cure mediche e le diagnosi, nonché le attività di profilassi per i loro pazienti. VISITA Arriva oggi in visita in Bulgaria il Presidente della Croazia, Kolinda Grabar Kitarovic Il Presidente della Croazia, la signora Kolinda Grabar Kitarovic, arriva oggi in visita ufficiale in Bulgaria, rispondendo all'invito dell'omologo bulgaro Rossen Plevneliev. Tra i temi affrontati nella visita, la crisi migratoria e la cooperazione bilaterale tra i due Paesi, anche nell'ottica della comune partecipazione nella NATO. Nel 2015 il Presidente bulgaro Plevneliev era stato il primo Capo di Stato a fare una visita ufficiale in Croazia dopo l'entrata in carica della Kitarovic. Dopo un colloquio privato tra i due presso la residenza presidenziale, all'incontro parteciperanno anche le due delegazioni ufficiali. Domani i due Presidenti apriranno un business forum con i rappresentanti del mondo dell'imprenditoria bulgara e croata. L'evento


sarà ospitato dalla Camera di commercio e industria bulgara. Il Presidente croato terrà poi un discorso all'Università di Sofia. Lo stesso giorno la Kitarovic incontrerà il Presidente dell'Assemblea nazionale, Tsetska Tsaceva, e il Premier, Boyko Borissov. Il primo aprile Kolinda Grabar Kitarovic si recherà in visita a Plovdiv, la seconda per grandezza città bulgara.

News ccib 30 03 2016  

News ccib 30 03 2016